Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Continuità didattica sostegno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
maeammia



Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 27.10.13

MessaggioOggetto: Continuità didattica sostegno   Dom Ott 27, 2013 12:26 am

Sono un docente di sostegno precario e mi sono imbattuto in una strana vicenda: alle seconde convocazioni del provveditorato di Palermo
del corrente anno, io e mio fratello (anch'egli docente precario di sostegno) abbiamo
ottenuto un incarico a t.d. di 18 ore ciascuno nella classe di concorso AD00 nella medesima scuola.

Appena preso servizio, ci hanno assegnato un'alunna affetta sindrome di Smith-Magenis (un caso raro e
grave),per nove ore ciascuno e un altro alunno diversamente abile per le restanti nove ore ciascuno.

Ma l'alunna era già stata assegnata dall'inizio dell'anno scolastico ad un'altra docente per le intere 18 ore!
Il dirigente scolastico, senza interpellare nè il gruppo misto, nè la psicopedagogista, nè la famiglia, ha motivato il fatto evocando un
probabile effetto positivo sull'alunna, che sarebbe stata affiancata da DUE figure maschili, dunque paterne.

Da premettere che la bambina ha entrambi i genitori e, secondo quanto riferito dai colleghi, la figura
carente in famiglia risulta essere quella materna; infatti l'alunna cerca continuamente coccole e manifestazioni di affetto da parte
delle colleghe, interrompendo spesso il regolare svolgimento delle lezioni.

Dato che la bambina è obbiettivamente difficile da gestire, vi sembra opportuno interrompere così bruscamente la continuità didattica dopo più di un
mese dall'inizio dell'anno scolastico, privando dei punti di riferimento un soggetto così psicologicamente debole?

Siamo forse vittime di un favoritismo nei confronti della collega già in organico, in quanto ultimi arrivati e con meno anni di esperienza?
Gradirei avere un vostro parere e un consiglio sul comportamento da assumere nei confronti del dirigente scolastico e del gruppo misto e conoscere, inoltre, la normativa inerente a questo caso.

Grazie,
M.I.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Continuità didattica sostegno   Dom Ott 27, 2013 7:21 am

bisogna parlare con il medico che segue la bambina e sentire il suo parere
Tornare in alto Andare in basso
runaway



Messaggi : 422
Data d'iscrizione : 14.07.13

MessaggioOggetto: Re: Continuità didattica sostegno   Dom Ott 27, 2013 8:56 am

Sicuramente la seconda: siete  vittime di un favoritismo nei confronti della collega già in organico, in quanto ultimi arrivati e con meno anni di esperienza.
La cosa gravissima, a mio avviso, è che il dirigente abbia preferito affidare una situazione così delicata che necessita di continuità, a docenti precari che il prossimo anno potranno non esserci per varie motivazioni. Purtroppo però spesso si assiste a tali situazioni. Una volta capitò anche a me. L'alunno, prima media, aveva grossissimi disturbi del comportamente, in affido, la famiglia dilaniata. Il medico all'epoca, chiese espressamente che al bambino fosse affiancato un docente adulto (che potesse incarnare la figura del padre) e autoritario. Assolutamente no figure femminili. Bene, il dirigente, in combutta con colleghi in organico in quella scuola che già ad inizio anno avevano minacciato che non potevano sopportare il ragazzino,  affiancò all'alunno una collega donna (errore gravissimo, è stata martoriata tutto l'anno), ed il sottoscritto che all'epoca potevo sembrare giusto il fratellino più grande, non certo l'uomo autoritario richiesto dal neuropsichiatra (ed in quella scuola ve ne erano tanti). Alla fine dell'anno, essendo stato il risultato (ovviamete) un fallimento, il dirigente davanti a me ed alla collega riferì ai baldi giovani che dall'anno successivo il ragazzino lo avrebbero dovuto seguire loro senza se e senza ma. Risultato? Il ragazzino, l'anno dopo, è stato spezzettato, 6 ore ad ognuno dei baldi giovani. Non ho idea di come sia finita. Ma questo succede frequentemente nelle situazioni difficili da gestire.
Tornare in alto Andare in basso
 
Continuità didattica sostegno
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» assegnazione provvisoria per continuità didattica
» insegnante di sostegno: è obbligatorio?
» da materia utilizzo sostegno
» Pagamento ore "progetto sostegno"
» sostegno aggiornamento gm

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: