Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 nuova nota Bes

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: nuova nota Bes   Lun Nov 25, 2013 4:11 pm

Os ha pubblicato la nuova nota esplicativa Bes.
http://www.orizzontescuola.it/news/bes-nota-chiarimento-ve-diamo-anteprima
Tornare in alto Andare in basso
Online
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Lun Nov 25, 2013 11:14 pm

Carla, so che sei d'accordo con me. Beh! Se si parla di sperimentazione vuol dire che non è obbligatoria. Pertanto, nei consigli di classe e di interclasse è necessario sorvolare.
Ricordiamoci sempre che il Bes è un Pdp senza alcuna certificazione medica, ossia per i docenti un volersi prendere AGGRATIS  responsabilità enormi di diagnosi, col rischio di sbagliare propinando strumenti compensativi e dispensativi che potrebbero far danno invece di risolvere.
Come ho già detto in un altro argomento vi è, dietro l'angolo, oltretutto il rischio di voler introdurre il concetto che l'insegnante curriculare può fare tutto e, come i santi, può avere POTERI DI BILOCAZIONE e quindi annullare la figura di quella di sostegno.
Ragazzo iperattivo? BES. Ragazzo maleducato e fancazzista? BES. Ragazzo i cui genitori non vogliono chiedere il sostegno? Ragazzo con genitori che lo maltrattano e lo violentano? BES.
MA SIAMO MATTI A VOLERCI FREGARE CON LE NOSTRE STESSE MANI?
Io continuo a dire che basta una buona coordinata e una progettazione annuale fatta per bene PER TUTTA LA CLASSE per evitare simili dinosauri burocratici e cavalli di troia( e all'occorrenza una bella segnalazione al Tribunale dei minori).
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 2:40 pm

secondo me ci sono diversi spunti interessanti:
- in primo luogo se si tratta di mere difficolta' non si tratta di BES. (quindi il ragazzo dell scientifico bocciato due volte che poi si iscrive al professionale con una famiglia collaborativa non e' un bes tout court).
- in secondo luogo la circolare di marzo faceva rientrare nei bes anche i DSA, adesso invece no (segno evidente che chi ci dice cosa fare forse ne sa meno di noi).
- in terzo luogo, anche in presenza di certificazione presentata dalla famiglia e' sempre la scuola a decidere l'opportunita' dell'intervento (sia mai che lo zio medico aiuti mamma e papa' a pretendere il diploma per il povero piccolo che, a 19 anni, non si sveglia la mattina perché ha una "gravissima" dormites nel lectus)
- agli stranieri si deve garantire, in primis, il diritto allo studio della lingua (come a dire se non hai la zappa io te la do ma non zappo al posto tuo. )
- in ogni luogo non si devono abbassare i livelli di apprendimento
mi pare che il fenomeno preoccupante dei BES si stia sgonfiando molto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
jazzist



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 3:49 pm

I DSA così come i ragazzi certificate con la 104 rientrano nei BES nel momento in cui ce la presentano come una macro area. alla fine parliamo sempre di azioni e percorsi didattici individualizzati. L'ultima nota chiarisce (!?) meglio le celeberrime circolari e direttive dei mesi scorsi e afferma che si vogliono tutelare quelle situazioni certificate da un clinico ma che non ricadono nella 104 e nella 170; in secondo luogo si sono volute ricomprendere quelle situazioni che vanno oltre l'ordinaria difficoltà d'apprendimento (immagino si riferiscano alla lentezza e l'immaturità di alcuni alunniche fanno più fatica degli altri ma che non presentano segnali riconducibili a disturbi). Poi sottolinea che al di là delle distinzioni sopra esposte, nei casi di non meglio specificate difficoltà (e qui davvero faccio fatica a capire questi geni del ministero) il cdc, se concorde, può predisporre un pdp.
L'unica libertà che ci lasciano e che non era contemplata nella precedente direttiva e successiva circolare, è quella di formulare il pdp in presenza di diagnosi, a differenza delle certificazioni che seguono i criteri della legge 104 e 170.
Per gli stranieri potenziamento apprendimento lingua italiana, escludendo di fatto la predisposizione automatic del pdp.
in conclusion sembra una toppa per frenare l'isteria di molti dirigenti che per cautelarsi facevano preparare a noi docenti quintali di carte, favorendo il dilagarsi del fenomeno BES. Essendo io referente BES vi posso dire che ogni giorno vengo subissato da richieste di altri colleghi dell'istituto comprensivo dove lavoro, grazie al consiglio della dirigente di rivolgersi a me!
Io mi preoccuperei più della volontà della commissione Cottarelli in tema di spending review e del futuro dei docenti curricolari e di sostegno.


Ultima modifica di jazzist il Mar Nov 26, 2013 4:20 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
docente63



Messaggi : 781
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 3:54 pm

elisaPA ha scritto:
Carla, so che sei d'accordo con me. Beh! Se si parla di sperimentazione vuol dire che non è obbligatoria. Pertanto, nei consigli di classe e di interclasse è necessario sorvolare.
Ricordiamoci sempre che il Bes è un Pdp senza alcuna certificazione medica, ossia per i docenti un volersi prendere AGGRATIS  responsabilità enormi di diagnosi, col rischio di sbagliare propinando strumenti compensativi e dispensativi che potrebbero far danno invece di risolvere.
Come ho già detto in un altro argomento vi è, dietro l'angolo, oltretutto il rischio di voler introdurre il concetto che l'insegnante curriculare può fare tutto e, come i santi, può avere POTERI DI BILOCAZIONE e quindi annullare la figura di quella di sostegno.
Ragazzo iperattivo? BES. Ragazzo maleducato e fancazzista? BES. Ragazzo i cui genitori non vogliono chiedere il sostegno? Ragazzo con genitori che lo maltrattano e lo violentano? BES.
MA SIAMO MATTI A VOLERCI FREGARE CON LE NOSTRE STESSE MANI?
Io continuo a dire che basta una buona coordinata e una progettazione annuale fatta per bene PER TUTTA LA CLASSE per evitare simili dinosauri burocratici e cavalli di troia( e all'occorrenza una bella segnalazione al Tribunale dei minori).
Parole sante!!! Concordo in pieno.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 4:02 pm

A me, onestamente, sembra il modo di annullare la precedente normativa BES salvando la faccia.

Mi spiego: tutto il consiglio di classe deve essere concorde
abbiamo qui un caso dove, a mio parere, la normativa BES potrebbe essere applicata per spagnolo e dove, sempre a mio parere, in considerazione di questa nuova nota, non lo sarà affatto.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 5:13 pm

la realtà comunque è ben grama lo stesso… io ho una classe con un disabile certificato, tre DSA e un Bes per borderline cognitivo…e altri 24 allegri compagni! materiale di studio semplificato per tutti i certificati, mappe e formulari per tutti… quindi tre diverse realtà trattate allo stesso modo. non è una mia invenzione… tutti i miei colleghi lavorano in questo modo! ma che altro fare?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 5:23 pm

che pazzia il BES per borderline cognitivo!

so che ci sono paola, non è una invettiva contro di te, la mia!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 5:35 pm

lo so Ire, ne ho parlato anche in una altra discussione di questa cosa…
e quanto spende lo stato per le prove invalsi?SNV e autovalutazioni varie….al posto degli insegnati di sostegno…lasciamo stare la polemica va'….
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 5:46 pm

meglio, sì!!

O si fa qualcosa del tipo tutte le scuole rifiutano gli invalsi - tutte le scuole rifiutano gli invalsi - o è meglio tacere.

Siccome non esiste che tutte le scuole rifiutino, che ci sia un coordinamento tanto forte da far capire che è ora di finirla con le baggianate del tipo che hai evidenziato tu, è meglio tacere e fare finta che siano una cosa seria.

:-(
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
russele



Messaggi : 494
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 9:41 pm

Mi inserisco nella discussione perchè la precisazione di ieri del ministero mi ha abbastanza messo in ansia. Da me abbiamo (ho, come F.S. inclusione) predisposto un PDP, tabelle, carte da far firmare e via discorrendo. Resto molto allarmata perchè avevamo deciso di occuparci dei DSA, dei certificati senza 104 o 107 e, magari, cominciare a dare un'occhiata a situazioni socio/economiche tali da avere influenza sull'apprendimento (vedi le bambine indiane che fanno spesso un mucchio di assenze per badare ai fratelli, ecc). Ora mi dicono che no, bisogna avere un occhio di riguardo per quei ragazzini che hanno evidenti difficoltà di apprendimento. Per quanto fare un PDP possa semplicemente dire "attenzione famiglia, ho evidenziato un problema (ecco quaderni e verifiche) che sto cercando di risolvere ritagliando su misura la programmazione per tuo figlio". Onestamente non me la sento di prendere in mano il futuro di un ragazzo in questa maniera. Chi sono io per dire che questo o quello strumento possono bastare o andare bene? Chi sono io per essere certa che l'autostima del ragazzo (che certamente si renderà conto di essere "diverso") non finisca sotto le scarpe? Non ho la laurea in psicologia e quindi è come chiedere al farmacista la giusta cura: l'esperienza potrà essergli d'aiuto ma l'ultima parola e la certezza della cura/diagnosi, è del medico. Qui è la stessa cosa. Ho esperienza, fiuto che c'è qualche cosa che non va per tutta una serie di motivi ma poi la parola ultima spetta allo specialista.
Ammetto di essermi fermata e aver rimandato la riunione di formazione interna perchè all'iniziale entusiasmo, ora seguono una marea di dubbi. E lasciamo stare la mole di lavoro in più perchè tanto già la facevamo, BES si o no.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mar Nov 26, 2013 11:29 pm

Secondo me puoi stare davvero molto tranquilla invece.
Proprio perchè tu sei "solo" una docente non ti devi occupare di cose che non fanno parte della tua sfera di intervento che è la didattica.

L'autostima di un ragazzo non la costruisci o distruggi solo tu. Il ragazzo deve essere supportato a casa (e se non lo è tu non ci puoi fare nulla )- il ragazzo deve essere seguito da psicologo, logopedista, educatore o dalla figura preparata ad aiutarlo nei problemi che porta (se non lo è tu non ci puoi fare nulla)
Palle quelli che dicono che un votaccio ha distrutto l'autostima di un alunno - se quel votaccio, anche magari dato da un imbecille di professore che se fosse solo sì distruggerebbe superman, se è dato ad un ragazzo che a casa ha una famiglia che lo accoglie e gli attribuisce la giusta non importanza, se chi deve è in grado di spiegargli che quello è un votaccio dato da chi non ha capito come si lavora, se tutto questo avviene l'autostima rimarrà intatta e il ragazzo inizierà a catalogare: persone, eventi, reazioni.

A te compete una didattica che tenga conto che il ragazzo ha problemi. A te compete una valutazione che tenga conto di un possibile blocco o difficile apprendimento perchè la situazione ambientale è degradata. Quindi ti spetta cercare di aiutarlo in questo: nell'apprendimento e nel superamento della convinzione di non essere in grado di farcela, o nel superamento del rifiuto che si potrebbe manifestare verso una cosa difficilissima e che potrebbe essere di secondaria importanza nella situazione in cui il ragazzo si trova.
Chi ti dice che sia sufficiente quello che fai? Ogni piccolo successo del ragazzo, ogni gradino superato grazie alla proposta didattica a lui dedicata.
Chi ti dice che sbagli? Quando una strategia che hai adottato non sortisce gli effetti che desideravi, quando l'hai provata due o tre volte e non funziona. Devi cambiarla.

In sostanza: a te insegnante spetta la parte di cura che si occupa del favorire l'apprendimento.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 12:07 am

carla75 ha scritto:
secondo me ci sono diversi spunti interessanti:
- in primo luogo se si tratta di mere difficolta' non si tratta di BES. (quindi il ragazzo dell scientifico bocciato due volte che poi si iscrive al professionale con una famiglia collaborativa non e' un bes tout court).
Perché, invece il pluribocciato del liceo che si iscrive al professionale e che però NON HA una famiglia collaborativa, allora è un BES? E può essere dichiarato tale anche senza il consenso della famiglia, che apputo non è collaborativa?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 12:13 am

jazzist ha scritto:
in conclusion sembra una toppa per frenare l'isteria di molti dirigenti che per cautelarsi facevano preparare a noi docenti quintali di carte, favorendo il dilagarsi del fenomeno BES. Essendo io referente BES vi posso dire che ogni giorno vengo subissato da richieste di altri colleghi dell'istituto comprensivo dove lavoro, grazie al consiglio della dirigente di rivolgersi a me.
Scusa il cinismo, ma se hai accettato di prestarti a fare una cosa del genere, pur non essendo convinto della fondatezza e della serietà della cosa, vuol dire che te la sei cercata di brutto, eh.

Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 8:25 am

paniscus ha scritto:

Perché, invece il pluribocciato del liceo che si iscrive al professionale e che però NON HA una famiglia collaborativa, allora è un BES? E può essere dichiarato tale anche senza il consenso della famiglia, che apputo non è collaborativa?

Questa è una bella domanda. Chi sa rispondere?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 9:43 am

Ire ha scritto:
paniscus ha scritto:

Perché, invece il pluribocciato del liceo che si iscrive al professionale e che però NON HA una famiglia collaborativa, allora è un BES? E può essere dichiarato tale anche senza il consenso della famiglia, che apputo non è collaborativa?
Questa è una bella domanda. Chi sa rispondere?
ma e' ovvio che nessuno sa rispondere! Nemmeno se lo chiedi al Ministero!
Ti risponderebbero che sei tu docente, in base alle tue competenze psico-pedagogiche, a dover valutare la presenza di difficolta' che consentono di qualificare un ragazzo come BES! infatti per alcuni colleghi anche il caso di cu sopra e' un Bes!


per quanto riguarda l'assenso della famiglia secondo alcuni e' necessario come lo e' per i DSA.
Immagina cosa succederà quando chiederemo al padre che picchia moglie e figli e che si ubriaca dalla mattina alla sera di firmare un documento dove NOI dobbiamo MOTIVARE le nostre scelte. Per la serie: gentile e stimatissimo genitore, visto che sei un mezzo bandito, tuo figlio ha bisogno di un rinforzo didattico: mi firmi per favore? Prepariamoci anche a delle belle denunce!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 10:00 am

ma lo vedi che continuate a prendere questa cosa dei bes nel modo sbagliato?

Al gentile signore di cui sopra non dirai che il figlio ha bisogno di rinforzo didattico per quel motivo (che tu, tra l'altro, in qualità di docente non puoi sapere se sia quello il reale motivo)

Al signore dirai: guardi, ci siamo resi conto che suo figlio è in difficoltà di apprendimento e pensiamo che proponendogli modalità alternative che comprendono anche alcuni accorgimenti da applicare alle verifiche il ragazzo possa superare le difficoltà e riconciliarsi con lo studio.

E' questo che significa per voi BES, non fatevi trarre in inganno dalla parola educativo. Non vi si richiedono interventi psicologici o psicodiagnostici che non siano quelli di accertare una difficoltà di apprendimento.

Il casino grosso è proprio il ragazzo pluriripetente con famiglia non collaborativa.
Se non firma il pdp il ragazzo è fregato. E' fregato se ha difficoltà anche nel professionale e la famiglia non le riconosce, come invece fa il consiglio di classe che propenderebbe per una didattica BES

Il consenso dei tutori legali o degli esercenti la potestà genitoriale è indispensabile per tutte le modifiche che si intendano mettere in atto nei confronti della proposta didattica che si discosti anche solo minimamente da quella curricolare che hanno accettato al momento della firma della richiesta di iscrizione al corso di studi.

EDIT
aggiungo una considerazione sulla MOTIVAZIONE che dovete inserire nel pdp.
La motivazione della didattica personalizzata è il riscontro di una difficoltà apparentemente non derivante da deficit cognitivi o da dsa.
In base alle indicazioni normative il cdc propone l'intervento personalizzato finalizzato al superamento della difficoltà.

Non dovete motivare altro.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 11:24 am

e no Ire, qui sta il bello. Noi dobbiamo motivare il perché secondo noi il ragazzo e' un Bes. Ti diro' di piu': nella mia scuola la preside ci ha fatto compilare un modello in cui il consiglio di classe indicava a quale categoria apparteneva ogni bes individuato (Dsa, straniero, con problemi socio-economici), perché ovviamente tutti, Ds compreso, si vogliono tutelare scaricando la patata bollente sugli altri.
fino ad oggi ragazzi con bisogni speciali erano individuati da soggetti competenti: Asl, neuropsichiatri. oggi si chiede a NOI, e la nota non lo nega, di individuare (non certificare ma e' la stessa cosa) i soggetti con bisogni quando lo specialista stesso non ci riesce! Ora nella realta' il problema non sussiste: nella mia scuola (professionale) i contenuti sono talmente minimi, ripetuti, ricotti e stracotti che alla fine pure i muri ripetono. e non si boccia nessuno ovviamente. basti pensare che l'unico che sa le tabelline e' il mio alunno (sindrome di down con ritardo medio-grave).
cosa positiva della nota e' che si ribadisce che, in ogni caso, il consiglio di Classe non e' tenuto ma sempre autonomo nella decisione.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 11:45 am

Purtroppo hai ragione sullo scaricare la patata.

La motivazione secondo la quale ritenete che un ragazzo abbia bisogni speciali è perchè vedete che in assenza apparente (nessuno vi ha dato certificazioni) di qualsiasi motivo diverso, il ragazzo mostra difficoltà di apprendimento che voi tentate di fargli superare nel solo modo che avete a disposizione: proponendogli una didattica personalizzata.

Le interpretazioni diverse da queste sono a mio parere addirittura illegali in quanto prevedono l'esercizio di una competenza che non è attribuibili al vostro titolo di studio.
Sarebbe come l'odontotecnico che si mette a fare l'odontoiatra.

Va in galera se lo fa. E lo Stato non può certo chiederlo con una nota ai docenti di fare quello per cui non sono abilitati.
Quello che vi chiede è solo di rilevare difficoltà di apprendimento e di cercare la modalità che permetta all'alunno di superarle. Solo questo vi compete.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 2:13 pm

la normativa prevedeva pero' anche l'aggiunta di risorse umane, cioe' docenti in piu', di sostegno e non, che non sono arrivati. quindi, ripeto, tocca a me seguire il ragazzo dislessico che non ha il sostegno poiché i colleghi non sanno com'è il suo funzionamento (chi li ha preparati per questo?) e sinceramente non lo trovo giusto per i ragazzi che seguo perché e' tempo tolto prima di tutto a loro (il ragazzo con la sindrome di down che seguo ha solo 9 ore di sostegno), né posso chiedeere ai colleghi curriculari di darmi una mano con lui visto la mole di lavoro a cui sono e siamo sottoposti. tutto a danno dei ragazzi disabili, ovviamente!
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 3:12 pm

faccio un po' fatica a seguire la conseguenzialità della tua risposta ma ... :-)

Premetto che sono d'accordo sul fatto che capire "il funzionamento" di un dsa è cosa ardua e che sono d'accordo pure sul fatto che i docenti curricolari siano sottoposti ad una mole di lavoro immensa. Detto questo però dico anche che le risorse umane previste in più vanno pagate e sappiamo che per diversi motivi soldi non ce ne sono.
Il ragazzo dislessico non ha le stesse necessità di un ragazzo con la sindrome di down e può benissimo essere gestito da un docente curricolare. Chi ha insegnato loro il funzionamento del dsa? Nessuno durante il corso di studi, mille e mille opportunità però ci sono state e sempre di più ci sono di imparare quel tanto che basta per modificare la proposta didattica in modo sufficiente a permettere l'apprendimento da parte di un ragazzo con apparato cognitivo nella norma.

Mi è piaciuta tanto la considerazione di una vostra collega qui sul forum, che con estrema pragmaticità ha detto: le cose da fare sono tante, ma questo è il mio lavoro e io le faccio.

Ancora, in merito alle lim, che la vostra collega usa,
ho organizzato un certo numero di lavori che posso sempre sfruttare, che aggiorno ed implemento e il mio lavoro sta diventando più semplice.
(non è la citazione testuale)

Cosa voglio dire? che tu segui un ragazzino dislessico solo perchè i docenti curricolari non hanno saputo o voluto creare quella rete di relazioni scuola famiglia e quella innovazione nelle loro metodologie che sono indispensabili ad affrontare le necessità di una utenza in continua mutazione.

Che tu segui un ragazzino dislessico perchè la tua formazione ti permette di farlo senza dover troppo documentarti, perchè sei già documentata, perchè sei di sostegno alla classe (così si dice) perchè non puoi vedere un ragazzino abbandonato a se stesso ma non toccherebbe certo a te. Non più di tanto, almeno.

Ma qui torniamo ad un discorso già affrontato altrove e non stiamo più parlando di bes.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 3:29 pm

ovviamente quando lavoro con un ragazzo dislessico non uso la stessa metodologia che uso con un ragazzo con la sindrome di down.
preciso meglio il mio discorso: L'insegnante di sostegno e' contitolare in classe per integrare il ragazzo disabile. tanto e' vero che, quando il ragazzo disabile non e' inserito in una classe, non c'e' nemmeno l'insegnante di sostegno. quindi io devo lavorare per il suo apprendimento e la sua integrazione, e , SE posso (giustamente) aiuto anche gli altri. Io stessa a mia volta non pretendo che in mia assenza il collega lasci la classe per venti minuti e si metta a lavorare con il mio alunno (cosa che la norma invece prevede eccome). questo perché ? perché il docente curriculare, riprendendo l'esempio del ragazzino che seguo, non riesce nemmeno a comprendere quello che il ragazzo dice (io stesso ho impiegato tre mesi per capirlo!). come posso pretendere che un collega passi parte della sua lezione con l'alunno disabile , CHE E' ANCHE SUO, quando deve coinvolgere almeno 4 - 5 alunni in difficolta' senza risorse aggiuntive, che la norma stessa prevedeva?


Ultima modifica di carla75 il Mer Nov 27, 2013 6:43 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 3:34 pm

Quindi il concetto è che CHIUNQUE abbia risultati scolastici scarsi o comportmaneti inadeguati, non importa per quale motivo, automaticamente è un bes, compresi quelli che hanno risultati scarsi semplicemente perché sono disinteressati alla scuola e non aprono libro.

Ma bene.
Tornare in alto Andare in basso
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 4:39 pm

paniscus ha scritto:
Quindi il concetto è che CHIUNQUE abbia risultati scolastici scarsi o comportmaneti inadeguati, non importa per quale motivo, automaticamente è un bes, compresi quelli che hanno risultati scarsi semplicemente perché sono disinteressati alla scuola e non aprono libro.

Ma bene.
Non solo. Ma secondo l'interpretazione di qualcuno (e ti assicuro sono tantissimi e non solo su questo forum) se un ragazzo ha il padre ubriaco (o ha altri problemi familiari) il docente non si cura di far avvertire il Tribunale dei minori, bensì  compila con il Cdc un BES.

E quindi vorrei capire bene che miglioramenti visibili può portare la normativa BES con questo tipo di mentalità fra i docenti e anche presso i dirigenti .

Piuttosto servirà a spianare la strada per il licenziamento di diversi insegnanti di sostegno in quanto il Ministero pensa di già di affidare in toto tutti i casi (non solo quelli "leggeri" ma anche quelli "pesanti") ai docenti curriculari.

Non la penso solo io così, basta guardare qui nel link
http://www.orizzontescuola.it/news/spending-review-tagli-al-sostegno-bes-e-formazione-curriculari-vanno-questa-direzione-ancora-pr

E allora, ancora una volta, non è meglio compilare una buona coordinata piuttosto che andare dietro alle mode e ai dirigenti e rifiutarsi di farsi menare per il naso?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: nuova nota Bes   Mer Nov 27, 2013 5:21 pm

Il docente che in qualità di pubblico ufficiale non segnali all'autorità una situazione di pericolo per un minore di cui venga a conoscenza è perseguibile penalmente.

Ma la segnalazione è la sola cosa che gli compete in quanto a gestione delle prolematiche sociali o famigliari. Interverrano poi i servizi sociali o gli altri organi competente.
Un ragazzo che a causa del padre ubriaco che gli urla dietro tutto il santo giorno e che dimostra a causa di questo fatica e difficoltà nell'apprendimento deve essere considerato BES vogliamo anche solo per fargli capire che c'è possiilità di uscire dalla situazione in cui si trova? Tra l'altro BES non è DSA, quindi la situazione può essere anche momentanea.

Torniamo al punto, deve essere concorde tutto il cdc e deve essere concorde la famiglia.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
nuova nota Bes
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Krokodil, la nuova droga che divora il corpo
» ...la mia nuova strada verso un sogno
» Papa: nuova generazione di cattolici in politica
» Creazione nuova religione
» NUOVA RIVISTA MENSILE DI UNGHIE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: