Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Presenza a scuola di docenti non impegnati nelle commissioni d'esame

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Achille piè veloce



Messaggi : 205
Data d'iscrizione : 27.08.12

MessaggioOggetto: Presenza a scuola di docenti non impegnati nelle commissioni d'esame   Mer Giu 19, 2013 3:28 pm

Salve a tutti. Oggi ho assistito ad un acceso confronto tra colleghi impegnati nelle commissioni d'esame (scuola secondaria di I grado). Secondo questi colleghi (di lingue, arte e immagine, tecnologia e musica) non è giusto che, nei turni di docenti a disposizione a scuola per sostituzione immediata, non siano stati inclusi i colleghi che , avendo solo classi prime o seconde, stanno a casa.
I colleghi in questione sostengono che questa sia una discriminazione pesante perchè:

1)  le loro discipline li 'obbligano' ad essere sempre a scuola ogni anno (avendo tante classi è molto probabile che, ogni anno, ci sia una classe terza) certezza che, per altre materie curriculari (matematica,lettere) non esiste  ;

2)sono obbligati ad essere presenti in turnazioni che vanno ben oltre il contratto di 18h settimanali (effettivamente, tra assistenze, correzioni invalsi ecc mediamente  tutti noi in commissione d'esame abbiamo sforato le 18h settimanali di 3-4 ore).

In definitiva questi colleghi vorrebbero rivolgersi ad un sindacato per sapere se:
1) le turnazioni di presenza a scuola (come assistenza alle prove scritte ma anche come disponibilità in caso di assenza improvvisa di qualcuno) debbano essere proporzionali al contratto di 18h (o,per i supplenti, agli spezzoni d'orario che hanno);

2) sia possibile, per rispetto del contratto delle 18h, coinvolgere nelle turnazioni anche i colleghi che non hanno le classi terze, sempre in proporzione alle ore di contratto che hanno.

Visto da occhi profani, effettivamente sembrerebbe   che i colleghi, non impegnati nelle classi terze, godano di una sorta di 'vacanze' non previste (non corrono il rischio di essere chiamati d'urgenza perchè, appunto, per tali evenienze ci sono i colleghi che hanno sollevato la questione). Mi sembra inoltre abbastanza iniquo che colleghi che hanno solo spezzoni si trovino a fare assistenza in più giorni (andando fuori dall'orario settimanale previsto dal loro contratto).

Chi ha ragione? Grazie a chiunque voglia rispondere.
Tornare in alto Andare in basso
 
Presenza a scuola di docenti non impegnati nelle commissioni d'esame
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» chi manda la visita fiscale?
» Verifiche scritte
» METODI PER INSEGNARE GEOGRAFIA NELLE SCUOLE MEDIE
» Formazione obbligatoria docenti????
» La mia presenza discontinua...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: