Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 "Arrotondamento" voti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: "Arrotondamento" voti   Gio Apr 04, 2013 10:10 pm

Promemoria primo messaggio :

Vorrei sapere come vi comportate voi con le frazioni di un punto che superano il mezzo voto?
Sarò più chiara: è obbligatorio che un 5,6 ( conoscete l'ardore che ci mettono gli alunni a fare le medie matematiche!) diventi 6?
Secondo me no, ma la madre di un mio alunno mi ha fatto notare questa cosa (riferitale dal figlio).
Io sul momento sono rimasta spiazzata, perchè avendo 99 alunni non ricordo sbito perchè ho dato quel voto.
Riguardando il registro personale mi sono accorta che il ragazzo aveva alcuni - (il + e il - sono segni che io uso per valutare la risposta o la mancata risposta a una domanda su una piccola parte del programma ( non potendo mettere un voto per una domanda).
Pareri??


PS- Il DS mi ha detto che posso mettere questi segni. L'importante è che specifichi con una legenda cosa significano.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 12:50 pm

Benny77 ha scritto:

paniscus ha scritto:
... ad esempio, per me è normalissimo differenziarli se uno è partito dal 4 ed è arrivato faticosamente al 6 scarso, mentre l'altro ha iniziato con una sufficienza piena e poi non ha più fatto nulla andando sempre a peggiorare ...
non condivido il tuo modo di fare e ti spiego il perchè:

Chi parte dal 4 e faticosamente arriva al 6 magari inizialmente si applicava poco, non studiava a sufficienza ecc ecc per poi, allo sprint finale, dare il massimo risucendo a centrare l'obiettivo minimo della sufficienza.

Chi invece è partito dalla sufficienza per concludere l'anno in negativo magari ha dato tanto all'inizio e, esaurita la "carica" alla fine non ha retto.
Quindi???? Secondo te Benny bisognerebbe valutatre nello stesso modo i due studenti?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 1:00 pm

paniscus ha scritto:
Benny77 ha scritto:

paniscus ha scritto:
Se tu hai due alunni che hanno entrambi la media del 5,6 , sei liberissima di decidere automamente di dare 5 a uno e 6 all'altro, senza doverti giustificare con nessuno del perché se ritieni che quei due risultati implichino motivazioni e significati diversi...

se ti fanno ricorso ti devi giustificare eccome!! quindi sebbene la legge non ti impone di arrotondare in senso matematico, se porti un 5,6 o un 5,8 a 5 (considera che 5,8 può venir fuori da ben quattro 6 ed un solo 5, o 5,6 da due 6 ed un 5 ... così restiamo nel range delle tre valutazioni che in genere si desume costituiscano il congruo numero ... ) devi avere delle validissime giustificazioni ... soprattutto se ci scappa il ricorso!

Non mi risulta che si possa fare ricorso sulla base del confronto con i voti degli altri. Innanzi tutti il riscorso si può fare solo per difetti di forma e non perché si entra nel merito della valutazione, e comunque qualsiasi ricorso può riguardare solo dati relativi alla singola persona interessata. E ci mancherebbe pure che si potesse fare ricorso con la motivazione che "non è giusto che abbiate dato 5 a me e 6 a lui"!

Lisa
Concordo totalmente Paniscus. Ci mancherebbe altro veramente!!! Quando mai in un ricorso si mettono a confronto gli studenti. Un ricorso è individuale e analizza il caso del singolo e ogni caso è a sè.
Poi, sinceramente, BASTA con questa "paura" dei ricorsi, non se ne può più di sentire colleghi che temono di mettere insufficienze a causa genitori "infuriati" che minacciano ricorso...sarebbe ora di farci valere di più come docenti, rivendicando il nostro sacrosanto diritto ad una valutazione serena dei nostri studenti, senza intromissioni e senza "ricatti" ai quali una parte di insegnanti cede proprio per "evitare grane"
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 1:45 pm

giovanna onnis ha scritto:
.. Katy, se la mia valutazione è trasparente, dei genitori scatenati non mi interessa niente......spetta a me come docente la valutazioni, non a loro che non hanno NESSUN diritto di protestareo polemizzare se ho esplicitato chiaramente i miei criteri....ci mancherebbe altro che mi debba fare condizionare dalle loro lamentele!!

A proposito di proteste... tu cosa faresti se un alunno ti "strisciasse" la macchina, come è successo a me , perchè è stato bocciato e si è convinto che la responsabilità maggiore fosse mia (avendo 2 materie, di sicuro il mio giudizio negativo è stato determinante) ????

Io non ho potuto fare nulla , perchè la cosa mi è stata riferita da 2 alunni e non m sembrava giusto metterli in mezzo in questa storia. Dal DS non sono neanche andata perchè so come la pensa.
I colleghi con cui ne ho parlato mi hanno detto che non era una cosa grave (sotto sotto erano contenti perchè loro sono amati dagli studenti)...

Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 1:53 pm

giovanna onnis ha scritto:
Poi, sinceramente, BASTA con questa "paura" dei ricorsi, non se ne può più di sentire colleghi che temono di mettere insufficienze a causa genitori "infuriati" che minacciano ricorso...sarebbe ora di farci valere di più come docenti, rivendicando il nostro sacrosanto diritto ad una valutazione serena dei nostri studenti, senza intromissioni e senza "ricatti" ai quali una parte di insegnanti cede proprio per "evitare grane"
Quoto, riquoto e straquoto! Brava Giovanna! Facciamo il nostro lavoro in tutta coscienza, poi se qualche rompiscatole ha voglia di rompere, affari suoi!
A proposito, tolti i vizi di forma e il congruo numero di valutazioni, a qualcuno è capitato che un genitore abbia vinto un ricorso perché un 5,6 non è diventato un 6????? L'unico ricorso che ho vissuto io, un ragazzo con dsa con diverse insufficienze che non abbiamo ammesso all'esame di terza media, è stato vinto dalla nostra scuola perché tutti gli insegnanti hanno lavorato in conformitá alla legge e alle normative sui dsa. Tra l'altro la legge dice che si può non essere ammessi alla classe successiva anche se una sola materia è insufficiente.
Morale, questa storia dei ricorsi vinti dai genitori per un 5,6 che non è matemagicamente passato a 6 mi sembra sia come l'abominevole uomo delle nevi: tutti ne parlano, ma nessuno l'ha mai visto!


Ultima modifica di Valerie il Dom Apr 07, 2013 1:58 pm, modificato 1 volta (Ragione : Corretto errori di battitura)
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 1:57 pm

Anto14 ha scritto:
A proposito di proteste... tu cosa faresti se un alunno ti "strisciasse" la macchina, come è successo a me , perchè è stato bocciato e si è convinto che la responsabilità maggiore fosse mia (avendo 2 materie, di sicuro il mio giudizio negativo è stato determinante) ????

Io non ho potuto fare nulla , perchè la cosa mi è stata riferita da 2 alunni e non m sembrava giusto metterli in mezzo in questa storia. Dal DS non sono neanche andata perchè so come la pensa.
I colleghi con cui ne ho parlato mi hanno detto che non era una cosa grave (sotto sotto erano contenti perchè loro sono amati dagli studenti)...
Scherzi?!?!? È una cosa gravissima! Questo è puro vandalismo e va combattuto in ogni modo. Altro che colleghi e ds, io sarei andata dai carabinieri!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 2:26 pm

Anto14 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
.. Katy, se la mia valutazione è trasparente, dei genitori scatenati non mi interessa niente......spetta a me come docente la valutazioni, non a loro che non hanno NESSUN diritto di protestareo polemizzare se ho esplicitato chiaramente i miei criteri....ci mancherebbe altro che mi debba fare condizionare dalle loro lamentele!!

A proposito di proteste... tu cosa faresti se un alunno ti "strisciasse" la macchina, come è successo a me , perchè è stato bocciato e si è convinto che la responsabilità maggiore fosse mia (avendo 2 materie, di sicuro il mio giudizio negativo è stato determinante) ????

Io non ho potuto fare nulla , perchè la cosa mi è stata riferita da 2 alunni e non m sembrava giusto metterli in mezzo in questa storia. Dal DS non sono neanche andata perchè so come la pensa.
I colleghi con cui ne ho parlato mi hanno detto che non era una cosa grave (sotto sotto erano contenti perchè loro sono amati dagli studenti)...

Come non è una cosa grave, E' UNA COSA GRAVISSIMA. Io lascerei perdere DS e colleghi "deficienti" e, una volta contattate le famiglie dei responsabili e dei testimoni, andrei a denunciare il fatto alle forze dell'ordine chiedendo risarcimento danni. Faccio sacrifici per comprarmi la macchina e devo farmela rovinare senza reagire?...non esiste proprio!!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 2:29 pm

Valerie ha scritto:
Anto14 ha scritto:
A proposito di proteste... tu cosa faresti se un alunno ti "strisciasse" la macchina, come è successo a me , perchè è stato bocciato e si è convinto che la responsabilità maggiore fosse mia (avendo 2 materie, di sicuro il mio giudizio negativo è stato determinante) ????

Io non ho potuto fare nulla , perchè la cosa mi è stata riferita da 2 alunni e non m sembrava giusto metterli in mezzo in questa storia. Dal DS non sono neanche andata perchè so come la pensa.
I colleghi con cui ne ho parlato mi hanno detto che non era una cosa grave (sotto sotto erano contenti perchè loro sono amati dagli studenti)...
Scherzi?!?!? È una cosa gravissima! Questo è puro vandalismo e va combattuto in ogni modo. Altro che colleghi e ds, io sarei andata dai carabinieri!
E, in questo modo, cara Valerie ci saremmo fatta compagnia a vicenda :-)
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 2:42 pm

giovanna onnis ha scritto:
Anto14 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
.. Katy, se la mia valutazione è trasparente, dei genitori scatenati non mi interessa niente......spetta a me come docente la valutazioni, non a loro che non hanno NESSUN diritto di protestareo polemizzare se ho esplicitato chiaramente i miei criteri....ci mancherebbe altro che mi debba fare condizionare dalle loro lamentele!!

A proposito di proteste... tu cosa faresti se un alunno ti "strisciasse" la macchina, come è successo a me , perchè è stato bocciato e si è convinto che la responsabilità maggiore fosse mia (avendo 2 materie, di sicuro il mio giudizio negativo è stato determinante) ????

Io non ho potuto fare nulla , perchè la cosa mi è stata riferita da 2 alunni e non m sembrava giusto metterli in mezzo in questa storia. Dal DS non sono neanche andata perchè so come la pensa.
I colleghi con cui ne ho parlato mi hanno detto che non era una cosa grave (sotto sotto erano contenti perchè loro sono amati dagli studenti)...

Come non è una cosa grave, E' UNA COSA GRAVISSIMA. Io lascerei perdere DS e colleghi "deficienti" e, una volta contattate le famiglie dei responsabili e dei testimoni, andrei a denunciare il fatto alle forze dell'ordine chiedendo risarcimento danni. Faccio sacrifici per comprarmi la macchina e devo farmela rovinare senza reagire?...non esiste proprio!!!

Quali testimoni?? Gli alunni??? Come faccio a coinvolgere dei ragazzini che in via del tutto privata mi hanno detto chi era il responsabile??
Io ho voluto sapere il nome del responsabile, perchè non capivo chi potesse aver fatto una cosa del genere e stavo cominciando a dubitare di altri alunni, ma i ragazzi mi hanno chiesto di non fare i loro nomi.

Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 2:48 pm

Posso anche dirvi che questo alunno ho continuato ad averlo e ce l'ho ancora (è in quinta).
Non vi dico che lavoro ho dovuto fare su me stessa per non vendicarmi, per mantenere un clima sereno in classe. Ne ho parlato anche con gli alunni della nuova classe e mi hanno detto che il ragazzo stesso ha ammesso di avermi strisciato la macchina perchè convinto della mia "colpevolezza"!!!!

Dai colleghi nessuna soldarietà.
Che schifo.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 3:30 pm

Anto14 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
Anto14 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
.. Katy, se la mia valutazione è trasparente, dei genitori scatenati non mi interessa niente......spetta a me come docente la valutazioni, non a loro che non hanno NESSUN diritto di protestareo polemizzare se ho esplicitato chiaramente i miei criteri....ci mancherebbe altro che mi debba fare condizionare dalle loro lamentele!!

A proposito di proteste... tu cosa faresti se un alunno ti "strisciasse" la macchina, come è successo a me , perchè è stato bocciato e si è convinto che la responsabilità maggiore fosse mia (avendo 2 materie, di sicuro il mio giudizio negativo è stato determinante) ????

Io non ho potuto fare nulla , perchè la cosa mi è stata riferita da 2 alunni e non m sembrava giusto metterli in mezzo in questa storia. Dal DS non sono neanche andata perchè so come la pensa.
I colleghi con cui ne ho parlato mi hanno detto che non era una cosa grave (sotto sotto erano contenti perchè loro sono amati dagli studenti)...

Come non è una cosa grave, E' UNA COSA GRAVISSIMA. Io lascerei perdere DS e colleghi "deficienti" e, una volta contattate le famiglie dei responsabili e dei testimoni, andrei a denunciare il fatto alle forze dell'ordine chiedendo risarcimento danni. Faccio sacrifici per comprarmi la macchina e devo farmela rovinare senza reagire?...non esiste proprio!!!

Quali testimoni?? Gli alunni??? Come faccio a coinvolgere dei ragazzini che in via del tutto privata mi hanno detto chi era il responsabile??
Io ho voluto sapere il nome del responsabile, perchè non capivo chi potesse aver fatto una cosa del genere e stavo cominciando a dubitare di altri alunni, ma i ragazzi mi hanno chiesto di non fare i loro nomi.

Non coinvolgo i ragazzini, ma le loro famiglie e comunque la cosa non rimarrebbe impunita e la macchina me la "rimetterei a lucido", chi ha commesso il danno DEVE pagare
Poi, scusa Anto, perchè assecondare il timore dei ragazzi che ti hanno riferito "confidenzialmente" il nome del responsabile? Assecondare in tal senso significa giustificare un'atteggiamento "omertoso" che noi docenti dovremmo condannare educando in tal senso i nostri studenti. Se vogliamo che raggiungano la consapevolezza che ognuno deve assumersi le responsabilità delle sue azioni, che chi commette un danno deve farsi carico delle conseguenze, che il nostro senso civico deve spingerci a denunciare sempre qualsiasi reato (e un atto di vandalismo lo è), come possiamo pretendere di raggiungere questo obiettivo se assecondiamo e non educhiamo i ragazzi a farlo?
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 3:44 pm

giovanna onnis ha scritto:
Quindi???? Secondo te Benny bisognerebbe valutatre nello stesso modo i due studenti?

Se i due casi rispecchiano le situazioni che ho descritto, al consiglio di classe io proporrei il 6 per entrambi. Ovviamente è superfluo ricordare che le nostre valutazioni altro non sono che delle proposte di voto (al 99% dei casi accettate dai membri del consiglio di classe )

giovanna onnis ha scritto:
…. Quando mai in un ricorso si mettono a confronto gli studenti. Un ricorso è individuale e analizza il caso del singolo e ogni caso è a sè.

Si, anche io la pensavo così, proprio fino a stamattina, poi ho letto questo : " un altro candidato con eguale credito scolastico di 25 e che come la ricorrente abbia conseguito un totale di 71 punti, o anche solo 70 punti complessivi, nelle quattro prove d’esame, ma raggiungendo un picco di rendimento in una di esse, ha diritto al massimo del punteggio integrativo pari a 5"

Vuoi sapere cos'è?

E' la sentenza del TAR di Lecce a favore di una studentessa che il 14 luglio 2010 era stata maturata con 97/100! Lei voleva 100; il TAR le da ragione.

Qui trovate la sentenza

giovanna onnis ha scritto:
Poi, sinceramente, BASTA con questa "paura" dei ricorsi

non è questione di paura, ma di come ci si deve muovere in caso di ricorso, e soprattutto cosa si deve fare per evitare di subire un ricorso. Per quello reputo sia opportuno parlarne e non sottovalutare la cosa.

giovanna onnis ha scritto:
ma se i voti a disposizione sono due, su quelli mi baso unitamente a tutte le doverose considerazioni in sede di valutazione

E fin quando non succede nulla tutto fila liscio; ma le cose non sempre vanno bene!

Tra l'altro il Regio Decreto n°653 del 4 maggio 1925 (valido tutt'oggi) all'articolo79 parla di congruo numero di verifiche e valutazioni, l’art. 4 comma 4 del DPR 275/99 affida alle istituzioni scolastiche il compito di individuare modalità e i criteri di valutazione degli alunni nel rispetto della normativa nazionale.
Infine l’art. 13 comma 3 dell’O.M. n. 90/2001 indica nel collegio docenti l’organo collegiale preposto ad occuparsi in materia di valutazione all’interno dell’istituzione scolastica.

Quindi se il collegio delibera che congruo sta per almeno 2 sei apposto (doverose considerazioni a parte) … in caso contrario decisamente no.

Il genitore ha diritto a ricorrere, ed il ricorso lo vince!

Ora sebbene l'art. 28 della costituzione recita: "I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti. In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli enti pubblici" ,

sinceramente non so se la PA possa chiedere al dipendente una percentuale sulle spese legali nonché (se ci sono) sulle spese di risarcimento … io sapevo che in caso di comprovata negligenza (quali ad esempio raccogliere solo 2 valutazioni in 4 mesi di scuola se il collegio ha stabilito in 3 il congruo numero ... ma è un mio personalissimo esempio!!) la PA poteva avvalersi sul dipendente fino ad un tetto massimo del 40% … ma non ci scommetto nulla sopra!

Valerie ha scritto:
Facciamo il nostro lavoro in tutta coscienza, poi se qualche rompiscatole ha voglia di rompere, affari suoi!

no se te le rompe tramite avvocato sono anche affari tuoi, e se perdi il ricorso anche potrebbe anche esser peggio!

Valerie ha scritto:
Morale, questa storia dei ricorsi vinti dai genitori per un 5,6 che non è matemagicamente passato a 6

Ma quello è solo un esempio che tra l'altro non riguarda nemmeno la discussione sul ricorso

Valerie ha scritto:
mi sembra sia come l'abominevole uomo delle nevi: tutti ne parlano, ma nessuno l'ha mai visto!

Vuoi una storia vera? Leggiti la sentenza che ho postato prima …


anto14 ha scritto:
Posso anche dirvi che questo alunno ho continuato ad averlo e ce l'ho ancora (è in quinta).
Non vi dico che lavoro ho dovuto fare su me stessa per non vendicarmi, per mantenere un clima sereno in classe.

per come stanno le cose sarebbe stato peggio per te se non avessi agito così; bravissima

anto14 ha scritto:
Ne ho parlato anche con gli alunni della nuova classe e mi hanno detto che il ragazzo stesso ha ammesso di avermi strisciato la macchina perchè convinto della mia "colpevolezza"!!!!

A priori non mi fido di quello che raccontano i ragazzi … ma ognuno fa quel che vuole

anto14 ha scritto:
Dai colleghi nessuna soldarietà.
Che schifo.

Capita, non ti demoralizzare! Immagina un po': la madre dei cretini è sempre incinta …
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 4:26 pm

giovanna onnis ha scritto:
Non coinvolgo i ragazzini, ma le loro famiglie e comunque la cosa non rimarrebbe impunita e la macchina me la "rimetterei a lucido", chi ha commesso il danno DEVE pagare
Una ragazzina che mi ha fatto quesa confidenza ( dietro mia richiesta ovviamente) aveva una situazione familiare "sgarruppata", tant'è che si è ritirata da scuola e se n'è andata via da casa.
Io le ho sempre dato una mano proprio perchè conoscevo il suo privato.

giovanna onnis ha scritto:
Poi, scusa Anto, perchè assecondare il timore dei ragazzi che ti hanno riferito "confidenzialmente" il nome del responsabile? Assecondare in tal senso significa giustificare un'atteggiamento "omertoso" che noi docenti dovremmo condannare educando in tal senso i nostri studenti. Se vogliamo che raggiungano la consapevolezza che ognuno deve assumersi le responsabilità delle sue azioni, che chi commette un danno deve farsi carico delle conseguenze, che il nostro senso civico deve spingerci a denunciare sempre qualsiasi reato (e un atto di vandalismo lo è), come possiamo pretendere di raggiungere questo obiettivo se assecondiamo e non educhiamo i ragazzi a farlo?

No Giovanna, qui non sono d'accordo. "Fare la spia" ( è ovvio che per me significa dire la verità) significa essere emarginati dal gruppo e a questa età sappiamo quanto sia pressante il gruppo. Mettici il caso della ragazzina già emarginata dal gruppo per altri motivi.
Posso dirti che la penso come te, ma non ho 16 anni. Non posso cercare la confidenza di ragazzini facendo leva sul buon rapporto che ho con loro e poi "tradirli".
Loro mi hanno detto certe cose perchè sapevano che io non li avrei cercati.

Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 4:40 pm

Benny77 ha scritto:
A priori non mi fido di quello che raccontano i ragazzi … ma ognuno fa quel che vuole.

Il problema è che ho avuto varie conferme su quello che mi avevano raccontato i ragazzi.
Sono sicura del colpevole, perchè ne ha parlato anche con altri compagni. Giovanna dice di coinvolgere i genitori.
Ho provato a farlo per un caso molto più lieve e la mamma di una mia alunna mi ha rispoto che lei preferiva rimanere fuori dalla storia.



Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 5:19 pm

Anto14 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
Non coinvolgo i ragazzini, ma le loro famiglie e comunque la cosa non rimarrebbe impunita e la macchina me la "rimetterei a lucido", chi ha commesso il danno DEVE pagare
Una ragazzina che mi ha fatto quesa confidenza ( dietro mia richiesta ovviamente) aveva una situazione familiare "sgarruppata", tant'è che si è ritirata da scuola e se n'è andata via da casa.
Io le ho sempre dato una mano proprio perchè conoscevo il suo privato.

giovanna onnis ha scritto:
Poi, scusa Anto, perchè assecondare il timore dei ragazzi che ti hanno riferito "confidenzialmente" il nome del responsabile? Assecondare in tal senso significa giustificare un'atteggiamento "omertoso" che noi docenti dovremmo condannare educando in tal senso i nostri studenti. Se vogliamo che raggiungano la consapevolezza che ognuno deve assumersi le responsabilità delle sue azioni, che chi commette un danno deve farsi carico delle conseguenze, che il nostro senso civico deve spingerci a denunciare sempre qualsiasi reato (e un atto di vandalismo lo è), come possiamo pretendere di raggiungere questo obiettivo se assecondiamo e non educhiamo i ragazzi a farlo?

No Giovanna, qui non sono d'accordo. "Fare la spia" ( è ovvio che per me significa dire la verità) significa essere emarginati dal gruppo e a questa età sappiamo quanto sia pressante il gruppo. Mettici il caso della ragazzina già emarginata dal gruppo per altri motivi.
Posso dirti che la penso come te, ma non ho 16 anni. Non posso cercare la confidenza di ragazzini facendo leva sul buon rapporto che ho con loro e poi "tradirli".
Loro mi hanno detto certe cose perchè sapevano che io non li avrei cercati.

Ovviamente non dico di tradire la loro fiducia, ma lavorare con loro per portarli a raggiungere la consapevolezza che "nascondere" un reato è sbagliato ed è come rendersi complici
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 7:13 pm

Benny77 ha scritto:

giovanna onnis ha scritto:
…. Quando mai in un ricorso si mettono a confronto gli studenti. Un ricorso è individuale e analizza il caso del singolo e ogni caso è a sè.

Si, anche io la pensavo così, proprio fino a stamattina, poi ho letto questo : " un altro candidato con eguale credito scolastico di 25 e che come la ricorrente abbia conseguito un totale di 71 punti, o anche solo 70 punti complessivi, nelle quattro prove d’esame, ma raggiungendo un picco di rendimento in una di esse, ha diritto al massimo del punteggio integrativo pari a 5"

Vuoi sapere cos'è?

E' la sentenza del TAR di Lecce a favore di una studentessa che il 14 luglio 2010 era stata maturata con 97/100! Lei voleva 100; il TAR le da ragione.


La sentenza non fa confronti tra due studenti (non potrebbe), ma sostiene che il criterio stabilito dalla Commissione d'esame per l'attribuzione del credito è irragionevole.


Ultima modifica di mac67 il Dom Apr 07, 2013 9:00 pm, modificato 1 volta (Ragione : Correzione di errori grammaticali)
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Apr 07, 2013 7:59 pm

mac67 ha scritto:
La sentenza non fa confronti tra due studenti (non potrebbe), ma sostiene che i criteri stabiliti dalla Commissione d'esame per l'attribuzione del credito è irragionevole.
Il che è una cosa totalmente diversa!
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Lun Apr 08, 2013 10:24 am

Valerie ha scritto:
mac67 ha scritto:
La sentenza non fa confronti tra due studenti (non potrebbe), ma sostiene che i criteri stabiliti dalla Commissione d'esame per l'attribuzione del credito è irragionevole.
Il che è una cosa totalmente diversa!

Per fortuna, non sapete quanto la cosa mi rinfranchi!!!

Pensavo che la tanto agognata disparità di trattamento avesse trovato radici in quella sentenza

Che sollievo quando si sbaglia su queste cose

Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Lun Apr 08, 2013 3:53 pm

Benny77 ha scritto:
Valerie ha scritto:
mac67 ha scritto:
La sentenza non fa confronti tra due studenti (non potrebbe), ma sostiene che i criteri stabiliti dalla Commissione d'esame per l'attribuzione del credito è irragionevole.
Il che è una cosa totalmente diversa!

Per fortuna, non sapete quanto la cosa mi rinfranchi!!!

Pensavo che la tanto agognata disparità di trattamento avesse trovato radici in quella sentenza

Che sollievo quando si sbaglia su queste cose

Complimenti Benny, le faccine che inserisci sono carinissime :-)
Tornare in alto Andare in basso
Profmate



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 28.12.14

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Dom Dic 28, 2014 11:31 pm

Salve a tutti,
Sono in prossimità degli scrutini intermedi che si svolgeranno al rientro dalla vacanze natalizie. Mi trovo in una situazione particolare perché mi nel registro ho una valutazione effettuata da una docente che mi ha preceduto e in alcuni casi di discosta abbastanza dalle valutazioni fatte da me con verifiche scritte/orali. Adesso dovrò dare un voto unico ma mi ritrovo con il solito problema della media del tipo 4.7 o 5.6 ... Sarebbero un 5 e un 6? O posso decidere di non sbilanciarmi? Io per decidere pensavo di guardare un po' l'andamento dei voti nel tempo... Un allievo ha un 6 con la precedente docente, poi con me due 4 un 4 e mezzo e un 5 ... Io sarei per il 4 ma la media poi mi lascia perplessa in diverse situazioni. Ho letto i post precedenti ma non vorrei sbagliare, anche perché si tratta di una classe parecchio indisciplinata, insegno in un istituto di istruzione superiore... Grazie in anticipo
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47821
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Lun Dic 29, 2014 12:46 am

Puoi fare come credi. L'unica cosa da fare è individuare un criterio logico che valga per tutti e che possa essere spiegato nel caso qualcuno ti chiedesse ragione del voto (in genere lo fanno in pochi e probabilmente avrai già capito chi potrebbe essere). Capisco benissimo che ti fidi più dei tuoi voti che di quelli della collega (ognuno di noi ha il suo metro di valutazione), ma questo è meglio non dirlo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 1624
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Lun Dic 29, 2014 11:35 am

I criteri di arrotondamento potrebbero anche essere esplicitati e spiegati alla classe prima degli scrutini. Io ne utilizzo due. Il voto viene arrotondato verso l'alto se non ci sono state insufficienze nel quadrimestre e se il trend non è negativo ma positivo oppure uniforme. I ragazzi lo capiscono e quindi non contestano mai (finora).
Tornare in alto Andare in basso
Profmate



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 28.12.14

MessaggioOggetto: Re: "Arrotondamento" voti   Lun Dic 29, 2014 2:18 pm

Grazie Dec. Sono agli inizi e per questo mi faccio un po' di problemi, soprattutto perché non è una classe per nulla volenterosa e a volte un po' polemica.
Rifletterò su quanto da te consigliatomi.
Tornare in alto Andare in basso
 
"Arrotondamento" voti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: