Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Mer Dic 04, 2013 3:07 pm

Ciao a tutti, io come altri colleghi sono infastidito dal dover svolgere questo ruolo di gendarme fuori dall'edificio (cortile, ingresso,ecc). Finché devo sorvegliare che nessuno fa cose dannose per se/altri OK ma il gendarme del fumo non mi va...mi sembra una battaglia contro i mulini a vento.
Mi chiedo quindi:
La normale sorveglianza dei luoghi esterni pertinenti, che può essere attribuita a rotazione, implica necessariamente la vigilanza anti-fumo?
Cosa fare se uno fuma? OK una volta glielo dico. Se ricapita o non smette? Prendo il suo nome? Se non lo conosco chiedo i documenti? Se non me li da? Lo fotografo???
È normale che uno sia tenuto a questo tipo di sorveglianza senza avere la facoltà di attribuire la sanzione?

Vogliamo arrivare al punto che il collegio docenti stabilisca che l'intervallo si fa a porte chiuse(tutti dentro) per eliminare il problema? Vogliamo arrivare lì, ed avere dei ragazzi ancora più repressi, arrabbiati, con meno rispetto per la scuola/prigione?
Oppure che un prof che svolge con scrupolo il controllo (a differenza di altri) si ritrovi le gomme della macchina bucate?

Sono arrabbiato, penso lo si capisca. Vorrei almeno capire cosa sono obbligato a fare e cosa no? C'è qualche riferimento chiaro o siamo in balia del preside di turno??
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Mer Dic 04, 2013 7:35 pm

Il contratto del docente non prevede la funzione di guardiano al di fuori delle sue aule, classi, e ore di lezione.
Semmai potrebbe essere individuato come incarico extra, ma comunque facoltativo e retribuito. Quindi se non ti va di fare la guardia svizzera, semplicemente non farlo.
Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Mer Dic 04, 2013 7:41 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Il contratto del docente non prevede la funzione di guardiano al di fuori delle sue aule, classi, e ore di lezione.
Semmai potrebbe essere individuato come incarico extra, ma comunque facoltativo e retribuito. Quindi se non ti va di fare la guardia svizzera, semplicemente non farlo.
Beh ma la sorveglianza durante l'intervallo nei luoghi comuni della scuola che si fa in ogni scuola sarebbe illegittima? Mi sembra strano
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Mer Dic 04, 2013 8:51 pm

Io ero rimasto che durante l'intervallo ogni insegnante sorveglia i suoi allievi.
Comunque alle superiori l'intervallo gli studenti lo fanno sempre in classe.
E infine, nella mia scuola almeno, i fumatori più evidenti non sono alunni, ma professori. Quelli chi li sorveglia?
Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Mer Dic 04, 2013 10:01 pm

L'intervallo in classe alle superiori...ma dove scusami?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Gio Dic 05, 2013 7:09 am

precary80 ha scritto:
Ciao a tutti, io come altri colleghi sono infastidito dal dover svolgere questo ruolo di gendarme fuori dall'edificio (cortile, ingresso,ecc). Finché devo sorvegliare che nessuno fa cose dannose per se/altri OK ma il gendarme del fumo non mi va...mi sembra una battaglia contro i mulini a vento.
Mi chiedo quindi:
La normale sorveglianza dei luoghi esterni pertinenti, che può essere attribuita a rotazione, implica necessariamente la vigilanza anti-fumo?
Cosa fare se uno fuma? OK una volta glielo dico. Se ricapita o non smette? Prendo il suo nome? Se non lo conosco chiedo i documenti? Se non me li da? Lo fotografo???
È normale che uno sia tenuto a questo tipo di sorveglianza senza avere la facoltà di attribuire la sanzione?

Vogliamo arrivare al punto che il collegio docenti stabilisca che l'intervallo si fa a porte chiuse(tutti dentro) per eliminare il problema? Vogliamo arrivare lì, ed avere dei ragazzi ancora più repressi, arrabbiati, con meno rispetto per la scuola/prigione?
Oppure che un prof che svolge con scrupolo il controllo (a differenza di altri) si ritrovi le gomme della macchina bucate?

Sono arrabbiato, penso lo si capisca. Vorrei almeno capire cosa sono obbligato a fare e cosa no? C'è qualche riferimento chiaro o siamo in balia del preside di turno??
Restando sul generico, ti ricordo che ogni docente è responsabile di qualsiasi violazione commessa dai suoi studenti nel corso del suo orario. In teoria, puoi essere perciò sanzionabile, per ommessa vigilanza, anche nei casi in cui uno studente viene sorpreso a fumare durante la tua ora (compresa la ricreazione se questa è incorporata nella tua ora di lezione).

Per il resto, hai perfettamente ragione, ti capisco. Se può esserti d'aiuto, sappi che io, in qualità di coordinatore di una sede staccata, sono incaricato ufficialmente di applicare le sanzioni, ma di fatto non posso farlo perché non ho alcun formulario a disposizione. Le solite applicazioni alla carlona. Peraltro non posso neppure vigilare dato che essendo un insegnante sono tenuto a stare in classe a svolgere la lezione e durante la ricreazione gli studenti vanno allegramente fuori a fumare ben sapendo che io sono impegnato a fare telefonate o sbrigare altre incombenze burocratiche. Giorni fa un'imbecille ha fumato nel bagno delle ragazze e ha svuotato una bomboletta di deodorante spry (l'odore si sentiva in tutto l'edificio), cosa che non capitava da anni e anni. Sto cercando di far rispettare il divieto almeno durante le ore di lezione impedendo agli studenti - quando li becco - di uscire in cortile, con lunghe e animate discussioni quotidiane, minacce e balle varie. Ho chiesto alla DS di emanare una circolare con divieto di uscita in cortile durante l'ora di lezione ma nulla da fare.
Risultato? si viola alla grande e si fuma anche all'interno dell'edificio. Con tanti complimenti a quegli imbecilli del governo che non hanno la minima idea di come si svolga la vita in una scuola italiota peggiorando la situazione. In compenso, io riesco a stare ore e ore senza fumare, la mia salute è sicuramente migliorata, quella degli studenti no.

Se poi qualche suicida dovesse un giorno chiedermi conto del fatto che non riesco a far rispettare la norma, prima di beccarmi una sanzione ne approfitterò per beccarmi anche una denuncia per percosse. Almeno mi toglierò il sassolino dalla scarpa e mi sfogherò fisicamente sul primo che verrà a rompermi le scatole. :-)
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Gio Dic 05, 2013 7:25 am

Il punto è molto semplice.
Durante l'orario di servizio il docente svolge il proprio lavoro in aula. In aula nessuno fuma, o se lo fa è estremamente facile beccarlo e sanzionarlo.
Se l'alunno va a fumare fuori, con la scusa di andare in bagno etc. allora tu non lo vedi perchè rimani in classe a sorvegliare tutti gli altri.

Quello che capita più spesso, veramente, è di vedere I COLLEGHI che durante il cambio dell'ora fumano in cortile davanti alla porta. I ragazzi si nascondono, se non te li vai a cercare non li vedi mai fumare.
Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Gio Dic 05, 2013 7:33 am

Scusate ma io ho due ore con in mezzo l'intervallo. E nell'intervallo sono stato assegnato a sorveglianza in cortile, lasciando quindi l'aula non sorvegliata. Mi chiedevo se anche questo era normale...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Gio Dic 05, 2013 2:35 pm

Quello che succede in una scuola non è mai normale, sallo.
Tornare in alto Andare in basso
precary80



Messaggi : 2011
Data d'iscrizione : 26.08.10

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Gio Dic 05, 2013 2:47 pm

Comunque davvero...se qualcuno ha riferimenti normativi sulla questione vigilanza esterna e fumo...
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Gio Dic 05, 2013 3:31 pm

precary80 ha scritto:
L'intervallo in classe alle superiori...ma dove scusami?
Mi sono posta anche io la stessa domanda, finchè si parla di scuola media è posibile la ricreazione in classe, ma alle superiori mi sembra difficile!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Gio Dic 05, 2013 8:35 pm

tra l'altro anche quando frequentavo io le superiori non siamo mai andati in cortile... anche perchè un istituto superiore con 1000 alunni, in cui tutte le classi fanno l'intervallo nei 10 minuti fra le 10.20 e le 10.30 (ad esempio) non avrà mai un cortile abbastanza grande per ospitare l'intera scolaresca (e sembrerebbe qualcosa di simile all'ora d'aria del carcere)
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Ven Dic 06, 2013 5:37 pm

Io da studentessa liceale ho sempre fatto la ricreazione in cortile e da insegnante di scuola superiore che ha girato tantissimi istituti, non ho mai conosciuto una scuola superiore dove gli studenti stavano in classe durante la ricreazione. E' anche vero, comunque, che ognuno di noi ha esperienze diverse!
Tornare in alto Andare in basso
mara.emilia



Messaggi : 312
Data d'iscrizione : 02.10.12

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Sab Dic 07, 2013 6:11 pm

E se invece il preside stabilisce di violare la legge e di lasciar fumare i ragazzi in cortile, adducendo proprio la motivazione che in questo caso i ragazzi tornerebbero a fumare di nascosto in bagno e non c'è personale che possa sorvegliare le toilettes per tutta la mattina? Che si può fare?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Sab Dic 07, 2013 9:16 pm

mara.emilia ha scritto:
E se invece il preside stabilisce di violare la legge e di lasciar fumare i ragazzi in cortile, adducendo proprio la motivazione che in questo caso i ragazzi tornerebbero a fumare di nascosto in bagno e non c'è personale che possa sorvegliare le toilettes per tutta la mattina? Che si può fare?
Una disposizione di questo tipo è illegale e il preside è sanzionabile perché viola la norma. Ci sono tante motivazioni dettate dal buon senso in direzione di una deroga de facto, ma nessuna deroga formale è giustificabile.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47857
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Mer Dic 11, 2013 10:55 am

Paolo Santaniello ha scritto:
tra l'altro anche quando frequentavo io le superiori non siamo mai andati in cortile... anche perchè un istituto superiore con 1000 alunni, in cui tutte le classi fanno l'intervallo nei 10 minuti fra le 10.20 e le 10.30 (ad esempio) non avrà mai un cortile abbastanza grande per ospitare l'intera scolaresca (e sembrerebbe qualcosa di simile all'ora d'aria del carcere)
Ci sono sempre i corridoi e l'atrio dell'edificio. Di solito i regolamenti di istituto vietano di rimanere in classe durante la ricreazione. E' vero che in alcune scuole alcuni insegnanti fanno rispettare questa disposizione, mentre da altri è tranquillamente ignorata. Quanto ai colleghi che fumano dove è vietato davanti ai ragazzi, anche loro possono essere sanzionati; certo la responsabilità qui è tutta del ds.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Mer Dic 11, 2013 8:35 pm

Dec ha scritto:
Quanto ai colleghi che fumano dove è vietato davanti ai ragazzi, anche loro possono essere sanzionati; certo la responsabilità qui è tutta del ds.

Il divieto riguarda tassativamente tutte le persone che si trovano all'interno delle aree di pertinenza dell'istituto. Consentire ai docenti di fumare, non solo è diseducativo ma è anche una violazione della norma.
Tornare in alto Andare in basso
mark12



Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 20.12.13

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Sab Dic 21, 2013 12:11 am

Parlo da studente di liceo.

Posso dire che spesso sono i stessi prof o il personale della scuola i primi a fumare.

Qua si racchiude il vero problema dell Italia...nessun rispetto delle leggi, e guardate che prima di prendersela con chi ci governa (tralaltro in costituzionalmente) purtroppo dobbiamo prendercela anche con noi stessi.





In più chiediamoci ma chi e' che vende il tabacco? Non e' forse lo stesso stato che va a vietarlo?

E' un discorso ampio, ci sono di mezzo interessi e lobby del tabacco. Trovo addirittura incongruente che lo stato venda tabacco e poi lo proibisca in luoghi pubblici. Se fa cosi male (ed e' vero) dovrebbero vietarlo da principio.





Scusate se ho filungato troppo, considerate solo la prima parte , il fatto e' che mi appassionano molto questi discorsi.

Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Sab Dic 21, 2013 1:17 pm

Come ho detto più volte: la cosa più diseducativa è mandare il messaggio che le "regole" non sono regole, che nessuno le rispetta, che in Italia c'è "elasticità", che la legalità è una favola, cioè tutto il contrario di quello che a Scuola si dovrebbe imparare.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15836
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Ven Gen 03, 2014 1:17 am

Ho letto diverse cose scritte da diversi utenti che ritengo di dover commentare; lo faccio nel seguito in un unico post.

precary80 La normale sorveglianza dei luoghi esterni pertinenti, che può essere attribuita a rotazione, implica necessariamente la vigilanza anti-fumo?

La sorveglianza è sorveglianza, non è differenziata per trasgressione; non sei sorvegliante affinchè non si picchino però puoi fregartene se si sputano; se fumano eludono una norma e quindi devi intervenire.


precary80 OK una volta glielo dico. Se ricapita o non smette? Prendo il suo nome? Se non lo conosco chiedo i documenti?

Il suo nome te lo deve dire, altrimenti lo sanzioni anche per quello; alla peggio lo segui in classe e ti fai dire il nome dal suo docente.
Se non vuoi fare questo tipo di sorveglianza perchè ti sembra ingiusta (posso anche concordare con te) chiedi al tuo dirigente l'elenco completo degli studenti e le loro foto (oltre che un registro apposito), lui non te le darà e tu potrai scrivergli che non ti ha dato gli strumenti per assolvere i tuoi doveri in maniera efficiente ed efficace, quindi se non lo farai (in maniera efficiente ed efficace) sarà colpa sua.
Comunque non puoi sottrarti, la legge che ha esteso il divieto anche all'esterno ha stabilito che il docente non si può rifiutare di sorvegliare.


Paolo Santaniello Il contratto del docente non prevede la funzione di guardiano al di fuori delle sue aule, classi, e ore di lezione.

La sorveglianza è dovere della scuola, ma ovviamente la scuola la delega al personale. Sull'orario hai ragione, ma ricorda che le ore sono di 60 minuti; se fai ore di 50 e 10 min d'intervallo, il preside è autorizzato a delgarti la sorveglianza dei locali in quei 10 min.
Se ti assegna un'area limitata sei responsabile per quell'area e per tutti i ragazzi lì presenti; non sei invece responsable per i tuoi ragazzi che stanno altrove.
Anche durante la lezione se un ragazzo ti chiede di andare in bagno sarà la scuola ad essere responsabile per lui; se esce e va a fumare sarà colpa della scuola che non presidia le uscite.


gian In teoria, puoi essere perciò sanzionabile, per ommessa vigilanza, anche nei casi in cui uno studente viene sorpreso a fumare durante la tua ora (compresa la ricreazione se questa è incorporata nella tua ora di lezione).

Solo se lo fa in classe (e tu sorvegli la classe) o nella tua area di pertinenza; del resto come potresti seguirli tutti ?


gian Giorni fa un'imbecille ha fumato nel bagno delle ragazze e ha svuotato una bomboletta di deodorante spry

Che spreco di deodorante ! Se uno studente si chiude nel cesso non è sorvegliabile, se fuma non gli si può fare nulla, se c'è puzza di fumo può ben dire che non è stato lui, che c'era prima; se si aspetta che esca, lui avrà buttato la cicca; non c'è possibilità di coglierlo in flagrante.
Questo è il motivo che spinge alcuni presidi ad essere tolleranti sul fumare all'esterno, facendo finta di non sapere nulla.
Il mio consiglio è di aiutarli a fare finta, di non essere più realisti del re.


mara.emilia E se invece il preside stabilisce di violare la legge e di lasciar fumare i ragazzi in cortile, adducendo proprio la motivazione che in questo caso i ragazzi tornerebbero a fumare di nascosto in bagno ..

Ovviamente non "stabilisce", non scrive nulla, non ordina nulla; semplicemente è troppo indaffarato con altre incombenze e se nessuno di voi glielo fa notare .....


Paolo Santaniello Come ho detto più volte: la cosa più diseducativa è mandare il messaggio che le "regole" non sono regole, che nessuno le rispetta, che in Italia c'è "elasticità", che la legalità è una favola, cioè tutto il contrario di quello che a Scuola si dovrebbe imparare.


Verissimo; il primo passo per migliorare le cose sarebbe quello di fare regole intelligenti ed attuabili.
Io non fumo, per me si può anche mettere il divieto in tutta Italia, ma ditemi che senso ha impedire di fumare all'aperto ! Diseducativo ? Ma i nostri ragazzi vengono educati solo a scuola ? Quando escono da scuola non vedono i fumatori ? Rendendo la scuola un luogo dove vigono maggiori restrizioni non passerà il messaggio che la scuola è una rottura di scatole anzichè un servizio ?
Un insegnante passa poche ore a scuola e può anche rinunciare a fumare finchè non esce dal cancello, ma un ATA che vi permane anche 8 ore come fa a resistere ?
Se si vuole impedire il fumo lo si deve fare ovunque; se ci si accontenta di renderlo facoltativo e non obbligatorio è sufficente combattere il fumo passivo ovvero vietarlo al chiuso.
Secondo me il divieto al chiuso è un atto di civiltà, il divieto all'aperto è un'arrogante insensatezza
Tornare in alto Andare in basso
ash



Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 22.07.12

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Ven Gen 03, 2014 8:24 pm

io mi sono ritrovata a "riprendere" anche un genitore che, entrando dal cancello, si accendeva la sigaretta. Entravo anch'io e l'ho dovuto pregare di spegnerla.

Nella mia scuola, da sempre, vengono stabiliti dei turni di sorveglianza per l'intervallo, spalmati su 3 giorni (sui 5 di lavoro). Insieme ai turni vengono stabilite anche le aree dove prestare la sorveglianza. Io avevo un giorno all'esterno, quest'anno (mai successo gli anni scorsi!). Mi ritrovavo a fare il cerbero, da sola (gli altri colleghi che, sulla carta, avrebbero dovuto essere con me, li ho visti solo una volta e solo perché li ho fatti cercare dalla presidenza). Io divento isterica davanti ad una regola che viene violata REGOLARMENTE, anche se sono una delle prime a non condividere questa.
Allora sono andata in vicepresidenza e ho chiesto di spostarmi in un'area interna perché io quel turno, fuori, non lo avrei più fatto. Mi hanno risposto di sì, ma sui tabelloni non è cambiato nulla. Di fatto, io fuori non ci sono più andata.

Dovrebbe esserci un protocollo, qualcosa di concreto da fare davanti alla violazione. Non c'è, e quindi io mi rifiuto.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15836
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Sab Gen 04, 2014 12:04 am

ash ha scritto:
io mi sono ritrovata a "riprendere" anche un genitore che, entrando dal cancello, si accendeva la sigaretta. Entravo anch'io e l'ho dovuto pregare di spegnerla.

Nella mia scuola, da sempre, vengono stabiliti dei turni di sorveglianza per l'intervallo, spalmati su 3 giorni (sui 5 di lavoro). Insieme ai turni vengono stabilite anche le aree dove prestare la sorveglianza. Io avevo un giorno all'esterno, quest'anno (mai successo gli anni scorsi!). Mi ritrovavo a fare il cerbero, da sola (gli altri colleghi che, sulla carta, avrebbero dovuto essere con me, li ho  visti solo una volta e solo perché li ho fatti cercare dalla presidenza). Io divento isterica davanti ad una regola che viene violata REGOLARMENTE, anche se sono una delle prime a non condividere questa.
Allora sono andata in vicepresidenza e ho chiesto di spostarmi in un'area interna perché io quel turno, fuori, non lo avrei più fatto. Mi hanno risposto di sì, ma sui tabelloni non è cambiato nulla. Di fatto, io fuori non ci sono più andata.

Dovrebbe esserci un protocollo, qualcosa di concreto da fare davanti alla violazione. Non c'è, e quindi io mi rifiuto.
Erano in bagno a fumare ?
Scherzi a parte, attenta che possono succedere cose più brutte del fumare; se si prendessero a botte ? Cercherebbero un capro espiatorio, qualcuno che abbia omesso la sorveglianza ..... tu.
Non giocare col fuoco !
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Sab Gen 04, 2014 11:38 am

ash ha scritto:
Dovrebbe esserci un protocollo, qualcosa di concreto da fare davanti alla violazione. Non c'è, e quindi io mi rifiuto.

Il protocollo esiste.

1) Sei incaricata, ai sensi della Legge Stanca, in qualità di pubblico ufficiale a comminare la sanzione? il tuo nome dovrebbe allora comparire negli avvisi che devono essere esposti al pubblico a norma di legge. In questo caso dovresti rilevare la violazione e applicare la sanzione amministrativa.
2) Se non rientri nella funzione del punto precedente, resta comunque quella di docente-educatore: nota disciplinare. A quel punto hai assolto al tuo dovere.

Io rientro nel caso 1 e, nei fatti, non posso fare assolutamente niente perché la dirigenza non mi ha fornito la modulistica per redigere il verbale amministrativo. Nei limiti del possibile cerco di far rispettare la norma senza fare salti mortali dal momento che non sono un Superhomo sapiens ssp. ubiquitarius. Ciascuno fa il suo mestiere, gli studenti cercano di prendermi per fesso cercando di imboscarsi, da parte mia faccio finta di passare per fesso durante la ricreazione salvo poi fare il cerbero durante l'orario di lezione (divieto di uscita in cortile). Facendo un bilancio consuntivo, il numero di sigarette fumate (sia da me sia dagli studenti) si è drasticamente ridotto, perciò lo spirito della norma è soddisfatto. Pretendere di più è grottesco e ridicolo.
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Sab Gen 04, 2014 11:54 am

precary80 ha scritto:
Ciao a tutti, io come altri colleghi sono infastidito dal dover svolgere questo ruolo di gendarme fuori dall'edificio (cortile, ingresso,ecc). Finché devo sorvegliare che nessuno fa cose dannose per se/altri OK ma il gendarme del fumo non mi va...mi sembra una battaglia contro i mulini a vento.
Mi chiedo quindi:
La normale sorveglianza dei luoghi esterni pertinenti, che può essere attribuita a rotazione, implica necessariamente la vigilanza anti-fumo?
Cosa fare se uno fuma? OK una volta glielo dico. Se ricapita o non smette? Prendo il suo nome? Se non lo conosco chiedo i documenti? Se non me li da? Lo fotografo???
È normale che uno sia tenuto a questo tipo di sorveglianza senza avere la facoltà di attribuire la sanzione?

Vogliamo arrivare al punto che il collegio docenti stabilisca che l'intervallo si fa a porte chiuse(tutti dentro) per eliminare il problema? Vogliamo arrivare lì, ed avere dei ragazzi ancora più repressi, arrabbiati, con meno rispetto per la scuola/prigione?
Oppure che un prof che svolge con scrupolo il controllo (a differenza di altri) si ritrovi le gomme della macchina bucate?

Sono arrabbiato, penso lo si capisca. Vorrei almeno capire cosa sono obbligato a fare e cosa no? C'è qualche riferimento chiaro o siamo in balia del preside di turno??

Se si parla di fumo, vuol dire che si tratta di una scuola superiore. In una scuola superiore i ragazzi non sono in grado di trascorrere una mattinata all'interno?! E "repressi e arrabbiati" per che cosa? E' una comunità di recupero, con ragazzi con disagi vari, o si tratta di una scuola normale? Se la "scuola/prigione" li reprime, che vadano a lavorare.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?   Sab Gen 04, 2014 12:19 pm

[quote="Indignazione"]
precary80 ha scritto:

Se la "scuola/prigione" li reprime, che vadano a lavorare.

Estiqaatsi... pensa che tua idea è cosa buona, ma... Estiqaatsi... pensa anche... mandovanno se lavoro noncelanno?
Tornare in alto Andare in basso
 
sorveglianza fumo...non servirebbero dei chiarimenti?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» fumo solo vapore
» Nuvole di fumo
» sciopero e sorveglianza studenti
» Fertilità: il fumo compromette la salute degli spermatozoi e del feto
» Come faccio a smettere di fumare?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: