Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Lupetta



Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 02.09.11

MessaggioOggetto: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Lun Apr 01, 2013 10:38 pm

Salve a tutti, avrei bisogno di un parere. Nel consiglio d'Istituto, è stato proposto di considerare la metà più uno degli alunni per ciascuna classe per partecipare al viaggio d'istruzione invece dei 2/3 previsti nell'articolo di legge ma tale proposta al momento non è stata accolta e si è deciso di rimandare la delibera.
In qualità di referente gite, prima di organizzare il viaggio d'istruzione, ho chiesto al Preside chiarimenti e lui mi ha detto che vista la difficile realtà del paese in cui si trova la scuola e viste le poche possibilità economiche delle famiglie, potevo considerare la metà più uno degli alunni e così ho fatto.
Ora ci sono colleghi che minacciano di stilare una relazione sul mio lavoro dicendo che non è stato rispettato quanto deciso nel Consiglio d'Istituto! Ho risposto che è stata decisione del DS ma mi chiedo se tale decisione può annullare quella presa nel Consiglio d'Istituto! Quanto vale la decisione di un Preside rispetto a quella del Consiglio d'Istituto? Il preside ha sbagliato?
Non so che fare!
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16419
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Lun Apr 01, 2013 11:34 pm

Il Consiglio d'Istituto non ha deliberato in materia; questo significa che, almeno per il momento, resta confermato quanto eventualmente già previsto nel Regolamento d'Istituto, che può fissare il limite minimo dei partecipanti anche al 50%.
I colleghi si sono accertati di cosa c'è scritto? E, soprattutto, che autorità hanno per stilare una relazione sul tuo lavoro?
Quanto al rapporto fra Dirigente e CdI, in sostanza, il DS cura l'esecuzione delle delibere.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Lun Apr 01, 2013 11:48 pm

con tutto il rispetto, x esperienza, che senso ha una gita dove partecipa metà classe + uno? anni fa, avevavmo scartato qs ipotesi, se no la gita perdeva di significato...
Tornare in alto Andare in basso
Lupetta



Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 02.09.11

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Lun Apr 01, 2013 11:54 pm

Nella mia scuola purtroppo già è difficile raggiungere la metà più uno credimi!
Meglio non organizzare nulla e togliere la possibilità a quei pochi di fare questa esperienza?
Tornare in alto Andare in basso
Lupetta



Messaggi : 4
Data d'iscrizione : 02.09.11

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 12:01 am

Ciao Fradacla, non so se hanno letto il verbale i miei colleghi e non hanno nessuna autorità. Io non faccio parte del Consiglio e sono stata informata dal DS. Ho paura che se dovesse succedere qualcosa ne pago io le conseguenze anche se il preside mi ha firmato tutta la parte burocratica.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 12:49 pm

Se il CdI non ha accolto la proposta, credo significhi che si è espresso contro, ma contemporaneamente , Lupetta, dici che lo stesso CdI ha deciso di rinviare la delibera...cosa vuol dire?...il CdI ha votato o non ha votato in merito?
Per i viaggi d'istruzione ci vuole, comunque, delibera del CdI, dopo che l'argomento è stato affrontato in sede di CdC e CdD. Il DS da solo non può decidere niente e non può scavalcare gli organi collegiali. Certo che i docenti hanno voce in capitolo, ci mancherebbe altro!!
Tornare in alto Andare in basso
Online
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 12:50 pm

Lupetta ha scritto:
Nella mia scuola purtroppo già è difficile raggiungere la metà più uno credimi!
Meglio non organizzare nulla e togliere la possibilità a quei pochi di fare questa esperienza?

dipende dai punti di vista.... si parla tanto di scuola inclusiva.... so di vari collegi che non approvano decisioni in tal senso, anzi, di solito aumentano i 2/3 previsti x legge, non diminuiscono, ma non conosco la situazione della tua scuola...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 12:57 pm

Citazione :
Nel consiglio d'Istituto, è stato proposto di considerare la metà più uno degli alunni per ciascuna classe per partecipare al viaggio d'istruzione invece dei 2/3 previsti nell'articolo di legge ma tale proposta al momento non è stata accolta e si è deciso di rimandare la delibera.

Con rimandare la delibera significa che la discussione sull'argomento è stata procastinata? Comunque per ora mi sembra di capire che il minimo sia rimasto ai 2/3.

La decisione del ds mi sembra piuttosto ardita, ma direi che se ne assumerà la responsabilità avendoti firmato tutto. Non vedo quale "conto" dovrai eventualmente pagare tu. Credo tu possa stare tranquilla.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 1:39 pm

ferma lì ire, non mi scappi.
tu, mamma, cosa ne pensi?
A sei mamma di piccino che può andare in gita (ma nella sua classe la metà dei suoi compagni non potrà andare)
B sei mamma di piccino che non potrà andare in gita (ma l'altra metà dei suoi compagni andrà).
risposta unica o anche doppia, in caso A e in caso B, graaaazie!
(no, dico, l'abbiam qui a portata di mano questa mamma...già che ci siamo sfruttiamola!).;-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16419
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 3:03 pm

Lupetta ha scritto:
Ciao Fradacla, non so se hanno letto il verbale i miei colleghi e non hanno nessuna autorità. Io non faccio parte del Consiglio e sono stata informata dal DS. Ho paura che se dovesse succedere qualcosa ne pago io le conseguenze anche se il preside mi ha firmato tutta la parte burocratica.
Tu non hai alcuna responsabilità, in quanto hai solo una delega organizzativa da parte del DS, il quale firma gli atti (per esempio il contratto con l'Agenzia, le comunicazioni alle famiglie, le nomine degli accompagnatori...).
Se il DS dovesse autorizzare qualcosa in difformità da quanto ha deliberato il CdI, il problema sarebbe suo.
I colleghi, se in disaccordo per qualche ragione, si rivolgano non a te, ma al DS da cui proviene la tua delega.

Breve OT
Per qualche anno ho avuto alcune deleghe da parte del DS; nell'ambito delle mie competenze preparavo gli avvisi, ma il DS li controfirmava, proprio perché fosse ben chiaro che non si trattava di mie iniziative arbitrarie.
Di solito filava tutto liscio, ma una percentuale sparuta di rompi.... ci provava, ogni tanto, per il puro gusto di dare fastidio; quando la cosa diventava esasperante, facevo notare che in calce all'avviso c'era la firma del DS che avrebbe potuto dare ulteriori chiarimenti. Nessuno però andava in Presidenza.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 3:05 pm

Ottima domanda Tellina, forse intuisco cosa possa rispondere Ire, ma aspettiamo sia lei a farlo.
Per quanto mi riguarda che oltre ad essere docente sono anche mamma, riprendo una frase di Forza "si parla tanto di scuola inclusiva...." e in questa scuola si vuole deliberare per un viaggio d'istruzione in qualche modo "selettivo" per ragioni economiche, il 50% non può permetterselo e, quindi, niente viaggio che sarà fattibile solo per la metà che ha maggiori disponibilità. Mi sembra tutto molto criticabile, solitamente le scuole si attivano affinchè possa partecipare al viaggio il maggior numeero di studenti e non si muove per abbassare la soglia dai 2/3 al 50% + 1. La scelta stessa dell'itinerario è funzionale ai costi e si deve tener conto delle disponibilità economiche delle varie famiglie. In una scuola dove ho lavorato per evitare discriminazioni in tal senso si chiedeva alle famiglie di scrivere in forma anonima l''importo che potevano spendere e da ciò si stabiliva la tipologia e l'itinerario del viaggio, proprio per permettere a tutti di poter partecipare.
Nella scuola di cui parla Lupetta, io sarei stata sicuramente una delle insegnanto contestatrici.......ovviamente la mia contestazione andrebbe contro il DS e non contro Lupetta
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 4:58 pm

E' una domanda che non mi piace!

So che la mia risposta troverebbe pochi riscontri e non sarebbe accolta la mia proposta di.... suddividere l'importo per le famiglie con possibilità in modo che tutti i bambini possano partecipare.

Mi sembra assurdo tenerli a casa tutti perchè qualcuno non può andare, o tenerne a casa qualcuno perchè i genitori non possono o non vogliono contribuire (nella maggioranza dei casi non possono) Ci sono tra l'altro a scuola fondi appositi per far fronte a queste necessità. Da noi una bambina andò a totale carico della scuola con il benestare di tutti.

Insomma, cercando magari di non fare gite in hotel di lusso, i bambini dovrebbero poter usufruire di questi momenti di forte integrazione per il gruppo e di notevole interesse anche didattico.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
miranda



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 30.08.10

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 6:45 pm

La delibera sulle gite o viaggi spetta al Consiglio di Istituto. Il non votare ha messo certamente il DS in difficoltà, anche perchè siamo in aprile e le gite si fanno fino al 10 maggio, quindi in tempi molto ristretti per l'organizzazione. A questo punto mi sembra che giustamente si sia assunto la sua responsabilità, tenuto conto che, da quel che ho capito, gran parte del Collegio si era espressa a favore di una riduzione del numero dei partecipanti per classe. I tuoi colleghi mi sembrano i soliti critici di tutto, che non hanno il coraggio di esprimere il loro parere al preside e se la prendono con te, che sei solo una organizzatrice. L'unica cosa che mi lascia perplessa è l'organizzazione di una gita che molti non si possono permettere. I motivi economici sono sgradevoli in una scuola, non avete uno sponsor che possa contribuire in parte? Noi organizziamo sempre un viaggio all'estero, ma abbiamo uno sponsor che ci permette di abbattere i costi con il pagamento dell'albergo agli accompagnatori e una disponibilità fino a € 1.000, da suddividere tra coloro che chiedono un aiuto (di solito metà della quota che si aggira sui € 250,00). Un conto è non andare in gita perchè i genitori hanno paura di lasciare un ragazzo fuori la notte, un conto è non potere permetterselo.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7494
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 6:56 pm

mi dispiace, sigh sigh la mia domanda era "scomoda" lo so...
ma io davvero in casi simili non so bene da che parte stare...
certo quando organizzo le uscite ai musei nella cifra a cranio calcolo sempre una persona in meno per classe.
ma, confesso, manco lo dico a qualcuno...
lo faccio e basta, spalmo quindi il rischio di non avere i pagamenti da tutti in tempo (perché son storditi, non bisognosi), spalmo tra tutti eventuali gratuità che devon saltar fuori per chi realmente ha problemi evonomici....ma si parla di cifre entro i dieci euro biglietti mezzi pubblici compresi...insomma una volta spalmati son poca roba...in caso di cifre maggiori avrei decisamente più problemi.
in qualche caso la scuola ci è venuta incontro ma tendono ad aiutare più per le uscite lunghe che per quelle di mezza giornata...

non ho mai sentito nulla riguardo agli sponsor...miranda illuminami, sento giá che l'argomento mi ispira...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 7:17 pm

La tua domanda, tellina, era scomodissima, non scomoda :-

A seconda del ruolo nel quale mi muovo c'erano diverse risposte.

Ti ho dato quella che più risponde al ruolo di Ire: non penalizzare i figli per le impossibilità, incapacità, indigenze, ignoranze, arroganze dei genitori.

Mai. I figli non hanno colpa.

Nel ruolo di mamma potevo darti più o meno la stessa risposta, nel ruolo di rappresentante di classe avrei voluto sapere i motivi delle non adesioni e probabilmente mi sarebbe andata bene una soluzione come quella di giovanna: vedere un po' quanto si riusciva a raccogliere, cercare di spalmare, cercare di risparmiare e insomma, trovare un modo per farli andare tutti.

Sicuramente piuttosto di metà classe si e metà classe no se il motivo fossero i soldi e non ci fosse modo di reperirli, li terrei a casa tutti, organizzando, che so, la gita di mezza giornata in città o nella fattoria del compagno.

Se il motivo della non adesione invece fosse per qualche paura di catastrofi, di invasioni barbariche di.... insomma una qualche paura che ogni tanto attanaglia il genitore che deve dare il permesso al figlio di andare via senza di lui, beh, dopo aver provato a convincere la famiglia, andrei anche con mezza classe. Non si può salvare chi non vuole essere salvato (mac67 insegna ;-))


A parere mio, tellina, fai benissimissimo a cercare di coprire eventuali soldi non versati, ma non dirlo a nessuno, davvero, mantieni il segreto perchè potrebbero essere guai.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 7:57 pm

Ire ha scritto:
La tua domanda, tellina, era scomodissima, non scomoda :-

A seconda del ruolo nel quale mi muovo c'erano diverse risposte.

Ti ho dato quella che più risponde al ruolo di Ire: non penalizzare i figli per le impossibilità, incapacità, indigenze, ignoranze, arroganze dei genitori.

Mai. I figli non hanno colpa.

Nel ruolo di mamma potevo darti più o meno la stessa risposta, nel ruolo di rappresentante di classe avrei voluto sapere i motivi delle non adesioni e probabilmente mi sarebbe andata bene una soluzione come quella di giovanna: vedere un po' quanto si riusciva a raccogliere, cercare di spalmare, cercare di risparmiare e insomma, trovare un modo per farli andare tutti.

Sicuramente piuttosto di metà classe si e metà classe no se il motivo fossero i soldi e non ci fosse modo di reperirli, li terrei a casa tutti, organizzando, che so, la gita di mezza giornata in città o nella fattoria del compagno.

Se il motivo della non adesione invece fosse per qualche paura di catastrofi, di invasioni barbariche di.... insomma una qualche paura che ogni tanto attanaglia il genitore che deve dare il permesso al figlio di andare via senza di lui, beh, dopo aver provato a convincere la famiglia, andrei anche con mezza classe. Non si può salvare chi non vuole essere salvato (mac67 insegna ;-))


A parere mio, tellina, fai benissimissimo a cercare di coprire eventuali soldi non versati, ma non dirlo a nessuno, davvero, mantieni il segreto perchè potrebbero essere guai.
La mia intuizione era giusta cara Ire :-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO   Mar Apr 02, 2013 9:33 pm

:-) Ma sì, giovanna, a cosa serve una gita? Per far vedere ai ragazzi qualcosa di particolare magari interessante per gli studi che si stanno facendo, c'è addirittura chi poi ne approfitta per lavorarci un po' su. E quelli che non ci sono potuti andare che fanno?

A parte il disagio di chi non ha vissuto una giornata diversa insieme agli altri e non può condividere i ricordi venendo così escluso dal gruppo, non si può proporre una attività solo per qualcuno, nella scuola pubblica soprattutto.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
POTERE DECISIONALE DEL PRESIDE NEL CONSIGLIO D'ISTITUTO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ricorso al consiglio d'istituto
» consiglio su regalino
» consiglio per la mia tesora luna!..
» Il potere del maligno
» consiglio su kit di ricostruzione da acquistare

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: