Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 3:43 pm

Io sono a un passo dal ruolo … . Sono molto dispiaciuto per la professoressa di Roma. Oggi su un quotidiano locale si riportano le statistiche dei suicidi nella zona … dovuti soprattutto alla mancanza di lavoro [si dice che i pensionati, lasciato il lavoro e il ruolo che esso comporta, vanno in crisi]. Eppure gli insegnanti italiani appaiono quasi dei marziani, degli alieni, degli UFO … come se vivessero in un altro pianeta o provenissero da un altro pianeta. Mi spiego …
Nel tempo della secolarizzazione, della scristianizzazione, del crollo delle ideologie e della perdita di riferimenti, idee e valori, c’è ancora forse un docente che crede che esista una verità unica, assoluta e immodificabile ? Io sì, ma a parte io … Evidentemente no. E allora perché i docenti della scuola italiana dicono che l’assunzione in ruolo [e il proprio orario di lavoro: le 18 ore] sono un diritto “acquisito”, una forma di “giustizia”, cioè un “loro diritto”, che deve essere considerato sacrosanto, immodificabile e quindi metafisico [cioè assoluto] ? Quasi che oggi nella storia e nel mondo tutto sia in movimento [nella globalizzazione] e invece i docenti italiani sperano nel rifugio [“astorico”] dell’assunzione a vita …
Preciso: è accaduta quella che viene definita “guerra tra poveri” [i poveri sono i precari]. L’ho fatta anch’io e, a pensarci bene, non mi pare vero … Ho fatto 3 corsi Forcom. Costati poca fatica, ma molto impegno sul piano economico e logistico [con trasferte per fare l’esame finale]. Ero io libero di non farli ? No, perché danno punteggio e chi, per pigrizia o “povertà”, decide liberamente di non farli, viene “scavalcato” [come lo sono stato io per solo un punto !]. Ma attenzione: forse che il corso Forcom ha a che fare con il sistema delle graduatorie ? Esso quindi avrebbe un profilo di incostituzionalità: come si fa ad affidare a una agenzia un tale potere da dare punteggio per un corso extra-specializzazione ? Chi non ne fa almeno 3 di corsi Forcom, viene superato, mi pare, di ben 9/10 punti … E’ un esempio di come le graduatorie non siano un fatto assoluto, quasi “metafisico”, ma anch’esso storico, e quindi certamente modificabile. Il Forcom è un esempio di caso normativo in cui, per dare un lavoro ai giovani di quell’agenzia [aperta forse in base a precisi agganci politici], si va a incidere in modo extra-sindacale e extra-ministeriale addirittura sulle graduatorie … [chi ne sa più di me, e ammetto che ci vuole poco, potrebbe spiegarmi come un milioni di docenti italiani hanno potuto “subire” questa cosa del Forcom, in cui praticamente “si paga per fare punteggio” ? perché nessuno ha protestato ? perché questa assoluta passività dei docenti precari nel subire i corsi Forcom ? li avete visti i test ? … li ho svolti e superati a occhi chiusi !].
Nel tempo della Cina, in cui vige un regime di schiavitù, addirittura legittimato da Marx … [un marxismo di stato, detto maoismo, che dà il via libera al più spietato dei turbocapitalismi], della delocalizzazione industriale [FIAT, Ideal standard, Zanussi-Elecrolux, ecc., che se ne vanno], la quale va appunto a sfruttare la schiavitù [detta “manodopera a basso costo”], della sempre maggiore precarizzazione della condizione lavorativa in Europa, e quindi della disoccupazione tra i giovani in Italia, … i docenti italiani [e i lavoratori pubblici] considerano la PA e la scuola, se assunti di ruolo, come una “zattera sicura” e un “diritto acquisito” [del tutto al di fuori della storia], stabile, e i precari protestano per poter raggiungere al più presto tale condizione intesa rassicurante perché definitiva. Non dico affatto che hanno torto ! Essi hanno ragione. Ma sbagliano nel pensare che lo Stato “debba” loro un qualche “diritto” in base a un presto senso di “giustizia”.
Nella prospettiva del diritto naturale, e quindi della giustizia, essi avrebbero [hanno] ragione, ma non ci si deve dimenticare [e i docenti, che sono o erano quasi tutti “di sinistra”, dovrebbero saperlo …] che nella storia e nella società i diritti non calano dall’alto, perché essi sono creati dai politici, i quali non sono “santi”. I diritti, nella storia, sono frutto di conquiste, ovvero della vecchia e attualissima “lotta di classe”. In questa quindi oggi ci sono “precari” contro “non idonei di ruolo”: ci hanno messo in guerra tra noi [guerra tra poveri].
Dove sta la mia critica a quella docente ? Essa si aspetta quasi un mondo di “giustizia”, quasi che lo Stato [e il MIUR] fosse fatto di “santi” [i politici] che, distratti, le hanno fatto un torto, e lei ha protestato per richiamarne l’attenzione sul suo caso. Invece, a quella docente non è stato fatto alcun torto, perché nessuno è obbligato a pensare a lei. Un anno fa proposi in questo sito un “partito dei docenti” perché interpreto i docenti come la coscienza civica e civile della Nazione: quella docente non deve “chiedere” di “avere giustizia”, deve invece continuare a lottare [politicamente] per conquistarla. Rimango molto perplesso nel vedere una classe docente che non solo interpreta l’assunzione in ruolo come una condizione [del tutto astoricamente] “assoluta”, ma addirittura crede che la politica debba “assicurargliela” [secondo un preteso e metafisico concetto di “giustizia”].
Ciò di cui parlo è realmente politica, ma si giustifica su questo sito perché non ci si deve dimenticare che tutti i problemi della scuola italiana [dalle graduatorie alla disciplina in classe] passano per decisioni politiche [che a Roma oggi non si vogliono dare]. La professoressa a Montecitorio si agitava chiedendo diritti, ma questi non vanno “chiesti” [quasi esigiti], vanno “conquistati”, e secondo me non solo i partiti e i politici, oggi, ma anche i sindacati si sono “seduti” e hanno smesso di lottare. Se addirittura nella ricchissima City di Londra si muore per troppo lavoro, e si trattano gli agenti finanziari [gli uomini con la bombetta e l’ombrello] come gli schiavi del Terzo Mondo …
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25634
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 3:49 pm

LM2012 ha scritto:
Sono molto dispiaciuto per la professoressa di Roma. …
http://qn.quotidiano.net/cronaca/2013/08/23/938553-precaria-scuola-tenta-darsi-fuoco-davanti-montecitorio.shtml


Una lavoratrice precaria Ata (personale tecnico) della scuola ha tentato di darsi fuoco nel primo pomeriggio davanti a Montecitorio.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 4:41 pm

so tutto ... è stato un lapsus. è una ATA precaria scavalcata dai non idonei nella docenza che, essendo di ruolo, le passano avanti. un poco quello che farò io ...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:01 pm

gugu ha scritto:
Una lavoratrice precaria Ata (personale tecnico)
Ah, questo era molto importante specificarlo. Molto.

Al Sud penso ci sia stato anche il caso di un insegnante, tempo fa; che però non ha potuto essere salvato.

---

Accidenti alle distinzioni, status e ruoli sociali, classi e ceti. Dìvide et impera, dice il Potere, che - così - fa il suo gioco.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:08 pm

LM, puoi provare a dividere per paragrafi, saltando una riga tra un paragrafo e l'altro? E poi magari mettere dei titolini ai paragrafi; oppure usare il neretto per i concetti principali (si può usare anche qui, il neretto).

E' un po' come fanno i libri di scuola o i giornali.

Piccoli consigli - che spero accetterai - per il tuo nuovo sito, dove raccoglierai i tuoi scritti : ) Che, ripeto, sono da raccogliere (opinione personale).
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25634
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:17 pm

LucaPS ha scritto:
gugu ha scritto:
Una lavoratrice precaria Ata (personale tecnico)
Ah, questo era molto importante specificarlo. Molto.


Lo è, eccome. Visto che non mi pare che il personale ATA abbia modalità di reclutamento e mansioni in comune con il personale docente.

Per farsi assumere alla poste si va forse a leggere il bando di assunzione all'ASL locale?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25634
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:19 pm

LM2012 ha scritto:
so tutto ... è stato un lapsus. è una ATA precaria scavalcata dai non idonei nella docenza che, essendo di ruolo, le passano avanti. un poco quello che farò io ...

No, non è nemmeno quello. Poiché attualmente nessun docente non idoneo è transitato nei ruoli ATA.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:23 pm

gugu ha scritto:
Visto che non mi pare che il personale ATA abbia modalità di reclutamento e mansioni in comune con il personale docente.
Discorso 1) bruttino e unpollitically correct e 2) pure pericoloso per noi docenti stessi, per i quali qualcuno - che non ci voleva bene! - disse che ci volevano i test psicologici.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:24 pm

Allora sono proprio un somaro ... [come sa un DG del MIUR]. Senti LucaPS: il sito ce l'ho già, ma è minatorio ... E questo DG voleva segnalarlo a tutte le scuole di Italia, ma poi hanno pensato: "meglio di no" ...


Ultima modifica di LM2012 il Sab Ago 24, 2013 5:31 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:25 pm

E sai perchè ? è HARD ...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:26 pm

.


Ultima modifica di LucaPS il Sab Ago 24, 2013 5:37 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:28 pm

Allora che DEC cancelli ...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:30 pm

LM2012 ha scritto:
Allora che DEC cancelli ...
Puoi modificare da te stesso i tuoi messaggi: schiaccia "modifica" in alto a dx. Ti prego di farlo, per te stesso.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:35 pm

LucaPS ha scritto:
LM, puoi provare a dividere per paragrafi, saltando una riga tra un paragrafo e l'altro? E poi magari mettere dei titolini ai paragrafi; oppure usare il neretto per i concetti principali (si può usare anche qui, il neretto).
Non sia mai, ne soffrirebbe l'originalità.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:37 pm

AH AH AH ...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:40 pm

Sì, hai ragione Mac. Allora, come tutti i creativi, LM ha bisogno di un revisore dei suoi scritti (con uno stile differente dal suo), che aiuti a fare l'editing. Ormai tutti i personaggi si fanno scrivere libri: loro parlano e poi altri scrivono.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:43 pm

Ma sapete che oggi [mi si lasci divagare ...] anche Dante troverebbe difficoltà a pubblicare la Divina Commedia ? Ancora oggi [da sempre] Divina Commedia e Promessi Sposi fanno banco, ma se Dante si presentasse oggi con la DC da un editore, questo gli chiederebbe 20.000 euro per la pubblicazione, e tra sè e sè direbbe: "sono tutte cazzate ...". Scommettiamo ?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 5:44 pm

Fortuna sfacciata che ha scritto nel 1300 ...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 6:15 pm

LM2012 ha scritto:
Scommettiamo?
Ahinoi! Eh già.

Però un giovane studente ha inventato un sito DELETE.IT che ti cancella da tutti i siti che tengono le tue iscrizioni e... sta spopolando.

Ahinoi, siamo ad una svolta... Come con la scrittura, come col passaggio dall'Organon al Novum Organum, come la Riforma et al.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 6:19 pm

proprio quello che cercavo, lunedì mi informo ...
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 6:23 pm

LM2012 ha scritto:
proprio quello che cercavo, lunedì mi informo ...
JUSTDELETE ME. Lo studente si chiama Robb Lewis.

Ovviamente, ti cancellerai da tutti i siti tranne che da questo forum, ok?

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 6:26 pm

l'importante è non cancellarsi dal libro della vita ...
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 6:33 pm

Luca ti rendi conto???? Ti prego non farti "contagiare"!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 6:42 pm

...


Ultima modifica di LM2012 il Dom Ago 25, 2013 2:09 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …   Sab Ago 24, 2013 6:55 pm

giovanna onnis ha scritto:
Luca ti rendi conto???? Ti prego non farti "contagiare"!!!!
Ah ah. Buona questa! : )
Tornare in alto Andare in basso
 
Alcune riflessioni sulla vicenda dell’insegnante precaria: lo strano caso dei docenti italiani …
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» corso aggiornamento obbligatorio?
» Considerazioni sulla Bibbia
» riflessioni sul forum e su fb e sulla famiglia del cuore
» Riflessioni Esistenzialiste
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: