Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Gio Mag 23, 2013 7:23 pm

Promemoria primo messaggio :

Scusate lo sfogo!
Non riesco ad essere una figura nè autorevole nè autoritaria a quanto pare, con certe classi... (per fortuna non con tutte!!!) Sembro sempre "buona" e non so il perchè... sono severa, pretendo molto, sono molto meritocratica e poco assistenzialista (pregi o difetti che siano questi che elenco...), ma ci sono classi con cui mi scontro e non mi incontro, che non mi rispettano come vorrei e che non mi temono, anche se non è poi questo che io vorrei davvero... Vorrei solo non dover imporre ogni volta da capo regole base di civile convivenza...
E quando esco da queste classi mi chiedo:
Perchè gli insegnanti di matematica sono più temuti di quelli di lettere????????????????????
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 5:48 pm

Atene ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
Valerie ha scritto:
Piuttosto che essere così, cambio lavoro!
;-)
E poi non credo che domi gli indomabili. Piuttosto alimenta un fuoco che cova sotto la cenere.
Sono d'accordo con te Valerie e....anche il titolo di questo topic mi fa "paura", come è possibile desiderare di "incutere timore" agli studenti???? Sono del parere che il "regime del terrore" non abbia mai avuto grandi risultati nei diversi ambiti che possiamo considerare. Credo, invece, che i migliori risultati con gli studenti si possano ottenere con il dialogo, i chiarimenti e la comprensione reciproca in un regime di "piena democrazia"...i "dittatori" possono sempre subire un "colpo di Stato"!!!


Mi spiace che il titolo non ti piaccia!! :-)

Mi sono un po' stufata di dialogo, chiarimenti e comprensione da parte mia che diventa invece tentativo di approfittarsi e polemica da parte loro...

Vorrei solo poter insegnare, anche nelle classi in cui è difficile, e se la strada per questo è terrorizzarli... ecco, desidero diventare un'insegnante che terrorizza gli studenti! E chissene se il nostro rapporto non è pedagogicamente corretto... vorrei che fosse didatticamente corretto e basta!!!!!!!!!!!!
Questione di punti di vista cara Atene, io non la penso come te e sono convinta che per una didattica efficace sia fondamentale l'ambiente in cui si lavora e so bene che certe classi sono delle vere e proprie "classi zoo" dove dobbiamo ogni giorno "inventarci" strategie utili per poter lavorare. Ma se il nostro compito è quello di insegnare e di far raggiungere agli studenti l'apprendimento, io sono del parere che questo non si possa raggiungere in un clima di "terrore".
Adesso "gioco" un pochino con le immagini

L'apprendimento è legato ad una serie di condizioni:



Non credo che sia favorevole al suo raggiungimento una situazione di questo tipo:



Sono, invece sostenitrice di ciò che rappresenta questo:



.....con tutte le difficoltà e i "fallimenti" che si possono avere
Tornare in alto Andare in basso
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 5:56 pm

Guarda, Giovanna, che in linea di massima io condivido il tuo pensiero... Ciò che mi manca, con una delle mie attuali classi, è che, perlopiù, non sono nè educati nè rispettosi e quindi il clima rilassato che è certamente alla base dell'apprendimento, non si può instaurare...

Sarà anche la stanchezza di fine anno, non dico di no, ma continuo a sentirmi molto "invidiosa" della collega di matematica che temono e con la quale non vola una mosca...


Tornare in alto Andare in basso
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 5:58 pm

francesca.d ha scritto:
Gli insegnanti che ottengono più rispetto, quelli con cui la classe non fiata e lavora a testa bassa sono gli insegnanti più severi.
Il carisma, il sorriso, l'umanità possono farti ottenere un buon rapporto con la classe e una situazione di comportamento accettabile, soprattutto laddove non ci siano casi difficili.
Ma la disciplina più ferrea la ottengono solo gli insegnanti temuti.
Nelle classi toste funzionano quelli tosti, c'è poco da fare.
Io ho una collega che fa cose che io non riuscirei mai a fare (in termini di punizioni, glacialità, castighi, zero propensione alla comprensione, carico di lavoro ecc) ed è nota per essere una che doma gli indomabili.
Ma lei è così sempre, non solo coi bambini, ce l'ha proprio nel DNA.


:-)
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7488
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 6:01 pm

ma certo che ero ironica infatti "ringraziare" l'ho scritto tra virgolette!
quanto ad lre e al suo sistema di censura casalingo, seppur emotivamente, non posso fare altro che approvare...in pratica non è così.
se tutti guardano schifezze tu devi guardare schifezze e mostrare agli altri quanto siano schifezze quelle che stanno guardando.
se non guardi e non conosci non puoi commentare...così facendo lasci spazio a loro...alle schifezze, rendendogli in pratica vittoria facile.

atene...io ti capisco anche, come no...
tutti noi vorremmo poter entrare in classe, salutare, aprire il libro e spiegare -e solo quello- per le nostre ore...arrivederci e grazie.
ma, ormai, non è così.
il sistema, la societá, le regole del viver civile (mediamente finite nel dimenticatoio) hanno aperto, che dico...spalancato il concetto stesso del termine "insegnamento".
io non insegno "solo" arte (tra virgolette, ironicamente riduttivo), io insegno anche quella certo...unita all'educazione, alla convivenza civile, unita alle infinite e incredibili possibilità di ragionamento individuale, logico ed illogico, ma perchè no...
insegno ai miei alunni come confrontarsi con un adulto, con le difficoltà e con le incomprensioni... sorrido, sghignazzo, spiego, educo, affascino, incuriosisco...stimolo i loro cervelli.
poi, certo, lo faccio parlando loro di Mantegna e del suo Cristo in scurto o di Manzoni e della sua mexda d'artista... ma faccio ben altro, altrochè, come la maggior parte dei miei colleghi, competenti, umani, severi, amichevoli o autorevoli... ma mai despoti, quelli francamente ormai se li filano davvero in pochi...
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 6:06 pm

Cara Atene, l'unica arma in alcuni casi sono i provvedimenti disciplinari con relativa sospensione degli studenti più "rompiscatole", ineducati e irrispettosi, questo spesso è un monito per gli altri e spesso funziona per raggiungere in classe un clima sereno....purtroopo spesso, ma non sempre!!
La stanchezza di fine anno sta "colpendo" anche me e, sinceramente, in quest'ultimo periodo, sto facendo molta fatica a rimanere coerente con me stessa e con il mio modo di operare in classe......la scorsa settimana non so come mi sono trattenuta per non diventare "cannibale" e "mangiarmi" qualche studente davvero insopportabile!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 7:04 pm

giovanna onnis ha scritto:
Cara Atene, l'unica arma in alcuni casi sono i provvedimenti disciplinari con relativa sospensione degli studenti più "rompiscatole", ineducati e irrispettosi, questo spesso è un monito per gli altri e spesso funziona per raggiungere in classe un clima sereno....purtroopo spesso, ma non sempre!! per la sospensione, occorre che minaccino fisicamente o più volte verbalmente un compagno o un insegnante, altrimenti non se ne parla...

La stanchezza di fine anno sta "colpendo" anche me e, sinceramente, in quest'ultimo periodo, sto facendo molta fatica a rimanere coerente con me stessa e con il mio modo di operare in classe......la scorsa settimana non so come mi sono trattenuta per non diventare "cannibale" e "mangiarmi" qualche studente davvero insopportabile!!!!
Oh, come ti capisco!!!
Tornare in alto Andare in basso
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 7:09 pm

tellina ha scritto:

atene...io ti capisco anche, come no...
tutti noi vorremmo poter entrare in classe, salutare, aprire il libro e spiegare -e solo quello- per le nostre ore...arrivederci e grazie.
ma, ormai, non è così.
il sistema, la societá, le regole del viver civile (mediamente finite nel dimenticatoio) hanno aperto, che dico...spalancato il concetto stesso del termine "insegnamento".

Dalle supplenze che mi è capitato di fare nei licei, però, ho notato che è proprio una caratteristica delle medie... La mia impressione è stata che alle superiori tu possa davvero essere solo un docente di materia in un contesto educato e civile...

Ora, non ditemi "allora vai ad insegnare alle superiori!!", perchè io ci andrei volentieri, ma mi chiamano soprattutto le scuole medie e bisogna pur lavorare...
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7488
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 7:19 pm

concordo...in parte.
dipende dalle superiori...e molto, proprio tanto, dal contesto e dall'utenza della scuola.
al momento lavoro alle medie quindi mi viene automatico pensare ai miei alunni, ragazzini in crescita e formazione più che a ragazzini più adulti, seppur magari di poco...
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3220
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 7:20 pm

è vero Atene, io quest'anno alle medie sto trovando situazioni che non ho trovato neppure in istituti professionali
Tornare in alto Andare in basso
anto66



Messaggi : 161
Data d'iscrizione : 26.09.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 7:41 pm

Anch'io sono una docente di Lettere e anche se cerco di essere severa, tutti mi dicono che sono troppo buona... forse si vede dall'espressione del viso... non saprei... come cattiva non sono credibile. Quest'anno ho avuto a che fare con una classe difficile, dall'inizio,vista la situazione, ho cercato di mostrarmi più severa,infatti ho un alunno in classe completamente fuori controllo, con grossi problemi comportamentali e di apprendimento... non ascolta, risponde come se io fossi una sua compagna... è aggressivo, non accetta nessuna regola... nonostante le numerosissime note disciplinari nessuna punizione esemplare... pensa anche di essere promosso nonostante non abbia mai fatto niente e abbia sempre cercato di impedire lo svolgimento della lezione... uno stress continuo insomma... ultimamente esce dalla classe senza permesso e invece che insegnare perdo tempo con lui... crea sempre problemi in classe, insulta le compagne. Ho notato che anche se non sono permissiva e cerco di fare il mio lavoro, spesso le ragazze mi rispondono male, una mi ha persino detto che mi odia... ho avuto tanti problemi con queste ragazze che non hanno il minimo rispetto verso di me come persona, non solo come insegnante... un atteggiamento che non mi spiego... forse bisogna mostrarsi dure e non avere nessun dialogo con loro... perchè in questo modo si lavora male... io mi sento molto stressata e non capisco perchè c'è tutta questa aggressività... Però si comportano così anche con il collega di matematica,anzi peggio... ma lui li lascia perdere... non insiste... insomma fanno quello che vogliono...
Tornare in alto Andare in basso
Franca334



Messaggi : 128
Data d'iscrizione : 21.03.13

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 7:46 pm

Bè, io che sono al professionale da tanti anni vi dico che c'è da mettersi le mani nei capelli, e non parlo del profitto. Risse, furti, minacce .... vediamo di tutto. L'eloquio poi non è proprio di Oxford, bestemmie anche mentre fai lezione!
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3220
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 7:58 pm

anto66: non è che questi comportamenti possono anche essere dovuti al fatto che non si danno punizioni esemplari e allora i ragazzi sanno di potersi permettere qualsiasi cosa?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 8:19 pm

Franca334 ha scritto:
Bè, io che sono al professionale da tanti anni vi dico che c'è da mettersi le mani nei capelli, e non parlo del profitto. Risse, furti, minacce .... vediamo di tutto. L'eloquio poi non è proprio di Oxford, bestemmie anche mentre fai lezione!



Atene infatti ha vissuto solo il contrasto medie-liceo... :-)


Come mai non chiedi trasferimento dal professionale? Comodità logistica o mancanza di posto ?
Tornare in alto Andare in basso
Achille piè veloce



Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 27.08.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 8:58 pm

anto66 ha scritto:
Anch'io sono una docente di Lettere e anche se cerco di essere severa, tutti mi dicono che sono troppo buona... forse si vede dall'espressione del viso... non saprei... come cattiva non sono credibile. Quest'anno ho avuto a che fare con una classe difficile, dall'inizio,vista la situazione, ho cercato di mostrarmi più severa,infatti ho un alunno in classe completamente fuori controllo, con grossi problemi comportamentali e di apprendimento... non ascolta, risponde come se io fossi una sua compagna... è aggressivo, non accetta nessuna regola... nonostante le numerosissime note disciplinari nessuna punizione esemplare... pensa anche di essere promosso nonostante non abbia mai fatto niente e abbia sempre cercato di impedire lo svolgimento della lezione... uno stress continuo insomma... ultimamente esce dalla classe senza permesso e invece che insegnare perdo tempo con lui... crea sempre problemi in classe, insulta le compagne. Ho notato che anche se non sono permissiva e cerco di fare il mio lavoro, spesso le ragazze mi rispondono male, una mi ha persino detto che mi odia... ho avuto tanti problemi con queste ragazze che non hanno il minimo rispetto verso di me come persona, non solo come insegnante... un atteggiamento che non mi spiego... forse bisogna mostrarsi dure e non avere nessun dialogo con loro... perchè in questo modo si lavora male... io mi sento molto stressata e non capisco perchè c'è tutta questa aggressività... Però si comportano così anche con il collega di matematica,anzi peggio... ma lui li lascia perdere... non insiste... insomma fanno quello che vogliono...


Purtroppo , anto66, la situazione che descrivi tu non è così rara da trovare nelle scuole, con classi-pollaio numerose,al cui interno trovi una compagine disomogenea di problematiche che rischiano, ogni giorno, di mandare in tilt qualsiasi docente volenteroso. Credo che tu debba continuare a fare il tuo lavoro professionalmente, con la certezza della tua preparazione, senza farti demoralizzare (anche se so quanto sia difficile). Insisterei comunque su una maggiore coerenza e coesione tra i docenti: se esiste un regolamento, con tanto di sanzioni disciplinari in casi specifici, va applicato. Il rischio, come si è fatto notare, è che i ragazzi pensino di poter fare come si voglia perchè non verrebbe preso nessun provvedimento.
Una domanda: in quale grado insegni? Medie o superiori?
Tornare in alto Andare in basso
Achille piè veloce



Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 27.08.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Dom Mag 26, 2013 9:12 pm

Atene ha scritto:
Scusate lo sfogo!
Non riesco ad essere una figura nè autorevole nè autoritaria a quanto pare, con certe classi... (per fortuna non con tutte!!!) Sembro sempre "buona" e non so il perchè... sono severa, pretendo molto, sono molto meritocratica e poco assistenzialista (pregi o difetti che siano questi che elenco...), ma ci sono classi con cui mi scontro e non mi incontro, che non mi rispettano come vorrei e che non mi temono, anche se non è poi questo che io vorrei davvero... Vorrei solo non dover imporre ogni volta da capo regole base di civile convivenza...
E quando esco da queste classi mi chiedo:
Perchè gli insegnanti di matematica sono più temuti di quelli di lettere????????????????????


Ci sono dei contesti scolastici dove, purtroppo, il docente trova notevole difficoltà nel poter svolgere il proprio lavoro. A mio avviso molto dipende anche dai criteri che vengono utilizzati per formare le classi. Nella mia esperienza pluriennale in diverse scuole, ho notato che quasi sempre , all'interno dello stesso istituto (medie o superiori), si creano volutamente (ma non dichiaratamente) sezioni 'di prima scelta' e sezioni 'di seconda scelta'. Inizialmente credevo fosse un puro caso ma, dopo essermi trovato in classi di 25-28 alunni (2/3 dei quali con uno storico scolastico 'particolare'), non escludo che ci sia l'esistenza di una forma, subdola, di 'ghettizzazione socioeducativa'. Il risultato? Le troppo numerose classi-zoo.
Ovviamente, con questo discorso, non sollevo le famiglie dalla loro spesso assenza educativa. Il mio piccolo consiglio, soprattutto ai colleghi di ruolo (lavoro da portar avanti ovviamente in collaborazione con i supplenti di turno), è quelli di lavorare sulle classi da subito, in modo che i ragazzi abbiano chiari i propri ruoli e sappiano relazionarsi, con uguale educazione e rispetto, con qualsiasi docente (di ruolo o supplente che sia, vista la precarietà in cui oggi viviamo). Se non si lavorerà subito , dalla prima classe, si potrebbe rischiare di non recuperare più la situazione ( certi atteggiamenti negativi si fossilizzano e fanno 'muro contro').
Tornare in alto Andare in basso
Franca334



Messaggi : 128
Data d'iscrizione : 21.03.13

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Lun Mag 27, 2013 2:37 pm

gugu ha scritto:
Franca334 ha scritto:
Bè, io che sono al professionale da tanti anni vi dico che c'è da mettersi le mani nei capelli, e non parlo del profitto. Risse, furti, minacce .... vediamo di tutto. L'eloquio poi non è proprio di Oxford, bestemmie anche mentre fai lezione!



Atene infatti ha vissuto solo il contrasto medie-liceo... :-)


Come mai non chiedi trasferimento dal professionale? Comodità logistica o mancanza di posto ?

Comodità logistica e mancanza di posti per la mia classe di concorso, insieme a figli piccoli. Quest'anno ho chiesto trasferimento insieme al passaggio di cattedra, perché altrimenti rimanendo sulla mia classe di concorso solita, avrei zero possibilità.
Tornare in alto Andare in basso
anto66



Messaggi : 161
Data d'iscrizione : 26.09.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Lun Mag 27, 2013 3:04 pm

Achille piè veloce ha scritto:
anto66 ha scritto:
Anch'io sono una docente di Lettere e anche se cerco di essere severa, tutti mi dicono che sono troppo buona... forse si vede dall'espressione del viso... non saprei... come cattiva non sono credibile. Quest'anno ho avuto a che fare con una classe difficile, dall'inizio,vista la situazione, ho cercato di mostrarmi più severa,infatti ho un alunno in classe completamente fuori controllo, con grossi problemi comportamentali e di apprendimento... non ascolta, risponde come se io fossi una sua compagna... è aggressivo, non accetta nessuna regola... nonostante le numerosissime note disciplinari nessuna punizione esemplare... pensa anche di essere promosso nonostante non abbia mai fatto niente e abbia sempre cercato di impedire lo svolgimento della lezione... uno stress continuo insomma... ultimamente esce dalla classe senza permesso e invece che insegnare perdo tempo con lui... crea sempre problemi in classe, insulta le compagne. Ho notato che anche se non sono permissiva e cerco di fare il mio lavoro, spesso le ragazze mi rispondono male, una mi ha persino detto che mi odia... ho avuto tanti problemi con queste ragazze che non hanno il minimo rispetto verso di me come persona, non solo come insegnante... un atteggiamento che non mi spiego... forse bisogna mostrarsi dure e non avere nessun dialogo con loro... perchè in questo modo si lavora male... io mi sento molto stressata e non capisco perchè c'è tutta questa aggressività... Però si comportano così anche con il collega di matematica,anzi peggio... ma lui li lascia perdere... non insiste... insomma fanno quello che vogliono...


Purtroppo , anto66, la situazione che descrivi tu non è così rara da trovare nelle scuole, con classi-pollaio numerose,al cui interno trovi una compagine disomogenea di problematiche che rischiano, ogni giorno, di mandare in tilt qualsiasi docente volenteroso. Credo che tu debba continuare a fare il tuo lavoro professionalmente, con la certezza della tua preparazione, senza farti demoralizzare (anche se so quanto sia difficile). Insisterei comunque su una maggiore coerenza e coesione tra i docenti: se esiste un regolamento, con tanto di sanzioni disciplinari in casi specifici, va applicato. Il rischio, come si è fatto notare, è che i ragazzi pensino di poter fare come si voglia perchè non verrebbe preso nessun provvedimento.
Una domanda: in quale grado insegni? Medie o superiori?
Insegno alle Medie... è una prima....
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Lun Mag 27, 2013 3:30 pm

Atene ha scritto:
tellina ha scritto:

atene...io ti capisco anche, come no...
tutti noi vorremmo poter entrare in classe, salutare, aprire il libro e spiegare -e solo quello- per le nostre ore...arrivederci e grazie.
ma, ormai, non è così.
il sistema, la societá, le regole del viver civile (mediamente finite nel dimenticatoio) hanno aperto, che dico...spalancato il concetto stesso del termine "insegnamento".

Dalle supplenze che mi è capitato di fare nei licei, però, ho notato che è proprio una caratteristica delle medie... La mia impressione è stata che alle superiori tu possa davvero essere solo un docente di materia in un contesto educato e civile...

Ora, non ditemi "allora vai ad insegnare alle superiori!!", perchè io ci andrei volentieri, ma mi chiamano soprattutto le scuole medie e bisogna pur lavorare...
Ti garantisco che non è così Atene, io insegno alle superiori e non sempre il contesto è educato e civile....anzi!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Lun Mag 27, 2013 3:46 pm

Achille piè veloce ha scritto:

Ci sono dei contesti scolastici dove, purtroppo, il docente trova notevole difficoltà nel poter svolgere il proprio lavoro. A mio avviso molto dipende anche dai criteri che vengono utilizzati per formare le classi. Nella mia esperienza pluriennale in diverse scuole, ho notato che quasi sempre , all'interno dello stesso istituto (medie o superiori), si creano volutamente (ma non dichiaratamente) sezioni 'di prima scelta' e sezioni 'di seconda scelta'. Inizialmente credevo fosse un puro caso ma, dopo essermi trovato in classi di 25-28 alunni (2/3 dei quali con uno storico scolastico 'particolare'), non escludo che ci sia l'esistenza di una forma, subdola, di 'ghettizzazione socioeducativa'. Il risultato? Le troppo numerose classi-zoo.
Condivido pienamente la tua considerazione Achille, troppo spesso nelle scuole ci sono delle vere e proprie classi-ghetto dove vengono concentrati i pluriripetenti e i casi più disperati, a discapito degli stessi studenti e di tutti gli insegnanti del Cdc. Spesso i criteri per la formazione delle classi sono chiaramente esplicitati e "sulla carta" sonno corretti, ma ancora più spesso non vengono seguiti!!!!
Achille piè veloce ha scritto:

Ovviamente, con questo discorso, non sollevo le famiglie dalla loro spesso assenza educativa. Il mio piccolo consiglio, soprattutto ai colleghi di ruolo (lavoro da portar avanti ovviamente in collaborazione con i supplenti di turno), è quelli di lavorare sulle classi da subito, in modo che i ragazzi abbiano chiari i propri ruoli e sappiano relazionarsi, con uguale educazione e rispetto, con qualsiasi docente (di ruolo o supplente che sia, vista la precarietà in cui oggi viviamo). Se non si lavorerà subito , dalla prima classe, si potrebbe rischiare di non recuperare più la situazione ( certi atteggiamenti negativi si fossilizzano e fanno 'muro contro').
Concordo anche su questo, "lavorare da subito" stabilendo di comune accordo le regole da far rispettare in classe, in modo tale che ciò che non è permesso con un insegnante non lo è neanche con gli altri, con tutti!! Purtroppo, per la mia esperienza, questo capita raramente e allora i ragazzi ci "marciano" con chi lo possono fare, ne approfittano dove è loro consentito e vanno, per modo di dire, "in confusione" con il docente "più severo" che non consente certi comportamenti, docente che farà sempre più fatica in classe se determinati atteggiamenti sono tollerati o addirittura consentiti da altri colleghi.
Tornare in alto Andare in basso
Achille piè veloce



Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 27.08.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Lun Mag 27, 2013 4:21 pm

giovanna onnis ha scritto:
Achille piè veloce ha scritto:

Ci sono dei contesti scolastici dove, purtroppo, il docente trova notevole difficoltà nel poter svolgere il proprio lavoro. A mio avviso molto dipende anche dai criteri che vengono utilizzati per formare le classi. Nella mia esperienza pluriennale in diverse scuole, ho notato che quasi sempre , all'interno dello stesso istituto (medie o superiori), si creano volutamente (ma non dichiaratamente) sezioni 'di prima scelta' e sezioni 'di seconda scelta'. Inizialmente credevo fosse un puro caso ma, dopo essermi trovato in classi di 25-28 alunni (2/3 dei quali con uno storico scolastico 'particolare'), non escludo che ci sia l'esistenza di una forma, subdola, di 'ghettizzazione socioeducativa'. Il risultato? Le troppo numerose classi-zoo.
Condivido pienamente la tua considerazione Achille, troppo spesso nelle scuole ci sono delle vere e proprie classi-ghetto dove vengono concentrati i pluriripetenti e i casi più disperati, a discapito degli stessi studenti e di tutti gli insegnanti del Cdc. Spesso i criteri per la formazione delle classi sono chiaramente esplicitati e "sulla carta" sonno corretti, ma ancora più spesso non vengono seguiti!!!!
Achille piè veloce ha scritto:

Ovviamente, con questo discorso, non sollevo le famiglie dalla loro spesso assenza educativa. Il mio piccolo consiglio, soprattutto ai colleghi di ruolo (lavoro da portar avanti ovviamente in collaborazione con i supplenti di turno), è quelli di lavorare sulle classi da subito, in modo che i ragazzi abbiano chiari i propri ruoli e sappiano relazionarsi, con uguale educazione e rispetto, con qualsiasi docente (di ruolo o supplente che sia, vista la precarietà in cui oggi viviamo). Se non si lavorerà subito , dalla prima classe, si potrebbe rischiare di non recuperare più la situazione ( certi atteggiamenti negativi si fossilizzano e fanno 'muro contro').
Concordo anche su questo, "lavorare da subito" stabilendo di comune accordo le regole da far rispettare in classe, in modo tale che ciò che non è permesso con un insegnante non lo è neanche con gli altri, con tutti!! Purtroppo, per la mia esperienza, questo capita raramente e allora i ragazzi ci "marciano" con chi lo possono fare, ne approfittano dove è loro consentito e vanno, per modo di dire, "in confusione" con il docente "più severo" che non consente certi comportamenti, docente che farà sempre più fatica in classe se determinati atteggiamenti sono tollerati o addirittura consentiti da altri colleghi.

Mi trovi d'accordissimo! Leggere queste riflessioni mi fa comunque ben sperare nella buona volontà di molti di noi di cambiare certi atteggiamenti...per cui Atene e Anto66....anima e coraggio...continuate a lavorare con la professionalità che avete sempre avuto e non scoraggiatevi!
Tornare in alto Andare in basso
Achille piè veloce



Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 27.08.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Lun Mag 27, 2013 4:34 pm


Insegno alle Medie... è una prima.... [/quote]

Non conosco la situazione specifica (accennavi ad un elemento fortemente disturbante) ma mi chiedevo: come cdc siete coesi? Per risolvere certe problematiche è necessario un lavoro di team (e se è disgregato...la ricaduta la si nota proiettata nell'approccio con la classe). Ho notato, nella mia esperienza, che le materie con più ore a contatto con i ragazzi (lettere e matematica) possono risultare avvantaggiate nel descrivere le problematiche all'interno della classe stessa ( si è a contatto per più ore e si riescono a cogliere più dinamiche che, con poche ore, potrebbero non sempre essere colte). Per questo,molte mie colleghe hanno sempre coordinato un lavoro che tenesse in considerazione le percezioni di tutti i colleghi, in modo da poter avere un quadro completo, e quindi agire conseguentemente.Credo che sia opportuno avere una linea guida unica, assieme a tutti i docenti del cdc, in modo che il messaggio, che arriva ai ragazzi e alle famiglie, sia quello di un gruppo di docenti attenti all'educazione culturale e sociale dei ragazzi e, in virtù di queste prerogative, competente nelle scelte opportune da fare.
Tornare in alto Andare in basso
anto66



Messaggi : 161
Data d'iscrizione : 26.09.12

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Mar Mag 28, 2013 7:19 pm

Sono d'accordo con te... E' proprio questo il problema, la mancanza di coesione e di una linea guida unica...
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3220
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Mar Mag 28, 2013 7:22 pm

ben detto Achille!
Tornare in alto Andare in basso
avarrial



Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 29.04.11

MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Mar Mag 28, 2013 10:49 pm

il fatto che magari queste linee guida non vengono proprio presentate a chi viene come supplente specie se per poche settimane...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??   Mar Mag 28, 2013 11:33 pm

avarrial ha scritto:
il fatto che magari queste linee guida non vengono proprio presentate a chi viene come supplente specie se per poche settimane...

E' che tra docenti non ci si incontra mai se non ai consigli, che solitamente si cerca di fare il più velocemente possibile, per ovvii motivi; non esiste un tempo da dedicare alla programmazione. Si parla di corsa nei corridoi o in aula professori.....
Tornare in alto Andare in basso
 
Vorrei incutere timore come gli insegnanti di matematica... qualcuno mi aiuta??
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» ragazze non ce la faccio più scusate...ma ho bisogno di dirlo a qualcuno
» vorrei preparare io i biscotti senza uovo e glutine per la bambina..
» Matematica & humor
» smalti semipermanenti shellac...qualcuno li usa?
» Vorrei essere diversa....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: