Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 registro elettronico, come siete messi?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 10 ... 16  Seguente
AutoreMessaggio
luisa78



Messaggi : 1820
Data d'iscrizione : 29.09.09
Età : 38

MessaggioOggetto: registro elettronico, come siete messi?   Mar Lug 23, 2013 6:54 pm

Promemoria primo messaggio :

Si parla molto di questo registro elettronico che, mi è parso di capire, sarà obbligatorio adottare.
Nelle vostre scuole come siete messi? personalmente dove ho lavorato quest'anno, è venuto un esperto informatico a mostrarci una simulazione e l'intera platea era nel caos: ci siamo chiesti, come è possibile lavorare con il registro elettronico in classe e in contemporanea " tenere a bada" la classe?
Una collega  ha chiesto :" ma le assenze o assegnazioni , voti non li posso inserire poi a fine giornata"? : la domanda era appunto dettata dal problema sopracitato.
L'esperto ha detto di no!
oltre a vari problemi di natura logistica... i dubbi e le paure sono tante. Da voi come si affronta?
proporrei un topic di scambio di opinioni e , più avanti, una sorta di collaborazione virtuale in modo che insieme ci confrontiamo e supportiamo sull'uso di questo strumento; questo allo scopo di imparare ad usarlo aiutandosi a vicenda.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 5:49 pm

nella mia scuola non c'è e non se n'è discusso...
quali sarebbero i vantaggi rispetto al cartaceo? quando ho scritto la mia tesi di laurea al computer ho spesso pensato a mio padre e alla macchina da scrivere. in questo caso i vantaggi della tecnologia sono evidenti. ma nel caso del registro elettronico? mi sa che sarà solo una perdita di tempo, io il cartaceo lo compilo ogni giorno in classe in due minuti due. il registro elettronico mi sa di operazione di facciata, la scuola deve sembrare all'esterno al passo coi tempi poi pazienza se il supplente non si nomina, pazienza se lo scottex per asciugarsi le mani manca...
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 6:01 pm

non dovremo più contare le assenze perchè le calcola automaticamente. Fa anche automaticamente la media dei voti.
Io mi tengo cmq un'agendina con quello che faccio in classe e dove scrivo i compiti per le varie classi, altrimenti quando entro in classe non so mai che compiti ho assegnato la volta prima. 
Inoltre su un quadernone mi segno voti orali e scritti... per avere una visione d'insieme per me e per quando inizieranno i colloqui con i genitori...
direi dunque che è doppio, se non triplo lavoro
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 6:06 pm

Ok, ma calcolare le assenze non è un lavoro enorme...e poi non so voi ma io la media dei miei ragazzi l'ho sempre presente, più o meno.
E' solo un triplo lavoro! E non è che sia contro il progresso, ma contro il progresso inutile e ostentato sì
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 6:08 pm

che vuoi che ti dica? è così

mi chiedo all'estero che registri usino
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 6:09 pm

alessia giulia ha scritto:
nella mia scuola non c'è e non se n'è discusso...
quali sarebbero i vantaggi rispetto al cartaceo? quando ho scritto la mia tesi di laurea al computer ho spesso pensato a mio padre e alla macchina da scrivere. in questo caso i vantaggi della tecnologia sono evidenti. ma nel caso del registro elettronico? mi sa che sarà solo una perdita di tempo, io il cartaceo lo compilo ogni giorno in classe in due minuti due. il registro elettronico mi sa di operazione di facciata, la scuola deve sembrare all'esterno al passo coi tempi poi pazienza se il supplente non si nomina, pazienza se lo scottex per asciugarsi le mani manca...
Il discorso è complesso: se le scuole fossero già dotate delle strutture necessarie, se un congruo numero di famiglie usasse i servizi online, se la piattaforma fosse impostata secondo canoni basati su ergonomia, usabilità, accessibilità e portabilità dei dati, il registro elettronico è un valore aggiunto. A mio parere costa di più rispetto al registro cartaceo anche se non ne sono del tutto sicuro, ma il valore aggiunto può comunque giustificare il costo. Per farti un esempio, pensa al risparmio derivante non tanto dal costo di un papiello di carta quanto dal semplificare le procedure di comunicazione alle famiglie (lettere, telefonate, ecc.), la semplificazione derivante dal trasferimento di dati già digitalizzati (es. il conteggio delle assenze ai fini della scrutinabilità), ecc.

Purtroppo le cose non stanno così: classi non cablate, prive di postazioni, ecc. Tutto questo ha un costo e non trascurabile e discutibile perché costringe le scuole ad impegni finanziari che se non sono stati ancora intrapresi per ragioni didattiche (una postazione e una connessione per aula servono anche per la didattica) è per indisponibilità finanziaria. Aggiungiamo il fatto che gli italiani sono ancora poco propensi ad utilizzare canali telematici. Aggiungiamo il fatto che le piattaforme sono spesso progettate e realizzate con i piedi e il quadro è completo.

Allo stato attuale il registro elettronico è un flop mascherato, una cosa di cui si poteva fare a meno perché ben altre sono le priorità per migliorare l'offerta formativa.
Tornare in alto Andare in basso
Posidonia



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 05.11.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 6:09 pm

e non solo questo: ho letto che questo tipo di registro è facilmente, diciamo così, "piratabile" da parte dei ragazzi che hanno una minima conoscenza d'informatica! il sogno di tutti gli studenti: mettere mano a loro piacimento nel registro del prof!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 6:21 pm

Posidonia ha scritto:
e non solo questo: ho letto che questo tipo di registro è facilmente, diciamo così, "piratabile" da parte dei ragazzi che hanno una minima conoscenza d'informatica! il sogno di tutti gli studenti: mettere mano a loro piacimento nel registro del prof!
non credo che questo sia così facile. In linea teorica qualsiasi strumento digitale è piratabile ma dal dire al fare... Più che altro la vulnerabilità del sistema sarebbe da imputare, nel caso più probabile, a negligenza da parte degli operatori. La stessa negligenza che si può avere lasciando un registro a portata di mano di studente: inserire un paio di numeretti su un pezzo di carta lasciato sulla cattedra è molto più agevole che craccare un sistema perché si è usata una password debole.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 7:17 pm

Nella mia scuola, non si è posto il problema dei voti o delle note "craccate", ossia non risulta che nessuno sia entrato nel sistema informatico che gestisce i registri elettronici... ma si è già posto quello degli studenti che si attaccano impunemente alla connessione wireless della scuola (che è già scarsa di suo) per farci i comodi loro con i telefonini, il che ovviamente è uno dei motivi per cui il collegamento è lento. Ovviamente ci sono delle password, ma in qualche modo qualcuno le ha già sgamate (non è chiaro se le abbiano scoperte per caso, perché qualcuno ha inavvertitamente lasciato degli appunti in giro, o se addirittura qualche insegnante gliele abbia date, forse senza nemmeno accorgersene, magari nel patetico tentativo di farsi aiutare da qualche ragazzo a far funzionare il baraccone - non parlo delle password PERSONALI per entrare nei siti, parlo delle password uguali per tutti per collegarsi alla rete). Se venissero cambiate spesso, si impazzirebbe a ritrovarle e reimpostarle ogni volta, e l'efficienza complessiva del sistema diminuirebbe ancora...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 7:45 pm

Questo è un altro problema della mancata dotazione di un amministratore di rete. In genere si lascia il router con la sua configurazione base e lasciare il DHCP del wifi aperto a qualsiasi connessione. Basterebbe invece riservare l'assegnazione di ogni IP ad uno specifico MAC per ridimensionare le velleità degli studenti. Il MAC è un codice identificativo univoco proprio di ogni interfaccia di rete. Con questo sistema non ci sarebbe neppure bisogno della password di accesso al router, perché il router "riconosce" il dispositivo connesso e gli rilascia l'indirizzo IP prefissato.

Per quanto riguarda, poi, la vulnerabilità delle regole di autenticazione, questo è il solito problema causato da una scarsa sensibilizzazione e conseguente gestione allegra della policy di accesso.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1792
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 9:14 pm

Alla domanda "a che serve il registro elettronico?" ho letto varie risposte, ma nessuna mi convince.

A far risparmiare soldi? Ridicolo, costa qualcosa come 100 volte più della carta
A far risparmiare tempo? non certo al docente, anzi si perde molto più tempo solo per avviare il SO
A far risparmiare tempo alle famiglie? No, per sapere se mio figlio è a scuola faccio prima col telefono
A tenere aggiornata la situazione in tempo reale? Anche qui si fa prima col telefono!
A fare la media in automatico? Basta un qualsiasi microsoft office. Non serve nemmeno andare online
A conteggiare le assenze in automatico? Anche qui, qualsiasi foglio elettronico lo fa se proprio serve

A me sinceramente sembra solo un peggioramento, gli unici che ci guadagnano sono quelli che vendono software e hardware, continuo a dire che tutta la manovra serve solo a fare arricchire dei privati con i soldi pubblici.
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Dom Ott 13, 2013 9:15 pm

Perfettamente d'accordo con te Paolo
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Lun Ott 14, 2013 11:07 pm

Purtroppo devo darti una brutta notizia sull'uso di linux su pc obsoleti: è possibilissimo e molto efficace in termini di ottimizzazione delle risorse, ma i pc obsoleti vanno usati come terminali stupidi altrimenti non reggono l'impatto del sistema grafico che, comunque, è abbastanza avido sia in RAM sia in potenza di calcolo. Ma una rete di terminali stupidi efficiente richiede una razionale progettazione e realizzazione di server locali solidi e un sistemista competente. Allo stato attuale fuori dalla portata della maggior parte delle scuole.

Mi sono sempre chiesto perchè, Gian. Ragioniamo... i pc da utilizzare come terminali stupidi (che quindi non reggono la grafica) sono davvero vecchi e obsoleti, di solito introvabili. Un 286 non reggeva l'interfaccia grafica... ma quanti di questi vecchissimi pc si trovano ancora in giro?
Ragionando su pc più moderno (facciamo dal pentium III in poi) che male ci sarebbe a usarli come computer con autonoma capacità di calcolo, messi in rete fra loro, con sopra linux? Io ho una rete domestica di vecchi pc e nessuno è stato costretto a fare il terminale stupido, ma ognuno ha autonoma capacità di calcolo, sono una batteria di pentium III e IV... non si potrebbe fare anche nella scuola, pur se fatto da un tecnico professionista come dici tu?

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Lun Ott 14, 2013 11:55 pm

Landscape1980 ha scritto:
Mi sono sempre chiesto perchè, Gian. Ragioniamo... i pc da utilizzare come terminali stupidi (che quindi non reggono la grafica) sono davvero vecchi e obsoleti, di solito introvabili. Un 286 non reggeva l'interfaccia grafica... ma quanti di questi vecchissimi pc si trovano ancora in giro?
Ragionando su pc più moderno (facciamo dal pentium III in poi) che male ci sarebbe a usarli come computer con autonoma capacità di calcolo, messi in rete fra loro, con sopra linux? Io ho una rete domestica di vecchi pc e nessuno è stato costretto a fare il terminale stupido, ma ognuno ha autonoma capacità di calcolo, sono una batteria di pentium III e IV... non si potrebbe fare anche nella scuola, pur se fatto da un tecnico professionista come dici tu?

Si, proprio in assenza di un tecnico professionista si potrebbe fare delle postazioni "autonome" usando i vecchi pentium III o IV. E' la soluzione più semplice, peraltro l'ho adottata quasi dieci anni fa in una scuola di cui amministravo la rete. Peraltro ero stato pure citato sul Linux Journal come best practice per la mia piccola esperienza. Ma è proprio questo il problema. Per esperienza diretta posso dirti che queste macchine, per essere prestanti, possono funzionare con sistemi grafici spartani, beninteso del tutto funzionali ma poco ambite da chi è abituato ad interfacce più familiari come quelle dei vecchi windows 98 e windows 2000. Purtroppo, nonostante stessi riuscendo a trovare risultati gratificanti fra gli studenti, ho dovuto affrontare guerre di trincea con qualche collega e, più tardi, con due DS, con il risultato che alcuni anni dopo gran parte degli sforzi sono finiti alle ortiche inducendomi a dare un taglio e dimettermi da incarichi relativi alla gestione delle ITC. Poi ho cambiato scuola e ora. per tutelare l'incolumità del mio fegato già malandato, preferisco solo occuparmi dei pc di casa mia. Ho rinunciato a sbattere le corna contro il muro dell'incompetenza.

Aggiungo che di 286 e 386 in circolazione ce ne sono tantissimi nelle scuole, basta cercare in qualche locale chiuso adibito a magazzino per il deposito di ferri vecchi. Non ho la competenza per recuperare macchine del genere, credo sia pane per i denti di veri "cantinari". Però i pentium II e III erano ben recuperabili con pochi sforzi, anche per dilettanti amatoriali come me.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Ott 16, 2013 10:02 pm

Sul 286 mi viene in mente una cosa: 5 anni fa con l'assistenza di un tecnico mettemmo sopra questa obsoleta macchina un Freedos, facendogli girare sopra il sensazionale Broswer Arachne. Tale broswer ha un'interfaccia grafica spartana ma funzionale.., ovviamente alle condizioni attuali sarebbe impossibile adottarlo nelle scuole, tuttavia il MIUR avrebbe potuto investire denaro e risorse sul potenziamento di tali risorse open per poi diffonderlo nelle scuole...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Ott 16, 2013 11:36 pm

Landscape1980 ha scritto:
Sul 286 mi viene in mente una cosa: 5 anni fa con l'assistenza di un tecnico mettemmo sopra questa obsoleta macchina un Freedos, facendogli girare sopra il sensazionale Broswer Arachne. Tale broswer ha un'interfaccia grafica spartana ma funzionale.., ovviamente alle condizioni attuali sarebbe impossibile adottarlo nelle scuole, tuttavia il MIUR avrebbe potuto investire denaro e risorse sul potenziamento di tali risorse open per poi diffonderlo nelle scuole...
Al di là di sperimentazioni fini a se stesse c'è una grossa pecca nei progetti del MIUR. In Italia esistono due associazioni libere e senza fini di lucro sulla cui collaborazione si sarebbe potuto (o si potrebbe ancora) contare: l'Italia Linux Society e l'arcipelago territoriale dei Linux User Group e Ingegneria Senza Frontiere. Entrambe le associazioni includono fra i propri membri anche operatori della scuola e dell'università a tutti i livelli, dall'insegnante della primaria al tecnico di laboratorio al ricercatore, senza considerare l'enorme risorsa rappresentata dagli studenti. Queste associazioni, per il fine divulgativo che si propongono, sono sempre state disponibili ad intraprendere progetti di collaborazione con il mondo della scuola e, in realtà per lo più piccole vi sono anche molte esperienze che potrebbero essere utilizzate come esperienze pilota. Esperienze progettate e realizzate attraverso iniziative personali e volontariato e in gran parte a costo zero. Recuperi di hardware obsoleto, installazioni e configurazioni, assistenza, formazione.
Penso alle tante occasioni perdute con progetti, protocolli e convenzioni stipulate con multinazionali e società che, in un modo o nell'altro hanno un impatto economico enorme, sulla pubblica amministrazione e di riflesso sull'utenza privata, penso al pomposo e, a mio parere fallimentare, Piano di formazione delle competenze informatiche di una decina di anni fa, penso ai continui investimenti di risorse nell'aggiornamento delle attrezzature informatiche e relativo software destinate ad essere obsolete in pochi anni a causa dell'assenza di retrocompatibilità degli aggiornamenti, all'enorme numero di macchine guaste, ma riparabili, o peggio accantonate nei magazzini perché si ritengono non più utili. Quanto spreco di risorse umane e finanziarie in tutto questo? E soprattutto, quale possibilità di sviluppo in una realtà che obbliga alla sistematica dipendenza?

Al di là dell'apparente tecnologizzazione della società italiana (dispositivi mobili, multimedialità, rete, digitalizzazione dei servizi, ecc.), continuiamo ad essere fondamentalmente analfabeti in materia di nuove tecnologie, impiegate passivamente con uno spirito consumistico ma senza alcuna crescita consapevole. E la Scuola italiana ha grosse responsabilità in merito. Purtroppo siamo gestiti, a livello di quadri dirigenziali e intermedi, da miopi informatizzati all'acqua di rose. E il nostro Paese continua ad essere la cenerentola dei sistemi socioeconomici avanzati anche per questo motivo.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Ott 16, 2013 11:44 pm

gugu ha scritto:
Usato tutto l'anno, senza alcun problema.

Se manca il tempo in classe, argomenti, compiti, voti, segnalazioni si possono benissimo inserire in un secondo momento o da casa.
sì ma il registro di norma si fa in classe.... mi rifiuto di scrivere a mano in classe e di inserire tutto online da casa.... rare eccezioni come il non funzionamneto del pc ci possono stare, ma non dev'essere un'abitudine... penso poi a chi ha tante classi.... io se non compilo al momento non mi ricordo tutto....
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Ott 16, 2013 11:47 pm

forza ha scritto:
gugu ha scritto:
Usato tutto l'anno, senza alcun problema.

Se manca il tempo in classe, argomenti, compiti, voti, segnalazioni si possono benissimo inserire in un secondo momento o da casa.
sì ma il registro di norma si fa in classe.... mi rifiuto di scrivere a mano in classe e di inserire tutto online da casa.... rare eccezioni come il non funzionamneto del pc ci possono stare, ma non dev'essere un'abitudine... penso poi a chi ha tante classi.... io se non compilo al momento non mi ricordo tutto....
eppure è quello che sto facendo io dall'inizio della scuola e che mi toccherà fare...
mi sono anche scritta le varie classi su un quadernone e ho iniziato a scrivere i voti degli scritti e degli orali. Altrimenti come faccio quando iniziano i colloqui con i genitori?
su un'agendina poi mi scrivo l'argomento della giornata e i compiti, altrimenti dove leggo i compiti che ha la classe per quel giorno?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Ott 16, 2013 11:51 pm

Laura70 ha scritto:
forza ha scritto:
gugu ha scritto:
Usato tutto l'anno, senza alcun problema.

Se manca il tempo in classe, argomenti, compiti, voti, segnalazioni si possono benissimo inserire in un secondo momento o da casa.
sì ma il registro di norma si fa in classe.... mi rifiuto di scrivere a mano in classe e di inserire tutto online da casa.... rare eccezioni come il non funzionamneto del pc ci possono stare, ma non dev'essere un'abitudine... penso poi a chi ha tante classi.... io se non compilo al momento non mi ricordo tutto....
eppure è quello che sto facendo io dall'inizio della scuola e che mi toccherà fare...
mi sono anche scritta le varie classi su un quadernone e ho iniziato a scrivere i voti degli scritti e degli orali. Altrimenti come faccio quando iniziano i colloqui con i genitori?
su un'agendina poi mi scrivo l'argomento della giornata e i compiti, altrimenti dove leggo i compiti che ha la classe per quel giorno?
Per ora stiamo usando ancora gli strumenti tradizionale, ma quando sarà il momento, se la compilazione del registro elettronico richiederà 30 minuti sottrarrò questo intervallo di tempo all'attività didattica e non al mio tempo libero. C'è un limite a tutto.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Ott 16, 2013 11:52 pm

ma voi pubblicate tutto x i genitori?

noi usiamo il reg elettr però il ds ci ha dteto di non pubblicare nulla x i genitori, ma di comunicare come sempre tramite diario, libretto e verifiche a casa....

inoltre è sorto il problema di uniformarsi al massimo tra colleghi di materia, xkè se io prof del corso A faccio 4 verifiche scritte e 2 orali a quadrimestre, e la mia collega del corso b fa 2 scritti e 2 orali i genitori potrebbero contestare il numero di voti differenti...... qualcuno di questo ha parlato? come avete risolto? a volte all'interno della stessa classe non ho lo stesso numero di voti....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Ott 16, 2013 11:56 pm

forza ha scritto:
ma voi pubblicate tutto x i genitori?

noi usiamo il reg elettr però il ds ci ha dteto di non pubblicare nulla x i genitori, ma di comunicare come sempre tramite diario, libretto e verifiche a casa....

inoltre è sorto il problema di uniformarsi al massimo tra colleghi di materia, xkè se io prof del corso A faccio 4 verifiche scritte e 2 orali a quadrimestre, e la mia collega del corso b fa 2 scritti e 2 orali i genitori potrebbero contestare il numero di voti differenti...... qualcuno di questo ha parlato? come avete risolto? a volte all'interno della stessa classe non ho lo stesso numero di voti....
In tutta sincerità, quale legge fisica permette di avere lo stesso numero di verifiche in un insegnamento di cinque ore settimanali e in un uno di sole due ore?
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Ott 16, 2013 11:57 pm

gian ha scritto:
Laura70 ha scritto:
forza ha scritto:
gugu ha scritto:
Usato tutto l'anno, senza alcun problema.

Se manca il tempo in classe, argomenti, compiti, voti, segnalazioni si possono benissimo inserire in un secondo momento o da casa.
sì ma il registro di norma si fa in classe.... mi rifiuto di scrivere a mano in classe e di inserire tutto online da casa.... rare eccezioni come il non funzionamneto del pc ci possono stare, ma non dev'essere un'abitudine... penso poi a chi ha tante classi.... io se non compilo al momento non mi ricordo tutto....
eppure è quello che sto facendo io dall'inizio della scuola e che mi toccherà fare...
mi sono anche scritta le varie classi su un quadernone e ho iniziato a scrivere i voti degli scritti e degli orali. Altrimenti come faccio quando iniziano i colloqui con i genitori?
su un'agendina poi mi scrivo l'argomento della giornata e i compiti, altrimenti dove leggo i compiti che ha la classe per quel giorno?
Per ora stiamo usando ancora gli strumenti tradizionale, ma quando sarà il momento, se la compilazione del registro elettronico richiederà 30 minuti sottrarrò questo intervallo di tempo all'attività didattica e non al mio tempo libero. C'è un limite a tutto.
infatti proprio oggi in una classe il pc infetto da virus sballava tutto il registro..... praticamente ho perso quasi tutta l'ora......
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Ott 17, 2013 12:03 am

gian ha scritto:
forza ha scritto:
ma voi pubblicate tutto x i genitori?

noi usiamo il reg elettr però il ds ci ha dteto di non pubblicare nulla x i genitori, ma di comunicare come sempre tramite diario, libretto e verifiche a casa....

inoltre è sorto il problema di uniformarsi al massimo tra colleghi di materia, xkè se io prof del corso A faccio 4 verifiche scritte e 2 orali a quadrimestre, e la mia collega del corso b fa 2 scritti e 2 orali i genitori potrebbero contestare il numero di voti differenti...... qualcuno di questo ha parlato? come avete risolto? a volte all'interno della stessa classe non ho lo stesso numero di voti....
In tutta sincerità, quale legge fisica permette di avere lo stesso numero di verifiche in un insegnamento di cinque ore settimanali e in un uno di sole due ore?
parlavo di colleghi di materia.... anke s eio ho un insgenamento da 2 h e talvolta faccio più verifiche di chi ne ha 5....
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Ott 17, 2013 12:07 am

Laura70 ha scritto:
forza ha scritto:
gugu ha scritto:
Usato tutto l'anno, senza alcun problema.

Se manca il tempo in classe, argomenti, compiti, voti, segnalazioni si possono benissimo inserire in un secondo momento o da casa.
sì ma il registro di norma si fa in classe.... mi rifiuto di scrivere a mano in classe e di inserire tutto online da casa.... rare eccezioni come il non funzionamneto del pc ci possono stare, ma non dev'essere un'abitudine... penso poi a chi ha tante classi.... io se non compilo al momento non mi ricordo tutto....
eppure è quello che sto facendo io dall'inizio della scuola e che mi toccherà fare...
mi sono anche scritta le varie classi su un quadernone e ho iniziato a scrivere i voti degli scritti e degli orali. Altrimenti come faccio quando iniziano i colloqui con i genitori?
su un'agendina poi mi scrivo l'argomento della giornata e i compiti, altrimenti dove leggo i compiti che ha la classe per quel giorno?
il nostro registro elettr ha lo spazio x segnare i compiti, contrariamente al cartaceo.... quando avevo il cartaceo li ho sempre segnati sulla mia agenda....

voti degli scritti e degli orali me li scrivevo sempre e cmq in apposite tabelle, lo faccio ancora x comodità e x sicurezza....

ai colloqui se non abbiamo le tabelle ci mettono a disposizione dei pc o ci stampiamo le pagine...
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Ott 17, 2013 12:22 am

i voti, vi vengono bloccati dopo un po' di tempo o potete continuamente modificarli???

e se c'è un supplente, gli viene data la mia password? potrebbe modificarmi qualcosa?

e poi come siete messi con l'antovirus? la scuola non hai soldi e dice che è illegale scaricare sui pc della scuola quelli gratuiti.... vi risulta?
Tornare in alto Andare in basso
milopalla



Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 06.02.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Ott 17, 2013 2:31 pm

So che se ne era già parlato in un altro topic, ma non riesco a trovarlo ..... chi di voi sta già usando il registro elettronico può per favore dirmi che software sta utilizzando e cosa ne pensa (facilità d'uso, funzioni, se funziona anche con tablet)?
Il preside ha incaricato me e una collega di informarci sui prodotti in commercio ma dopo aver provato i vari demo (omnia, argo e altri) non ho ancora le idee chiare.... mi sembrano tutti uguali.
Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
 
registro elettronico, come siete messi?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 16Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 10 ... 16  Seguente
 Argomenti simili
-
» Media registro elettronico
» siete MERAVIGLIOSE
» Siete mai stati da psicologi o psichiatri?
» Il rosario elettronico
» Registro dei Sacramenti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: