Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Dom Ott 06, 2013 5:03 pm

Come tutti sanno, da quest'anno scolastico vige una norma restrittiva che dispone il divieto tassativo di fumo in tutte le aree di pertinenza di una scuola. Come fumatore incallito (con 30 anni di tossicodipendenza sul groppone) non formulo giudizi sulla pertinenza di questa norma perché non sarei obiettivo, mi limito solo a dire che mi sono adeguato a denti stretti al dispositivo e mi fumo le mie sigarette fuori dalla scuola e fuori dal mio orario di servizio (scappando dalla scuola appena possibile).

C'è tuttavia un "ma". In qualità di delegato del DS nella sede associata di un istituto superiore, sono stato incaricato anche come responsabile del rispetto della norma e, quindi, della somministrazione delle eventuali sanzioni pecuniarie, perciò vivo il dramma dell'applicazione di questa norma più da "gestore" che da tossicodipendente. La DS mi ha raccomandato di far rispettare categoricamente la norma ma, al tempo stesso, di evitare nei limiti del possibile le "maniere forti".

Facile a dirsi, tuttavia mi scontro con la natura "ribelle" dei ragazzi, molti anche maggiorenni, che rifiutano di sottostare a questa norma o, più semplicemente, dichiarano di non essere in grado di resistere per cinque ore. Per il momento sto usando un approccio morbido, ma la situazione mi sta sfuggendo di mano: è aumentato il numero di assenze e di ingressi in ritardo, avendo un solo collaboratore scolastico mi sono trovato costretto a far chiudere tutte le uscite di sicurezza secondarie (non inserite nel piano di evacuazione come vie di fuga), diversi studenti sono sistematicamente insofferenti o deconcentrati, ma, soprattutto, mi ritrovo quotidianamente a riprendere trasgressori minacciando che sarà l'ultima volta. Sto provando l'ultima chance dell'ultimatum alle famiglie dei recidivi, più sensibili all'aspetto economico, ma dubito di riuscire ad ottenere un riscontro: purtroppo la tossicodipendenza da tabacco, nei giovani, è incontrollabile e la mano dura è priva di qualsiasi efficacia. Si pensi alla norma che vieta l'uso del cellulare in classe e di come questa norma sia sistematicamente violata in tutte le scuole per l'impossibilità tecnica di adottarla.

In questo caso, tuttavia, esiste un responsabile fisico suscettibile di sanzione in caso di mancato rispetto. E sarei io. Mi trovo perciò nella condizione di non trovare alcuna via d'uscita: se uso la mano dura credo che dovrò scontrarmi, a breve, in una guerra campale, sia contro un gruppo nutrito di studenti, sia contro genitori a cui non farà piacere essere toccati nel portafoglio. Tutto questo in una piccola scuola tranquilla dove finora c'è sempre stato un ottimo rapporto, aperto e reciprocamente rispettoso, sia con gli studenti sia con le famiglie. D'altra parte, se continuo a chiudere due occhi sarò prima o poi chiamato in causa come diretto responsabile.

Che fare?

Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Dom Ott 06, 2013 5:08 pm

Non ho mai fumato né ho mai pensato di farlo.

Questa nuova norma è demenziale.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Dom Ott 06, 2013 7:26 pm

E' un problema gravissimo, io stessa ho rischiato di essere impiegata nel tuo ruolo, per mia fortuna l'ho scampata, ma capisco perfettamente ciò che dici, specialmente perchè queste multe darebbero origine a ricorsi e contenziosi a non finire... ti hanno già detto come verranno fate queste multe? Esiste un blocchetto con le contravvenzioni? Non riesco a immaginarlo...
Comunque io adotterei (e avrei adottato) questa tecnica: fare una sola multa cercando di dare ad essa la massima visibilità, sperando di costituire un deterrente...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Dom Ott 06, 2013 9:07 pm

Landscape1980 ha scritto:
E' un problema gravissimo, io stessa ho rischiato di essere impiegata nel tuo ruolo, per mia fortuna l'ho scampata, ma capisco perfettamente ciò che dici, specialmente perchè queste multe darebbero origine a ricorsi e contenziosi a non finire... ti hanno già detto come verranno fate queste multe? Esiste un blocchetto con le contravvenzioni? Non riesco a immaginarlo...
Comunque io adotterei (e avrei adottato) questa tecnica: fare una sola multa cercando di dare ad essa la massima visibilità, sperando di costituire un deterrente...
Per il momento non ho nulla di materiale e ancora non conosco la procedura. In ogni modo credo che sia piuttosto farraginosa in quanto la preside mi ha accennato a comunicazioni da inviare alla prefettura. Presumo che si debba compilare un verbale che probabilmente va trasmesso ad un'altra autorità che si occuperà della procedura di riscossione. Anche perché il ricavato delle sanzioni dovrebbe essere di competenza del ministero della salute per voci specifiche, se non ricordo male.

Concordo sul fatto che in futuro queste multe daranno il via ad una marea di contenziosi. Anche perché le sanzioni sono salate (da un minimo di 100 euro ad un massimo di 6000!). Alla prima contestazione, se sarò chiamato in causa anche solo a livello di minaccia rimetterò l'incarico perché non ho nessuna intenzione di ingrassare avvocati perché sono costretto a far rispettare una norma ideata da idioti che non hanno la minima cognizione di come si svolge la quotidianità di una comunità scolastica. So che in qualche scuola stanno già adottando provvedimenti, ma si tratta solo di voci, non so nient'altro. Come del resto basta farsi un giro sui social network per leggere valanghe di sfottò degli studenti che si vantano di riuscire a fumare nella propria scuola in barba al decreto legge.

Il deterrente di cui parli sarebbe certamente efficace nel mio caso, trattandosi di una scuola piccola (una sessantina di studenti) in un piccolo comune. La voce si spargerebbe nell'arco della giornata. Ma il giorno che succederà sarà un danno per l'intera comunità perché finiranno in un batter d'occhio alle ortiche tutti gli sforzi fatti in tanti anni per coltivare una comunità serena. E' per questo che mi sto dannando e rovinando il fegato.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1785
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Dom Ott 06, 2013 9:42 pm

mac67 ha scritto:
Non ho mai fumato né ho mai pensato di farlo.

Questa nuova norma è demenziale.
100% d'accordo, e ho già avuto modo di verificarlo in prima persona.
Spero per i miei colleghi fumatori (e per la salute mentale di chi lavora a contatto con loro, quindi anche la mia) che sarà tollerato almeno il poter fumare ALL'APERTO nel cortile
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Dom Ott 06, 2013 11:24 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
mac67 ha scritto:
Non ho mai fumato né ho mai pensato di farlo.

Questa nuova norma è demenziale.
100% d'accordo, e ho già avuto modo di verificarlo in prima persona.
Spero per i miei colleghi fumatori (e per la salute mentale di chi lavora a contatto con loro, quindi anche la mia) che sarà tollerato almeno il poter fumare ALL'APERTO nel cortile
Evidentemente non sai che, alla luce del recente decreto legge varato ad agosto, è tassativamente vietato fumare in tutte le aree di pertinenza delle scuole: al chiuso e all'aperto e in qualsiasi momento e per chiunque, compresi i "cortili", la "ricreazione", il personale e chiunque metta piede all'interno di un perimetro scolastico.

PS: pur esendo fumatore incallito posso assicurarti che ho una dose di autocontrollo e spirito zen sufficiente a farmi rispettare la norma mantenendo intatta la mia salute mentale. Anzi, al termine della mattinata sono anche soddisfatto per aver fumato qualche sigaretta in meno. E come me immagino ci siano tantissimi colleghi. Quella che mi preoccupa è la capacità di tenuta di tanti nostri ragazzi, capaci di compiere violazioni a catena pur di svincolarsi da una norma rigida. Come ad esempio andare a fumare nei bagni, imboscarsi negli angoli nascosti della scuola o, peggio ancora, abbandonare di nascosto l'istituto per 5-10 minuti per fumare la sigaretta. Questo mi preoccupa, perché non siamo attrezzati per affrontare questi contesti.
Tornare in alto Andare in basso
docente63



Messaggi : 780
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Lun Ott 07, 2013 12:20 am

Parlo sia come docente che come mamma di alunno di scuola superiore: pur se i cambiamenti, si sa, sono difficili, tenete duro, non potete che far del bene agli alunni, pur se è ovvio che ci si dovrà scontrare con loro. Anche questo  farà loro del bene, oltre che la norma salutistica di per sè (che poi non è altro che allinearsi con quello che in molti paesi d'Europa diciamo "evoluti" già accade da anni). Ho notato infatti che alle superiori si cerca solitamente di "non contrariare " i ragazzi... come se questa fosse la strategia pedagogica più efficace, al fine di entrare in comunicazione con loro. E capisco, percependo il medesimo stipendio, che tante volte possa venire il pensiero che per quanto ci pagano tutte queste "rogne" educative aggiuntive sono davvero troppe. Ma lo sappiamo tutti che la considerazione della scuola da parte sia di alunni che di genitori è in caduta libera... se rimettiamo dei paletti non potrà che fare bene a tutti, anche alla nostra dignità di insegnanti. Magari una riunione con tutti i genitori per informare e sensibilizzare potrebbe essere d'aiuto.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1785
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Lun Ott 07, 2013 8:14 am

gian ha scritto:
Evidentemente non sai che, alla luce del recente decreto legge varato ad agosto, è tassativamente vietato fumare in tutte le aree di pertinenza delle scuole: al chiuso e all'aperto e in qualsiasi momento e per chiunque, compresi i "cortili", la "ricreazione", il personale e chiunque metta piede all'interno di un perimetro scolastico.
lo so benissimo, invece!
E ora, con questa assurda regola, possiamo scegliere due opportunità:

1) perseguire il collega fumatore multandolo quando, inevitabilmente (lo vedo ogni giorno) fumerà la sua solita sigaretta in cortile, senza far male a nessuno
2) tollerare il fumo in cortile, rischiando di mandare agli alunni il messaggio diseducativo (ben più diseducativo del fumo) che: "le regole non sono fatte per essere rispettate"!!!

in entrambi i casi lo scenario è ben poco sereno...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Lun Ott 07, 2013 8:43 am

[quote="Paolo Santaniello"]
gian ha scritto:

in entrambi i casi lo scenario è ben poco sereno...
Pienamente d'accordo
Tornare in alto Andare in basso
docente63



Messaggi : 780
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Lun Ott 07, 2013 2:51 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
gian ha scritto:
Evidentemente non sai che, alla luce del recente decreto legge varato ad agosto, è tassativamente vietato fumare in tutte le aree di pertinenza delle scuole: al chiuso e all'aperto e in qualsiasi momento e per chiunque, compresi i "cortili", la "ricreazione", il personale e chiunque metta piede all'interno di un perimetro scolastico.
lo so benissimo, invece!
E ora, con questa assurda regola, possiamo scegliere due opportunità:

1) perseguire il collega fumatore multandolo quando, inevitabilmente (lo vedo ogni giorno) fumerà la sua solita sigaretta in cortile, senza far male a nessuno
2) tollerare il fumo in cortile, rischiando di mandare agli alunni il messaggio diseducativo (ben più diseducativo del fumo) che: "le regole non sono fatte per essere rispettate"!!!

in entrambi i casi lo scenario è ben poco sereno...
Quel collega se ne può uscire a fumare fuori dal cancello. Sennò aspetta di finire il servizio - non è un farmaco salvavita, la sigaretta, non siamo ridicoli. E non è che lo devi "perseguire": se sai che il tipo tende a farlo, lo prendi da parte e con gentilezza gli ricordi la nuova norma, e che sennò ci vai di mezzo tu, e  che non è il caso. Se la cerca, del resto.
Sul "senza far del male a nessuno"  ci sono così tante obiezioni che mi astengo per non diventare noiosa.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1785
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica   Mar Ott 08, 2013 7:13 am

Beh dovrei dire "senza far del male a nessuno tranne che a se stesso"... è l'unica obiezione sensata che mi viene in mente...
Tornare in alto Andare in basso
 
Nuove norme antifumo delle aree di pertinenza scolastica
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» le forme delle unghie..........
» Due nuove fate
» Nuove faccine
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Genesi delle leggi e influenze culturali

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: