Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Biennio unitario

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
patty20



Messaggi : 2631
Data d'iscrizione : 26.01.12

MessaggioOggetto: Biennio unitario   Sab Apr 27, 2013 10:37 pm

Non vorrei farmi trasportare dalla mia paranoia ma questo "biennio unitario" tanto amato dalla Carrozza mi spaventa. Che ne sarà di quelle materie che si insegnano al biennio solo in alcuni istituti? Non vorrei che alla fine diventi il classico sistema per creare atipicità e distruggere definitivamente i precari!
Tornare in alto Andare in basso
Disillusa



Messaggi : 7469
Data d'iscrizione : 01.05.11

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 5:36 pm

io sarei d'accordo a posticipare la scelta della scuola superiore e quindi fare un biennio unitario, a patto che poi il triennio successivo si concentri sulle materie di indirizzo. La scuola superiore italiana è troppo poco specializzante e professionalizzante, se togliamo 3 anni alle materie fondamentali rischiamo di creare dei mostri che non portano nulla come il nuovo liceo delle scienze sociali.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 6:08 pm

Ma perché posticipare sempre di più la differenziazione di indirizzi? Che senso ha? A 13 o 14 anni si hanno delle preferenze e delle inclinazioni marcate e consapevoli, certo non esattissime e non definitive, ma abbastanza delineate da poter fare una scelta generale tra un ambito di studi e l'altro, quello sì! Che senso ha far finta che questa realtà non esista, e costringere tutti a fare le stesse cose (il che porterebbe, inevitabilmente, a farle in maniera sempre più vaga, indistinta e superficiale)?

Perché bisogna trattare dei ragazzi già entrati nella piena adolescenza (e già dotati di una notevole autonomia nel resto della vita personale quotidiana) come se fossero dei bambinetti fragili e inconsapevoli di tutto, e completamente incapaci di esprimere qualsiasi preferenza personale?

Tornare in alto Andare in basso
fulmine94



Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 26.04.13

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 6:14 pm

mah pure a me spaventa molto....molte materie (come greco) finiranno per essere studiate solo al trienno, mentre al biennio rimarranno le stesse delle medie.Un'altra soluzione per decimare i posti di lavoro...ma mi chiedo ''siamo sicuri che queste siano le intenzioni del ministro? Lei stessa è un 'insegnante e ci tiene al bene della sua categoria ( o almeno credo ), quindi penso che non prenderà scelte del genere.Siamo ottimisti!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 6:34 pm

Mah, più che il greco (o le materie tecniche), a me spaventa di più pensare a come sarebbero trattate le materie GENERALI, che in varia misura devono fare tutti, ma che appunto adesso vengono fatte *in varia misura* a seconda dell'indirizzo.

Insegnare matematica con lo stesso programma, in un biennio comune, in cui confluiranno indifferentemente quelli intenzionati a seguire dopo un indirizzo di liceo scientifico, e quelli che invece hanno intenzione di passare, che so, all'alberghiero o al professionale socio-sanitario, cosa comporterebbe? Per non parlare delle lingue straniere, insegnate allo stesso modo a chi vuole fare studi umanistici, e quindi è interessato a riflettere sulla lingua e sulla letteratura, e a chi invece aspira a un corso molto tecnico, in cui le lingue servono solo a comprendere manuali industriali o a capirsi con un cliente all'aeroporto?

Quale dei due filoni seguire? E a quale prezzo di spaventoso abbassamento del livello dei programmi, indifferentemente per tutti?
Tornare in alto Andare in basso
Disillusa



Messaggi : 7469
Data d'iscrizione : 01.05.11

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 6:48 pm

paniscus ha scritto:
Ma perché posticipare sempre di più la differenziazione di indirizzi? Che senso ha? A 13 o 14 anni si hanno delle preferenze e delle inclinazioni marcate e consapevoli, certo non esattissime e non definitive, ma abbastanza delineate da poter fare una scelta generale tra un ambito di studi e l'altro, quello sì! Che senso ha far finta che questa realtà non esista, e costringere tutti a fare le stesse cose (il che porterebbe, inevitabilmente, a farle in maniera sempre più vaga, indistinta e superficiale)?

Perché bisogna trattare dei ragazzi già entrati nella piena adolescenza (e già dotati di una notevole autonomia nel resto della vita personale quotidiana) come se fossero dei bambinetti fragili e inconsapevoli di tutto, e completamente incapaci di esprimere qualsiasi preferenza personale?


forse io e te abbiamo avuto esperienze diverse. Nella mia carriera ho avuto molte prime e in diversi casi abbiamo dovuto far intervenire il gruppo dell'orientamento perchè i ragazzi si sono trovati a fare delle scelte affrettate e inconsapevoli.
Tornare in alto Andare in basso
Tah-Dah!



Messaggi : 895
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 6:54 pm

il punto in questione è preoccupante infatti, concordo nel temere un livellamento al ribasso, mi chiedo come possa un biennio per tutti uguale aiutare lo studente ad una scelta consapevole...non è un controsenso? boh...ogni ministro nuovo deve per forza rivoluzionare qualcosa...mi interessa invece la questione dell'organico funzionale inteso a garantire la continuità didattica
Tornare in alto Andare in basso
Tah-Dah!



Messaggi : 895
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 6:58 pm

inoltre attualmente come è strutturato, il primo biennio del nuovo ordinamento dei licei per esempio, dovrebbe già permettere la cosiddetta passerella tra isituti diversi con la certificazione delle competenze no?
Tornare in alto Andare in basso
fulmine94



Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 26.04.13

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 7:04 pm

basterebbe fare dei corsi di orientamento a partire dalla 2' media se lo studente non ha le idee chiare....se poi sceglie la scuola sbagliata non è una tragedia, alla fine può sempre cambiare indirizzo (e capita spesso).Invece il biennio unitario sarebbe un dramma per un gran parte dell'organico delle superiori....
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 7:35 pm

Guardate, ripeto quello che ho sempre detto ogni volta che si è posto un problema del genere (a partire dalla famigerata storia delle 24 ore settimanali di Profumo): se si vuole fare una battaglia pubblica contro, NON POSSIAMO e non dobbiamo farla sulla base di rivendicazioni "egoistiche". Anche nel caso che siano rivendicazioni perfettamente ragionevoli e motivate, semplicemente non sono queste le tecniche di pressione politicamente e mediaticamente efficaci, tutto lì.

Protestare contro il biennio unitario "solo perché si ha paura che si perdano posti nell'organico", anche se la preoccupazione è comprensibilmente legittima, ci squalifica agli occhi del governo e soprattutto dell'opinione pubblica. Opinione pubblica che è già ampiamente prevenuta contro di noi, è già abituata a considerarci come una piagnucolosa casta di parassiti che vogliono tenersi stretti i loro privilegi, e che non vede l'ora di rispondere che "in tutti gli altri settori, l'Italia è piena di gente che ha perso il lavoro perché non era più richiesto, quindi se finalmente tocca anche a voi, vi adeguerete come hanno fatto tutti!".

E questo, che poi si realizzi o no, non farebbe altro che confermare ancora di più l'antipatia e il disprezzo sociale nei confronti della nostra categoria, cosa di cui francamente non abbiamo bisogno, e rendere ancora più facile per i politici colpirci in tutti i modi possibili, senza timore di perdere l'appoggio degli elettori.

L'UNICA argomentazione dignitosa che abbia qualche speranza di funzionare e di essere presa sul serio è quella professionale, appunto: sostenere con forza che una riforma in tal senso, con questo famigerato biennio unico, non va bene, NON perché gli insegnanti hanno paura di perdere posto, ma perché pensano sinceramente che rappresenterebbe uno scadimento della qualità del servizio per gli utenti, e un peggioramento del livello di preparazione media per tutti. Cosa che non è una scusa diplomatica, ma è assolutamente vera.

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1251
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 9:07 pm

Ma il biennio unitario sperimentale è appena stato tolto con l'inizio della riforma Gelmini. Le scuole che lo avevano ora si sono adeguate alla riforma. Proprio l'anno scorso ho lavorato in un istituto che aveva appena abbandonato il biennio unitario. Che senso avrebbe annulare la riforma appena entrata in vigore e ripartire con una nuova strutturazione del biennio?
Secondo me conviene piuttosto puntare a migliorare il quadro orario dei nuovi indirizzi e proporre alternative all'organizzazione classica delle lezioni per classi.
Tornare in alto Andare in basso
titifra



Messaggi : 6720
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Dom Apr 28, 2013 9:11 pm

patty20 ha scritto:
Non vorrei farmi trasportare dalla mia paranoia ma questo "biennio unitario" tanto amato dalla Carrozza mi spaventa. Che ne sarà di quelle materie che si insegnano al biennio solo in alcuni istituti? Non vorrei che alla fine diventi il classico sistema per creare atipicità e distruggere definitivamente i precari!
Esatto...
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Biennio unitario   Lun Mag 06, 2013 7:14 pm

Vorrei lasciare da parte i discorsi egoistici (del tipo: ma allora i precari saranno licenziati) e concentrarmi sull'utilità di una tale riforma.
Fare un biennio unico secondo me significa allungare la scuola media di due anni (quindi ridurre la scuola superiore a tre anni). Se infatti nella stessa classe ci saranno ragazzi preparati e motivati (destinati ad un liceo classico o scientifico) e ragazzi che non hanno nessuna voglia di studiare, il risultato sarà NECESSARIAMENTE quello di dover ABBASSARE IL LIVELLO, come appunto già succede nella scuola dell'obbligo. E come sappiamo il livello dell'istruzione si è già abbassato notevolmente... perciò il "piano" di distruzione della scuola pubblica continua..
Tornare in alto Andare in basso
 
Biennio unitario
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» promessi sposi al primo anno del biennio tecnico

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: