Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 utilità pratica e reale del PEI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
sara1984



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.11.13

MessaggioOggetto: utilità pratica e reale del PEI   Mer Nov 06, 2013 11:08 pm

ciao a tutti, sto portando a termine una ricerca per una università in cui la domanda principale che ci stiamo ponendo è la reale utilità del PEI sul piano pratico. Vi giro questa domanda e vi chiedo di essere il più onesti possibili!! Sono molto ben accette critiche anche severe!!!!!!
grazie a tutti!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Fedup



Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Gio Nov 07, 2013 6:51 am

Davvero sono ben accette le critiche?
Ok. Stamane ho lezione, ti rispondo nel pomeriggio. Buona giornata :-)
Tornare in alto Andare in basso
sara1984



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.11.13

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Ven Nov 08, 2013 3:17 am

molto ben accette!!!! anzi più critiche ci sono meglio ci si potrà ragionare su!!!!
Tornare in alto Andare in basso
eliscary



Messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 02.12.11

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Ven Nov 08, 2013 6:50 pm

se il PEI lo facessero davero i prof di sos con i docenti di classe e fosse fatto bene allora sarebbe utile. i prof di classe potrebbero, a partire dal PEI e col consiglio del docente specializzato, vedere i materiali semplificati che devono procurarsi per le loro materie quando il doc di sos non c'è senza dover chiedere sempre: "ma quando non ci sei che faccio fare al ragazzo???mi porti qualcosa per quando non ci sei???" (come se il doc di sos potesse avere il dono di preparare 36 ore di lezione settimanali alla settimana). purtroppo il PEI lo fa quasi sempre il doc di sos da solo, se lo legge e lo mette agli atti. così è inutile...io nei PEI che faccio inserisco sempre qualcosa per ogni materia. al docente di classe a volte basterebbe leggerlo a inizio anno anche per capire meglio il raga che ha di fronte, procurarsi un libro di elementari o altro (a seconda dei casi, io ho sempre avuto ragazzi alle superiori con età mentali di II-IIIelementare) e fare qlk fotocopia. al docente di classe non costerebbe molto, il docente di sos potrebbe lavorare più e meglio e, SOPRATTUTTO, il ragazzo si sentirebbe parte della classe, considerato dalla classe (i colleghi che hanno fatto quanto esposto mi hanno davvero aiutata, i raga hanno apprezzato di più le loro materie e i risultati sono stati migliori).questo è il mio, scusate se lungo, parere!buon lavoro!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 214
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Ven Nov 08, 2013 7:18 pm

eliscary ha scritto:
se il PEI lo facessero davero i prof di sos con i docenti di classe e fosse fatto bene allora sarebbe utile. i prof di classe potrebbero, a partire dal PEI e col consiglio del docente specializzato, vedere i materiali semplificati che devono procurarsi per le loro materie quando il doc di sos non c'è senza dover chiedere sempre: "ma quando non ci sei che faccio fare al ragazzo???mi porti qualcosa per quando non ci sei???" (come se il doc di sos potesse avere il dono di preparare 36 ore di lezione settimanali alla settimana). purtroppo il PEI lo fa quasi sempre il doc di sos da solo, se lo legge e lo mette agli atti. così è inutile...io nei PEI che faccio inserisco sempre qualcosa per ogni materia. al docente di classe a volte basterebbe leggerlo a inizio anno anche per capire meglio il raga che ha di fronte, procurarsi un libro di elementari o altro (a seconda dei casi, io ho sempre avuto ragazzi alle superiori con età mentali di II-IIIelementare) e fare qlk fotocopia. al docente di classe non costerebbe molto, il docente di sos potrebbe lavorare più e meglio e, SOPRATTUTTO, il ragazzo si sentirebbe parte della classe, considerato dalla classe (i colleghi che hanno fatto quanto esposto mi hanno davvero aiutata, i raga hanno apprezzato di più le loro materie e i risultati sono stati migliori).questo è il mio, scusate se lungo, parere!buon lavoro!!!!!
Gli insegnanti delle superiori hanno sempre a portata di mano un libro delle elementari. E gli insegnanti delle singole materie non devono mai procurarsi e stampare del materiale per preparare le lezioni per i ragazzi "normali", per integrare i libri di testo delle superiori: gli insegnanti delle superiori delle singole materie non hanno niente da fare.
Tornare in alto Andare in basso
Fedup



Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Ven Nov 08, 2013 7:56 pm

Io devo implorare [b][b] i colleghi curricolari perché si degnino di trovare 5 minuti da dedicarmi per la programmazione (non hanno mai tempo per l'alunno h!!!). Al Pei viene solo il coordinatore, perché costretto. Ho sempre chiesto di partecipare a tutti i colleghi: in 5 anni e 13 Pei ne sono venuti, per loro sensibilità, due!!! Le famiglie si illudono che la riunione serva a qualcosa, ma è una bella recita per fingere che ci sia l'inclusione scolastica. Quando mai?
Anche le famiglie hanno le loro colpe: quando rifiutano la disabilità dei figli sono dolori, perché è notevole l'ingerenza nella programmazione.
Gli psicologi dicono cose campate in aria, con scarsissima valenza pratica. Spesso non vedono gli alunni da anni. In un caso grave il ragazzino che avevo era passato da un centro privato all' Asl. La psicologa non lo ha mai visitato e non è mai venuta ai Pei.
I NPI fanno diagnosi buoniste e danno false speranze alle famiglie.
Per me i Pei, per come funzionano adesso, non servono a niente!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Ven Nov 08, 2013 8:13 pm

Il PEI è utile se fatto in modo serio:
1) Nel caso degli obiettivi minimi dovrebbe contemplare, in modo chiaro ed inequivoco, solo il nome dell'alunno, la classe, la segnalazione che è ad obiettivi ministeriali, le strategie didattiche (uso delle mappe, del pc ecc..) e le firme di tutti i componenti del cdc, genitori, personale medico.
2) Nel caso degli obiettivi differenziati a mio avviso occorerebbero i programmi differenziati di tutte le materie (concordati assolutamente!), le strategie didattiche, la segnalazione che la programmazione è differenziata, le firme come sopra e un modulo a parte sul consenso alla differenziazione.

Piuttosto trovo totalmente e sconvolgemente inutile il PDF, ma il PEI sostanzialmente se fatto adeguatamente è fondamentale ed è la nostra unica tutela...
Tornare in alto Andare in basso
iza



Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 02.05.11

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Ven Nov 08, 2013 8:51 pm

Concordo pienamente. ! Ogni collega dovrebbe preparare Progr pee alunno h.,,,, , Sennò è tutto inutile
Tornare in alto Andare in basso
Nessunpericolo



Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 09.11.12

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Ven Nov 08, 2013 9:06 pm

Indignazione ha scritto:
eliscary ha scritto:
se il PEI lo facessero davero i prof di sos con i docenti di classe e fosse fatto bene allora sarebbe utile. i prof di classe potrebbero, a partire dal PEI e col consiglio del docente specializzato, vedere i materiali semplificati che devono procurarsi per le loro materie quando il doc di sos non c'è senza dover chiedere sempre: "ma quando non ci sei che faccio fare al ragazzo???mi porti qualcosa per quando non ci sei???" (come se il doc di sos potesse avere il dono di preparare 36 ore di lezione settimanali alla settimana). purtroppo il PEI lo fa quasi sempre il doc di sos da solo, se lo legge e lo mette agli atti. così è inutile...io nei PEI che faccio inserisco sempre qualcosa per ogni materia. al docente di classe a volte basterebbe leggerlo a inizio anno anche per capire meglio il raga che ha di fronte, procurarsi un libro di elementari o altro (a seconda dei casi, io ho sempre avuto ragazzi alle superiori con età mentali di II-IIIelementare) e fare qlk fotocopia. al docente di classe non costerebbe molto, il docente di sos potrebbe lavorare più e meglio e, SOPRATTUTTO, il ragazzo si sentirebbe parte della classe, considerato dalla classe (i colleghi che hanno fatto quanto esposto mi hanno davvero aiutata, i raga hanno apprezzato di più le loro materie e i risultati sono stati migliori).questo è il mio, scusate se lungo, parere!buon lavoro!!!!!
Gli insegnanti delle superiori hanno sempre a portata di mano un libro delle elementari. E gli insegnanti delle singole materie non devono mai procurarsi e stampare del materiale per preparare le lezioni per i ragazzi "normali", per integrare i libri di testo delle superiori: gli insegnanti delle superiori delle singole materie non hanno niente da fare.
Gli insegnanti delle superiori dovrebbero capire che il disabile è pure un loro alunno, che sono tenuti anche loro a fare un qualcosina per lui, che le riunioni del glh servono a quelli, che se si trovano in difficoltà possono andare dal docente di sostegno e chiedere INSIEME come procedere. Troppo comodo dire "quando tu non ci sei preparami il materiale!!!"
Tornare in alto Andare in basso
sara1984



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 06.11.13

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Ven Nov 08, 2013 10:01 pm

ringrazio tutti per i preziosissimi commenti... vi chiedo un'ulteriore precisazione in quanto oltre che alla validità del PEI a livello collegiale siamo interessati anche a verificare la sua utilità e praticità come strumento in sè. in breve vi sembra che così strutturato il PEI vada bene e che vi dia uno strumento adatto per programmare e riprogrammare in itinere le attività da svolgere?
vi ringrazio molto per la partecipazione!!
Tornare in alto Andare in basso
eliscary



Messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 02.12.11

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Lun Nov 11, 2013 6:09 pm

sara1984 ha scritto:
ringrazio tutti per i preziosissimi commenti... vi chiedo un'ulteriore precisazione in quanto oltre che alla validità del PEI  a livello collegiale siamo interessati anche a verificare la sua utilità e praticità come strumento in sè. in breve vi sembra che così strutturato il PEI vada bene e che vi dia uno strumento adatto per programmare e riprogrammare in itinere le attività da svolgere?
vi ringrazio molto per la partecipazione!!
scusa ma il fine sett faccio la mamma quasi a tempo pieno!!!!cmq io ho preso da alcuni PEI le cose che mi sembravano più utili e mi sono fatta un modello che seguo e col quale mi trovo bene. nel corso dell'anno lo seguo con i dovuti accorgimenti e a fine anno lo ripercorro per vedere cosa è andato bene e cosa no e redigo la relazione finale. è utile la scheda personale per avere a colpo d'occhio la situazione. nella presentazione del caso inserisco difficoltà e punti di forza e, soprattutto, l'aspetto relazionale (che va osservato nel cors dell'anno). negli obiettivi disciplinari tendo a dividere le singole discipline indicando contenuti e obiettivi (questa parte può essere utile ai doc curricolari per sapere cosa fare). ovviamente ci sono le indicazioni su metodologie, sussidi, verifica e valutazione. a mio avviso non è male. certamente si può sempre dare e fare di più!
Tornare in alto Andare in basso
eliscary



Messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 02.12.11

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Lun Nov 11, 2013 6:13 pm

Fedup ha scritto:
Io devo implorare i colleghi curricolari perché si degnino di trovare 5 minuti da dedicarmi per la programmazione (non hanno mai tempo per l'alunno h!!!). Al Pei viene solo il coordinatore, perché costretto. Ho sempre chiesto di partecipare a tutti i colleghi: in 5 anni e 13 Pei ne sono venuti, per loro sensibilità, due!!! Le famiglie si illudono che la riunione serva a qualcosa, ma è una bella recita per fingere che ci sia l'inclusione scolastica. Quando mai?
Anche le famiglie hanno le loro colpe: quando rifiutano la disabilità dei figli sono dolori, perché è notevole l'ingerenza nella programmazione.
Gli psicologi dicono cose campate in aria, con scarsissima valenza pratica. Spesso non vedono gli alunni da anni. In un caso grave il ragazzino che avevo era passato da un centro privato all' Asl. La psicologa non lo ha mai visitato e non è mai venuta ai Pei.
I NPI fanno diagnosi buoniste e danno false speranze alle famiglie.
Per me i Pei, per come funzionano adesso, non servono a niente!
leggo queste cose con molto rammarico... anche da noi ci sono colleghi che pensano che il raga sia solo del prof di sos però ce ne sono anche altri che ci aiutano tanto. l'ASL invece è davvero molto presente. al neuropsichiatra basta dire il nome del ragazzo e ti dice di tutto di più dalla scuola dell'infanzia a oggi. inoltre se li chiami per qualsiasi cosa in corso d'anno la risposta è immediata. poi spesso danno dei consigli pratici (non nego che mi stanno aprendo molto la mente, altro che libri!!!!)
Tornare in alto Andare in basso
eliscary



Messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 02.12.11

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Lun Nov 11, 2013 6:17 pm

a proposito. io parlo sia da docente di sos che curricolare. quando sono stata sulla materia sono riuscita a seguire i raga h. (infatti qualche collega di sos mi ha detto che, visto che per la mia materia li seguivo io potevano dedicare le loro poche ore ad altre materie su cui i raga avevano più bisogno di aiuto). forse non erano tanti (4 su 5 classi) però posso dire che si può fare. davvero buon Lavoro a tutti!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Bobbetta



Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 10.09.11

MessaggioOggetto: Re: utilità pratica e reale del PEI   Gio Nov 14, 2013 6:04 pm

Io sono un'insegnante di sostegno specializzata da 6 anni e condivido parte delle vostre lamentele nei confronti dei curriculari...però vorrei far pensare anche al rovescio della medaglia. Per un anno sono rientrata sulla mia materia e in una classe c'era un alunno h con ritardo mentale medio...la collega di sostegno per un anno intero non si è mai degnata di aiutarlo realmente, chiedermi cosa poter fare insieme nella materia e quando potevo (dovendo gestire una classe di scalmanati di 3^ professionale) coinvolgevo io il ragazzo e gli proponevo attività da fare con i compagni o verifiche semplificate, che lui apprezzava molto...il mese di maggio la suddetta collega mi ha detto che era meglio esonerarlo dalla mia materia perchè troppo difficile per lui (o per lei?)...quando l'insegnante di sos è davvero in gamba e tenace può fare davvero la differenza, anche nel coinvolgere i curriculari...le eccezioni purtroppo ci sono...però bisogna ammettere che anche sul sostegno c'è gente che è lì per ripiego e si vede!
Tornare in alto Andare in basso
 
utilità pratica e reale del PEI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Arrivo del Ciambellano Reale dal Regno delle Due Sicilie
» Thread della grafia
» mano finta con cartina
» Statuto della Cavalleria Reale del Regno delle Due Sicilie
» gravidanza a rischio...ma come si fa? a forza di girare me lo faranno perdere

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: