Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
anto_67



Messaggi : 45
Data d'iscrizione : 26.08.12

MessaggioOggetto: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Dom Gen 05, 2014 5:27 pm

“Non oberare gli studenti di lavoro con compiti che diventano dei veri e propri fardelli, ma sostituire con i libri: cibo per la mente, strumenti di crescita divertenti ed appassionanti”

http://27esimaora.corriere.it/articolo/basta-compiti-a-casafanno-male-ai-bambinie-creano-disparita/


Aboliamo anche le verifiche, i compiti in classe e qualsiasi tipo di valutazione?




Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Dom Gen 05, 2014 7:18 pm


Già, aboliamo tutto e adeguiamoci ai "tempi moderni" e alle più interessanti "necessità" di pargoli e relative famiglie.....quante castronerie siamo destinati a sentire ancora??
Famiglie che rimangono in ostaggio dei compiti assegnati per il fine settimana!!!!!!
I compiti considerati come un elemento di disgregazione sociale!!!!!!!!!!!!!
Andando avanti di questo passo, con "esperti" del cavolo che pretendono di avere in mano la verità assoluta e di dare lezioni a noi poveri docenti che non capiamo un cavolo della psicologia e delle esigenze dei nostri studenti (genitori compresi)...dove andremo a finire?????
Tornare in alto Andare in basso
zuneta



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 10.10.10

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Dom Gen 05, 2014 7:44 pm

Mah, forse faranno bene ai genitori, perchè così non devono degnarsi, almeno per la primaria, nemmeno di aprire il quaderno e vedere cosa hano fatto i bambini durante la settimana!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Dom Gen 05, 2014 8:13 pm

Estiqaatsi... pensa che quando poveri bambini imbroccheranno male test partoriti da emerite teste di invalsi... Estiqaatsi... pensa che colpa è vostra e allora... Estiqaatsi... dice che voi andare a fare corso di aggiornamento da emerita testa di dattica e a fare voi compiti a casa per superare esame di riabilitazione. Estiqaatsi... questo pensa per squola più milliore e moderna >|:-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Dom Gen 05, 2014 8:40 pm

Non è un po' vero che avere sempre il fine settimana impegnato per i compiti crea difficoltà in famiglia? Non sarebbe meglio che entrambi i genitori, insieme a tutti i figli, potessero andarsene al parco a giocare o a passeggiare, il sabato e la domenica, invece di doverlo fare a turni mamma con figlio piccolo, papà poi con quello più grande, o peggio mamma e figli a casa a fare i compiti e papà fuori per gli affari suoi?

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
zuneta



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 10.10.10

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Dom Gen 05, 2014 8:56 pm

Ire dipende dalla quantità! Certo se non c'è possibilità di fare altro insieme perchè ci sono solo da fare i compiti non va bene, ma qualcosa serve. Mi vorresti far credere che se non ci sono i compiti le famiglie passano tutta la giornata di sabato e domenica a fare attività insieme? Forse qualche fine settimana, ma non tutti e non in tutte le famiglie.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Dom Gen 05, 2014 10:06 pm

Direi che la questione principale è: servono ?
Se servono li si fa anche a costo di non uscire, se non servono non li si fa indipendentemente dalle attività alternative.
Ogni insegnante dovrebbe dare i compiti che ritiene siano utili agli alunni.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Dom Gen 05, 2014 10:19 pm

"durante gli anni di scuola media della figlia maggiore ho visto ragazzi abbandonare promettenti carriere agonistiche," tradotto: hanno smesso d'illudersi e di cazzeggiare.

"Si può affermare che i compiti a casa emarginino i ragazzi di classi svantaggiate?
«Credo proprio di si»" tradotto: competizione globale ? Se facessimo tutti schifo non sarebbe necessaria !

"«Girando in Internet ho trovato una risposta. A darla, lo stesso Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza: meno compiti, più letture." però anche le letture possono essere discriminatorie, non tutti riescono a comprenderle e non tutti riescono a comprare i libri; soluzione ? Leggiamo tutti la marca del nostro telefonino ! E' una lettura non troppo impegnativa, il cellulare oggi ce l'hanno tutti e per fare "valorizzazione delle eccellenze" possono leggere i numeri ..... anzi no, sarebbe discriminatorio.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8321
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 9:29 am

E' tutto un gran casino, vah.

Mi piace il discorso dei compiti utili od inutili.

Utili sono quelli che servono a rafforzare una fragilità, inutili sono quelli che vengono fatti a furor di stress, sgridate, qualche schiaffo o porta sbattuta.

Ci sono insegnanti capaci di dire, naturalmente a tu per tu: ho assegnato questi compiti, anche se tuo figlio non li fa, non c'è problema. Ho assegnato questi compiti, è bene li faccia, ha bisogno di esercizio su quel particolare argomento.

C'è un insegnante che insieme ai genitori spiega alla classe come si sia arrivati a decidere che si fa ciò che serve ad ognuno non ogni cosa uguale per tutti?


Comunque mi è anche capitato di azzannare al collo una collega mamma che davanti alle nostre proteste per gli eccessivi compiti dichiarava che secondo lei era meglio che ne avessero di più perchè era l'unico modo di stare vicina a sua figlia, di fare qualcosa con lei altrimenti la figlia la snobbava (testuali parole) e te credo........!!

Ognuno ha la propria esperienza, il proprio vissuto e le proprie percezioni su tutti gli argomenti, anche sui compiti. Bello sarebbe trovare l'equilibrio.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 10:03 am

Non capisco perché i compiti a casa debbano essere oggetto di contrattazione con la famiglia. Se faccio il dottore e prescrivo un farmaco mi metto a tavolino e contratto i dosaggi con i pazienti? Quando sento questi discorsi mi rendo conto che la scuola italiana è al capolinea. Mai mia madre si è permessa di sindacare una decisione della mia maestra e i compiti li ho sempre fatti  da sola.  Fare in modo che questi ragazzi crescano no?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 10:52 am

Mi sembra che rientri tutto perfettamente nel solito meccanismo: evitare completamente ai ragazzi qualsiasi difficoltà, qualsiasi fatica e qualsiasi eventuale frustrazione o delusione.

Sono infastiditi dal dover fare i compiti? E allora la soluzione è facilissima, non diamoglieli più, così non proveranno più nessun fastidio.

Soffrono a dover fare uno sforzo in più per riuscire in qualche cosa di impegnativo che non viene subito spontaneo al primo tentativo senza fatica? E allora non chiediamoglielo più.

Preferiscono andare a divertirsi piuttosto che pensare ai libri? E allora riconosciamo che hanno ragione, e incoraggiamoli ad andare a divertirsi invece di stare sui libri.

L'unica cosa "originale" di quell'articolo (che denota un segnale di incialtronimento ancora PEGGIORE) è che quelle stesse identiche "preoccupazioni" di coccolamento e imbambagiamento a tutti i costi, che finora si concentravano sui bambini, si è esplicitamente arrivati a trasferirle anche sui genitori.

Il messaggio principale che arriva da quell'articolo è che i compiti non devono essere dati perchè rendono la vita scomoda e irritante ai genitori, più ancora che ai figli.

L'articolo gronda di sentimentalismo patetico sulle presunte sofferenze terribili di quei poveri genitori che si sentono tanto in colpa per non riuscire ad aiutare i figli, o che non possono godersi la meritata spensieratezza dei PROPRI giorni di vacanza perché i figli devono fare i compiti, o che hanno paura di essere LORO a venire giudicati male dagli insegnanti, o di farci la figuraccia disonorevole di "quelli che non seguono i figli".

Quel pezzo non è affatto in difesa dei bambini, è in difesa (patetica) di adulti che non vogliono crescere. E siccome l'autrice a scuola c'è andata 30 o 40 anni fa, non si può dire che ragioni così perchè è stata la nuova pedagogia alternativa ad abituarla male, ma è tutta farina del sacco suo.

L.
Tornare in alto Andare in basso
anto_67



Messaggi : 45
Data d'iscrizione : 26.08.12

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 11:06 am

Vedo con piacere che l'argomento ha suscitato in voi lo stesso sbalordimento che ho provato io leggendo l'articolo. Insegno lettere alle medie e "compiti per le vacanze" non ne ho dati, ma ho suggerito un rubusto ripasso di quanto fatto sinora e preannunciato altrettanto robuste verifiche di fine quadrimeste.

Ma sui compiti a casa (giusti, in qualità e quantità) non transigo...


Ultima modifica di anto_67 il Lun Gen 06, 2014 11:11 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 11:10 am

paniscus ha scritto:
...L'unica cosa "originale" di quell'articolo (che denota un segnale di incialtronimento ancora PEGGIORE) è che quelle stesse identiche "preoccupazioni" di coccolamento e imbambagiamento a tutti i costi, che finora si concentravano sui bambini, si è esplicitamente arrivati a trasferirle anche sui genitori.

Il messaggio principale che arriva da quell'articolo è che i compiti non devono essere dati perchè rendono la vita scomoda e irritante ai genitori, più ancora che ai figli. .....
Che c'è di strano ? I genitori di oggi fino ad ieri erano ragazzi e studenti.
Per anni abituati a cazzeggiare oggi non hanno certo voglia di ritrovarsi i compiti dei figli tra le scatole.

PS i miei genitori lavoravano molto, io ero affidato a mia nonna analfabeta, ho fatto sempre tutti i compiti da solo ed oggi ho due lauree.
Quando la smetteremo di aiutare i nostri figli a fare i compiti ?
L'unico intervento deve essere il sorvegliare che li facciano.
Meglio che sbaglino con la loro testa piuttosto che li facciano bene con la testa dei genitori.
In fondo sbagliando s'impara e l'esperto è colui che ha già sbagliato tutto quello che si poteva sbagliare.
Troppi ragazzi non hanno alcuna esperienza.
Tornare in alto Andare in basso
miranda



Messaggi : 429
Data d'iscrizione : 30.08.10

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 11:50 am

E' l'ennesimo attacco alla scuola di stato. Se la scuola statale non può più organizzarsi come ritiene opportuno, se gli insegnanti vengono additati come incapaci e sono vittime dei genitori, se i ragazzi escono semi-analfabeti e impreparati su tutto, chi se lo può permettere manderà i figli alle scuole private, dove tra poco ci saranno anche bravissimi insegnanti che appena possono scappano dalla statale stanchi di insulti e di essere sottopagati. Così si torna ad una scuola veramente discriminante e questa volta in base al reddito. Notate che i nostri politici mandano i figli alle private?
Personalmente da docente non sono mai stata una fanatica dei compiti e mi preoccupavo di darli differenziati in base alle necessità dei singoli alunni. Faccio un esempio: insegnando inglese ad alcuni ragazzi facevo ricopiare i dialoghi e le letture anche in seconda e terza perchè commettevano molti errori di ortografia, altri invece rispondevano a domande anche complesse, avendo raggiunto una buona padronanza linguistica.
A parte questo non accetto che una qualsiasi giornalista, madre, ministra, si permettano di interferire sulla professionalità dei docenti. E' offensivo e stupido.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 11:58 am

L'errore fondamentale consiste nel postulare che l'alunno debba avere un aiuto "a casa". Completamente sbagliato. A mio parere l'alunno deve sviluppare un metodo autonomo partendo da fondamenta che si devono realizzare nel lavoro a scuola. Compito dell'insegnante è guidare l'alunno nelle prime fasi, modulando il tipo e la quantità di compiti che dovrà svolgere in funzione delle capacità, dell'ambito cognitivo, degli strumenti disponibili. E' evidente che in una prima fase l'approccio sarà morbido, ma è anche importante prendere atto che il sistema nervoso centrale necessita, come quello muscolare, di un esercizio costante, al fine di sviluppare le capacità.

Il resto è legato al buon senso, sia degli insegnanti sia dei genitori. Se i pargoli imparano, per prima cosa, a pianificare il loro lavoro e organizzare il proprio tempo, si può applicare una programmazione del lavoro autonomo che possa lasciare ampio spazio al "tempo libero", anche con un'articolazione che segua un bioritmo settimanale.

Compito dell'insegnante è occuparsi della progettazione dell'apprendimento e della sua realizzazione seguendo un approccio morbido ma al tempo stesso progressivo e, ovviamente, individuare i casi individuali critici che necessitano di un adeguato sostegno. Compito del genitore è assicurarsi che il lavoro autonomo si coordini con il lavoro in classe. Soprattutto nell'aspetto dell'organizzazione dei tempi. Ma il lavoro deve essere autonomo, altrimenti il processo evolutivo non si realizzerà mai!

Se invece vogliamo sviluppare ragazzini da utilizzare alla stregua di cagnolini a cui si devono insegnare le cose fondamentali per adattarlo al nostro bioritmo (fare i bisognini a determinate ore, mangiare a determinate ore, tenere il passo al guinzaglio, non abbaiare) è un altro paio di maniche. Purché non si si lamenti poi del fatto che, un giorno, non riescono a fare il liceo perché la fisica non mi entra in testa, in matematica sono una frana, in biologia ci sono troppe parole difficili, in italiano ci sono troppe pagine da studiare. Soprattutto non lamentiamoci, un giorno, di trovare medici, ingegneri o insegnanti che non sanno fare 2+2 (in senso figurato) o peggio.




Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 12:00 pm

miranda ha scritto:
E' l'ennesimo ecc.
Sottoscrivo tutto l'intervento, parola per parola!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 12:33 pm

Ah, un'altra cosa: a chi sostiene che dei ragazzini che sembravano brillantissimi alle elementari poi si trovino male alla scuola media e non riescano a capacitarsi del perché... non viene in mente che forse la loro apparente brillantezza era stata ampiamente sopravvalutata alle elementari, e non il contrario?

Voglio dire, la questione dell'eccessivo "salto" improvviso tra due sistemi scolastici e due scale di valutazione molto diverse c'è sempre stata, si è sempre discussa, e comunque esiste anche nel passaggio successivo dalle medie alle superiori, ma è proprio vero che sia sempre e solo da condannare come una iattura così dannosa?

Io personalmente non ci trovo nulla di drammatico nel fatto che un bambino di 11 anni (e a maggior ragione un ragazzo di 14) venga educato a vivere alcune fasi della vita ANCHE come traguardi importanti, e quindi come "fratture" decise tra una modalità e un'altra... e non sempre solo come impercettibili evoluzioni sfumate, in cui c'è sempre qualcuno che si premura di preparargli un comodissimo scivolo graduale, in maniera da non accorgersi della differenza. Scusate, ma non ci trovo assolutamente nulla di sbagliato nel dire a un undicenne: "Guarda che una fase della tua crescita è finita e ne comincia un'altra, e che dall'anno prossimo in poi molte cose cambieranno nel modo di imparare che ti sarà proposto e nel tipo di impegno che ti sarà richiesto".

Invece l'abitudine diffusa è quella di indispettirsi perché il ragazzino "prende solo 6" o "deve fare tanta fatica per riuscire a strappare un 7" nelle materie in cui era abituato a veder fioccare i 9 e 10 senza fare nessuna fatica... e concludere che è colpa degli insegnanti dell'ordine di scuola successivo, che sono troppo severi e pretendono troppo.

L'idea di spiegare al ragazzo che è normale che la scala di valutazione cambi un po', e che in realtà sarebbero tutti quei 9 e quei 10 ad essere considerati "esagerati" secondo i criteri nuovi, e non il 6 o 7 a rappresentare un oltraggio verso i criteri precedenti... proprio no?

L.
Tornare in alto Andare in basso
mark12



Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 20.12.13

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 12:42 pm

Oddio l idea di base non e' sbagliata.

Noi vediamo la scuola come un posto dove tenere sotto pressione studenti per nove mesi con verifiche continue e senza pace.

Io vorrei una scuola dove andare con tranquillità', dove potermi informare delle cose che mi piacciono in modo più approfondito quindi con spazi appositi e magari limitarsi al minimo necessario ma comunque sufficiente con le cose che piacciono meno.

E' una questione fisica, un cervello che non ama una materia non la interiorizzera' mai come uno che la ama.

Poi mi piacerebbe poter studiare senza pressioni, magari con dei obbiettivi ogni tot di mesi da raggiungere con esami finali, ma nel periodo intermedi preferirei poter ragionare con calma sullo studio che devo terminare magari con la possibilità di approfondire di più le parti che ritengo interessanti e meno quelle che non mi stimolano.



Invece qua non solo si fa un programma immenso che non si riesce neanche a finire a causa delle poche ore, ma dopo 5 o 6 ore uno ne deve passare altre 3 a casa a studiare.
Non dico che sia sbagliato ma secondo me la gestione delle ore (mattina scuola tutti i giorni ---> pomeriggio studio a casa) per 9 mesi di fila risulta monotono e poco stimolante
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 12:51 pm

Mark, la scuola NON E' un servizio di informazione culturale generica, concepito perché ogni singolo individuo possa andarci liberamente per informarsi sugli argomenti che gli piacciono di più. Per quello ci sono le biblioteche, le associazioni culturali, i cineforum, i musei, i teatri, i centri di aggregazione sociale e i corsi privati a tema specifico.
Tornare in alto Andare in basso
mark12



Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 20.12.13

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 12:54 pm

paniscus ha scritto:
Mark, la scuola NON E' un servizio di informazione culturale generica, concepito perché ogni singolo individuo possa andarci liberamente per informarsi sugli argomenti che gli piacciono di più. Per quello ci sono le biblioteche, le associazioni culturali, i cineforum, i musei, i teatri, i centri di aggregazione sociale e i corsi privati a tema specifico.

Lo so, ma infatti sarebbe un mio sogno ovviamente irrealizzabile

Pero stai sicuro che avrei molti più stimoli :-)
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25627
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 1:03 pm

mark12 ha scritto:
Oddio l idea di base non e' sbagliata.

Noi vediamo la scuola come un posto dove tenere sotto pressione studenti per nove mesi con verifiche continue e senza pace.

Io vorrei una scuola dove andare con tranquillità', dove potermi informare delle cose che mi piacciono in modo più approfondito quindi con spazi appositi e magari limitarsi al minimo necessario ma comunque sufficiente con le cose che piacciono meno.

E' una questione fisica, un cervello che non ama una materia non la interiorizzera' mai come uno che la ama.

Poi mi piacerebbe poter studiare senza pressioni, magari con dei obbiettivi ogni tot di mesi da raggiungere con esami finali, ma nel periodo intermedi preferirei poter ragionare con calma sullo studio che devo terminare magari con la possibilità di approfondire di più le parti che ritengo interessanti e meno quelle che non mi stimolano.



Invece qua non solo si fa un programma immenso che non si riesce neanche a finire a causa delle poche ore, ma dopo 5 o 6 ore uno ne deve passare altre 3 a casa a studiare.
Non dico che sia sbagliato ma secondo me la gestione delle ore (mattina scuola tutti i giorni ---> pomeriggio studio a casa) per 9 mesi di fila risulta monotono e poco stimolante


Noi chi?

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 3:27 pm

gian ha scritto:
Soprattutto non lamentiamoci, un giorno, di trovare medici, ingegneri o insegnanti che non sanno fare 2+2 (in senso figurato) o peggio.
3+2=10 ..... triennale e magistrale in 10 anni
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 3:31 pm

paniscus ha scritto:
...Io personalmente non ci trovo nulla di drammatico nel fatto che un bambino di 11 anni (e a maggior ragione un ragazzo di 14) venga educato a vivere alcune fasi della vita ANCHE come traguardi importanti, e quindi come "fratture" decise ....

Oltre che abituarsi a reagire alle avversità, adattandosi alle mutate condizioni.

La legge fondamentale della natura è che chi non si adatta si estingue.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 3:34 pm

mark12 ha scritto:
Poi mi piacerebbe poter studiare senza pressioni, magari con dei obbiettivi ogni tot di mesi da raggiungere con esami finali, ma nel periodo intermedi preferirei poter ragionare con calma sullo studio che devo terminare magari con la possibilità di approfondire di più le parti che ritengo interessanti e meno quelle che non mi stimolano.

Ma guarda, uno dei motivi per cui si va facilmente fuori corso all'università :-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità   Lun Gen 06, 2014 3:36 pm

mark12 ha scritto:
....Poi mi piacerebbe poter studiare senza pressioni, magari con dei obbiettivi ogni tot di mesi da raggiungere con esami finali, ma nel periodo intermedi preferirei poter ragionare con calma sullo studio che devo terminare magari con la possibilità di approfondire di più le parti che ritengo interessanti e meno quelle che non mi stimolano......
Approccio universitario ..... adatto ad universitari .... e neanche tutti.
I bambini e gli adolescenti con una tabella di marcia così flessibile si ridurrebbero a studiare tutto l'ultimo giorno e poi il giorno dell'esame accamperebbero che l'ultimo giorno hanno avuto la diarrea.

Scegliere quello che vuoi studiare ? Ottima idea, a patto che la vita ti permetta di scegliere cosa serve avere imparato; è così no ?
Tornare in alto Andare in basso
 
Basta compiti a casa Fanno male ai bambini e creano disparità
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» dubbio lampade led+CCFL: fanno male come le UV?
» Aiutatemi!!! emergenza gambe...
» LA TEORIA DELL'EVOLUZIONE
» Si possono mangiare le lumache?
» fitte alle ovaie dopo 7 gg dal transfer

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: