Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Lun Lug 22, 2013 9:12 am

Ho già letto un post sui BES nella categoria Sostegno, ma questo argomento riguarda tutti noi, non gli insegnanti di sostegno. La circolare sui BES dovrebbe avere uno scopo "nobile", cioè quello di riconoscere preventivamente le situazioni "a rischio" ed evitare che un ragazzo in difficoltà possa perdere l'anno. Questo in teoria... ma nella pratica secondo me avrà un effetto disastroso!
Se ho capito di cosa si tratta, vorrei fare un esempio pratico di cosa succedeva fino allo scorso anno e di cosa invece potrebbe capitare d'ora in poi nelle scuole italiane. Spero di sbagliarmi nella mia interpretazione e vorrei che mi diceste voi in cosa.
Ammettiamo che un docente di matematica stesse insegnando in una prima liceo composta da 30 alunni. Se nella prima parte dell'anno si trovava ad avere 18 insufficienze, sicuramente il DS gli dirà di abbassare il livello; lui ubbidirà e riuscirà ad arrivare a 13 insufficienze alla fine del I quadrimestre e a 10 insufficienze alla fine dell'anno, che in sede di scrutinio diventeranno 7. Tra questi studenti con il debito, solo 2 riusciranno a recuperare durante l'estate, ma gli altri 5 verranno comunque promossi a settembre. Risultato: 8 alunni analfabeti in matematica (che probabilmente non riusciranno più a seguire e rimarranno tali fino al diploma).
Se tra quei 30 alunni ci fossero stati 3 DSA, il docente di matematica avrebbe applicato da subito le misure compensative e sarebbe (forse) riuscito a farli arrivare alla sufficienza.
Adesso faccio lo stesso esempio nella situazione attuale. Dopo che lo stesso docente di matematica ha abbassato il livello ed è arrivato a 13 insufficienze, si troverebbe a dover stilare 13 programmi individuali, altrettanti compiti in classe semplificati, a dover partecipare a 13 cdc aggiuntivi, ecc...(e tutto ciò oltre a quello che dovrà fare comunque per i 3 DSA già presenti). Insomma un lavoro immane e assurdo. Ma dovrà farlo per forza se vorrà evitare (inevitabili) ricorsi. Come potrà regolarsi allora?
Ipotizziamo che tra questi 13 alunni insufficienti in matematica ce ne siano 4 insopportabili, maleducati, che fanno confusione tutto il tempo e che non gli permettono di fare lezione. A questi 4 vorrà assolutamente dare il debito perciò dovrà considerarli BES e dare loro le misure compensative (cioè fingerà di aiutarli sulla carta, di fatto invece cercherà di ostacolarli!). Agli altri 9 invece regalerà la sufficienza.
Già succedeva che molti docenti aiutassero più del dovuto gli alunni DSA per evitare problemi da parte della famiglia, quindi adesso gli stessi docenti aiuteranno tutti gli ipotetici BES. Questo ovviamente significherà la MORTE DEFINITIVA dell'istruzione, che si trova già ad un minimo storico.
La mia ovviamente è solo un'ipotesi. Ma se non sono totalmente ipocrita e se ho capito come stanno le cose, devo ammettere che la maggioranza dei docenti si comporterà così per poter "sopravvivere". Probabilmente ho interpretato male la circolare, ma ditemi voi cosa ne pensate.
Inoltre, non ho assolutamente compreso come si potranno conciliare i vari BES, DSA, 104, ecc.. con i test INVALSI. Infine, ho letto che con questa "scusa" verranno tagliati ulteriormente gli insegnanti di sostegno. E' vero questo? E perché?
Per favore illuminatemi.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Lun Lug 22, 2013 5:48 pm

Calma.

Intanto, i genitori fanno richiesta motivata alla scuola e i consigli di classe decidono se accogliere la richiesta e in che misura.

Con questo non intendo minimizzare: anche a me si sono rizzati i capelli in testa quando ho letto la circolare. Ma non esageriamo: il diritto è chiedere, non ottenere per forza.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Lun Lug 22, 2013 7:17 pm

Non sono d'accordo. Non solo non credo che il cdc si possa rifiutare in caso di richiesta dei genitori (a meno che ovviamente non riesca a provare che le motivazioni addotte siano del tutto inesistenti), ma i genitori non devono nemmeno chiedere! Sono i docenti stessi che devono proporre un percorso individualizzato in caso di difficoltà di uno studente. La circolare recita infatti:

<conseguenti alle situazioni di disabilità e di DSA, è compito doveroso dei Consigli di classe o dei
teams dei docenti nelle scuole primarie indicare in quali altri casi sia opportuna e necessaria
l'adozione di una personalizzazione della didattica ed eventualmente di misure compensative o
dispensative
, nella prospettiva di una presa in carico globale ed inclusiva di tutti gli alunni.
Strumento privilegiato è il percorso individualizzato e personalizzato, redatto in un Piano
Didattico Personalizzato (PDP)
, che ha lo scopo di definire, monitorare e documentare – secondo
un’elaborazione collegiale, corresponsabile e partecipata - le strategie di intervento più idonee e i
criteri di valutazione degli apprendimenti.>>
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Lun Lug 22, 2013 7:25 pm

A proposito: qui è citata la scuola primaria. Quindi per la scuola secondaria non vale?
Ho molta confusione su questo argomento.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Lun Lug 22, 2013 8:48 pm

Alla scuola primaria non ci sono Consigli di classe. La circolare vale per ogni ordine di scuola.

Le scuole hanno l'obbligo di indicare in quali casi bisogna personalizzare la didattica. Non hanno l'obbligo di farlo per chiunque ne faccia richiesta.

A me pare che questa estensione della didattica personalizzata a una platea potenzialmente molto più ampia (si parla genericamente di svantaggio culturale, sociale o psicologico anche temporaneo) sia un primo passo verso la scomparsa del docente di sostegno, visto ormai dal nostro ceto politico come un lusso troppo costoso.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Lun Lug 22, 2013 9:34 pm

A me però sembra anche un primo passo verso la (quasi) scomparsa della bocciatura. Forse non sono stata abbastanza chiara. Cioè finora per poter dare il debito ad un alunno a fine anno dovevi dimostrare di avere un congruo numero di valutazioni e di aver adottato almeno una strategia di recupero. Questo adesso non basterà più. Il docente dovrà anche dimostrare di aver applicato un PDP e tutte le misure compensative e dispensative di cui il ragazzo avrebbe potuto aver bisogno. Naturalmente con il consenso dei genitori, ma SENZA che questi ne abbiano dovuto necessariamente fare richiesta. Almeno questa è la mia interpretazione.
Tornare in alto Andare in basso
TeaTea



Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 14.06.13

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Lun Lug 22, 2013 9:50 pm

Sulla questione dei BES il Miur sta prendendo tempo, per ora...


http://www.orizzontescuola.it/news/bes-impegno-del-ministero-circolare-chiarimenti-tempi-pi-distesi
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Lun Lug 22, 2013 9:55 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
A me però sembra anche un primo passo verso la (quasi) scomparsa della bocciatura. Forse non sono stata abbastanza chiara. Cioè finora per poter dare il debito ad un alunno a fine anno dovevi dimostrare di avere un congruo numero di valutazioni e di aver adottato almeno una strategia di recupero. Questo adesso non basterà più. Il docente dovrà anche dimostrare di aver applicato un PDP e tutte le misure compensative e dispensative di cui il ragazzo avrebbe potuto aver bisogno. Naturalmente con il consenso dei genitori, ma SENZA che questi ne abbiano dovuto necessariamente fare richiesta. Almeno questa è la mia interpretazione.

Il PDP deve essere firmato dalla scuola e dalla famiglia. Quindi è necessario il consenso della famiglia. Possono darsi quindi i seguenti casi:

1) La famiglia fa richiesta, per cui la scuola esamina la situazione e decide se l'istanza va accolta
2) I docenti riscontrano un problema che a loro parere richiede un PDP e ne informano la famiglia; tuttavia, in mancanza dell'accordo della famiglia non si procede con il PDP.

Poco conta chi mette in moto l'"apparato infernale".

In quanto al "dovere dimostrare di avere applicato ecc." va da sè che in presenza di PDP il lavoro va adeguato a esso.
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 214
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 8:14 am


Lavoro immane per gli insegnanti e istruzione pubblica azzerata!

Ma dov'erano i sindacati che si vantano tanto di difendere la scuola statale?


Con questa bella legge un analfabeta da cinque in condotta sarà promosso con tutti dieci se gli si é rotta la playstation (BES da trauma per carenza ludica, o BES ipoludico).
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 11:00 am

Indignazione sei mitico :-D

Lo scopo di questa circolare sarebbe positivo, il problema è la sua attuazione.
E' difficile che dei genitori rifiutino un PDP, sapendo che così facendo rischiano che il figlio venga respinto. Anzi, semmai saranno pronti a fare ricorso (e a vincerlo) se il ragazzo viene bocciato, senza che il cdc abbia proposto un PDP. Nella mia esperienza posso dire che al giorno d'oggi molti genitori sono disposti a tutto pur di vedere un 6 in pagella.
Al contrario, proprio nei casi REALI in cui un ragazzo ha un ritardo mentale o di maturazione, i genitori hanno difficoltà ad ammetterlo, quindi probabilmente saranno proprio questi i casi in cui la famiglia si rifiuterà di accettare un PDP e di fare accertamenti medici. Saranno invece dichiarati BES i ragazzi che, molto semplicemente, non hanno voglia di studiare e i motivi addotti potranno essere i più fantasiosi.
Mi potrò anche sbagliare ma faccio queste affermazioni sulla base delle mie esperienze di docenza. Dubito che chi emette circolari di questo genere abbia esperienze dirette nella scuola.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 11:43 am

Seguo i vostri discorsi e più o meno mi trovate d'accordo, o, comunque, le vostre obbiezioni, i vostri timori o le vostre rabbie sono passate anche da me.
Non c'è nulla da fare in ogni caso se non cercare di dare a tutti qullo che va dato.


Una considerazione che voi insegnanti faticate a ricordare è che la scuola è solo una piccolissima (importante ma piccolissima) parte della vita di una persona. Anche una scuola fatta bene non ha la possibilità di insegnare tutto lo scibile umano può solo dare alcuni elementi base di conoscenza da approfondire, ampliare, rivedere nel corso della vita.

Ci sono ragazzini davvero bisognosi di attenzioni speciali perchè in un determinato momento della loro vita può essere successo qualcosa che ha bloccato momentaneamente le capacità di apprendimento, o perchè vivono in situazioni che non sono state in grado di sbloccare queste capacità. Sono problemi oggettivi e la scuola se ne tiene conto fa davvero la differenza tra il perdere una persona o il promuovere la sua ricchezza e aiutarla a realizzarsi. Ci sono pure genitori che no vedono o vogliono vedere queste necessità e rifiutano l'aiuto, poi ci sono quelli che colgono l'occasione per la promozione facile.

Purtroppo, e per fortuna, non avete titolo e nemmeno possibilità di giudicare le motivazioni. Dovete fare quello che vi viene richiesto, nel modo più onesto e professionale possibile. Se poi arriveranno anche il 50% di diplomati "facili", sarà la vita a chiedere il conto, statene certi. Ma cosa mi dite del restante 50% di persone che davvero riuscirete a far crescere e imparare? che salverete da un abbandono scolastico ingiusto? Questo dovete pensare.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 11:51 am

Sono d'accordo con te su quello che dici ma il problema è molto più ampio.

1) Il maggior carico di lavoro, come sempre, viene addossato ai docenti curricolari. E più aumenta il carico di lavoro, meno è possibile farlo bene. Cioè se i cosiddetti BES saranno tanti, il soddisfare i loro "bisogni speciali" andrà a scapito della didattica.

2) I ragazzi che vengono a scuola per fare confusione e dare fastidio si sentiranno maggiormente autorizzati a farlo, sfruttando la "promozione facile". Anche questo andrà a scapito della didattica.

3) Il ragazzo che si impegna e che vedrà i suoi compagni ottenere gli stessi risultati con molta meno fatica comincerà a pensare: chi me lo fa fare?

Potrei andare avanti ancora a lungo ma mi fermo qui.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 12:07 pm

1) vero
2) vero

3) il ragazzo che si impegna avrà voi e la famiglia alle spalle che gli motiverete la fatica e lo aiuterete a guardare oltre il naso.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 1:22 pm

Comunque pensandoci meglio, scusa Ire se ti contraddico, ma quello che tu affermi veniva già fatto, anzi è sempre stato fatto! I docenti non sono mica dei mostri insensibili! Nella mia esperienza, quando un ragazzo manifestava realmente problemi psicologici dovuti ad un trauma oppure uno studente straniero aveva difficoltà linguistiche ad esempio, il cdc si è sempre adoperato per sensibilizzare tutti gli insegnanti sulla situazione e cercare di agevolare tale studente. Non veniva redatto un PDP ma veniva discusso il problema e cercata una strategia comune durante i cdc, come sicuramente risulta dai verbali. A causa di questa circolare verrà soltanto complicato l'iter burocratico del caso specifico, appesantito il carico di lavoro dei docenti, tagliati maggiormente gli insegnanti di sostegno e autorizzati i genitori a fare ricorso in caso di bocciatura! A detta del MIUR invece si vorrebbero responsabilizzare maggiormente i docenti, proprio come se fossimo dei perfetti irresponsabili! Non se ne può più! Ci dovremo adoperare per chi non ha voglia di studiare e farà il furbo, a scapito dei veri BES, sicuramente è così che andrà!


Ultima modifica di Stellastellina1975 il Mar Lug 23, 2013 1:47 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25580
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 1:45 pm

Ire ha scritto:


Purtroppo, e per fortuna, non avete titolo e nemmeno possibilità di giudicare le motivazioni. Dovete fare quello che vi viene richiesto, nel modo più onesto e professionale possibile. Se poi arriveranno anche il 50% di diplomati "facili", sarà la vita a chiedere il conto, statene certi. Ma cosa mi dite del restante 50% di persone che davvero riuscirete a far crescere e imparare? che salverete da un abbandono scolastico ingiusto?  Questo dovete pensare.



Adoro i lapsus scritti. Da lapsus linguae a tastierae. :-)
Tornare in alto Andare in basso
serpina



Messaggi : 501
Data d'iscrizione : 21.02.13

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 3:06 pm

indubbiamente la questione è complessa ma mi permetto due considerazioni:
1- non è vero che si debba fare un pdp per ogni studente con BES: è possibile farne uno collettivo per tutti i bes della classe o addirittura per tutti i BES della scuola (redatto dal GLI). non mi sembra che questo sia, in sé, particolarmente oneroso, come non lo è per i DSA
2- non c'è scritto da nessuna parte che non si possa bocciare un BES, esattamente come si può bocciare un DSA

il problema semmai è dato dal fatto che la presenza dei BES costringe necessariamente gli insegnanti a lavorare su obiettivi minimi, ma questo succede già. la circolare non fa che normare quella che era già prassi (pensate agli stranieri con grosse difficoltà linguistiche).
questa è la piega che la scuola ha preso da diversi anni, ed è allarmante, concordo, ma il problema non è la circolare: è il fatto che si pretende che l'insegnante provveda in modo individualizzato ad ogni studente senza alcun incentivo e con classi da 33 ragazzini.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 3:22 pm

Se non si deve fare un PDP per ogni BES è già qualcosa... Ti ringrazio serpina.

Sono d'accordo con te: ormai questa è la piega che sta prendendo la scuola da molto tempo, ma quando ciò viene reso ufficiale è ancora peggio. Secondo me questa circolare non farà che incoraggiare questo andamento e aumentare i ricorsi da parte dei genitori.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 4:01 pm

@gugu :-D


@Stella:
Guarda, non sono ancora riuscita ad entrare nel vero motivo per cui è stata emanata questa direttiva, ci penso e mi sembra un'enorme stupidaggine, poi ci ripenso e mi chiedo cosa ci sia dietro, poi la terza volta mi interrogo sulla famosa scimmia che si sveglia una mattina e decide di emanare: l'intera questione mi è ancora molto oscura.

E' vero che da sempre siete attenti ai bisogni dei ragazzi, ma non avere un protocollo preciso di intervento è un po' come lasciare al libero arbitrio dell'impiegato postale, o del direttore di filiale, la decisione sui servizi da erogare:
in questo ufficio la PT vende francobolli
nell'ufficio a fianco no perchè alla direttrice dà noia.

Capisci cosa intendo?

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 4:49 pm

Sì capisco benissimo cosa vuoi dire. Ma se non si deve lasciare ai docenti il libero arbitrio su come agire allora non si dovrebbe nemmeno lasciare il libero arbitrio sul significato del termine BES. Nella circolare sarebbero dovuti apparire i casi specifici corrispondenti ai BES, così come succede per i DSA, altrimenti le famiglie inventeranno le motivazioni più fantasiose. Ogni volta che ho avuto colloqui con i genitori, mi hanno pregata di essere "buona" perché il loro figlio ha mal di testa, mal di pancia, non dorme bene, soffre d'ansia, lo ha lasciato la fidanzata, gli è morto il gatto, ha avuto un professore pazzo, ha la sindrome di Peter Pan e chi più ne ha più ne metta! Ma finché te lo chiedono come favore personale è un conto, quando invece possono chiedertelo PER LEGGE allora è tutta un'altra faccenda! Mi spiace ma non credo proprio che dare giustificazioni alla poca volontà degli studenti, alimentando il mobbing da parte delle famiglie e dando loro più possibilità di vincere un ricorso sia un bene per i ragazzi. Soprattutto perché ci sono ragazzi che invece vorrebbero imparare davvero e non potranno farlo.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 7:01 pm

Nei paesi angolsassoni, gli alunni con "special educational needs" sono non solo gli alunni con DSA, ma anche quelli che per noi hanno il sostegno.

Io la vedo come il primo passo per riunire tutte le programmazioni speciali in un'unica normativa. A quel punto, non potendo dare un insegnante di sostegno a tutti e avendo i docenti imparato a personalizzare la didattica, si elimineranno i docenti di sostegno. Quadra?
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mar Lug 23, 2013 7:09 pm

Purtroppo sì quadra. Come sempre. :-(

Grazie per le vostre risposte.
Tornare in alto Andare in basso
drifis_



Messaggi : 599
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mer Lug 24, 2013 2:09 pm

potreste darmi il link alla circolare? Ho avuto una fine anno scolastico un po' burrascosa, e me la sono persa
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1251
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mer Lug 24, 2013 2:51 pm

Io credo che la conclusione sarà l'organizzazione verso il basso della didattica, che mortificherà gli studenti migliori. Questo in parte sta già accadendo, ma siccome il docente non può materialmente personalizzare 15 piani di lavoro in una singola classe, si finirà per tarare le attività su coloro che non devono avere le insufficienze, in modo da avere tutti 6 a giugno. Credo che il livello scenderà ulteriormente nei professionali e nei tecnici, ma non nei licei, dove gli studenti sono più motivati ad apprendere in vista degli studi universitari.
Pur avendo già scelto di fare meno per aiutare i DSA e gli studenti in difficoltà, se valutassi onestamente, mi troverei sempre metà classe insufficiente. Manca lo studio e i risultati non ci sono proprio. Invece mi trovo sempre a dover fare verifiche assurdamente facili per alzare la media oppure a chiudere un occhio sul 4 del DSA che non raggiunge gli obiettivi minimi. L'alternativa sarebbe fare il programma come si deve e valutare ad personam senza griglia di valutazione comune. In questo modo i bravi prenderebbero il loro 8 o 9 corrispondente al livello della classe, mentre gli altri avrebbero un 6 "inventato".
Francamente mi sembra che il problema sia semplicemente l'eliminazione delle insufficienze. Sarebbe più facile dare la promozione anche con le insufficienze in pagella che complicare le cose con i BES.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mer Lug 24, 2013 3:49 pm

drifis_ ha scritto:
potreste darmi il link alla circolare? Ho avuto una fine anno scolastico un po' burrascosa, e me la sono persa
http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=circolare%20ministeriale%20n.%208%20roma%2C%206%20marzo%202013%20prot.%20561%20&source=web&cd=3&cad=rja&ved=0CD8QFjAC&url=http%3A%2F%2Fwww.gildains.it%2Fpublic%2Fdocumenti%2F2740DOC-703.pdf&ei=XNvvUaS6H6mI4gSU8YCIDg&usg=AFQjCNGAbk_pYt63-I39AJStDOSB4Lk-ag&bvm=bv.49641647,d.bGE
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana   Mer Lug 24, 2013 5:43 pm

Nell'esperienza che ho io con il DSA, nessun docente ha mai abbassato il livello di difficoltà nelle verifiche per la classe per favorire mio figlio. Sono stati usati per lui quegli accorgimenti chiamiamoli strumenti perchè così se ne parla, di cui aveva bisogno per non spaventarsi davanti alla mole di lavoro ed affrontare con serenità il compito esattamente uguale a quello degli altri, ma presentatto con modalità diverse:
dai caratteri più grandi
al tempo aggiuntivo
alla suddivisione degli argomenti in sottogruppi più snelli.

Questo per lui, e per un dsa in genere, deve essere sufficiente in caso contrario non raggiungendo gli obbiettivi prefissati si deve valutare la possibilità di dargli più tempo per dedicarsi al loro raggiungimento (i.e. si può pensare all'estate come tempo aggiuntivo) Jamne Eyre tu dici che hai abbassato per "aiutare" i dsa e quelli in difficolà, se non capisco male, questo significa indubbiamente arrivare ad organizzare la didattica verso il basso, ma ciò non è a causa di circolari sui bes o legge sui dsa. Qui è aver malinteso il significato delle direttive BES e DSA. Non si ri
Un esempio che mi ritorna spesso in mente: conoscevo un ragazzino che adorava cantare, aveva grosse difficoltà a scuola non tanto nell'apprendimento ma perchè per diversi problemi di natura emotiva non si esprimeva. Durante le interrogazioni faceva puntualmente scena muta e durante le verifiche piangeva e riusciva a fare pochissimo.
Naturalmente è stato indirizzato da chi lo potesse aiutare ma la sua mamma una volta mi disse: "guarda, se gli permettessero di fare una interrogazione cantata, sarebbe bravissimo" mi venne da rispondere "perchè no?" lei si mise a ridere un po' amaramente dicendo che la scuola non è pronta.

Beh, credo che invece il significato profondo delle direttive sui ragazzi "particolari" sia questo: docenti trovate il modo di farli apprendere (perchè hanno tutte le capacità per farlo) e trovate il modo di capire che hanno appreso.

Se un ragazzo si riesce ad esprimere solo cantando, fatelo cantare.


Io credo sia questo, non l'abbassare gli obbiettivi per tutti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
Bisogni Educativi Speciali e livello dell'istruzione italiana
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 5Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Perché la scuola italiana fa così schifo?
» la web community dei professionisti dell'estetica
» La legge dell'attrazione...
» monnalisa e il magico mondo dell'andrologia....
» I passi dell'amore

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: