Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
moonia



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 02.03.12

MessaggioOggetto: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Lun Dic 16, 2013 3:55 pm

Promemoria primo messaggio :

Ho 3 DSA in classe (lingua straniera per 2 ore alla settimana scuola media) che non fanno assolutamente nulla.
Uno fa solo rumore, non fa i compiti ogni due per tre è in piedi e contesta qualunque cosa.
Oggi gli ho messo una nota sul diario e gli ho scritto sul quaderno che non fa i compiti.
Non fa assolutamente nulla e se ne approfitta, lo dicono anche i colleghi.
Le altre due sono timide con certificazione non proprio leggera di DSA (dislessia+disortografia) ma a parte questo non fanno NULLA, ho provato ad interrogarle (interrogazione programmata) un mese e mezzo fa (ho chiesto un dialogo che avevamo fatto in classe tradotto e con pronuncia)...mi hanno detto fischi per fiaschi nel vero senso della parola.
Le ho mandate al posto senza voto.
Ora, siamo prima di Natale e ho programmato per oggi l'interrogazione su lessico e lo studio di poche frasi appositamente preparate per loro. Ho fatto io il riassunto (6 domande con relativa risposta di max due righe: soggetto più vergo, semplicissima).
Non sapevano nemmeno di cosa si stava parlando!! indignata le ho fatte andare al posto!
Devo mettere un voto, ovviamente è 4 per tutti e tre.
Eppure sto ore ed ore a preparare schemi e riassunti, mappe per loro, ma chi me lo fa fare se non fanno nulla?... sto riducendo all'osso il programma che è già all'osso e non ottengo una mazza! Come fare? grazie :-)
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5360
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 5:02 pm

Laura70 ha scritto:
ma quando parlate di bocciare vi riferite a ripetere l'anno o a mettere l'insufficienza nella propria materia?


Both! Senza insufficienze non si può certo bocciare, quindi: mettere insufficienze, e, alla conta finale, bocciare!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5360
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 5:10 pm

hogarth ha scritto:
Tanto per sapere, come si deve fare per dimostrare di aver attuato le strategie previste dal PDP? Bisogna segnalare sul registro tutte le volte che si dà materiale specifico (schede, mappe ecc.) e cose del genere? O bisogna tenere una copia di tale materiale? E come si fa a dimostrare che si è fatto tutto ciò che si poteva per aiutare i DSA? Lo chiedo perchè io mi trovo in una situazione simile a quella descritta da moonia, quindi non escludo che a fine anno ci siano DSA a rischio bocciatura. Ma come fare a tutelarsi?

Non devi fare TUTTO quello che si può per aiutare il DSA, ma tutto quanto è previsto per la tua materia nel PDP.
Se ad esempio si prevedono soltanto tempi maggiori per le prove, si dà il tempo in più. Se credi scrivilo sul compito o sul registro (una tantum: "l'alunno x avrà sempre a disposizione x minuti in più per eseguire la prova" o "potrà usare mappe concettuali alle verifiche orali"), ma ci sarà comunque il riferimento nella tua programmazione disciplinare. Se ha prove scritte differenziate (che sia nei soli caratteri stampa o sostanziali) ci sono le verifiche depositate e il problema non si pone. Se prepari materiale apposito, immagino tu lo tenga nel tuo archivio personale. Ogni volta che lo consegni al ragazzo e anche ogni volta che non lo porta quando dovrebbe invece utilizzarlo, appuntalo sul registro


Ultima modifica di lucetta10 il Mar Dic 17, 2013 5:11 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 5:10 pm

Direi che se non ci sono contestazioni durante l'anno da parte della famiglia, se il pdp è regolarmente compilato e firmato sia dai docenti che dalla famiglia se le verifiche sono proposte in modo adatto (sono più corte, sono magari scritte in caratteri più idonei, o se c'è l'evidenza scritta che si è lasciato più tempo, o simili) e le valutazioni tengono conto del contenuto trascurando la forma (tutte cose evidenti anche ad una superficiale analisi da parte di un avvocato) Problemi non ce ne sono.

Non a caso quando noi ci troviamo davanti a problemi non risolvibili con semplici chairimenti con la scuola consigliamo di scrivere al ds raccomandate su raccomandate ad ogni inadempienza da parte del/dei docenti. Non tanto perchè il ds ci possa fare qualcosa (difficilmente può davanti ad un docente che "non sta capito") quanto perchè in fase di eventuale ricorso ci sia la dimostrazione delle mancanze.

Se però già prevedete qualche problema potrebbe essere buona cosa ad esempio ad ogni consiglio di classe, una piccola scheda riassuntiva del lavoro fatto per il ragazzo, magari con riferimento ai singoli argomenti trattati in accordo al programma depositato ad inzio anno. Un lavoro in più, che se ci pensi non è poi tantissimo se ogni volta aggiungi il pezzettino che fai, e che sicuramente può aiutare a dimostrare in fase giudiziale la personalizzazione seguita ma che ancora prima può mettere la famiglia davanti all'evidenza dell'inutilità del ricorso.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 5:14 pm

Consiglio caldamente di non scrivere niente sul compito.

Può creare problemi di privacy e la legge prevede che non sia fatta menzione delle strategie adottate o del disturbo al momento della valutazione finale. (si estende di sicuro anche alle valutazioni in corso d'anno ritenendole conclusive di un dato argomento)

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5360
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 5:21 pm

Ire ha scritto:
Consiglio caldamente di non scrivere niente sul compito.

Può creare problemi di privacy e la legge prevede che non sia fatta menzione delle strategie adottate o del disturbo al momento della valutazione finale.  (si estende di sicuro anche alle valutazioni in corso d'anno ritenendole conclusive di un dato argomento)



Perchè no? Anche nelle prove dei disabili scriviamo annotazioni, ad esempio se la prova è stata eseguita con la collaborazione del docente di sostegno. La valutazione sul compito non va in piazza. Viene fatta vedere al solo alunno e le note "accessorie" possono essere scritte anche in seguito, non vedo dove sia la violazione della privacy. Comunque, si può anche annotare soltanto sul registro.
Le verifiche in itinere e sommative devono dimostrare le strategie adottate e gli obiettivi valutati, con i quali devono essere coerenti. La valutazione finale in sede di scrutinio è altra cosa: lì si fa la quadra al netto degli obiettivi
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 5:30 pm

Perchè le prove possono passare di mano in mano quando le riconsegnate ai ragazzi e così come è violazione della privacy e soprattutto può creare problemi raccontare alla classe che quel tale alunno è dsa, può creare problemi il fatto che il compagno legga che la verifica è stata fatta in modo diverso.

Se la presenza del dsa è nota e il ragazzo è tranquillo, va bene tutto, se il ragazzo o la famiglia sono ancora nella fase del rifiuto del problema........... meglio non scrivere nulla sul compito
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5360
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 5:59 pm

Ire ha scritto:
Perchè le prove possono passare di mano in mano quando le riconsegnate ai ragazzi e così come è violazione della privacy e soprattutto può creare problemi raccontare alla classe che quel tale alunno è dsa, può creare problemi il fatto che il compagno legga che la verifica è stata fatta in modo diverso.

Se la presenza del dsa è nota e il ragazzo è tranquillo, va bene tutto, se il ragazzo o la famiglia sono ancora nella fase del rifiuto del problema........... meglio non scrivere nulla sul compito



Mah! Quando la prova è differenziata e i tempi di esecuzione sono differenti (capita che per alcune materie con poche ore si sfori necessariamente all'ora successiva, con un altro insegnante e durante un'altra materia), ancora di più quando venga svolta con computer o sintetizzatore vocale è chiaro a tutti che la verifica si svolge in modo diverso. Se poi le prove vanno di mano in mano diventa lampante che il compito eseguito da un disortografico grave (per fare un esempio) ha qualcosa di diverso dalla norma!
Posso capire che questo violi le indicazioni della legge, e che in un'ottica di tutela da un eventuale ricorso sia meglio evitare, ma realisticamente in una classe salvaguardare contemporaneamente il diritto alle prove differenziate e il rispetto della privacy di chi non voglia "fare outing" è veramente difficile! Si rischia di creare un clima di sospetto e mezze verità che moltiplica l'ansia di tutti.

Sottolineo comunque l'importanza di un riferimento alle misure per il DSA, oltre che nel PDP, nei singoli piani di lavoro di ogni disciplina
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 6:44 pm

Sono d'accordo con te Lucetta.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4602
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 7:20 pm

Noi abbiamo bocciato. Ovviamente i genitori hanno fatto ricorso, erano di quella specie di cui si parlava, ma lo hanno perso. Hanno cambiato scuola al figlio.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 8:06 pm

Ma che rabbia che mi viene.

Povero figlio.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Dubia



Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 9:39 pm

Ire ha scritto:

Comunque non è necessaria alcuna terapia per un dsa.

sono necessarie strategie. nessuna cura. non c'è nulla da curare.

Si cerca di vendere di tutto e di medicalizzare, questo è vero, ma che non siano utili esercizi e percorsi mirati per migliorare ad esempio la correttezza della lettura o le prassie non mi pare condivisibile. Senza pensare di "guarire", magari evitando pure il termine terapia e parlando di trattementi o percorsi o quel che si vuole. Particolarmente utili si rivelano poi questi percorsi per i bambini che presentano difficoltà in diversi ambiti, non facilmente riconducibili a un disturbo specifico, quanto piuttosto a un'area più ampia e sfumata di disturbi assimilabili ai DSA in base alla normativa sui BES. Sono forse meno utili per chi ha genitori attenti e presenti, capaci di sopperire talvolta anche impegnandosi in prima persona.
Per tornare al topic, ho un'alunna dislessica che non ne vuol sapere né di dispense né di compensazioni. Probabilmente ha una dislessia superficiale, ma è anche motivata e tenace, cosicché riesce comunque a conseguire la sufficienza in tutte le materie.
Sulle diagnosi ci sarebbe molto ancora da osservare e da riflettere, ma di nuovo rischio di andare troppo OT.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 9:57 pm

Concentriamoci però su un argomento e di quello parliamo :-)

La disprassia non è propriamente un dsa quindi quando dico che non servono terapie, a questo non penso.

Va bene, conosco anche io ragazzi che non ne vogliono sapere, che sono disposti a tutto per farcela da soli. Fatico a condividere le loro scelte ma penso che abbiano tutto il diritto di farle.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4602
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 9:58 pm

lucetta10 ha scritto:
Posso capire che questo violi le indicazioni della legge, e che in un'ottica di tutela da un eventuale ricorso sia meglio evitare...
È proprio il contrario. Il nostro ds ci ha raccomandato di scrivere sulle verifiche 'prova svolta con strumenti compensativi' oppure 'letto dall'insegnante' oppure 'scritto dall'insegnante sotto dettatura dell'alunno' e così via. Proprio per dimostrare l'uso di strategie adatte durante le verifiche in caso di ricorso.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4602
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mar Dic 17, 2013 10:04 pm

Albith ha scritto:
Gariel ha scritto:
Ma siamo impazziti?
L'anno scorso abbiamo bocciato un DSA, fannullone e impertinente! I genitori hanno fatto ricorso, PERSO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
I DSA sono alunni normali!NORMALI!!! Hanno delle facilitazioni per migliorare lo studio e metterli appunto alla pari degli altri!!!!
Se dopo tutte le facilitazioni, rispettate, NON VOGLIONO studiare, la conseguenza è una sola:
LA BOCCIATURA!
Sì, ma insomma, non si può vivere così!
Questo significa che la nostra attività di docenti e di valutatori è subordinata a un passaggio attraverso l'autorità giudiziaria: ma vi sembra possibile???
A questo punto concordo coi colleghi che ai DSA danno il 6 politico e buona notte ai suonatori. Rimarranno degli incapaci a vita? Ne parlassero col giudice visto che sono così bravi a fare gli avvocati (delle cause perse) dei figli...
Caro Albith, dopo la brutta esperienza vissuta, sto diventando anche io di questo parere. Mi faccio in quattro per tutto l'anno per tutti i dsa, poi a fine anno, quando dovrò tirare le somme, se i genitori sono del tipo 'aveteladiagnosiorasoncazzivostri' metterò 6 politico. Perché tra l'essere immeritatamente promosso e subire l'esperienza di un ricorso da parte dei genitori, penso che per un ragazzino sia meno peggio la prima opzione.
Tornare in alto Andare in basso
viduran



Messaggi : 1000
Data d'iscrizione : 12.09.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 8:56 am

valerie secondo me dipende dall'età del ragazzino  . L'esperienza che i genitori siano in disaccordo con la scuola  non è necessariamente negativa. Fa riflettere il ragazzo che tutto quello che pensano i genitori non per forza è oro colato, ma bisogna fare i conti con il mondo esterno.
Alle medie questa è una competenza da acquisire .
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 12:56 pm

Valerie ha scritto:

Caro Albith, dopo la brutta esperienza vissuta, sto diventando anche io di questo parere. Mi faccio in quattro per tutto l'anno per tutti i dsa, poi a fine anno, quando dovrò tirare le somme, se i genitori sono del tipo 'aveteladiagnosiorasoncazzivostri' metterò 6 politico. Perché tra l'essere immeritatamente promosso e subire l'esperienza di un ricorso da parte dei genitori, penso che per un ragazzino sia meno peggio la prima opzione.

Addirittura, Valerie?

Onestamente non ho esperienza di cosa succede nel passaggio itermedio tra il "faccio ricorso" "l'ho vinto/l'ho perso".

Perchè, dal tuo punto di vista l'esperienza di un ricorso è così deleteria per un ragazzino da rendere preferibile l'immeritata promozione?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
moonia



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 02.03.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 3:24 pm

Valerie ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Posso capire che questo violi le indicazioni della legge, e che in un'ottica di tutela da un eventuale ricorso sia meglio evitare...
È proprio il contrario. Il nostro ds ci ha raccomandato di scrivere sulle verifiche 'prova svolta con strumenti compensativi' oppure 'letto dall'insegnante' oppure 'scritto dall'insegnante sotto dettatura dell'alunno' e così via. Proprio per dimostrare l'uso di strategie adatte durante le verifiche in caso di ricorso.

Ottima cosa, non ci avevo pensato!
Scriverò anche io alla fine delle verifiche (crocette risposta chiusa per comprensioni e altre prove) PROVA SVOLTA CON STRUMENTI COMPENSATIVI in rosso con la mia firma, ottimo.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 5:40 pm

:-( almeno non scriverlo in rosso.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Laura70



Messaggi : 3222
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 5:46 pm

moonia ha scritto:
Valerie ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Posso capire che questo violi le indicazioni della legge, e che in un'ottica di tutela da un eventuale ricorso sia meglio evitare...
È proprio il contrario. Il nostro ds ci ha raccomandato di scrivere sulle verifiche 'prova svolta con strumenti compensativi' oppure 'letto dall'insegnante' oppure 'scritto dall'insegnante sotto dettatura dell'alunno' e così via. Proprio per dimostrare l'uso di strategie adatte durante le verifiche in caso di ricorso.

Ottima cosa, non ci avevo pensato!
Scriverò anche io alla fine delle verifiche (crocette risposta chiusa per comprensioni e altre prove) PROVA SVOLTA CON STRUMENTI COMPENSATIVI in rosso con la mia firma, ottimo.

scusa, ma è logico che se è DSA ha svolto la prova con strumenti compensativi che ne so... più tempo, esercizi v/f, scelta multipla
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 5:51 pm

Eh, magari fosse logico, Laura.

Non credere che lo facciano tutti di seguire il pdp. C'è una altissima percentuale di professori che se ne strafrega ed è per questo poi che si fanno i ricorsi, quelli che si vincono, dico.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 7:10 pm

Ire ha scritto:
Concentriamoci però su un argomento e di quello parliamo  :-)

La disprassia non è propriamente un dsa quindi quando dico che non servono terapie, a questo non penso.

Va bene, conosco anche io ragazzi che non ne vogliono sapere, che sono disposti a tutto per farcela da soli. Fatico a condividere le loro scelte ma penso che abbiano tutto il diritto di farle.
Io invece le condivido in pieno ed ammiro questi ragazzi....quest'anno ho una alunna DSA certificata che lavora in piena autonomia con risultati decisamente positivi. Altri due alunni. invece, malgrado tutte le misure compensativa e dispensative, le mappe concettuali, gli schemi, i formulari, le verifiche programmate i tempi più distesi, non combinano proprio niente, sia in classe che casa.....non fatico molto nel ritenere che la loro dislessia sia "la maschera" di un disturbo diverso che si chiama "poltronite acuta"
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 7:25 pm

Ire ha scritto:
Eh, magari fosse logico, Laura.

Non credere che lo facciano tutti di seguire il pdp. C'è una altissima percentuale di professori che se ne strafrega ed è per questo poi che si fanno i ricorsi, quelli che si vincono, dico.
Ancora con questa "altissima percentuale" Ire, dovresti specificare che parli della tua esperienza e che le tue percentuali sono locali e certamente non rappresentano un dato nazionale.
Sostenere che "una altissima percentuale di professori" se ne strafrega dei DSA e del PDP significa die che una buona parte del corpo docente italiano si comporta come dici e NON E' VERO!!!!!
Il solo fatto che, anche in questo forum, esterniamo le nostre preoccupazioni, i nostri dubbi e perplessità, chiediamo informazioni e consigli in merito alla questione, non significa, secondo te, che "forse" non siamo insensibili e professionalmente non ignoriamo il problema????
Tornare in alto Andare in basso
Online
alis



Messaggi : 103
Data d'iscrizione : 21.07.11

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 7:32 pm

Dubia ha scritto:

Oltre al ragazzo con DSA normalmente c'è almeno un alunno straniero, per il quale occorrono interventi diversi.

@Dubia e tutti quelli che vorranno rispondermi:
sto preparando il Concorso a Cattedre e ho seguito la vostra discussione per avere un confronto con quella che è la realtà dei Bes.
Voi che avete esperienza di insegnamento potete indicarmi delle strategie o degli interventi che di solito si fanno per facilitare l'apprendimento di alunni stranieri? Ho trovato molto materiale sui DSA ma nulla di specifico sui non italofoni.

Qual è la vostra esperienza?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 7:42 pm

[quote="giovanna onnis"]
Ire ha scritto:
Eh, magari fosse logico, Laura.


Ancora con questa "altissima percentuale" Ire, dovresti specificare che parli della tua esperienza e che le tue  percentuali sono locali e certamente non rappresentano un dato nazionale.
Sostenere che "una altissima percentuale di professori" se ne strafrega dei DSA e del PDP significa die che una buona parte del corpo docente italiano si comporta come dici e NON E' VERO!!!!!
Il solo fatto che, anche in questo forum, esterniamo le nostre preoccupazioni, i nostri dubbi e perplessità, chiediamo informazioni e consigli in merito alla questione, non significa, secondo te, che "forse" non siamo insensibili e professionalmente non ignoriamo il problema????

Giovanna, ti chiedo scusa.
Cercherò di non parlare più di altissime percentuali o anche solo di percentuali di gente che se ne frega perchè per ragioni che certo comprendi non posso divulgare ciò che faccio, ciò che vedo, ciò che mi presentano quando le famiglie mi chiedono aiuto.

Sono storie, tante storie, di insegnanti arroganti ed ignoranti che fanno disastri enormi.
Non solo insegnanti, una settimana fa, e lo dico perchè sono talmente felice che devo condividere anche se non ci si dovrebbe gloriare dei successi, una famiglia ha vinto una lunghissima e soffertissima battaglia (orchestrata da me, che quindi ho dati documentali della faccenda) nei confronti di un ds che se ne strafregrava seguito a ruota (o preceduto?) da tutti docenti della classe.

Dici che è impossibile? lo avrei detto anche io prima di essere coinvolta nella faccenda.

Però hai ragione, e tra l'altro potresti benissimo non credere nemmeno a questo, potrei essere una mitomane che viene qui a dire quanto è brava.

Non posso che chiederti di credermi sulla fiducia.

Mi dispiace per te. Cercherò comunque di non parlarne più in questi termini.

Mentre il fatto che veniate qui a chiedere e confrontarvi, anche se spesso molti di voi dimostrano di non saperne troppo nemmeno della vita, non solo del dsa. è quello che mi conforta e mi fa pensare che se ci siete voi che rendendovi conto di non sapere o avendo bisogno di confrontarvi per capire, significa che qualcuno coscienzioso esiste e che ce la possiamo fare. Grazie al cielo.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?   Mer Dic 18, 2013 7:53 pm

Come sai Ire io ti stimo, ma ciò che mi fa veramente rabbia e quel tuo modo di porti come se fossi tu e solo tu ad avere la verità assoluta nelle mani e noi (docenti) "poveri mortali" dimostriamo spesso ignoranza, insensibilità e "di non saperne troppo nemmeno della vita, non solo del dsa"....questo tuo lato non mi piace, non siamo i tuoi allievi, non sei la nostra tutor, siamo qui per confrontarci alla pari, ognuno per le sue competenze, ma senza ergersi giudice di un'intera categoria!!
....abbi pazienza, cara Ire, ma è da qualche post che sentivo la necessitèà di dirtelo!!
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Come comportarsi con DSA che non studiano NULLA?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» nn riesco piu' a digerire nulla
» « Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. »
» Come comportarsi nel post transfer
» perchè sognare non costa nulla ..
» Lo studio del nulla.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: