Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Domanda per Lalla

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
maria rosi



Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 13.05.13

MessaggioOggetto: Domanda per Lalla   Gio Dic 12, 2013 9:20 pm

Può dire qualcosa riguardo a chi insegnerà inglese nell'infanzia?
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Dom Dic 15, 2013 8:58 pm

in che senso?
Tornare in alto Andare in basso
Online
giacomuzzi



Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 19.02.11

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Lun Dic 16, 2013 12:05 pm

Visto  il  secondo capoverso  del primo  comma  dell'art. 11  del DPR 263/2012  laddove  recita:
"Tutti  i  Centri  territoriali  per l'educazione degli adulti di cui  all'ordinanza  del  Ministro  della
pubblica istruzione 29 luglio 1997, n. 455, e i corsi serali  per  il conseguimento di diplomi di istruzione secondaria  superiore  di  cui all'ordinamento previgente cessano di funzionare il 31 agosto 2015."

Si  chiede conferma che  nell'a.s.  2014-2015 è prevista :
a) l'apertura classi  quinte dei corsi serali  del previgente ordinamento.
b) l'ammissione  di  studenti privatisti agli esami  preliminari dei corsi  serali  del previgente ordinamento.

prof. Giuseppe Giacomuzzi
Tornare in alto Andare in basso
maria rosi



Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 13.05.13

MessaggioOggetto: R domanda per lalla   Ven Dic 20, 2013 9:24 pm

Nel senso che istituendo l'insegnamento della lingua inglese anche nella scuola dell'infanzia chi e con quali titoli lo insegnerà? Si formeranno gli insegnanti già in servizio? Si daranno incarichi ad altri già con titolo? Si riapriranno le graduatorie per inserire i titoli per l'inglese? Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
maria rosi



Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 13.05.13

MessaggioOggetto: Per Lalla   Dom Gen 05, 2014 12:08 am

maria rosi ha scritto:
Nel senso che istituendo l'insegnamento della lingua inglese anche nella scuola dell'infanzia chi e con quali titoli lo insegnerà? Si formeranno gli insegnanti già in servizio? Si daranno incarichi ad altri già con titolo? Si riapriranno le graduatorie per inserire i titoli per l'inglese? Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Dom Gen 05, 2014 7:44 am

credo che si farà come per la primaria

prima si utilizzano i docenti con laurea in inglese già in servizio, poi si formeranno gli altri

dubito che si aprirà ai precari solo laureati

ma è presto per dirlo
Tornare in alto Andare in basso
GDB04



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 07.02.14

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Ven Feb 07, 2014 6:48 pm

Ciao Lalla, ti scrivo per segnalarti quella che, secondo me, è una grave anomalia sulla cattedra che sto occupando visto che sono in assegnazione provvisoria in Friuli Venezia Giulia. Per un intero quadrimestre ho accettato con molta ritrosia la scansione oraria che mi è stata propinata. Ti spiego : ho avuto una cattedra di Lettere su due scuole articolata in sedici ore in una e 2 ore di approfondimento nell'altra. Ora la questione è sorta proprio in quest'ultimi tempi, perché sulle sedici ore qualcosa o forse tutto non..torna ! Le ore sono state distribuite in 9 di ita- sto- geo su una prima classe, alle quali se ne aggiunge un'altra di approfondimento; poi altre 3 ore di sto e geo in una 2 classe e quindi, capolavoro dei capolavori, la bellezza di altre 3 ore su 3 classi diverse che, qui in  Friuli ma forse solo in questa scuola, sono individuate come approfondimento. Non è finita, ci sono le altre 2 ore di approfondimento nella seconda scuola. Morale della favola, per la prima volta nella mia carriera, come docente di Lettere della second. di I° grado, mi trovo ad avere a che fare con una frantumazione oraria della mia cattedra davvero insolita , se non illegale, e una dirigente che vuole farmi partecipare a ben 5 consigli di classe e relativi scrutini ( più i due dell'altra scuola ). Secondo me, all'origine c'è un bel pasticcio della dirigente e, di conseguenza, di chi esegue gli "ordini " approntando tale scriteriato orario interno. Io, francamente, ricordavo una diversa strutturazione della cattedra di Lettere ( 9+ 4 oppure 10 +4 etc.  ). Grazie per la risposta che vorrai fornirmi, anche perché credo ci siano gli estremi per un ricorso o altro.

P.S. : soprattutto, a detta dell'RSU della mia scuola attuale, non esistono più, per Lettere, le famose ore di disposizione e di completamento orario che servivano a sostituire i colleghi ammalati o, a vario titolo, assenti. Mi puoi chiarire questi aspetti e la suddivisione legale della cattedra di Lettere, secondo la normativa vigente. Grazie..
Tornare in alto Andare in basso
GDB04



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 07.02.14

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Gio Mar 20, 2014 5:35 pm

Ciao Lalla, ti scrivo per segnalarti quella che, secondo me, è una grave anomalia sulla cattedra che sto occupando visto che sono in assegnazione provvisoria in Friuli Venezia Giulia. Per un intero quadrimestre ho accettato con molta ritrosia la scansione oraria che mi è stata propinata. Ti spiego : ho avuto una cattedra di Lettere su due scuole articolata in sedici ore in una e 2 ore di approfondimento nell'altra. Ora la questione è sorta proprio in quest'ultimi tempi, perché sulle sedici ore qualcosa o forse tutto non..torna ! Le ore sono state distribuite in 9 di ita- sto- geo su una prima classe, alle quali se ne aggiunge un'altra di approfondimento; poi altre 3 ore di sto e geo in una 2 classe e quindi, capolavoro dei capolavori, la bellezza di altre 3 ore su 3 classi diverse che, qui in Friuli ma forse solo in questa scuola, sono individuate come approfondimento. Non è finita, ci sono le altre 2 ore di approfondimento nella seconda scuola. Morale della favola, per la prima volta nella mia carriera, come docente di Lettere della second. di I° grado, mi trovo ad avere a che fare con una frantumazione oraria della mia cattedra davvero insolita , se non illegale, e una dirigente che vuole farmi partecipare a ben 5 consigli di classe e relativi scrutini ( più i due dell'altra scuola ). Secondo me, all'origine c'è un bel pasticcio della dirigente e, di conseguenza, di chi esegue gli "ordini " approntando tale scriteriato orario interno. Io, francamente, ricordavo una diversa strutturazione della cattedra di Lettere ( 9+ 4 oppure 10 +4 etc. ). Grazie per la risposta che vorrai fornirmi, anche perché credo ci siano gli estremi per un ricorso o altro.

P.S. : soprattutto, a detta dell'RSU della mia scuola attuale, non esistono più, per Lettere, le famose ore di disposizione e di completamento orario che servivano a sostituire i colleghi ammalati o, a vario titolo, assenti. Mi puoi chiarire questi aspetti e la suddivisione legale della cattedra di Lettere, secondo la normativa vigente. Grazie..
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Ven Mar 21, 2014 12:56 am

In attesa di Lalla (ma il topic sta diventando troppo generico), mi permetto di dire che ti sbagli e che non c'è nessun estremo per un ricorso. Le ore a disposizione per sostituire i colleghi assenti non esistono più da anni (ministero Gelmini nell'ultimo governo Berlusconi), la decima ora di approfondimento esiste in tutte le scuole e una suddivisione come la tua mi sembra del tutto normale (un po' meno quando ad alcuni colleghi sono state assegnate ben 18 ore di approfondimento in altrettante classi). La richiesta della ds di farti partecipare ai consigli di classe e agli scrutini è del tutto lecita; naturalmente c'è il limite delle 40 ore per i consigli di classe (scrutini esclusi) che ti tutela, come qualunque altro insegnante, da un numero eccessivo di riunioni; ma la pretesa di avere solo due classi per un totale di 13 o 14 ore, venendo pagati per 18, mi sembra davvero anacronistica.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Ven Mar 21, 2014 9:47 am

GDB04 ha scritto:
Ciao Lalla, ti scrivo per segnalarti quella che, secondo me, è una grave anomalia sulla cattedra che sto occupando visto che sono in assegnazione provvisoria in Friuli Venezia Giulia. Per un intero quadrimestre ho accettato con molta ritrosia la scansione oraria che mi è stata propinata. Ti spiego : ho avuto una cattedra di Lettere su due scuole articolata in sedici ore in una e 2 ore di approfondimento nell'altra. Ora la questione è sorta proprio in quest'ultimi tempi, perché sulle sedici ore qualcosa o forse tutto non..torna ! Le ore sono state distribuite in 9 di ita- sto- geo su una prima classe, alle quali se ne aggiunge un'altra di approfondimento; poi altre 3 ore di sto e geo in una 2 classe e quindi, capolavoro dei capolavori, la bellezza di altre 3 ore su 3 classi diverse che, qui in  Friuli ma forse solo in questa scuola, sono individuate come approfondimento. Non è finita, ci sono le altre 2 ore di approfondimento nella seconda scuola. Morale della favola, per la prima volta nella mia carriera, come docente di Lettere della second. di I° grado, mi trovo ad avere a che fare con una frantumazione oraria della mia cattedra davvero insolita , se non illegale, e una dirigente che vuole farmi partecipare a ben 5 consigli di classe e relativi scrutini ( più i due dell'altra scuola ). Secondo me, all'origine c'è un bel pasticcio della dirigente e, di conseguenza, di chi esegue gli "ordini " approntando tale scriteriato orario interno. Io, francamente, ricordavo una diversa strutturazione della cattedra di Lettere ( 9+ 4 oppure 10 +4 etc.  ). Grazie per la risposta che vorrai fornirmi, anche perché credo ci siano gli estremi per un ricorso o altro.

P.S. : soprattutto, a detta dell'RSU della mia scuola attuale, non esistono più, per Lettere, le famose ore di disposizione e di completamento orario che servivano a sostituire i colleghi ammalati o, a vario titolo, assenti. Mi puoi chiarire questi aspetti e la suddivisione legale della cattedra di Lettere, secondo la normativa vigente. Grazie..


non c'è niente di illegale e se non ti è capitato finora ritieniti fortunato/a. Puoi avere fino a un massimo di 9 ore di approfondimento. Fossero di più avresti ragione, ma così non è. La decima ora è una croce ma tant'è
Tornare in alto Andare in basso
GDB04



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 07.02.14

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Ven Mar 21, 2014 10:36 pm

L'articolazione su due classi anacronistica ? Ragazzi, ma dove avete insegnato finora ?  In Sicilia, nella scuola di appartenenza, dove, di sicuro, tornerò a insegnare, nell'anno 2012 -13 mi affidavano,  nella PIENA LEGALITÀ,  due classi  dove svolgevo ita - storia e geo in una e storia e geo nell'altra. La flessibilità oraria, scelta in sede collegiale,  ci consentiva di coprire eventuali assenze dei colleghi e quella famosa ora che qui, nel ricchissimo e serenissimo Friuli, chiamano " approfondimento " ( del kaiser, aggiungerei ) era destinata ad attività laboratoriali. Ma quale Gelmini e Gelmini !!


Ultima modifica di GDB04 il Ven Mar 21, 2014 11:33 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
GDB04



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 07.02.14

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Ven Mar 21, 2014 10:43 pm

Altro che storie ! La verità è che il nostro Paese continua a essere scisso da burocratiche solfe...Tutto dipende dal Collegio docenti e dai dirigenti scolastici che dovrebbero deliberare in maniera oculata e non scriteriata la gestione degli istituti.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Sab Mar 22, 2014 9:44 pm

GDB04 ha scritto:
L'articolazione su due classi anacronistica ? Ragazzi, ma dove avete insegnato finora ?  In Sicilia, nella scuola di appartenenza, dove, di sicuro, tornerò a insegnare, nell'anno 2012 -13 mi affidavano,  nella PIENA LEGALITÀ,  due classi  dove svolgevo ita - storia e geo in una e storia e geo nell'altra. La flessibilità oraria, scelta in sede collegiale,  ci consentiva di coprire eventuali assenze dei colleghi e quella famosa ora che qui, nel ricchissimo e serenissimo Friuli, chiamano " approfondimento " ( del kaiser, aggiungerei ) era destinata ad attività laboratoriali. Ma quale Gelmini e Gelmini !!


La flessibilità oraria per coprire ore di assenza dei colleghi è illegale, i laboratori non esistono più nemmeno nel tempo prolungato (bisognerebbe poi capire cosa intendi per "laboratorio"). Le ore dei docenti devono essere TUTTE frontali, lo sanno anche i muri.
Quello che si chiama approfondimento dovunque è una materia della tua cdc, esiste da qualche annetto ormai, e la chiamano così fino allo Stretto (oltre, a sentire te, pare di no), come risulta dal quadro orario della nostra cattedra, che certo conoscerai (DPR 89/2009: cattedra di lettere: 9 ore ita-sto-geo, 1 ora approfondimento in materie letterarie).
Che la Sicilia (bisogna vedere poi se tutta la Sicilia) usufruisca di una speciale deroga alla legge Gelmini in virtù di particolari meriti? Buon per voi e per te che tornerai nella terra della civiltà giuridica!
Forse bisognerebbe chiedere un bel parere al MIUR... Perchè non sollevi la questione in sede ufficiale e ci salvi tutti dalla "burocrazia"? Puoi spiegare in base quale norma sareste stati nella PIENA LEGALITA'?
Tornare in alto Andare in basso
GDB04



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 07.02.14

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Dom Mar 23, 2014 12:23 am

Forse non sono stato chiaro e la prosopopea è proprio un vizio insanabile tra noi docenti e dirigenti petulanti e arroganti. La famosa ora di approfondimento la facciamo tuttora, come nelle altre parti ( soprattutto del radioso nord d' Italia ) che irradiano la ceberrima " civiltá giuridica " dovunque. Certo, secondo alcuni, giù nelle oscure lande de Sud si vive ancora di espedienti e di intrallazzi. Ma tutto ciò appartiene alla metafora dei consunti e beceri luoghi comuni. Comunque, l'esempio che proviene dall'esperienza maturata può essere desunta dal mio orario del 2012-13. In una terza classe della secondaria di I grado facevo 9 ore + 1 di approfondìmento ( ita - sto - geo ); in una seconda, altre 4 ( sto - geo ), 1 di assistenza mensa, 1 di ricevimento, 2 di attività laboratoriali deliberati dal Collegio docenti. Altro che frammentazione oraria, sulla scorta di sempre più ore di " approfondimento ".Grazie per i vostri preziosissimi chiarimenti. Buon lavoro. Passo e chiudo....
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47863
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Dom Mar 23, 2014 10:05 am

L'ora di ricevimento non rientra certo tra le 18 dell'orario cattedra. Non so dirti per quanto riguarda l'assistenza alla mensa e i laboratori, visto che non insegno nella secondaria di I grado.
Quanto alle polemiche tra radioso nord e oscure lande del sud mi sembra che sia stato proprio tu a sollevarle. Nessuno ti ha chiesto in quali regioni lavori o hai lavorato in passato e la cosa non ci interessa assolutamente, proprio perchè pensiamo che non ci sia nessuna differenza tra una regione e l'altra.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5367
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Domanda per Lalla   Dom Mar 23, 2014 11:01 am

La mensa rientra a pieno nell'attività frontale (ahinoi!), il ricevimento, come è stato chiarito, assolutamente no (e se era considerato come ora frontale per tutti i docenti, quella scuola faceva un grosso danno erariale).
I laboratori esistevano con il vecchio tempo prolungato (ante 2009), in compresenza: quello spazzato via dalla Gelmini.
Ora, anche per questo, vige la regola di tutte ore frontali e curricolari, tanto che il potenziamento orario riguarda soltanto lettere e matematica. Per la cattedra di italiano (siamo sempre al DPR 89/2009, art. 5.8) sono 15 ore totali.
Il collegio non può stabilire laboratori da svolgere all'interno del mio orario curricolare (magari dicendomi anche quale attività dovrei svolgere!), può soltanto decidere le ore assegnate alle singole discipline. Se voglio farne sono liberissima, come qualunque altro docente, ma non devo certo farmelo dire dal Collegio!
Tornare in alto Andare in basso
 
Domanda per Lalla
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Sapete qualcosa di Lalla????
» domanda scema...
» domanda grandiosa fatta su yahoo
» DOMANDA MATERNITA' ANTICIPATA
» domanda di adozione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: