Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mer Ott 30, 2013 12:15 am

Promemoria primo messaggio :

Ho notato che se gli dai una mano si prendono il braccio! Pensano tutti di saper fare l'insegnante meglio di noi e alcuni sono molto supponenti. La settimana scorsa durante i colloqui sentivo i commenti di alcuni genitori nei confronti della collega di cui ho parlato nella discussione sul comportamento di un DS...
Una madre le stava dicendo che deve cercare di organizzare la lezione in modo più interessante e come esempio citava la musica: finchè sono così piccoli i ragazzi dovrebbero imparare la musica solo usando l'orecchio perchè imparare le note e il pentagramma sono troppo pesanti...(e così mandava una frecciata anche al docente di musica)
Io sono rimasto allibito perchè ho imparato a suonare il pianoforte a 5 anni (e studiando teoria e solfeggio, non solo ad orecchio) e all'età di questo povero piccolo pargolo (cioè 13 anni) preparavo il primo esame al conservatorio!!! E non è stato affatto pesante !!!
E poi che razza di paragone è??
Ma il massimo è stato quando ha detto alla collega di francese che gli studenti non fanno i compiti perchè non li segnano sul diario e quando la collega ha detto che lei li scrive alla lavagna tutte le volte ha risposto che dovrebbe controllare i diari per vedere se hanno scritto i compiti...ma questi non sono bambini delle elementari, sono ragazzini di terza media!!! Quando diventeranno minimamente indipendenti se gli diamo sempre la pappa pronta e c'è mammina che li giustifica sempre???
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Ott 31, 2013 1:28 pm

E che dire di quella mamma (l'avevo già raccontato in un post) che per un anno non presentò la certificazione DSA della figlia (prima media) perchè stava "a vedere cosa sarebbe successo"?!?!?!?
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Ott 31, 2013 2:52 pm

Atene ha scritto:
E che dire di quella mamma (l'avevo già raccontato in un post) che per un anno non presentò la certificazione DSA della figlia (prima media) perchè stava "a vedere cosa sarebbe successo"?!?!?!?
Certi genitori hanno un serio imbarazzo e non vogliono ammettere i problemi dei loro figli, questo è un dato di fatto
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Ott 31, 2013 2:59 pm

lucetta10 ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ire ha scritto:
quello che vorrei sottolineare, e magari direte che sono di parte, è che questo titolo andrebbe cambiato in "quanto sopportate le persone stupide e supponenti?"
Non ha nessuna importanza che siano genitori, queste persone che si comportano così fanno le stesse cose sul lavoro e nei rapporti con gli altri.
E invece no! Sono carenti proprio nella loro capacità genitoriale, come, purtroppo, sempre più spesso accade in questo periodo di enorme crisi della genitorialità. Magari poi sono bravissime persone, competenti e capaci sul lavoro e disponibili nei rapporti umani. L'essere brave persone non garantisce dell'essere bravi genitori e viceversa.
Mah, sono d'accordo con  Ire, molto spesso quella gente fa schifo in tutti i settori della vita, non solo nella capacità genitoriale
Ma non è di quanto faccia schifo "la gente" che stiamo parlando, e spostare la discussione dalla crisi della funzione genitoriale, che ogni giorno riscontriamo, a quella della società non ci aiuta certo a inquadrare il problema, anzi solleva la famiglia (cellula sociale per antonomasia) dalle proprie responsabilità nei confronti della corruzione della società. Ma si sa, in Italia non si può toccare mamma né generalizzare dicendo che MOLTE mamme italiane stanno perdendo la bussola (e vi parla, oltre che un'insegnante, un genitore), quindi a un certo punto della discussione c'è bisogno di "attenuare".
Quelle di cui si parla non saranno "persone complete": e allora? va bene, magari se non avessero avuto figli sarebbero state creature splendide. Pare che Gandhi fosse un padre crudele, non si può certo dire fosse uno "schifo" di persona
LE MAMME??? I genitori sono due, quindi vogliamo parlare di quello che fanno anche i PAPA???
Mi sembra un discorso un po' strano, perchè non credo proprio che in Italia non si possano toccare le mamme. Mi sembra piuttosto che non si sia in grado di fornire un modello educativo adatto alla società di oggi. Ma non solo in famiglia! Anche nella scuola si è passati dalla severità esagerata al lassismo più totale, il tutto ovviamente a discapito dell'educazione e formazione efficace delle "giovani menti".
Se una volta non potevi aprire bocca senza essere espulso oggi puoi mandare a fare in culo (scusate la volgarità ma sono parole che ho sentito proferire da un ragazzino di 13 anni nei confronti di un DS) i dirigenti davanti a tutti senza nessuna conseguenza...per te, ma con gravissime conseguenze per la scuola
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Ott 31, 2013 3:01 pm

fabriziomontagner ha scritto:
ormai i genitori delegano agli insegnati il ruolo che spetterebbe a loro...
Non solo, pretendono anche di insegnargli il mestiere quando loro non sono nemmeno capaci di educare un bambino solo pensano di poterti dire come tenerne a bada 25-30...assurdo
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Ott 31, 2013 3:02 pm

Atene ha scritto:
E che dire di quella mamma (l'avevo già raccontato in un post) che per un anno non presentò la certificazione DSA della figlia (prima media) perchè stava "a vedere cosa sarebbe successo"?!?!?!?
l'ignoranza è una brutta cosa, ma può darsi che questa persona per motivi vari non abbia avuto la possibilità di studiare in modo adeguato...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Ott 31, 2013 3:05 pm

grande Samuele!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5364
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Ott 31, 2013 5:15 pm

samuelescuola ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ire ha scritto:
quello che vorrei sottolineare, e magari direte che sono di parte, è che questo titolo andrebbe cambiato in "quanto sopportate le persone stupide e supponenti?"
Non ha nessuna importanza che siano genitori, queste persone che si comportano così fanno le stesse cose sul lavoro e nei rapporti con gli altri.
E invece no! Sono carenti proprio nella loro capacità genitoriale, come, purtroppo, sempre più spesso accade in questo periodo di enorme crisi della genitorialità. Magari poi sono bravissime persone, competenti e capaci sul lavoro e disponibili nei rapporti umani. L'essere brave persone non garantisce dell'essere bravi genitori e viceversa.
Mah, sono d'accordo con  Ire, molto spesso quella gente fa schifo in tutti i settori della vita, non solo nella capacità genitoriale
Ma non è di quanto faccia schifo "la gente" che stiamo parlando, e spostare la discussione dalla crisi della funzione genitoriale, che ogni giorno riscontriamo, a quella della società non ci aiuta certo a inquadrare il problema, anzi solleva la famiglia (cellula sociale per antonomasia) dalle proprie responsabilità nei confronti della corruzione della società. Ma si sa, in Italia non si può toccare mamma né generalizzare dicendo che MOLTE mamme italiane stanno perdendo la bussola (e vi parla, oltre che un'insegnante, un genitore), quindi a un certo punto della discussione c'è bisogno di "attenuare".
Quelle di cui si parla non saranno "persone complete": e allora? va bene, magari se non avessero avuto figli sarebbero state creature splendide. Pare che Gandhi fosse un padre crudele, non si può certo dire fosse uno "schifo" di persona
LE MAMME??? I genitori sono due, quindi vogliamo parlare di quello che fanno anche i PAPA???
Mi sembra un discorso un po' strano, perchè non credo proprio che in Italia non si possano toccare le mamme. Mi sembra piuttosto che non si sia in grado di fornire un modello educativo adatto alla società di oggi. Ma non solo in famiglia! Anche nella scuola si è passati dalla severità esagerata al lassismo più totale, il tutto ovviamente a discapito dell'educazione e formazione efficace delle "giovani menti".
Se una volta non potevi aprire bocca senza essere espulso oggi puoi mandare a fare in culo (scusate la volgarità ma sono parole che ho sentito proferire da un ragazzino di 13 anni nei confronti di un DS) i dirigenti davanti a tutti senza nessuna conseguenza...per te, ma con gravissime conseguenze per la scuola

Mi sembrava chiaro che dicendo "mamma" intendevo aggredire uno stereotipo chiaramente individuabile... Se credi correggo in "mamme e papà italiani", meno icastico ma più politically correct, la sostanza cambia veramente molto poco.
Ti pare che in Italia la famiglia sia al centro di critiche e ripensamenti? Boh... sarà che dalla mia postazione non ne vedo... Indicameli.
Non mi è chiaro cosa significhi "fornire un modello educativo adatto alla società". Tipo: nella nostra società si idolatra il dio denaro, il modello educativo dovrebbe stare al passo? Oppure la nostra società è ultratecnologica, ribadiamo l'esistente e aboliamo la filosofia per l'informatica?
Credo invece che la società faccia schifo (conveniamo?) anche a causa di un modello educativo carente. La scuola avrà le sua responsabilità ma, se mia figlia fa qualcosa di tremendo in genere tendo a incolpare per prima me stessa, come mi prendo la maggior parte dei meriti se fa bene. E' invalsa l'abitudine di delegare alla scuola i guasti e i rimedi della società. Tipo: fatto di cronaca allarmante che riguarda adolescenti che per combattere la noia si fotografano il culo e lo postano su youtube. Chi vanno a cercare per raddrizzare i simpatici bontemponi? La famiglia? No! La scuola dovrà attivare il solito percorso edificante sul pudore delle terga in luoghi pubblici.
Gli insegnanti e la scuola hanno mille limiti, ma, come hai giustamente obiettato tu stesso, ora si sta parlando di genitori.
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Ott 31, 2013 6:11 pm

Io penso sempre che non sono minimamente attrezzato per i miracoli.

Se capisco e/o percepisco che i genitori di un alunno fanno la Penelope che smonta di notte ciò che io tesso di giorno, me ne faccio una ragione immediatamente e al massimo argino l'arginabile per arrivare a fine anno.

Infatti come non dobbiamo minimamente permettere ai genitori di sostituirsi a noi su come bisogna insegnare, ugualmente noi non possiamo minimamente permetterci di entrare nel merito dell'educazione familiare dei ragazzi.

Ad esempio io cerco di minacciare il meno possibile punizioni di vario tipo perché non solo non so se riuscirò poi a metterle in pratica, ma perché mi capita spessissimo di assistere a questa modalità genitoriale che così riassumo con un esempio (tra l'altro replicatosi quasi identico almeno sei o sette volte nei miei anni di insegnamento, che sono pure pochi...):

1) Genitore avvertito di una grave mancanza del figlio

2) Genitore che quindi commina una punizione al figlio (tipica: "ti tolgo il cellulare per un mese")

3) Dopo UN GIORNO UNO vedo il ragazzo con il cellulare in mano

4) Alla mia domanda su come mai avesse il cellulare, la risposta è stata più o meno sempre questa: "Io rigiro mia madre/mio padre come voglio".

In conclusione, se ho di fronte dei ragazzi per i quali i genitori sono una specie di mostro mitologico incrocio di una serva, un bancomat, un avvocato e un pollo da raggirare, ma che mi sbatto a fare? Argino l'arginabile, cerco di arrivare a fine anno e stop!

Parimenti però riconosco che ho conosciuto ottimi genitori e ottimi alunni (ho ricevuto veri e propri attestati di stima personale che mi hanno anche commosso) e non dico che sono eccezioni, ma che ogni tanto temo che tendano a diventare una specie di riserva indiana...
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mar Nov 05, 2013 12:05 am

Beh, che c'entra, anche io ho ricevuto ringraziamenti e attestati di stima da alcuni genitori ma sono una minoranza. Sicuramente hai ragione ad agire in questo modo: se non importa a loro dell'educazione dei loro figli, perchè devi preoccupartene tu? In fondo mica sei la loro assistente sociale

Albith ha scritto:
Io penso sempre che non sono minimamente attrezzato per i miracoli.

Se capisco e/o percepisco che i genitori di un alunno fanno la Penelope che smonta di notte ciò che io tesso di giorno, me ne faccio una ragione immediatamente e al massimo argino l'arginabile per arrivare a fine anno.

Infatti come non dobbiamo minimamente permettere ai genitori di sostituirsi a noi su come bisogna insegnare, ugualmente noi non possiamo minimamente permetterci di entrare nel merito dell'educazione familiare dei ragazzi.

Ad esempio io cerco di minacciare il meno possibile punizioni di vario tipo perché non solo non so se riuscirò poi a metterle in pratica, ma perché mi capita spessissimo di assistere a questa modalità genitoriale che così riassumo con un esempio (tra l'altro replicatosi quasi identico almeno sei o sette volte nei miei anni di insegnamento, che sono pure pochi...):

1) Genitore avvertito di una grave mancanza del figlio

2) Genitore che quindi commina una punizione al figlio (tipica: "ti tolgo il cellulare per un mese")

3) Dopo UN GIORNO UNO vedo il ragazzo con il cellulare in mano

4) Alla mia domanda su come mai avesse il cellulare, la risposta è stata più o meno sempre questa: "Io rigiro mia madre/mio padre come voglio".

In conclusione, se ho di fronte dei ragazzi per i quali i genitori sono una specie di mostro mitologico incrocio di una serva, un bancomat, un avvocato e un pollo da raggirare, ma che mi sbatto a fare? Argino l'arginabile, cerco di arrivare a fine anno e stop!

Parimenti però riconosco che ho conosciuto ottimi genitori e ottimi alunni (ho ricevuto veri e propri attestati di stima personale che mi hanno anche commosso) e non dico che sono eccezioni, ma che ogni tanto temo che tendano a diventare una specie di riserva indiana...
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mar Nov 12, 2013 11:36 pm

Grazie


Ire ha scritto:
grande Samuele!
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mar Nov 12, 2013 11:41 pm

samuelescuola ha scritto:
Beh, che c'entra, anche io ho ricevuto ringraziamenti e attestati di stima da alcuni genitori ma sono una minoranza. Sicuramente hai ragione ad agire in questo modo: se non importa a loro dell'educazione dei loro figli, perchè devi preoccupartene tu? In fondo mica sei la loro assistente sociale
C'entra nel senso che non vorrei far passare l'idea che sia proprio tutto un letamaio senza speranza...

Però il punto cruciale resta quello: se alle famiglie non gliene può importar di meno del figlio, posso mai preoccuparmene io? O meglio, potrei anche farlo, solo che per fare certe cose serve anche la patria potestà. E va bene tutto, ma diciamo che resto dell'idea che un figlio debba stare sulle croste ai genitori, non a noialtri (vedi la mancata attrezzatura per i miracoli di cui sopra).
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mer Nov 13, 2013 1:42 pm

samuelescuola ha scritto:
l'ignoranza è una brutta cosa, ma può darsi che questa persona per motivi vari non abbia avuto la possibilità di studiare in modo adeguato...
infatti non ho capito di cosa ci stiamo lamentando: delle ingerenze dei genitori che pensano di saperne di più dell'insegnante o delle carenze di quelli che non sono in grado di controllare i compiti dei loro figli?
O di tutto un po'?
perché mai un genitore dovrebbe essere responsabile dei compiti del figlio? Spetta all'insegnante controllare e, al limite, sanzionare. Rientra nelle competenze, nel diritto/dovere del genitore seguire il comportamento del figlio a scuola e anche fare in modo che svolga i sui compiti a casa, ma il patto educativo tra genitori ed insegnanti non può portare ad una totale sovrapposizione dei ruoli, altrimenti non c'è poi da stupirsi a constatare che la scuola, questa scuola, non sposta di un millimetro la condizione culturale di partenza degli allievi. L'insegnante che pretende che la mamma sappia riconoscere un certo simbolo matematico non si può poi lamentare se un'altra mamma a sua volta pretenderà di spiegare (male, per inciso) come si insegna la musica a scuola. Cosa vogliamo, da questi genitori? che sappiano quando fa comodo? Che sappiano quando serve, ma non fino al punto di giudicare le nostre metodologie didattiche?
Credo che siamo tutti un po' vittime di una certa confusione di ruolo
Tornare in alto Andare in basso
Cet



Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 24.08.13

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Nov 14, 2013 10:17 am

A me, spesso capita che i genitori mi diano del tu,forse per la mia giovane etá o per la difficoltá da parte loro di coniugare verbi all interno della frase dandomi del lei, nonostante io do a loro del lei...è una cosa che mi reca fastidio ma anche disagio a scontrarmi con l ignoranza di certe persone!!secondo voi sarebbe giusto dirlo apertamente:"mi dia del lei"?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Nov 14, 2013 10:27 am

certo che sì.  Con gentilezza ma la cosa va fatta notare.   "Mi perdoni Sig, xxx, mi sentirei più a mio agio se si rivolgesse a me dandomi del lei"

Oppure, ancora meglio " Sig xxxxx, sul lavoro preferisco mi si dia del lei"
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
boston



Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Nov 14, 2013 7:17 pm

in linea di massima in dieci anni io ho sempre trovato genitori collaborativi e gentili. alcuni arrivano con un certo timore riverenziale, sono persone semplici, poco istruite che provano soggezione a parlare con l'insegnante nonostante io sia tutto fuorché supponente o altezzosa. fanno una gran tenerezza, rispettano il tuo ruolo, il tuo lavoro, ti ascoltano. parecchi mi dicono ammirati 'ma come fate'??? e capiscono la difficoltà del lavoro in certe classi (nelle prime degli istituti professionali). il patto educativo c'è tra genitori e insegnanti, (almeno a parole). solo raramente mi sono capitati genitori davvero rompipalle, sdegnosi e arroganti. con questi rinuncio al dialogo e alla tentazione di prenderli a calci nel didietro. li lascio parlare il meno possibile, annuisco, riferisco i voti e poi trovo una scusa per andarmene. sono quelli che giustificano a priori il figlio scansafatiche, (che ha sempre qualche problema personale poverino), che ti contestano le insufficienze e che vorrebbero insegnarti il lavoro. insomma, ci provano, ma con me non trovano terreno fertile. sono poco educati e ti danno pure la mano molle. che schifo!
Tornare in alto Andare in basso
Online
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 15, 2013 11:28 pm

Non hai capito, il mio argomento era l'ingerenza dei genitori nella scuola e la questione dei simboli matematici è tutt'altro discorso fatto per dire appunto che la madre in questione stava aggredendo un docente perchè non capiva un simbolo matematico...con arroganza senza rendersi conto che non capiva una cosa che capiscono anche i bambini delle elementari e pretendeva di dire al docente cosa dovesse fare quando lei non sapeva un tubo dell'argomento in questione

spielrein ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
l'ignoranza è una brutta cosa, ma può darsi che questa persona per motivi vari non abbia avuto la possibilità di studiare in modo adeguato...
infatti non ho capito di cosa ci stiamo lamentando: delle ingerenze dei genitori che pensano di saperne di più dell'insegnante o delle carenze di quelli che non sono in grado di controllare i compiti dei loro figli?
O di tutto un po'?
perché mai un genitore dovrebbe essere responsabile dei compiti del figlio? Spetta all'insegnante controllare e, al limite, sanzionare. Rientra nelle competenze, nel diritto/dovere del genitore seguire il comportamento del figlio a scuola e anche fare in modo che svolga i sui compiti a casa, ma il patto educativo tra genitori ed insegnanti non può portare ad una totale sovrapposizione dei ruoli, altrimenti non c'è poi da stupirsi a constatare che la scuola, questa scuola, non sposta di un millimetro la condizione culturale di partenza degli allievi. L'insegnante che pretende che la mamma sappia riconoscere un certo simbolo matematico non si può poi lamentare se un'altra mamma a sua volta pretenderà di spiegare (male, per inciso) come si insegna la musica a scuola. Cosa vogliamo, da questi genitori? che sappiano quando fa comodo? Che sappiano quando serve, ma non fino al punto di giudicare le nostre metodologie didattiche?
Credo che siamo tutti un po' vittime di una certa confusione di ruolo
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 15, 2013 11:39 pm

Se dovessimo guardare a quanto ( e quando perchè ultimamente non arrivano più i soldi) ci pagano dovrebbero anche cucinarsi tutto, pulire e lavare in mensa, senza nessuno a sorvegliarli, altro che patria potestà!
Sono i genitori che devono pensare (lo stabilisce la legge) all'educazione dei figli, non i docenti!!! Noi possiamo fare il nostro mestiere a scuola dando il nostro contributo all'istruzione delle nuove generazioni, ma se a casa non c'è un minimo di collaborazione non serve a niente!


Albith ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
Beh, che c'entra, anche io ho ricevuto ringraziamenti e attestati di stima da alcuni genitori ma sono una minoranza. Sicuramente hai ragione ad agire in questo modo: se non importa a loro dell'educazione dei loro figli, perchè devi preoccupartene tu? In fondo mica sei la loro assistente sociale
C'entra nel senso che non vorrei far passare l'idea che sia proprio tutto un letamaio senza speranza...

Però il punto cruciale resta quello: se alle famiglie non gliene può importar di meno del figlio, posso mai preoccuparmene io? O meglio, potrei anche farlo, solo che per fare certe cose serve anche la patria potestà. E va bene tutto, ma diciamo che resto dell'idea che un figlio debba stare sulle croste ai genitori, non a noialtri (vedi la mancata attrezzatura per i miracoli di cui sopra).
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 15, 2013 11:41 pm

Cet ha scritto:
A me, spesso capita che i genitori  mi diano del tu,forse per la mia giovane etá o per la difficoltá da parte loro di coniugare verbi all interno della frase dandomi del lei, nonostante io do a loro del lei...è una cosa che mi reca fastidio ma anche disagio a scontrarmi con l ignoranza di certe persone!!secondo voi sarebbe giusto dirlo apertamente:"mi dia del lei"?
Beh con queste testuali parole risulteresti supponente e con la puzza sotto il naso, meglio usare i suggerimenti di Ire.
Tornare in alto Andare in basso
Woland



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.09.13

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 15, 2013 11:51 pm

Cet ha scritto:
A me, spesso capita che i genitori  mi diano del tu,forse per la mia giovane etá o per la difficoltá da parte loro di coniugare verbi all interno della frase dandomi del lei, nonostante io do a loro del lei...è una cosa che mi reca fastidio ma anche disagio a scontrarmi con l ignoranza di certe persone!!secondo voi sarebbe giusto dirlo apertamente:"mi dia del lei"?
Io non sarei troppo diplomatico. Giovane età o non, il Lei è dovuto dai diciotto anni in su (in un'ampia parte dell'Europa civile, lo è dai sedici, e addirittura dai quattordici); in Italia era così fino a una trentina d'anni fa circa, mentre oggi è invalso l'uso - cui non è estraneo un certo tipo di evangelizzazione mediatica - di dare del tu ai più giovani aspettandosi in cambio il Lei. Un uso che, tra i tanti, contribuisce a rendere all'estero l'immagine di un'Italia popolata da ottentotti e da quarantenni-bambini, cui si può dare impunemente del tu.
Ciò detto, se mi trovassi nella tua situazione, al primo "tu" che mi capitasse di sentire da un genitore, io replicherei, se di buon umore, con un sorriso affabile seguito da "Professoressa xy, prego", e proseguirei come se niente fosse; se di umore pessimo (come spesso mi accade), direi invece, sempre con estrema cortesia: "Mi darà del tu quando la inviterò a farlo, grazie".
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Sab Nov 16, 2013 12:08 am

In alcune lingue, come l'inglese, non esistono i pronomi di cortesia quindi non si dà del lei...esiste solo un modo più o meno formale di esprimersi...
Non è certo dare del lei il problema e di certo non è questo il motivo per cui siamo considerati un paese da terzo mondo ( e non di bambini quarantenni...anche se obiettivamente anche fisicamente a tutte le età noi sembriamo più giovani dei nostri connazionali europei)...



Woland ha scritto:
Cet ha scritto:
A me, spesso capita che i genitori  mi diano del tu,forse per la mia giovane etá o per la difficoltá da parte loro di coniugare verbi all interno della frase dandomi del lei, nonostante io do a loro del lei...è una cosa che mi reca fastidio ma anche disagio a scontrarmi con l ignoranza di certe persone!!secondo voi sarebbe giusto dirlo apertamente:"mi dia del lei"?
Io non sarei troppo diplomatico. Giovane età o non, il Lei è dovuto dai diciotto anni in su (in un'ampia parte dell'Europa civile, lo è dai sedici, e addirittura dai quattordici); in Italia era così fino a una trentina d'anni fa circa, mentre oggi è invalso l'uso - cui non è estraneo un certo tipo di evangelizzazione mediatica - di dare del tu ai più giovani aspettandosi in cambio il Lei. Un uso che, tra i tanti, contribuisce a rendere all'estero l'immagine di un'Italia popolata da ottentotti e da quarantenni-bambini, cui si può dare impunemente del tu.
Ciò detto, se mi trovassi nella tua situazione, al primo "tu" che mi capitasse di sentire da un genitore, io replicherei, se di buon umore, con un sorriso affabile seguito da "Professoressa xy, prego", e proseguirei come se niente fosse; se di umore pessimo (come spesso mi accade), direi invece, sempre con estrema cortesia: "Mi darà del tu quando la inviterò a farlo, grazie".
Tornare in alto Andare in basso
Woland



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.09.13

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Sab Nov 16, 2013 12:56 am

In inglese, di fatto, si ha l'uso esclusivo del voi, così come in certe zone della Vallonia, dove è considerato intollerabile dare del tu anche al proprio gatto; la maggiore o minore familiarità nel rivolgersi all'uno o all'altro riduce senz'altro il varco del "voi", ma non lo colma; e questo, a mio parere, può dire molto sul livello di civiltà di un paese che riconosce come valore sociale la distanza tra gli interlocutori. Quanto all'immagine che di noi si dà all'estero, concordo volentieri sul fatto che anche altre (e più gravi) possano esserne le cause; ma lo stereotipo dell'Italia in cui "nessuno è capace di dare del Lei" comincia a prendere piede (per esempio in Francia e in Germania), e io lo trovo deprimente. Specie se è vero, e, come nel caso di cui si discute qui, a confermarlo è una docente cui non è concesso neppure il minimo sindacale del rispetto.
Tornare in alto Andare in basso
Vivix



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 31.10.13

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mar Nov 19, 2013 4:52 pm

Il punto è che la stragrande maggioranza dei genitori di oggi sono dalla parte dei figli e nn dei docenti per il semplice motivo che quando andavano loro a scuola venivano trattati cosi dai docenti e i loro genitori li punivano.. si vede proprio una malafede verso i docenti... ti guardano con quello sguardo come dire: ma tu chi sei per dire certe cose di mio figlio/a? Scusateci se siamo docenti che dovrebbero dare un'istruzione ai vostri figli.. il mese scorso ho messo fuori un alunno e fatto chiamare i genitori dalla segreteria (telefonicamente) per informarli del fastidio che crea il figlio in classe e mi hanno risposto che io NON devo mettere fuori il figli operchè perde la lezione.. -.- .. e mi hanno anche detto che i ragazzi vanno presi in maniera diversa.. Invece di rimproverare il figlio ho avuto il resto..
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 698
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mar Nov 19, 2013 6:57 pm

io tutti sti genitori così arroganti francamente non li vedo. vedo piuttosto genitori impotenti, ben felici di lasciare agli insegnanti la delega educativa dei propri figli. quest'anno poi in modo particolare visto che insegno in un professionale e ho alunni le cui famiglie sono proprio allo sbando. sono quasi tutte famiglie mono genitoriali, madri che tirano a campare, che hanno 2 o 3 figli se non di più a cui sono totalmente incapaci di stare dietro, adolescenti difficili che se ne strafregano della propria madre, e questa a un certo punto molla. e forse è anche comprensibile quando non hai alcuno strumento. la madre viene a parlarti con tono dimesso, vinto, si sente dire le stesse cose probabilmente da tutti gli insegnanti, torna a casa mortificata, sgrida il figlio (ammesso che lo faccia), questi se ne frega e tutto ricomincia come prima.
Tornare in alto Andare in basso
Online
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mer Nov 20, 2013 1:00 am

I genitori hanno campo libero a comportarsi così perchè i DS li trattano, come ho già detto in altre discussioni, non come genitori di studenti che bisogna educare, ma come clienti di un ristorante dando loro sempre ragione, perchè la scuola viene gestita come un'azienda e non come un istituzione che dovrebbe fornire educazione e cultura..
Se il DS è incapace la scuola va così: i genitori fanno quel che vogliono, i docenti non possono far rispettare la disciplina.
Se invece il DS dicesse: se tu ti comporti così sei sospeso e se i genitori venissero trattati come meritano, anche in classe sarebbe molto più semplice tenere la disciplina e avere rispetto.
Una volta i genitori erano esagerati nel senso esattamente opposto a quello in cui si comportano oggi. Bisogna trovare la giusta via di mezzo


Vivix ha scritto:
Il punto è che la stragrande maggioranza dei genitori di oggi sono dalla parte dei figli e nn dei docenti per il semplice motivo che quando andavano loro a scuola venivano trattati cosi dai docenti e i loro genitori li punivano.. si vede proprio una malafede verso i docenti... ti guardano con quello sguardo come dire: ma tu chi sei per dire certe cose di mio figlio/a?  Scusateci se siamo docenti che dovrebbero dare un'istruzione ai vostri figli.. il mese scorso ho messo fuori un alunno e fatto chiamare i genitori dalla segreteria (telefonicamente) per informarli del fastidio che crea il figlio in classe e mi hanno risposto che io NON devo mettere fuori il figli operchè perde la lezione..  -.- .. e mi hanno anche detto che i ragazzi vanno presi in maniera diversa.. Invece di rimproverare il figlio ho avuto il resto..
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mer Nov 20, 2013 1:01 am

Insegno da anni ma di genitori così non ne ho mai visti. E ho cambiato scuole di ogni ordine e grado e indirizzo...

boston ha scritto:
io tutti sti genitori così arroganti francamente non li vedo. vedo piuttosto genitori impotenti, ben felici di lasciare agli insegnanti la delega educativa dei propri figli. quest'anno poi in modo particolare visto che insegno in un professionale e ho alunni le cui famiglie sono proprio allo sbando. sono quasi tutte famiglie mono genitoriali, madri che tirano a campare, che hanno 2 o 3 figli se non di più a cui sono totalmente incapaci di stare dietro, adolescenti difficili che se ne strafregano della propria madre, e questa a un certo punto molla. e forse è anche comprensibile quando non hai alcuno strumento. la madre viene a parlarti con tono dimesso, vinto, si sente dire le stesse cose probabilmente da tutti gli insegnanti, torna a casa mortificata, sgrida il figlio (ammesso che lo faccia), questi se ne frega e tutto ricomincia come prima.
Tornare in alto Andare in basso
 
quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Come dormono i vostri gemellini?
» quanto costa adottare un bambino?
» Quali sono i vostri film preferiti
» vacanze per genitori single
» Mantenere i proprio genitori

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: