Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 registro elettronico, come siete messi?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1 ... 8 ... 12, 13, 14, 15, 16  Seguente
AutoreMessaggio
luisa78



Messaggi : 1820
Data d'iscrizione : 29.09.09
Età : 38

MessaggioOggetto: registro elettronico, come siete messi?   Mar Lug 23, 2013 6:54 pm

Promemoria primo messaggio :

Si parla molto di questo registro elettronico che, mi è parso di capire, sarà obbligatorio adottare.
Nelle vostre scuole come siete messi? personalmente dove ho lavorato quest'anno, è venuto un esperto informatico a mostrarci una simulazione e l'intera platea era nel caos: ci siamo chiesti, come è possibile lavorare con il registro elettronico in classe e in contemporanea " tenere a bada" la classe?
Una collega  ha chiesto :" ma le assenze o assegnazioni , voti non li posso inserire poi a fine giornata"? : la domanda era appunto dettata dal problema sopracitato.
L'esperto ha detto di no!
oltre a vari problemi di natura logistica... i dubbi e le paure sono tante. Da voi come si affronta?
proporrei un topic di scambio di opinioni e , più avanti, una sorta di collaborazione virtuale in modo che insieme ci confrontiamo e supportiamo sull'uso di questo strumento; questo allo scopo di imparare ad usarlo aiutandosi a vicenda.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mar Giu 03, 2014 9:04 pm

angie ha scritto:
Infatti, anch'io non ci trovo nulla di male, il problema è che la media cambia leggermente nel caso si consideri anche il I quadr. oppure no

Scusa, ma forse mi sono spiegata male: se anche la media viene diversa, a noi cosa ce ne cale? Tanto il voto proposto lo decidiamo noi, mica si inserisce in automatico la media aritmetica che dà il computer!

Supponiamo di avere davanti la schermata, che so, dell'alunno PicchioPapero, che al primo quadrimestre ha preso un 6, un 4 e mezzo, un 6 e mezzo, un 7 e un 5 (e si è preso un 6 preciso in pagella), e che al secondo quadrimestre ha preso un 6 e mezzo, un 5, un 7, un 8 e e un altro 6 e mezzo.

E chiaro che sta fra il 6 e il 7, e che devo decidere io se presentarlo col 6 o col 7;

ed è chiarissimo che se faccio la media solo del secondo quadrimestre risulta più vicino al 7 che al 6, mentre se faccio la media di tutto l'anno risulta più vicino al 6.

Ma appunto, che mi frega di quale media usi il software? Tanto devo sempre decidere io, liberamente, se presentarlo col 6 o con 7, in base a tutti i voti dell'anno, e in base anche a considerazioni più generali di altro genere. Quindi, perchè preoccuparsi delle medie automatiche?

Boh!

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mar Giu 03, 2014 9:08 pm

Atene ha scritto:
Io no. Ai genitori non dico i voti, che già sanno,

Seehhh, magari!

Tu dai per scontato che tutti i ragazzi le raccontino giuste ai genitori?

A me succede in continuazione, di trovarmi davanti gente che casca dal pero perchè il figlio aveva tenuto nascosti voti insufficienti per settimane o mesi!

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mar Giu 03, 2014 10:07 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
angie ha scritto:
Infatti, anch'io non ci trovo nulla di male, il problema è che la media cambia leggermente nel caso si consideri anche il I quadr. oppure no

Scusa, ma forse mi sono spiegata male: se anche la media viene diversa, a noi cosa ce ne cale? Tanto il voto proposto lo decidiamo noi, mica si inserisce in automatico la media aritmetica che dà il computer!

Supponiamo di avere davanti la schermata, che so, dell'alunno PicchioPapero, che al primo quadrimestre ha preso un 6, un 4 e mezzo, un 6 e mezzo, un 7 e un 5 (e si è preso un 6 preciso in pagella), e che al secondo quadrimestre ha preso un 6 e mezzo, un 5, un 7, un 8 e e un altro 6 e mezzo.

E chiaro che sta fra il 6 e il 7, e che devo decidere io se presentarlo col 6 o col 7;

ed è chiarissimo che se faccio la media solo del secondo quadrimestre risulta più vicino al 7 che al 6, mentre se faccio la media di tutto l'anno risulta più vicino al 6.

Ma appunto, che mi frega di quale media usi il software? Tanto devo sempre decidere io, liberamente, se presentarlo col 6 o con 7, in base a tutti i voti dell'anno, e in base anche a considerazioni più generali di altro genere. Quindi, perchè preoccuparsi delle medie automatiche?

Boh!

L.

E' chiaro che alla fine lo decidi tu, il Cdc, ma il registro elettronico avrà un senso, no?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mar Giu 03, 2014 10:13 pm

Il registro elettronico ha (quando funziona) esattamente lo stesso senso che avrebbe il registro cartaceo, che comunque NON SAREBBE quello di produrre le medie confezionate in automatico.

Per cui, scusa se insisto, ma il problema non lo vedo proprio! Con il cartaceo come si faceva? Si dava un'occhiata a tutta la carrellata dei risultati scritti sul librone, e se ne deduceva un voto complessivo. Se il voto complessivo era esattamente a metà tra due livelli, si decideva come arrotondarlo tenedo presenti anche altri fattori. Bene, con l'elettronico si fa uguale! Perché dovremmo preoccuparci se "obbedire" alla lettera o no alla media aritmetica che vuole lui?

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 6:21 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Atene ha scritto:
Io no. Ai genitori non dico i voti, che già sanno,

Seehhh, magari!

Tu dai per scontato che tutti i ragazzi le raccontino giuste ai genitori?

A me succede in continuazione, di trovarmi davanti gente che casca dal pero perchè il figlio aveva tenuto nascosti voti insufficienti per settimane o mesi!

L.

Tu sei alle superiori, vero?
Alle medie i voti li comunichiamo sul quadernino e li facciamo firmare. Il furbetto che svicola al controllo firme alla fine è lo stesso di cui non vedrai mai i genitori!! :-(
Deo gratias, dall'anno prossimo i voti dovrebbero essere comunicati direttamente dal registro elettronico alle famiglie. Firme in meno per tutti!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 7:58 am

Io sono alle superiori, ma abbiamo scelto, per ora, di non attivare l'accesso diretto ai voti sul registro elettronico. Le famiglie possono vedere in tempo reale solo la registrazione delle assenze, dei ritardi, delle giustificazioni e delle note disciplinari (oltre che la programmazione di quando ci sono le verifiche scritte e l'annotazione di quando siano state restituite o meno) ma non i voti. Si è fatta questa scelta di limitare la comunicazione ufficiale dei voti a pochi momenti specifici dedicati appositamente, PROPRIO per evitare interferenze eccessive e invasive delle famiglie, in qualsiasi momento e senza limiti...
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15836
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 10:29 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Io sono alle superiori, ma abbiamo scelto, per ora, di non attivare l'accesso diretto ai voti sul registro elettronico. Le famiglie possono vedere in tempo reale solo la registrazione delle assenze, dei ritardi, delle giustificazioni e delle note disciplinari (oltre che la programmazione di quando ci sono le verifiche scritte e l'annotazione di quando siano state restituite o meno) ma non i voti. Si è fatta questa scelta di limitare la comunicazione ufficiale dei voti a pochi momenti specifici dedicati appositamente, PROPRIO per evitare interferenze eccessive e invasive delle famiglie, in qualsiasi momento e senza limiti...
Quindi tenete segreti i voti ? Non li comunicate neanche agli alunni perchè potrebbero "spifferarli" ai genitori ?

http://www.orizzontescuola.it/news/tar-puglia-ammette-alunno-bocciato-seconda-media-perch-genitori-non-sono-stati-informati-sullan

E i libretti che li hanno inventati a fare ?

A me sembra una pazzia !
Tornare in alto Andare in basso
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 2:27 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Io sono alle superiori, ma abbiamo scelto, per ora, di non attivare l'accesso diretto ai voti sul registro elettronico. Le famiglie possono vedere in tempo reale solo la registrazione delle assenze, dei ritardi, delle giustificazioni e delle note disciplinari (oltre che la programmazione di quando ci sono le verifiche scritte e l'annotazione di quando siano state restituite o meno) ma non i voti. Si è fatta questa scelta di limitare la comunicazione ufficiale dei voti a pochi momenti specifici dedicati appositamente, PROPRIO per evitare interferenze eccessive e invasive delle famiglie, in qualsiasi momento e senza limiti...

mi pare che limiti ce ne saranno: se non ricordo male (in collegio mi distraggo sempre!!!), avranno la comunicazione immediata quando consegni la verifica o valuti l'orale (come ora l'hanno sul quadernino), ma i genitori potranno accedere al complessivo dei voti solo tot giorni al mese
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 3:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Io sono alle superiori, ma abbiamo scelto, per ora, di non attivare l'accesso diretto ai voti sul registro elettronico. Le famiglie possono vedere in tempo reale solo la registrazione delle assenze, dei ritardi, delle giustificazioni e delle note disciplinari (oltre che la programmazione di quando ci sono le verifiche scritte e l'annotazione di quando siano state restituite o meno) ma non i voti. Si è fatta questa scelta di limitare la comunicazione ufficiale dei voti a pochi momenti specifici dedicati appositamente, PROPRIO per evitare interferenze eccessive e invasive delle famiglie, in qualsiasi momento e senza limiti...
Quindi tenete segreti i voti ? Non li comunicate neanche agli alunni perchè potrebbero "spifferarli" ai genitori ?

No, ci si limita a fare come si faceva ai vecchi tempi: per la maggior parte dei periodi di didattica ordinaria, i voti delle singole verifiche si comunicano regolarmente agli alunni, e si assume che spetti a loro a informare correttamente la famiglia (e si parte dal presupposto che se i genitori si fanno raccontare un sacco di balle dai figli senza mai nutrire il minimo sospetto, sia un problema LORO da risolversi in casa, e non un problema della scuola); poi, quando i genitori vengono a colloquio, ci si accerta se la situazione nota al genitore fosse effettivamente la stessa della realtà; e poi eventualmente, se c'è qualche situazione particolare di ragazzo con numerose insufficienze gravi i cui genitori non sono ancora mai venuti a colloquio, li si convoca direttamente. E figuriamoci se la scuola deve pure sentirsi in dovere di proteggere i genitori dalle prese in giro dei loro stessi figli!

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 3:20 pm

Atene ha scritto:
mi pare che limiti ce ne saranno: se non ricordo male (in collegio mi distraggo sempre!!!), avranno la comunicazione immediata quando consegni la verifica o valuti l'orale (come ora l'hanno sul quadernino), ma i genitori potranno accedere al complessivo dei voti solo tot giorni al mese

Nella maggior parte delle scuole superiori, (per fortuna) il quadernino NON C'E'!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 3:24 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Atene ha scritto:
mi pare che limiti ce ne saranno: se non ricordo male (in collegio mi distraggo sempre!!!), avranno la comunicazione immediata quando consegni la verifica o valuti l'orale (come ora l'hanno sul quadernino), ma i genitori potranno accedere al complessivo dei voti solo tot giorni al mese

Nella maggior parte delle scuole superiori, (per fortuna) il quadernino NON C'E'!

lo so, ma mi chiedo sempre... essendo comuque in gran parte minori, ci si fida che che comunichino i risultati ai genitori??
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 5:08 pm

No, semmai ci si fida del fatto che ai genitori, che minorenni non sono, gliene freghi abbastanza dei loro figli da provvedere spontaneamente a seguire l'andamento dei loro studi, e che siano consapevoli che spetti a loro darsi da fare per tenersi aggiornati sulla vita dei figli.

Se i ragazzi riempiono i genitori di bugie, che ci pensino LORO a prendere provvedimenti personali in famiglia... perché dovrebbe spettare alla scuola?

Visto che la scuola invia comunque resoconti periodici (anche TROPPI) durante l'anno, e che offre la possibilità di colloqui individuali per quasi tutto l'anno quando si vuole, nonché si affretta a convocare personalmente le famiglie nel caso che ci sia qualche problema serio... se il genitore ha qualche sospetto che il figlio non gliela racconti giusta, ha a disposizione tutte le possibilità tecniche di informarsi, se la cosa gli interessa.

Io penso, francamente, che alle superiori, ma in misura minore anche alle medie, una forma SANA di comunicazione scuola-famiglia sia quella che verte sulle situazioni generali e non sui singoli episodi spiccioli di vita scolastica quotidiana (a meno che non ci siano contestazioni disciplinari gravi o assenze ingiustificate, che hanno un'altra rilevanza).

Per cui, è giustissimo che la scuola si attivi per segnalare alle famiglie eventuali situazioni COMPLESSIVE di criticità, se si ritiene ragionevolmente che la famiglia non ne sia consapevole o non se ne interessi. Ma non penso proprio che rientri tra gli obblighi automatici della scuola informare quotidianamente le famiglie su ogni singolo risultato di ogni singola verifica di ogni singola materia. Per quello, dovrebbero essere i genitori a pensarci per primi, impostando il rapporto col figlio secondo certi criteri, e pretendendo da lui onestà e trasparenza, e sanzionandolo (in casa, e non a scuola) se racconta balle.

In altri termini, se un ragazzo si trascina per diversi mesi una situazione complessiva critica, con ripetuti risultati insufficienti in parecchie materie, e il genitore non si è ancora fatto vivo (o perché davvero il figlio non gli ha detto nulla, o perché lo sa ma non lo considera preoccupante), allora è giustissimo che spetti alla scuola sollecitarlo a venire a colloquio (e questo la scuola lo fa già); ma pretendere che la scuola abbia il dovere di avvertire immediatamente la famiglia perché un ragazzo ha preso un singolo 4 in un singolo compito, a mio avviso, è una distorsione esagerata che non fa altro che danni al rapporto educativo, sia quello familiare che quello scolastico.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 5:37 pm

Premetto che la mia esperienza alle superiori è stata solo per periodi brevi, ma noto pro e contro in quello che scrivi. Giusto il discorso di un quadro educativo generale etc.,ma mi pare che l'annunciare tempestivamente e con certezza (?!?) di comunicazione l'insufficienza potrebbe prevenire la situazione complessiva che poi si protrae per mesi... Da questo punto di vista, credo che si ingenererebbero meni situazioni di "ma io non sapevo, ma mio figlio non mi ha detto..."
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 5:50 pm

Atene, che ti devo dire: non mi risulta che esista nessuna legge che dice che sia obbligatorio.

Per cui, grazie al cielo, ogni scuola può adottare i criteri che vuole, in maniera ugualmente legittima.

E visto che dal punto di vista legale sono accettabili tutte e due le scelte, dal punto di vista umano e formativo mi permetto di continuare a pensare che sia migliore la seconda, tutto lì.

Se io, in vesti di madre, mi ritrovassi a scoprire dopo due o tre mesi che il figlio ha le selve di insufficienze gravi in quasi tutte le materie e non me l'aveva mai detto (e magari lo scopro semplicemente perché la scuola mi ha mandato il pagellino, ossia ha ottemperato regolarmente al suo obbligo di comunicazione previsto), io una ripassata solenne la faccio AL FIGLIO, non certo alla scuola. Perché la scuola il suo dovere l'ha fatto, il ragazzo no.

Tra i compiti della scuola non c'è quello di fare da balia a genitori sprovveduti, oltre che ai figli.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Mer Giu 04, 2014 10:15 pm

luisa78 ha scritto:
Si parla molto di questo registro elettronico che, mi è parso di capire, sarà obbligatorio adottare.
Nelle vostre scuole come siete messi? personalmente dove ho lavorato quest'anno, è venuto un esperto informatico a mostrarci una simulazione e l'intera platea era nel caos: ci siamo chiesti, come è possibile lavorare con il registro elettronico in classe e in contemporanea " tenere a bada" la classe?
Una collega  ha chiesto :" ma le assenze o assegnazioni , voti non li posso inserire poi a fine giornata"? : la domanda era appunto dettata dal problema sopracitato.
L'esperto ha detto di no!
oltre a vari problemi di natura logistica... i dubbi e le paure sono tante. Da voi come si affronta?
proporrei un topic di scambio di opinioni e , più avanti, una sorta di collaborazione virtuale in modo che insieme ci confrontiamo e supportiamo sull'uso di questo strumento; questo allo scopo di imparare ad usarlo aiutandosi a vicenda.

Da un paio d'anni abbiamo abolito il cartaceo. Tutto si fa sul registro elettronico. Io mi trovo molto bene. Dopo qualche iniziale titubanza anche la stragrande maggioranza dei colleghi lo giudica un'innovazione utile. In classe c'è un PC (sotto chiave, la chiave ce la passiamo da un docente all'altro, se il passaggio non è possibile la depositiamo in una cassettina presidiata da un bidello) con una connessione internet che consente di fare tutto. Qualche problema di connessione c'è stato e tutt'ora persiste. Personalmente incolpo di tali problemi la scarsa larghezza di banda della connessione lato server... i gestori del servizio dovrebbero farci un pensiero prima che il sistema rischi di inchiodarsi.

Personalmente mi rifiuto di dedicare le mie ore buche o il mio tempo a casa alla compilazione del registro. D'altra parte la norma e la prassi richiedono che la compilazione del registro venga fatta in classe. Le tempistiche necessarie per compilare il registro on line, in ogni caso, sono del tutto comparabili con quelle che venivano richieste dal registro cartaceo.


Vantaggi innegabili dell'utilizzo del registro on line:

a) Perfetta tracciabilità delle assenze e delle giustifiche. Basta con le affannose ricognizioni sul registro di classe alla ricerca delle annotazioni relative alle giustifiche ed alle assenze. Questa cosa agli studenti non piace, infatti il registro elettronico è risultato molto poco popolare nel sondaggio di "customer satisfaction" che è stato loro propinato.

b) Soluzione definitiva del problema della comunicazione scuola famiglia. Voti e giudizi sono subito, immediatamente disponibili on line appena vengono appioppati, per la gioia di tutte le mamme ansiose del mondo. Anche questo aspetto non piace, però, agli studenti.

c) Disponibilità sempre e ovunque dei registri. Basta con fotocopie da portarsi a casa per le medie. Basta con i problemi di "tenuta del registro" (correzioni, sbavature, uso di penne di vario colore, a volte illecito.... robe a metà tra il "libro cuore" e "Fantozzi", quando ci penso ringrazio il cielo dell'esistenza del registro on line) nonchè con i problemi che potrebbero emergere se uno "perde" il registro cartaceo o, peggio, se qualche allievo decide di farlo fa sparire (ad un mio collega è capitato... non auguro la cosa a nessuno).

d) Basta con conteggi delle assenze, medie, barrature, riscrittura dei voti su varie linguette dei registri con conseguenti errori di copia. LETTERALMENTE UNA LIBERAZIONE.

Personalmente invito chiunque nutra qualche dubbio a buttarsi senza paura.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 9:22 am

Mi ci sono buttato da due anni e l'esperienza è pessima.
Con il cartaceo si faceva molto più presto a compilare: il problema sostanzialmente è che l'accesso ad un registro cartaceo è ISTANTANEO mentre all'elettronico ci vuole più tempo, moltissimo in più! Parlando di accesso, sono disposto a gareggiare, cronometro alla mano, con chiunque dica il contrario. il solo tempo di accensione del computer, connessione ad internet, inserimento dati di accesso al portale, più i vari clic e scorrimenti di finestrelle è di oltre 5 minuti. Per mettere un'assenza o un voto sul cartaceo ci metto 5 secondi invece. Anche a computer accesso e connesso (dovrebbe volerci meno) i vari "attendere prego... caricamento in corso" etc. rendono lentissimo l'accesso al registro. Sarebbe necessario avere computer più potenti e linee internet più potenti, perchè con i mezzi attuali la linea cade di continuo o è lentissima e così anche il resto dell'hardware.
Per far funzionare una cosa del genere, insomma, ci vogliono MOLTI PIU' SOLDI da spendere, annualmente, per le infrastrutture necessarie.
Poichè si va al risparmio (e sarà sempre così, l'andazzo è decisamente quello) diventa solo un disagio continuo per mezzi inadeguati...

chi si trova bene probabilmente ha buoni mezzi e una linea veloce, magari perchè usa il proprio computer personale a casa, ma questo accade perchè sta rimettendoci gli strumenti di tasca sua, per non parlare del tempo di straordinario non pagato...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 1:28 pm

paniscus ha scritto:
Atene, che ti devo dire: non mi risulta che esista nessuna legge che dice che sia obbligatorio.


Art. 1, comma 7  dpr 122/09


7. Le istituzioni scolastiche assicurano alle famiglie una
informazione tempestiva circa il processo di
apprendimento e la
valutazione degli alunni effettuata nei diversi momenti del percorso
scolastico, avvalendosi, nel rispetto delle vigenti disposizioni in
materia di riservatezza, anche degli strumenti offerti dalle moderne
tecnologie
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 2:31 pm

E io che ho detto? Che non mi riuslta che esista alcuna legge che dica che sia obbligatorio comunicare in tempo reale qualsiasi singolo voto di singola verifica.

Esiste l'obbligo di informare le famiglie sull'andamento didattico dei figli, e infatti la scuola assolve GIA' a tale obbligo, inviando periodicamente comunicazioni riassuntive (con frequenza più che sufficiente) ed eventualmente convocando individualmente i genitori se ce n'è bisogno.

Ma (per fortuna) la legge consente un sacrosanto margine di libera scelta alle singole scuole su come gestire i DETTAGLI di tale attività. E che piaccia o no, la scuola non è obbligata a riferire alle famiglie i singoli voti uno per uno giorno per giorno.

Se poi si vuole che le scuole siano dei semplici erogatori automatici di servizi burocratici in cui non deve esistere alcuna autonomia decisionale di istituto e tutti sono obbligati con disciplina militaresca a fare le stesse identiche cose, basta dirlo.

Per cui, il genitore che vuole assolutamente essere informato in tempo reale di tutti i singoli dettagli, se è capitato in una scuola che ha scelto di farlo, bene così; se invece è capitato in una scuola che ha (legittimamente) scelto di adottare un altro criterio, non ha che da fare una bella cosa: stabilire delle regole chiare in famiglia, non a scuola; PRETENDERE inderogabilmente dal figlio la massima onestà, trasparenza e tempestività nelle comunicazioni dei risultati; e sanzionarlo adeguatamente se (attraverso i normali canali di comunicazione che la scuola attiva già) viene a scoprire che gli ha tenuto nascosto qualcosa.

Ma no, invece, è troppo più comodo rivendicare che debba pensarci solo la scuola, perché altrimenti si rischia di doversi mettere nella scomodissima posizione di imporre dei doveri e delle responsabilità al figlio, e questo non sia mai, ma MAI... conviene molto di più convincersi che se mio figlio mi riempie di bugie e mi intorta come un pollo, e se io non sono stato capace di controllarlo, è solo colpa della scuola!

Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 2:47 pm

Lenar ha scritto:
Da un paio d'anni abbiamo abolito il cartaceo. Tutto si fa sul registro elettronico. Io mi trovo molto bene. Dopo qualche iniziale titubanza anche la stragrande maggioranza dei colleghi lo giudica un'innovazione utile. In classe c'è un PC (sotto chiave, la chiave ce la passiamo da un docente all'altro, se il passaggio non è possibile la depositiamo in una cassettina presidiata da un bidello) con una connessione internet che consente di fare tutto.

E vabbè, grazie al tubo... tu ti sei trovato bene perché nella tua scuola hanno abolito il cartaceo DOPO essersi accertati di averlo sostituito con una soluzione elettronica ben scelta, ben collaudata e ragionevolmente funzionante. Ma nella mia scuola, come in moltissime altre, si sono limitati ad abolire il cartaceo in fretta e furia (oltretutto, esclusivamente come ordine dall'alto, senza passare attraverso la sia pur minima votazione in collegio dei docenti, né in consiglio di istituto) per sostituirlo con un sistema di rete wireless funzionante a singhiozzo, di tablet di infima qualità che si sono rotti a DECINE durante l'anno e non sono mai stati sostituiti, e di database esterno raffazzonato e poco efficiente.

Per cui, la situazione è sicuramente PEGGIORATA rispetto al cartaceo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15836
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 3:09 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E io che ho detto? Che non mi riuslta che esista alcuna legge che dica che sia obbligatorio comunicare in tempo reale qualsiasi singolo voto di singola verifica.

Esiste l'obbligo di informare le famiglie sull'andamento didattico dei figli, e infatti la scuola assolve GIA' a tale obbligo, inviando periodicamente comunicazioni riassuntive (con frequenza più che sufficiente) ed eventualmente convocando individualmente i genitori se ce n'è bisogno.

Ma (per fortuna) la legge consente un sacrosanto margine di libera scelta alle singole scuole su come gestire i DETTAGLI di tale attività. E che piaccia o no, la scuola non è obbligata a riferire alle famiglie i singoli voti uno per uno giorno per giorno.

Se poi si vuole che le scuole siano dei semplici erogatori automatici di servizi burocratici in cui non deve esistere alcuna autonomia decisionale di istituto e tutti sono obbligati con disciplina militaresca a fare le stesse identiche cose, basta dirlo.

Per cui, il genitore che vuole assolutamente essere informato in tempo reale di tutti i singoli dettagli, se è capitato in una scuola che ha scelto di farlo, bene così; se invece è capitato in una scuola che ha (legittimamente) scelto di adottare un altro criterio, non ha che da fare una bella cosa: stabilire delle regole chiare in famiglia, non a scuola; PRETENDERE inderogabilmente dal figlio la massima onestà, trasparenza e tempestività nelle comunicazioni dei risultati; e sanzionarlo adeguatamente se (attraverso i normali canali di comunicazione che la scuola attiva già) viene a scoprire che gli ha tenuto nascosto qualcosa.

Ma no, invece, è troppo più comodo rivendicare che debba pensarci solo la scuola, perché altrimenti si rischia di doversi mettere nella scomodissima posizione di imporre dei doveri e delle responsabilità al figlio, e questo non sia mai, ma MAI... conviene molto di più convincersi che se mio figlio mi riempie di bugie e mi intorta come un pollo, e se io non sono stato capace di controllarlo, è solo colpa della scuola!

Il "tempestivamente" si colloca a metà strada tra l' "in tempo reale" ed il "periodicamente".
Solitamente le scuole adottano il libretto dei voti, che viene aggiornato quotidianamente e che richiede un certo impegno da parte del prof.
Il registro elettronico lo sostituisce perfettamente, fa risparmiare tempo ed assicura una comunicazione tempestiva (quotidiana).
Rinunciarvi non mi sembra saggio; forse è legale ma non è saggio.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 3:14 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Solitamente le scuole adottano il libretto dei voti,

Ma dove? Forse alle medie è diffuso, ma alle superiori in 14 anni di insegnamento non l'ho mai visto!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 4:19 pm

atene ha scritto:
Premetto che la mia esperienza alle superiori è stata solo per periodi brevi, ma noto pro e contro in quello che scrivi. Giusto il discorso di un quadro educativo generale etc.,ma mi pare che l'annunciare tempestivamente e con certezza (?!?) di comunicazione l'insufficienza potrebbe prevenire la situazione complessiva che poi si protrae per mesi... Da questo punto di vista, credo che si ingenererebbero meni situazioni di "ma io non sapevo, ma mio figlio non mi ha detto..."

Direi che il tempestivamente, inteso come "in tempo opportuno" indicato nel 122 è proprio finalizzato a quanto dice atene. Se lo comunichi subito lo comunichi in tempo opportuno affinchè la famiglia abbia le informazioni necessarie per intervenire in qualche modo se ritiene di farlo
Scuola e famiglia devono comunicare perchè sono
adulti che parlano e si accordano su come lavorare coi minorenni affidati.

Se lo comunichi subito non ci sono scuse al genitore che arriva dicendo aaaaaah, non sapevo
se metti subito a disposizione del genitore l'informazione corretta sarà solo sua responsabilità non aver fatto l'accesso al registro e non aver guardato.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15836
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 4:20 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Solitamente le scuole adottano il libretto dei voti,

Ma dove? Forse alle medie è diffuso, ma alle superiori in 14 anni di insegnamento non l'ho mai visto!
Questo mi stupisce ! A Torino l'ho sempre trovato; di solito è il retro del libretto delle assenze; a volte è un libretto separato.

C'è da dire che io non gli impongo mai di usarlo, ma questa è una mia mancanza.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 4:59 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Lenar ha scritto:
Da un paio d'anni abbiamo abolito il cartaceo. Tutto si fa sul registro elettronico. Io mi trovo molto bene. Dopo qualche iniziale titubanza anche la stragrande maggioranza dei colleghi lo giudica un'innovazione utile. In classe c'è un PC (sotto chiave, la chiave ce la passiamo da un docente all'altro, se il passaggio non è possibile la depositiamo in una cassettina presidiata da un bidello) con una connessione internet che consente di fare tutto.

E vabbè, grazie al tubo... tu ti sei trovato bene perché nella tua scuola hanno abolito il cartaceo DOPO essersi accertati di averlo sostituito con una soluzione elettronica ben scelta, ben collaudata e ragionevolmente funzionante. Ma nella mia scuola, come in moltissime altre, si sono limitati ad abolire il cartaceo in fretta e furia (oltretutto, esclusivamente come ordine dall'alto, senza passare attraverso la sia pur minima votazione in collegio dei docenti, né in consiglio di istituto) per sostituirlo con un sistema di rete wireless funzionante a singhiozzo, di tablet di infima qualità che si sono rotti a DECINE durante l'anno e non sono mai stati sostituiti, e di database esterno raffazzonato e poco efficiente.

Per cui, la situazione è sicuramente PEGGIORATA rispetto al cartaceo.

Le parti in grassetto, IMHO, sono sufficienti a giustificare il fallimento. Non si può fare il wireless di una scuola con gli access point dell'auchan, magari anche configurati alla caXXo (tre access point sullo stesso piano che trasmettono sullo stesso canale = nessun accesso reale alla rete). E poi, fatti i conti  bene, vedrai che il costo di un cablaggio tradizionale (con tubi e canaline a vista) è del tutto comparabile con quello di un'infrastruttura wireless... con la differenza, però, che l'affidabilità del cavo è quasi del 100% con costi di manutenzione praticamente zero.

I tablet Android made in China poi te li raccomando proprio (anche se, onestamente, devo dire che non è che altri tablet, più bladonati e, magari, dotati di mela vadano granchè meglio nonostante il costo esorbitante)... e poi a che pro? ormai un PC ha costi comparabili a quelli del più straccione dei tablet!

Ovviamente, se le cose vengono fatte in maniera poco seria, magari fidandosi della reclame di qualche venditore, l'esito non può che essere nefasto.

Lenar


Ultima modifica di Lenar il Gio Giu 05, 2014 5:05 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Gio Giu 05, 2014 5:00 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Solitamente le scuole adottano il libretto dei voti,

Ma dove? Forse alle medie è diffuso, ma alle superiori in 14 anni di insegnamento non l'ho mai visto!

Fino a due anni fa da me (IIS del profondo nord) si usava intensivamente (giustifiche e voti). Ora è tutto on line.

Lenar
Tornare in alto Andare in basso
 
registro elettronico, come siete messi?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 13 di 16Andare alla pagina : Precedente  1 ... 8 ... 12, 13, 14, 15, 16  Seguente
 Argomenti simili
-
» Media registro elettronico
» siete MERAVIGLIOSE
» Siete mai stati da psicologi o psichiatri?
» Il rosario elettronico
» Registro dei Sacramenti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: