Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mer Ott 30, 2013 1:15 am

Promemoria primo messaggio :

Ho notato che se gli dai una mano si prendono il braccio! Pensano tutti di saper fare l'insegnante meglio di noi e alcuni sono molto supponenti. La settimana scorsa durante i colloqui sentivo i commenti di alcuni genitori nei confronti della collega di cui ho parlato nella discussione sul comportamento di un DS...
Una madre le stava dicendo che deve cercare di organizzare la lezione in modo più interessante e come esempio citava la musica: finchè sono così piccoli i ragazzi dovrebbero imparare la musica solo usando l'orecchio perchè imparare le note e il pentagramma sono troppo pesanti...(e così mandava una frecciata anche al docente di musica)
Io sono rimasto allibito perchè ho imparato a suonare il pianoforte a 5 anni (e studiando teoria e solfeggio, non solo ad orecchio) e all'età di questo povero piccolo pargolo (cioè 13 anni) preparavo il primo esame al conservatorio!!! E non è stato affatto pesante !!!
E poi che razza di paragone è??
Ma il massimo è stato quando ha detto alla collega di francese che gli studenti non fanno i compiti perchè non li segnano sul diario e quando la collega ha detto che lei li scrive alla lavagna tutte le volte ha risposto che dovrebbe controllare i diari per vedere se hanno scritto i compiti...ma questi non sono bambini delle elementari, sono ragazzini di terza media!!! Quando diventeranno minimamente indipendenti se gli diamo sempre la pappa pronta e c'è mammina che li giustifica sempre???
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47824
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mer Nov 20, 2013 2:08 am

Io invece ne ho visti tanti... Qualcuna perfino scoppia a piangere durante il colloquio. Del resto anche chi si pone in modo aggressivo e polemico cerca solo di nascondere la propria delusione e il proprio sconforto e di trovare un capro espiatorio (e chi meglio dell'insegnante che non capisce il figlio o ce l'ha con lui?) per nascondere prima di tutto a se stesso una verità che conosce bene.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Mer Nov 20, 2013 5:35 pm

samuelescuola ha scritto:
Insegno da anni ma di genitori così non ne ho mai visti.
Mi rifaccio all'esperienza dell'ultima ora: questa mattina ho parlato con tre genitori per tre contesti differenti, in tutti e tre i casi c'è stato rispetto e fiducia nei confronti del sottoscritto e l'impegno a produrre degli sforzi per correggere le criticità associate ai loro figli. Impegno che non necessariamente darà i suoi frutti perché i problemi purtroppo non sono di facile e immediata soluzione, sia per noi insegnanti sia per loro genitori. Concordo con Boston: i casi dei genitori problematici, almeno nella mia esperienza, sono rarissimi e non credo di essere in un'isola incantata.
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Nov 21, 2013 10:54 pm

gian ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
Insegno da anni ma di genitori così non ne ho mai visti.
Mi rifaccio all'esperienza dell'ultima ora: questa mattina ho parlato con tre genitori per tre contesti differenti, in tutti e tre i casi c'è stato rispetto e fiducia nei confronti del sottoscritto e l'impegno a produrre degli sforzi per correggere le criticità associate ai loro figli. Impegno che non necessariamente darà i suoi frutti perché i problemi purtroppo non sono di facile e immediata soluzione, sia per noi insegnanti sia per loro genitori. Concordo con Boston: i casi dei genitori problematici, almeno nella mia esperienza, sono rarissimi e non credo di essere in un'isola incantata.
Io credo invece di sì. Certo dipende dalla zona dove si insegna, ma la maggior parte degli studenti e i loro genitori, non sono collaborativi
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Nov 21, 2013 11:10 pm

samuelescuola ha scritto:
gian ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
Insegno da anni ma di genitori così non ne ho mai visti.
Mi rifaccio all'esperienza dell'ultima ora: questa mattina ho parlato con tre genitori per tre contesti differenti, in tutti e tre i casi c'è stato rispetto e fiducia nei confronti del sottoscritto e l'impegno a produrre degli sforzi per correggere le criticità associate ai loro figli. Impegno che non necessariamente darà i suoi frutti perché i problemi purtroppo non sono di facile e immediata soluzione, sia per noi insegnanti sia per loro genitori. Concordo con Boston: i casi dei genitori problematici, almeno nella mia esperienza, sono rarissimi e non credo di essere in un'isola incantata.
Io credo invece di sì. Certo dipende dalla zona dove si insegna, ma la maggior parte degli studenti e i loro genitori, non sono collaborativi
Sicuramente ho sbagliato facendo una generalizzazione, ma tu stesso cadi in contraddizione dicendo che "dipende dalla zona". La tua esperienza è statisticamente significativa? la mia no e mi scuso per aver generalizzato, ma permettimi di dubitare anche della tua generalizzazione ;-)
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Gio Nov 21, 2013 11:19 pm

Dec ha scritto:
Io invece ne ho visti tanti... Qualcuna perfino scoppia a piangere durante il colloquio. Del resto anche chi si pone in modo aggressivo e polemico cerca solo di nascondere la propria delusione e il proprio sconforto e di trovare un capro espiatorio (e chi meglio dell'insegnante che non capisce il figlio o ce l'ha con lui?) per nascondere prima di tutto a se stesso una verità che conosce bene.
Aahahhahah ma cos'è il libro cuore?? Perchè io di genitori così non ne ho mai visti!!!!!! E nessuno dei miei colleghi li ha mai visti!!! ANZI, SENTI COME REAGISCONO QUI I GENITORI per il grande "dispiacere"... e lo sconforto...
Primo anno alle medie: scrutinio finale...
Uno dei piccoli geni dei miei alunni, ben 8 materie insufficienti, viene bocciato.
Abbiamo fatto tutto come si deve, mesi prima la famiglia ha ricevuto la comunicazione di 6 insufficienze gravi, del rischio di bocciatura, della necessità di maggiore impegno perchè il ragazzo non ha alcun problema a parte la totale mancanza di impegno in classe e a casa...ma evidentemente anzichè un miglioramento abbiamo ottenuto un peggioramento.
Il coordinatore di classe, come da prassi, telefona a casa alla famigilia.
Dopo un quarto d'ora, mentre siamo nel mezzo dello scrutinio di un'altra classe, la madre del genio si fionda a scuola, urlando, strepitando e insultandoci perchè noi professori siamo tutti "STRONZI"  e una marea di altri favolosi epiteti...il ds cerca di calmarla invano...la motivazione delle urla "avevate detto che di insufficienze ne aveva solo 6"..SOLO 6??? Le è stato spiegato dal ds, dal coordinatore, dai docenti della classe durante l'anno e già fin dal primo pagellino che con 6 materie era già a rischio bocciatura...altro che piangere...e comunque questo atteggiamento, da parte di una persona adulta è inaccettabile. Non si possono giustificare genitori che invece di riconoscere gli sbagli propri e dei figli cercano il capro espiatorio !!!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 12:16 am

samuelescuola ha scritto:
Dopo un quarto d'ora, mentre siamo nel mezzo dello scrutinio di un'altra classe, la madre del genio si fionda a scuola, urlando, strepitando e insultandoci perchè noi professori siamo tutti "STRONZI"  e una marea di altri favolosi epiteti...
ehm... esistono le forze dell'ordine, eh... Non mi risulta che fra i diritti dei genitori sia contemplato quello di poter irrompere e interrompere lo svolgimento di uno scrutinio. Ma scherziamo!?

E' chiaro che ci siano simili esemplari di genitori dalle tue parti, se un dirigente scolastico permette che si svolgano fatti del genere ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 12:34 am

aggiungo che contesti "da libro cuore" ne ho visti parecchi. Genitori delusi e al tempo stesso impotenti nella gestione dei propri figli. Io ne ho incontrati parecchi che, anche senza scoppiare in lacrime, rendono evidente e manifesto un bisogno disperato di aiuto o di conforto.
E, comunque, c'è un rispetto reciproco e un rapporto di collaborazione in molti casi. Ieri ho telefonato ad un genitore, nonostante questo fosse stato già convocato il giorno precedente. Gli ho segnalato l'ennesimo conflitto scoppiato con il figlio dieci minuti prima. Poi sono uscito dalla scuola per sbollire (perché il figlio mi aveva fatto saltare i nervi). Dopo 50 metri mi sono imbattuto nel padre che, nonostante fosse per me sufficiente la telefonata, si stava precipitando a scuola per rimproverare il figlio. Siamo andati a prendere un caffè al bar, ci siamo fatti una chiacchierata, poi siamo tornati a scuola a parlare con il ragazzo. Il tutto si è svolto in maniera cordiale, pacifica e costruttiva e, alla fine, ha sedato del tutto il conflitto tra me e il ragazzo.

Io sono abituato a realtà di questo genere, quando raramente ho a che fare con genitori scoppiati impiego poco a mandarli a quel paese (cosa successa ad esempio l'anno scorso).
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47824
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 2:00 am

samuelescuola ha scritto:
Dec ha scritto:
Io invece ne ho visti tanti... Qualcuna perfino scoppia a piangere durante il colloquio. Del resto anche chi si pone in modo aggressivo e polemico cerca solo di nascondere la propria delusione e il proprio sconforto e di trovare un capro espiatorio (e chi meglio dell'insegnante che non capisce il figlio o ce l'ha con lui?) per nascondere prima di tutto a se stesso una verità che conosce bene.
Aahahhahah ma cos'è il libro cuore?? Perchè io di genitori così non ne ho mai visti!!!!!! E nessuno dei miei colleghi li ha mai visti!!! ANZI, SENTI COME REAGISCONO QUI I GENITORI per il grande "dispiacere"... e lo sconforto...
Primo anno alle medie: scrutinio finale...
Uno dei piccoli geni dei miei alunni, ben 8 materie insufficienti, viene bocciato.
Abbiamo fatto tutto come si deve, mesi prima la famiglia ha ricevuto la comunicazione di 6 insufficienze gravi, del rischio di bocciatura, della necessità di maggiore impegno perchè il ragazzo non ha alcun problema a parte la totale mancanza di impegno in classe e a casa...ma evidentemente anzichè un miglioramento abbiamo ottenuto un peggioramento.
Il coordinatore di classe, come da prassi, telefona a casa alla famigilia.
Dopo un quarto d'ora, mentre siamo nel mezzo dello scrutinio di un'altra classe, la madre del genio si fionda a scuola, urlando, strepitando e insultandoci perchè noi professori siamo tutti "STRONZI"  e una marea di altri favolosi epiteti...il ds cerca di calmarla invano...la motivazione delle urla "avevate detto che di insufficienze ne aveva solo 6"..SOLO 6??? Le è stato spiegato dal ds, dal coordinatore, dai docenti della classe durante l'anno e già fin dal primo pagellino che con 6 materie era già a rischio bocciatura...altro che piangere...e comunque questo atteggiamento, da parte di una persona adulta è inaccettabile. Non si possono giustificare genitori che invece di riconoscere gli sbagli propri e dei figli cercano il capro espiatorio !!!
Guarda che non li giustifico per niente. Io insegno alle superiori e forse la reazione è mediamente diversa perchè una bocciatura è messa maggiormente in preventivo. Il che non significa che non ci sia chi mi ha messo giù il telefono o ha fatto polemiche fuori luogo, dimostrando di non aver capito quello che è stato detto loro per mesi.
Poi ci sono anche quelli di cui parlavo io, magari non nei momenti successivi allo scrutinio, che sono certamente momenti di forte tensione, ma soprattutto durante l'anno scolastico, quando vengono al colloquio e di fronte alle cose che dici loro ti rispondono che non sanno più cosa fare (ti assicuro che ne ho visti piangere e, come si capirà anche dal forum, io non mi pongo mai in modo particolarmente aggressivo, però non racconto neanche storie e dico le cose chiaro e tondo) e si aspettano quasi che sia tu ad indicargli la soluzione.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 12:36 pm

Ho asciugato le lacrime di un sacco di mamme che uscivano dal colloquio veramente distrutte.
In quei momenti guardavano addirittura me quasi aspettandosi che io trovassi la soluzione al loro non sapere più cosa fare.

Ho ascoltato proprio a giugno una lunga invettiva (interrotta perchè mi sono ricordata di un impegno urgente) di una mamma di IV superiore che dava degli stronzi ai prof perchè il figliolo aveva solo tre materie e che lo dovevano dire che economia e finanza aveva un voto e che marketing ne aveva un altro anche se con lo stesso professore. Così le insufficienze sono diventate 4 e non era affatto giusto
(non mi ricordo precisamente le materie ma il concetto è questo)

Cioè loro avevano fatto la media con quel prof avevano tot sufficienze e tot insufficienze il che portava secondo loro al 6- sti bastardi di prof all'ultimo momento durante gli scrutini hanno aggiunto una materia che il bimbo non aveva individuato.
...................
..............

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 1:11 pm

Ire ha scritto:
... che lo dovevano dire che economia e finanza aveva un voto e che marketing ne aveva un altro anche se con lo stesso professore. Così le insufficienze sono diventate 4 e non era affatto giusto.
Perché la pagella del primo quadrimestre o le pagelline infraquadrimestrali che le compiliamo a fare, per esercizio di fuffologia applicata ai massimi sistemi? I casi sono due: o le pagelle manco se le legge, la signora, oppure si stava allenando per le olimpiadi di free climbing su superfici vetrate
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 1:15 pm

A proposito di genitori scoppiati mi sono ricordato di una chicca degli anni novanta: una madre, venuta a conoscenza della bocciatura del figlio, si era precipitata a scuola e non trovando nessuno aveva quasi aggredito un bidello. Asseriva che dato che gli handicappati si promuovono sempre, avremmo dovuto promuovere anche il figlio perché era scemo (testuale testuale!).
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 1:37 pm

eddai, non è verooo :-DDDDDD

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 1:41 pm

[quote="gian"]
Ire ha scritto:
..due: o le pagelle manco se le legge, la signora, oppure si stava allenando per le olimpiadi di free climbing su superfici vetrate
Mi fai diventare supercattiva e superperfida.
ma ogni tanto anche un esercizio di questo tipo non fa male:

credo che abbia passato tanto tempo a comprarsi gioielli e farsi tatuaggi che abbia disimparato a leggere. Questo la costringe al freeclimbing
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
balanzoneXXI



Messaggi : 663
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 2:27 pm

Diciamo che dietro uno studente problematico c'è spesso, quasi sempre,  un genitore problematico.

L'ottimismo di alcuni colleghi mi sembra decisamente fuori luogo, sebbene non tutti i genitori problematici saltino addosso agli insegnanti : i più usano la lingua ma,  come suol dirsi a Roma, ce se sanno mettere.

Ma dove lo trovi in Italia un altro posto dove puoi fare casino senza che spunti all'istante un piedipiatti, come certi funghi prataioli? :-)

Per molti genitori italiani è inaccettabile che uno sfigato di baby-sitter si permetta di giudicare i loro  figli e di conseguenza loro stessi.


Questi colleghi ,secondo me, non colgono  il cambiamento epocale di paradigma, nel senso  che ormai  in certe classi se  un prof si azzarda a chiedere il paradigma , per esempio, di "orao", gli iperprotettivi genitori lo accusano di crudeltà mentale.:-)

Nella nuova realtà l'alunno violento non va allontanato, ma il suo  recupero diventa un obiettivo prioritario rispetto alla difesa delle vittime e al normale svolgimento della lezione.

Nella nuova realtà non si riesce più a cogliere la differenza tra l'intrattenitore e l'insegnante.

Nella nuova realtà le vane parole dei parolai pesano  più di quelle che dovrebbero produrre apprendimento.

Nella nuova realtà i docenti vengono sovente minacciati dai discenti di essere portati in presidenza, dove  si permette sempre più spesso che il docente venga "processato"  da genitori e dirigente.

Nella nuova realtà per il prof  fare lezione non è un diritto , ma una concessione che bisogna guadagnarsi mettendo in atto le strategie didattiche più innovative, meglio se contraddistinte  da qualche nome ostrogoto. La lezione frontale è ormai sentita come qualcosa di pornografico  e l'interrogazione sugli argomenti della lezione precedente è quasi un 'aggressione a mano armata. E si capisce: i virgulti hanno bisogno di un congruo periodo di tempo per metabolizzare le nozioni apprese. Come si può pretendere, sostengono  i "neorealisti", che un quindicenne dopo appena 24 ore sia in grado di ripetere che gli Etruschi vivevano prevalentemente nell'odierna Toscana( quegli Etruschi che, secondo alcuni orientamenti piuttosto in voga nella nuova realtà, dovrebbero essere studiati una sola volta nell'arco della carriera scolastica, perché la ricorsività dei contenuti è un'anticaglia insopportabile)? Anzi, non si vede proprio il motivo per cui un insegnante di storia si ostini a fare Storia o un prof di fisica continui a tediare le sue vittime con tutte quelle incomprensibili formulette.

Nella nuova realtà si chiede l'accorciamento di un anno delle superiori , tanto  il nulla che si fa in cinque anni può  benissimo essere  fatto in quattro.

Nella nuova realtà  chi comanda ha trovato negli insegnanti un comodo capro espiatorio  per masse deprivate ed esasperate.

Logico che nella nuova caotica realtà gli alunni più...birichini e i loro degni genitori ci sguazzino.


Ultima modifica di balanzoneXXI il Dom Nov 24, 2013 4:44 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 663
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 2:40 pm

gian ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
Insegno da anni ma di genitori così non ne ho mai visti.
Mi rifaccio all'esperienza dell'ultima ora: questa mattina ho parlato con tre genitori per tre contesti differenti, in tutti e tre i casi c'è stato rispetto e fiducia nei confronti del sottoscritto e l'impegno a produrre degli sforzi per correggere le criticità associate ai loro figli. Impegno che non necessariamente darà i suoi frutti perché i problemi purtroppo non sono di facile e immediata soluzione, sia per noi insegnanti sia per loro genitori. Concordo con Boston: i casi dei genitori problematici, almeno nella mia esperienza, sono rarissimi e non credo di essere in un'isola incantata.
Io penso che tu viva proprio in un'isola incantata , anzi forse vivi addirittura in un universo parallelo e questo forum sarebbe il punto di tangenza.

O forse è una questione di carisma, ma i poveri insegnanti che ne sono sprovvisti non hanno ancora trovato il supermercato dove lo vendono. Certo , ci sono i manuali, tipo quelli che ti insegnano a diventare ricco o padrone di mondo in 10 mosse, ma io mantengo nei confronti di tale manualistica un certo scetticismo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 3:12 pm

Ire ha scritto:
eddai, non è verooo  :-DDDDDD    

giuro sulla testa dei miei studenti che è tutto vero
:scherzi a parte, facendo memoria penso che quel ragazzo dell'anneddoto avrebbe avuto, oggi, i requisiti per rientrare in quella bettoniera chiamata BES
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 5:38 pm

gian ha scritto:
A proposito di genitori scoppiati mi sono ricordato di una chicca degli anni novanta: una madre, venuta a conoscenza della bocciatura del figlio, si era precipitata a scuola e non trovando nessuno aveva quasi aggredito un bidello. Asseriva che dato che gli handicappati si promuovono sempre, avremmo dovuto promuovere anche il figlio perché era scemo (testuale testuale!).
Ne ho una anche io! Contestazione simile, anni 2000, ma con i rumeni.
L'amabile genitore ebbe a dire: "qui si promuovono pure i rumeni e mio figlio no"!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 5:45 pm

lucetta10 ha scritto:
gian ha scritto:
A proposito di genitori scoppiati mi sono ricordato di una chicca degli anni novanta: una madre, venuta a conoscenza della bocciatura del figlio, si era precipitata a scuola e non trovando nessuno aveva quasi aggredito un bidello. Asseriva che dato che gli handicappati si promuovono sempre, avremmo dovuto promuovere anche il figlio perché era scemo (testuale testuale!).
Ne ho una anche io! Contestazione simile, anni 2000, ma con i rumeni.
L'amabile genitore ebbe a dire: "qui si promuovono pure i rumeni e mio figlio no"!
mica tanto simile se analizziamo le sfumature: nel tuo caso il genitore metteva il proprio figlio su un livello superiore (ossia da promuovere perché migliore dei rumeni), nel mio caso il genitore è arrivato a denigrare il proprio figlio definendolo "scemo" pur di farlo promuovere
Tornare in alto Andare in basso
miranda



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 30.08.10

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 5:57 pm

Come dirigente ho la "cattiva" abitudine di ricevere i genitori e di essere presente agli attacchi verbali con i docenti. Nella stessa settimana di ottobre ho avuto:
1. telefonata da madre straniera che era furibonda con la maestra della scuola dell'infanzia (peraltro una ragazza dolcissima) perchè si era permessa di dire al suo prezioso figli "Siediti!" Urlando mi ha detto che questa scuola è una prigione e suo figli ha il diritto di correre e menarsi con gli altri bambini. Mia risposta "Si, le consiglio di cambiare istituto."
2. un genitore ha insultato un'altra maestra perchè il bambino (3 anni) gli aveva detto che la maestra forse lo picchiava.
3 Genitori in lacrime di un ragazzo di 3^ media che lo scorso anno ha deciso autonomamente che sarebbe stato bocciato (qualche insufficienza, ma nessun rischio) perciò è stato a casa da aprile in poi. Sta rifacendo lo stesso questo anno. Ho consigliato di farlo alzare a forza (sono stata una madre all'antica). Mi hanno risposto che non potevano, anzi la madre ' stata buttata violentemente a terra dal ragazzo perchè ha insistito, ma temono che scappi di casa, quindi meglio accontentarlo.
Tornare in alto Andare in basso
jamila82



Messaggi : 612
Data d'iscrizione : 14.10.11

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 7:49 pm

miranda ha scritto:
Come dirigente ho la "cattiva" abitudine di ricevere i genitori e di essere presente agli attacchi verbali con i docenti. Nella stessa settimana di ottobre ho avuto:
1. telefonata da madre straniera che era furibonda con la maestra della scuola dell'infanzia (peraltro una ragazza dolcissima) perchè si era permessa di dire al suo prezioso figli "Siediti!" Urlando mi ha detto che questa scuola è una prigione e suo figli ha il diritto di correre e menarsi con gli altri bambini. Mia risposta "Si, le consiglio di cambiare istituto."
2. un genitore ha insultato un'altra maestra perchè il bambino (3 anni) gli aveva detto che la maestra forse lo picchiava.
3 Genitori in lacrime di un ragazzo di 3^ media che lo scorso anno ha deciso autonomamente che sarebbe stato bocciato (qualche insufficienza, ma nessun rischio) perciò è stato a casa da aprile in poi. Sta rifacendo lo stesso questo anno. Ho consigliato di farlo alzare a forza (sono stata una madre all'antica). Mi hanno risposto che non potevano, anzi la madre ' stata buttata violentemente a terra dal ragazzo perchè ha insistito, ma temono che scappi di casa, quindi meglio accontentarlo.
Leggendo e vivendo simili situazioni, tipiche, ormai di chi fa il lavoro dell'insegnante, mi chiedo ma siamo davvero delle insegnanti o baby sitter a servizio dei genitori e basta? Ne emerge un quadro della scuola poco motivante sia per noi che ci lavoriamo, vivendo tutte le problematiche che ci sono dentro (comprese quelle economiche, per noi supplenti,considerati i ritardi dei nostri stipendi, sono 3 mesi che aspetto, vabbè!!!), ormai ci manca che i genitori vengono al mattino e ti dicono quello che devi fare al mattino e come lo devi fare, ci fanno un prospetto così ci comportiamo di conseguenza, poi proporrei di farli entrare a metà mattinata in classe per vigilare se stiamo facendo bene!!!!!Vi immaginate?
Sò che il ruolo del dirigente non è proprio semplice, ma teneteli un po' fuori tutti sti genitori che fanno solo pettegolezzi davanti i cancelli delle scuole e poi per le problematiche importanti dei loro figli sono ASSENTI. I ragazzi sono sempre più soli!
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 10:54 pm

gian ha scritto:
A proposito di genitori scoppiati mi sono ricordato di una chicca degli anni novanta: una madre, venuta a conoscenza della bocciatura del figlio, si era precipitata a scuola e non trovando nessuno aveva quasi aggredito un bidello. Asseriva che dato che gli handicappati si promuovono sempre, avremmo dovuto promuovere anche il figlio perché era scemo (testuale testuale!).
Ahahahaha
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 10:56 pm

jamila82 ha scritto:
miranda ha scritto:
Come dirigente ho la "cattiva" abitudine di ricevere i genitori e di essere presente agli attacchi verbali con i docenti. Nella stessa settimana di ottobre ho avuto:
1. telefonata da madre straniera che era furibonda con la maestra della scuola dell'infanzia (peraltro una ragazza dolcissima) perchè si era permessa di dire al suo prezioso figli "Siediti!" Urlando mi ha detto che questa scuola è una prigione e suo figli ha il diritto di correre e menarsi con gli altri bambini. Mia risposta "Si, le consiglio di cambiare istituto."
2. un genitore ha insultato un'altra maestra perchè il bambino (3 anni) gli aveva detto che la maestra forse lo picchiava.
3 Genitori in lacrime di un ragazzo di 3^ media che lo scorso anno ha deciso autonomamente che sarebbe stato bocciato (qualche insufficienza, ma nessun rischio) perciò è stato a casa da aprile in poi. Sta rifacendo lo stesso questo anno. Ho consigliato di farlo alzare a forza (sono stata una madre all'antica). Mi hanno risposto che non potevano, anzi la madre ' stata buttata violentemente a terra dal ragazzo perchè ha insistito, ma temono che scappi di casa, quindi meglio accontentarlo.
Leggendo e vivendo simili situazioni, tipiche, ormai di chi fa il lavoro dell'insegnante, mi chiedo ma siamo davvero delle insegnanti o baby sitter a servizio dei genitori e basta? Ne emerge un quadro della scuola poco motivante sia per noi che ci lavoriamo, vivendo tutte le problematiche che ci sono dentro (comprese quelle economiche, per noi supplenti,considerati i ritardi dei nostri stipendi, sono 3 mesi che aspetto, vabbè!!!), ormai ci manca che i genitori vengono al mattino e ti dicono quello che devi fare al mattino e come lo devi fare, ci fanno un prospetto così ci comportiamo di conseguenza, poi proporrei di farli entrare a metà mattinata in classe per vigilare se stiamo facendo bene!!!!!Vi immaginate?
Sò che il ruolo del dirigente non è proprio semplice, ma teneteli un po' fuori tutti sti genitori che fanno solo pettegolezzi davanti i cancelli delle scuole e poi per le problematiche importanti dei loro figli sono ASSENTI. I ragazzi sono sempre più soli!
Pazzesco
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 11:00 pm

Il carisma non c'entra. Altrimenti non si spiega come mai lo stesso insegnante in una scuola ha problemi di questo tipo e in un'altra invece è apprezzato.
Sì anche io penso che tu viva proprio su un'isola felice...anzi in un universo parallelo

balanzoneXXI ha scritto:
gian ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
Insegno da anni ma di genitori così non ne ho mai visti.
Mi rifaccio all'esperienza dell'ultima ora: questa mattina ho parlato con tre genitori per tre contesti differenti, in tutti e tre i casi c'è stato rispetto e fiducia nei confronti del sottoscritto e l'impegno a produrre degli sforzi per correggere le criticità associate ai loro figli. Impegno che non necessariamente darà i suoi frutti perché i problemi purtroppo non sono di facile e immediata soluzione, sia per noi insegnanti sia per loro genitori. Concordo con Boston: i casi dei genitori problematici, almeno nella mia esperienza, sono rarissimi e non credo di essere in un'isola incantata.
Io penso   che tu viva proprio in un'isola incantata , anzi forse vivi addirittura in un universo parallelo e questo forum sarebbe il punto di tangenza.

O forse è una questione di carisma, ma i poveri insegnanti che ne sono sprovvisti  non hanno ancora trovato il supermercato dove lo vendono. Certo , ci sono i manuali, tipo quelli che ti insegnano a diventare ricco o padrone di mondo in 10 mosse,  ma io mantengo nei confronti di  tale  manualistica   un certo scetticismo.
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 11:07 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Diciamo che dietro uno studente problematico c'è spesso, quasi sempre,  un genitore problematico.

L'ottimismo di alcuni colleghi mi sembra decisamente fuori luogo, sebbene non tutti i genitori problematici saltino addosso agli insegnanti : i più usano la lingua ma,  come suol dirsi a Roma, ce se sanno mettere.

Ma dove lo trovi in Italia un posto dove puoi fare casino senza che spunti all'istante un piedipiatti, come certi funghi prataioli? :-)

Per molti genitori italiani è inaccettabile che uno sfigato di baby-sitter si permetta di giudicare i loro  figli e di conseguenza loro stessi.


Questi colleghi ,secondo me, non colgono  il cambiamento epocale di paradigma, nel senso  che ormai  in certe classi se  un prof si azzarda a chiedere il paradigma , per esempio, di "orao", gli iperprotettivi genitori lo accusano di crudeltà mentale.:-)

Nella nuova realtà l'alunno violento non va allontanato, ma il suo  recupero diventa un obiettivo prioritario rispetto alla difesa delle vittime e al normale svolgimento della lezione.

Nella nuova realtà non si riesce più a cogliere la differenza tra l'intrattenitore e l'insegnante.

Nella nuova realtà le vane parole dei parolai pesano  più di quelle che dovrebbero produrre apprendimento.

Nella nuova realtà i docenti vengono sovente minacciati dai discenti di essere portati in presidenza, dove  si permette sempre più spesso che il docente venga "processato"  da genitori e dirigente.

Nella nuova realtà per il prof  fare lezione non è un diritto , ma una concessione che bisogna guadagnarsi mettendo in atto le strategie didattiche più innovative, meglio se contraddistinte  da qualche nome ostrogoto. La lezione frontale è ormai sentita come qualcosa di pornografico  e l'interrogazione sugli argomenti della lezione precedente è quasi un 'aggressione a mano armata. E si capisce: i virgulti hanno bisogno di un congruo periodo di tempo per metabolizzare le nozioni apprese. Come si può pretendere, sostengono  i "neorealisti", che un quindicenne dopo appena 24 ore sia in grado di ripetere che gli Etruschi vivevano prevalentemente nell'odierna Toscana( quegli Etruschi che, secondo alcuni orientamenti piuttosto in voga nella nuova realtà, dovrebbero essere studiati una sola volta nell'arco della carriera scolastica, perché la ricorsività dei contenuti è un'anticaglia insopportabile)? Anzi, non si vede proprio il motivo per cui un insegnante di storia si ostini a fare Storia o un prof di fisica continui a tediare le sue vittime con tutte quelle incomprensibili formulette.

Nella nuova realtà si chiede l'accorciamento di un anno delle superiori , tanto  il nulla che si fa in cinque anni può  benissimo essere  fatto in quattro.

Nella nuova realtà  chi comanda ha trovato negli insegnanti un comodo capro espiatorio  per masse deprivate ed esasperate.

Logico che nella nuova caotica realtà gli alunni più...birichini e i loro degni genitori ci sguazzino.
Sì non c'è dubbio che la nuova realtà sia quella che hai descritto, ma io più che di intrattenitore parlerei di clown...sì...ormai i docenti hanno la stessa funzione, la stessa considerazione e lo stesso ruolo.
In tutta questa accozzaglia di metodologie demenziali e inutili una sola cosa è chiara: diplomiamo e "licenziamo" intere generazioni di SOMARI, asini, INCIVILI, maleducati e stupidi che si beano della loro ignoranza e della loro visione distorta della realtà e delle relazioni sociali...e il nostro livello di competitività a livello internazionale è inferiore a quello dell'albania e presto sarà inferiore anche a quello della BEOZIA.
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?   Ven Nov 22, 2013 11:34 pm

gian ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
gian ha scritto:
samuelescuola ha scritto:
Insegno da anni ma di genitori così non ne ho mai visti.
Mi rifaccio all'esperienza dell'ultima ora: questa mattina ho parlato con tre genitori per tre contesti differenti, in tutti e tre i casi c'è stato rispetto e fiducia nei confronti del sottoscritto e l'impegno a produrre degli sforzi per correggere le criticità associate ai loro figli. Impegno che non necessariamente darà i suoi frutti perché i problemi purtroppo non sono di facile e immediata soluzione, sia per noi insegnanti sia per loro genitori. Concordo con Boston: i casi dei genitori problematici, almeno nella mia esperienza, sono rarissimi e non credo di essere in un'isola incantata.
Io credo invece di sì. Certo dipende dalla zona dove si insegna, ma la maggior parte degli studenti e i loro genitori, non sono collaborativi
Sicuramente ho sbagliato facendo una generalizzazione, ma tu stesso cadi in contraddizione dicendo che "dipende dalla zona". La tua esperienza è statisticamente significativa? la mia no e mi scuso per aver generalizzato, ma permettimi di dubitare anche della tua generalizzazione ;-)
Io ho insegnato in 12 istituti diversi, considerando ad eccezione del primo anno, 9 classi per anno, con una media di 20 alunni per classe fanno...circa 200 alunni con relative famiglie.
Ho insegnato in scuole di ogni ordine e grado e a questi numeri posso aggiungere 30 alunni delle scuole elementari (e relative famiglie) che ho seguito per due anni...ho insegnato in scuole di province, città e regioni diverse...quindi direi che, sì, posso parlare di un campione rappresentativo. Tieni presente che da questo conteggio ho tolto le supplenze brevi (nessuna inferiore ai 16 gg e superiore ai 3 mesi), il lavoro in scuole private.
Tornare in alto Andare in basso
 
quanto sopportate i genitori dei vostri alunni?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Come dormono i vostri gemellini?
» quanto costa adottare un bambino?
» Quali sono i vostri film preferiti
» vacanze per genitori single
» Mantenere i proprio genitori

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: