Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5
AutoreMessaggio
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Sab Mag 18, 2013 7:51 am

Promemoria primo messaggio :

un po' provocatorio...ma spero se ne colga anche il sottofondo

premessa:
mi sono alzato leggendo news che parlano di sospensione scatti anzianità, sovrannumerari, abolizione pagamento ferie non godute, tfr pagato chissà quando,...

antefatto (!!):
uscito ieri sera con amici, di cui uno militare che viaggia gratis in metro, treno, ha riduzione su cinema, piscina, convenzioni di ogni genere...

sogno:
ma non sarebbe bello se anche noi avessimo almeno qualche convenzione utile e legata al nostro servizio?
- per chi risiede lontano (ex >30km) dalla sede di servizio: una riduzione sul trasporto pubblico (ok, non possiamo fungere da agente di supporto al controllore come i militari ma vabeh....)
- uno straccio di riduzione su libri (esiste già? non mi risulta): aggiornarsi e mantenere un minimo di cultura ha un costo...
- idem come sopra per il cinema (chissà perchè i militari si e no no...mahh)
- idem come sopra per musei, luoghi di interesse artistico (che sia la reggia di Venaria, Pompei, o la mostra di Picasso). Oltre al piacere personale penso sarebbe un modo praticamente a costo zero per elevarci un po' verso l'alto.

E' capitato solo a me di voler consigliare una mostra o un luogo ai ragazzi ma poi non ci sono neppure andato io in quel luogo perchè il biglietto costa 15 euro?

pensate che sto dicendo idiozie mattutine?
ale
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Alessandro Cerracchio



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 18.05.13
Età : 58
Località : Napoli

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mer Mag 22, 2013 9:04 pm

lucetta10 ha scritto:
Precary, io nel dubbio una grattatina disinvolta me la darei! Hai visto mai che questo Ceracchio portasse sfiga!

Perchè mai?...Gli ho fatto gli auguri di vivere oltre gli 80 anni!!!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mer Mag 22, 2013 9:08 pm

Ire ha scritto:
Sono costi comunque molto inferiori a dover soggiornare tre giorni in Friuli.


Mi rendo conto del problema della mancanza di crediti nella scuola derivanti dalla partecipazione ai corsi, ma non sono d'accordo sul fatto che gli attestati siano solo soprammobili:
conoscete il detto: "impara l'arte e mettila da parte"?

La situazione contrattuale può sempre cambiare e ci vuole davvero poco ad ottenere che i corsi costituiscano crediti spendibili, esattamente come per i ragazzi del triennio superiore,

il valore aggiunto di conoscenza che deriva dallo studio tramite corsi che, in questo caso, sono davvero ben fatti, molto seri, molto approfonditi e supervisionati, è comunque un qualcosa in più che può diventare utile anche all'esterno della scuola.

Ho la sensazione che sopravvaluti questi corsi. In genere si tratta di ascoltare gente che ritiene di sapere come dovrei fare il mio lavoro di docente senza conoscere le cose che devo insegnare.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mer Mag 22, 2013 9:14 pm

no, so che ci sono corsi come dici tu ma questo in particolare lo conosco bene, ed è fatto veramente in modo superbo. Si tratta di un corso sui DSA, sempre che io e peach intendiamo lo stesso, e spiega in modo molto approfondito cosa siano, quali siano le risultanze di vari studi che hanno cercato di individuare una ragione o una causa, quali siano i vissuti dei ragazzi con dsa e forniscono poi una notevole gamma di informazioni circa gli strumenti utilizzibili, quando come e perchè.

Come in ogni cosa Mac, ci sono prodotti seri e prodotti "cinesi"
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mer Mag 22, 2013 9:20 pm

Ire ha scritto:
no, so che ci sono corsi come dici tu ma questo in particolare lo conosco bene, ed è fatto veramente in modo superbo. Si tratta di un corso sui DSA, sempre che io e peach intendiamo lo stesso, e spiega in modo molto approfondito cosa siano, quali siano le risultanze di vari studi che hanno cercato di individuare una ragione o una causa, quali siano i vissuti dei ragazzi con dsa e forniscono poi una notevole gamma di informazioni circa gli strumenti utilizzibili, quando come e perchè.

Come in ogni cosa Mac, ci sono prodotti seri e prodotti "cinesi"

potresti cortesemente dire chiaramente di quali corsi stai parlando e fornire i link? non credo ci siano problemi a parlarne apertamente, se sono validi come dici. grazie :-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mer Mag 22, 2013 9:24 pm

No, infatti, penso anche io che non ci siano problemi, solo una precisazione: non ho alcun interesse personale in questi corsi, e ne parlo così perchè ho avuto occasione di vedere il lavoro che viene fatto tramite una amica che li ha seguiti.
Sono quelli tenuti dalla Eriksson. Non ho idea di quando li facciano, quello che ho visto io è stato fatto a settembre ma mettendosi in contatto con loro forniscono tutte le informazioni necessarie.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mer Mag 22, 2013 9:26 pm

Alessandro Cerracchio ha scritto:
Possibile che non riusciate a raccogliere i miei input sulla possibilità di sfruttare questo Forum per dialogare su argomentazioni più importanti...ad esempio organizzare delle forme concrete di opposizione ai continui attacchi incostituzionali che puntualmente governi di fantomatiche destre e sinistre ci propinano?
Precary80 hai scelto questo pseudonimo perché sei dll'80 o perché SARAI PRECARIO FINO AL COMPIMENTO DI ANNI 80?

se hai qualcosa da proporre puoi lasciare il tuo indirizzo mail (una volta) , chi vorrà potrà contattarti. al di là di questa conversazione o di poche altre un po' suoi generis il forum di Orizzonte Scuola lavora sul confronto tecnico riguardo aspetti normativi.
Tornare in alto Andare in basso
Alessandro Cerracchio



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 18.05.13
Età : 58
Località : Napoli

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Gio Mag 23, 2013 1:14 am

lallaorizzonte ha scritto:
Alessandro Cerracchio ha scritto:
Possibile che non riusciate a raccogliere i miei input sulla possibilità di sfruttare questo Forum per dialogare su argomentazioni più importanti...ad esempio organizzare delle forme concrete di opposizione ai continui attacchi incostituzionali che puntualmente governi di fantomatiche destre e sinistre ci propinano?
Precary80 hai scelto questo pseudonimo perché sei dll'80 o perché SARAI PRECARIO FINO AL COMPIMENTO DI ANNI 80?

se hai qualcosa da proporre puoi lasciare il tuo indirizzo mail (una volta) , chi vorrà potrà contattarti. al di là di questa conversazione o di poche altre un po' suoi generis il forum di Orizzonte Scuola lavora sul confronto tecnico riguardo aspetti normativi.

Benissimo il Cielo sta tuonando...il mio indirizzo e-mail è cerbal1@alice it ma l'intervento ( dall'alto? ) è contraddittorio...scrivi: "il forum di Orizzonte Scuola lavora sul confronto tecnico riguardo aspetti normativi" ed io sto chiarendo più volte non solo tali aspetti ma anche il perché ci si arriva grazie all'esperienza da precario (12 anni statale) e docente scuole superiori a tempo indeterminato, altrettanti 12 anni...55 anni di età...un punto di maturazione ideale direi..Chi, ad esempio, racconterebbe a precary80 ( sperando che sia giovane come penso ) che i fanciulli delle elementari oggi cinquantenni avevano punizioni corporali sia per disciplina che profitto? E' solo storia vecchia? Non potrebbe essere spunto di studio per i giovani insegnanti "pensare" a nuove metodologie dopo un confronto tra il passato e il presente per impostare forse meglio il futuro? E i precari sono ad esempio consapevoli di certi meccanismi relativamente nuovi che li penalizzano? Non a caso ho sopra detto di essere stato precario per 12 anni specificando STATALE perché è garanzia di "vera" gavetta in "lista di attesa". Oggi c'è invece la grande ingiustizia ( dal punto di vista del precario ) dell'esistenza del PARIFICATO che è paritario nel poter far riconoscere il punteggio agli insegnanti nello Stato ma non segue in modo paritario il criterio delle convocazioni e relative nomine secondo graduatoria... Dov'è la parità? E' solo la possibilità di "vendere" i punteggi a docenti consenzienti ad essere ultra-sottopagati e badate che costoro non sono dei santi sacrificali...sanno bene di comprare il punteggio per fare le scarpe a quelli che non hanno le stesse opportunità sia per la possibilità della "chiamata diretta" sia per la possibilità ( non da tutti/e) di poter vivere e lavorare senza quasi lo stipendio...Ecco il motivo della mia "battuta" sugli anni 80 del precario...tutti spunti per riflettere e introdurre tematiche che ci devono appartenere...non possiamo essere soldatini semplici esecutori di ordini perché la scuola è fatta per gli alunni e gli insegnanti devono essere messi in condizione di lavorare "serenamente" per questi.
Consapevole allora dell'importanza delle tematiche strettamente tecniche da un lato ( su norme giuste o ingiuste ma esistenti e quindi ovviamente da applicare ) e di quelle più "trasversali" da un altro, non potreste aprire nel sito una finestra "botta e risposta" senza tematica specifica, una specie di "portale di lettere aperte" che dia spazio alle menti che, interagendo, possano percorrere liberamente campi inesplorati con la possibilità di conseguire risultati inattesi e sorprendenti? Mi viene l'idea che potrei farlo io stesso introducendo un topic del tipo.."libera la mente, racconta, ascolta, cosa è cambiato? " Che ne pensi? Avresti un suggerimento migliore ? Grazie per l'attenzione.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Gio Mag 23, 2013 5:45 am

Alessandro Cerracchio ha scritto:
lallaorizzonte ha scritto:
Alessandro Cerracchio ha scritto:
Possibile che non riusciate a raccogliere i miei input sulla possibilità di sfruttare questo Forum per dialogare su argomentazioni più importanti...ad esempio organizzare delle forme concrete di opposizione ai continui attacchi incostituzionali che puntualmente governi di fantomatiche destre e sinistre ci propinano?
Precary80 hai scelto questo pseudonimo perché sei dll'80 o perché SARAI PRECARIO FINO AL COMPIMENTO DI ANNI 80?

se hai qualcosa da proporre puoi lasciare il tuo indirizzo mail (una volta) , chi vorrà potrà contattarti. al di là di questa conversazione o di poche altre un po' suoi generis il forum di Orizzonte Scuola lavora sul confronto tecnico riguardo aspetti normativi.

Benissimo il Cielo sta tuonando...il mio indirizzo e-mail è cerbal1@alice it ma l'intervento ( dall'alto? ) è contraddittorio...scrivi: "il forum di Orizzonte Scuola lavora sul confronto tecnico riguardo aspetti normativi" ed io sto chiarendo più volte non solo tali aspetti ma anche il perché ci si arriva grazie all'esperienza da precario (12 anni statale) e docente scuole superiori a tempo indeterminato, altrettanti 12 anni...55 anni di età...un punto di maturazione ideale direi..Chi, ad esempio, racconterebbe a precary80 ( sperando che sia giovane come penso ) che i fanciulli delle elementari oggi cinquantenni avevano punizioni corporali sia per disciplina che profitto? E' solo storia vecchia? Non potrebbe essere spunto di studio per i giovani insegnanti "pensare" a nuove metodologie dopo un confronto tra il passato e il presente per impostare forse meglio il futuro? E i precari sono ad esempio consapevoli di certi meccanismi relativamente nuovi che li penalizzano? Non a caso ho sopra detto di essere stato precario per 12 anni specificando STATALE perché è garanzia di "vera" gavetta in "lista di attesa". Oggi c'è invece la grande ingiustizia ( dal punto di vista del precario ) dell'esistenza del PARIFICATO che è paritario nel poter far riconoscere il punteggio agli insegnanti nello Stato ma non segue in modo paritario il criterio delle convocazioni e relative nomine secondo graduatoria... Dov'è la parità? E' solo la possibilità di "vendere" i punteggi a docenti consenzienti ad essere ultra-sottopagati e badate che costoro non sono dei santi sacrificali...sanno bene di comprare il punteggio per fare le scarpe a quelli che non hanno le stesse opportunità sia per la possibilità della "chiamata diretta" sia per la possibilità ( non da tutti/e) di poter vivere e lavorare senza quasi lo stipendio...Ecco il motivo della mia "battuta" sugli anni 80 del precario...tutti spunti per riflettere e introdurre tematiche che ci devono appartenere...non possiamo essere soldatini semplici esecutori di ordini perché la scuola è fatta per gli alunni e gli insegnanti devono essere messi in condizione di lavorare "serenamente" per questi.
Consapevole allora dell'importanza delle tematiche strettamente tecniche da un lato ( su norme giuste o ingiuste ma esistenti e quindi ovviamente da applicare ) e di quelle più "trasversali" da un altro, non potreste aprire nel sito una finestra "botta e risposta" senza tematica specifica, una specie di "portale di lettere aperte" che dia spazio alle menti che, interagendo, possano percorrere liberamente campi inesplorati con la possibilità di conseguire risultati inattesi e sorprendenti? Mi viene l'idea che potrei farlo io stesso introducendo un topic del tipo.."libera la mente, racconta, ascolta, cosa è cambiato? " Che ne pensi? Avresti un suggerimento migliore ? Grazie per l'attenzione.

gli argomenti di cui parli sono stati affrontati (non so se hai idea di quanto smisurato sia stato il forum di Orizzonte Scuola negli ultimi dieci anni, con la giusta angolazione e misura, ogni volta si siano presentati.

per quanto riguarda il topic "libera la mente " la risposta è no. hai lasciato il tuo indirizzo e mail, è sufficiente
Tornare in alto Andare in basso
peach79



Messaggi : 731
Data d'iscrizione : 10.10.09

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Gio Mag 23, 2013 12:54 pm

Ire ha scritto:
Sono costi comunque molto inferiori a dover soggiornare tre giorni in Friuli.


Mi rendo conto del problema della mancanza di crediti nella scuola derivanti dalla partecipazione ai corsi, ma non sono d'accordo sul fatto che gli attestati siano solo soprammobili:
conoscete il detto: "impara l'arte e mettila da parte"?

La situazione contrattuale può sempre cambiare e ci vuole davvero poco ad ottenere che i corsi costituiscano crediti spendibili, esattamente come per i ragazzi del triennio superiore,

il valore aggiunto di conoscenza che deriva dallo studio tramite corsi che, in questo caso, sono davvero ben fatti, molto seri, molto approfonditi e supervisionati, è comunque un qualcosa in più che può diventare utile anche all'esterno della scuola.

ma infatti ho ribadito che chi li fa lo fa solo per interesse personale. io posso mettere da parte tutta l'arte che vuoi, ma se non viene riconosciuta nè a livello economico nè professionale come in altri settori, a lungo andare mi potrei pure stufare di formarmi in continuazione. purtroppo ripeto che nella scuola italiana così come entri esci, non ci sono scatti di livello nè differenze tra chi è formato e chi non lo è, tra chi lavora con professionalità e chi no. e per giunta chi si forma e aggiorna lo deve sempre fare a sue spese
Tornare in alto Andare in basso
peach79



Messaggi : 731
Data d'iscrizione : 10.10.09

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Gio Mag 23, 2013 1:00 pm

Ire ha scritto:
no, so che ci sono corsi come dici tu ma questo in particolare lo conosco bene, ed è fatto veramente in modo superbo. Si tratta di un corso sui DSA, sempre che io e peach intendiamo lo stesso, e spiega in modo molto approfondito cosa siano, quali siano le risultanze di vari studi che hanno cercato di individuare una ragione o una causa, quali siano i vissuti dei ragazzi con dsa e forniscono poi una notevole gamma di informazioni circa gli strumenti utilizzibili, quando come e perchè.

Come in ogni cosa Mac, ci sono prodotti seri e prodotti "cinesi"

purtoppo nella maggior parte dei corsi si parla troppo di teroria e poco di pratica, che almeno da programma è sempre relegata alla seconda parte di questi corsi. sarebbe bello trovare corsi pratici, che ti facciano vedere materialmente come si facilita un testo, come trasformare, senza renderla troppo facile e riduttiva, una prova, come preparare prove equipollenti ecc. ma stiamo andnando decisamente off topic...
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Gio Mag 23, 2013 1:05 pm

Ire ha scritto:
no, so che ci sono corsi come dici tu ma questo in particolare lo conosco bene, ed è fatto veramente in modo superbo. Si tratta di un corso sui DSA, sempre che io e peach intendiamo lo stesso, e spiega in modo molto approfondito cosa siano, quali siano le risultanze di vari studi che hanno cercato di individuare una ragione o una causa, quali siano i vissuti dei ragazzi con dsa e forniscono poi una notevole gamma di informazioni circa gli strumenti utilizzibili, quando come e perchè.

Come in ogni cosa Mac, ci sono prodotti seri e prodotti "cinesi"

Mi pare che la tua opinione sui bisogni di aggiornamento dei docenti sia piuttosto influenzata da questioni personali (che naturalmente comprendo). Quello sui DSA non è tra quelli statisticamente più necessari.

Dici che la situazione contrattuale può cambiare: non so se è chiaro a tutti, ma se cambia, sarà in peggio. Da 5 anni siamo sotto attacco e non se ne vede la fine.

Che i corsi seguiti diventino credito spendibile mi pare improbabile prima che io vada in pensione (tra più di 20 anni in base alle leggi vigenti).
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Gio Mag 23, 2013 1:30 pm

Non è che sono influenzata da questioni personali, è che occupandomene quotidianamente ho immediatamente l'informazione sull'ubicazione, costo e struttura dei corsi sui dsa, per quanto riguarda gli altri ambiti dovrei cercare e sentire in giro. Ti posso parlare di quello che conosco.
(tra l'altro non ne ho parlato io di questi corsi, è stata Peach che ha citato una casa editrice ai confini d'Italia ;-))

Ti rimando al discorso delle lamentele statiche. Certo, la situazione contrattuale può cambiare in peggio e voi, lasciate che succeda?

Non so cosa dirti, se non che se non si fa nulla, nulla si avrà di più.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Gio Mag 23, 2013 3:44 pm

Ire ha scritto:
Non è che sono influenzata da questioni personali, è che occupandomene quotidianamente ho immediatamente l'informazione sull'ubicazione, costo e struttura dei corsi sui dsa, per quanto riguarda gli altri ambiti dovrei cercare e sentire in giro. Ti posso parlare di quello che conosco.
(tra l'altro non ne ho parlato io di questi corsi, è stata Peach che ha citato una casa editrice ai confini d'Italia ;-))

Ti rimando al discorso delle lamentele statiche. Certo, la situazione contrattuale può cambiare in peggio e voi, lasciate che succeda?

Non so cosa dirti, se non che se non si fa nulla, nulla si avrà di più.

Come sai, non possiamo scioperare individualmente, è necessario che un'organizzazione sindacale indica lo sciopero, e bisogna dire che ultimamente i sindacati si sono distinti per la loro assenza. Diversi miei colleghi hanno restituito la tessera del sindacato a cui erano iscritti. E poi del nostro sciopero a chi importa? Gli alunni sono contenti. L'unico momento in cui lo sciopero avrebbe un qualche effetto è lo scrutinio, ma non possiamo.

Con questo non voglio certo negare che la categoria sia decisamente poco sindacalizzata, nel senso più nobile del termine, ma abbiamo davvero le armi spuntate.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Gio Mag 23, 2013 4:37 pm

Lupus in fabula, mac67, sai dove sono stata fino ad ora? a sentire mio figlio che sta preparando l'esame di diritto del lavoro!! La conosco bene, quindi, la regolamentazione degli scioperi, le modalità di attuazione ecc ecc ecc.


Mi rendo conto di quello che dici e per una volta non ho risposte pratiche da darti, nemmeno il più piccolo barlume di cosa si potrebbe fare per invertire la rotta dell'annullamento della vostra professionalità e dell'importanza dell'istruzione. Forse chi ha restituito la tessera potrebbe cercare di fare qualcosa di diverso? forse si potrebbe cominciare a vedere se ci siano interessi conniventi tra sindacati e ministero? si potrebbe scavare un po'? Chi?

Sai, personalmente credo che l'unica vera via di ripresa sia ripartire dal singolo, non una lotta per i diritti di tutti ma tante lotte per il diritto individuale. Solo così si ha la certezza che davvero quello per cui si lotta è interessante per il lavoratore: lo fa per sè. Mi spiego meglio: quando facevo la rappresentante alle elementari (ora primarie) che è il periodo scolastico che vede la massima partecipazione dei genitori nella vita della scuola, più e più volte mi sono trovata con le mani legate perchè c'era chi non voleva, chi aveva paura, chi aspettava fossero gli altri, chi era amico di questo o di quello. Un anno mi dimisi, e continuai la lotta per quello che volevo fosse concesso ma solo per mio figlio, stupidaggini, per l'amor del cielo, ma venne concesso a lui. Si deve andare avanti Mec, non farsi legare le mani da interessi contrari al nostro. piano piano credo si comincerebbero ad alzare in tanti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
peach79



Messaggi : 731
Data d'iscrizione : 10.10.09

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Gio Mag 23, 2013 8:06 pm

purtroppo è facile parlare dall'esterno, un'altra cosa è vivere la scuola dal di dentro tutti i giorni e vedere come chiunque salga al governo, nonostante le ooss, faccia e disfaccia in primo luogo nella scuola.
gli scatti sono bloccati da anni e quando li pagheranno lo faranno con i soldi tolti un po' qua e un po' là a noi docenti, quasi sicuramente toglieranno tredicesima e ferie non godute per i precari, fis e quant'altro...per non parlare dei tagli che ci colpiscono come una mannaia ogni inizio anno.
come si può pensare che la situazione contrattuale cambi in meglio?
molti di noi hanno fatto diversi scioperi quest'anno...a cosa sono serviti? a niente...anzi sì, lo Stato in quei giorni ha risparmiato circa 70 euro per ognuno di noi che ha scioperato...
però ribadisco che staimo andando proprio OT
Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Set 09, 2013 1:34 pm

Riprendo il post:
Nel decreto di oggi viene dato accesso gratuito ai musei statali anche per supplenti?
Per quali musei vale?
SOPRATTUTTO: quando è operativo? Spero non necessario attendere che il singolo museo adegui il proprio regolamento altrimenti sarebbe una colossale buffonata/presa in giro
Tornare in alto Andare in basso
 
Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5
 Argomenti simili
-
» Qualche parola di conforto?
» dal mio 10 pt vi racconto che....
» ho qualche dubbio, mi aiutate?
» 8+4 e niente nausea
» Alzheimer, parlare 2 lingue fa bene

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: