Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Paolo Santaniello



Messaggi : 2187
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Dom Set 15, 2013 1:22 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve, sono un docente di ruolo delle superiori.
Quest'anno c'è il famoso registro elettronico "obbligatorio" quindi la mia scuola i registri cartacei non li ha proprio comprati, nè ovviamente pianifica di comprarli mai più.
Con grande sforzo economico (encomiabile! Siamo una scuola fortunata) ha comprato invece un portatile per ogni docente. Alcuni di noi (fra cui io) lo avevano in comodato d'uso già dall'anno scorso. Tutti i portatili acquistati quest'anno sono stati invece TUTTI RUBATI la notte prima del collegio di apertura. Probabilmente saranno ricomprati. Per il momento alcuni di noi ce l'hanno, altri usano i propri tablet, altri non hanno nulla.

Ora la questione che mi preme di più sottolineare (e questo è anche il motivo per cui ho pensato di aprire un nuovo argomento) è quella relativa alla modalità e ai tempi con i quali i docenti devono ottemperare a questo nuovo obbligo di compilare il registro online. Ovviamente, come ogni documento ufficiale (tale era anche il cartaceo) il registro va compilato durante l'orario di lavoro, in classe.

Al momento chi non ha il computer usa il suo personale, oppure si limita a segnare le informazioni essenziali su fogli volanti. Ma i fogli volanti non dureranno fino alla fine dell'anno scolastico! A un certo punto si andrà "a regime" e tutte le informazioni dovranno essere riportate sulla piattaforma virtuale (noi usiamo ARGO).

Bene, cominciamo col precisare una cosa. Il computer da usare per tutte le operazioni NON può e non deve essere mai quello personale (al corso di formazione ce lo hanno detto esplicitamente). Questo mi sembra sacrosanto, dal punto di vista dei diritti dei lavoratori: non tutti abbiamo un computer, non tutti abbiamo una connessione internet, nè siamo tenuti ad averne, sopratutto non certo a nostre spese. Il laptop che abbiamo ricevuto in comodato d'uso non lo portiamo MAI a casa, resta sempre a scuola, sotto chiave, come il registro cartaceo.
Il motivo per cui non è opportuno portarlo a casa è, innanzitutto, che non conviene assumersi la responsabilità della custodia, che resta invece della scuola (come pure le rogne in caso di furto, che come abbiamo visto è una possibilità non remota dato il valore degli oggetti); in secondo luogo non siamo tenuti a portarci a casa il lavoro che dovremmo svolgere invece esclusivamente a scuola.

I problemi sorgono quando, per un qualsiasi motivo, non è possibile compilare IN CLASSE il registro elettronico. Alcuni dei problemi più frequenti che possono rendere impossibile la compilazione in tempo reale sono (ne ho esperienza avendo "testato" lo strumento tutto l'anno scorso):

- la connessione wifi è guasta, debole, instabile, o è stata crackata, o è stata cambiata la password
- il sito internet della ARGO è down per manutenzione
- la batteria del computer è esaurita e la presa di corrente dell'aula è assente / rotta / inaccessibile
- il computer è guasto
- il computer è stato rubato
- il computer ha un virus
- il computer deve aggiornare il sistema operativo o l'antivirus
- il computer è un fisso in sala professori / non c'è una postazione per ogni aula
- i dati inseriti sulla piattaforma online dalla segreteria sono sbagliati o incompleti
- manca la corrente

in ciascuno di questi casi, come appare evidente, è impossibile procedere IN AULA e NELL'ORA IN CORSO alla compilazione del registro elettronico. Siamo "bloccati" e dobbiamo procedere "a memoria" o con i foglietti volanti, o con il tanto vituperato supporto cartaceo. ok, ci si arrangia in attesa di tempi migliori... ma poi?
Ho chiesto ai responsabili della mia scuola cosa si fa in questi casi e mi hanno risposto che "si segna su un foglietto, e si immettono online i dati IN UN SECONDO MOMENTO".

Bene, il punto dolente dell'operazione è proprio questo SECONDO MOMENTO. Anche perchè dopo soli 4 giorni di scuola (e di malfunzionamenti d'ogni genere dei registri elettronici), le nostre giornate si sono già incredibilmente riempite di "secondi momenti"!!!

E' qui che i diritti dei lavoratori sono in pericolo, secondo il mio avviso.
Quello che si cerca di fare, apparentemente, è costringere noi docenti a utilizzare le NOSTRE risorse personali: computer, connessione e sopratutto TEMPO (la risorsa più importante per un lavoratore)!

E' troppo facile dire che "con un po' di buona volontà" il lavoro può essere continuato "a casa, sul proprio computer, COMODAMENTE"... ma il secondo momento non può essere al di fuori dell'orario di lavoro, perchè altrimenti diventa un lavoro straordinario: un carico di lavoro in più, che invece abbiamo tutto il diritto di rifiutare.
Il "SECONDO MOMENTO" quindi, sarà l'ora successiva... o quella successiva ancora, o il giorno dopo, ma sempre e comunque IN CLASSE e con I MEZZI DELLA SCUOLA.
Questo vuol dire che fino a quando la scuola non fornisce, con i propri mezzi, computer, linea internet, corrente, etc. il registro elettronico non viene compilato.
Il lavoro di compilazione quindi si accumula, e va a sottrarre tempo (indovina un po') alle ore di lezione, alla didattica, cioè alla scuola vera e propria.

La maggior parte dei miei colleghi, per evitare problemi, applica la propria "buona volontà" e regala, con i propri mezzi, la compilazione da casa. La cosa sulla quale vorrei sensibilizzare tutti è che, così facendo, si "regalano" poco a poco anche i propri diritti, minacciando quelli dell'intera categoria.
Io personalmente, per questo motivo, mi rifiuto di mettere i miei mezzi e il mio tempo nell'iniziativa. Uso solo i mezzi e il tempo della scuola, cioè compilo il registro elettronico esclusivamente in classe, come accadeva per il cartaceo, e quando suona la campanella vado a casa. Se per allora, per qualsiasi motivo, non è stato possibile compilare, continuo il giorno dopo, ma sempre in classe, durante l'orario di servizio, cioè durante le ore di lezione.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
rita 76

avatar

Messaggi : 5297
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:04 pm

tata matilda ha scritto:
La dirigente può pretendere che utilizziamo il nostro pc e la nostra connessione di casa??

No, non può pretenderlo. La scuola deve fornire tutti gli strumenti necessari. se non lo fa la scuola è in torto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 2187
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:05 pm

Per me entrambe le soluzioni vanno bene (compilare in sala docenti o usare il mio computer) purchè il dirigente me lo metta per iscritto.
Eventualmente poi chiedo a qualche sindacato o avvocato se l'ordine è illegittimo, intanto ottempero.

Quello che maggiormente temo, però, non è l'ordine di servizio scritto, ma di rimanere senza mezzi e senza direttive, e dovermi arrangiare di mia iniziativa a rischio di sbagliare oltre che rimetterci.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 5297
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:06 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Ritrovo questo "vecchio post" grazei a Google... sono passati tre anni e mezzo.
In questi tre anni e mezzo ho continuato a usare il computer datomi in comodato d'uso, anche se ammetto che completo la compilazione con altri mezzi (miei) fatta salva la firma e le assenze che cerco sempre di compilare in classe, quando è possibile.
In questi tre anni ho regolarmente, ogni anno, protocollato una richiesta precisa e con riferimenti normativi, indirizzata al dirigente scolastico e sottoscritta da diversi colleghi, in cui chiediamo -in sintesi- come regolarci quando non è possibile compilare il registro.
Non abbiamo mai ricevuto risposta.
Si avvicina il momento in cui il mini-laptop datomi in comodato d'uso, vecchio di quasi 6 anni, cesserà di funzionare. Tutti i miei colleghi lo hanno già rottamato, sostituendolo con tablet più moderni e/o con i propri computer e mezzi personali. Sono rimasto quasi l'ultimo a usare ancora sempre i mezzi forniti dalla scuola.
Nel frattempo la scuola non ha comprato altri computer per rimpiazzare quelli che via via si sono guastati; nè il ministero ha emanato quel famoso decreto esecutivo che dovrebbe spiegare esattamente da dove escono i fondi per fare il registro elettronico.
Per evitare di trovarci "con le braghe in mano" credo che sia corretto far presente il problema alla dirigenza e alla segreteria PRIMA che il computer esali il suo ultimo pixel... farò presente la problematica in consiglio di istituto.
Consigli?
C'è poco da consigliarti, formalmente se il DS ti mette a disposizione un PC in sala insegnanti e se non pretende l'aggiornamento in tempo reale, tu hai la dotazione necessaria (in caso contrario non compili il registro e sei a posto perchè ti è impossibile farlo).

E' però vero che i 500€ ce li hai e farci un corso d'aggiornamento è uno spreco; se li usi per comprarti un tablet o un PC portatile per te e la tua famiglia fai solo bene; una volta che l'hai comprato con i soldi del MIUR che fai non lo usi ?

uno con i 500 euro compra quello che vuole. se lo vuole comprare perchè fa comodo a lui è un altro conto ma se decide di andare al cinema è libero di farlo
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 5297
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:09 pm

tellina ha scritto:
io temo che sbandiereranno i famosi 500 euro...
avete avuto i soldi...compratevi il portatile che farà anche da registro.
nel 2013 quei soldi non erano stati nemmeno ipotizzati...ma ora che ci sono...la vedo grigia.
io al momento non ho il registro elettronico...chissà quanto durerà ancora questa pacchia...(però agli scrutini farebbe tanto comodo eh...)

beata te che non hai il registro elettronico!!! sei fortunata!!!

per quanto riguarda il fatto di comprare il portatile con i 500 euro la scuola non può obbligare e se lo fa è perchè risparmia (e siamo sempre al solito discorso)
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 18010
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:10 pm

rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Ritrovo questo "vecchio post" grazei a Google... sono passati tre anni e mezzo.
In questi tre anni e mezzo ho continuato a usare il computer datomi in comodato d'uso, anche se ammetto che completo la compilazione con altri mezzi (miei) fatta salva la firma e le assenze che cerco sempre di compilare in classe, quando è possibile.
In questi tre anni ho regolarmente, ogni anno, protocollato una richiesta precisa e con riferimenti normativi, indirizzata al dirigente scolastico e sottoscritta da diversi colleghi, in cui chiediamo -in sintesi- come regolarci quando non è possibile compilare il registro.
Non abbiamo mai ricevuto risposta.
Si avvicina il momento in cui il mini-laptop datomi in comodato d'uso, vecchio di quasi 6 anni, cesserà di funzionare. Tutti i miei colleghi lo hanno già rottamato, sostituendolo con tablet più moderni e/o con i propri computer e mezzi personali. Sono rimasto quasi l'ultimo a usare ancora sempre i mezzi forniti dalla scuola.
Nel frattempo la scuola non ha comprato altri computer per rimpiazzare quelli che via via si sono guastati; nè il ministero ha emanato quel famoso decreto esecutivo che dovrebbe spiegare esattamente da dove escono i fondi per fare il registro elettronico.
Per evitare di trovarci "con le braghe in mano" credo che sia corretto far presente il problema alla dirigenza e alla segreteria PRIMA che il computer esali il suo ultimo pixel... farò presente la problematica in consiglio di istituto.
Consigli?
C'è poco da consigliarti, formalmente se il DS ti mette a disposizione un PC in sala insegnanti e se non pretende l'aggiornamento in tempo reale, tu hai la dotazione necessaria (in caso contrario non compili il registro e sei a posto perchè ti è impossibile farlo).

E' però vero che i 500€ ce li hai e farci un corso d'aggiornamento è uno spreco; se li usi per comprarti un tablet o un PC portatile per te e la tua famiglia fai solo bene; una volta che l'hai comprato con i soldi del MIUR che fai non lo usi ?

uno con i 500 euro compra quello che vuole. se lo vuole comprare perchè fa comodo a lui è un altro conto ma se decide di andare al cinema è libero di farlo
L'anno scorso ho speso una bella fetta del bonus al cinema, quest'anno con i voucher è una gran rottura; meglio un bel pc che tanto serve sempre.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 5297
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:10 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Per me entrambe le soluzioni vanno bene (compilare in sala docenti o usare il mio computer) purchè il dirigente me lo metta per iscritto.
Eventualmente poi chiedo a qualche sindacato o avvocato se l'ordine è illegittimo, intanto ottempero.

Quello che maggiormente temo, però, non è l'ordine di servizio scritto, ma di rimanere senza mezzi e senza direttive, e dovermi arrangiare di mia iniziativa a rischio di sbagliare oltre che rimetterci.

ma scusa, non puoi chiedere ai tuoi colleghi come fanno loro e regolarti in base a quello che ti dicono? anche loro sono nella tua stessa situazione
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 18010
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:11 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E se uno non vuole saperne di possedere un tablet, e tantomeno di usarlo per farci giocare i figli, deve essere obbligato?
Certo che no, se preferisce perdere tempo in sala docenti.
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 5297
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
rita 76 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Ritrovo questo "vecchio post" grazei a Google... sono passati tre anni e mezzo.
In questi tre anni e mezzo ho continuato a usare il computer datomi in comodato d'uso, anche se ammetto che completo la compilazione con altri mezzi (miei) fatta salva la firma e le assenze che cerco sempre di compilare in classe, quando è possibile.
In questi tre anni ho regolarmente, ogni anno, protocollato una richiesta precisa e con riferimenti normativi, indirizzata al dirigente scolastico e sottoscritta da diversi colleghi, in cui chiediamo -in sintesi- come regolarci quando non è possibile compilare il registro.
Non abbiamo mai ricevuto risposta.
Si avvicina il momento in cui il mini-laptop datomi in comodato d'uso, vecchio di quasi 6 anni, cesserà di funzionare. Tutti i miei colleghi lo hanno già rottamato, sostituendolo con tablet più moderni e/o con i propri computer e mezzi personali. Sono rimasto quasi l'ultimo a usare ancora sempre i mezzi forniti dalla scuola.
Nel frattempo la scuola non ha comprato altri computer per rimpiazzare quelli che via via si sono guastati; nè il ministero ha emanato quel famoso decreto esecutivo che dovrebbe spiegare esattamente da dove escono i fondi per fare il registro elettronico.
Per evitare di trovarci "con le braghe in mano" credo che sia corretto far presente il problema alla dirigenza e alla segreteria PRIMA che il computer esali il suo ultimo pixel... farò presente la problematica in consiglio di istituto.
Consigli?
C'è poco da consigliarti, formalmente se il DS ti mette a disposizione un PC in sala insegnanti e se non pretende l'aggiornamento in tempo reale, tu hai la dotazione necessaria (in caso contrario non compili il registro e sei a posto perchè ti è impossibile farlo).

E' però vero che i 500€ ce li hai e farci un corso d'aggiornamento è uno spreco; se li usi per comprarti un tablet o un PC portatile per te e la tua famiglia fai solo bene; una volta che l'hai comprato con i soldi del MIUR che fai non lo usi ?

uno con i 500 euro compra quello che vuole. se lo vuole comprare perchè fa comodo a lui è un altro conto ma se decide di andare al cinema è libero di farlo
L'anno scorso ho speso una bella fetta del bonus al cinema, quest'anno con i voucher è una gran rottura; meglio un bel pc che tanto serve sempre.

concordo che con i buoni sia una gran rottura. forse, anzi.. sicuramente, vai meglio tu che ti compri un computer ora e sei andato al cinema lo scorso anno che io che ho fatto il contrario visto che gli enti accreditati sono veramente pochi
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina

avatar

Messaggi : 8301
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:33 pm

scusate...scritto sottovoce...
ma dove sarebbe il problema di compilare il registro elettronico a casa? in fondo lo andiamo dicendo da sempre: parte del nostro lavoro non si svolge in aula ma a casa...conteggiamo quelle ore di lavoro e le sbandieriamo con orgoglio (sono vere, mica ci inventiamo nulla) di fronte a tutti quelli che ci accusano di lavorare solo 18 ore frontali...
vorrà dire che parte delle ore di lavoro casalingo le svolgerò sul registro elettronico...no?!
Tornare in alto Andare in basso
rita 76

avatar

Messaggi : 5297
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:38 pm

tellina ha scritto:
scusate...scritto sottovoce...
ma dove sarebbe il problema di compilare il registro elettronico a casa? in fondo lo andiamo dicendo da sempre: parte del nostro lavoro non si svolge in aula ma a casa...conteggiamo quelle ore di lavoro e le sbandieriamo con orgoglio (sono vere, mica ci inventiamo nulla) di fronte a tutti quelli che ci accusano di lavorare solo 18 ore frontali...
vorrà dire che parte delle ore di lavoro casalingo le svolgerò sul registro elettronico...no?!

Certo ma anche a casa il computer o il wifi potrebbero non funzionare.  E poi?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 2187
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:39 pm

tellina ha scritto:
scusate...scritto sottovoce...
ma dove sarebbe il problema di compilare il registro elettronico a casa? in fondo lo andiamo dicendo da sempre: parte del nostro lavoro non si svolge in aula ma a casa...conteggiamo quelle ore di lavoro e le sbandieriamo con orgoglio (sono vere, mica ci inventiamo nulla) di fronte a tutti quelli che ci accusano di lavorare solo 18 ore frontali...
vorrà dire che parte delle ore di lavoro casalingo le svolgerò sul registro elettronico...no?!

No, dipende QUALE parte del registro compili.
Voti, programmazioni, etc. li puoi fare tranquillamente da casa, come facevi forse a casa anche col cartaceo.
Ma la firma e le assenze devi metterle in tempo reale, il registro è un documento.

Comunque, anche se il tuo dirigente si prendesse la responsabilità e ti consentisse in deroga di compilare posticipato (consiglio di fartelo mettere per iscritto se no sei tu penalmente responsabile di falso ideologico), resta il problema: con QUALE computer e con QUALE connessione fare il lavoro? Sempre a spese tue, no?
Tornare in alto Andare in basso
tellina

avatar

Messaggi : 8301
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:40 pm

si compilerà quando funzioneranno....nel 2017 non avere un pc e una connessione, in qualsiasi posizione lavorativa direi, rasenta l'impossibile...
e quei 500 euro sono una spada di damocle sulla nostra testa, impossibile dire: non ho un pc a casa.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 5104
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:53 pm

tellina ha scritto:
si compilerà quando funzioneranno....nel 2017 non avere un pc e una connessione, in qualsiasi posizione lavorativa direi, rasenta l'impossibile...
e quei 500 euro sono una spada di damocle sulla nostra testa, impossibile dire: non ho un pc a casa.

La questione è di lana caprina. Chi verrà mai a guardare in che ora è stato firmato il registro? E si può sempre dire: ero in classe, ho provato a firmare, non c'era connessione (pure vero talvolta) e ho fatto lezione invece che sprecare un'ora.
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 5297
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 7:57 pm

mac67 ha scritto:
tellina ha scritto:
si compilerà quando funzioneranno....nel 2017 non avere un pc e una connessione, in qualsiasi posizione lavorativa direi, rasenta l'impossibile...
e quei 500 euro sono una spada di damocle sulla nostra testa, impossibile dire: non ho un pc a casa.

La questione è di lana caprina. Chi verrà mai a guardare in che ora è stato firmato il registro? E si può sempre dire: ero in classe, ho provato a firmare, non c'era connessione (pure vero talvolta) e ho fatto lezione invece che sprecare un'ora.

Certo! Ma se si trovano DS fiscali (pochi ma ci sono)...
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 5297
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 8:03 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Tutti i portatili acquistati quest'anno sono stati invece TUTTI RUBATI la notte prima del collegio di apertura.

Certo che i ladri non hanno aspettato molto. Ce ne vuole di coraggio, però!
Tornare in alto Andare in basso
Online
rita 76

avatar

Messaggi : 5297
Data d'iscrizione : 04.07.11
Località : Casa mia

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 8:05 pm

mac67 ha scritto:
tellina ha scritto:
si compilerà quando funzioneranno....nel 2017 non avere un pc e una connessione, in qualsiasi posizione lavorativa direi, rasenta l'impossibile...
e quei 500 euro sono una spada di damocle sulla nostra testa, impossibile dire: non ho un pc a casa.

La questione è di lana caprina. Chi verrà mai a guardare in che ora è stato firmato il registro? E si può sempre dire: ero in classe, ho provato a firmare, non c'era connessione (pure vero talvolta) e ho fatto lezione invece che sprecare un'ora.

Secondo me i DS controllano molto di più di quanto pensiamo anche se non rompono le balle!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 2187
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 8:09 pm

Il problema non è "e se il dirigente controlla?"
Come se fosse una cosa che noi facciamo di nascosto sperando di non essere scoperti.
Io al dirigente lo chiedo apertamente, se posso firmare da casa. Se mi dice di si, me lo faccio mettere per iscritto dopo di che non può far finta di non sapere. O si può fare e allora lo facciamo alla luce del sole, o non si può fare, e allora non lo faccio! Mi dicesse il dirigente come devo fare per stare a posto.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa

avatar

Messaggi : 2776
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 8:30 pm

rita 76 ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Tutti i portatili acquistati quest'anno sono stati invece TUTTI RUBATI la notte prima del collegio di apertura.

Certo che i ladri non hanno aspettato molto. Ce ne vuole di coraggio, però!

pure voi, professori, che spifferate tutto a destra e a manca!
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 18010
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Ven Feb 03, 2017 8:50 pm

tellina ha scritto:
scusate...scritto sottovoce...
ma dove sarebbe il problema di compilare il registro elettronico a casa? in fondo lo andiamo dicendo da sempre: parte del nostro lavoro non si svolge in aula ma a casa...conteggiamo quelle ore di lavoro e le sbandieriamo con orgoglio (sono vere, mica ci inventiamo nulla) di fronte a tutti quelli che ci accusano di lavorare solo 18 ore frontali...
vorrà dire che parte delle ore di lavoro casalingo le svolgerò sul registro elettronico...no?!
Io compilo tutto a casa, eccetto assenze e note disciplinari; e ritengo sia giusto farlo.

Per le assenze e le note però sarebbe indispensabile avere qualcosa di fruibile in classe, e non ha torto chi pretende venga fornito dalla scuola.

Il punto è che a volte la scuola non ottempera; quindi qual è il male minore ?

Il male minore non è sicuramente lo spendere il bonus per un corso di formazione sulla fuffodidattica.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 2187
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Sab Feb 04, 2017 1:11 pm

Mettetevi nei panni di un dirigente in questa situazione:
1) alcuni insegnanti non hanno il computer o rifiutano di usare i propri mezzi per compilare il registro elettronico
2) non ci sono i soldi per comprare computer con i fondi d'istituto

quale sarebbe l'unica soluzione legale e corretta? Tornare al cartaceo.
Il famoso decreto attuativo che doveva dare seguito alle circolari dei MIUR, con cui avrebbero dovuto spiegare quali sono i fondi per realizzare "materialmente la dematerializzazione" non è mai apparso. Al momento quindi non essendoci fondi stanziati non c'è nemmeno l'obbligo di adottare il registro elettronico. La cosa più ragionevole sarebbe non adottarlo!
E invece lo si adotta lo stesso proprio GRAZIE alla maledetta buona volontà dei colleghi che si sacrificano di persona mettendo in campo i propri mezzi e costringendo tutta la categoria a subire un sopruso che altrimenti ci si potrebbe tranquillamente risparmiare.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Sab Feb 04, 2017 1:30 pm

ORSETTA ha scritto:
a noi ci han detto di portarlo a casa per sicurezza perhcè a scuola i cassetti se così si possono chiamare non hanno chiavi (a malapena ci sono i cassetti, chiamiamoli così)

Col cavolo che io mi porterei il pc della scuola a casa.

Chiedete alla dirigente un ordine di servizio scritto. Non credo arriverebbe tanto presto.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Sab Feb 04, 2017 1:38 pm

tellina ha scritto:
io temo che sbandiereranno i famosi 500 euro...
avete avuto i soldi...compratevi il portatile che farà anche da registro.
nel 2013 quei soldi non erano stati nemmeno ipotizzati...ma ora che ci sono...la vedo grigia.
io al momento non ho il registro elettronico...chissà quanto durerà ancora questa pacchia...(però agli scrutini farebbe tanto comodo eh...)

Ma che c' entra?

Il bonus consente ,non impone l' acquisto di un sussidio didattico.

D' altronde non mi pare che la compilazione del registro abbia qualcosa a che vedere con la finalita' di codesto obolo.
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 948
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Sab Feb 04, 2017 1:47 pm

tellina ha scritto:
scusate...scritto sottovoce...
ma dove sarebbe il problema di compilare il registro elettronico a casa? in fondo lo andiamo dicendo da sempre: parte del nostro lavoro non si svolge in aula ma a casa...conteggiamo quelle ore di lavoro e le sbandieriamo con orgoglio (sono vere, mica ci inventiamo nulla) di fronte a tutti quelli che ci accusano di lavorare solo 18 ore frontali...
vorrà dire che parte delle ore di lavoro casalingo le svolgerò sul registro elettronico...no?!

Il lavoro casalingo riguarda la correzione dei compiti , la preparazione delle lezioni, la
stesura di relazioni e programmazioni. La compilazione del registro e' un' altra faccenda.
Tornare in alto Andare in basso
tellina

avatar

Messaggi : 8301
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Sab Feb 04, 2017 2:54 pm

Insomma... Rientra nei nostri doveri o no? Se è opzionale allora non compilo manco quello elettronico con pc della scuola a scuola e risparmio tempo
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 2157
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"   Sab Feb 04, 2017 2:57 pm

Rientra nei doveri ma va compilato in classe. Se si perde tempo,pazienza.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Registro elettronico: alcune osservazioni di natura "sindacale"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il rosario elettronico
» Registro dei Sacramenti
» Clonazione, sicuri che sia contro natura?
» La vera natura di Caravaggio in 12 puntate; video temporaneo su RaiPlay.
» Profezie avverate

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: