Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 registro elettronico, come siete messi?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1 ... 9 ... 14, 15, 16  Seguente
AutoreMessaggio
luisa78



Messaggi : 1820
Data d'iscrizione : 29.09.09
Età : 38

MessaggioOggetto: registro elettronico, come siete messi?   Mar Lug 23, 2013 6:54 pm

Promemoria primo messaggio :

Si parla molto di questo registro elettronico che, mi è parso di capire, sarà obbligatorio adottare.
Nelle vostre scuole come siete messi? personalmente dove ho lavorato quest'anno, è venuto un esperto informatico a mostrarci una simulazione e l'intera platea era nel caos: ci siamo chiesti, come è possibile lavorare con il registro elettronico in classe e in contemporanea " tenere a bada" la classe?
Una collega  ha chiesto :" ma le assenze o assegnazioni , voti non li posso inserire poi a fine giornata"? : la domanda era appunto dettata dal problema sopracitato.
L'esperto ha detto di no!
oltre a vari problemi di natura logistica... i dubbi e le paure sono tante. Da voi come si affronta?
proporrei un topic di scambio di opinioni e , più avanti, una sorta di collaborazione virtuale in modo che insieme ci confrontiamo e supportiamo sull'uso di questo strumento; questo allo scopo di imparare ad usarlo aiutandosi a vicenda.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Lun Giu 09, 2014 2:21 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
quindi anche tu, avido, utilizzi il bagno come gabinetto di lavoro?
Spesso ci correggo le verifiche; mi sembra il luogo più adatto.

Peccato che le scrivano su carta dura.


e meno male, altrimenti ti beccheresti il ricorso e saresti costretto a promuovere per perdita di documenti ufficiali :-D
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
pivello



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 2:20 pm

Il registro elettronico nella mia scuola non è ancora stato attivato. Spero che il prossimo anno si parta.
Di seguito posso elencare alcuni vantaggi:

1) I genitori possono conoscere in qualsiasi instante la situazione a livello didattico, le assenze fatte dal figlio, gli argomenti trattati e gli stessi insegnanti possono scrivere delle note alle famiglie.
2) Il coordinatore ha la visione generale della classe e di ogni singolo allievo per ogni materia. Il coordinatore ha quindi la possibilità di dialogare con i genitori e con lo studente su dati oggettivi in tempo reale. Di solito, con il cartaceo, si scoprire che lo studente va male in quasi tutte le materie alla fine del primo periodo o secondo.
3) I docenti devono inserire le valutazioni entro un certo tempo. Questo è un vantaggio perché alcuni insegnanti prima di comunicare la valutazione fanno passare mesi.
4) Finalmente sparisce il registro cartaceo. Non serve più conteggiare le ore di insegnamento perché viene fatto in automatico.
5) Finalmente il sistema scuola non è più chiuso su se stesso ma aperto alla comunità (genitori, allievi, docenti e dirigenti)

Molti docenti rifiutano il registro elettronico dicendo che la struttura informatica non c'è che il pc non funziona, ecc, ecc.

A me piacerebbe che qualche docente che utilizza il registro elettronico illustri i vantaggi effettivi che ha riscontrato con questo tipo di strumento.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 3:20 pm

pivello ha scritto:
Molti docenti rifiutano il registro elettronico dicendo che la struttura informatica non c'è che il pc non funziona, ecc, ecc.

Magari lo dicono semplicemente perché è vero, eh.

Per quanto mi riguarda, faccio presto a rispondere: dopo un anno, non ho riscontrato praticamente NESSUNO dei presunti luminosi vantaggi che hai elencato tu (ossia, la trasparenza e la tempestività dell'informazione non sono né migliorate né peggiorate, il coinvolgimento delle famiglie non è cambiato né in meglio né in peggio, la comunicazione tra colleghi è rimasta la stessa, e la pratica dell'addomesticamento pretestuoso dei voti è rimasta praticamente identica), e in più ho solo visto contrattempi e inefficienze tecniche oggettivamente fastidiose e irritanti, tutto lì.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
pivello



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 3:56 pm

Molto probabilmente non hai visto questi vantaggi perché se un nuovo sistema non viene colto nella prospettiva corretta e propositiva non da i risultati aspettati.
Quello che più mi rammarica è quando dici che "la comunicazione tra colleghi è rimasta la stessa".
Ma il coordinatore quando vede la situazione di uno studente che è fortemente negativa può continuare a fare finta di niente? Adesso con il registro cartaceo tutti possiamo metterci il prosciutto davanti agli occhi e nelle orecchie e fingere di non sapere nulla per poi arrivare al primo scrutino e rimanere fortemente stupiti.
Ma quando, io coordinatore, vedo nel registro elettronico che a novembre un ragazzo è negativo in quasi tutte le materie, posso continuare a fingere di non sapere nulla?
Certo che posso farlo basta continuare a lavorare con la mentalità consolidata nel tempo.

I nuovi strumenti per poter essere efficaci devono essere anche approcciati con mentalità diversa.

Albert Einstein diceva:
"Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi"





paniscus_2.0 ha scritto:
pivello ha scritto:
Molti docenti rifiutano il registro elettronico dicendo che la struttura informatica non c'è che il pc non funziona, ecc, ecc.

Magari lo dicono semplicemente perché è vero, eh.

Per quanto mi riguarda, faccio presto a rispondere: dopo un anno, non ho riscontrato praticamente NESSUNO dei presunti luminosi vantaggi che hai elencato tu (ossia, la trasparenza e la tempestività dell'informazione non sono né migliorate né peggiorate, il coinvolgimento delle famiglie non è cambiato né in meglio né in peggio, la comunicazione tra colleghi è rimasta la stessa, e la pratica dell'addomesticamento pretestuoso dei voti è rimasta praticamente identica), e in più ho solo visto contrattempi e inefficienze tecniche oggettivamente fastidiose e irritanti, tutto lì.

L.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15781
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 5:14 pm

pivello ha scritto:
Molto probabilmente non hai visto questi vantaggi perché se un nuovo sistema non viene colto nella prospettiva corretta e propositiva non da i risultati aspettati.
Quello che più mi rammarica è quando dici che "la comunicazione tra colleghi è rimasta la stessa".
Ma il coordinatore quando vede la situazione di uno studente che è fortemente negativa può continuare a fare finta di niente? Adesso con il registro cartaceo tutti possiamo metterci il prosciutto davanti agli occhi e nelle orecchie e fingere di non sapere nulla per poi arrivare al primo scrutino e rimanere fortemente stupiti.
Ma quando, io coordinatore, vedo nel registro elettronico che a novembre un ragazzo è negativo in quasi tutte le materie, posso continuare a fingere di non sapere nulla?
Io sono pro registro elettronico, ma riconosco che se l'hardware non aiuta è facile indispettirsi ed arrivare ad odiarlo.
Quando funziona bene è molto comodo per i motivi che hai indicato (è la mia esperienza di 3 anni fa) ma non ti ci puoi aspettare miracoli.
Quando il coordinatore vede che un alunno ha troppe insufficienze che fa ? Si mette a studiare lui ? Se il ragazzo è svogliato rimane tale anche col registro elettronico.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 5:38 pm

pivello ha scritto:
Molto probabilmente non hai visto questi vantaggi perché se un nuovo sistema non viene colto nella prospettiva corretta e propositiva non da i risultati aspettati.
Quello che più mi rammarica è quando dici che "la comunicazione tra colleghi è rimasta la stessa".
Ma il coordinatore quando vede la situazione di uno studente che è fortemente negativa può continuare a fare finta di niente? Adesso con il registro cartaceo tutti possiamo metterci il prosciutto davanti agli occhi e nelle orecchie e fingere di non sapere nulla per poi arrivare al primo scrutino e rimanere fortemente stupiti.
Ma quando, io coordinatore, vedo nel registro elettronico che a novembre un ragazzo è negativo in quasi tutte le materie, posso continuare a fingere di non sapere nulla?
Certo che posso farlo basta continuare a lavorare con la mentalità consolidata nel tempo.

I nuovi strumenti per poter essere efficaci devono essere anche approcciati con mentalità diversa.

Albert Einstein diceva:
"Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi"
Follia è anche pensare che il registro elettronico risolva i problemi di comunicazione tra colleghi, se ci sono, e consenta più facilmente il recupero di uno studente pelandrone......ma cosa dici Pivello!!
A te capita di arrivare allo scrutinio senza aver fatto prima nessun Cdc con all'o.d.g. un punto che viene sempre trattato cioè "Andamento didattico e disciplinare"???
Non è in sede di Cdc che si discute insieme e si evidenziano i casi problematici per i quali è necessario intervenire in modo da recuperarli?
Queste riunioni di Cdc non precedono forse gli scrutini?
Cosa c'entra il registro elettronico o il registro cartaceo, il recupero di uno studente deve essere programmato collegialmente confrontandosi tra colleghi, non certo visionando il registro.
Non capisco di quale "prosciutto davanti agli occhi" parli!!!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 5:41 pm

pivello ha scritto:
Molto probabilmente non hai visto questi vantaggi perché se un nuovo sistema non viene colto nella prospettiva corretta e propositiva non da i risultati aspettati.
Quello che più mi rammarica è quando dici che "la comunicazione tra colleghi è rimasta la stessa".
Ma il coordinatore quando vede la situazione di uno studente che è fortemente negativa può continuare a fare finta di niente? Adesso con il registro cartaceo tutti possiamo metterci il prosciutto davanti agli occhi e nelle orecchie e fingere di non sapere nulla per poi arrivare al primo scrutino e rimanere fortemente stupiti.
Ma quando, io coordinatore, vedo nel registro elettronico che a novembre un ragazzo è negativo in quasi tutte le materie, posso continuare a fingere di non sapere nulla?
Certo che posso farlo basta continuare a lavorare con la mentalità consolidata nel tempo.

I nuovi strumenti per poter essere efficaci devono essere anche approcciati con mentalità diversa.

A parte la presunzione ai limiti del patetico, secondo cui chi non è d'accordo con te deve per forza essere un prevenuto che approccia le cose nel modo sbagliato... guarda che in TUTTE le scuole, molto prima dell'introduzione del registro elettronico, tali presunte attività innovative e rivoluzionarie si facevano già.

Ma su quale pianeta, di grazia, si "fa finta di niente", o si "continua a fare finta di niente" a oltranza?

Ma se da decenni stiamo regolarmente tutto l'anno a compilare pagellini, a scrivere lettere informative alle famiglie, a telefonare a casa, a convocare colloqui, a fare pause didattiche e a stilare liste patetiche di alunni da indirizzare agli sportelli didattici e ai corsi di recupero... ma quando mai, se un ragazzo risultava insufficiente in parecchie materie già a novembre, si faceva finta di niente? Al primissimo incontro del consiglio di classe partivano immediatamente tutte queste precauzioni di notifica, di segnalazione, di verbalizzazione, ai limiti del maniacale!

Se poi a te sembra un'innovazione epocale perché TU eri abituato a una scuola in cui tutti se ne fregano, il problema sta in quella scuola, non certo nel tipo di registro.

Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 1773
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 5:48 pm

Il registro elettronico non permette di fare più cose, o cose migliori, semplicemente rende più lungo, difficile e costoso fare le cose che già si facevano col cartaceo.
Tornare in alto Andare in basso
pivello



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 5:59 pm

Ritengo patetico la continua compilazione di pagelline. Attraverso il registro elettronico i genitori sanno sempre la situazione dello studente e quindi le valutazioni finali del primo e secondo periodo le ritengo più che sufficienti.

Ritengo patetici i corsi di recupero fatti alla fine del primo periodo quando ormai la situazione in una buona parte di allievi è compromessa. Penso che attivare dei corsi di recupero di qualche ora per chi ha evidenziato delle difficoltà da subito siano sicuramente più produttivi.

Ritengo patetico che le 10 ore di recupero del primo periodo riescano a sanare le lacune di 3 mesi e mezzo di scuola

Ritengo patetiche le comunicazioni del consiglio di classe di novembre dove si dice che lo studente è negativo in quasi tutte le materie però non si fa nulla se non notificare come dei notai la situazione ai genitori

Ritengo patetiche tutte quelle verbalizzazioni che servono solo a mettere al riparo i docenti da fantomatici ricorsi da parte degli allievi

Ritengo che il registro elettronico non è una innovazione epocale ma semplicemente un utilizzare uno strumento che ti permette di fare una sintesi della situazione sotto punti di vista diversi.

Prima ho parlato del punto di vista dell' insegnante ma vogliamo parlare del punto di vista del dirigente scolastico?

Quando, grazie al registro elettronico io, dirigente scolastico, vedo la situazione di una classe quasi completamente negativa in una certa materia, forse ho la possibilità di chiedere spiegazioni al docente e capire dove stanno i problemi. Forse io dirigente ho la possibilità di attivarmi per correggere situazioni che possono degenerare.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1773
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 6:32 pm

Ma quante chiacchiere... eppure c'è una cosa molto semplice ed è questa: tutto ciò che si può notificare e verbalizzare con registro elettronico lo si può fare anche senza, la situazione della classe e degli alunni il dirigente e la famiglia possono conoscerla in qualsiasi momento anche senza!
CON invece, possono conoscerla, ma devono prima aspettare che il wi-fi prenda la linea... poi che si carichi la pagina... attendere prego... eccetera
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1773
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 6:41 pm

Mi spiego meglio. Il registro elettronico sarebbe davvero ottimo se funzionasse.
Per farlo funzionare al meglio, però, è necessaria una grossa spesa: ogni docente deve avere la possibilità, in classe ed istantaneamente, di avere accesso a internet a una velocità accettabile.
Questi standard per ora non sono neanche lontanamente possibili, e quindi al 99% bisogna sopperire con mezzi propri e usare COMUNQUE il cartaceo, per cui compilare il registro elettronico diventa un lavoro extra e odioso.
Tornare in alto Andare in basso
pivello



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 9:12 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Ma quante  chiacchiere... eppure c'è una cosa molto semplice ed è questa: tutto ciò che si può notificare e verbalizzare con registro elettronico lo si può fare anche senza, la situazione della classe e degli alunni il dirigente e la famiglia possono conoscerla in qualsiasi momento anche senza!
CON invece, possono conoscerla, ma devono prima aspettare che il wi-fi prenda la linea... poi che si carichi la pagina... attendere prego... eccetera

Mettiamoci nei panni di un dirigente che vuole verificare il lavoro fatto da un insegnante.

Versione senza registro elettronico
Deve andare a prendere il registro dell' insegnante
Deve sfogliare il registro e studente per studente verificare i voti


Versione con registro elettronico
Seduto comodamente dal suo ufficio può vedere istantaneamente la media dei voti di una intera classe per ogni materia.


Ora mi chiedo in quale delle due situazioni il dirigente si fa una idea d'insieme in pochi istanti?

Non ho nessun dubbio che si possa fare con il cartaceo ma le potenzialità di un software che elabora dei dati secondo un punto di vista è impareggiabile in termini di tempo e di sinteticità.

Il problema di avere dei pc a disposizione collegati in rete ecc. ecc. non mi sembra centri con le potenzialità offerte dal registro elettronico.
Più che altro il problema della infrastruttura informatica mi sembra una scusa valida, ma sempre una scusa, per denigrare il registro elettronico.
Perché invece gli insegnanti non dicono: Si devono investire dei soldi per avere la possibilità di avere un pc in ogni classe in rete. Se abbiamo questo utilizziamo il registro elettronico che ha delle ottime potenzialità.

Ma per molti docenti queste sono solo chiacchiere. Comunque, se mi è permesso, di chiacchiere in questo post che sparlano del registro elettronico ne ho lette tante. Alle volte mi viene anche in mente che i docenti siano allergici ai sistemi informatici o hanno il terrore di essere controllati.



Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15781
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 9:16 pm

pivello ha scritto:

Ritengo patetico che le 10 ore di recupero del primo periodo riescano a sanare le lacune di 3 mesi e mezzo di scuola

Quando, grazie al registro elettronico io, dirigente scolastico, vedo la situazione di una classe quasi completamente negativa in una certa materia, forse ho la possibilità di chiedere spiegazioni al docente e capire dove stanno i problemi. Forse io dirigente ho la possibilità di attivarmi per correggere situazioni che possono degenerare.
Se dopo il primo quadrimestre la scuola mette a disposizione 10 ore pagate per fare i recuperi dobbiamo immaginare che dopo un mese ne metterebbe 3.
Con 3 ore ad ottobre hai le stesse possibilità di recupero che con 10 ore a febbraio (ovvero nessuna).

Quali interventi utili potrebbe fare il DS ? Esiste solo un intervento utile: iniziare a studiare.
Tornare in alto Andare in basso
Online
pivello



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 9:30 pm

avidodinformazioni ha scritto:
pivello ha scritto:

Ritengo patetico che le 10 ore di recupero del primo periodo riescano a sanare le lacune di 3 mesi e mezzo di scuola

Quando, grazie al registro elettronico io, dirigente scolastico, vedo la situazione di una classe quasi completamente negativa in una certa materia, forse ho la possibilità di chiedere spiegazioni al docente e capire dove stanno i problemi. Forse io dirigente ho la possibilità di attivarmi per correggere situazioni che possono degenerare.
Se dopo il primo quadrimestre la scuola mette a disposizione 10 ore pagate per fare i recuperi dobbiamo immaginare che dopo un mese ne metterebbe 3.
Con 3 ore ad ottobre hai  le stesse possibilità di recupero che con 10 ore a febbraio (ovvero nessuna).

Quali interventi utili potrebbe fare il DS ? Esiste solo un intervento utile: iniziare a studiare.


3 ore sono sempre meno di 10 e forse sono molto più efficienti ai fini formativi.
Un D.S. potrebbe intercettare quei pochi docenti che tutti conosciamo che fanno più danni che altro. Ricordo che dati oggettivi permettono discussioni ponderate.
Che poi gli studenti debbano studiare penso sia scontato ma ritengo che sia scontato anche che un D.S. intervenga nelle situazione didattiche critiche su basi di discussione fondate. (cosa che accade raramente).
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15781
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 9:42 pm

pivello ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
pivello ha scritto:

Ritengo patetico che le 10 ore di recupero del primo periodo riescano a sanare le lacune di 3 mesi e mezzo di scuola

Quando, grazie al registro elettronico io, dirigente scolastico, vedo la situazione di una classe quasi completamente negativa in una certa materia, forse ho la possibilità di chiedere spiegazioni al docente e capire dove stanno i problemi. Forse io dirigente ho la possibilità di attivarmi per correggere situazioni che possono degenerare.
Se dopo il primo quadrimestre la scuola mette a disposizione 10 ore pagate per fare i recuperi dobbiamo immaginare che dopo un mese ne metterebbe 3.
Con 3 ore ad ottobre hai  le stesse possibilità di recupero che con 10 ore a febbraio (ovvero nessuna).

Quali interventi utili potrebbe fare il DS ? Esiste solo un intervento utile: iniziare a studiare.


3 ore sono sempre meno di 10 e forse sono molto più efficienti ai fini formativi.
Un D.S. potrebbe intercettare quei pochi docenti che tutti conosciamo che fanno più danni che altro. Ricordo che dati oggettivi permettono discussioni ponderate.
Che poi gli studenti debbano studiare penso sia scontato ma ritengo che sia scontato anche che un D.S. intervenga nelle situazione didattiche critiche su basi di discussione fondate. (cosa che accade raramente).
Se un docente (ad esempio di matematica) ha molte insufficienze in tutte le sue classi, se le stesse classi non hanno le stesse molte insufficienze nelle altre materie e se gli altri professori di matematica della stessa scuola non hanno le stesse numerose insufficienze nelle proprie classi, allora sono disposto a prendere seriamente in considerazione la possibilità che il docente sia inadeguato.
In assenza di una sola delle condizioni citate sono più propenso a ritenere che la colpa sia da ricercare tra gli studenti.
Non vorrei che l'intervento del DS fosse riconducibile ad un semplice "alzi i voti" o peggio ad un ridicolo "li deve motivare".
Tornare in alto Andare in basso
Online
pivello



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 9:56 pm

avidodinformazioni ha scritto:
pivello ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
pivello ha scritto:

Ritengo patetico che le 10 ore di recupero del primo periodo riescano a sanare le lacune di 3 mesi e mezzo di scuola

Quando, grazie al registro elettronico io, dirigente scolastico, vedo la situazione di una classe quasi completamente negativa in una certa materia, forse ho la possibilità di chiedere spiegazioni al docente e capire dove stanno i problemi. Forse io dirigente ho la possibilità di attivarmi per correggere situazioni che possono degenerare.
Se dopo il primo quadrimestre la scuola mette a disposizione 10 ore pagate per fare i recuperi dobbiamo immaginare che dopo un mese ne metterebbe 3.
Con 3 ore ad ottobre hai  le stesse possibilità di recupero che con 10 ore a febbraio (ovvero nessuna).

Quali interventi utili potrebbe fare il DS ? Esiste solo un intervento utile: iniziare a studiare.


3 ore sono sempre meno di 10 e forse sono molto più efficienti ai fini formativi.
Un D.S. potrebbe intercettare quei pochi docenti che tutti conosciamo che fanno più danni che altro. Ricordo che dati oggettivi permettono discussioni ponderate.
Che poi gli studenti debbano studiare penso sia scontato ma ritengo che sia scontato anche che un D.S. intervenga nelle situazione didattiche critiche su basi di discussione fondate. (cosa che accade raramente).
Se un docente (ad esempio di matematica) ha molte insufficienze in tutte le sue classi, se le stesse classi non hanno le stesse molte insufficienze nelle altre materie e se gli altri professori di matematica della stessa scuola non hanno le stesse numerose insufficienze nelle proprie classi, allora sono disposto a prendere seriamente in considerazione la possibilità che il docente sia inadeguato.
In assenza di una sola delle condizioni citate sono più propenso a ritenere che la colpa sia da ricercare tra gli studenti.
Non vorrei che l'intervento del DS fosse riconducibile ad un semplice "alzi i voti" o peggio ad un ridicolo "li deve motivare".

Condivido con te il ragionamento.
Ma facciamone uno di ancora più semplice: Nella vostra scuola non conoscete nessun insegnante che è problematico?
Se si penso che il D.S. in questo caso possa trovare gli elementi oggettivi per porre la discussione. Non significa licenziarlo. Significa capire dove sta il problema e cercare di risolverlo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15781
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 10:31 pm

pivello ha scritto:

Ma facciamone uno di ancora più semplice: Nella vostra scuola non conoscete nessun insegnante che è problematico?
Se si penso che il D.S. in questo caso possa trovare gli elementi oggettivi per porre la discussione. Non significa licenziarlo. Significa capire dove sta il problema e cercare di risolverlo.
Ne conosco 2; hanno entrambi problemi di equilibrio mentale; non credo ci sia soluzione diversa dal riconvertirli ad altra mansione.
Uno dei due gonfia i voti, il registro elettronico lo premierebbe.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Ven Giu 27, 2014 10:38 pm

pivello ha scritto:
Un D.S. potrebbe intercettare quei pochi docenti che tutti conosciamo che fanno più danni che altro. Ricordo che dati oggettivi permettono discussioni ponderate.

Quali sono i docenti che fanno danni, il DS lo sa benissimo e lo sapeva benissimo anche molto prima del registro elettronico.

Il collega imbarazzante che di anno in anno viene spostato da una sezione all'altra senza alcun apparente criterio logico e al quale non viene quasi mai lasciata la continuità didattica sulle stesse classi, ce l'abbiamo sempre avuto tutti, e tutti sapevano quale era, anche 10 o 20 anni fa.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Sab Giu 28, 2014 2:02 pm

pivello ha scritto:
Il registro elettronico nella mia scuola non è ancora stato attivato. Spero che il prossimo anno si parta.
Di seguito posso elencare alcuni vantaggi:

1) I genitori possono conoscere in qualsiasi instante la situazione a livello didattico, le assenze fatte dal figlio, gli argomenti trattati e gli stessi insegnanti possono scrivere delle note alle famiglie.

falso, il genitore non sempre controlla, e poi x esempio noi usiamo il registro elettronico ma non pubblichiamo x i genitori xkè il ds vorrebeb che tutti lo compilassimo nello stesso identico modo, invce ognuno lo compila come gli riesce meglio, ma i genitori avrebbero visualizzazioni differenti x cui non pubblichiamo. Parlo del registro personale
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Sab Giu 28, 2014 2:04 pm

pivello ha scritto:
Il registro elettronico nella mia scuola non è ancora stato attivato. Spero che il prossimo anno si parta.
Di seguito posso elencare alcuni vantaggi:


2) Il coordinatore ha la visione generale della classe e di ogni singolo allievo per ogni materia. Il coordinatore ha quindi la possibilità di dialogare con i genitori e con lo studente su dati oggettivi in tempo reale. Di solito, con il cartaceo, si scoprire che lo studente va male in quasi tutte le materie alla fine del primo periodo o secondo.

Sarebbe molto utile che il coordinatore potesse avere una visione di insieme, ma ci sono coordinatori che sono insegnanti su 8/9 classi, x cui non hanno il tempo materiale di farlo e poi non tutte le piattaforme lo consentono, quella che usiamo noi non consente al coordinatore di vedere i voti delle varie altre materie
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Sab Giu 28, 2014 2:06 pm

pivello ha scritto:
Il registro elettronico nella mia scuola non è ancora stato attivato. Spero che il prossimo anno si parta.
Di seguito posso elencare alcuni vantaggi:


3) I docenti devono inserire le valutazioni entro un certo tempo. Questo è un vantaggio perché alcuni insegnanti prima di comunicare la valutazione fanno passare mesi.

sempre fatto seduta stante, con 9/10 classi non mi posso certo permettere di aspettare a compilarlo
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Sab Giu 28, 2014 2:07 pm

pivello ha scritto:
Il registro elettronico nella mia scuola non è ancora stato attivato. Spero che il prossimo anno si parta.
Di seguito posso elencare alcuni vantaggi:


4) Finalmente sparisce il registro cartaceo. Non serve più conteggiare le ore di insegnamento perché viene fatto in automatico.
non è che conteggiarle manuialmente sia poi un'incombenza così pesante....
cmq non tutte le piattaforme lo fanno....
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Sab Giu 28, 2014 2:23 pm

pivello ha scritto:
Il registro elettronico nella mia scuola non è ancora stato attivato. Spero che il prossimo anno si parta.
Di seguito posso elencare alcuni vantaggi:

Molti docenti rifiutano il registro elettronico dicendo che la struttura informatica non c'è che il pc non funziona, ecc, ecc.

A me piacerebbe che qualche docente che utilizza il registro elettronico illustri i vantaggi effettivi che ha riscontrato con questo tipo di strumento.

in una scuola dove sn stata qs anno non avevavamo il pc nelkle classi, x cui la struttura non c'era proprio

nell'altra, esami in corso, la piattaforma continuava a perdere i dati e solo dopo vari salvataggi li manteneva...
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1773
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Sab Giu 28, 2014 3:00 pm

pivello ha scritto:

Mettiamoci nei panni di un dirigente che vuole verificare il lavoro fatto da un insegnante.

Versione senza registro elettronico
Deve andare a prendere il registro dell' insegnante
Deve sfogliare il registro e studente per studente verificare i voti


Versione con registro elettronico
Seduto comodamente dal suo ufficio può vedere istantaneamente la media dei voti di una intera classe per ogni materia.


Ora mi chiedo in quale delle due situazioni il dirigente si fa una idea d'insieme in pochi istanti?
Certo, con il registro elettronico è molto meglio ma dimentichi una cosa:
affinchè il DS trovi quei dati belli e pronti a sua disposizione è necessario che qualcuno ce li abbia caricati.
Dovrebbero farlo i docenti, e diventa un'incombenza in più a volte molto difficoltosa da adempiere perchè se, per esempio, un giorno o per un paio d'ore manca la linea e non è possibile connettersi in classe, quei danti MANCANO.
E disguidi di questo tipo a scuola mia succedono un giorno si e l'altro pure... quindi affinchè tutti i dati siano sempre belli pronti e disponibili perchè superiori e genitori possano accedere istantaneamente e leggerli, è necessario che i prof sopperiscano alle cadute di linea e alle lunghe attese con MEZZI PROPRI, oppure svolgendo lo straordinario dopo l'orario scolastico per copiare le informazioni da un registro o appunto cartaceo al registro elettronico.

La pappa bella e pronta piace a tutti, ma pensiamo anche a chi la deve "cucinare", sopratutto a dargli tutti i mezzi per poterlo fare... !
Tornare in alto Andare in basso
pivello



Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: registro elettronico, come siete messi?   Sab Giu 28, 2014 3:55 pm

E' veramente difficile dimenticarsi per un attimo dei problemi di collegamento wi-fi e chi più ne ha più ne metta.
Costa molto pensare positivo e fare proposte o dare suggerimenti costruttivi sul registro elettronico al netto dei problemi tecnici.

Continuare a fare quello che si è sempre fatto implica il minimo dispendio di energie. Pensare e riprogettare la scuola con un'ottica moderna richiede molta energia ma forse un energia fresca che una buona parte del corpo docente non ha più o non ha voglia di tirare fuori.
Che bel esempio diamo ai nostri studenti: un corpo docenti che sa solo lamentarsi e con capacità propositiva nulla.
Mi dispiace solo per quei docenti che credono nella scuola e si dedicano per renderla migliore ogni giorno. Ma come si sa l'Italia è il paese delle corporazioni.
Tornare in alto Andare in basso
 
registro elettronico, come siete messi?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 15 di 16Andare alla pagina : Precedente  1 ... 9 ... 14, 15, 16  Seguente
 Argomenti simili
-
» Media registro elettronico
» siete MERAVIGLIOSE
» Siete mai stati da psicologi o psichiatri?
» Il rosario elettronico
» Registro dei Sacramenti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: