Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 CLASSI INGESTIBILI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Gabdarg



Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 14.12.11
Età : 36

MessaggioOggetto: CLASSI INGESTIBILI   Mar Nov 19, 2013 9:53 pm

Salve insegno lettere e storia in un Istituto alberghiero.
Sono supplente e molto probabilmente lo sarò per tutto l'anno.
Da premettere che è la mia prima esperienza, quindi per me è tutto nuovo!
Ma sono molto scoraggiata.
Ho una prima ed una seconda INGESTIBILI.
Durante le mie ora fanno di tutto tranne darmi la possibilità di far lezione in serenità!!!
Gli altri docenti mi confortano dicendo che l'atteggiamento dei ragazzi è lo stesso con tutti i prof., ma oggi in consiglio di classe mi sono resa conto che non è così!! I ragazzi si sono accaniti su di me, giovane, supplente ed inesperta e io giù  di note e provvedimenti disciplinari, hanno già espulso un ragazzo per un episodio avvenuto nelle mie ore.Il problema è che i ragazzi non hanno paura delle note, non sono interessati minimamente ai voti, spesso hanno l'appoggio dei genitori e sopratutto non hanno alcun interesse ed amore per le lettere e la storia anzi insistono nel dire che loro sono a scuola per imparare un mestiere!! Inoltre non riconoscono la mia autorità e contestano qualunque cosa.
DATEMI CONSIGLI per non rendere questa mia prima esperienza in classe un inferno e per poter essere utile anche in minima parte nella formazione di questi giovani!!!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Nov 20, 2013 8:53 am

Siamo alle solite
per evitare ripetizioni ti consiglio di leggere, ad esempio, qui:

http://www.orizzontescuolaforum.net/t71231-classe-terribilecerco-disperatamente-consigli
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Nov 20, 2013 4:18 pm

io intanto rispondo qui...
sto in fase anarchica, tiè! :-D
per loro sono nel giusto, han fatto una scelta chiara: insegnateci un lavoro.
ehm...son parecchio impedita, in pratica che lavoro faranno?
se cuochi fai veder loro trasmissioni con cracco, con oldani...parla loro delle nuove teorie che vedono cultura e cucina strettamente legate...
parlagli anche di soldi, la differenza tra un pelapatate, uno sgusciagamberi e un Maestro di cucina...passa dai libri.
e son differenze date dai soldi...tanti!
anche un cameriere deve saper parlare, scrivere, conoscere...oppure lavorerà in un fastfood, lavoro nobilissimo comunque, ma anche qui...gli stipendi fan la differenza.
una volta capito questo...andrai alla grande!
Tornare in alto Andare in basso
Gabdarg



Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 14.12.11
Età : 36

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Nov 20, 2013 4:29 pm

Ummm penso sia stato il primo discorso che ho fatto quello sulla possibilità di diventare grandi cuochi o capi sala. Che la concorrenza è tanta e loro devono impegnarsi e che l'italiano serve loro anche solo per redigere un c.v. o per inventare un nome fantasioso di un piatto.....NON è servito a molto a dire il vero!!!Comunque grazie per il consiglio!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1778
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Nov 20, 2013 5:31 pm

La voglia di imparare è un prerequisito che non si insegna.
Gliela puoi stimolare semmai, ma se non ce l'hanno potrai fare miracoli, ma non gliela creerai tu.
Tornare in alto Andare in basso
Ale78



Messaggi : 566
Data d'iscrizione : 02.11.10

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Nov 20, 2013 5:48 pm

No, il fatto che dicono che vogliano imparare un mestiere è una scusa per molti, può essere valida per uno, due al massimo, ma la maggior parte pensa di essere lì per divertirsi e, soprattutto, per cercare di fare il meno possibile.
Esiste proprio una regola non scritta degli studenti delle nuove generazioni: "Cerca di fare le cose con il minimo sforzo per ottenere il minimo necessario......", insomma, il lassismo all'ennesima potenza, sono dei giovani viziati che pensano solo alla moda, ai cellulari, ai vestiti firmati, e disdegnano tutto ciò che è fatica, sia fisica sia mentale.
Tornare in alto Andare in basso
Gabdarg



Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 14.12.11
Età : 36

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Nov 20, 2013 6:07 pm

Io però non sto chiedendo un giudizio sui giovani! Che poi di viziati nel mio istituto ce ne sono ben pochi, molti sono pieni di problemi, disagi, famiglie distrutte, genitori assenti, immigrati che non parlano italiano e ancora si devono ambientare, alcuni anche economicamente disagiati.... Comunque questo non li dispensa da un comportamento rispettoso nei confronti del'insegnate! E vorrei consigli su come gestire questo caos!!!!
Tornare in alto Andare in basso
alchemilla



Messaggi : 116
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Nov 20, 2013 7:11 pm

"While it is always possible to wake a person who's sleeping, no amount of noise will wake a person who is pretending to be asleep."
— Jonathan Safran Foer (Eating Animals)

"mentre è sempre possibile svegliare una persona che dorme, non sarà possibile svegliarne una che finge di dormire, per quanto rumore si faccia"
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Nov 20, 2013 8:40 pm

Per me tellina ti ha dato consigli sacri.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Feb 19, 2014 10:38 pm

Sono coordinatore in una I di un liceo scientifico, nei giorni scorsi gli alunni hanno imbrattato i vetri delle finestre, io ero assente per malattia, ma appena tornato, un collega mi ha informato dell' accaduto, sollecitandomi ad intervenire, sanzionandoli.
La classe ha poi ripulito tutto.
I ragazzi, durante le mie lezioni, sono vivaci, ma rispettano le regole.
Il fatto di non aver visto nulla mi frena dall' essere determinato e punirli, ma nello stesso tempo non posso che fidarmi del collega.
Consigli....cercasi:-)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Feb 19, 2014 11:13 pm

angie ha scritto:
Consigli....cercasi:-)
Dovresti informarti sul contesto relativo al "rimedio del danno". Se la classe ha pulito tutto e l'ha fatto senza forzature, alla fine sarebbe sufficiente un'ammonizione informale per quella che è stata una goliardata.

La sanzione più ragionevole, per quel contesto, da destinare all'intera classe sarebbe stata quella di far ripulire i vetri. E l'hanno fatto.

A margine, un dubbio: da quando il coordinatore si deve occupare delle sanzioni? mi risulta che la competenza sia del consiglio di classe!
Scuola che vai usanze che incontri XD
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Feb 19, 2014 11:18 pm

E' cosi'!


Ultima modifica di angie il Gio Feb 20, 2014 5:36 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Woland



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.09.13

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Mer Feb 19, 2014 11:23 pm

Io, prima di scrivere sul registro a nome del Consiglio, chiederei un colloquio con il DS e attenderei istruzioni da lui.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Gio Feb 20, 2014 8:31 am

angie ha scritto:
Sono coordinatore in una I di un liceo scientifico, nei giorni scorsi gli alunni hanno imbrattato i vetri delle finestre, io ero assente per malattia, ma appena tornato, un collega mi ha informato dell' accaduto, sollecitandomi ad intervenire, sanzionandoli.
La classe ha poi ripulito tutto.
I ragazzi, durante le mie lezioni, sono vivaci, ma rispettano le regole.
Il fatto di non aver visto nulla mi frena dall' essere determinato e punirli, ma nello stesso tempo non posso che fidarmi del collega.
Consigli....cercasi:-)


se sei coordinatore (ma anche se non lo sei) non puoi mettere in dubbio quanto riferito dal collega, hai anzi il dovere di convocare un consiglio straordinario, è quella la sede in cui chiarire la situazione e accertare le responsabilità.
Come i ragazzi si comportino con te non diminuisce la loro responsabilità: anzi, un eventuale occasionale comportamento scorretto di una classe capace in altre ore di controllarsi è maggiormente degno di sanzione. Non puoi certo chiedere provvedimenti solo per quello che tu verifichi con i tuoi occhi!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Gio Feb 20, 2014 8:33 am

gian ha scritto:
angie ha scritto:
Consigli....cercasi:-)
Dovresti informarti sul contesto relativo al "rimedio del danno". Se la classe ha pulito tutto e l'ha fatto senza forzature, alla fine sarebbe sufficiente un'ammonizione informale per quella che è stata una goliardata.

La sanzione più ragionevole, per quel contesto, da destinare all'intera classe sarebbe stata quella di far ripulire i vetri. E l'hanno fatto.

A margine, un dubbio: da quando il coordinatore si deve occupare delle sanzioni? mi risulta che la competenza sia del consiglio di classe!
Scuola che vai usanze che incontri XD

immagino che angie sia stata sollecitata/o a convocare un consiglio straordinario per commutare eventuali sanzioni, il che ricade in pieno tra le sue responsabilità
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17791
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Gio Feb 20, 2014 9:49 am

lucetta10 ha scritto:
angie ha scritto:
Sono coordinatore in una I di un liceo scientifico, nei giorni scorsi gli alunni hanno imbrattato i vetri delle finestre, io ero assente per malattia, ma appena tornato, un collega mi ha informato dell' accaduto, sollecitandomi ad intervenire, sanzionandoli.
La classe ha poi ripulito tutto.
I ragazzi, durante le mie lezioni, sono vivaci, ma rispettano le regole.
Il fatto di non aver visto nulla mi frena dall' essere determinato e punirli, ma nello stesso tempo non posso che fidarmi del collega.
Consigli....cercasi:-)


se sei coordinatore (ma anche se non lo sei) non puoi mettere in dubbio quanto riferito dal collega, hai anzi il dovere di convocare un consiglio straordinario, è quella la sede in cui chiarire la situazione e accertare le responsabilità.
Come i ragazzi si comportino con te non diminuisce la loro responsabilità: anzi, un eventuale occasionale comportamento scorretto di una classe capace in altre ore di controllarsi è maggiormente degno di sanzione. Non puoi certo chiedere provvedimenti solo per quello che tu verifichi con i tuoi occhi!
Condivido!!
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Gio Feb 20, 2014 12:08 pm

lucetta10 ha scritto:
angie ha scritto:
Sono coordinatore in una I di un liceo scientifico, nei giorni scorsi gli alunni hanno imbrattato i vetri delle finestre, io ero assente per malattia, ma appena tornato, un collega mi ha informato dell' accaduto, sollecitandomi ad intervenire, sanzionandoli.
La classe ha poi ripulito tutto.
I ragazzi, durante le mie lezioni, sono vivaci, ma rispettano le regole.
Il fatto di non aver visto nulla mi frena dall' essere determinato e punirli, ma nello stesso tempo non posso che fidarmi del collega.
Consigli....cercasi:-)


se sei coordinatore (ma anche se non lo sei) non puoi mettere in dubbio quanto riferito dal collega, hai anzi il dovere di convocare un consiglio straordinario, è quella la sede in cui chiarire la situazione e accertare le responsabilità.
Come i ragazzi si comportino con te non diminuisce la loro responsabilità: anzi, un eventuale occasionale comportamento scorretto di una classe capace in altre ore di controllarsi è maggiormente degno di sanzione. Non puoi certo chiedere provvedimenti solo per quello che tu verifichi con i tuoi occhi!

Neppure il collega era presente e cmq il DS mi ha detto che per un episodio occasionale può bastare un avvertimento, visto che poi la classe ha provveduto a ripulire.
Ha concluso dicendo che con il pugno di ferro, spesso, si rischia di fare un buco nell' acqua.
Tornare in alto Andare in basso
miss sparrow



Messaggi : 1232
Data d'iscrizione : 09.06.11

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Gio Feb 20, 2014 12:26 pm

Gabdarg ha scritto:
Salve insegno lettere e storia in un Istituto alberghiero.
Sono supplente e molto probabilmente lo sarò per tutto l'anno.
Da premettere che è la mia prima esperienza, quindi per me è tutto nuovo!
Ma sono molto scoraggiata.
Ho una prima ed una seconda INGESTIBILI.
Durante le mie ora fanno di tutto tranne darmi la possibilità di far lezione in serenità!!!
Gli altri docenti mi confortano dicendo che l'atteggiamento dei ragazzi è lo stesso con tutti i prof., ma oggi in consiglio di classe mi sono resa conto che non è così!! I ragazzi si sono accaniti su di me, giovane, supplente ed inesperta e io giù  di note e provvedimenti disciplinari, hanno già espulso un ragazzo per un episodio avvenuto nelle mie ore.Il problema è che i ragazzi non hanno paura delle note, non sono interessati minimamente ai voti, spesso hanno l'appoggio dei genitori e sopratutto non hanno alcun interesse ed amore per le lettere e la storia anzi insistono nel dire che loro sono a scuola per imparare un mestiere!! Inoltre non riconoscono la mia autorità e contestano qualunque cosa.
DATEMI CONSIGLI per non rendere questa mia prima esperienza in classe un inferno e per poter essere utile anche in minima parte nella formazione di questi giovani!!!

ciao! sapessi quanto ti capisco...mi ritrovo in ogni singola parola che hai scritto purtroppo...anche io sto insegnando in un alberghiero (ho terze, quarte e quinte) e sono al mio secondo anno di insegnamento...neanche io riesco a fare lezione come vorrei, ma soprattutto gli alunni non mi riconoscono autorità, come succede a te, dunque mi contestano qualsiasi cosa...a partire dai voti (questo mi accade in quinta): io insieme ai compiti porto anche la griglia di valutazione, in modo che loro possano consultarla, ma non la consultano e mi accusano soltanto di mettere voti a simpatia...per non parlare poi dei problemi che ho in altre classi...alcuni alunni sono molto maleducati, pensa che ho messo una nota che sanzionava chi giocava a carte in classe (come da regolamento), gli alunni hanno avuto il coraggio di dire che avrebbero fatto ricorso!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Gio Feb 20, 2014 2:03 pm

miss sparrow ha scritto:
ho messo una nota che sanzionava chi giocava a carte in classe (come da regolamento), gli alunni hanno avuto il coraggio di dire che avrebbero fatto ricorso!
E tu gliel'hai messa un'altra nota per aver tentato d'intimidire il docente ?
Tornare in alto Andare in basso
miss sparrow



Messaggi : 1232
Data d'iscrizione : 09.06.11

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Gio Feb 20, 2014 7:12 pm

avidodinformazioni ha scritto:
miss sparrow ha scritto:
ho messo una nota che sanzionava chi giocava a carte in classe (come da regolamento), gli alunni hanno avuto il coraggio di dire che avrebbero fatto ricorso!
E tu gliel'hai messa un'altra nota per aver tentato d'intimidire il docente ?
purtroppo no...
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Ven Feb 21, 2014 2:52 pm

.......ma le note a che servono??
Qualche anno fa ho insegnato in una zona di periferia, tra figli di delinquenti e spacciatori,
l' ammonizione era necessaria in tante circostanze, ma poi mi sono chiesto a cosa servisse visto che i soggetti erano ben felici di restare a casa, anzi la consideravano un regalo.
Ho ottenuto di più con altre strade, forse più impegnative che con due parole scritte su un foglio.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Ven Feb 21, 2014 4:24 pm

angie ha scritto:
.......ma le note a che servono??
Qualche anno fa ho insegnato in una zona di periferia, tra figli di delinquenti e spacciatori,
l' ammonizione era necessaria in tante circostanze, ma poi mi sono chiesto a cosa servisse visto che i soggetti erano ben felici di restare a casa, anzi la consideravano un regalo.
Ho ottenuto di più con altre strade, forse più impegnative che con due parole scritte su un foglio.
Nel senso che gli spacciatori erano gli alunni e non i genitori o nel senso che gli spacciatori (genitori) non sono delinquenti ?

Dicci come hai fatto, magari possiamo replicarlo
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5357
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Ven Feb 21, 2014 4:26 pm

angie ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
angie ha scritto:
Sono coordinatore in una I di un liceo scientifico, nei giorni scorsi gli alunni hanno imbrattato i vetri delle finestre, io ero assente per malattia, ma appena tornato, un collega mi ha informato dell' accaduto, sollecitandomi ad intervenire, sanzionandoli.
La classe ha poi ripulito tutto.
I ragazzi, durante le mie lezioni, sono vivaci, ma rispettano le regole.
Il fatto di non aver visto nulla mi frena dall' essere determinato e punirli, ma nello stesso tempo non posso che fidarmi del collega.
Consigli....cercasi:-)


se sei coordinatore (ma anche se non lo sei) non puoi mettere in dubbio quanto riferito dal collega, hai anzi il dovere di convocare un consiglio straordinario, è quella la sede in cui chiarire la situazione e accertare le responsabilità.
Come i ragazzi si comportino con te non diminuisce la loro responsabilità: anzi, un eventuale occasionale comportamento scorretto di una classe capace in altre ore di controllarsi è maggiormente degno di sanzione. Non puoi certo chiedere provvedimenti solo per quello che tu verifichi con i tuoi occhi!

Neppure il collega era presente e cmq il DS mi ha detto che per un episodio occasionale può bastare un avvertimento, visto che poi la classe ha provveduto a ripulire.
Ha concluso dicendo che con il pugno di ferro, spesso, si rischia di fare un buco nell' acqua.


ne deduco che i ragazzi erano soli! E ti credo che il DS ha consigliato di nicchiare...
Tornare in alto Andare in basso
giumbia



Messaggi : 89
Data d'iscrizione : 25.07.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Ven Feb 28, 2014 3:00 pm

per esperienza le note servono poco o nulla, soprattutto se date a raffica sin dall'inizio dell'anno. Sono anni che non ne do una, e da quando ho deciso di smettere di darne (e di minacciare di darne, s'intende, sennò poi ti tocca darle se la minaccia non sortisce effetto) non ho più avuto bisogno di farlo.
In caso di vera difficoltà, individuare il singolo o i singoli, convocare i genitori e capire con chi si ha a che fare e, se possibile (non sempre), trovare "insieme" una strategia comune, mettendo al centro con i genitori il ragazzo e le sue difficoltà, non la propria difficoltà a far lezione.
Mai prendersela con l'intera classe: ammonire tutti significa non ammonire nessuno.
Puntare su autorevolezza, coinvolgimento, ascolto.
Non urlare, ma usare la voce bassa per abbassare la loro, e a mali estremi puntare su un silenzio carico e inflessibile, con sguardo rivolto verso il problema, sin da quando si entra in classe. Entro, in silenzio, e pretendo il loro, in attesa, in piedi, come devono stare loro. Chi non lo fa, dopo che ho fatto sedere la classe, sta in piedi tutta l'ora.
Al tempo stesso, mai minacciare un provvedimento che poi non si è pronti a prendere sino in fondo, con coerenza. Si perde ogni credibilità.
Non pretendo di offrire la ricetta perfetta, è la mia.
A cui aggiungo, fondamentale (ma ormai tarda): il primo giorno di scuola entrare in classe e passare per uno stronzo inflessibile e cattivo, senza mai accennare un sorriso, fare paura. Il secondo giorno rientrare con lo stesso tono, lentamente sciogliersi e verificare l'effetto. Se ha funzionato, si può ridere e giocare insegnando tutto l'anno. Basta, in caso di necessità, riassumere l'aria seria del primo giorno: quel trauma se lo ricordano e tornano subito seri pure loro. Mai entrare molli all'inizio. Recuperare poi è difficilissimo.
Tornare in alto Andare in basso
giumbia



Messaggi : 89
Data d'iscrizione : 25.07.12

MessaggioOggetto: Re: CLASSI INGESTIBILI   Ven Feb 28, 2014 3:03 pm

Dimenticavo: le prediche vanno bene (?) in chiesa, in classe e nella vita, più che a parole, si educa con l'esempio
Tornare in alto Andare in basso
 
CLASSI INGESTIBILI
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Classi differenziali
» ma le blastocisti...sono divise per categoria?
» Perché la scuola italiana fa così schifo?
» Ingegneria Matematica
» pubblicazione scritti congiunta per le due classi?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: