Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Sab Mag 18, 2013 7:51 am

Promemoria primo messaggio :

un po' provocatorio...ma spero se ne colga anche il sottofondo

premessa:
mi sono alzato leggendo news che parlano di sospensione scatti anzianità, sovrannumerari, abolizione pagamento ferie non godute, tfr pagato chissà quando,...

antefatto (!!):
uscito ieri sera con amici, di cui uno militare che viaggia gratis in metro, treno, ha riduzione su cinema, piscina, convenzioni di ogni genere...

sogno:
ma non sarebbe bello se anche noi avessimo almeno qualche convenzione utile e legata al nostro servizio?
- per chi risiede lontano (ex >30km) dalla sede di servizio: una riduzione sul trasporto pubblico (ok, non possiamo fungere da agente di supporto al controllore come i militari ma vabeh....)
- uno straccio di riduzione su libri (esiste già? non mi risulta): aggiornarsi e mantenere un minimo di cultura ha un costo...
- idem come sopra per il cinema (chissà perchè i militari si e no no...mahh)
- idem come sopra per musei, luoghi di interesse artistico (che sia la reggia di Venaria, Pompei, o la mostra di Picasso). Oltre al piacere personale penso sarebbe un modo praticamente a costo zero per elevarci un po' verso l'alto.

E' capitato solo a me di voler consigliare una mostra o un luogo ai ragazzi ma poi non ci sono neppure andato io in quel luogo perchè il biglietto costa 15 euro?

pensate che sto dicendo idiozie mattutine?
ale
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Dom Mag 19, 2013 9:18 pm

precary80 ha scritto:
ho messo benefit tra due virgolette proprio perchè noi insegnanti dovremmo avere il piacere di vivere certi posti, luoghi, avvenimenti, letture,...e questi luoghi dovrebbero accoglierci a porte aperte, come fossero anche "case per noi" e senza che questo sia considerato un privilegio
... e noi, penso, dovremmo restituirle in classe ai ragazzi in modo da invogliarli a respirare anche loro certi luoghi.


non è un piacere: è un dovere!

bellissima l'immagine dei luoghi di cultura come case accoglienti per i docenti. Questo è un altro, molto più suggestivo, problema, conseguenza diretta del fatto che non siamo più considerati degli intellettuali, che, proseguendo lungo la tua metafora, ci hanno chiuso fuori dalla porta. Soluzioni? Piangere sullo zerbino oppure prendere l'ariete e sfondare la porta
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Dom Mag 19, 2013 9:37 pm

Ire ha scritto:
beh, in teoria i nostri millitari mettono la vita al servizio della difesa del Paese e della pace,

Davvero una retorica così stucchevole non si può sentire, eh, pensavo che avesse fatto il suo tempo da 70 anni...

A me sembra che in generale OGGI la loro vita la mettano quasi sempre al servizio delle invasioni unilaterali in paesi stranieri che non ci hanno fatto nulla di male, e di operazioni politiche dettateci da altri paesi, e congegnate apposta per aggirare le più elementari norme di diritto internazionale.

Finché parli di polizia e forze dell'ordine interne, che realmente sono tenuti (con pochi mezzi e pochissimo riconoscimento, e grandi rischi) a garantire la sicurezza delle nostre città e delle nostre strade, potrei pure capirti, ma il pilota di cacciabombardieri che va in Afghanistan, non mi sembra affatto che stia facendo qualcosa di positivo per nessuno. E comunque quelli i supplementi economici sostanziosi ce li hanno già eccome...

Preciso che non è mia intenzione offendere la sensibilità di nessuno, ma tutte le considerazioni retoriche sulla nobile importanza di un lavoro che viene visto come una "missione" mi danno sui nervi. A partire dai discorsi che si sentono fare anche sugli insegnanti, in proposito.

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16468
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Dom Mag 19, 2013 11:44 pm

mac67 ha scritto:
quaqua ha scritto:
Avevamo già parlato della tessera di riconoscimento qui:
http://www.orizzontescuolaforum.net/t20399-tessere-di-riconoscimento-comprovante-l-attivita-di-docente


Grazie per la segnalazione. Purtroppo il link presente in quella discussione non porta più all'informazione desiderata.

Mac, i moduli per la richiesta si trovano sui siti di molti ex-Provveditorati.
http://lnx.atpromaistruzione.it/wp/?page_id=301
Tornare in alto Andare in basso
Online
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Dom Mag 19, 2013 11:59 pm

mac67 ha scritto:
Un professionista scarica l'IVA di tutto ciò che compra per il suo lavoro. I docenti no.

Qualsiasi dipendente che viene mandato in trasferta viene pagato e anche bene. Vi risulta lo stesso quando accompagnate in viaggio i vostri alunni?

L'ultima chicca è che non trovano docenti disposti a fare i commissari per i concorsi a cattedra a causa dei compensi prossimi a zero. Una docente racconta che le hanno chiesto di accettare "per spirito di servizio". L'avessero chiesto a me, me ne sarei andato senza nemmeno salutare.

Mi auguro sinceramente che alla prossima tornata concorsuale, semmai ce ne fosse un'altra, ognuno di noi si rifiuti assolutissimamente di partecipare come commissari, se non dietro adeguati incentivi, fra i quali gli irrinunciabili sono:

1) esonero TOTALE dal servizio fino al termine del concorso;

2) oltre al nostro stipendio, adeguato pagamento EXTRA per ogni giorno di impegno (l'optimum sarebbe una paga oraria, ma posso accettare un forfait giornaliero);

3) congruo numero di punti nella mobilità (non meno di una trentina).

Altrimenti il MIUR può tranquillamente farseli da solo i concorsi... Del resto i tagli significano grosso modo che noi non serviamo, ergo...
Tornare in alto Andare in basso
miranda



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 30.08.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 9:43 am

A proposito di richieste di servizio gratis. A me e a molti colleghi in regione in aprile è arrivato una lettera dall'USR in cui ci comunicavano che eravamo stati nominati membri delle commissioni di esame per i TFA ordinari (nessuno l'aveva richiesto). Aggiungeva che NATURALMENTE la partecipazione alla commissione era completamente senza oneri per l'amministrazione, ma costituiva un "riconoscimento della alta professionalità". Quindi incontri all'università di Bologna senza neppure il rimborso del biglietto del treno e la certezza di essere impegnati la seconda settimana di luglio.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 1:08 pm

fradacla ha scritto:
mac67 ha scritto:
quaqua ha scritto:
Avevamo già parlato della tessera di riconoscimento qui:
http://www.orizzontescuolaforum.net/t20399-tessere-di-riconoscimento-comprovante-l-attivita-di-docente


Grazie per la segnalazione. Purtroppo il link presente in quella discussione non porta più all'informazione desiderata.

Mac, i moduli per la richiesta si trovano sui siti di molti ex-Provveditorati.
http://lnx.atpromaistruzione.it/wp/?page_id=301

Grazie mille!
Tornare in alto Andare in basso
elisetta



Messaggi : 91
Data d'iscrizione : 23.02.13

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 1:17 pm

Mi dispiace profondamente che il Ministero continui a umiliare tutti noi docenti, sia coloro che sono esaminandi sia, soprattutto, forse, coloro che saranno gli esaminatori, richiedendo, anzi esigendo, se non imponendo ex abrupto, la conformità a comandi irrevocabili, motivandola con lo spirito di servizio e di sacrificio e agitando il totem dell'alta RICONOSCIUTA professionalità docente. Aveva ragione il sociologo Bourdieau in merito alla riproduzione mimetica e alla violenza simbolica esercitate nell'istituzione scuola.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 1:20 pm

@ Panisucus, mah, la retorica forse non sono io che la faccio, anche i Carabinieri sono militari, e ne abbiamo giusto uno probabilmente paralizzato dalla testa in giù perchè faceva servizio d'ordine a Montecitorio.
Facciamo parte dell'ONU e se andiamo da qualche parte molto spesso è per aver aderito all'organizzazione in difesa della pace.

Ma anche se andassimo a fare la guerra, se i nostri militari andessero a fare la guerra ci andrebbero perchè mandati dai nostri governanti, secondo il loro parere, a tutela dei nostri interessi, quasiasi essi siano.

Mi dirai che ai militari non ha ordinato nessuno di fare quel mestiere, neanche ai prof, però ;-)

E, a proposito di missione, penso che molti di loro non l'intendessero quando hanno cominciato a lavorare lì, ma ti posso assicurare, avendo l'onore di conoscere parecchi militari, carabinieri vvff, che una volta che si trovano lì, vedendo le situazioni che noi civili nemmeno immaginiamo, se ne strafregano dello stipendio e dell'orario e fanno quello che devono fare, perchè va fatto. Quindi missione non era, ma diventa. Che poi a te dia fastidio.....beh, che dire?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 3:02 pm

miranda ha scritto:
A proposito di richieste di servizio gratis. A me e a molti colleghi in regione in aprile è arrivato una lettera dall'USR in cui ci comunicavano che eravamo stati nominati membri delle commissioni di esame per i TFA ordinari (nessuno l'aveva richiesto). Aggiungeva che NATURALMENTE la partecipazione alla commissione era completamente senza oneri per l'amministrazione, ma costituiva un "riconoscimento della alta professionalità". Quindi incontri all'università di Bologna senza neppure il rimborso del biglietto del treno e la certezza di essere impegnati la seconda settimana di luglio.

Scusa, e tu sei obbligata ad accettare?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 3:19 pm

Ire ha scritto:
@ Panisucus, mah, la retorica forse non sono io che la faccio, anche i Carabinieri sono militari, e ne abbiamo giusto uno probabilmente paralizzato dalla testa in giù perchè faceva servizio d'ordine a Montecitorio.
Facciamo parte dell'ONU e se andiamo da qualche parte molto spesso è per aver aderito all'organizzazione in difesa della pace.

Ma anche se andassimo a fare la guerra, se i nostri militari andessero a fare la guerra ci andrebbero perchè mandati dai nostri governanti, secondo il loro parere, a tutela dei nostri interessi, quasiasi essi siano.

Mi dirai che ai militari non ha ordinato nessuno di fare quel mestiere, neanche ai prof, però ;-).......
Quindi???? Ire cosa vuoi dire con questa affermazione?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 5:04 pm

lucetta10 ha scritto:



troppo banale se rispondo ricordando che un medico guadagna molto più di un insegnante? che l'insegnante per la sua formazione professionale ha bisogno di aggiornarsi su libri, cinema (perchè no? non è cultura? non parliamo mica di Vanzina!), teatro, musica, mostre e il medico (che se vuole può pagarseli) no? Che al medico vengono rimborsati splendidi congressi balneari e a noi fanno pagare le quote sociali di convegnucci di pro-loco? Che se l'insegnante non può permettersi di comprare l'ultimo saggio su un argomento di studio ne risente la sua preparazione e quindi il suo servizio all'utenza, ai ragazzi? se volessimo fare un paragone con un medico dovremmo dire che non prevedere sgravi per i docenti sui libri è come se il medico dovesse portarsi il bisturi da casa ogni volta che opera. Ecco, noi ci portiamo il bisturi da casa, ma quando non ci arriviamo con lo stipendio, evitiamo di portare il bisturi nuovo e continuiamo a usare quello di quando eravamo all'università


Mettendo ben in chiaro che ritengo siate sottopagati, quelli di voi che fanno il proprio dovere e senz'altro anche di più intendo, mi permetto di dirti, Lucetta, che sì, risulti banale a confrontare gli stipendi delle vostre due categorie, medici e insegnanti.

Allora: i medici dipendenti ASL hanno uno stipendio normale, a seconda del loro livello contrattuale, i liberi professionisti guadagnano sì quello che vogliono, ma lavorano anche tanto (e anche voi, certo, ma loro di più) .
Dipendenti ASL e liberi professionisti, inoltre, hanno la responsabilità del benessere delle persone, in molti casi della loro vita (e non accusatemi di retorica) A me, cinque anni fa, hanno aggiustato il cuore e se non fosse stato per loro voi non avreste il piacere di ascoltare la mia saggezza :-). Mi sembra non solo che sia giusto che il loro stipendio sia alto, per quello che mi riguarda, per quello che mi hanno fatto, sono IMPAGABILI. (e sono cose che fanno ogni giorno, qualche volta anche più di una volta al giorno)
Per quanto riguarda poi i congressi pagati organizzati alle hawaii, questo fa parte del mercato, non è certo lo Stato che li organizza, sono le industrie farmaceutiche che cercano di invogliarli a prescrivere un prodotto piuttosto che un altro, o che li ringraziano per averlo prescritto. Ti potresti lamentare anche dei calciatori, che per correre dietro ad un pallone guadagnano cifre che noi mortali................. ma non è perchè corrono dietro al pallone, è perchè il loro personaggio muove talmente tanti soldi ugualmente che noi mortali...............
Quindi, ripeto, sì, hai risposto con una banalità al mio intervento.

@Giovanna, vedi per favore le prime righe di questo post, insisto, e dico che so a cosa ti riferisci quando parli di spostamenti che mangiano lo stipendio, farsi 100 (o200) km al giorno, costa. Lo so.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 5:34 pm

Se si riesce a non buttarla in polemiche tra categorie, che poi se si "sbrocca" ci scappa pure la chiusura del post...ho iniziato io parlando di militari ma lo scopo era chiaro penso
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 5:41 pm

[
-lo stipendio di alcuni nostri militari è a dir poco misero e poi vogliamo paragonare i rischi che si corrono stando in mezzo alla strada,soprattutto di notte,e quelli che si corrono a stare dietro una cattedra? (sono anch'io un'ins.te)
e potrei continuare all'infinito...
ma penso di aver detto già troppo e rischio di cadere nel vittimismo e non è mia intenzione.
L'ultima cosa e poi chiudo,la figlia del carabiniere ferito la settimana scorsa se ne sbatterebbe i c.....ni (passatemi il francesismo) di avere sconti o agevolazioni pur di riavere il padre come era prima!!!
Purtroppo oggi nessuno è abbastanza tutelato e chi ne paga le conseguenze è chi sta in prima linea!!![/quote]

I militari corrono rischi enormi, é nella loro professione (come per i vigili del fuoco ad esempio), ma ci sono militari che si meravigliano di come il personale della scuola possa stare sul posto di lavoro e... senza armi per difendersi!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 5:44 pm

Ire ha scritto:
Allora: i medici dipendenti ASL hanno uno stipendio normale, a seconda del loro livello contrattuale, i liberi professionisti guadagnano sì quello che vogliono, ma lavorano anche tanto (e anche voi, certo, ma loro di più) .
Dipendenti ASL e liberi professionisti, inoltre, hanno la responsabilità del benessere delle persone, in molti casi della loro vita (e non accusatemi di retorica) A me, cinque anni fa, hanno aggiustato il cuore e se non fosse stato per loro voi non avreste il piacere di ascoltare la mia saggezza :-). Mi sembra non solo che sia giusto che il loro stipendio sia alto, per quello che mi riguarda, per quello che mi hanno fatto, sono IMPAGABILI.

Guarda, il tuo discordso filerebbe, se non fosse per un dettaglio: che ANCHE noi veniamo continuamente martellati da analoghe aspettative enormi e dalla pretesa che la nostra professione sia un qualcosa di delicatissimo, di importantissimo, di responsabilità immensa, e di fondamentale per il benessere degli individui e della società intera. Però da noi si pretende che lo facciamo con due spiccioli elemosinati, dai medici no.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 9:14 pm

Ripeto che ritengo siate sottopagati, Lisa. Come sempre ti invito a leggere quello che scrivo, perchè diversamente non si può dialogare. Facciamo monologhi senza senso.

Poi posso anche accettare che le aspettative che si hanno nei vostri confronti siano analoghe alle aspettative nei confronti di un medico ma, allo stato attuale delle cose, c'è una bella differenza, vogliamo cominciare a parlare di formazione? Hai mai sentito parlare di un medico che abbia meno di 60 anni (per stare stretta, ma potrei dire 70), che non si forma ed informa sulle novità nella sua disciplina? E' difficile e se c'è posso supporre che oltre ai vecchietti che vanno per le prescrizioni o la misura della pressione, non abbia a livello di pazienti. Che ne diciamo invece dei docenti? Stiamo stretti anche qui e parliamo di un buon 50% che una volta fatti i corsi e le abilitazioni di rito ci vive sopra e non ne impara una nuova neanche a morire? eppure ci sono corsi di formazione sia gratuiti che online -e spazziamo l'obiezione dei costi e della lontananza-

Insomma. ripetendo che ritengo siate sottopagati, le differenze ci sono.

Tra l'altro, i fantasmagorici guadagni di un medico ci sono quando è un libero professionista, come ho già detto. Invece di lavorare come dipendenti, con le garanzie del caso (e non sono poche, comunque, compresa quella di avere un lavoro anche se si è degli emeriti imbecilli) potreste darvi alla libera professione, fare lezioni private, scrivere per i giornali insomma, togliendovi dalle dipendenze pubbliche i guadagni si incrementerebbero.

Senza alcuna polemica per carità ed è anche questo un discorso che ho già fatto ma che mi viene da rifare, in modo piuttosto antipatico, lo so.
Ma perchè chi invidia i medici non studiava medicina?

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 9:46 pm

Ire ha scritto:
eppure ci sono corsi di formazione sia gratuiti che online -e spazziamo l'obiezione dei costi e della lontananza-


Me ne segnaleresti qualcuno? Che sia serio, naturalmente.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 10:57 pm

sì, appena ci sono, quando ci sono di nuovo, te li segnalo senz'altro.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 11:04 pm

giovanna onnis ha scritto:

Mi dirai che ai militari non ha ordinato nessuno di fare quel mestiere, neanche ai prof, però ;-).......
Quindi???? Ire cosa vuoi dire con questa affermazione?[/quote]


Scusa Giovanna, non avevo visto il tuo post.

Con questa affermazione sto cercando di dire che davanti all'effettiva pericolosità del mestiere di militare, si oppone di solito il fatto che i militari sanno perfettamente a cosa vanno incontro quando decidono di diventare militari, la stessa cosa posso dire di un insegnante, sa benissimo a cosa va incontro, quali siano i problemi, quale sia lo stipendio e quali le garanzie ed evidentemente mette sul piatto i pro e i contro quando decide di diventare insegnante e di riffa o di raffa i pro sono maggiori, altrimenti non lo farebbe, non credi?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Lun Mag 20, 2013 11:57 pm

Ire ha scritto:

Ma perchè chi invidia i medici non studiava medicina?

Perché, chi è che ha detto di "invidiare i medici"? Io no di certo.

Semplicemente, mi girano le statole assai di sentir ripetere che quella del medico "è una missione importantissima, delicatissima e nobilissima", e quindi deve essere pagata bene, mentre la mia è ugualmente "una missione importantissima, delicatissima e nobilissima", e quindi è giusto che sia pagata poco. Non c'è la minima invidia per i medici, ti assicuro, c'è solo un fastidio profondo per il paragone ch ehai fatto tu.

Fra l'altro, come ti permetti di dire che gli insegnanti non studiano e non si aggiornano? Di grazia, cosa ne sai?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mar Mag 21, 2013 9:29 am

Ho detto che un buon 50% di insegnanti non si aggiorna e non studia.

Cosa ne so, di grazia?

Vogliamo parlare di Dsa e di insegnanti che ho incontrato, personalmente e non virtualmente? Non credo che la tua levata di scudi in favore dei tuoi colleghi terrebbe più di un post.

Non so se si è capito, e se non si è capito lo dico qui. Non ne so quanto te di insegnanti, questo è certo, ma forse ne so di più. Perchè tu li vedi con gli occhi chiusi, io ci lavoro insieme, senza alcuna rivalità perchè l'insegnamento non è il mio mestiere quindi i piedi non ce li pestiamo, e di cose ne vedo tante, ma tante ma tante.

Quindi, Lisa, smettila per favore di lanciarti a difesa dell'indifendibile. e ancora leggi quello che scrivo senza preconcetti.


Una chicchina che sembra una barzalletta ma non lo è, ti assicuro:

Due chiacchiere tra insegnanti, tre o quattro giorni fa:
Prof1 "finalmente abbiamo fatto 'sti benedetti invalsi, come ve la siete cavata coi DSA?"


Prof2 "il corriere? non lo so, a noi i test li hanno portati i bidelli"

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mar Mag 21, 2013 10:03 am

viene voglia di chiuderlo, a me che l'ho proposto, questo post...proprio non ce la fate eh
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mar Mag 21, 2013 10:37 am

Di cosa stai parlando precary? hai proposto un argomento che ha portato a diverse considerazioni tra le quali queste. Nessuno sta offendendo nessuno, nessuno è andato fuori tema. Chiudere un post dopo averlo aperto perchè non si accetta la discussione, o si intende che la stessa prenda le strade che si erano previste senza lasciare che i numerosi utenti che lo seguono possano esplorarne altre non è propriamente democratico.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mar Mag 21, 2013 11:04 am

Dico solo che si sta discutendo di ripicche/voi/noi/frecciate ...ci mancherebbe fai pure ehh...dico solo che non partecipo perché non mi interessa.
Non aggiungo altro davvero, certi discorsi e polemiche non mi appassionano.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8337
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mar Mag 21, 2013 11:45 am

Sì, vero, alla fine c'è sempre qualcuno che si sente coinvolto in prima persona nel 50% delle persone non degne di essere chiamate tali.

Non so se si chiami coda di paglia o spirito corporativo.

Si cerca però di andare oltre e ricavare qualcosa di utile e costruttivo in mezzo a tante frecce e ripicche. Di solito ci si riesce anche, sai :-)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)   Mar Mag 21, 2013 2:15 pm

Ire ha scritto:

Due chiacchiere tra insegnanti, tre o quattro giorni fa:
Prof1 "finalmente abbiamo fatto 'sti benedetti invalsi, come ve la siete cavata coi DSA?"
Prof2 "il corriere? non lo so, a noi i test li hanno portati i bidelli"

Esattamente come esistono anche i medici che ti dicono che "le donne miopi non dovrebbero allattare", il che dimostra che non si sono aggiornati dagli anni settanta. Però tu dici che mediamente i medici si aggiornano molto di più degli insegnanti...
Tornare in alto Andare in basso
 
Avessimo almeno qualche "privilegio" :-)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Qualche parola di conforto?
» dal mio 10 pt vi racconto che....
» ho qualche dubbio, mi aiutate?
» 8+4 e niente nausea
» Alzheimer, parlare 2 lingue fa bene

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: