Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 prova invalsi e sciopero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: prova invalsi e sciopero   Ven Mag 03, 2013 3:37 pm

se non scioperassi e venissi mandata in una classe in cui deve tenersi la prova a fare vigilanza, in concreto che cosa dovrei fare? la prova si terrebbe? il dirigente potrebbe farmi un ordine di servizio per far svolgere la prova?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5342
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Ven Mag 03, 2013 3:41 pm

se sei in servizio e la tua classe è impegnata nelle prove oppure sei senza classe e vieni mandato in una classe che deve fare le prove, diventi somministratore. Se il collega che avrebbe dovuto somministrare le prove sciopera, le prove non vanno assolutamente somministrate. Il dirigente che facesse un ordine di servizio terrebbe un comportamento antisindacale
Tornare in alto Andare in basso
Online
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Sab Mag 04, 2013 7:09 am

Ieri m'è piovuta dal cielo l'obbligatorietà della correzione delle prove Invalsi. Ho obiettato con: "Ma se io avessi intenzione di aderire allo sciopero?"
M'è stato risposto:"Vedremo di fartele correggere venerdì o sabato"
La cosa mi stranisce alquanto.
Tra l'altro non ho dato disponibilità a tale compito e vi chiedo se ho l'obbligo normativo o meno. Nel periodo d'agitazione che ha caratterizzato quest'anno scolastico s'era deciso di non correggerle.......ora invece salta fuori che ne ho addirittura l'obbligo ......
Inoltre il giorno delle prove non sono impegnato nella classe che le dvrà sostenere.
Mi potete linkare la normativa in merito

Ty

Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5342
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Sab Mag 04, 2013 10:37 am

se hai intenzione di aderire allo sciopero controlla sul sito dei COBAS dove ci sono anche le indicazioni per boicottare le prove. Altrimenti, la normativa è quella che riguarda le attività extracurricolari, mai obbligatorie, dovrebbe bastare scrivere due righe al DS sul fatto che non intendi correggere
Tornare in alto Andare in basso
Online
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Sab Mag 04, 2013 4:54 pm

cito: ..."Non solo, secondo il tribunale l'attività di "somministrazione e correzione delle prove ben può farsi rientrare tra le attività previste dall'art. 29 del CCNL di gente per il corpo docente, essendo l'attività relativa alla loro correzione inquadrabile come attività funzionale all'insegnamento"."

fonte

A quanto pare non è proprio come pensavo e come sostieni .....

Per il tribunale di Trieste quindi la correzione delle prove Invalsi sarebbe alla stregua di attività funzionale all'insegnamento
Tornare in alto Andare in basso
maggio61



Messaggi : 552
Data d'iscrizione : 07.06.11

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Sab Mag 04, 2013 5:30 pm

Per Benny77: leggi questo




I docenti e le prove Invalsi


di Giovanni Sicali

09/03/2013

Sulla base dell’articolo 51 non resta alcun margine di dubbio sull’obbligatorietà delle prove Invalsi per le “istituzioni scolastiche”. E qui c’è largo spazio alle interpretazioni e al dibattito per una corretta prassi comportamentale
I docenti hanno subito una serie di pretese indebite dalle norme Miur per lo svolgimento delle prove Invalsi, secondo un vero e proprio crescendo rossiniano. Inizialmente, con la C.M. n. 86 del 22/10/2009, è stato loro richiesto un “armonico coinvolgimento di tutte le parti interessate”, la “collaborazione” e la “disponibilità”. Poi si è passati all’obbligatorietà con l’art. 51, comma 2 della Legge 4/4/2012, n. 35 su “Potenziamento del sistema nazionale di valutazione”. Qui si afferma categoricamente: “Le istituzioni scolastiche partecipano, come attività ordinaria d’istituto, alle rilevazioni nazionali degli apprendimenti degli studenti”.
Sulla base di questo articolo 51 ormai non resta alcun margine di dubbio sull’obbligatorietà delle prove Invalsi per le “istituzioni scolastiche”. E qui c’è largo spazio alle interpretazioni e al dibattito per una corretta prassi comportamentale.
In questo sito, il 6/10/2012, è stata riportata la sentenza n. 212/2012 del 29/8/2012 del Tribunale ordinario di Trieste, sezione civile riguardante la obbligatorietà della somministrazione delle prove dell’ente Invalsi da parte del personale docente. “Si tratta di una materia sottratta all’autonomia del singolo istituto scolastico che trova disciplina uniforme e competenze unitarie nell’ambito del territorio nazionale. In particolare, è proprio e significativamente il regolamento dell’autonomia delle istituzioni scolastiche che, all’art. 10, comma 1, DPR 275/1999 prevede che “per la verifica del raggiungimento degli obiettivi di apprendimento e degli standard di qualità del servizio il Ministero della Pubblica Istruzione fissa metodi e scadenze per rilevazioni periodiche (…) Al collegio docenti potrebbero tutt’al più riconoscersi facoltà propositive di modalità organizzative per conciliare lo svolgimento delle rilevazioni Invalsi con l’ordinaria attività didattica, ma non ha decisione sullo svolgimento o meno delle stesse”.
Dopo aver sottolineato che è indispensabile il “concorso istituzionale” di tutti i soggetti e specialmente la collaborazione delle scuole, il Ministero (con le note del 20/4/2011 e del 18/10/2011) rammenta anche che “gli impegni connessi allo svolgimento delle rilevazioni dovranno trovare adeguato spazio di programmazione nell’ambito del piano annuale delle attività, predisposto dal dirigente scolastico e deliberato dal collegio dei docenti ai sensi dell’art. 28, comma 4, del vigente CCNL”.
Le prove Invalsi rientrano quindi nell’attività ordinaria dell’Istituto e sono un obbligo nella loro articolazione totale per i dirigenti scolastici (rappresentanti delle istituzioni), ma non attengono - in tutte le fasi dello svolgimento - alla persona del singolo docente. Il problema nasce dal fatto che i docenti non sono l’istituzione scolastica. A nostro parere, l’unico obbligo individuale per i docenti rimane quello previsto dal contratto ancora in vigore all’art. 29, comma 5. Questo dovere si può riferire unicamente alla fase di somministrazione delle prove Invalsi in orario di ordinaria attività di servizio, e come attività di vigilanza sugli studenti. Per altre attività al di fuori di queste (ad esempio la preparazione e la correzione delle prove Invalsi), giustamente, il riconoscimento economico potrà essere individuato in sede di contrattazione integrativa di istituto, ai sensi degli artt.6 e 88 del vigente CCNL come attività incentivate. Ma proprio perché incentivate, tali attività propriamente aggiuntive restano soggette alla libera accettazione dei docenti e quindi non sono obbligatorie perché non previste dalla funzione docente.
I docenti, contrari alla “invalsione” della scuola, sono ormai disprezzati e calunniati dall’opinione pubblica e sono tacciati di essere fannulloni quando invece è proprio sulla pelle dei pubblici dipendenti che si accaniscono tutti i governi: vengono aumentati gli oneri di lavoro ma restano bloccati gli scatti stipendiali e i contratti nazionali; e si allungano gli anni prima del sospirato pensionamento.

Tornare in alto Andare in basso
flo



Messaggi : 1781
Data d'iscrizione : 17.04.11
Località : Genova

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Sab Mag 04, 2013 6:06 pm

Copio da un forum ANP
"Somministrazione delle prove INVALSI e sciopero docenti

Quesito del 18/04/2013
Nel giorno in cui dovrebbero essere svolte le prove INVALSI un sindacato ha indetto uno sciopero. Come si gestisce questa situazione ?

Risposta
Le prove di rilevazione degli apprendimenti degli alunni sono previste da norme di rango primario (legge 53 del 28 marzo 2003, art. 3, comma 1, lett. d; D.Lgs. 286 del 19 novembre 2004 e, più recentemente, legge 176 del 15 ottobre 2007, art. 1 comma 5) e la loro organizzazione è affidata all’INVALSI con direttiva annuale: per l’anno in corso la Direttiva MIUR n. 85 del 12 ottobre 2012 “Priorità strategiche dell’INVALSI per gli anni scolastici 2012/2013, 2013/2014, 2014/2015” e la nota della Direzione Generale degli ordinamenti scolastici MIURAOODGOS n. 6549 del 12/10/2012.

Tuttavia il loro espletamento, almeno per il momento, pur essendo stato previsto dall’art. 51, comma 2 del D.L. n. 5 del 2012, convertito dalla legge n. 35 del 2012, quale “attività ordinaria di istituto”, non è ricompreso tra le prestazioni indispensabili cui comunque i dipendenti sono tenuti ai sensi dell’allegato al CCNL del 26/5/1999, attuativo della legge 146/1990 e successive modificazioni.

Com’è noto, nel caso di adesione di un docente a uno sciopero, lo stesso può essere sostituito da colleghi esclusivamente nell’esercizio della vigilanza sugli alunni, in quanto – come sentenziato dalla Corte Costituzionale – si è in presenza di un contrasto fra due diritti costituzionalmente garantiti (diritto alla salute/incolumità degli alunni e diritto di sciopero del lavoratore), nel quale è riconosciuta la prevalenza del primo.

Nel caso di sciopero in occasione della somministrazione delle prove INVALSI indetto da un’organizzazione sindacale, il docente chiamato a sostituire il collega scioperante non presterebbe alcuna attività di docenza nella classe a lui affidata, ma non si limiterebbe alla sola vigilanza in quanto sostituirebbe il collega in quelle attività di carattere organizzativo-didattico previste per quel preciso giorno e lasso temporale. Il docente “supplente” eserciterebbe quindi un ruolo attivo, non di mera presenza esclusivamente finalizzata alla salvaguardia dell’incolumità degli alunni.

Pur non essendo il comportamento antisindacale ben definito, ma configurandosi quando, al di fuori di una previsione legislativa e/o contrattuale, vengono ridotti, limitati e compressi i diritti sindacali del lavoratore, spesso non è di facile individuazione (e talvolta gli stessi orientamenti giurisprudenziali non sono uniformi) se determinate iniziative del datore di lavoro in occasione di scioperi siano riconducibili alla fattispecie dell’antisindacalità.

Tuttavia si ritiene che l’eventuale sostituzione del docente scioperante con altro personale durante la somministrazione delle prove INVALSI possa configurare la fattispecie del comportamento antisindacale.

Se nell’istituto o in alcune classi dello stesso non saranno effettuate le prove INVALSI a seguito dell’adesione allo sciopero dei docenti (o di alcuni di essi), il dirigente ne darà immediata comunicazione all’INVALSI, specificando il motivo della mancata effettuazione. Egli, considerata l’importanza della rilevazione al fine di mettere in condizione la scuola di conoscere gli esiti dell’apprendimento, anche in modo comparato, dei propri alunni, può richiederne la ripetizione per fax (06/94185228).

L’INVALSI, anche in considerazione dell’incidenza - a livello nazionale del mancato svolgimento delle prove - potrà disporne la reiterazione, eventualmente utilizzando le date previste per le sessioni suppletive. Ma la decisione è di pertinenza dell’INVALSI."

fonte
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Sab Mag 04, 2013 7:03 pm

Benny77 ha scritto:
Ieri m'è piovuta dal cielo l'obbligatorietà della correzione delle prove Invalsi. Ho obiettato con: "Ma se io avessi intenzione di aderire allo sciopero?"
M'è stato risposto:"Vedremo di fartele correggere venerdì o sabato"
La cosa mi stranisce alquanto...

Scusa Benny, ma il tuo DS vorrebbe fartele correggere in orario curricolare?
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Sab Mag 04, 2013 8:05 pm

normalmente si correggono al pomeriggio.... solo che mi piacerebbe sapere in che ore rientrano.... io quella mattina ho 4 ore di scuola e dalle 16e30 alle 18e30 il collegio..... se ci mettono a correggere quel giorno è massacrante!!!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Dom Mag 05, 2013 1:30 am

A noi il Ds ha dato una settimana di tempo per consegnare i risultati lasciandoci liberi di organizzarci come volevamo.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Dom Mag 05, 2013 10:28 am

La correzione viene fatta solitamente in orario extracurricolare!! Si tratta, quindi, di attività aggiuntiva che non rientra nel monte ore 40+40 e pertanto è volontaria e retribuita.
Chiedevo chiarimenti a Benny perchè, da ciò che ci dice, mi sembra di capire che il suo DS non dia libera scelta, ma gli imponga un compito per il quale NON ha nessun obbligo. Far correggere le prove in orario curricolare, significa penalizzare l'attività didattica e questa è un'altra cosa che NON si può fare.
I DS cercano spesso degli "escamotages" per far figurare che nella "loro" scuola si è svolto tutto regolarmente, con la piena collaborazione degli insegnanti, anche se questo non corrisponde al vero!
Se non vogliamo correggere, possiamo e dobbiamo rifiutarci!!!
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Dom Mag 05, 2013 1:01 pm

giovanna onnis ha scritto:

Scusa Benny, ma il tuo DS vorrebbe fartele correggere in orario curricolare?

No; ad essere sincero la "buona notizia" mi è stata data da una collega in sala insegnanti e non ho avuto modo - tempo di parlarne al DS. Mi ha detto che le correzioni inizieranno alle 14 di giovedì e finiranno al termine dei lavori ... o continueranno i giorni successivi a seconda di dove si arriva. Non ho obiettato più di tanto perchè avevo altro per la testa e dovevo letteralmente scappare via.
Le ho solo fatto presente che giovedì avrei potuto aderire allo sciopero e la sua risposta è stata "Le correggerai di venerdì o di sabato" (si riferiva comunque al pomeriggio)

Ieri mi sono informato meglio ed anche nella mia scuola sarebbe previsto un pagamento per la correzione, ma a quanto ammonta .... non lo so.

flo ha scritto:
Com’è noto, nel caso di adesione di un docente a uno sciopero, lo stesso può essere sostituito da colleghi esclusivamente nell’esercizio della vigilanza sugli alunni, in quanto – come sentenziato dalla Corte Costituzionale – si è in presenza di un contrasto fra due diritti costituzionalmente garantiti (diritto alla salute/incolumità degli alunni e diritto di sciopero del lavoratore), nel quale è riconosciuta la prevalenza del primo.

Quindi se ho ben capito il diritto alla sorveglianza degli alunni è primario sul diritto di sciopero degli insegnanti? E se tutti gli insegnanti di una scuola (caso assurdo, ok) scioperano e vanno a manifestare partendo per Roma magari il pomeriggio prima ...... chi sorveglia i ragazzi l'indomani ..... e che succede in tal (assurdo) caso?

Ditemi che ho capito male io.

@maggio61: non conosco Giovanni Sicali ma anche io la penso (e ci spero) come lui quando sostiene che non c'è obbligo da parte nostra nelle correzioni. Mi "spaventa" invece il fatto che tale tribunale (come scrive Red nel sito) apra uno spiraglio a tale obbligatorietà. Non ho letto la sentenza, ma se lo scrive Red c'è da fidarsi.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Dom Mag 05, 2013 1:20 pm

giovanna onnis ha scritto:
La correzione viene fatta solitamente in orario extracurricolare!! Si tratta, quindi, di attività aggiuntiva che non rientra nel monte ore 40+40 e pertanto è volontaria e retribuita.

ne ho corrette tante di prove invalsi e sempre in orari stabiliti dal ds e sempre a gratis............
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Dom Mag 05, 2013 1:47 pm

Benny77 ha scritto:
Quindi se ho ben capito il diritto alla sorveglianza degli alunni è primario sul diritto di sciopero degli insegnanti? E se tutti gli insegnanti di una scuola (caso assurdo, ok) scioperano e vanno a manifestare partendo per Roma magari il pomeriggio prima ...... chi sorveglia i ragazzi l'indomani ..... e che succede in tal (assurdo) caso?

di norma se l'insegnante della prima ora è in sciopero la classe non entra a scuola
il problema si pone se c'è quello della prima ora e non quello delle ore successive
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Dom Mag 05, 2013 4:25 pm

forza ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
La correzione viene fatta solitamente in orario extracurricolare!! Si tratta, quindi, di attività aggiuntiva che non rientra nel monte ore 40+40 e pertanto è volontaria e retribuita.

ne ho corrette tante di prove invalsi e sempre in orari stabiliti dal ds e sempre a gratis............
Esperienza comune a molti docenti, Forza, ma non per questo regolare e legittima.
Se è attività funzionale all'insegnamento deve essere inserità nel Piano Annuale delle attività e nel POF e deliberata ad inizio a.s. dal CdD.
Se è attività aggiuntiva deve essere retribuita dal FIS e stabilito dalla contrattazione integrativa d'istituto.
Spessissimo non si verifica nessuna delle due situazioni, ma il DS sostiene che sussiste l'obbligo da parte nostra....NON E' VERO!!!!
http://www.cobas-scuola.it/content/download/2575/15180/file/NO%20INVALSI%20NEL%20POF%20E%20NEL%20PIANO%20ATTIVITA%27.doc
Tornare in alto Andare in basso
maggio61



Messaggi : 552
Data d'iscrizione : 07.06.11

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Dom Mag 05, 2013 5:10 pm

forza ha scritto:
Benny77 ha scritto:
Quindi se ho ben capito il diritto alla sorveglianza degli alunni è primario sul diritto di sciopero degli insegnanti? E se tutti gli insegnanti di una scuola (caso assurdo, ok) scioperano e vanno a manifestare partendo per Roma magari il pomeriggio prima ...... chi sorveglia i ragazzi l'indomani ..... e che succede in tal (assurdo) caso?

di norma se l'insegnante della prima ora è in sciopero la classe non entra a scuola
il problema si pone se c'è quello della prima ora e non quello delle ore successive

Se alla seconda ora sciopera un docente può entrare un altro docente a fare semplice vigilanza e la prova salta!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5342
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Dom Mag 05, 2013 5:16 pm

maggio61 ha scritto:
forza ha scritto:
Benny77 ha scritto:
Quindi se ho ben capito il diritto alla sorveglianza degli alunni è primario sul diritto di sciopero degli insegnanti? E se tutti gli insegnanti di una scuola (caso assurdo, ok) scioperano e vanno a manifestare partendo per Roma magari il pomeriggio prima ...... chi sorveglia i ragazzi l'indomani ..... e che succede in tal (assurdo) caso?

di norma se l'insegnante della prima ora è in sciopero la classe non entra a scuola
il problema si pone se c'è quello della prima ora e non quello delle ore successive

Se alla seconda ora sciopera un docente può entrare un altro docente a fare semplice vigilanza e la prova salta!


esattamente
Tornare in alto Andare in basso
Online
malatempora



Messaggi : 298
Data d'iscrizione : 02.11.09

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Lun Mag 06, 2013 8:09 am

un consiglio da voi più esperti:
nella scuola media dove lavoro, sarei l'unica ad aderire allo sciopero del 14 maggio...

posso farlo comunque? anche se non sono stata precettata per la somministrazione della prova di matematica??

o possono fare sciopero solo gli insegnanti precettati per la somministrazione?

inoltre, predisporranno varie sostituzioni con ordine di servizio per tappare i buchi nelle classi lasciate sguarnite dai docenti impegnati nella somministrazione della prova di matematica...

in questo caso, se faccio sciopero, potrei essere precettata dalla DS per fare sostituzioni?
qualcuno può aiutarmi??
grz
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Lun Mag 06, 2013 1:04 pm

lo sciopero viene indetto da uno o più sindacati. Indipendentemente dall'appartenenza a questo a quello o a nessun sindacato hai il diritto di aderire allo sciopero.

Non hai il dovere di comunicare nulla: semplicemente non vai a lavorare.

Non si sciopera solo contro le prove INVALSI. Gli argomenti sono molteplici sebbene il tema principale siano tali prove.

Spesso la prassi consolidata rasenta la totale illegalità (vedi docenti che da anni correggono prove INVALSI senza percepire nessun compenso economico per tale attvità extracurriculare) e quindi non mi stupirei del fatto che dirigenti scolastici obblighino docenti a fare questo e/o quello ....

Quindi potrebbe anche accadere che il tuo DS ti precetti a fare sostituzioni nel caso tu aderisca allo sciopero (sicuramente il tutto avverrà mediante una telefonata e nulla di ufficiale .... i DS sono furbi )

Se aderisci allo sciopero sei sollevata da qualsiasi onere lavorativo (tra l'altro non ti pagano nemmeno la giornata .... quindi).
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Lun Mag 06, 2013 1:06 pm

lucetta10 ha scritto:
maggio61 ha scritto:
forza ha scritto:
Benny77 ha scritto:
Quindi se ho ben capito il diritto alla sorveglianza degli alunni è primario sul diritto di sciopero degli insegnanti? E se tutti gli insegnanti di una scuola (caso assurdo, ok) scioperano e vanno a manifestare partendo per Roma magari il pomeriggio prima ...... chi sorveglia i ragazzi l'indomani ..... e che succede in tal (assurdo) caso?

di norma se l'insegnante della prima ora è in sciopero la classe non entra a scuola
il problema si pone se c'è quello della prima ora e non quello delle ore successive

Se alla seconda ora sciopera un docente può entrare un altro docente a fare semplice vigilanza e la prova salta!


esattamente

Cioè la prova inizia la prima ora e poi salta alla seconda? La vedo dura .....
Tornare in alto Andare in basso
maggio61



Messaggi : 552
Data d'iscrizione : 07.06.11

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Lun Mag 06, 2013 1:28 pm

Benny77 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
maggio61 ha scritto:
forza ha scritto:
Benny77 ha scritto:
Quindi se ho ben capito il diritto alla sorveglianza degli alunni è primario sul diritto di sciopero degli insegnanti? E se tutti gli insegnanti di una scuola (caso assurdo, ok) scioperano e vanno a manifestare partendo per Roma magari il pomeriggio prima ...... chi sorveglia i ragazzi l'indomani ..... e che succede in tal (assurdo) caso?

di norma se l'insegnante della prima ora è in sciopero la classe non entra a scuola
il problema si pone se c'è quello della prima ora e non quello delle ore successive

Se alla seconda ora sciopera un docente può entrare un altro docente a fare semplice vigilanza e la prova salta!


esattamente

Cioè la prova inizia la prima ora e poi salta alla seconda? La vedo dura .....

Noooooo,forse non ho usato un vocabolo appropriato, con "salta" intendo dire che non si esegue, la prova è nulla.
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Lun Mag 06, 2013 6:55 pm

Si maggio, ho ben capito che volevi dire, sarò rintronato dagli antestaminici che prendo a causa del polline di questo periodo ma continuo a non capire.

Io giovedì entro alla seconda ora. Se sciopererò lo saprano solo alla seconda ora .....

Metti che la prova inizia alla prima ora perchè il collega della prima non sciopera. Alla seconda (quando dovrei esserci io) si sospende e si dichiara nulla? (mi pare assurdo)

Per quel giorno il DS mi convoca in istituto alla prima ora? (mi pare assurdo anche questo ma forse meno del primo ..... )

A priori alla prima ora non si sa se ci sarà il collega della seconda ... quindi se la prova inizia ..... dubito che a causa dello sciopero del collega della seconda possa saltare.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Lun Mag 06, 2013 7:43 pm

Infatti Benny, anche io ho i tuoi stessi dubbi e i DS corrono ai ripari stabilendo per il giorno della somministrazione modifiche nell'orario dei docenti in servizio. I docenti somministratori non devono essere docenti delle materie coinvolte nelle prove e non devono essere neanche docenti della classe. Per il giorno l'orario di tutti viene "sconvolto" e i DS chiedono in anticipo la disponibilità dei docenti per la sommonistrazione, in caso contrario impartisce ordine di servizio per i docenti in servizio il giorno. L'adesione allo sciopero può, quindi, a parer mio rendere impossibile la somministrazione in quelle classi che rimangono scoperte all'ultimo momento...infatti non può essere prevista la doppia figura del somministratore e se chi ha avuto questo incarico sciopera non può essere sostituito in questa mansione e nella classe scoperta si potrà fare solo vigilanza!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Lun Mag 06, 2013 7:45 pm

Benny77 ha scritto:

A priori alla prima ora non si sa se ci sarà il collega della seconda ... quindi se la prova inizia ..... dubito che a causa dello sciopero del collega della seconda possa saltare.
Quindi se la prova inizia si arriva alla sua conclusione perchè il docente somministratore è presente...altrimenti la prova non sarebbe neanche iniziata!
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: prova invalsi e sciopero   Lun Mag 06, 2013 7:46 pm

giovanna onnis ha scritto:
I docenti somministratori non devono essere docenti delle materie coinvolte nelle prove e non devono essere neanche docenti della classe.

sicura al 1000% che non devono essere docenti della classe?? io ho sempre somministrato in classi mie (avendo spesso tutta la scuola) ma non la prova della mia materia
Tornare in alto Andare in basso
 
prova invalsi e sciopero
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Prova dell'esistenza di dio
» Prova dell' esistenza di Dio
» L'onere della prova
» transfer di prova
» giustificazione assenza giorno di sciopero

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: