Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Cellulari durante le lezioni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
charman



Messaggi : 3081
Data d'iscrizione : 07.11.09
Località : san benedetto del tronto

MessaggioOggetto: Cellulari durante le lezioni   Lun Ott 28, 2013 1:27 pm

Promemoria primo messaggio :

Spero di aver postato nella giusta sezione. Sapete qualcosa relativamente all'uso dei cellulare da parte degli alunni durante le ore di lezione?
E' possibile chiedere loro di depositarli in una scatola per poi riprenderli a fine lezione?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 10:20 am

tellina ha scritto:
l'ho notato altre volte...con te fatico molto a comunicare (e la cosa ovviamente non mi fa onore quindi ci riprovo).
-scuole grandi, bidelli in numero ridicolo, se nelle emergenze si fanno attendere...figurati quanto potrebbero essere rapidi ed affidabili in un eventuale passaggio di comunicazioni tra telefono fisso della scuola e docente in classe.
-scuole poco organizzate se non proprio disastrate, in un caso il fisso nella sede distaccata non c'era nemmeno, le telefonate, tutte, passavan dalla segreteria del comprensivo e da lì smistate a mano, ops, a piedi dai galoppini di turno (allucinante).
-in altri casi la segreteria della sede medie, sempre distaccata (non so perchè ma nei comprensivi spesso funziona così), è una stanza vuota dove solo per tot tempo passa la vicepreside (che ha le sue classi quindi passa rapida), il telefono c'è ma serve più per le chiamate in uscita che in entrata non essendo sempre presente qualcuno a rispondere (tanto appunto chi chiama chiama la sede centrale che sta altrove).
-in molti casi il numero stesso di questo telefono non è facilmente reperibile proprio perchè tutte le chiamate passan comunque sempre dalla segreteria centrale e quindi chi chiama, dai genitori ai. ..laqualunque, telefonano là e non nella sede dove lavoro.
-per quanto riguarda i musei e soprattutto organizzazioni guida/mostre ecc...sì, uso praticamente sempre il mio cellulare (tariffa con ore voce che non finisco mai quindi non spendo), chiamo durante le ore buche o da casa, capita che richiamino perchè non gli è arrivato il bonifico (che la scuola ha scordato di fare...) accordi vari dell'ultimo minuto il giorno prima ecc...
vedo il loro numero e se so che è urgente rispondo, se l'uscita non è il giorno dopo richiamo quando possibile...

come ho fatto per anni tenendolo spento? semplice...come si faceva anche prima, quando non esistevan nemmeno i cellulari...si faceva tutto comunque ma in maniera molto più complicata.

l'idea di metter nero si bianco, su carta insomma, la trovo eticamente lodevole ma masochisticamente contorta.
i ds san benissimo come il corpo docente riesce a  sopravvivere tappando falle, buchi e mancanze organizzative e va benissimo così anche a loro.
purtroppo questi non saran problemi da poco ma c'è ben di peggio da sistemare...
tra l'altro mi hai fatto pensare ad un passaggio del regolamento scolastico...si parla dell'uso dei cellulari degli alunni, non dei docenti...ma andrò a leggere quello della nuova scuola che non ho ancora avuto sottomano...

Non voglio certo dire che i bidelli siano centralinisti perfetti né che le scuole sono telematicamente perfette, ma continuo a non capire perchè starebbe a te rimediare utilizzando il tuo cellulare e incorrendo in sanzioni disciplinari. Se la chiamata non arriva sopravviverete tutti, non vedo perchè dovremmo sempre a stare a tappare le falle del sistema. Se ci si chiede di usare il nostro computer per il registro elettronico, apriti cielo! Però il cellulare, non si capisce perchè possiamo usarlo... Se i musei non riescono a chiamare e la gita salta: ops...! Se il ragazzino sta morendo, accendi 'sto cellulare e salvalo!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 10:43 am

gian ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
gian ha scritto:
lucetta, a me interessa che ci sia la condivisione della regola, mi spiace ma preferisco una regola seguita di buon grado dalla generalità anche se entro certi limiti che una regola rigida disattesa da tutti

E' come il limite di velocità: polstrada e carabinieri tollerano sforamenti di 10 km/h su un limite di 50 km/h e si interessano di colpire chi va a 100
Che dici: vogliamo mettere ai voti anche i compiti a casa?
Una regola seguita di buon grado a scuola? Da tutti i membri di una classe pollaio? Nemmeno nel paese dei balocchi! Raccontiamoci quello che ci pare ma, come dimostrano le drammatizzazioni del tuo rapporto con i tuoi studenti, nella scuola esistono gerarchie anche molto rigide, altrimenti non potremmo mai essere uno contro 25/30.
E poi ribadisco: la regola c'è ed è fissata al di sopra di noi. Contestarla smaccatamente facendola disattendere dagli studenti che si avrebbe il dovere di richiamare al rispetto delle norme, significa trasmettergli il dispregio delle regole.
Mettere ai voti i compiti a casa? Ma per favore... Penso che tu ti sia fatta un'idea sbagliata del mio modus operandi. Ribadisco che per me educare e sviluppare il senso di autoresponsabilità è più efficace che impormi a bastonate e divieti ferrei. Questo non significa che faccio compromessi o contrattazioni in classe, semplicemente mi concentro sui risultati che sono sicuro di ottenere e non sulle pale dei mulini a vento. Puoi vietare quanto ti pare l'uso dei cellulari, fuori e dentro l'aula, quando ti volti alla lavagna o quando sei rivolto alla classe, durante la lezione o durante un cambio o la ricreazione, ma se non c'è un comportamento responsabile non avrai MAI nessun risultato significativo. Con divieti rigidi e con norme buoniste sulle sanzioni non si ottiene assolutamente niente solo diffondere la percezione dell'impunità. E la conferma viene dal fatto che a distanza di sei anni dall'emanazione della circolare gli studenti continuano a farsi i cavoli loro con i cellulari in tutte le scuole del regno, che regolarmente saltano fuori contenziosi riguardo a sequestri di cellulari o presunti atteggiamenti violenti da parte dell'insegnante.
In compenso, nelle mie classi, quando faccio lezione gli studenti seguono la lezione e non stanno a cazzeggiare sul cellulare, tolto naturalmente il solito imbecille de cocio. Se poi un giorno riuscirò ad essere onnipotente e onnipresente allora mi adopererò affinché tutti i cellulari siano spenti dalle 8.30 alle 13.30 in aula, nel corridoio, in bagno e in cortile, ma allo stato attuale non sono in grado di prosciugare un lago con il colapasta e mi rifiuto anche di provarci.

Se non la pensi come me non posso farci niente, solo augurarti di raggiungere la luna. Io mi accontento di volare basso pur di raggiungere risultati fattibili, l'impossibile lo lascio ai sognatori.
Continui a eludere il fatto che la norma ti OBBLIGA a far rispettare il divieto e che concedendo munificamente dal trono ai tuoi sudditi un uso parcellizzato del medesimo, vieni meno a un tuo obbligo professionale, ma si sa, siamo "missionari dell'educazione", mica passacarte...!
Questa solfa della condivisione continuo a non capirla, soprattutto perchè limitata a quello che decidi tu di volta in volta. Se vogliamo possiamo raccontarci che la classe è una polis, ma resta il fatto che, e dico una banalità, la scuola è il repressivo luogo dei divieti e che ce ne sono di ben più crudeli che spegnere il cellulare (cosa che almeno accomuna insegnanti e studenti): stare tutte 'ste ore seduti, fare silenzio, per non parlare dell'obbligo per un adulto di 18 anni di chiedere il permesso di andare in bagno o comunque di dichiarare di fronte a altre 25 persone che "mi scappa"!
Sicuramente tu sarai il prof dell'attimo fuggente mentre e io il parruccone che sostiene la reazione, ma continuo a ribadire che se una norma c'è, noi abbiamo l'obbligo di mostrare ai ragazzi che il suo rispetto non si contratta o patteggia, con la coerenza del nostro comportamento, non con fluttuazioni umorali o logiche premiali (al ragazzino discolo no, al bravo secchione si), questo mi sembra un insegnamento molto più urgente che quello di far sfogare i tuoi ruspanti studenti con qualche messaggino, tema veramente degno di una levata di scudi.
Non capisco nemmeno perchè continui a ribadire che, visto che fai lezione benissimo, la tua soluzione sarebbe ottimale. Perchè non provi a farli fumare in classe? Magari si rilasseranno e seguiranno con maggiore entusiasmo la lezione, se poi li porti nei prati invece che in classe...
Se ci sono tutte ste persone favorevoli al cellulare in classe perchè non c'è dibattito su questo: perchè fare la rivoluzione alla chetichella nel chiuso delle vostre aule? Alzatevi in collegio docenti (sicuramente staranno a sentire un "autorevole veterano") e scrivere al ministero! Fatevi avanti nelle sedi opportune (non con piccoli boicottaggi in classe, dove la rivoluzione è decisamente velleitaria) e chiedete a gran voce una bella modifica.


Ultima modifica di lucetta10 il Mar Ott 29, 2013 11:00 am, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 10:49 am

tellina ha scritto:
infatti paniscus.
lo tengo acceso, solo con vibrazione, in borsa.
e continua a sembrarmi un giusto compromesso.
ah ecco volete ridere? un anno mi chiamò la scuola stessa dove ero in servizio...
non è comunque vero, almeno nel mio caso, che non lo guardo per ore...se lo sento vibrare guardo chi chiama e valuto di conseguenza se rispondere o meno (non ho facebook twitter ecc per me quindi il problema di questi sistemi di comunicazione in costante aggiornamento nemmeno si pone).
non mi interessa nemmeno indagare se gli alunni faccian lo stesso o no.
se non li vedo smanettare durante le lezioni e non lo tiran fuori da tasca o zaino...lascio serenamente che siano affari loro, tra l'altro immagino lo usino in bagno nell'intervallo...non li segui certo dietro quella porta chiusa, immagino quindi lo possano usare anche se mi chiedono di andare in bagno durante la lezione...
siam seri, o metton sistemi anti ricezione...o il rispetto assoluto del divieto si basa solo sull'assoluta fiducia...
p.s. ho avuto colleghi che si comportavano proprio nel pessimo modo che temi...pochi, va detto, per fortuna.


Quindi è concesso che i tuoi studenti facciano "gli affari loro" mentre fai lezione? Andiamo bene!
Mi sembra un'ottima conclusione: visto che non possiamo seguirli in bagno per controllare, perchè non concedergli di farci le foto in cattedra o chattare allegramente mentre stiamo spiegando? Ottimo veramente!
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 11:14 am

certo che si posson fare gli affari loro, nelle loro teste.
io spiego...tu spieghi...sta a loro decidere se ascoltarci o pensare ad altro.
se non disturban la lezione, se li vedo seduti tranquilli, muti...a volte penseranno anche agli affari loro.
lo scoprirò nel momento della verifica...
molti partecipano attivamente, altri no perché non rientra nella loro personalità (o perchè proprio sono altrove con la testa) qualche piccola domandina durante la spiegazione, il tentativo di un coinvolgimento si fa, certo, rende la lezione meno ingessata...ma ribadisco: non entro nei loro cervelli e nei loro bagni...e sinceramente non mi impongo nemmeno.
ci son giorni "no" anche per loro...(anzi, lavorando in scuole difficili temo che quei giorni sian la norma per parecchi di loro), son pronta a cogliere al volo il giorno "ni", a sfruttare al meglio il giorno "sì", a fare in modo che tutti possano seguire (ma già dalla seconda media diventa, più o meno una libera scelta, scelta che, ci tengo a sottolinearlo, non è altrettanto libera per quanto riguarda il lasciar liberi anche i compagni di far la stessa scelta, quindi il disturbo altrui non va tollerato!).
e sì, siccome ormai anche solo un'uscita ad un museo ci costa sui dieci euro...a me non verrebbe mai da dire ooops è saltata, non per un problema organizzativo facilmente tamponabile (per la maggioranza dei miei alunni quei soldi non son pochi, affatto).
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 11:34 am

tellina ha scritto:
certo che si posson fare gli affari loro, nelle loro teste.
io spiego...tu spieghi...sta a loro decidere se ascoltarci o pensare ad altro.
se non disturban la lezione, se li vedo seduti tranquilli, muti...a volte penseranno anche agli affari loro.
lo scoprirò nel momento della verifica...
molti partecipano attivamente, altri no perché non rientra nella loro personalità (o perchè proprio sono altrove con la testa) qualche piccola domandina durante la spiegazione, il tentativo di un coinvolgimento si fa, certo, rende la lezione meno ingessata...ma ribadisco: non entro nei loro cervelli e nei loro bagni...e sinceramente non mi impongo nemmeno.
ci son giorni "no" anche per loro...(anzi, lavorando in scuole difficili temo che quei giorni sian la norma per parecchi di loro), son pronta a cogliere al volo il giorno "ni", a sfruttare al meglio il giorno "sì", a fare in modo che tutti possano seguire (ma già dalla seconda media diventa, più o meno una libera scelta, scelta che, ci tengo a sottolinearlo, non è altrettanto libera per quanto riguarda il lasciar liberi anche i compagni di far la stessa scelta, quindi il disturbo altrui non va tollerato!).
e sì, siccome ormai anche solo un'uscita ad un museo ci costa sui dieci euro...a me non verrebbe mai da dire ooops è saltata, non per un problema organizzativo facilmente tamponabile (per la maggioranza dei miei alunni quei soldi non son pochi, affatto).
questo è veramente commovente...
Ma non svicolare: se devi assolutamente usare il tuo cellulare personale per servizio, sei disposta a usare per la stessa necessità (la scuola ha meno computer che linea telefonica) il tuo pc per il registro elettronico?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 11:51 am

avendo il tablet spesso mi è capitato, quando il wifii non funzionava ad esempio, o quando il pc/registro scolastico è misteriosamente svanito.
sia chiaro: son pronta ad usare i mezzi propri nell'emergenza, non come consuetudine...sottile ma importante differenza.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 12:07 pm

tellina ha scritto:
avendo il tablet spesso mi è capitato, quando il wifii non funzionava ad esempio, o quando il pc/registro scolastico è misteriosamente svanito.
sia chiaro: son pronta ad usare i mezzi propri nell'emergenza, non come consuetudine...sottile ma importante differenza.

Appunto, non come consuetudine. Io, che sono una radicale e penso sempre a salvaguardare il principio, direi nemmeno come emergenza. Se il wifi non funziona o qualcuno si prende il pc della scuola, come anche se non c'è carta per le fotocopie, peggio per tutti, non sta a me sopperire con i miei mezzi. Non capisco perché dovrei tamponare a mie spese.
Ma se il tuo cellulare è sempre acceso in classe in attesa di una necessità di servizio è proprio l'eccezionalità che viene meno. E basta con il ricatto dei poveri ragazzini che se non ci sacrifichiamo non vanno al museo!
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 2:32 pm

io ormai da anni, sulla mia pelle, ho capito che le battaglie sul principio, sacrosante percarità, non possono e non devono andare a peggiorare la mia situazione, devon migliorarla insomma, non il contrario!
impuntandomi (e avendo nove classi, forse anche questo fa la differenza), mi ritrovavo a passar ore in attesa del pc libero in segreteria, ore in più passate a discutere con i colleghi di ruolo da sempre e per sempre in quella scuola dove io, essendo di passaggio, mi ritrovavo a combatter per battaglie che l'anno successivo sarebbero state o ignorate o sorpassate e comunque mai risolte nell'anno scolastico in corso, quando ero presente anche io.
ho semplicemente detto basta, sarà che invecchiando si impara anche a tutelare la propria salute psicofisica risparmiando le forze, sarà che le mie priorità cambiano...mi son stufata di combattere i mulini a vento insomma...
(e come immagino si sarà capito già da questi pochi scritti... tendo al rognosetto e non son proprio il  tipo che tace per il quieto vivere...ma ho detto basta, appunto).
e senza voler sconfinare nel libro cuore...ma ho alunni che non han mai preso la metropolitana (perchè non si muovon dal quartiere in periferia, non è che giran con l'autista!), ragazzini che non sanno nemmeno come sia fatto un museo, in terza media, perché nessuno li ha mai portati (magari proprio per sacrosante questioni di principio...), tampono limitando al limite le mie spese, quello sì, ma tampono perché se non per tutti, almeno per qualcuno, so di poter fare la differenza tra una vita tra le bande locali che spacciano o da barricati in casa (e magari sposati e con figli a sedici anni) con orizzonti ridotti al minimo...
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 3:19 pm

Scusate, ma cosa c'entra l'uso del proprio computer per il registro elettronico?

Per me quello non è affatto un sacrificio, ma è un enorme vantaggio!

Non costa nulla ed è infinitamente più comodo... preferisco mille volte collegarmi da casa, con mouse, tastiera, schermo grande e spazi miei riservati, piuttosto che dover perdere dieci minuti ad armeggiare col tablet (che quasi sempre funziona male, e che comunque è scomodo da usare) davanti ai ragazzi che sghignazzano, e che sono ben contenti di perdere dieci minuti di lezione, o piuttosto che aggiornare tutto da un computer fisso della sala insegnanti.

Tanto non costa nulla in termini economici (ormai penso che non ci sia più nessuno che paga la connessione a scatti, o sbaglio?), e sicuramente in termini di tempo costa molto meno che rimanere a scuola mezz'ora in più a fare la fila tra colleghi perché i terminali della sala insegnanti sono tutti occupati.

Certo che considererei inaccettabile se fossimo OBBLIGATI a usare risorse nostre per compiti di lavoro, ma non ci trovo nulla di sconveniente nel farlo per scelta se mi migliora la situazione invece di appesantirla!

Il problema del cellulare in classe è esattamente il contrario, perché non si tratta certo di cose che devo fare io (e che devo fare comunque, prima o dopo), ma eventualmente di interferenze di qualcun altro che mi cerca mentre sto facendo lezione.

E in tal caso non vedo proprio perché mai dovrei rispondere, giuro.

Se si tratta di cose di lavoro, saranno ben note alla scuola stessa, e quindi non saranno così urgenti da dovermi interrompere una lezione, bensì possono benissimo mandare un custode a cercarmi sulla porta quando esco.

Se invece si tratta di cose private, TUTTI i miei familiari, amici e conoscenti sanno benissimo che durante le ore di lezione è inutile cercarmi, perché tanto il telefono non lo guardo proprio, e di sicuro non mi sento obbligata a "controllare chi è per decidere se rispondere o no".  

Ma voi VERAMENTE trovate normale rispondere alle chiamate mentre siete in classe?

Boh, per me è fantascienza pura...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 4:21 pm

lucetta10 ha scritto:
Continui a eludere il fatto che la norma ti OBBLIGA .
Continui a eludere il fatto che la norma non mi offre le condizioni per applicarla a dovere e continui a travisare e, in alcuni casi falsificare, il senso delle mie considerazioni, incastrando tue interpretazioni libere di quanto ho detto o a inserire insinuazioni di lassismo nei miei confronti. Sinceramente non riesco a capire il motivo per cui non ci si possa confrontare con dignità e onestà intellettuale, visto che addirittura arrivi a screditare la mia serietà professionale. MA PER FAVORE....

Detto questo, se vuoi avere ragione a tutti i costi te la concedo volentieri. Se invece vuoi convincermi, mi spiace, non mi hai convinto. Detto questo, ti saluto, ciascuno per la sua strada. Auguri per la tua nobile crociata, per quel che mi riguarda continuerò a volare basso e fare l'insegnante. Passo e chiudo.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 4:36 pm

Scusa, gian, ma...

...una cosa è dire che "esistono delle circostanze oggettive in cui non è materialmente possibile CONTROLLARE se la norma è rispettata o meno";

un'altra è dire che, anche quando è possibile controllare, siccome non la rispettano ugualmente, allora tanto vale lasciar correre e contrattare un compromesso.

Perché mi sembra che ci sia una bella differenza, ad esempio, tra il tenere il cellulare acceso ma con le suoneria spenta, lasciarlo in borsa e non toccarlo... e tenerlo acceso con la suoneria spenta ma tirarlo fuori in continuazione per controllare se è arrivato il messaggino.

Se non altro, la seconda è oggettivamente rilevabile e sanzionabile, la prima no.

Se l'alunno ha il cellulare chiuso nello zaino, appoggiato per terra o appeso alla rastrelliera, e non lo tocca, che mi frega se è davvero spento, o se è soltanto silenziato ma acceso? Non possiamo mica metterci a perquisire gli zaini per vedere se i cellulari sono accesi o no!

E comunque, non solo "non posso" controllare, ma nemmeno mi interessa di farlo: se è chiuso nello zaino è come se non ci fosse, l'importante è che non lo prenda in mano durante la lezione e che non lo usi. Invece, se se lo tiene in tasca o nell'astuccio in bella vista sul banco, mi sento perfettamente in diritto di chiedere che lo spenga del tutto, o che lo metta in borsa, perché in quel caso è facilmente accessibile in qualsiasi momento, e può essere usato.

La differenza mi sembra chiara!

L.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 7:04 pm

@Paniscus: ma chi ha parlato di contrattare?
Durante la lezione i cellulari li tengono spenti sul banco. E di norma lo fanno senza che debba fare il giro di ispezione, ma c'è sempre qualche idiota che fa di testa sua. Se vedo che uno studente smanetta o guarda un cellulare glielo faccio mettere immediatamente sulla cattedra, come è successo ad esempio oggi con due ragazzi che pensavano di fare i comodi loro tenendo il cellulare imboscato dietro la borsa all'ultimo banco. Il resto della classe aveva il cellulare sul banco senza usarlo o guardarlo perché in genere è spento. Se alla fine dell'ora o alla ricreazione si accendono il cellulare per guardare i messaggini arrivati non posso farci niente perché devo occuparmi di smantellare l'attrezzatura (portatile, proiettore, libri, registro, ecc.) e spostarmi in un'altra aula. Se entro in una classe, la prima cosa che mi preoccupo di fare è richiamare all'ordine e prepararmi per la lezione. Quando è tutto pronto c'è la frase di rito ("mettete via i cellulari") e da quel momento sono in grado di controllare chiunque. Ma nei "tempi morti", o passo il tempo a fare il cane da guardia per i cellulari o faccio l'insegnante. Io do la priorità al secondo obiettivo.

Stesso discorso per la ricreazione: posso fare in modo che 20 ragazzi sparsi per la scuola abbiano il cellulare spento? no, a meno che non li tenga tutti relegati, seduti al loro posto e guardati a vista. Ma non mi è concesso farlo (per fortuna, aggiungo), così come non mi metto a fare il forsennato inseguitore di ragazzini-col-cellulare-acceso. Anche perché durante la ricreazione, come referente di sede, devo sbrigare parecchie facende (contatti con la sede centrale, burocrazia, vigilanza anti fumo, ecc.). Sono un essere umano con tutti i limiti associati alla mia specie e i miei limiti impongono di fatto una scala di priorità da seguire.

Se i comportamenti si mantengono entro una soglia fisiologica non c'è bisogno di fare il cane da guardia. Ebbene, io mi preoccupo di educare al mantenimento della soglia fisiologica. Il resto è fuori dalla mia portata. Mi sembra che alla fin fine abbiamo lo stesso approccio.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 8:43 pm

gian ha scritto:
@Paniscus: ma chi ha parlato di contrattare?
Durante la lezione i cellulari li tengono spenti sul banco. E di norma lo fanno senza che debba fare il giro di ispezione, ma c'è sempre qualche idiota che fa di testa sua. Se vedo che uno studente smanetta o guarda un cellulare glielo faccio mettere immediatamente sulla cattedra, come è successo ad esempio oggi con due ragazzi che pensavano di fare i comodi loro tenendo il cellulare imboscato dietro la borsa all'ultimo banco. Il resto della classe aveva il cellulare sul banco senza usarlo o guardarlo perché in genere è spento. Se alla fine dell'ora o alla ricreazione si accendono il cellulare per guardare i messaggini arrivati non posso farci niente perché devo occuparmi di smantellare l'attrezzatura (portatile, proiettore, libri, registro, ecc.) e spostarmi in un'altra aula. Se entro in una classe, la prima cosa che mi preoccupo di fare è richiamare all'ordine e prepararmi per la lezione. Quando è tutto pronto c'è la frase di rito ("mettete via i cellulari") e da quel momento sono in grado di controllare chiunque. Ma nei "tempi morti", o passo il tempo a fare il cane da guardia per i cellulari o faccio l'insegnante. Io do la priorità al secondo obiettivo.

Stesso discorso per la ricreazione: posso fare in modo che 20 ragazzi sparsi per la scuola abbiano il cellulare spento? no, a meno che non li tenga tutti relegati, seduti al loro posto e guardati a vista. Ma non mi è concesso farlo (per fortuna, aggiungo), così come non mi metto a fare il forsennato inseguitore di ragazzini-col-cellulare-acceso. Anche perché durante la ricreazione, come referente di sede, devo sbrigare parecchie facende (contatti con la sede centrale, burocrazia, vigilanza anti fumo, ecc.). Sono un essere umano con tutti i limiti associati alla mia specie e i miei limiti impongono di fatto una scala di priorità da seguire.

Se i comportamenti si mantengono entro una soglia fisiologica non c'è bisogno di fare il cane da guardia. Ebbene, io mi preoccupo di educare al mantenimento della soglia fisiologica. Il resto è fuori dalla mia portata. Mi sembra che alla fin fine abbiamo lo stesso approccio.
Visto che non mi parli più mi approprio della risposta a Paniscus per il mio commiato.
Appena per far notare che questa nuova rappresentazione è completamente diversa dalla prima! Finora eri tu a concedere/contrattare l'uso del cellulare a ricreazione visto che gli allievi sono bravi e buoni e condividete un ambiente "più umano" della corrotta metropoli, ora sono i tuoi cari mansueti a arrogarsi il diritto e tu, impotente, che non riesci a arginare, addirittura ti lamenti perchè il Ministero non ti dà fantomatici strumenti di repressione e controllo che soli garantirebbero della corretta applicazione della norma, che ora auspichi... Nessuno poi aveva parlato della necessità di rincorrere i ragazzini per i corridoi, si richiamava il principio, e tu su questo eri decisamente possibilista, come ti ha fatto notare paniscus.
Sei pure referente! E non riesci a far rispettare un divieto da cinema! Non capisco perchè allora incarognirsi sul divieto di fumo...  
Visto che ti ritiri dall'agone garrulo, dopo qualche provocazione ovviamente un po' malevola e pungente, considero questo inaspettata correzione di rotta il mio premio di addio
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 8:51 pm

paniscus ha scritto:
Scusate, ma cosa c'entra l'uso del proprio computer per il registro elettronico?

Per me quello non è affatto un sacrificio, ma è un enorme vantaggio!

Non costa nulla ed è infinitamente più comodo... preferisco mille volte collegarmi da casa, con mouse, tastiera, schermo grande e spazi miei riservati, piuttosto che dover perdere dieci minuti ad armeggiare col tablet (che quasi sempre funziona male, e che comunque è scomodo da usare) davanti ai ragazzi che sghignazzano, e che sono ben contenti di perdere dieci minuti di lezione, o piuttosto che aggiornare tutto da un computer fisso della sala insegnanti.

Tanto non costa nulla in termini economici (ormai penso che non ci sia più nessuno che paga la connessione a scatti, o sbaglio?), e sicuramente in termini di tempo costa molto meno che rimanere a scuola mezz'ora in più a fare la fila tra colleghi perché i terminali della sala insegnanti sono tutti occupati.

Certo che considererei inaccettabile se fossimo OBBLIGATI a usare risorse nostre per compiti di lavoro, ma non ci trovo nulla di sconveniente nel farlo per scelta se mi migliora la situazione invece di appesantirla!

Il problema del cellulare in classe è esattamente il contrario, perché non si tratta certo di cose che devo fare io (e che devo fare comunque, prima o dopo), ma eventualmente di interferenze di qualcun altro che mi cerca mentre sto facendo lezione.

E in tal caso non vedo proprio perché mai dovrei rispondere, giuro.

Se si tratta di cose di lavoro, saranno ben note alla scuola stessa, e quindi non saranno così urgenti da dovermi interrompere una lezione, bensì possono benissimo mandare un custode a cercarmi sulla porta quando esco.

Se invece si tratta di cose private, TUTTI i miei familiari, amici e conoscenti sanno benissimo che durante le ore di lezione è inutile cercarmi, perché tanto il telefono non lo guardo proprio, e di sicuro non mi sento obbligata a "controllare chi è per decidere se rispondere o no".  

Ma voi VERAMENTE trovate normale rispondere alle chiamate mentre siete in classe?

Boh, per me è fantascienza pura...

E certo!... ero qui che volevo arrivare!
Ma se mi si descrive l'uso del cellulare in classe da parte degli insegnanti come stringente necessità correlata alla professione, allora mi pare lecito chiedere perchè mai, per le stesse stringenti necessità (l'assenza di una tecnologia assolutamente indispensabile a scuola e quindi la sua sostituzione con quella personale del docente), non si voglia sacrificare anche il proprio pc, intendevo in classe ovviamente
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 9:01 pm

tellina ha scritto:
io ormai da anni, sulla mia pelle, ho capito che le battaglie sul principio, sacrosante percarità, non possono e non devono andare a peggiorare la mia situazione, devon migliorarla insomma, non il contrario!
impuntandomi (e avendo nove classi, forse anche questo fa la differenza), mi ritrovavo a passar ore in attesa del pc libero in segreteria, ore in più passate a discutere con i colleghi di ruolo da sempre e per sempre in quella scuola dove io, essendo di passaggio, mi ritrovavo a combatter per battaglie che l'anno successivo sarebbero state o ignorate o sorpassate e comunque mai risolte nell'anno scolastico in corso, quando ero presente anche io.
ho semplicemente detto basta, sarà che invecchiando si impara anche a tutelare la propria salute psicofisica risparmiando le forze, sarà che le mie priorità cambiano...mi son stufata di combattere i mulini a vento insomma...
(e come immagino si sarà capito già da questi pochi scritti... tendo al rognosetto e non son proprio il  tipo che tace per il quieto vivere...ma ho detto basta, appunto).
e senza voler sconfinare nel libro cuore...ma ho alunni che non han mai preso la metropolitana (perchè non si muovon dal quartiere in periferia, non è che giran con l'autista!), ragazzini che non sanno nemmeno come sia fatto un museo, in terza media, perché nessuno li ha mai portati (magari proprio per sacrosante questioni di principio...), tampono limitando al limite le mie spese, quello sì, ma tampono perché se non per tutti, almeno per qualcuno, so di poter fare la differenza tra una vita tra le bande locali che spacciano o da barricati in casa (e magari sposati e con figli a sedici anni) con orizzonti ridotti al minimo...
Quindi combattiamo solo battaglie con un tornaconto personale? Beh, far rispettare le regole stabilite dall'alto potrebbe essere l'ombrello che ti serve!
Come saremo ridotte a fine carriera?
Sul libro cuore sorvolo... è davvero troppo oleografico per una cinica come me
Tornare in alto Andare in basso
vertigo



Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 9:17 pm

Una domanda? Ma il cellulare non è vietato a scuola? Mi sembra che sia una norma o sbaglio?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 9:26 pm

gian ha scritto:
@Paniscus: ma chi ha parlato di contrattare?
Durante la lezione i cellulari li tengono spenti sul banco.
Ma se sono spenti, che ce li tengono a fare sopra al banco, a occupare spazio inutile e a rischiare di cadere?
Non è molto più logico che stiano in borsa?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 10:10 pm

vertigo ha scritto:
Una domanda? Ma il cellulare non è vietato a scuola? Mi sembra che sia una norma o sbaglio?
esattamente come è vietato superare un limite di velocità, parcheggiare in doppia fila, scrivere un SMS mentre si guida, fumare in un cortile scolastico, pasticciare il banco, evadere le tasse, installare una versione di windows senza aver acquistato la licenza, fotocopiare un capitolo del libro, scaricare un film dal mulo, ecc.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 10:16 pm

paniscus ha scritto:
gian ha scritto:
@Paniscus: ma chi ha parlato di contrattare?
Durante la lezione i cellulari li tengono spenti sul banco.
Ma se sono spenti, che ce li tengono a fare sopra al banco, a occupare spazio inutile e a rischiare di cadere?
Non è molto più logico che stiano in borsa?
Ovviamente perché appena suona la campana o l'insegnante si affaccia nel corridoio per qualsiasi motivo o è distratto da due studenti che si avvicinano alla cattedra o varie ed eventuali, hai il tempo di dare la sbirciatina per leggere l'ultimo sms ;-)

Esattamente per lo stesso motivo per cui ci sono studenti che vengono a scuola in auto e si portano le sigarette nello zaino invece di lasciarle in auto. Per quale motivo? non è più logico alleggerire lo zaino?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 10:23 pm

gian ha scritto:
paniscus ha scritto:
gian ha scritto:
@Paniscus: ma chi ha parlato di contrattare?
Durante la lezione i cellulari li tengono spenti sul banco.
Ma se sono spenti, che ce li tengono a fare sopra al banco, a occupare spazio inutile e a rischiare di cadere?
Non è molto più logico che stiano in borsa?
Ovviamente perché appena suona la campana o l'insegnante si affaccia nel corridoio per qualsiasi motivo o è distratto da due studenti che si avvicinano alla cattedra o varie ed eventuali, hai il tempo di dare la sbirciatina per leggere l'ultimo sms ;-)
E fanno in tempo a riaccenderlo, a usarlo e a spegnerlo di nuovo?

No, secondo me non regge, se fanno così vuol dire che non è vero che è spento, lo tengono acceso eccome...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 10:39 pm

paniscus ha scritto:
gian ha scritto:
paniscus ha scritto:
gian ha scritto:
@Paniscus: ma chi ha parlato di contrattare?
Durante la lezione i cellulari li tengono spenti sul banco.
Ma se sono spenti, che ce li tengono a fare sopra al banco, a occupare spazio inutile e a rischiare di cadere?
Non è molto più logico che stiano in borsa?
Ovviamente perché appena suona la campana o l'insegnante si affaccia nel corridoio per qualsiasi motivo o è distratto da due studenti che si avvicinano alla cattedra o varie ed eventuali, hai il tempo di dare la sbirciatina per leggere l'ultimo sms ;-)
E fanno in tempo a riaccenderlo, a usarlo e a spegnerlo di nuovo?

No, secondo me non regge, se fanno così vuol dire che non è vero che è spento, lo tengono acceso eccome...
Mah... la casistica è così varia che alla fine ci si riesce in un modo o in un altro. Del resto, anche usare il cellulare di nascosto tenuto nella borsa sarebbe teoricamente impossibile eppure c'è anche chi riesce a scopiazzare le risposte per un compito. E comunque, se vedo il cellulare acceso lo faccio spegnere, ma se vedo che il display è nero non vado a controllare se è veramente spento o non. E tutto sommato personalmente preferisco vederlo inutilizzato in bella mostra sul banco piuttosto che affrontare le battaglie campali ai sotterfugi tipo disposizioni strategiche di borse e astucci con relative manovre a margine.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mar Ott 29, 2013 11:02 pm

ma se fai una supplenza breve e devi tenerti pronto per eventuale chiamata magari annuale di un altra scuola per via telefonica come comportarsi???
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mer Ott 30, 2013 12:25 pm

Le chiamate ormai arrivano via mail e, se anche telefonassero, nessuna segreteria assegna una supplenza entro la mattinata. Se uno controlla alla fine dell'ora, fa sicuramente in tempo a prendere la supplenza. Non poniamoci problemi che non esistono.
Tornare in alto Andare in basso
bimba



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 08.10.10

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mer Ott 30, 2013 2:12 pm

Dec, io ho ricevuto chiamate di supplenza per un giorno di solo due ore (parlo di secondaria di primo grado), e dovevo essere a scuola nel più breve tempo possibile.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1772
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Cellulari durante le lezioni   Mer Ott 30, 2013 2:57 pm

infatti da un certo punto in poi alcune regole hanno cominciato a riportare la dicitura "SEVERAMENTE vietato"... che è molto sospetta perchè fa pensare che il semplice "vietato" (senza avverbio) non basti e anzi voglia dire che in pratica si tratta di un blando suggerimento più che di un vero divieto.

Ora però siamo quasi giunti al punto in cui il "severamente" è dappertutto (quando non c'è viene sostituito da un "tassativamente") e anche così le norme vengono disattese con molta disinvoltura.
Il concetto di legalità è diventato difficilissimo da insegnare, sopratutto a scuola (il che dovrebbe essere assurdo)!
Tornare in alto Andare in basso
 
Cellulari durante le lezioni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» cosa fare e non fare durante il pt?
» ..durante la preparazione per ovo..
» FAQ: durante la stimolazione
» Ma la cioccolata durante l'allattamento?
» Andare in malattia durante l'espletamento del protocollo ICSI

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: