Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Gio Set 12, 2013 2:39 pm

Promemoria primo messaggio :

Spero possiate aiutarmi perché è urgente...Prof alle medie, lettere 13 ore su 18
6 ore d iitaliano in una classe poi solo ore di storia e geo.Ildirigente mi impone di fare la coordinatrice nelle classe delle 6 ore di italiano: dico che nonposso assumermi l'incaricoe non ne assumeròaltri per motivi familiari. Non lo accetta. Irremovibile io dico che se mi dà questo incarico sarò costrettaa dare le dimissioni ... il dirigente, cheè un noto rompi scatole, mi dice che ne riparleremo e che per adesso devo fare il verbale.
Uno: non posso realmente prendere impegni in più oltre l'orario per problemi gravi e seri a casa, ifati nn restrò neppure per tutto l'anno
Due: fare il coordinatore e /o il verbalista nn è obbligatorio, VERO?????????
Tre: visto il gran caos della scuola ritengo che sia un segnale non accettare gli incarichi in più, quindi ritengo sia una forma di protesta, anche e piccola....
Mi dite urgentemente che cosa devo scrivere al Dirgente, che è un vero rompi e non ci mette né uno né due a fare un ordine di servizio, per svincolarmi da questo incarico e da altri incarichi?????? vorrei mettere nero su bianco la normatva e scrivere che non posso farmi caico di questo cmpito non obbligatorio.......
il verbale lo dev fare????? Come lo firmo??????? Non come coordiatrice, non come verbalista ......... che ci scrivo????????Devo mettere nel vrbale la discussione sulcoordinatore??????????
Non vorrei incorrere in richiami: questo dirigente fa richiami scritti per molto meno ....... GRAZIE
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
alessandrapier74



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 17.02.15

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 1:31 pm

No no...era per autocandidarsi...ma mi sembra normale, visto che è un incarico aggiuntivo...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 1:39 pm

alessandrapier74 ha scritto:
No no...era per autocandidarsi...ma mi sembra normale, visto che è un incarico aggiuntivo...


Non è normale. Si tratta di un incarico fiduciario del DS a rappresentarlo in cdc. Come il rappresentante di plesso o il vicepreside lo rappresenta nel plesso o in sua assenza, anche qui senza autocandidarsi.
In genere viene privilegiato chi ha più ore con la classe, ipotizzo ancora che fissato questo criterio i colleghi scrivessero il nome che comunque sarebbe uscito. Alle scuole medie è norma che i coordinatori siano i docenti di italiano e matematica (quando proprio non si può si passa a inglese).
Una curiosità: nell'elenco c'erano molti "candidati"?
Tornare in alto Andare in basso
alessandrapier74



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 17.02.15

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 1:46 pm

Non saprei che dirti, perché io sono stata tra le prime a cui è passato il foglio...
cmq Lucetta, se non lo volessi fare è meglio dirlo prima alla preside piuttosto che rinunciare poi, no?...
io sono in anno di prova, sono in una scuola in cui non ho mai insegnato e dove non conosco le classi...vorrei evitare...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 1:54 pm

Non conosco la tua situazione e quante probabilità tu abbia di essere nominato coordinatore. Certo, se fossi di lettere o matematica alla scuola media, l'incarico sarebbe certo, salvo che tu non abbia una cattedra particolarmente spezzata e un coordinatore già insediato.
Se chi ti precedeva era coordinatore, con ogni probabilità lo sarai anche tu.
Che tu non conosca le classi non è un argomento: nelle classi iniziali nessuno conosce la classe.
In ogni caso, aspetterei l'incarico per declinare, am si tratta di una questione di formalizzazione più che di sostanza. L'effetto sarebbe lo stesso, ma se non dovessi essere nominato ti risparmieresti l'inutile esposizione, che prima o dopo comunque ci sarà quando rinuncerai
Tornare in alto Andare in basso
iaiataf



Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 27.04.14

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 1:55 pm

Secondo me lo stanno chiedendo a noi in anno di prova perche' siamo nella posizione di non poter rifiutare. Io ho espresso la mia perplessita' con calma ma mi rendo conto che se dovessi rifiutare la cosa verrebbe presa male. A me hanno anche assegnato delle terze con relativi esami e il mio stupore non e' stato tanto nel vedere un atteggiamento di nonnismo verso l'ultima arrivata, quanto il non fare gli interessi di studenti e famiglie. In molte scuole ci tengono ad avere docenti esperti per le terze e soprattutto tengono al fatto che il coordinatore di tali classi sia una figura conosciuta dagli studenti.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 1:59 pm

iaiataf ha scritto:
Secondo me lo stanno chiedendo a noi in anno di prova perche' siamo nella posizione di non poter rifiutare. Io ho espresso la mia perplessita' con calma ma mi rendo conto che se dovessi rifiutare la cosa verrebbe presa male. A me hanno anche assegnato delle terze con relativi esami e il mio stupore non e' stato tanto nel vedere un atteggiamento di nonnismo verso l'ultima arrivata, quanto il non fare gli interessi di studenti e famiglie. In molte scuole ci tengono ad avere docenti esperti per le terze e soprattutto tengono al fatto che il coordinatore di tali classi sia una figura conosciuta dagli studenti.


posso chiederti che materia insegni?
Quale utilità potrebbero mai avere gli studenti nell'avere un coordinatore (che coordina il consiglio di classe mica la scolaresca) "esperto della classe"?
Tornare in alto Andare in basso
iaiataf



Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 27.04.14

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 2:05 pm

Italiano. Beh il coordinatore deve redigere il piano annuale delle attivita' sulla base dei risultati raggiunti in termini di conoscenze e capacita'. Conoscere gli studenti aiuta a rendere il lavoro credibile. Inoltre il coordinatore, tu mi insegni, e' la figura di riferimento per la classe, e le famiglie (oltre che gli studenti in primo luogo) si rivolgono a lui per qualsiasi problema. Per una classe in uscita non puoi sostenere che esperienza e confidenza con le classi non giochino un ruolo cruciale. Comunque io non mi tiro indietro. Prendo atto del contesto in cui devo lavorare e vado avanti.
Tornare in alto Andare in basso
lucylucy



Messaggi : 980
Data d'iscrizione : 10.02.14

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 2:12 pm

Vedrai che in pochi mesi diventerai punto di riferimento per alunni e famiglie e saprai svolgere al meglio il compito che ti viene affidato. Se avrai bisogno di un suggerimento o di qualche informazione supplementare, troverai molti colleghi disponibili, ne sono sicura.
Tornare in alto Andare in basso
iaiataf



Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 27.04.14

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 2:13 pm

Non ne dubito.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 2:17 pm

iaiataf ha scritto:
Italiano. Beh il coordinatore deve redigere il piano annuale delle attivita' sulla base dei risultati raggiunti in termini di conoscenze e capacita'. Conoscere gli studenti aiuta a rendere il lavoro credibile. Inoltre il coordinatore, tu mi insegni, e' la figura di riferimento per la classe, e le famiglie (oltre che gli studenti in primo luogo) si rivolgono a lui per qualsiasi problema. Per una classe in uscita non puoi sostenere che esperienza e confidenza con le classi non giochino un ruolo cruciale. Comunque io non mi tiro indietro. Prendo atto del contesto in cui devo lavorare e vado avanti.


Allora direi che non è il caso di paventare retroscena. Sai benissimo che alla scuola media il docente di italiano è sempre coordinatore, compreso l'anno di prova e quello di pensionamento, compreso da precario.

Il piano annuale lo redige il cdc sulla base delle programmazioni individuali. Il coordinatore si limita a raccogliere le indicazioni dei colleghi, che le devono dare per tempo altrimenti non si fa. Lo stesso vale per i PDP, che si compilano collegialmente

Le famiglie e gli studenti si rivolgono al coordinatore come testa di ponte del cdc, così come il cdc si serve del coordinatore per parlare a famiglie e studenti. Non vedo quale differenza possa esserci in questo tra una classe finale o iniziale.

So bene che nella realtà il coordinatore si sobbarca di mille altre cose, la maggior parte delle quali sarebbero compito della collegialità del cdc. Non conoscendo la classe e essendo nell'anno di prova saprai mettere i giusti paletti
Tornare in alto Andare in basso
iaiataf



Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 27.04.14

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 2:25 pm

Naturalmente. In realta' ho fatto supplenze in scuole dove il coordinatore era anche il docente di educazione fisica, purche' esperto. In effetti non c'e' scritto da nessuna parte che debba essere sempre il docente di italiano. Mettere dei paletti sara' necessario, anche perche' vogliono che sia sempre io a redigere i verbali, anche quando la Preside non presiede la seduta. Se tanto mi da' tanto, dovro' tirare su una staccionata. Ciao e buon lavoro
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 2:30 pm

iaiataf ha scritto:
Naturalmente. In realta' ho fatto supplenze in scuole dove il coordinatore era anche il docente di educazione fisica, purche' esperto. In effetti non c'e' scritto da nessuna parte che debba essere sempre il docente di italiano. Mettere dei paletti sara' necessario, anche perche' vogliono che sia sempre io a redigere i verbali, anche quando la Preside non presiede la seduta. Se tanto mi da' tanto, dovro' tirare su una staccionata. Ciao e buon lavoro


Esperto di cosa?

Solleva tu stesso legittimità del verbale così redatto e fai ripetere il cdc per nullità: è un po' antipatico ma quando ci vuole ci vuole
Tornare in alto Andare in basso
iaiataf



Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 27.04.14

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 2:32 pm

Ho cercato di chiarire la situazione, purtroppo per loro conosco la normativa. Ma mi hanno detto di pensare alla pratica e non alla norma. Questo per farti capire.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 2:37 pm

iaiataf ha scritto:
Ho cercato di chiarire la situazione, purtroppo per loro conosco la normativa. Ma mi hanno detto di pensare alla pratica e non alla norma. Questo per farti capire.


E la pratica è che nessun altro oltre te sa scrivere un verbalino? Che fatica!
Vorrà dire che l'anno di prova ti servirà allora per giustificare il fatto che tu sia obbligato a seguire in ogni caso la normativa alla lettera!
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 3:22 pm

iaiataf ha scritto:
Naturalmente. In realta' ho fatto supplenze in scuole dove il coordinatore era anche il docente di educazione fisica, purche' esperto. In effetti non c'e' scritto da nessuna parte che debba essere sempre il docente di italiano. Mettere dei paletti sara' necessario, anche perche' vogliono che sia sempre io a redigere i verbali, anche quando la Preside non presiede la seduta. Se tanto mi da' tanto, dovro' tirare su una staccionata. Ciao e buon lavoro
Ma certo, il coordinatore non e' sempre quello di italiano, ma di qualsiasi disciplina! Conosco colleghi di religione, di lingua, matematica ecc...che hanno ricoperto questo ruolo.


Ultima modifica di angie il Mar Set 08, 2015 5:01 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 3:25 pm

chicca70 ha scritto:
angie ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:

Come per qualsiasi incarico a pagamento: si valuta il pro e il contro e se ti sta bene la paga e il lavoro, accetti; altrimenti rifiuti. Quello che a te sembra equo, o conveniente, a un altro può non convenire.
A me non sembra conveniente,  mi sembra una normale retribuzione per un lavoro ridottissimo. Io faccio meno fatica a fare il coordinatore tutto l'anno chr a fare 5 ore di lezione. E 5 ore di lezione mi vengono pagate meno.  Nella realtà non sono così tanti coloro che si rifiutano di coordinare, uno o due in tutta la scuola,  di solito gli svalvolati che si lamentano di tutto e non si integrano.
Svalvolati saranno coloro che si ergono a giudici di tutto e poi la logica la lasciano fuori dalla porta.Uno puo' pure lamentarsi, ci mancherebbe altro!Ognuno deve avere il diritto di agire sapendo di essere nelle condizioni di dare il meglio, altrimenti meglio lasciare perdere.
Se fossimo liberi di porci nelle condizioni che troviamo più idonee a noi stessi saremmo liberi professionisti ma noi non lo siamo. Siamo dipendenti. Quindi,  in linea di massimo,  se il nostro superiore gerarchico ci affida un incarico inerente alle nostre mansioni,  lo dobbiamo svolgere. Te lo vedi un dipendente comunale che dice al capo settore "no, quella delibera non la scrivo, non me la sento,  ho già tanto da fare"?

Questa e' un'altra storia, non vi sono obblighi e si puo' rifiutare!
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 3:37 pm

hogarth ha scritto:
Io non dico che ci sarebbero ripercussioni quali non passare l'anno, ci mancherebbe.
Affermo solo che io, personalmente, non ricaverei un'ottima impressione da un docente che per quanto in anno di prova, ha già presumibilmente lavorato negli anni precedenti, ma si rifiuta categoricamente di assumersi qualche responsabilità in più.
Sarà che fatico a tollerare quei colleghi che, nascondendosi dietro mille scuse, scaricano allegramente sugli altri tutte le incombenze magari sgradevoli, ma, come si è detto necessarie o quanto meno utili per il funzionamento della scuola.
Qualcuno li chiama furbi e tratta quelli che invece si assumono qualche incarico come emeriti idioti masochisti, ma io continuo a pensare che l'insegnamento non può e non deve limitarsi alla docenza vera e propria, pur con tutto il carico di lavoro che porta con sè.
Siamo sempre qui a lamentarci che siamo dei professionisti, che ci considerano degli scansafatiche e poi, di fronte ad un incarico tutto sommato semplice come quello del coordinatore, c'è si ritrae inorrridito all'idea di fare qualche ora o, orrore, di assumersi qualche responsabilità in più. Mah...

Ma scusate, prendete me, io lavoro su due scuole, sia la mattina che la sera, in paesi diversi, lontani circa 45- 50 km l'uno dall'altro,abito in in altro luogo, distante anch'esso, da sempre ho fatto il coordinatore è spesso pure il segretario, ora sono nell'anno di prova, preferirei astenersi, visto che avrò difficoltà sicuramente a gestire i vari impegni, che c'e' di strano?
Non ho capito perché esprimere giudizi così semplicistici, facendo passare le persone per menefreghiste, quando così non è!?
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 3:42 pm

angie ha scritto:
chicca70 ha scritto:
angie ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:

Come per qualsiasi incarico a pagamento: si valuta il pro e il contro e se ti sta bene la paga e il lavoro, accetti; altrimenti rifiuti. Quello che a te sembra equo, o conveniente, a un altro può non convenire.
A me non sembra conveniente,  mi sembra una normale retribuzione per un lavoro ridottissimo. Io faccio meno fatica a fare il coordinatore tutto l'anno chr a fare 5 ore di lezione. E 5 ore di lezione mi vengono pagate meno.  Nella realtà non sono così tanti coloro che si rifiutano di coordinare, uno o due in tutta la scuola,  di solito gli svalvolati che si lamentano di tutto e non si integrano.
Svalvolati saranno coloro che si ergono a giudici di tutto e poi la logica la lasciano fuori dalla porta.Uno puo' pure lamentarsi, ci mancherebbe altro!Ognuno deve avere il diritto di agire sapendo di essere nelle condizioni di dare il meglio, altrimenti meglio lasciare perdere.
Se fossimo liberi di porci nelle condizioni che troviamo più idonee a noi stessi saremmo liberi professionisti ma noi non lo siamo. Siamo dipendenti. Quindi,  in linea di massimo,  se il nostro superiore gerarchico ci affida un incarico inerente alle nostre mansioni,  lo dobbiamo svolgere. Te lo vedi un dipendente comunale che dice al capo settore "no, quella delibera non la scrivo, non me la sento,  ho già tanto da fare"?

Questa e' un'altra storia, non vi sono obblighi e si puo' rifiutare!
È la stessa storia ma gli insegnanti (alcuni) si illudono che sia diversa perché si sentono liberi professionisti. Chi si rifiuta ad una collaborazione minima non può lamentarsi che il dirigente si rifiuti alla stessa minima collaborazione. 
Riuscite anche a farmi vedere l'aspetto positivo del preside sceriffo.  Non lo avrei creduto. Evidentemente a qualcuno occorre subire il pugno di ferro.
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 3:48 pm

angie ha scritto:
hogarth ha scritto:
Io non dico che ci sarebbero ripercussioni quali non passare l'anno, ci mancherebbe.
Affermo solo che io, personalmente, non ricaverei un'ottima impressione da un docente che per quanto in anno di prova, ha già presumibilmente lavorato negli anni precedenti, ma si rifiuta categoricamente di assumersi qualche responsabilità in più.
Sarà che fatico a tollerare quei colleghi che, nascondendosi dietro mille scuse, scaricano allegramente sugli altri tutte le incombenze magari sgradevoli, ma, come si è detto necessarie o quanto meno utili per il funzionamento della scuola.
Qualcuno li chiama furbi e tratta quelli che invece si assumono qualche incarico come emeriti idioti masochisti, ma io continuo a pensare che l'insegnamento non può e non deve limitarsi alla docenza vera e propria, pur con tutto il carico di lavoro che porta con sè.
Siamo sempre qui a lamentarci che siamo dei professionisti, che ci considerano degli scansafatiche e poi, di fronte ad un incarico tutto sommato semplice come quello del coordinatore, c'è si ritrae inorrridito all'idea di fare qualche ora o, orrore, di assumersi qualche responsabilità in più. Mah...

Ma scusate, prendete me, io lavoro su due scuole, sia la mattina che la sera, in paesi diversi, lontani circa 45- 50 km l'uno dall'altro,abito in in altro luogo, distante anch'esso,  da sempre ho fatto il coordinatore è spesso pure il segretario, ora sono nell'anno di prova, preferirei astenersi, visto che avrò difficoltà sicuramente a gestire i vari impegni, che c'e' di strano?
Non ho capito perché esprimere giudizi così semplicistici, facendo passare le persone per menefreghiste, quando così non è!?
Se il problema è reale e non una fisima, si parla con il dirigente,  si spiega integralmente ls situazione e, pur senza rifiutare nettamente,  si dice "preferirei di no". A questo punto si valuta la reazione del dirigente
Tornare in alto Andare in basso
Online
alessandrapier74



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 17.02.15

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 4:01 pm

Infatti anche io se dovessi rifiutare non lo farei per menefreghismo nei cfr della scuola, anzi, tutt'altro!!! ...forse se fossi un po' più "leggera" accetterei...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 4:03 pm

angie ha scritto:
iaiataf ha scritto:
Naturalmente. In realta' ho fatto supplenze in scuole dove il coordinatore era anche il docente di educazione fisica, purche' esperto. In effetti non c'e' scritto da nessuna parte che debba essere sempre il docente di italiano. Mettere dei paletti sara' necessario, anche perche' vogliono che sia sempre io a redigere i verbali, anche quando la Preside non presiede la seduta. Se tanto mi da' tanto, dovro' tirare su una staccionata. Ciao e buon lavoro
Ma certo, il coordinatore non e' sempre quello di italiano, ma di qualsiasi disciplina!


alla scuola media è SEMPRE quello di italiano o matematica.
Un 5% di eccezioni non cambia la pratica, non dico la norma perché sappiamo che il coordinatore, nella normativa, non esiste
Tornare in alto Andare in basso
iaiataf



Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 27.04.14

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 4:24 pm

Se non c'e' una legge a dire che debba essere sempre e solo quello di italiano o matematica vuol dire che non e' una pratica da perseguire per forza. Siamo tutti docenti, e nessuno puo' sentirsi libero a priori da questa incombenza. Laddove non c'e' la norma dovrebbe prevalere il buon senso e non lo scaricare tutto il lavoro sull'ultimo arrivato. Sul fatto poi di dover verbalizzare la seduta che si presiede non ho davvero parole.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 4:26 pm

chicca70 ha scritto:
angie ha scritto:
hogarth ha scritto:
Io non dico che ci sarebbero ripercussioni quali non passare l'anno, ci mancherebbe.
Affermo solo che io, personalmente, non ricaverei un'ottima impressione da un docente che per quanto in anno di prova, ha già presumibilmente lavorato negli anni precedenti, ma si rifiuta categoricamente di assumersi qualche responsabilità in più.
Sarà che fatico a tollerare quei colleghi che, nascondendosi dietro mille scuse, scaricano allegramente sugli altri tutte le incombenze magari sgradevoli, ma, come si è detto necessarie o quanto meno utili per il funzionamento della scuola.
Qualcuno li chiama furbi e tratta quelli che invece si assumono qualche incarico come emeriti idioti masochisti, ma io continuo a pensare che l'insegnamento non può e non deve limitarsi alla docenza vera e propria, pur con tutto il carico di lavoro che porta con sè.
Siamo sempre qui a lamentarci che siamo dei professionisti, che ci considerano degli scansafatiche e poi, di fronte ad un incarico tutto sommato semplice come quello del coordinatore, c'è si ritrae inorrridito all'idea di fare qualche ora o, orrore, di assumersi qualche responsabilità in più. Mah...

Ma scusate, prendete me, io lavoro su due scuole, sia la mattina che la sera, in paesi diversi, lontani circa 45- 50 km l'uno dall'altro,abito in in altro luogo, distante anch'esso,  da sempre ho fatto il coordinatore è spesso pure il segretario, ora sono nell'anno di prova, preferirei astenersi, visto che avrò difficoltà sicuramente a gestire i vari impegni, che c'e' di strano?
Non ho capito perché esprimere giudizi così semplicistici, facendo passare le persone per menefreghiste, quando così non è!?
Se il problema è reale e non una fisima, si parla con il dirigente,  si spiega integralmente ls situazione e, pur senza rifiutare nettamente,  si dice "preferirei di no". A questo punto si valuta la reazione del dirigente
Appunto! Non tutti i casi sono uguali!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 4:30 pm

iaiataf ha scritto:
Se non c'e' una legge a dire che debba essere sempre e solo quello di italiano o matematica vuol dire che non e' una pratica da perseguire per forza. Siamo tutti docenti, e nessuno puo' sentirsi libero a priori da questa incombenza. Laddove non c'e' la norma dovrebbe prevalere il buon senso e non lo scaricare tutto il lavoro sull'ultimo arrivato. Sul fatto poi di dover verbalizzare la seduta che si presiede non ho davvero parole.


Ovvio che no. Ma se non c'è una normativa c'è una prassi. E la prassi consolidata e diffusa in tutte le scuole medie del regno è che il coordinatore sia l'insegnante di lettere o matematica.

Hai sostenuto che una maggiore "confidenza" e conoscenza dei ragazzi sia un valore aggiunto, concorderai allora che non è del tutto privo di buon senso che per la stessa ragione (che non dico sia giusta), vengano sempre indicati i due docenti del cdc con il maggior numero di ore in classe
Tornare in alto Andare in basso
iaiataf



Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 27.04.14

MessaggioOggetto: Re: NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE   Mar Set 08, 2015 4:37 pm

Giusto. Nel mio caso il senso era che avendomi assegnato delle terze che sono l'unica a non conoscere, avevo difficolta' a comprendere la logica che li avesse guidati. C'era il docente di matematica, ad esempio, libero dall'anno di prova e gia' in confidenza con le famiglie. Ma va bene. Poi dovro' verbalizzare le sedute che presiedo. Li la norma esiste, ma non si applica. A meno che anche per i verbali valga il fatto di essere docenti di italiano e questo prevarichi la legge. Io lavoro, faccio tutto. Ma non diciamo che e' una procedura corretta.
Tornare in alto Andare in basso
 
NORMATIVA NON OBBLIGATORIETA' COORDINATORE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Info retribuzione vice coordinatore di classe
» Nuovo disegno di legge e corsi per onicotecnici
» Normativa regionale MARCHE
» ESENZIONE M50 - COSA E' CAMBIATO DAL 22 MARZO PER ORA NEL LAZIO
» Quali norme regolano l’apertura di un centro estetico o di un centro benessere?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: