Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 DSA e diagnosi "datate"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
AutoreMessaggio
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: DSA e diagnosi "datate"   Mer Nov 06, 2013 11:51 pm

Promemoria primo messaggio :

In materia di PDP per gli alunni con disturbi di apprendimento, alle superiori, mi è capitato diverse volte di scontrarmi con questo problema: ogni anno ci si mette attorno a un tavolo a raccontarci le stesse cose, e a dover decidere un piano educativo vincolante per tutta la nostra attività successiva, basato su diagnosi compilate cinque, sei, sette anni fa, e mai più aggiornate.

E a noi tocca stilare un piano di studi personalizzato per un ragazzo di 15 anni, basato su test a cui è stato sottoposto quando ne aveva 8 (e ovviamente aveva una maturità di testa e una capacità di elaborazione autonoma molto diversa da adesso).

Normalmente a quel punto la sequenza teatrale è sempre la stessa: qualcuno di noi che si lamenta che quelle informazioni non sono più significative, e che sarebbe il caso di sollecitare un aggiornamento della diagnosi... e allora interviene il referente DSA della scuola (o in qualche caso, nemmeno il referente DSA, ma una generica collega-buonista-mammista che ha come unica missione nella vita quella di regalare facilitazioni a tutti, anche completamente alla cieca), e ribatte che "Non c'è nessun bisogno di aggiornare la diagnosi, perché tanto la dislessia non guarisce, e quindi tutto quello che è stato segnalato una volta, vale per sempre".

Ora, che la dislessia "non guarisca" lo sa anche il muro, e trovo sinceramente offensivo che me lo debbano venire a ribadire come se fossi una deficiente. Ma il punto è un altro: fermo restando che "non guarisce", è anche automatico che non si evolva in nessun modo, in parallelo con la maturazione generale del ragazzo?

Cioè, è categoricamente escluso che una difficoltà di apprendimento diagnosticata una volta in età precocissima, possa modificarsi nel tempo, possa migliorare o peggiorare, possa assumere forme diverse a seconda delle diverse richieste dei vari stadi di età, o che possa trovare spontaneamente alcune strategie di compensazione che in un quindicenne sono diverse da quelle di un bambino di otto anni?

Gli stessi test utilizzati per fare la diagnosi saranno calibrati sulle varie età e sui vari livelli di scolarizzazione, no? Non credo che per un adolescente a cui viene sospettato per la prima volta il disturbo a 16 anni, dopo 10 anni che va già a scuola, siano utilizzati gli STESSI test che si utilizzano in seconda elementare, e che svelino esattamente gli stessi dettagli...

Invece, nel caso di un ragazzo già certificato in età precoce, si arriva a sostenere che una diagnosi fatta a otto anni debba essere considerata affidabile in eterno, e sempre utilizzabile come base scientifica per stilare un piano didattico individuale adeguato a 15, a 16 o a 18.

Ma è possibile che tutte le malattie, tutte le disabilità, tutti i disturbi fisici, mentali, sensoriali o quant'altro, siano soggetti a evoluzione e mutazione nel tempo (e che tali mutazioni debbano essere giustamente prese in considerazione per gli interventi didattici e sociali)... tranne i DSA, che invece devono rimanere una sentenza inamovibile per sempre?

boh, non capisco...
L.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Mer Nov 20, 2013 9:45 pm

Che mi viene un mezzo coccolone, come diciamo qui a scrivere una frase del tipo
"portarlo a BES o lasciarlo a DSA"

cosa mi tocca di dire!!!!! :-(
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Mer Nov 20, 2013 9:57 pm

Bes è la cosa più corretta per lui. Ora è possibile riconoscere un border line senza creare costi aggiuntivi per lo stato, prima no!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Mer Nov 20, 2013 10:08 pm

capisco ma rimango perplessa.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Mer Nov 20, 2013 10:16 pm

Io rimango di merda, altro che perplessa.
Oops...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Mer Nov 20, 2013 10:35 pm

me too, Valerie anzi moi aussi (si dice così? )
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Gio Nov 21, 2013 12:48 am

Ire ha scritto:
D'accordo e su questo ci siamo.

Ma perchè togliergli il dsa allora? che lasciassero tutto com'era, facevano meglio figura.

O andavano sul qi nettamente nel ritardo - e allora arrivava il sostegno
ma portarlo a BES e non lasciarlo a DSA cosa è cambiato?
Perché almeno possono dire la verità (almeno parziale), e quindi garantire maggiori aiuti e facilitazioni al ragazzo disabile o quasi-disabile, senza oneri per l'amministrazione pubblica, tutto lì. O meglio, senza oneri FORMALI; perché poi gli oneri di fatto ci sono eccome, ma sono tutti scaricati sulle spalle dei docenti curricolari.

Fino all'anno scorso, se un ragazzo aveva un ritardo cognitivo non grave, o qualcosa del genere, i casi erano due: o dichiarare esplicitamente il ritardo cognitivo, il che avrebbe comportato il diritto al sostegno, oppure lo si mascherava dietro una diagnosi fasulla di DSA per evitare l'apertura di una pratica che comportasse il sostegno, per risparmiare su questo capitolo. Adesso, non c'è più bisogno di mascherarlo dietro a una diagnosi fasulla di DSA, perché tanto la diagnosi di ritardo cognitivo lieve non comporta più il sostegno, e può benissimo essere inserita nei BES e quindi scaricata sulle spalle degli insegnanti curricolari a costo zero.

E quindi, adesso la scelta di dire la verità viene INCORAGGIATA, perché tanto non costa niente, mentre prima veniva scoraggiata e tarpata in tutti i modi, perché comportava delle spese...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Gio Nov 21, 2013 7:37 am

ma un medico dovrebbe essere obiettivo a prescindere dalla realtà… è la scuola che poi decide per quante ore e in che modo dare sostegno!!
come se un altro medico non chiedesse una serie di esami perché troppo costosi per lo stato!!

@IRE: "Scusa, cosa significa fronte retro scarno sulla certificazione?" la certificazione portata a scuola consiste in una paginetta fronte-retro con i risultati dei test e poi una considerazione finale di 7 righe e basta...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Gio Nov 21, 2013 8:15 am

Sai, se la diagnosi è ASL è possibilissimo che gli specialisti siano stati fortemente indirizzati dall'alto verso una scelta piuttosto che un'altra.

Esattamente come ogni tanto capita che i medici di base diano un giro di vite alle indagini diagnostiche che prescrivono. Non è tanto importante quanto il paziente ne abbia bisogno, più importante è che non se ne prescrivano più di un tot all'anno.


Triste realtà, ma realtà.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Gio Nov 21, 2013 12:56 pm

Brava Paniscus, è proprio quello che volevo dire, ma tu l'hai spiegato meglio.
E brava Ire, il tuo ultimo messaggio descrive fedelmente la realtà.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Gio Nov 21, 2013 8:31 pm

Scusate la latitanza ma ero a scuola…
cmq un medico di base è controllato, non vincolato… ne parlo a ragion veduta!fidatevi… x me qui la questione è ben differente!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Gio Nov 21, 2013 9:32 pm

Ti assicuro che nella nostra zona le asl ricevonop ressioni dall'alto affinché non riconoscano il diritto al sostegno per questioni di risparmio!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: DSA e diagnosi "datate"   Gio Nov 21, 2013 9:43 pm

certo è controllato, non vincolato. Lo so bene.

Ma è un controllo altamente ........ vincolante.

E' evidente che in caso di estrema necessità o di professionista combattivo nessuno gli impedisce di prescrivere quello che ritenga opportuno però............

E anche nella mia zona queste cose succedono (le indicazioni direzionali all'asl, intendo)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
DSA e diagnosi "datate"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
 Argomenti simili
-
» Diagnosi preimpianto
» Procreatec e diagnosi preimpianto
» Diagnosi pre-impianto chi di voi ha fatta e con quale risultato?
» vorrei condividere con voi queste informazioni - diagnosi preimpianto
» Diagnosi online...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: