Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scuole paritarie cattoliche e docente laico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3 ... 9, 10, 11  Seguente
AutoreMessaggio
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 8:26 am

Avevo una curiosità: nelle scuole paritarie cattoliche (II grado) i docenti laici sono coinvolti in attività religiose come ad esempio le preghiere?
Tornare in alto Andare in basso
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 9:58 am

Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 10:31 am

cavoli non pensavo!!!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25630
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 10:56 am

precary80 ha scritto:
cavoli non pensavo!!!


Nel contratto che sottoscrivi dichiari di aderire all'ispirazione cattolica della scuola. Ergo...
Tornare in alto Andare in basso
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 10:57 am

Se accetti di lavorare in una scuola cattolica accetti anche di condividerne i valori, perlomeno in ambito scolastico.
Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 1:35 pm

si è vero non fa una grinza ma onestamente non pensavo si facessero ancora preghiere in classe !!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25630
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 1:41 pm

precary80 ha scritto:
si è vero non fa una grinza ma onestamente non pensavo si facessero ancora preghiere in classe !!


Non è detto che sia d'obbligo la preghiera, ma magari la partecipazioni ad incontri o cose simili con classe.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 2:33 pm

Ti racconto l'esperienza dei miei figli:
nessuna preghiera in classe ma accoglienza di tutti gli alunni, ogni mattina, nell'aula magna da parte del preside, cinque minuti di considerazioni sui fatti del giorno e preghiera comune per l'inizio della giornata.

Niente altro durante tutto il giorno ma in occasione delle feste religiose o di qualche avvenimento speciale, partecipazione alla messa con la sorveglianza dei docenti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
serpina



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 3:19 pm

nelle private cattoliche della mia città il docente della prima ora recita in classe le preghiere con gli studenti tutti i santi giorni. ogni anno c'è un ritiro spirituale di un week end e i docenti ci vanno insieme agli studenti. poi ci sono le messe nelle diverse festività, e in alcuni casi incontri spirituali per docenti (a volte con famiglia al seguito).
Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Mer Lug 03, 2013 3:31 pm

serpina ha scritto:
nelle private cattoliche della mia città il docente della prima ora recita in classe le preghiere con gli studenti tutti i santi giorni. ogni anno c'è un ritiro spirituale di un week end e i docenti ci vanno insieme agli studenti. poi ci sono le messe nelle diverse festività, e in alcuni casi incontri spirituali per docenti (a volte con famiglia al seguito).

una scuola di secondo grado?
Tornare in alto Andare in basso
serpina



Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Gio Lug 04, 2013 4:20 pm

precary80 ha scritto:
una scuola di secondo grado?
esatto
Tornare in alto Andare in basso
befeca



Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 23.02.11

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Ven Lug 05, 2013 2:02 pm

Non è obbligatorio mandare i propri figli o insegnare in una scuola di ispirazione cattolica. Se non si condivide si possono fare altre scelte.
Tornare in alto Andare in basso
pitagora



Messaggi : 150
Data d'iscrizione : 29.06.11

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Dom Lug 07, 2013 6:00 pm

si, preghiera in classe tutte le mattine, messa a natale, pasqua, inizio e fine anno scolastico, festa del fondatore.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Dom Lug 07, 2013 8:51 pm

befeca ha scritto:
Non è obbligatorio mandare i propri figli o insegnare in una scuola di ispirazione cattolica. Se non si condivide si possono fare altre scelte.

E certo, intanto però queste scuole si beccano sostanziosi aiuti dallo stato, e danno a chi ci lavora un punteggio riconosciuto nelle graduatorie dello stato.

Ammetterete che possa rodere un po' , anche a chi sceglie di non averci a che fare?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Dom Lug 07, 2013 10:01 pm

Non sono poi così sostanziosi, sai.
A Bologna si è fatto il referendum sul desiderio dei cittadini di continuare a contribuire con le finanze pubbliche alle scuole private e, se non sbaglio, è uscito che su un milione di euro a disposizione, alle private andassero 75mila euro. (può essere che siano sbagliate le cifre che cito ma l'ordine di grandezza è quello)


Per quanto riguarda il punteggio, non mi sembra sbagliato che venga riconosciuto anche a chi lavora nelle paritarie cattoliche: il lavoro è lo stesso, i ragazzi raggiungono gli stessi obbiettivi e titoli di studio e sono cittadini italiani sia gli alunni che gli insegnanti. Non vedo la differenza, se non magari che chi lavora nel privato guadagna un po' meno e ha meno garanzie. Paniscus, tieni presente che parlo molto per idee che mi sono fatta, per discorsi di qualche anno fa. Forse ora sono cambiate le cose?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
gugu



Messaggi : 25630
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Dom Lug 07, 2013 10:26 pm

Ire ha scritto:
Non sono poi così sostanziosi, sai.
A Bologna si è fatto il referendum sul desiderio dei cittadini di continuare a contribuire con le finanze pubbliche alle scuole private e, se non sbaglio, è uscito che su un milione di euro a disposizione, alle private andassero 75mila euro.  (può essere che siano sbagliate le cifre che cito ma l'ordine di grandezza è quello)


Per quanto riguarda il punteggio, non mi sembra sbagliato che venga riconosciuto anche a chi lavora nelle paritarie cattoliche: il lavoro è lo stesso, i ragazzi raggiungono gli stessi obbiettivi e titoli di studio e sono cittadini italiani sia gli alunni che gli insegnanti.  Non vedo la differenza, se non magari che chi lavora nel privato guadagna un po' meno e ha meno garanzie.  Paniscus, tieni presente che parlo molto per idee che mi sono fatta, per discorsi di qualche anno fa. Forse ora sono cambiate le cose?


Ma il sistema di reclutamento no. Mentre in GE devi attendere il tuo turno la paritaria chiama chi vuole, favorendo così in GE chi ci lavora.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Dom Lug 07, 2013 10:30 pm

nemmeno il sistema di dismissione però è lo stesso.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Lun Lug 08, 2013 12:10 am

Ire ha scritto:
Per quanto riguarda il punteggio, non mi sembra sbagliato che venga riconosciuto anche a chi lavora nelle paritarie cattoliche: il lavoro è lo stesso, i ragazzi raggiungono gli stessi obbiettivi e titoli di studio e sono cittadini italiani sia gli alunni che gli insegnanti.  Non vedo la differenza,

A parte il fatto che non mi sembra proprio che "il lavoro sia lo stesso", se (ad esempio) un insegnante di matematica, oltre che insegnare la sua materia, deve prestarsi anche a far recitare le preghiere... ma comunque, sul serio non ci trovi nulla di male nel fatto che un ente che dichiaratamente assume dipendenti sulla base di una discriminazione religiosa, si becchi un riconoscimento equiparato a quello di un'istituzione statale? Sinceramente, allibisco.

Qualunque altra istituzione che facesse la stessa cosa sulla base di una qualsiasi altra discriminazione basata su appartenenze sociali o scelte personali della vita privata, non solo non si beccherebbe alcun riconoscimento pubblico, ma finirebbe immediatamente trascinata in tribunale, perdendo giustamente la causa.

Evidentemente certi cattolici (o meglio, più che "cattolici": certi clericali) sono talmente abituati a dare per scontato il loro diritto a una posizione di privilegio, che nemmeno si rendono più conto di quanto sia sfacciato e anacronistico questo privilegio, pensano semplicemente che faccia parte dell'ordine naturale delle cose e che sia giusto così...

Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Lun Lug 08, 2013 12:14 am

...e comunque aggiungo una considerazione più generale: io sarei per principio contraria a qualsiasi equiparazione di qualsiasi scuola PRIVATA, che sia religiosa o meno cambia poco.

Per il semplice motivo che un'azienda a fini di lucro, per quanto possa confezionare bene la propria immagine, NON PUO' avere gli stessi obiettivi e le stesse modalità di lavoro di un servizio pubblico a fini educativi, tutto lì.

E non c'entra niente il giudizio morale, non entro assolutamente nel merito se tale istituzione sia "buona" o "cattiva": semplicemente, è un'istituzione dagli obiettivi diversi, e non vedo perchè negarlo.

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Lun Lug 08, 2013 11:50 am

No, non ci trovo nulla di male in realtà. un conto sono gli imprenditori pubblici, che non possono avere discriminatorie nell'assunzione, un conto sono gli imprenditori privati che assumono almeno una parte dei loro dipendenti a chiamata diretta. Credi che non facciano discriminazioni assolutamente lecite su: preferisco assumere il tale che è figlio di un amico che conosco da anni e del quale so di potermi fidare, piuttosto che assumere quell'altro che non so chi sia? o anche (meno lecito) preferisco assumere un uomo che non rimarrà incinto? o ancora: assumo quella ragazza che ha bisogno di lavorare perchè il padre ha perso il lavoro, è una vicina di casa, l'ho vista pulire il giardino e so come è scrupolosa, va proprio bene per quello che le devo affidare..............................

Non è che assumono in base ad una discriminazione religiosa, è che essendo privati hanno tutto il diritto di chiedere all'aspirante di aderire alle proprie modalità e idee, assolutamente esplicitate. Che fanno, si danno la zappa sui piedi da soli mettendosi in casa chi dichiari di essere contrario?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
laclefdesonges



Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 18.05.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Lun Lug 08, 2013 12:05 pm

paniscus ha scritto:
...e comunque aggiungo una considerazione più generale: io sarei per principio contraria a qualsiasi equiparazione di qualsiasi scuola PRIVATA, che sia religiosa o meno cambia poco.

Per il semplice motivo che un'azienda a fini di lucro, per quanto possa confezionare bene la propria immagine, NON PUO' avere gli stessi obiettivi e le stesse modalità di lavoro di un servizio pubblico a fini educativi, tutto lì.

E non c'entra niente il giudizio morale, non entro assolutamente nel merito se tale istituzione sia "buona" o "cattiva": semplicemente, è un'istituzione dagli obiettivi diversi, e non vedo perchè negarlo.

Lisa

Io sono d'accordo con te, con tutto il rispetto che, sebbene agnostica, nutro per le religioni (ad esclusione di quelle oltranziste e maschiliste, nonché dei risvolti maschilisti anche di quelle non oltranziste).

Dal 1984, l'Italia non ha più nessuna religione di stato : "In relazione all'articolo 1 : Si considera non più in vigore il principio, originariamente richiamato dai Patti lateranensi, della religione cattolica come sola religione dello Stato italiano. ." (fonte http://www.governo.it/Presidenza/USRI/confessioni/accordo_indice.html).

Sulla scuola, però l'accordo Craxi-Casaroli recita : "1. La Repubblica italiana, in conformità al principio della libertà della scuola e dell'insegnamento e nei termini previsti dalla propria Costituzione, garantisce alla Chiesa cattolica il diritto di istituire liberamente scuole di ogni ordine e grado e istituti di educazione. A tali scuole che ottengano la parità è assicurata piena libertà, ed ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni delle scuole dello Stato e degli altri enti territoriali, anche per quanto concerne l'esame di Stato."

Questa formula ha probabilmente potuto aprire alla questione dei finanziamenti. Il problema è che già la pubblica casca a pezzi, e stanziare i fondi pure per le scuole religiose, che già dispongono di numerevoli introiti come cortili di parrocchie che fungono da box e parcheggi etc., non lo trovo molto in accordo con il credo francescano, personalmente e sempre con rispetto parlando.

Comunque sia, per chiuderla con un tono più bischero, mi avete fatto ricordare la canzone di Zucchero, "Solo una sana e consapevole libidine salva il giovane dallo stress..." :-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Lun Lug 08, 2013 12:10 pm

laclefdesonges ha scritto:


Questa formula ha probabilmente potuto aprire alla questione dei finanziamenti. Il problema è che già la pubblica casca a pezzi, e stanziare i fondi pure per le scuole religiose, che già dispongono di numerevoli introiti come cortili di parrocchie che fungono da box e parcheggi etc., non lo trovo molto in accordo con il credo francescano, personalmente e sempre con rispetto parlando.


Un altro aspetto del problema, però, è che con il finanziamento che la scuola privata riceve, ci fa un sacco di cose, mentre il finanziamento alle scuole pubbliche viene quantomeno dimezzato da sprechi vari.
Un piccolo esempio di questo l'abbiamo avuto nella sezione "sostegno" quando una amica ci raccontava dell'inutilità di aver aderito ad un progetto per un bambino autistico, sono stati soldi buttati al vento: progetto affidato ad una bravissima docente, ma sola e osteggiata, ausili promessi e non arrivati e via dicendo.

Nella privata non sarebbe successo.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Lun Lug 08, 2013 12:33 pm

Ire ha scritto:
laclefdesonges ha scritto:


Questa formula ha probabilmente potuto aprire alla questione dei finanziamenti. Il problema è che già la pubblica casca a pezzi, e stanziare i fondi pure per le scuole religiose, che già dispongono di numerevoli introiti come cortili di parrocchie che fungono da box e parcheggi etc., non lo trovo molto in accordo con il credo francescano, personalmente e sempre con rispetto parlando.


Un altro aspetto del problema, però, è che con il finanziamento che la scuola privata riceve, ci fa un sacco di cose, mentre il finanziamento alle scuole pubbliche viene quantomeno dimezzato da sprechi vari.
Ci sarebbe molto da discutere su questo, Ire!! Questa tua affermazione mi sembra troppo categorica e non realistica, forse non sai che in molte scuole siamo costretti a quotarci, docenti e studenti, per comprare le risme di carta per le fotocopie....dove sta lo spreco nella scuola pubblica???
Ire ha scritto:

Un piccolo esempio di questo l'abbiamo avuto nella sezione "sostegno" quando una amica ci raccontava dell'inutilità di aver aderito ad un progetto per  un bambino autistico, sono stati soldi buttati al vento: progetto affidato ad una bravissima docente, ma sola e osteggiata, ausili promessi e non arrivati e via dicendo.

Nella privata non sarebbe successo.

Ti sei chiesta il perchè?? E' la scuola che "ha sprecato" o forse non sono arrivati i fondi "promessi"??

Io sono assolutamente pro-scuola pubblica, credo anche che debba essre salvaguardato il diritto di esistenza delle scuole private e paritarie senza, però oneri per lo Stato, nessun finanziamento pubblico che andrebbe indirizzato TUTTO alla scuola pubblica...che ne ha davvero bisogno per tutti gli studenti che la frequentano che sono decisamente la maggioranza (oltre il 90%)!!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Lun Lug 08, 2013 12:53 pm

Anche io Giovanna sono pro scuola pubblica, ma non proquesta scuola pubblica.

Lo so che dovete fare la colletta per comprare le risme di carta perchè non ci sono fondi, Giovanna, non siete voi che sprecate, non voi docenti, ma per la miseria, come mai non si fa mai il passaggio successivo? perchè, giovanna, ci sentiamo sempre colpiti noi e voi? noi e voi non siamo nessuno, cara amica mia, non abbiamo la minima influenza su nulla. Subiamo e basta.

lo spreco avviene a monte, in decisioni volontariamente prese per abbattere l'istruzione e in incapacità organizzativa di imbecilli messi lì tanto perchè sono messi lì e gestiscono la cosa pubblica come se non fosse la loro.

Lo spreco avviene quando dalle segreterie si manda tre volte la medesima lettera cartacea perchè non si è certi di averlo già fatto, lo spreco avviene quando per dispetto si chiude a chiave una risorsa che poi diventa inutilizzabile (passami questo, non ti dirò di più) cose grosse Giovanna. Lo spreco avviene quando si acquistano LIM che nessuno sa come utilizzare o che non vengono accese perchè "i ragazzi le rovinano". Questi sono gli sprechi, non certo una fotocopia centrata male e rifatta
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scuole paritarie cattoliche e docente laico   Lun Lug 08, 2013 1:22 pm

Ire ha scritto:
Non è che assumono in base ad una discriminazione religiosa, è che essendo privati hanno tutto il diritto di chiedere all'aspirante di aderire alle proprie modalità e idee, assolutamente esplicitate. Che fanno, si danno la zappa sui piedi da soli mettendosi in casa chi dichiari di essere contrario?

Guarda, ire, ti farò un disegnino semplice semplice, visto che il tuo finto candore su questo argomento comincia a diventare veramente irritante.

Supponiamo che ci siano due insegnanti precari, Pierino e Peppino, della stessa materia, più o meno della stessa età e con gli stessi titoli, solo che Pierino è cattolico e Peppino no.

In un certo anno di tagli particolarmente pesanti e di penuria di posti, i nostri due rimangano entrambi fuori dagli incarichi della scuola statale, e rimangono provvisoriamente senza lavoro.

Solo che Pierino può fare domanda anche nelle scuole private cattoliche, mentre Peppino deve rinunciare in partenza a farla, perché tanto sa benissimo che non lo prendono, oppure perché sa che, se lo prendessero, dovrebbe dichiarare il falso sulle sue convinzioni personali, e adeguarsi a partecipare a rituali in cui non crede, e magari la cosa ripugna alla sua coscienza.

Pierino si becca quindi una nomina annuale in una scuola paritaria religiosa, mentre Peppino per quell'anno non lavora proprio, oppure si accontenta di nomine brevi e saltuarie quale là.

L'anno dopo, quando si aggiornano i punteggi delle graduatorie generali, Pierino ha dei punti in più di Peppino, perché l'anno scorso lui ha lavorato e l'altro no. L'unico titolo di merito che lui aveva in più dell'altro per essere chiamato a fare quel lavoro, era quello di essere cattolico.

Al posto di "cattolico" e "non cattolico", mettici pure altre discriminazioni a scelta, tipo che uno è eterosessuale e l'altro è omosessuale, oppure che uno è sposato e l'altro convive senza matrimonio, oppure che uno è di destra e l'altro di sinistra (si fa per dire, o anche il viceversa).

E d'ora in poi, anche per le nomine nelle scuole statali, Pierino passerà sempre avanti a Peppino, perché lui ha avuto l'opportunità di lavorare in una scuola dove l'altro non sarebbe stato accettato a priori (e non certo perché gli mancassero i titoli, ma solo ed esclusivamente per le sue convinzioni di coscienza personale, che riguardano la vita privata e non la capacità professionale, e che magari non c'entrano assolutamente nulla con la materia da insegnare).

Se secondo te questo è normale, non c'è alcun altro margine di discussione.

Ma probabilmente non è neanche vero che "ti sembra normale", se sei una persona intelligente lo sai benissimo anche tu, che in un paese civile non dovrebbe essere normale... solo che sei talmente abituata all'idea che ai cattolici faccia comodo, che te lo fai andare bene anche contro ogni evidenza.

Ne prendo atto, e giudico di conseguenza la tua evidente parzialità.

Lisa
Tornare in alto Andare in basso
 
Scuole paritarie cattoliche e docente laico
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 11Andare alla pagina : 1, 2, 3 ... 9, 10, 11  Seguente
 Argomenti simili
-
» METODI PER INSEGNARE GEOGRAFIA NELLE SCUOLE MEDIE
» Scelta scuole: grandi e centrali o medio/piccole e periferiche???
» codici meccanografici scuole per AP
» Scuole comunali
» Vigilanza alunni uscita scuole medie

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: