Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 registri elettronico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cet



Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 24.08.13

MessaggioOggetto: registri elettronico   Sab Gen 11, 2014 10:44 am

in questi giorni il ds della scuola dove insegno ha inoltrato le password per la compilazione del registro eletrronico...sapevo di una legge che affermava l entrata in vigore obbligatoria dall anno prox..anche perche c é molta confusione:il sistema ha dei problemi, non fa accedere ai dati e soprattutto non c è stata nessuna formazione per questa procedura..moderatori che ne pensate?si puo decidere di non usarlo per questi motivi?
Tornare in alto Andare in basso
ameliepoulain



Messaggi : 1247
Data d'iscrizione : 09.09.13

MessaggioOggetto: Re: registri elettronico   Dom Gen 12, 2014 1:59 pm

Cosa ha stabilito il collegio docenti?
Tornare in alto Andare in basso
Cet



Messaggi : 204
Data d'iscrizione : 24.08.13

MessaggioOggetto: Re: registri elettronico   Dom Gen 12, 2014 3:53 pm

niente in proposito
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: registri elettronico   Dom Gen 12, 2014 5:19 pm

ah beh da noi li abbiamo da due anni... che dire... preparati al peggio, il registro elettronico e la "dematerializzazione del cartaceo" rientrano in un piano generale per "rendere difficile il facile attraverso l'inutile"
Tornare in alto Andare in basso
Tabeta



Messaggi : 1320
Data d'iscrizione : 10.10.10
Età : 47

MessaggioOggetto: Re: registri elettronico   Dom Gen 12, 2014 6:38 pm

Però non è ancora obbligatorio e i collegi docenti si fanno sempre infinocchiare su questo tema...
Tornare in alto Andare in basso
luigia2010



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 26.04.13

MessaggioOggetto: Re: registri elettronico   Ven Gen 24, 2014 9:59 pm

Anche nella mia scuola lo stiamo utilizzando da quest'anno... a nostre spese! Infatti in classe non c'è nè un pc nè altro, ognuno lo fa a casa propria, pagando di tasca propria la connessione. Del resto i miei colleghi si sono subito adeguati...
Personalmente credo sia ingiusto, ma come sempre quella degli insegnanti è una categoria che tutela poco ( o nulla) i propri diritti,  svendendo la propria professionalità, che di sicuro non si evince dalla compilazione di un registro elettronico in classe piuttosto che a casa... però tutto questo la dice lunga sull'idea che molti hanno del proprio lavoro, e soprattutto del fatto che essere sommersi da strumenti inutili o poco flessibili non aiuta la didattica, anzi la rallenta.
Il nostro registro (Axios) è uno strumento poco flessibile. Io per esempio avrei bisogno di una media ponderata dei voti, ma non si può impostare il programma in maniera diversa. Insomma per me è inutile. Senza contare la perdita di tempo di compilare in classe un mio personale "registro" cartaceo, per poi trascrivere tutto a casa sul PC...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registri elettronico   Sab Gen 25, 2014 12:45 am

luigia2010 ha scritto:
Anche nella mia scuola lo stiamo utilizzando da quest'anno... a nostre spese! Infatti in classe non c'è nè un pc nè altro, ognuno lo fa a casa propria, pagando di tasca propria la connessione. Del resto i miei colleghi si sono subito adeguati...
Personalmente credo sia ingiusto, ma come sempre quella degli insegnanti è una categoria che tutela poco ( o nulla) i propri diritti,  svendendo la propria professionalità, che di sicuro non si evince dalla compilazione di un registro elettronico in classe piuttosto che a casa... però tutto questo la dice lunga sull'idea che molti hanno del proprio lavoro, e soprattutto del fatto che essere sommersi da strumenti inutili o poco flessibili non aiuta la didattica, anzi la rallenta.
Il nostro registro (Axios) è uno strumento poco flessibile. Io per esempio avrei bisogno di una media ponderata dei voti, ma non si può impostare il programma in maniera diversa. Insomma per me è inutile. Senza contare la perdita di tempo di compilare in classe un mio personale "registro" cartaceo, per poi trascrivere tutto a casa sul PC...
In teoria, in assenza di una strumentazione adeguata a scuola, ci sarebbe la scappatoia legale per rifiutare la compilazione del registro elettronico: la normativa sulla privacy. In qualità di incaricato del trattamento di dati personali, il docente è tenuto a proteggere i dati riguardanti gli alunni e assicurarsi che questi non escano dall'edificio scolastico.

Questa è una garanzia offerta dalla scuola all'utenza al momento della presa visione e della sottoscrizione dell'informativa sulla privacy da parte del genitore. Quando il genitore firma l'informativa, non gli si comunica certo che i dati relativi a suo figlio saranno "trasferiti" in forma cartacea in una sede privata (l'abitazione del docente) o, peggio, che queste copie cartacee informali siano a rischio di furto.

Cito un esempio di informativa, presa a caso da una qualsiasi scuola:

Citazione :
Il decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 prevede il diritto alla protezione dei dati personali. In ottemperanza a tale normativa, desideriamo preventivamente informarla che il trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti degli alunni e delle rispettive famiglie.
I dati personali raccolti e gli eventuali dati sensibili da voi comunicati saranno trattati per i fini istituzionali relativi alla somministrazione dei servizi formativi e attività strumentali relative. Il trattamento ha carattere di obbligatorietà in quanto necessario per l’adempimento delle finalità istituzionali. Il trattamento verrà effettuato su supporto cartaceo e mediante strumenti elettronici e i dati saranno conservati, oltre che negli archivi presenti presso l’Istituzione scolastica, anche presso archivi del Ministero della Pubblica Istruzione e/o in altri database gestiti da soggetti pubblici (Ufficio scolastico regionale, Centro Servizi amministrativi, Amministrazione provinciale, ecc.). I dati personali raccolti, trattati ciascuno limitatamente ai propri ambiti di competenza dai docenti e dal personale di segreteria dipendente dell’Istituzione, possono essere comunicati a: società di assicurazione per infortuni e r.c.; aziende esterne incaricate di fornire servizi all’Istituzione; Enti Locali per fini istituzionali; Enti di Formazione professionale per attività di orientamento; Motorizzazione civile per gli adempimenti legati al Certificato di guida dei ciclomotori; aziende di trasporto pubblico per gestione abbonamenti; autorità di polizia e giudiziarie per indagini ed accertamenti; aziende per stage o offerte di lavoro.

Sulla base di questa informativa, il docente che trascrive i nominativi, le assenze e i voti su un'agenda personale trasportata nella propria abitazione, anche per il solo fine della compilazione del registro elettronico, commette un illecito.

Formalmente il docente può (e dovrebbe) pertanto rifiutarsi di compilare il registro elettronico fuori dall'edificio scolastico perché impossibilitato dalle leggi vigenti ad esportare una qualsiasi prima nota contenente dati personali sugli alunni. Un eventuale obbligo da parte del DS scolastico, in risposta al rifiuto formale del docente, deve essere imposto in forma scritta, in modo da impugnarlo con ricorso presso il garante della privacy previa diffida.

In definitiva, il DS, per ottemperare all'obbligo della compilazione del registro scolastico (dal prossimo anno) deve adoperarsi affinché i docenti possano adempiere alla loro funzione amministrativa all'interno della struttura scolastica, non può invece obbligare i docenti a violare la legge per sopperire ad una carenza struttura dell'amministrazione scolastica.

A margine, per i buoni intenditori, faccio l'ipotesi di un possibile scenario: io trascrivo i dati degli studenti sulla mia agenda, la conservo in borsa portandomela in auto. Sulla strada di ritorno a casa mentre faccio la spesa al supermercato mi rubano l'auto. Il ladro è anche un buontempone e decide di farmi passare qualche brutto quarto d'ora: si apre un blog su un server in Russia e pubblica a nome mio nominativi, assenze e voti dei miei studenti, poi fa un po' di spam sui social network scrivendo roba del tipo "Guardate cosa fa questo insegnante!".  Come andrà a finire una storia del genere lo sanno solo i dadi. Certo che al posto del ladro di macchine potrei anche approfittare dell'occasione per ricattare il docente sprovveduto.
Certo, la probabilità che possa verificarsi un evento del genere è bassa, ma le vie del delirio sono infinite e, oggi, se ne leggono di tutti i colori :-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: registri elettronico   Sab Gen 25, 2014 1:22 am

Senza cercare l'illecito o l'evento improbabile: perchè dovrei portare a casa del lavoro ? Per far piacere a chi ?
Non siamo obbligati ed io a casa ho di meglio da fare che compilare registri.
Devono darmi un PC a scuola, da utilizzare in classe (l'appello si fa in classe, le interrogazioni si fanno in classe, le verifiche scritte si discutono in classe).
La compilazione delle pagine secondarie può essere fatta nelle ore buche ma sempre a scuola.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: registri elettronico   Sab Gen 25, 2014 2:16 am

avidodinformazioni ha scritto:
Senza cercare l'illecito o l'evento improbabile: perchè dovrei portare a casa del lavoro ? Per far piacere a chi ?
Non siamo obbligati ed io a casa ho di meglio da fare che compilare registri.
Devono darmi un PC a scuola, da utilizzare in classe (l'appello si fa in classe, le interrogazioni si fanno in classe, le verifiche scritte si discutono in classe).
La compilazione delle pagine secondarie può essere fatta nelle ore buche ma sempre a scuola.

Questione di strategia.
Se il registro elettronico viene attivato, anche in condizioni di carenza strutturale, sei tenuto a dimostrare, in caso di contenzioso amministrativo/disciplinare, che la tua "omissione di atti d'ufficio" non è imputabile alla tua volontà.
Se invece prospetti, con tanto di diffida, la responsabilità oggettiva e soggettiva del DS in merito all'esecuzione di un illecito, costringi il DS a correre ai ripari.

Non so in quale contesto mi troverò l'anno prossimo, ma se al collegio di apertura si prospetterà il disegno di attivare il registro elettronico in assenza delle condizioni strutturali, farò propaganda terroristica in sede di collegio prima della delibera. Prima di mettermi io dalla parte del ricattato/ricattabile deve essere il DS ad assumersi in toto le sue responsabilità.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: registri elettronici   Sab Gen 25, 2014 9:32 am

Il registro elettronico e' una gran perdita di tempo,spesso non funziona, i ragazzi se ne giovano per distrarsi,quando si pensa di averne terminato l' uso, arriva una circolare, un avviso o magari un alunno entra fuori orario o deve uscire in anticipo  e ci tocca riattivarlo, cosi' si perde altro tempo...Inoltre è facile sbagliare, poichè si fa tutto di corsa e magari si rischia di omettere qualcosa...o il contrario..Ovviamente questo lavoro non termina a scuola, ma continua a casa perchè, a volte ci sono dati da aggiungere,da rivedere.....è uno stress! Tutto ciò va a discapito dell' apprendimento, contribuisce a non creare un clima adeguato alla lezione, disorienta un pò tutti, quando poi ogni cosa torna alla normalità, suona la campanella........
Questa è la realtà!


Ultima modifica di angie il Sab Gen 25, 2014 6:19 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: registri elettronico   Sab Gen 25, 2014 3:38 pm

Anche io ho, del registro elettronico, la stessa esperienza: fa perdere solo più tempo inutilmente.

Tornare in alto Andare in basso
 
registri elettronico
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il rosario elettronico
» PREX: il rosario elettronico che migliora la tua anima(ccia)!
» un preside può interrogare e valutare?
» Media registro elettronico

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: