Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Libertà d'insegnamento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
alina



Messaggi : 336
Data d'iscrizione : 26.09.11

MessaggioOggetto: Libertà d'insegnamento   Mar Ott 15, 2013 7:09 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve può un preside imporre ai docenti quali strategie didattiche adottare per insegnare la propria materia, ad esempio di utilizzare la LIM o le mappe concettuali invece del libro di testo? Stiamo parlando di una secondaria di primo grado e l'imposizione del preside è assolutamente arbitraria, in quanto né i bambini né i genitori si sono mai lamentati della metodologia didattica "tradizionale".
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Libertà d'insegnamento   Mar Ott 15, 2013 11:55 pm

Jazzist: avendo un sito Web personale sono abituato ad usare quello per la condivisione di contenuti. Faccio spesso uso di materiale autoprodotto come dispensine a integrazione o sostituzione del testo, schemi, file grafici (basati per lo più sul formato PDF o sugli ordinari formati grafici).

Purtroppo le aule non sono connesse, perciò in aula devo sempre lavorare in "locale" su materiale predisposto a casa.

Il grado di informatizzazione della mia utenza non è elevato, per lo più si tratta di ragazzi che, a parte i social network, usano il Web solo in modo passivo e gli applicativi in modo elementare. Finora non ho avuto la fortuna di operare su un substrato che permettesse di sviluppare il lavoro di gruppo nella produzione digitale, ma questo è un limite che rientra nell'ordinarietà quando operi da una vita in contesti geografici e sociali ai limiti della marginalità: ho ancora studenti le cui famiglie non dispongono di un computer e tanto meno di una connessione a banda larga.
Tornare in alto Andare in basso
jazzist



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Libertà d'insegnamento   Mer Ott 16, 2013 12:01 am

Mi rendo conto di quanto dici Gian e ne sono consapevole, avendo lavorato in realtà povere e difficili, ma non vorrei che i problemi oggettivi di taluni diventino la regola per tutti i docent delle scuole italiane.

Lettura consigliata per chi lavora in scuole dotate di tablet.
https://itunes.apple.com/it/book/ipad-in-classe-il-metodo/id576886535?mt=11
Tornare in alto Andare in basso
laclefdesonges



Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 18.05.12

MessaggioOggetto: Re: Libertà d'insegnamento   Mer Ott 16, 2013 12:24 am

jazzist ha scritto:
Forse un dirigente su mille sparerà una cavolata che andrà a ledere I diritti degli insegnanti, ma ripeto, ho visto negli anni tanti colleghi pigri e incapaci che si celano dietro problematiche di comodo pur di non palesare la propria incapacità tecnologica. Ai rilievi del college Gian rispondo con un software a costo zero: google drive.
Si crea un account per la classe e tutti gli alunni si aprono una casella mail su Google in modo che possano condividere i materiali della mail di classe.
Grazie a Google Drive avremo on line un programma per fare slide, uno di word e un foglio di calcolo. Volendo è possibile mettere nella cartella, come pdf, anche eventuali appunti volanti create con wordpad.
Una volta in classe, si apre la LIM e si ci collega all’account su Google Drive: in questo modo è possibile, in tempo reale, creare slide, scrivere documenti di testo e condividere link di filmati o canzoni su You Tube. Il tutto viene salvato immediatamente nelle loro caselle di posta elettronica, così da poter essere consultato da casa o guardarlo on line.
Ogni volta che viene caricato un nuovo documento o se ne modifica uno già presente, arriva loro una mail di notifica in tempo reale.
Vengono così evitate fotocopie che puntualmente vanno perdute, appunti mancanti per gli assenti e che dovevano essere recuperati tramite telefonate ai compagni.
Si possono leggere tramite LIM (parliamo sempre di un pc e di un videoproiettore) brani antologici, commentarli insieme, scriverne le note per spiegare il significato delle parole difficili o aspetti grammaticali, ecc. Il tutto in tempo reale e a disposizione una volta tornati a casa.
Scuola digitale a costo zero: si può fare tutto!
Ovviamente la scuola deve garantire almeno un collegamento a internet decente.

P.S.: tutto ciò ha un nome, cloud learning.
mi apri un mondo perché sino ad oggi mi limitavo a inviare i ppt e link a un alunno, che poi li postava sul gruppo FB della classe... sul quale ovviamente io non desidero comparire per questioni di tutela della mia privacy ... ma già iniziavano i primi problemi (l'hai postato/dove l'hai postato etc.)

Ora mi avventuro anche io su per le nuvole !
Tornare in alto Andare in basso
jazzist



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Libertà d'insegnamento   Mer Ott 16, 2013 7:40 am

Buon viaggio :-)
Tornare in alto Andare in basso
 
Libertà d'insegnamento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» CONTRATTO A PROGETTO E INSEGNAMENTO
» Durata certificato idoneità per l'insegnamento
» William Blake
» Il topic per i credenti.
» L'ateo in Italia: libertá dall'impulso religioso o dogmatismo di senso inverso?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: