Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ale78



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioOggetto: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Sab Nov 09, 2013 7:22 pm

Secondo voi, nel rapporto con la classe, è bene manifestare apertamente i sentimenti (intendo sentimenti positivi) che il docente può provare nei confronti della classe o dei singoli alunni? Ad esempio iniziare una lezione dicendo: "Sono felice di vedervi, vi voglio bene e sono contento di fare lezione con voi...." è produttivo oppure può essere controproducente? Se il docente è troppo freddo ovviamente non va bene, ma secondo voi anche il calore eccessivo può essere dannoso?
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Sab Nov 09, 2013 7:28 pm

Un "Buongiorno ragazzi, tutto bene?" accompagnato da un bel sorriso accogliente sia più che sufficiente.

"Vi voglio bene, sono contento di stare con voi" ecc. mi sembrano frasi proprie di altri contesti. E' un po' come l'abbigliamento: a un matrimonio non vesto in tuta, in palestra non infilo lo smoking...

Anche la lingua è un abito: va calibrato alla situazione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Sab Nov 09, 2013 7:44 pm

Ale78 ha scritto:
"Sono felice di vedervi, vi voglio bene e sono contento di fare lezione con voi...."
Ormai li ho abituati alla mia ironia e non mi prenderebbero sul serio. Si scatenerebbe una risata generale
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Sab Nov 09, 2013 8:10 pm

Ale78 ha scritto:
Secondo voi, nel rapporto con la classe, è bene manifestare apertamente i sentimenti (intendo sentimenti positivi) che il docente può provare nei confronti della classe o dei singoli alunni? Ad esempio iniziare una lezione dicendo: "Sono felice di vedervi, vi voglio bene e sono contento di fare lezione con voi...."  è produttivo oppure può essere controproducente? Se il docente è troppo freddo ovviamente non va bene, ma secondo voi anche il calore eccessivo può essere dannoso?

Ma pare decisamente eccessivo, a meno che non ci si rivolga ai bimbi dell'infanzia o dei primi anni della primaria.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Sab Nov 09, 2013 8:37 pm

mah...
io vado dal "classico": vi vedo e non mi piace affatto quello che vedo... oppure al nuovo (almeno per me) ma lo sanno i vostri genitori che gli state facendo fare una figuraccia?!
al rilassato: grazie cari, stare con voi due ore per me è un piacere e lo farei anche gratis ma non ditelo alla preside chè lo stipendio mi serve... all'esaltato: ma io vi adoro (la prossima volta vi porto i ceri votivi)...
al commento usato proprio l'altro giorno, con un mio alunno di terza, definiamolo "particolare": ma sei appena entrato nella mia personalissima top ten di alunni mitici (è un mezzo sciagurato, problematico ecc...con me lavora, muto, serio e bravissimo, una mano e un occhio non comuni e vivendo in un campo...ha davvero del piccolo ma prezioso miracolo).
se fan schifo, come comportamento, lo dico...mi sembra corretto fare lo stesso quando mi colpiscono in positivo.
la comunicazione diretta e produttiva non può far male, mai.
lavoro immersa nei loro sbalzi ormonali...rimaner distaccata mi è impossibile e la passione che metto nel mio lavoro è realmente a trecentosessantagradi.
p.s. mi rendo ovviamente conto della mia posizione privilegiata...per impostazione educativa personale ma soprattutto grazie alla mia materia da tutti percepita come "un po' fuori di testa" posso permettermi anche questi strappi alla regola magari meno proponibili con materie più "istituzionali"
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Dom Nov 10, 2013 12:25 pm

Al di là del linguaggio, per cui concordo pienamente con Albith... gli vuoi addirittura bene? Non sono sentimenti da riservare a altri rapporti e altri contesti? A me sembra inadeguato anche provare un simile sentimento per gli alunni, credo che inevitabilmente interferisca negativamente con il ruolo. A volte mi viene il dubbio che sia poco empatica io...!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 11:55 am

Come fa ad essere inadeguato provare un sentimento?

Il sentimento si prova e basta.

Che poi sia opportuno o meno manifestarlo verbalizzandolo è un altro discorso.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 12:09 pm

Mi spiego meglio, è un concetto sul quale torno spesso e che ritengo cruciale. Il ruolo dell'insegnante è comunque quello di un professionista preparato a un determinato compito, che deve affrontare le incombenze della propria professione con il bagaglio di preparazione di cui dispone. C'è invece l'abitudine a parlarne in termini di "missione", esagerando o deviando la nostra sfera di intervento, spesso invadendo indebitamente lo spazio personale di alunni e famiglie. Se approcciato con professionalità, e quindi con il giusto (perchè professionale) controllo di emozioni e rapporti, il nostro lavoro non può e non deve scadere in un rapporto empatico in cui si provano sentimenti cui tra l'altro i ragazzi, ormai abituati alla sguaiata e pornografica esposizione pubblica della sfera emozionale, non danno più peso. Certo che con alcune classi si lavora meglio che con altre, e certo che questo è da imputare a un migliore rapporto, ma noi dobbiamo operare bene e al meglio anche con classi, e ne capitano, cui "non vogliamo bene", in cui entriamo a fatica, che non vediamo l'ora di licenziare. Se così non fosse dopo qualche anno di insegnamento saremmo tutti in burn out

Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 12:23 pm

Ho capito quello che vuoi dire anche se non sono troppo d'accordo.

Per relazionarsi bene con gli altri (alunni compresi) l'empatia è fondamentale.

Poi si può decidere di tenere sotto controllo fino a tempi diversi il sentimento di simpatia verso un alunno piuttosto che quello di antipatia verso un altro. Ma l'empatia non va certo bloccata.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 12:43 pm

... ma controllarla si deve se si vuol far bene il proprio lavoro, "voler bene" agli alunni secondo me esula e non è produttivo. Con questo non voglio sminuire l'empatia, anche i nostri alunni lavorano meglio con noi se ci apprezzano, ma dobbiamo bloccare qualunque atteggiamento nei nostri confronti che limiti la possibilità di intervento. Se un nostro studente prova per noi sentimenti che esulano dal rapporto alunno-insegnante, qualunque nostro giudizio negativo nei loro confronti può essere interpretato come un giudizio sulla persona, con effetti devastanti sul piano dell'autostima. Un conto è la delusione che si prova se l'insegnante che apprezzi e ammiri ti mette 4, un conto è se credi di non essere stato all'altezza e aver deluso una persona cui vuoi e che ti vuole bene. So che posso sembrare fredda e distaccata, ma dobbiamo controllare noi per primi, da adulti e da professionisti, le nostre emozioni per impedire che si instaurino dinamiche distorte
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 12:54 pm

Empatia è la capacità di sentire quello che sentono gli altri, di mettersi nei loro panni.

Se tu docente sei in grado di prevedere come risponderà un tuo alunno ad una tua reazione, impari a guidarlo nel modo opprotuno, mentre se non lo capisci puoi facilmente fare danni.

Un esempio: ci sono ragazzi che sollecitati da un brutto voto si mettono sotto per dimostrarti che sono capaci
ci sono ragazzi che davanti ad un brutto voto si buttano giù e non pensano di essere capaci di farcela.

E' necessario che il docente provi empatia per questi ragazzi, che sia in grado di capirli per calibrare i suoi interventi di stimolo sul premio o sulla punizione.


L'empatia non è una emozione positiva o negativa verso qualcuno. L'empatia è una capacità
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 12:59 pm

Ire ha scritto:
Empatia è la capacità di sentire quello che sentono gli altri, di mettersi nei loro panni.

Se tu docente sei in grado di prevedere come risponderà un tuo alunno ad una tua reazione, impari a guidarlo nel modo opprotuno, mentre se non lo capisci puoi facilmente fare danni.

Un esempio: ci sono ragazzi che sollecitati da un brutto voto si mettono sotto per dimostrarti che sono capaci
ci sono ragazzi che davanti ad un brutto voto si buttano giù e non pensano di essere capaci di farcela.


E' necessario che il docente provi empatia per questi ragazzi, che sia in grado di capirli per calibrare i suoi interventi di stimolo sul premio o sulla punizione.


L'empatia non è una emozione positiva o negativa verso qualcuno. L'empatia è una capacità
Si certo, ho usato con leggerezza la parola empatia, ma credo sia chiaro cosa intendo.
Comunque, in nessun caso la reazione al voto dovrebbe essere condizionata dal sentimento che si prova nei confronti dell'insegnante, o peggio, che l'insegnante prova per noi. Non a caso si parla di incentivare la motivazione intrinseca degli alunni, non di assecondare quella estrinseca.
E lo stesso vale per gli insegnanti: dobbiamo lavorare al meglio per un risultato che non sempre porta al successo formativo dei nostri alunni, nella convinzione che non stiamo cercando disperatamente di salvare ragazzi cui vogliamo bene, ma di fare il nostro dovere professionale, anche se (e soprattutto perchè) operiamo con materiale umano. Ti assicuro che è molto più semplice farsi travolgere dalle emozioni che non il contrario, ma credo fermamente che questo sia indispensabile per stabilire una sana ed efficace relazione educativa, che non significa soltanto trasmettere aride nozioni base, ma trasmettere cultura e contribuire alla formazione dell'individuo in senso ampio.
Per tornare alla tua prima contestazione, non credo che un sentimento si provi e basta. Si prova se in una determinata situazione riteniamo che certi sentimenti siano adeguati e coerenti. L'essere umano è in grado di alzare barriere e di ritenere una gamma di emozioni adeguate in un contesto e non adeguate in un altro. Se sono preliminarmente scartate come inadeguate, non si attivano
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 1:15 pm

Lo so che non è semplice non farsi travolgere dalle emozioni. Credo sia la cosa più difficile per tutti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 1:23 pm

Difficile ma necessaria. E impossibile se si imposta il rapporto nei termini del "voler bene"
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 1:30 pm

non sono d'accordo.

Ti voglio bene ed è per questo che decido che questa volta ti boccio. Mi rendo conto che hai bisogno di crescere.

Non si vuole bene se ci si fa travolgere dai sentimenti. Si vuole bene, si vuole il bene, se si ragiona a bocce ferme.

In quanto alla domanda "è opportuno......"
direi di no, a meno che non si sia capaci poi di non farsi prendere la mano.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 1:34 pm

Ire ha scritto:
non sono d'accordo.

Ti voglio bene ed è per questo che decido che questa volta ti boccio. Mi rendo conto che hai bisogno di crescere.

Non si vuole bene se ci si fa travolgere dai sentimenti. Si vuole bene, si vuole il bene, se si ragiona a bocce ferme.

In quanto alla domanda "è opportuno......"
direi di no, a meno che non si sia capaci poi di non farsi prendere la mano.

E che differenza c'è con il dire, entrando in classe, "vi voglio bene"?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 1:42 pm

non intendevo dirlo, intendevo che lo si pensasse

In risposta alla tua considerazione che non sia bene provare certi sentimenti
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 3:16 pm

oggi ho detto ad un mio alunno di terza media:
senti, parliamoci chiaramente... lo sai che ti trovo proprio simpatico e divertente...non posso mica negarlo, a tratti, umanamente, ti adoro. ma scolasticamente stai facendo pena...quindi o ti metti a lavorare (e la smetti di parlare/fare battute/girar per la classe ecc) oppure, sorridendo e anche con un pizzico di dispiacere, oggi ti becchi, nell'ordine, una nota e un voto quattro perchè io, a differenza tua, faccio il mio dovere...
il tutto detto in modo sereno e col sorriso...questo sciagurato è davvero piacevole...ma il voto, la lezione e i rapporti umani, viaggiano comunque su binari separati.
non mi sembra una follia utopistica...il ragazzino infatti ha capito perfettamente

io punto a creare un rapporto di stima reciproca e affetto...che li fa poi sentire in colpa quando mi costringono a metter note e brutti voti. e non fingo nemmeno...lo vivo davvero come un tradimento personale, ci rimango malissimo...e loro, di conseguenza, di più!
se rimanessi distaccata questo non funzionerebbe...e ovviamente ognuno ha il suo stile, trovato quello...lavorare a scuola diventa un piacere!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 3:39 pm

tellina ha scritto:
oggi ho detto ad un mio alunno di terza media:
senti, parliamoci chiaramente... lo sai che ti trovo proprio simpatico e divertente...non posso mica negarlo, a tratti, umanamente, ti adoro. ma scolasticamente stai facendo pena...quindi o ti metti a lavorare (e la smetti di parlare/fare battute/girar per la classe ecc) oppure, sorridendo e anche con un pizzico di dispiacere, oggi ti becchi, nell'ordine, una nota e un voto quattro perchè io, a differenza tua, faccio il mio dovere...
il tutto detto in modo sereno e col sorriso...questo sciagurato è davvero piacevole...ma il voto, la lezione e i rapporti umani, viaggiano comunque su binari separati.
non mi sembra una follia utopistica...il ragazzino infatti ha capito perfettamente

io punto a creare un rapporto di stima reciproca e affetto...che li fa poi sentire in colpa quando mi costringono a metter note e brutti voti. e non fingo nemmeno...lo vivo davvero come un tradimento personale, ci rimango malissimo...e loro, di conseguenza, di più!
se rimanessi distaccata questo non funzionerebbe...e ovviamente ognuno ha il suo stile, trovato quello...lavorare a scuola diventa un piacere!
Ecco: questo è il tipo di comportamento di cui parlavo e che trovo assolutamente sbagliato. Il ragazzino non deve andare bene per fare un favore a te e non deluderti. Stimolare nei ragazzi la motivazione estrinseca crea un sistema dopato: ci serve al quieto vivere, ma non è formativo, e regge solo finchè ci siamo noi in quanto persone fisiche. Per non parlare del fatto che non stimola l'autostima e il senso di autoefficacia
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 5:05 pm

verissimo, hai perfettamente ragione.
ma io vivo il momento sperando poi nel futuro.
mi spiego meglio...
non posso puntare alla realizzazione di progetti a lungo termine.
oggi ci sono...l'anno prossimo no e l'anno prima hai avuto altri colleghi al mio posto, persone diverse con stili di insegnamento diversi.
per creare la motivazione intrinseca non bastano i pochi mesi di mia presenza, serve un percorso, un'azione condivisa tra colleghi che invece per me son sempre nuovi e sconosciuti.
io non organizzo guerre...io punto a vincere battaglie...quelle in cui sono presente.
sto dopando il sistema, hai perfettamente ragione.
la mia speranza è che questo sia anche un doping che vada a creare dipendenza.
l'anno scorso c'era quella tal prof...quella per la quale tutti lavoravamo al massimo perché si vedeva che ci metteva l'anima e volevamo che fosse il nostro lavoro a renderla felice e orgogliosa di noi.
quest'anno abbiamo un'altra insegnante, non ci piace nemmeno, è fredda, distaccata, spiega e non parla mai d'altro...ma noi sappiamo come si stava bene l'anno scorso, abbiamo assaporato la vittoria, il nostro successo aveva un buon gusto e quindi alla fine ci siamo innamorati della materia (non puoi amare un docente e il suo metodo di insegnamento senza trovare almeno gradevole la materia...son troppo indissolubilmente collegati!).
spero nella naturale ed automatica ricerca "dell'attimo fuggente", imparare seppur in modo forzatamente dopato, è stato bello, continuiamo in questo cammino...in fondo il drogato è sempre alla ricerca del viaggio...e un percorso scolastico e umano...non è forse l'inizio di quel viaggio che è la vita?!
(lucetta, cara mia, col discorso del dopamento hai creato un mostro...me! ho finalmente capito cosa voglio...voglio creare dipendenza! daiii che meraviglia!).
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 5:10 pm

:-) tellina sei un mito
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Maryangel



Messaggi : 2902
Data d'iscrizione : 16.02.13

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Lun Nov 11, 2013 8:04 pm

Concordo con tellina. Lavoro su infanzia e primaria e non potrei mai celare la mia empatia per carattere e perché lavoro con bambini. In ogni caso penso che un alunno e un'alunna percepiscono se un docente non prova empatia per loro. Come capiscono benissimo se un insegnante svolge la professione con passione e amore.
Tornare in alto Andare in basso
Barbés



Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 09.11.13

MessaggioOggetto: Re: E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?   Mar Nov 12, 2013 10:38 pm

Mi piace questo post perché è un problema o meglio una questione che sento particolarmente mia. Per formazione personale non riesco né a essere musona quando entro, né a non far trapelare la mia simpatia per i miei alunni (medie). Mi piace a piccole dosi usare l'ironia, se riprendo un alunno che chiacchiera, buttarla sul ridere. Non devo sforzarmi, sono abituata dall'educazione avuta in casa a non fare drammi. Se poi però rimprovero qualcuno poi subito dopo mi passa: e non è che me la faccio passare, è che veramente non riesco a essere arrabbiata a lungo con un alunno o la classe. Esaurito il rimprovero, si va avanti. Non nego che le mie classi siano magari più agitate di altre, e non dico che siano zitti e muti, però alla fine mi chiedo perché (e come) dovrei fingere quella che non sono. I ragazzi me lo dicono: lei è più buona, noi a volte ce ne approfittiamo. Non è che la cosa mi faccia piacere, anzi mi dà un piccolo dolore, e mi pongo molte domande, cerco di essere coerente dando punizioni eque e note quando servono, mi chiedo se all'esterno dai colleghi questo mio modo di essere possa essere considerato debolezza, se devo o non devo fare questo mestiere. però vedo che poi la didattica procede, e che riesco a ottenere qualcosa anche dai più restii a lavorare, e allora penso che posso continuare così e non mettermi una maschera che non è mia. Però appunto, come dicevo, mi fa piacere questa discussione perché mi interrogo spesso su come il mio modo di essere influenzi il mio modo di insegnare.
Tornare in alto Andare in basso
 
E' opportuno manifestare i propri sentimenti (positivi) agli alunni oppure è meglio essere distaccati?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» riconoscere i propri limiti
» Agli occhi di Dio sono tutti uguali.
» Affidare la Chiesa agli Atei
» vi chiedo pensieri positivi per una mia cara amica
» Scherzi agli sposi!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: