IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  IscrivitiIscriviti  AccediAccedi  

Link sponsorizzati
>
Ultimi argomenti
» Convocazione su sostegno oggi! Mi aiutate?
Oggi a 10:53 am Da microstella

» 3 punti per idoneità concorso 2012
Oggi a 10:52 am Da emym_79

» Scioglimento riserva ricorso preselettiva USR Puglia
Oggi a 10:51 am Da vedi

» Cosa inserire all'interno della busta e cosa scrivere nella busta stessa
Oggi a 10:50 am Da René76

» cerco urgente aiuto per immissione in ruolo
Oggi a 10:47 am Da Angelo4

» Bando di 3a fascia ATA 2014 - valutazione/punteggi dei titoli/servizi
Oggi a 10:44 am Da nesema

» Attenzione alle convocazioni farsa
Oggi a 10:43 am Da sempreconfusa1

» stipendi settembre incarico 30 giugno
Oggi a 10:39 am Da stellina75

» TFA: come vi preparate per geografia, classi A043/A050?
Oggi a 10:39 am Da Ilgreco

Link sponsorizzati
I postatori più attivi del mese
nesema
 
Dec
 
L'ALTRO POLO
 
gugu
 
gian
 
minniemouse
 
Atene
 
avidodinformazioni
 
mara88
 
giovanna onnis
 
Condividere | 
 

 UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
katty85



Messaggi: 37
Data d'iscrizione: 21.10.10

MessaggioOggetto: UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE   Dom Mar 13, 2011 11:55 am

Sono un' insegnante di sostegno. Nella scuola in cui lavoro seguo un alunno con grave h. psicofisico tale da impedirgli una deambulazione autonoma.
Quando il bambino deve recarsi al bagno deve essere necessariamente trasportato da qualche adulto. Nelle ore in cui è presente l' AEC il bambino viene portato da lei in bagno, ma siccome non abbiamo la copertura totale delle ore dell' AEC, il bambino quando chiede di andare al bagno durante le mie ore, o nelle ore in cui non ci siamo nessuna delle due figure ( AEC e SOSTEGNO), la collaboratrice scolastica ( che ha svolto un corso specifico per l' assistenza all' handicap ) inizia a fare storie perchè sostiene che debba essere io a portare il bambino al bagno.
Moltissime volte ho portato io il bambino al bagno ma solo per buon senso e per evitare che il bambino assista a queste scene pietose.
Ciò che volevo chiedervi è :
c'è una normativa specifica che io possa utilizzare per far capire alla collaboratrice che non debba essere io ad assolvere questo compito? Grazie in anticipo.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi: 6118
Data d'iscrizione: 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE   Dom Mar 13, 2011 12:04 pm

katty85 ha scritto:
Sono un' insegnante di sostegno. Nella scuola in cui lavoro seguo un alunno con grave h. psicofisico tale da impedirgli una deambulazione autonoma.
Quando il bambino deve recarsi al bagno deve essere necessariamente trasportato da qualche adulto. Nelle ore in cui è presente l' AEC il bambino viene portato da lei in bagno, ma siccome non abbiamo la copertura totale delle ore dell' AEC, il bambino quando chiede di andare al bagno durante le mie ore, o nelle ore in cui non ci siamo nessuna delle due figure ( AEC e SOSTEGNO), la collaboratrice scolastica ( che ha svolto un corso specifico per l' assistenza all' handicap ) inizia a fare storie perchè sostiene che debba essere io a portare il bambino al bagno.
Moltissime volte ho portato io il bambino al bagno ma solo per buon senso e per evitare che il bambino assista a queste scene pietose.
Ciò che volevo chiedervi è :
c'è una normativa specifica che io possa utilizzare per far capire alla collaboratrice che non debba essere io ad assolvere questo compito? Grazie in anticipo.


Certo che c'è, e un ripasso sarebbe utile.

CCNL

A – Profili di area del personale ATA allegata


“Area A
Esegue, nell'ambito di specifiche istruzioni e con responsabilità connessa alla corretta esecuzione del proprio lavoro, attività caratterizzata da procedure ben definite che richiedono preparazione non specialistica. E' addetto ai servizi generali della scuola con compiti di accoglienza e di sorveglianza nei confronti degli alunni, nei periodi immediatamente antecedenti e successivi all’orario delle attività didattiche e durante la ricreazione, e del pubblico; di pulizia dei locali, degli spazi scolastici e degli arredi; di vigilanza sugli alunni, compresa l’ordinaria vigilanza e l’assistenza necessaria durante il pasto nelle mense scolastiche, di custodia e sorveglianza generica sui locali scolastici, di collaborazione con i docenti. Presta ausilio materiale agli alunni portatori di handicap nell'accesso dalle aree esterne alle strutture scolastiche, all’interno e nell'uscita da esse, nonché nell’uso dei servizi igienici e nella cura dell’igiene personale anche con riferimento alle attività previste dall'art. 47”.

art 47


ART.47 - COMPITI DEL PERSONALE ATA

(Nuovo testo dell’articolo definito nella sequenza contrattuale 25-7--2008)

1. I compiti del personale A.T.A. sono costituiti:

a) dalle attività e mansioni espressamente previste dall’area di
appartenenza;

b) da incarichi specifici che, nei limiti delle disponibilità e nell’ambito dei
profili professionali, comportano l’assunzione di responsabilità ulteriori, e
dallo svolgimento di compiti di particolare responsabilità, rischio o disagio,
necessari per la realizzazione del piano dell’offerta formativa, come descritto
dal piano delle attività.

2. Le risorse utilizzate per le predette attività ammontano complessivamente
ad € 95.514.526 al lordo degli oneri riflessi e sono destinate a livello di
ciascuna istituzione scolastica fino all’a.s. 2007/08 sulla base
dell’applicazione dell’art. 50 del CCNI 31/8/99 nonché della nota ministeriale
prot. n. 624 del 25 settembre 2002. A decorrere dall’anno scolastico 2008/09
tali risorse saranno pari a € 53.237.118 al lordo degli oneri riflessi, per effetto
della destinazione di € 42.277.408 al lordo degli oneri riflessi finalizzata alla
rivalutazione ed istituzione delle posizioni economiche di cui all’art. 2 della
presente sequenza contrattuale.

3. L’attribuzione degli incarichi di cui al precedente comma 1, lett. b) è
effettuata dal dirigente scolastico, secondo le modalità, i criteri ed i compensi
definiti dalla contrattazione di istituto nell’ambito del piano delle attività.
Esse saranno particolarmente finalizzate per l’area A per l’assolvimento dei
compiti legati all’assistenza alla persona, all’assistenza di base agli alunni
diversamente abili e al primo soccorso.



Tornare in alto Andare in basso
katty85



Messaggi: 37
Data d'iscrizione: 21.10.10

MessaggioOggetto: Re: UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE   Dom Mar 13, 2011 12:08 pm

Grazie mille...
Domani farò leggere questa normativa anche alla vicaria che sostiene che questo sia compito mio.
Tornare in alto Andare in basso
ondivago



Messaggi: 257
Data d'iscrizione: 13.12.10

MessaggioOggetto: Re: UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE   Lun Mag 28, 2012 11:18 pm

ovviamente la vicaria si sbaglia
Tornare in alto Andare in basso
ondivago



Messaggi: 257
Data d'iscrizione: 13.12.10

MessaggioOggetto: Re: UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE   Lun Mag 28, 2012 11:21 pm

perdonate la domanda impertinente: ogni scuola secondaria di secondo grado quanto riceve dallo stato per ogni alunno disabile????
Tornare in alto Andare in basso
ondivago



Messaggi: 257
Data d'iscrizione: 13.12.10

MessaggioOggetto: Re: UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE   Mer Mag 30, 2012 9:12 am

rispondetemi, vi prego, insieme ai miei colleghi vorremmo sapere quanto la scuola ha avuto per i nostri ragazzi, poichè non ci hanno detto nulla, tengono tutto nasscosto, vorrei un riferimento normativo...
Tornare in alto Andare in basso
flo



Messaggi: 1733
Data d'iscrizione: 17.04.11
Località: Genova

MessaggioOggetto: Re: UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE   Gio Mag 31, 2012 1:18 am

ondivago ha scritto:
perdonate la domanda impertinente: ogni scuola secondaria di secondo grado quanto riceve dallo stato per ogni alunno disabile????
premesso che i finanziamenti sono pressoché ridotti a zero...
il Miur dovrebbe assegnare risorse ex L. 440/97 per l'integrazione degli alunni con disabilità, ogni USR poi addotta criteri per il riparto di tale risorse
a titolo esemplificativo metto il link dal sito USR Umbria relativo all'anno scorso
http://istruzione.umbria.it/id.asp?id=1723
Tornare in alto Andare in basso
ondivago



Messaggi: 257
Data d'iscrizione: 13.12.10

MessaggioOggetto: Re: UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE   Gio Mag 31, 2012 5:16 pm

ok grazie mille
Tornare in alto Andare in basso
ondivago



Messaggi: 257
Data d'iscrizione: 13.12.10

MessaggioOggetto: Re: UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE   Gio Mag 31, 2012 5:19 pm

chi mi dice quanto la scuola ha da parte per acquistare cd, materiale utile per i ragazzi disabili????? a chi debbo rivolgermi?? al dsga, al preside, e in che modo???? carta scritta, qui mi dicono sempre che non hanno nulla per i disabili, ma io non ci credo e la referente fa orecchie da mercante...
Tornare in alto Andare in basso
 

UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su1

 Argomenti simili

-
» Colle della Bonette: la strada asfaltata più alta d'Europa
» UTILIZZO DEI SERVIZI IGIENICI E SPOSTAMENTO NELLE VARIE AREE DELLA SCUOLA ALUNNO H. GRAVE
» Precedenza tra 6 perdenti posto in una scuola primaria
» Succede solo da McDonald
» visione dei voti delle singole prove d'esame - terza media

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: -