Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
A0quarantasette



Messaggi : 2948
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 6:44 pm

http://www.istruzione.lombardia.gov.it/wp-content/uploads/2013/06/orario-5.giorni-prov-mi-usrlo.pdf

Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 7:47 pm

Penso si andrà tutti in quella direzione...solo il vecchio ordinamento con piu ore giustifica i sei giorni.
A regime al massimo saranno 32 h settimanali? Se così il sabato non esisterà più a scuola....io sono favorevole
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 7:51 pm

Non vedo lo scandalo: ci sono ragioni pratiche e ci sono ragioni ideologiche.

So che spesso, nelle scuole a organizzazione su 6 giorni, c'è la guerra ad avere quello specifico giorno libero (il sabato in primis). Almeno si toglie via una bega...
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 7:55 pm

magari il problema è per gli studenti... negli istituti tecnici che fanno 32 ore vuol dire uscire ogni giorno alle due e fare un rientro pomeridiano di due ore alla settimana. Nella mia scuola molti studenti sono pendolari e fanno anche più di mezz'ora di viaggio per spostarsi. Francamente lo vedo un orario molo faticoso se devono anche studiare qualcosa.
Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 7:59 pm

Onestamente non credo che mezz'ora di bus e un rientro pomeridiano abbatta i risultati....ciò che è già abbattuta è spesso la voglia di studiare, nonché spesso anche la voglia di impegnarsi dei colleghi
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 8:27 pm

la mezz'ora di bus c'è sempre, anche su sei giorni. Quello che può rendere più faticoso lo studio è tornare a casa quattro volte un'ora più tardi e una volta a tarda sera e doversi preparare ogni pomeriggio sei materie per il giorno dopo,
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 8:33 pm

nonché spesso anche la voglia di impegnarsi dei colleghi[/quote]

francamente non penso che la settimana corta aggravi gli impegni degli insegnanti. Anzi, per gli insegnanti può essere vantaggioso avere il sabato sicuramente libero.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 9:05 pm

studenti e famiglie di scuole secondarie di II grado che hanno sperimentato la formula sono abbastanza soddisfatti.

gli studenti ritengono di avere più tempo per organizzare il lavoro
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 9:08 pm

Mi capita di avere la sesta ora di lezione: diciamo che è un'ora quasi persa, gli alunni sono stanchi, io pure.

Con cinque giorni settimanali finiremo per avere una o due seste ore. Francamente, non le gradirei.
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 9:18 pm

nei tecnici sono cinque seste ore

scusa, mi correggo mac, capisco ora che tu ti riferisci alle seste ore che potrebbero avere gli insegnanti, non a quelle degli alunni.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mar Giu 04, 2013 9:54 pm

baustelle ha scritto:
nei tecnici sono cinque seste ore

scusa, mi correggo mac, capisco ora che tu ti riferisci alle seste ore che potrebbero avere gli insegnanti, non a quelle degli alunni.

Hai ragione, io mi riferivo ai licei, ma nei tecnici e ancora di più nei professionali, credo, la compressione su 5 giorni riempirà le giornate in modo abnorme: una materia in più da studiare e al tempo stesso un'ora in meno per studiare. Prevedo ulteriori tensioni: la scuola scricchiola sempre di più.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mer Giu 05, 2013 12:07 am

Mio figlio ha finito ora il quarto anno di un tecnico con settimana corta, quattro giorni uscita alle 2,15 e un giorno uscita alle 16,15. Rientra alle 15 e alle 17. E' vero, il giorno della lunga non consente studio pomeridiano, ma gli altri giorni non ci sono problemi, dopo le 15 tempo ne rimane.

Il sabato libero poi permette di studiare con agio. o magari qualche volta di farsi un we a spasso e non è male.

Si può fare, non è la fine del mondo e non è questo che fa scricchiolare la scuola, Mac.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
enricastella



Messaggi : 1880
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mer Giu 05, 2013 12:14 am

a me sembra una buona idea, anche se nella mia scuola abbiamo fatto sondaggio sia tra alunni che genitori e la maggioranza vuole i 6 giorni, soprattutto i ragazzi sono preoccupati perché uscire tutti i giorni alle 14 vuol dire arrivare a mangiare a casa tardi e essere stanchi. Del resto, anche io quando finisco alle 14 trovo l'ultima ora i ragazzi veramente ko, e sarebbe strano il contrario...Quindi faccio canzoni in inglese (mia materia di insegnamento) o visione di film in lingua o dialogo: qualsiasi altra opzione in un professionale come il mio è off-off
Inoltre, per me avere il we libero sarebbe una manna assoluta: con un giorno e poi un altro dopo 3-4 giorni, sinceramente mi sembra di non staccare mai.
Tornare in alto Andare in basso
serpina



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mer Giu 05, 2013 8:18 am

ho lavorato molto spesso in scuole con la settimana corta, nella mia provincia ce ne sono molte. mi sono trovata benissimo, non mi sembra che la didattica ne risenta, anzi. è una soluzione, tra l'altro, ecologicamente ed economicamente virtuosa (riscaldamento, trasporti ecc).
tra l'altro il sabato libero, oltre ad essere una manna per noi (ci evita tra l'altro di avere riunioni nel giorno libero) e per gli studenti, può essere utilizzato per i corsi di recupero (farli di pomeriggio è veramente pesante), per conferenze o altro.
è però vero che queste considerazioni spettano al collegio che dovrebbe essere libero nelle sue scelte.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mer Giu 05, 2013 12:25 pm

mac67 ha scritto:
Mi capita di avere la sesta ora di lezione: diciamo che è un'ora quasi persa, gli alunni sono stanchi, io pure.

Con cinque giorni settimanali finiremo per avere una o due seste ore. Francamente, non le gradirei.
Condivido e ritengo importantissimo considerare la soglia di attenzione degli studenti che cala drasticamente fin quasi ad azzerarsi alla 5° e 6° ora. Con la settimana corta sono convinta che il rendimento dei ragazzi risulterà penalizzato, così come la nostra attività didattica!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Mer Giu 05, 2013 12:38 pm

Ire ha scritto:
Mio figlio ha finito ora il quarto anno di un tecnico con settimana corta, quattro giorni uscita alle 2,15 e un giorno uscita alle 16,15. Rientra alle 15 e alle 17. E' vero, il giorno della lunga non consente studio pomeridiano, ma gli altri giorni non ci sono problemi, dopo le 15 tempo ne rimane.

Il sabato libero poi permette di studiare con agio. o magari qualche volta di farsi un we a spasso e non è male.

Si può fare, non è la fine del mondo e non è questo che fa scricchiolare la scuola, Mac.

Invece si Ire, è anche questo!! Se partiamo dal principio sacrosanto che noi lavoriamo in classe con ragazzi che devono essere presenti all'attività didattica, partecipi al dialogo educativo, concentrati nelle attività che svolgono, questo non si può avere quando gli studenti a fine mattinata si trasformano in "zombie"....ti inviterei in classe a far lezione alla 5° e 6° ora...chiaramente si fa, ma con maggiore fatica e con "risposte" non sempre soddisfacenti da parte degli studenti...se devi spiegare un argomento complesso non puoi farlo alla 6° ora, i ragazzi non seguirebbero bene, così come un compito in classe alla 5° e 6° ora non da i risultati che darebbe lo stesso compito somministrato in altre ore della mattinata
Tornare in alto Andare in basso
serpina



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Gio Giu 06, 2013 10:09 am

giovanna onnis ha scritto:
Condivido e ritengo importantissimo considerare la soglia di attenzione degli studenti che cala drasticamente fin quasi ad azzerarsi alla 5° e 6° ora. Con la settimana corta sono convinta che il rendimento dei ragazzi risulterà penalizzato, così come la nostra attività didattica!!

non concordo, e lo dico per esperienza diretta, non per convinzione ideologica.
del resto molti vecchi corsi sperimentali avevano molte più ore delle attuali e i risultati non erano affatto penalizzati, anzi.
le seste ore non sono problematiche in sé, o meglio, lo sono in quanto ultime ore. la mia esperienza mi ha dimostrato che i vantaggi didattici della settimana corta sono molto maggiori dell'eventuale svantaggio dato dalle seste ore. che poi noi non si abbia voglia di farle, le seste ore, è un altro paio di maniche.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Gio Giu 06, 2013 10:54 am

in effetti, anche al liceo, dove quasi tutti i giorni le ore sono 4 e i ragazzi escono alle 12,10, i prof ci dicono, "d'altra parte io ho l'ultima ora con loro, sono già stanchi" quindi probabilmente è più il frizzo per l'imminente uscita che l'ora tarda che li fa stare irrequieti
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Gio Giu 06, 2013 12:03 pm

serpina ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
Condivido e ritengo importantissimo considerare la soglia di attenzione degli studenti che cala drasticamente fin quasi ad azzerarsi alla 5° e 6° ora. Con la settimana corta sono convinta che il rendimento dei ragazzi risulterà penalizzato, così come la nostra attività didattica!!

non concordo, e lo dico per esperienza diretta, non per convinzione ideologica.
del resto molti vecchi corsi sperimentali avevano molte più ore delle attuali e i risultati non erano affatto penalizzati, anzi.
le seste ore non sono problematiche in sé, o meglio, lo sono in quanto ultime ore. la mia esperienza mi ha dimostrato che i vantaggi didattici della settimana corta sono molto maggiori dell'eventuale svantaggio dato dalle seste ore. che poi noi non si abbia voglia di farle, le seste ore, è un altro paio di maniche.
Qui il discorso, Serpina, non è sull'avere voglia di farle o meno, ma sul rendimento dei ragazzi, sulla loro concentrazione e attenzione. Se sostieni che la soglia di attenzione dei ragazzi non cala nel corso della mattinata e che alla 5° e 6° ora sono "frizzanti" come nelle altre ore, allora sei forse l'unica docente a sostenerlo, ma nella maggior parte dei casi non è per niente realistico!!!

PS) Anche io parlo per esperienza diretta ed è su queste basi che interveniamo nel forum non per ideologia o per "partito preso"
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Gio Giu 06, 2013 4:44 pm

Che cosa guardo quando ricevo il mio orario di lezioni:

1) se ho la sesta ora (sezione bilingue, con ore in più)
2) quante ore ho dopo l'intervallo (dalla quarta in poi, cioè)
3) altro

Motivo: insegno matematica e fisica, so che la curva dell'attenzione dei ragazzi per le mie materie scende nel corso della mattinata, e va in picchiata alla quinta e sesta ora.

Ho colleghi di filosofia che si lamentano che fare lezione a quinta ora è poco produttivo, figuratevi con altre discipline.


Ultima modifica di mac67 il Gio Giu 06, 2013 6:10 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Gio Giu 06, 2013 4:55 pm

mac67 ha scritto:
Che cosa guardo quando ricevo il mio orario di lezioni:

1) se ho la sesta ora (sezione bilingue, con ore in più)
2) quante ore ho dopo l'intervallo (dalla 1uarta in poi, cioè)
3) altro

Motivo: insegno matematica e fisica, so che la curva dell'attenzione dei ragazzi per le mie materie scende nel corso della mattinata, e va in picchiata alla quinta e sesta ora.

Ho colleghi di filosofia che si lamentano che fare lezione a quinta ora è poco produttivo, figuratevi con altre discipline.
Appunto!!!!
Tornare in alto Andare in basso
serpina



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Dom Giu 09, 2013 6:30 pm

giovanna onnis ha scritto:
Qui il discorso, Serpina, non è sull'avere voglia di farle o meno, ma sul rendimento dei ragazzi, sulla loro concentrazione e attenzione.

sarà. però quando parlo coi colleghi contrari alla settimana corta di solito dopo un po' di melina mi sento dire che in fondo la cosa che più scoccia è l'idea di fare le seste ore (sono colleghi che di solito il sabato libero ce l'hanno comunque)

giovanna onnis ha scritto:
Se sostieni che la soglia di attenzione dei ragazzi non cala nel corso della mattinata e che alla 5° e 6° ora sono "frizzanti" come nelle altre ore, allora sei forse l'unica docente a sostenerlo, ma nella maggior parte dei casi non è per niente realistico!!!

sostengo che l'ultima ora è sempre problematica, che sia la quarta o la sesta; sostengo che si possa benissimo fare lezione proficuamente alla sesta ora, come si è sempre fatto nei corsi sperimentali, e che l'eventuale svantaggio in termini didattici sia ampiamente recuperato dal sabato a casa. mi sembra un'analisi abbastanza realistica.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Dom Giu 09, 2013 6:50 pm

Il sabato a casa, Serpina, a parer mio, non permette di recuperare lo svantaggio didattico, perchè l'attività si svolge in classe e se l'orario è concentrato in 5 giorni anzichè in 6, una parte più consistente (rispetto ad un orario in 6 giorni) di attività didattica dovrà essere portata avanti alla 6° ora. Come fanno i ragazzi a casa il sabato a recuperare da soli ciò che si è fatto male o si è capito poco??
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento   Dom Giu 09, 2013 7:31 pm

Ma comunque il problema non sta nel fatto che la settimana corta sia meglio o peggio, ma nel fatto che si debba essere costretti ad adottarla esclusivamente per ragioni economiche o politiche imposte dall'alto, e non sulla base di una discussione serena sulla sua opportunità didattica, è questa la cosa grave!!!!!

In ogni caso, credo che non esistano indicazioni assolute su quale delle due scelte sia "meglio", ma che sia esclusivamente questione di abitudine sociale: nelle zone dove la settimana corta è già diffusa, la gente è abituata così e troverebbe "strano" stare a scuola di sabato, mentre nelle zone dove non è comune, la reazione è esattamente contraria.

Tempo fa, quando lavoravo in un istituto tecnico dall'orario piuttosto pesante, fu fatto un sondaggio consultivo interno per studiare la fattibilità di alcune eventuali sezioni a settimana corta (che quindi avrebbe comportato una o due giornate con rientri pomeridiani)... e la cosa fu respinta in massa non solo dagli insegnanti, ma soprattutto da studenti e genitori, perché per loro l'idea di stare a scuola di pomeriggio era molto più inaccettabile che quella di stare a scuola di sabato!

Io credo sinceramente che le due opzioni siano quasi identiche in un liceo a ordinamento tradizionale, che ha relativamente poche ore, ma che in un tecnico o in un professionale la settimana corta sia una scelta fallimentare.

In certe scuole, specialmente quelle con bacini di utenza molto vasti, ad alto tasso di pendolarismo, in cui la maggior parte dei ragazzi arriva GIA' a casa tardissimo (e magari anche con un'utenza mediamente poco motivata allo studio)... nelle giornate lunghe, semplicemente, si avrebbe mezza classe che chiede di uscire prima, senza che si possa fare nulla per dire di no, e sarebbe di fatto impossibile fare lezione seriamente.

Per non parlare oltretutto del fatto che a casa non studierebbero più nulla, e che le giornate lunghe diventerebbero esclusivamente una comoda scusa per rivendicare il diritto a non avere verifiche e non essere interrogati il giorno dopo (cosa che GIA' avviene ogni volta che un gruppetto è bloccato a scuola da un corso di recupero o da un progetto facoltativo).

Per quanto riguarda la comodità di orario per gli insegnanti, l'unico vantaggio del sabato libero per tutti sarebbe quello di essere sicuri che non ci siano attività collegiali o impegni pomeridiani, e quindi di avere veramente la certezza di una giornata libera. Ma per quanto riguarda l'orario, io sarò pure atipica, ma preferisco di gran lunga entrare alle 10 e uscire alle 14 che entrare prestissimo e aver finito a mezzogiorno! Quando ero in quella scuola, esprimevo sempre la preferenza di ore centrali o ultime, per me dover essere a scuola alle 8 è molto più problematico che fare le seste ore...

Tornare in alto Andare in basso
 
Scandalo a Milano: obbligati alla settimana corta per risparmiare sul riscaldamento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» sono un pò preoccupata ...
» conferma ricovero alla 35 settimana
» curiosità alla 12^ settimana di gravidanza
» Dolorini alla 13 settimana
» ASSUNZIONE AMPLITAL IN GRAVIDANZA ALLA 13° SETTIMANA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: