Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Se un'alunna dice di essere incinta

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Se un'alunna dice di essere incinta   Mer Apr 17, 2013 10:10 pm

Come affrontereste questa situazione?

A parte la necessità di verificare se sia vero o meno, nel momento in cui afferma e si confida con un docente, cosa egli è tenuto a fare?

Mi vorrei confrontare con colleghi che si siano trovati in questa situazione.

Nel mio caso preciso che il sospetto forte sia che si tratti di una finzione (il che apre anche altri scenari: richiesta di aiuto? di affetto? di attenzione?): ha prima affermato, poi ritrattato, poi affermato di nuovo, poi negato... ma comunque ha messo sul tavolo questa eventualità.

Voi come gestireste la cosa?
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Mer Apr 17, 2013 10:37 pm

Se un'alunna mi dice di essere incinta le chiedo se ha informato i genitori. Se non lo ho fatto le dico di farlo al più presto.
La patata bollente la passo a loro.
Ma quanti anni ha??


Io ho avuto un'alunna incinta, ma era vero e sia lei sia i genitori erano contenti!!!!!!. Ha poi avuto, purtroppo, un aborto spontaneo. La ragazza era in terza liceo, ma era stata bocciata due volte, quindi era maggiorenne.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Mer Apr 17, 2013 10:54 pm

Nel mio caso parliamo delle scuole medie, non ancora quattordicenne.
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Mer Apr 17, 2013 11:07 pm

Io ne parlerei con i genitori. E' una situazione troppo delicata per gestirla da solo.
Se è incinta e te lo ha confidato, i genitori potrebbero accusarti di non averli avvertiti.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Mer Apr 17, 2013 11:25 pm

Anto14 ha scritto:
Io ne parlerei con i genitori. E' una situazione troppo delicata per gestirla da solo.
Se è incinta e te lo ha confidato, i genitori potrebbero accusarti di non averli avvertiti.

A questo avevo pensato, e infatti ne parleremo. Ma esiste secondo te proprio un obbligo legale? Quasi come se avesse confidato un reato?

Certo, essendo minorenne si dovrebbe indagare se il compagno (eventuale: resto dell'idea che sia stata tutta una finta) sia minorenne anche lui, perché in caso contrario il reato c'è!
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Mer Apr 17, 2013 11:37 pm

Non so dal punto di vista legale, anche se essendo la ragazza minorenne, qualche dubbio che dobbiamo informare la famiglia mi viene.

Considera un'altra cosa: se la ragazza appartiene a un famiglia che preferisce consigliarle (non dico imporle) di abortire??
Io sono atea e mi pongo anche questo problema. Se fossi la madre di un' alunna come la tua, vorrei che tu mi informassi subito. Se poi la ragazza vuole tenere il figlio sono affari suoi.

Non parlando, secondo me, rischi di metterti in una situazione sgradevole....o anche peggio di sgradevole!


Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Mer Apr 17, 2013 11:45 pm

Leggi qui:
http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20110204092126AAyD1nq
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 9:00 am

Non c'è dubbio che si tratti di una richiesta di aiuto. Quindi la prima cosa da fare è aiutarla.
Può essere incinta, ma il problema per una ragazzina è accertarsene. Non è facile entrare in una farmacia a 13 anni e comprare un test di gravidanza. Quindi, prima di ogni cosa, ti consiglio di aiutarla a scoprire la verità. Non è detto che stia mentendo, magari ha questo dubbio e vuole qualcuno che l'aiuti a toglierselo. Quindi per prima cosa, bisogna capire se è una paura della ragazza o se c'è davvero questa possibilità. È in ritardo con il ciclo? Se è così aiutala: vai in farmacia e comprale un test. Altrimenti spiegale come funziona. Insomma a 13 anni le informazioni che si hanno sul proprio corpo non sono sempre così 'chiare'. Quando ero ragazzina pensavo che bastasse avere un rapporto e si rimaneva incinta. E che lo si poteva scoprire già il giorno dopo. Lo so, ero tarda, ma meglio assicurarsi che la tua alunna abbia tutte le informazioni giuste. Del problema legale o della privacy ce ne occupiamo dopo, a seconda di ciò che scopri. Facci sapere.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 9:23 am

Un mese fa circa, un' alunna mi ha detto di essere incinta, sembrava disperata, piangeva, per giunta il ragazzo l'aveva lasciata; le ho detto di informare i genitori e di farlo presto, che io le sarei stata di aiuto. In quei giorni riflettevo su come agire........ne avrei parlato anche con la coordinatrice....
Qualche giorno dopo mi ha rivelato che era una finzione, sinceramente non so se fosse una burla............il dubbio mi è rimasto....
Lei è tornata tranquilla, allegra, ogni tanto inventa qualcosa, forse devo pensare che le piaccia fare l'attrice, io, dal canto mio, non le do più molto credito.
Cerca di capire come stanno davvero le cose, a quell'età si fa gli spavaldi, gli emancipati e poi tante informazioni non si hanno, però ai ragazzi piace anche mettere in difficoltà i prof., sono immaturi!
In bocca al lupo!

Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 10:06 am

Non ci sono i consultori? a Bologna esistono proprio all'asl consultori appositi presso i quali i giovani si possono rivolgere ed hanno tutti gli aiuti medici necessar: accertamento dello stato di gravidanza, eventuale supporto psicologico, aiuto legale.

Potresti informarti se dove vivi ci sono, o chiedere al servizio materno infantile.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 2:36 pm

Io le porterei personalmente un test di gravidanza in maniera del tutto ufficiosa e confidenziale... ma io sono femmina, e di test di gravidanza ne ho fatti, e ne ho anche tenuti in casa precauzionalmente, come oggetti abbastanza normali. Probabilmente per un uomo è un po' meno spontaneo!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 2:41 pm

Albith ha scritto:
Anto14 ha scritto:
Io ne parlerei con i genitori. E' una situazione troppo delicata per gestirla da solo.
Se è incinta e te lo ha confidato, i genitori potrebbero accusarti di non averli avvertiti.

A questo avevo pensato, e infatti ne parleremo. Ma esiste secondo te proprio un obbligo legale? Quasi come se avesse confidato un reato?

Certo, essendo minorenne si dovrebbe indagare se il compagno (eventuale: resto dell'idea che sia stata tutta una finta) sia minorenne anche lui, perché in caso contrario il reato c'è!

Se la ragazza ha già compiuto 14 anni, non è così: a quell'età è riconosciuta la capacità giuridica di esprimere un consenso valido, anche se l'altra persona è maggiorenne. Certo che il genitore inferocito può sempre provarci, a denunciare il "seduttore" più maturo (magari cercando di dimostrare che c'è stata una coercizione psicologica, o roba del genere), ma il reato non è affatto automatico!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 2:54 pm

credo siano 16 anni non 14.
sono comunque contraria al portarle un test di gravidanza.

Si è confidata con un adulto e questi ha l'obbligo di indirizzarla per il meglio ma non certo di assumersi la responsabilità di un'azione del genere.
Se poi non fosse incinta e il suo fosse timore vero, significherebbe che ha rapporti sessuali non protetti ed è necessario che uno specialista la guidi nella procreazione responsabile.
Se poi non fosse incinta e non avesse nemmeno avuto rapporti, il suo sarebbe davvero un segnale di disagio ancora da trattare da parte di professionisti.

Insisto con l'idea del consultorio.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5347
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 3:25 pm

paniscus ha scritto:
Io le porterei personalmente un test di gravidanza in maniera del tutto ufficiosa e confidenziale... ma io sono femmina, e di test di gravidanza ne ho fatti, e ne ho anche tenuti in casa precauzionalmente, come oggetti abbastanza normali. Probabilmente per un uomo è un po' meno spontaneo!


A casa tua può essere normale qualunque oggetto, anche il più"compromettente", ma se un insegnante portasse a mia figlia un test di gravidanza o soltanto si azzardasse di portarla o indirizzarla senza il mio consenso in qualunque posto (figuriamoci un consultorio!) defraudandomi del mio sacrosanto diritto di gestire una situazione del genere come ritengo opportuno, secondo il mio sistema di valori e l'educazione familiare che ho scelto di impartirle, non indugerei un secondo a segnalare l'insegnante per un richiamo!
E se la ragazza (piccola!) cercasse solo di stimolare spiegazioni su qualcosa che nessuno si prende la responsabilità di spiegarle? E se tramite l'insegnante volesse informare la famiglia? E se fosse il segnale che il contesto in cui l'alunna vive è degradato?
Queste sono questioni da girare immediatamente al dirigente, che la notizia sia vera o falsa!
Ciò non esclude naturalmente il caloroso affiancamento alla ragazza, cui non mancherà il tuo sostegno e il tuo conforto
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 3:31 pm

I consultori sono pensati soprattutto per quei ragazzi che non fidandosi dei genitori cercano in primo luogo un esterno e qualificato al loro problema.
Se fossi in te, lucetta, invece di segnalare l'insegnante per un richiamo, nel caso avessi una figlia che chiede aiuto ad altri e non a me, farei un bell'esamino di coscienza su cosa sono stata in grado di dare alla mia ragazza.

Passare la cosa al dirigente non è aiutare questa persona che chiede qualche aiuto, è semplicemente lavarsene le mani.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 3:41 pm

Il contesto non è degradato ma nemmeno rose e fiori. Diciamo che nel nostro caso l'ipotesi della panzana detta per motivi altri è forte: la ragazza sta vivendo un suo personale disagio e ora ne parleremo con la madre.

Vi ringrazio per questo scambio di opinioni: è purtroppo questo un argomento sempre molto spinoso.

Mi colpisce anche come consigliare di andare presso un consultorio sia visto in modo diametralmente opposto, e credo che la scelta sia da valutare caso per caso.
Tornare in alto Andare in basso
maggio61



Messaggi : 552
Data d'iscrizione : 07.06.11

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 4:04 pm

Mi è uccesso pochi anni fa...ugualmente una terza media. La ragazzina aveva un pessimo rapporto con i genitori e un padre non proprio gentile, le ho chiesto se avesse un buon rapporto con qualche parente stretto e mi ha parlato di sua zia e madrina. Ho allora convocato la zia e le ho parlato, la ragazza è stata poi in consultorio, non era incinta , era un ritardo, ma le hanno illustrato i vari sistemi anticoncezionali.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 6:43 pm

Ire ha scritto:
credo siano 16 anni non 14.

No, non è così. L'età del consenso è 14 anni, sono sicura.
Tornare in alto Andare in basso
Anto14



Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 6:45 pm

lucetta10 ha scritto:
paniscus ha scritto:
Io le porterei personalmente un test di gravidanza in maniera del tutto ufficiosa e confidenziale... ma io sono femmina, e di test di gravidanza ne ho fatti, e ne ho anche tenuti in casa precauzionalmente, come oggetti abbastanza normali. Probabilmente per un uomo è un po' meno spontaneo!


A casa tua può essere normale qualunque oggetto, anche il più"compromettente", ma se un insegnante portasse a mia figlia un test di gravidanza o soltanto si azzardasse di portarla o indirizzarla senza il mio consenso in qualunque posto (figuriamoci un consultorio!) defraudandomi del mio sacrosanto diritto di gestire una situazione del genere come ritengo opportuno, secondo il mio sistema di valori e l'educazione familiare che ho scelto di impartirle, non indugerei un secondo a segnalare l'insegnante per un richiamo!
E se la ragazza (piccola!) cercasse solo di stimolare spiegazioni su qualcosa che nessuno si prende la responsabilità di spiegarle? E se tramite l'insegnante volesse informare la famiglia? E se fosse il segnale che il contesto in cui l'alunna vive è degradato?
Queste sono questioni da girare immediatamente al dirigente, che la notizia sia vera o falsa!
Ciò non esclude naturalmente il caloroso affiancamento alla ragazza, cui non mancherà il tuo sostegno e il tuo conforto


Io la penso esattamente come te Lucetta. Non ho nessuna intenzione di defraudare un genitore del suo diritto-dovere di gestire una situazione delicatissima.
Non so che scelta farebbe la ragazza, una volta superato lo shock
(suppongo che rimanere incinta a quell'età lo sia) e non mi sognerei ma di comprare test di gravidanza (ma siamo fuori!?!?)

LA FAMIGLIA deve farsi carico di queste situazioni. Se fossi al posto di Albith informerei la famiglia. Se avessi dubbi da un punto di vista legale, mi informerei con un avvocato o con i carabinieri. Non mi ficcherei nella storia per nulla al mondo.

Per fortuna non insegno alle medie e a nessuna viene in mente di chiedermi queste cose!!!


Ultima modifica di Anto14 il Gio Apr 18, 2013 8:37 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 6:53 pm

maggio61 ha scritto:
Mi è uccesso pochi anni fa...ugualmente una terza media. La ragazzina aveva un pessimo rapporto con i genitori e un padre non proprio gentile, le ho chiesto se avesse un buon rapporto con qualche parente stretto e mi ha parlato di sua zia e madrina. Ho allora convocato la zia e le ho parlato, la ragazza è stata poi in consultorio, non era incinta , era un ritardo, ma le hanno illustrato i vari sistemi anticoncezionali.

Ecco, fatemi un po' capire. Qua sono arrivate diverse risposte del tutto contrastanti, ossia, secondo alcuni è perfettamente legittimo prendere iniziative personali o convocare terze persone "scavalcando" i genitori, mentre secondo altri dovrebbe essere una cosa completamente inaccettabile che merita un richiamo disciplinare formale.

Invitare personalmente la ragazza a fare un test di gravidanza (ossia, a chiarire se il problema esiste davvero o meno) non va bene, mentre convocare la zia all'insaputa della madre va bene? Se questa madre fosse stata nei panni di lucetta (e magari avesse avuto qualche motivo di attrito con la sorella o cognata per altri motivi), cosa avrebbe fatto, sapendo che l'insegnante ha assecondato la ragazza che aveva indicato un'altra persona come referente per tenere le cose nascoste alla madre stessa?

Comunque, non mi riuslta che per legge ci voglia il permesso dei genitori per fare un test di gravidanza, o mi sono persa qualcosa anche qui?

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5347
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 7:22 pm

Ire ha scritto:
I consultori sono pensati soprattutto per quei ragazzi che non fidandosi dei genitori cercano in primo luogo un esterno e qualificato al loro problema.
Se fossi in te, lucetta, invece di segnalare l'insegnante per un richiamo, nel caso avessi una figlia che chiede aiuto ad altri e non a me, farei un bell'esamino di coscienza su cosa sono stata in grado di dare alla mia ragazza.

Passare la cosa al dirigente non è aiutare questa persona che chiede qualche aiuto, è semplicemente lavarsene le mani.


A parte il fatto che se nessuno mi avverte non posso nemmeno farmi l'esamino di coscienza!
Ma pensate veramente che queste cose succedano soltanto ai figli dei derelitti che hanno qualcosa da recriminare? Pensiero certamente molto rassicurante... Vi assicuro per esperienza direttissima che le pance crescono anche nelle famiglie bene, perfino affettuose e moderne: i ragazzi sbagliano, e sono difficilmente disponibili a condividere il corredino con mamma e papà.
Parlare al dirigente sarebbe lavarsene le mani?!!!! Come al solito hai della professione un'idea romantica e sentimentale, ma poco professionale, tutta colpa del maestro D'Orta! Tu non ci crederai ma esiste una deontologia professionale che impedisce di gestire in "solitaria" certe situazioni, secondo il proprio orizzonte culturale. Immagina allora questa situazione. La confidenza arriva a un insegnante assolutamente contrario all'aborto, che ritiene che i consultori siano dei luoghi abominevoli e considera invece la parrocchia il luogo adatto in cui portare una ragazza incinta a 14 anni. Legittimo se il prof deve "rispondere alla richiesta di aiuto" sul piano umano, nel quale entrano in gioco le convinzioni di ognuno. Ti ricordi quando ti sei lamentata dell'insegnante che voleva convertire al vegetarianesimo tuo figlio? Beh! Seguiva proprio il consiglio che stai dando in questo momento: faceva proseliti in favore di una causa che riteneva giusta e, sicuramente in buona fede, indispensabile alla formazione di un individuo. Tu invece rivendicavi il giustissimo diritto a impartire a tuo figlio le tue convinzioni
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 7:32 pm

Ire ha scritto:
credo siano 16 anni non 14.
sono comunque contraria al portarle un test di gravidanza.

Si è confidata con un adulto e questi ha l'obbligo di indirizzarla per il meglio ma non certo di assumersi la responsabilità di un'azione del genere.
Se poi non fosse incinta e il suo fosse timore vero, significherebbe che ha rapporti sessuali non protetti ed è necessario che uno specialista la guidi nella procreazione responsabile.
Se poi non fosse incinta e non avesse nemmeno avuto rapporti, il suo sarebbe davvero un segnale di disagio ancora da trattare da parte di professionisti.

Insisto con l'idea del consultorio.
Sono totalmente d'accordo con te Ire, il consultorio è la strada migliore, dove eventualmente aiuteranno la ragazza anche per il testr di gravidanza. Mi sembre improponibile che Albith debba andare in farmacia, comprare il test e darlo alla ragazza....è una minorenne e se i genitori vengono a saperlo potrebbero prendersela a ragione con lui. Se la ragazza viene indirizzata in un consultorio, i genitori non possono dire niente, anzi sicuramente verranno convocati anche loro dagli operatori del consultorio.
Se Albith seguisse il consiglio che gli è stato dato (compra il test e darglielo) e se poi il test è positivo, Albith che dovrebbe fare?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5347
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 7:34 pm

Albith ha scritto:
Il contesto non è degradato ma nemmeno rose e fiori. Diciamo che nel nostro caso l'ipotesi della panzana detta per motivi altri è forte: la ragazza sta vivendo un suo personale disagio e ora ne parleremo con la madre.

Vi ringrazio per questo scambio di opinioni: è purtroppo questo un argomento sempre molto spinoso.

Mi colpisce anche come consigliare di andare presso un consultorio sia visto in modo diametralmente opposto, e credo che la scelta sia da valutare caso per caso.



non fraintendetemi, non ho assolutamente nulla contro i consultori: ci mancherebbe! credo però che nel caso di una quattordicenne che vive un disagio il consiglio debba essere rivolto in presenza della famiglia. Salvo che non ravvisi situazioni di cui parlare ai servizi sociali, la scuola deve avere il ruolo di mediare tra la ragazza e i genitori e sono convinta che abbiate preso la decisione più corretta e attenta ai bisogni di tutti. Mai comunque, un insegnante dovrebbe essere solo a gestire la situazione: si rischia di fare, magari in buona fede, solo danni
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 7:47 pm

lucetta10 ha scritto:
Ire ha scritto:
I consultori sono pensati soprattutto per quei ragazzi che non fidandosi dei genitori cercano in primo luogo un esterno e qualificato al loro problema.
Se fossi in te, lucetta, invece di segnalare l'insegnante per un richiamo, nel caso avessi una figlia che chiede aiuto ad altri e non a me, farei un bell'esamino di coscienza su cosa sono stata in grado di dare alla mia ragazza.

Passare la cosa al dirigente non è aiutare questa persona che chiede qualche aiuto, è semplicemente lavarsene le mani.


A parte il fatto che se nessuno mi avverte non posso nemmeno farmi l'esamino di coscienza!
Ma pensate veramente che queste cose succedano soltanto ai figli dei derelitti che hanno qualcosa da recriminare? Pensiero certamente molto rassicurante... Vi assicuro per esperienza direttissima che le pance crescono anche nelle famiglie bene, perfino affettuose e moderne: i ragazzi sbagliano, e sono difficilmente disponibili a condividere il corredino con mamma e papà.
Parlare al dirigente sarebbe lavarsene le mani?!!!! Come al solito hai della professione un'idea romantica e sentimentale, ma poco professionale, tutta colpa del maestro D'Orta! Tu non ci crederai ma esiste una deontologia professionale che impedisce di gestire in "solitaria" certe situazioni, secondo il proprio orizzonte culturale. Immagina allora questa situazione. La confidenza arriva a un insegnante assolutamente contrario all'aborto, che ritiene che i consultori siano dei luoghi abominevoli e considera invece la parrocchia il luogo adatto in cui portare una ragazza incinta a 14 anni. Legittimo se il prof deve "rispondere alla richiesta di aiuto" sul piano umano, nel quale entrano in gioco le convinzioni di ognuno. Ti ricordi quando ti sei lamentata dell'insegnante che voleva convertire al vegetarianesimo tuo figlio? Beh! Seguiva proprio il consiglio che stai dando in questo momento: faceva proseliti in favore di una causa che riteneva giusta e, sicuramente in buona fede, indispensabile alla formazione di un individuo. Tu invece rivendicavi il giustissimo diritto a impartire a tuo figlio le tue convinzioni
Non capisco il parallelismo che fai tra consultorio e aborto!!! Che dici Lucetta, i consultori non sponsorizzano l'aborto, ma ci sono specialisti come ginecologo e psicologo che sono in grado di affrontere il problema con la ragazza minorenne e con la sua famiglia.....cosa c'entra la parrocchia????
A me una situazione del genere non è mai capitata, ma se mi dovesse capitare non comprerei sicuramente il test per darlo alla ragazza, non coinvolgerei il DS, ma cercherei di fare in modo che la famiglia venga informata e per prima cosa andrei privatamente e di mia iniziativa al consultorio per chiedere consigli su come agire nei confronti della ragazza e dei genitori e in questo modo saranno loro, da esperti ad intervenire...si chiama infatti "consultorio familiare" non "consultorio per l'aborto facile".
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Se un'alunna dice di essere incinta   Gio Apr 18, 2013 7:50 pm

lucetta10 ha scritto:
Albith ha scritto:
Il contesto non è degradato ma nemmeno rose e fiori. Diciamo che nel nostro caso l'ipotesi della panzana detta per motivi altri è forte: la ragazza sta vivendo un suo personale disagio e ora ne parleremo con la madre.

Vi ringrazio per questo scambio di opinioni: è purtroppo questo un argomento sempre molto spinoso.

Mi colpisce anche come consigliare di andare presso un consultorio sia visto in modo diametralmente opposto, e credo che la scelta sia da valutare caso per caso.



non fraintendetemi, non ho assolutamente nulla contro i consultori: ci mancherebbe! credo però che nel caso di una quattordicenne che vive un disagio il consiglio debba essere rivolto in presenza della famiglia. Salvo che non ravvisi situazioni di cui parlare ai servizi sociali, la scuola deve avere il ruolo di mediare tra la ragazza e i genitori e sono convinta che abbiate preso la decisione più corretta e attenta ai bisogni di tutti. Mai comunque, un insegnante dovrebbe essere solo a gestire la situazione: si rischia di fare, magari in buona fede, solo danni
Infatti non è l'insegnante a dover gestire la situazione, ci mancherebbe altro, l'insegnante deve solo farsi da tramite nei confronti di chi la situazione può gestirla con maggiore competenza e professionalità senza fare danni
Tornare in alto Andare in basso
 
Se un'alunna dice di essere incinta
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Per essere membri della chat (non considerare questo post si riferisce alla chat precedente)
» Chi vuol essere Navy Seal contro il fanatismo cattolico?
» Buttiglione: "essere gay è sbagliato"
» nn per essere petulante ma...
» Essere vegetariana in gravidanza

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: