Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Gio Set 12, 2013 2:39 pm

Promemoria primo messaggio :

Spero possiate aiutarmi perché è urgente...Prof alle medie, lettere 13 ore su 18
6 ore d iitaliano in una classe poi solo ore di storia e geo.Ildirigente mi impone di fare la coordinatrice nelle classe delle 6 ore di italiano: dico che nonposso assumermi l'incaricoe non ne assumeròaltri per motivi familiari. Non lo accetta. Irremovibile io dico che se mi dà questo incarico sarò costrettaa dare le dimissioni ... il dirigente, cheè un noto rompi scatole, mi dice che ne riparleremo e che per adesso devo fare il verbale.
Uno: non posso realmente prendere impegni in più oltre l'orario per problemi gravi e seri a casa, ifati nn restrò neppure per tutto l'anno
Due: fare il coordinatore e /o il verbalista nn è obbligatorio, VERO?????????
Tre: visto il gran caos della scuola ritengo che sia un segnale non accettare gli incarichi in più, quindi ritengo sia una forma di protesta, anche e piccola....
Mi dite urgentemente che cosa devo scrivere al Dirgente, che è un vero rompi e non ci mette né uno né due a fare un ordine di servizio, per svincolarmi da questo incarico e da altri incarichi?????? vorrei mettere nero su bianco la normatva e scrivere che non posso farmi caico di questo cmpito non obbligatorio.......
il verbale lo dev fare????? Come lo firmo??????? Non come coordiatrice, non come verbalista ......... che ci scrivo????????Devo mettere nel vrbale la discussione sulcoordinatore??????????
Non vorrei incorrere in richiami: questo dirigente fa richiami scritti per molto meno ....... GRAZIE
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Dom Set 06, 2015 4:25 pm

giosi ha scritto:
Grazie mille per le risposte buon lavoro

altrettanto :-)
Tornare in alto Andare in basso
disorientata71



Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Dom Set 06, 2015 5:02 pm

Nella mia scuola succede che i coordinatori, specie se nelle classi che coordinano hanno alunni particolarmente problematici, in particolare se DSA o BES, debbano partecipare a incontri e riunioni extra con i genitori, o con eventuali tutor pomeridiani, o con altri specialisti in qualche modo coinvolti nell'azione educativa. So bene che da un punto di vista sindacale non saremmo obbligati, non voglio adesso riaprire questa discussione, ma di fatto diciamo che il coordinatore si trova comunque o a partecipare a tali riunione o ad arrivare a contenziosi con il DS. Entrambe soluzioni antipatiche.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Dom Set 06, 2015 5:47 pm

disorientata71 ha scritto:
Nella mia scuola succede che i coordinatori, specie se nelle classi che coordinano hanno alunni particolarmente problematici, in particolare se DSA o BES, debbano partecipare a incontri e riunioni extra con i genitori, o con eventuali tutor pomeridiani, o con altri specialisti  in qualche modo coinvolti nell'azione educativa.  So bene che da un punto di vista sindacale non saremmo obbligati, non voglio adesso riaprire questa discussione, ma di fatto diciamo che il coordinatore si trova comunque o a partecipare a tali riunione o ad arrivare a contenziosi con il DS. Entrambe soluzioni antipatiche.

L'alternativa è che lo faccia l'intero consiglio di classe. Soluzione più simpatica?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Dom Set 06, 2015 5:49 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
giosi ha scritto:
Nn so bene ma ho visto nel piano delle riunioni programmate per settembre. ...riunione per doc coordinatori... Due giorni per  2 ore nel pomeriggio

Mai visto, si tratta di un'iniziativa discutibile del DS nella tua scuola. Discutibile nel senso che nell'ordinarietà non c'è assolutamente bisogno di una riunione di coordinamento per svolgere l'incarico di coordinatore.

Mai visto nemmeno io. Posso capire un dirigente nuovo che convoca i coordinatori per parlare con loro, ma due giorni ...
Tornare in alto Andare in basso
hogarth



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 13.11.10

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Dom Set 06, 2015 6:37 pm

[quote="angie"][quote="hogarth"]Io nell'anno di prova ho fatto la coordinatrice, la referente di plesso per la commissione alunni stranieri e la Funzione Strumentale. Non avevo mai lavorato in quella scuola, non avevo mai fatto la FS prima di allora. Sono passati molti anni e continuo a fare la coordinatrice e la FS e sopravvivo tranquillamente. Non credo che fare il coordinatore sia un impegno sovrumano. Che ci si possa rifiutare di farlo è noto, ma, come giustamente dice chicca 70, se tutti si rifiutano di assumersi qualche incarico aggiuntivo siamo messi bene... [/quote]

Che significa questo? Che uno lo deve subire a vita??? Se per un motivo, in un determinato periodo, un collega non se la sente di svolgerlo, è giusto che se ne occupino altri!
Non è un impegno sovrumano, ma è di certo un onere che può svolgere chi sa di potersi dedicare seriamente e poi dipende dai contesti, che non sono tutti uguali.
Da quando insegno, ho sempre ricoperto quest' incarico e redatto pure i verbali, ma a volte è stato semplice, altre volte davvero problematico, molto spesso per i "capricci" di qualche collega che si parava dietro questo rappresentante della classe, remando anche contro e creando situazioni spiacevoli. Come noti......non è sempre e ovunque molto semplice! [/quote]

Nessuno dice che sia semplice. Dico solo che è inutile nascondersi dietro un dito: ci sono incarichi che sono molto utili al funzionamento della scuola. Non credo che ci siano docenti nati con la vocazione a fare il coordinatore. Semplicemente si prendono la briga di farlo per il bene di tutti. Non bisogna subire a vita, questo è ovvio, ma nemmeno tirarsi sempre indietro come fanno molti. I problemi li abbiamo tutti, nessuno escluso: bambini piccoli, genitori anziani e chi più ne ha più ne metta. Ma per ogni persona che dice di no, ce n'è sempre un'altra che dovrà assumersi un impegno doppio, perchè, ripeto, ci sono cose che vanno fatte, che ne abbiamo voglia o meno.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Dom Set 06, 2015 9:29 pm

Se nessuno vuol farlo significa che non è pagato abbastanza... se le scuole avessero abbastanza fondi da alzare la posta, ci sarebbe la corsa a prendere gli incarichi!
Certe cose vanno fatte, che ne abbiamo voglia o meno... ma certe cose vanno pure pagate come si deve, che lo stato abbia voglia o meno di risparmiare sull'istruzione... se tu non hai voglia di pagare, io mi permetto pure di dire che non ho voglia di lavorare gratis o sottopagato
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Dom Set 06, 2015 9:34 pm

mac67 ha scritto:
disorientata71 ha scritto:
Nella mia scuola succede che i coordinatori, specie se nelle classi che coordinano hanno alunni particolarmente problematici, in particolare se DSA o BES, debbano partecipare a incontri e riunioni extra con i genitori, o con eventuali tutor pomeridiani, o con altri specialisti  in qualche modo coinvolti nell'azione educativa.  So bene che da un punto di vista sindacale non saremmo obbligati, non voglio adesso riaprire questa discussione, ma di fatto diciamo che il coordinatore si trova comunque o a partecipare a tali riunione o ad arrivare a contenziosi con il DS. Entrambe soluzioni antipatiche.

L'alternativa è che lo faccia l'intero consiglio di classe. Soluzione più simpatica?



La presenza dell'intero consiglio di classe al GLH veramente sarebbe da normativa, che vi prenda parte solo il coordinatore (convocato addirittura dal DS, che raramente si vede e dovrebbe esserci anche lui!) fa il paio con il fatto he spesso non si vede nemmeno lo specialista e la situazione non è simpatica per nessuno
Tornare in alto Andare in basso
hogarth



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 13.11.10

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 11:33 am

[quote="Paolo Santaniello"]Se nessuno vuol farlo significa che non è pagato abbastanza... se le scuole avessero abbastanza fondi da alzare la posta, ci sarebbe la corsa a prendere gli incarichi!
Certe cose vanno fatte, che ne abbiamo voglia o meno... ma certe cose vanno pure pagate come si deve, che lo stato abbia voglia o meno di risparmiare sull'istruzione... se tu non hai voglia di pagare, io mi permetto pure di dire che non ho voglia di lavorare gratis o sottopagato[/quote]

Nulla da obiettare.
Ma quindi, come si fa? Nessuno fa nulla? O fa solo ciò per cui è pagato? E il resto, al buon cuore dei colleghi?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 11:57 am

Le mansioni del coordinatore che vanno al di là del verbale potrebbero essere ridotte al minimo e svolte collegialmente.
Viviamo una scuola che vuole "allargarsi" con le attività senza rendersi conto che "non se lo può permettere"... o per meglio dire se lo può permettere fintanto che i docenti accettano di lavorare "per beneficenza"...
certo, se ci fossero i soldi per assumere DAVVERO tutti i precari e per pagare dignitosamente tutte le attività extra, chissà che bella scuola potremmo fare... ma siccome invece i soldi non ci sono, alle cose in più si deve rinunciare! Si ok si può anche tentare di farle passare per "missioni" e farle fare gratis, ma dopo tre o quattro anni non ci casca più nessuno...
Tornare in alto Andare in basso
alessandrapier74



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 17.02.15

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 12:06 pm

...il problema è che nell'anno di prova bisogna cercare di non fare passi falsi...e facendo i coordinatori il rischio c'è...è vero che "chi fa sbaglia, chi non fa non sbaglia", ma possibilmente vorrei evitare di sbagliare nell'anno di prova!!!
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 12:19 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Le mansioni del coordinatore che vanno al di là del verbale potrebbero essere ridotte al minimo e svolte collegialmente.
Viviamo una scuola che vuole "allargarsi" con le attività senza rendersi conto che "non se lo può permettere"... o per meglio dire se lo può permettere fintanto che i docenti accettano di lavorare "per beneficenza"...
certo, se ci fossero i soldi per assumere DAVVERO tutti i precari e per pagare dignitosamente tutte le attività extra, chissà che bella scuola potremmo fare... ma siccome invece i soldi non ci sono, alle cose in più si deve rinunciare! Si ok si può anche tentare di farle passare per "missioni" e farle fare gratis, ma dopo tre o quattro anni non ci casca più nessuno...
Il verbale lo fa il verbalizzatore. Francamente quei cento euro che mi danno mi sembrano equi per presiedere cdc ai quali dovrei comunque essere presente,  fare 4 telefonate con il telefono della scuola e convocare qualche genitore che dovrei ricevere in ogni caso nel mio orario di ricevimento.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 1:59 pm


Come per qualsiasi incarico a pagamento: si valuta il pro e il contro e se ti sta bene la paga e il lavoro, accetti; altrimenti rifiuti. Quello che a te sembra equo, o conveniente, a un altro può non convenire.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 2:16 pm

Paolo Santaniello ha scritto:

Come per qualsiasi incarico a pagamento: si valuta il pro e il contro e se ti sta bene la paga e il lavoro, accetti; altrimenti rifiuti. Quello che a te sembra equo, o conveniente, a un altro può non convenire.
A me non sembra conveniente,  mi sembra una normale retribuzione per un lavoro ridottissimo. Io faccio meno fatica a fare il coordinatore tutto l'anno chr a fare 5 ore di lezione. E 5 ore di lezione mi vengono pagate meno.  Nella realtà non sono così tanti coloro che si rifiutano di coordinare, uno o due in tutta la scuola,  di solito gli svalvolati che si lamentano di tutto e non si integrano.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 4:09 pm

chicca70 ha scritto:
 Nella realtà non sono così tanti coloro che si rifiutano di coordinare, uno o due in tutta la scuola,  di solito gli svalvolati che si lamentano di tutto e non si integrano.
Meglio così, no? guai se uno SVALVOLATO CHE NON SI INTEGRA dovesse avere il compito di coordinare! sarebbe un disastro!
Tornare in alto Andare in basso
hogarth



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 13.11.10

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 4:42 pm

Dando come assodato il fatto che a nessuno piace farlo e che non si è obbligati ad accettare, posso capire che chi è in anno di prova abbia qualche perplessità. Direi che non è però nemmeno il caso di preoccuparsi eccessivamente, non è certo un incarico rischioso o con chissà quali potenziali pericoli di commettere errori irreparabili...
Io resto della mia idea, ovvero che è bene che ci sia un coordinatore in ogni classe per svolgere alcuni incarichi utili per tutti velocizzando i lavori durante i Consigli, e se nessuno si prende la briga di farlo ne avremmo tutti conseguenti disagi. Poi possiamo discutere della coperta corta dei FIS fino alla consumazione dei secoli, ma dubito che ne verremmo fuori.
Un ultimo appunto, del tutto PERSONALE: se io dovessi far parte del Comitato di valutazione dei neoassunti (e ne ho fatto parte più volte) credo che apprezzerei di più un collega che magari ha fatto qualche errore ma si è messo in gioco, piuttosto di uno che si è rifiutato fin dall'inizio di assumersi il minimo incarico e ha fatto solo le sue cosette. Mi pare di ricordare che una delle indicazioni per la valutazione riguardi anche la disponibilità a collaborare per il funzionamento della scuola...
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 4:47 pm

hogarth ha scritto:
Mi pare di ricordare che una delle indicazioni per la valutazione riguardi anche la disponibilità a collaborare per il funzionamento della scuola...
Ma certo! Anzi, questo è un criterio universale del merito: più si è disponibili e più si è valutati... ecco perchè la meritocrazia permette di risparmiare sui compensi.
Tornare in alto Andare in basso
alessandrapier74



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 17.02.15

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Lun Set 07, 2015 7:48 pm

hogarth ha scritto:
Dando come assodato il fatto che a nessuno piace farlo e che non si è obbligati ad accettare, posso capire che chi è in anno di prova abbia qualche perplessità. Direi che non è però nemmeno il caso di preoccuparsi eccessivamente, non è certo un incarico rischioso o con chissà quali potenziali pericoli di commettere errori irreparabili...
Io resto della mia idea, ovvero che è bene che ci sia un coordinatore in ogni classe per svolgere alcuni incarichi utili per tutti velocizzando i lavori durante i Consigli, e se nessuno si prende la briga di farlo ne avremmo tutti conseguenti disagi. Poi possiamo discutere della coperta corta dei FIS fino alla consumazione dei secoli, ma dubito che ne verremmo fuori.
Un ultimo appunto, del tutto PERSONALE: se io dovessi far parte del Comitato di valutazione dei neoassunti (e ne ho fatto parte più volte) credo che apprezzerei di più un collega che magari ha fatto qualche errore ma si è messo in gioco, piuttosto di uno che si è rifiutato fin dall'inizio di assumersi il minimo incarico e ha fatto solo le sue cosette. Mi pare di ricordare che una delle indicazioni per la valutazione riguardi anche la disponibilità a collaborare per il funzionamento della scuola...

Quindi si potrebbero avere ripercussioni durante l'anno di prova nel caso in cui non si accettasse ?...
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 12:00 am

chicca70 ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:

Come per qualsiasi incarico a pagamento: si valuta il pro e il contro e se ti sta bene la paga e il lavoro, accetti; altrimenti rifiuti. Quello che a te sembra equo, o conveniente, a un altro può non convenire.
A me non sembra conveniente,  mi sembra una normale retribuzione per un lavoro ridottissimo. Io faccio meno fatica a fare il coordinatore tutto l'anno chr a fare 5 ore di lezione. E 5 ore di lezione mi vengono pagate meno.  Nella realtà non sono così tanti coloro che si rifiutano di coordinare, uno o due in tutta la
scuola,  di solito gli svalvolati che si lamentano di tutto e non si integrano.
Da come lo descrivi tu è un impegno da nulla, sarai capitata in una scuola tranquillissima, ecco perché la tua esperienza è positiva, magari fosse sempre così.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 12:08 am

chicca70 ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:

Come per qualsiasi incarico a pagamento: si valuta il pro e il contro e se ti sta bene la paga e il lavoro, accetti; altrimenti rifiuti. Quello che a te sembra equo, o conveniente, a un altro può non convenire.
A me non sembra conveniente,  mi sembra una normale retribuzione per un lavoro ridottissimo. Io faccio meno fatica a fare il coordinatore tutto l'anno chr a fare 5 ore di lezione. E 5 ore di lezione mi vengono pagate meno.  Nella realtà non sono così tanti coloro che si rifiutano di coordinare, uno o due in tutta la scuola,  di solito gli svalvolati che si lamentano di tutto e non si integrano.
Svalvolati saranno coloro che si ergono a giudici di tutto e poi la logica la lasciano fuori dalla porta.Uno puo' pure lamentarsi, ci mancherebbe altro!Ognuno deve avere il diritto di agire sapendo di essere nelle condizioni di dare il meglio, altrimenti meglio lasciare perdere.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 12:19 am

alessandrapier74 ha scritto:
hogarth ha scritto:
Dando come assodato il fatto che a nessuno piace farlo e che non si è obbligati ad accettare, posso capire che chi è in anno di prova abbia qualche perplessità. Direi che non è però nemmeno il caso di preoccuparsi eccessivamente, non è certo un incarico rischioso o con chissà quali potenziali pericoli di commettere errori irreparabili...
Io resto della mia idea, ovvero che è bene che ci sia un coordinatore in ogni classe per svolgere alcuni incarichi utili per tutti velocizzando i lavori durante i Consigli, e se nessuno si prende la briga di farlo ne avremmo tutti conseguenti disagi. Poi possiamo discutere della coperta corta dei FIS fino alla consumazione dei secoli, ma dubito che ne verremmo fuori.
Un ultimo appunto, del tutto PERSONALE: se io dovessi far parte del Comitato di valutazione dei neoassunti (e ne ho fatto parte più volte) credo che apprezzerei di più un collega che magari ha fatto qualche errore ma si è messo in gioco, piuttosto di uno che si è rifiutato fin dall'inizio di assumersi il minimo incarico e ha fatto solo le sue cosette. Mi pare di ricordare che una delle indicazioni per la valutazione riguardi anche la disponibilità a collaborare per il funzionamento della scuola...

Quindi si potrebbero avere ripercussioni durante l'anno di prova nel caso in cui non si accettasse ?...
È ovvio. Chi non accetta dimostra scarsa volontà o capacità di collaborare alla gestione della scuola e molta voglia di farsi gli affari propri. Secondo me l'unica cosa a cui ci si può rifiutare è la partecipazione alle gite, che impongono una responsabilità davvero gravosa per cui è comprensibile che un docente non si senta di assumersela. Il coordinamento o il verbale non hanno mai distrutto nessuno.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 12:30 am

angie ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:

Come per qualsiasi incarico a pagamento: si valuta il pro e il contro e se ti sta bene la paga e il lavoro, accetti; altrimenti rifiuti. Quello che a te sembra equo, o conveniente, a un altro può non convenire.
A me non sembra conveniente,  mi sembra una normale retribuzione per un lavoro ridottissimo. Io faccio meno fatica a fare il coordinatore tutto l'anno chr a fare 5 ore di lezione. E 5 ore di lezione mi vengono pagate meno.  Nella realtà non sono così tanti coloro che si rifiutano di coordinare, uno o due in tutta la scuola,  di solito gli svalvolati che si lamentano di tutto e non si integrano.
Svalvolati saranno coloro che si ergono a giudici di tutto e poi la logica la lasciano fuori dalla porta.Uno puo' pure lamentarsi, ci mancherebbe altro!Ognuno deve avere il diritto di agire sapendo di essere nelle condizioni di dare il meglio, altrimenti meglio lasciare perdere.
Se fossimo liberi di porci nelle condizioni che troviamo più idonee a noi stessi saremmo liberi professionisti ma noi non lo siamo. Siamo dipendenti. Quindi,  in linea di massimo,  se il nostro superiore gerarchico ci affida un incarico inerente alle nostre mansioni,  lo dobbiamo svolgere. Te lo vedi un dipendente comunale che dice al capo settore "no, quella delibera non la scrivo, non me la sento,  ho già tanto da fare"?
Tornare in alto Andare in basso
hogarth



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 13.11.10

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 8:31 am

Io non dico che ci sarebbero ripercussioni quali non passare l'anno, ci mancherebbe.
Affermo solo che io, personalmente, non ricaverei un'ottima impressione da un docente che per quanto in anno di prova, ha già presumibilmente lavorato negli anni precedenti, ma si rifiuta categoricamente di assumersi qualche responsabilità in più.
Sarà che fatico a tollerare quei colleghi che, nascondendosi dietro mille scuse, scaricano allegramente sugli altri tutte le incombenze magari sgradevoli, ma, come si è detto necessarie o quanto meno utili per il funzionamento della scuola.
Qualcuno li chiama furbi e tratta quelli che invece si assumono qualche incarico come emeriti idioti masochisti, ma io continuo a pensare che l'insegnamento non può e non deve limitarsi alla docenza vera e propria, pur con tutto il carico di lavoro che porta con sè.
Siamo sempre qui a lamentarci che siamo dei professionisti, che ci considerano degli scansafatiche e poi, di fronte ad un incarico tutto sommato semplice come quello del coordinatore, c'è si ritrae inorrridito all'idea di fare qualche ora o, orrore, di assumersi qualche responsabilità in più. Mah...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 11:03 am

hogarth ha scritto:
Io non dico che ci sarebbero ripercussioni quali non passare l'anno, ci mancherebbe.
Affermo solo che io, personalmente, non ricaverei un'ottima impressione da un docente che per quanto in anno di prova, ha già presumibilmente lavorato negli anni precedenti, ma si rifiuta categoricamente di assumersi qualche responsabilità in più.
Sarà che fatico a tollerare quei colleghi che, nascondendosi dietro mille scuse, scaricano allegramente sugli altri tutte le incombenze magari sgradevoli, ma, come si è detto necessarie o quanto meno utili per il funzionamento della scuola.
Qualcuno li chiama furbi e tratta quelli che invece si assumono qualche incarico come emeriti idioti masochisti, ma io continuo a pensare che l'insegnamento non può e non deve limitarsi alla docenza vera e propria, pur con tutto il carico di lavoro che porta con sè.
Siamo sempre qui a lamentarci che siamo dei professionisti, che ci considerano degli scansafatiche e poi, di fronte ad un incarico tutto sommato semplice come quello del coordinatore, c'è si ritrae inorrridito all'idea di fare qualche ora o, orrore, di assumersi qualche responsabilità in più. Mah...


aggiungi pure che gli stessi poi protestano perché al preside sceriffo vengono attribuite funzioni finora in capo al collegio docenti
Tornare in alto Andare in basso
alessandrapier74



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 17.02.15

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 12:37 pm

E comunque secondo voi è meglio dirglielo prima alla preside, piuttosto che rinunciare quando poi arriva la nomina, no?...che dite?...
in alcune scuole in cui sono stata in realtà facevano passare un foglio in cui ciascuno poteva candidarsi per coordinamento classi e funzioni strumentali...mi sembra anche giusto che sia su base volontaria e non avvenga per forzatura...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 12:43 pm

No. Mai viste candidature. non è possibile che il foglio che hai visto fosse per confermare i coordinatori degli anni precedenti?
L'incarico, che sappiamo non esiste ecc... è pur sempre a rappresentare il DS, che designa direttamente. Chi non accetta declina l'invito
Tornare in alto Andare in basso
 
NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Info retribuzione vice coordinatore di classe
» Nuovo disegno di legge e corsi per onicotecnici
» Normativa regionale MARCHE
» ESENZIONE M50 - COSA E' CAMBIATO DAL 22 MARZO PER ORA NEL LAZIO
» Quali norme regolano l’apertura di un centro estetico o di un centro benessere?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: