Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Dsa o eccesso di scrupolo?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
AutoreMessaggio
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Gen 27, 2014 6:47 pm

Ciao a tutti,
vi scrivo per chiedervi un parere. Un alunno di scuola media nello scritto commette sistematicamente errori nell'utilizzo delle preposizioni articolate "dei, delle, ecc.", scrivendo ad esempio "dei uomini", "dei africani", "del Asia". Altri errori (quasi) sistematici riguardano gli accenti, che non mette quasi mai. Il ragazzo non ha problemi di inversione delle sillabe e legge in modo abbastanza spedito; gli errori, a suo dire, sono provocati dalla fretta. Mi sembra però strano che non ci sia volta che non sbagli queste benedette preposizioni, nonostante le innumerevoli correzioni. Voi che ne pensate? Sono paranoica? :-) Grazie!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Gen 27, 2014 7:02 pm

E' italiano ? Oralmente fa gli stessi errori ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Gen 27, 2014 7:12 pm

Sì, italiano! Negli stranieri è un errore che correggo ma capisco, con lui invece...
Oralmente capita poche volte che sbagli (questo mi farebbe propendere per una bella diagnosi di "lazzaronite", ma poi ho saputo che anche la sorella minore nello scritto non ne imbrocca una, non so se è utile).
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Gen 27, 2014 7:28 pm

Tutto il resto come va?

Disortografia pura è possibile, ma difficile da trovare.

organizzazione? congruenza dei verbi? atteggiamento?

Dal tipo di errori che descrivi a me viene più in mente una sordità magari anche solo di tipo trasmissivo.

Sei assolutamente certa che nell'orale dica DEGLI? non dice piuttosto DEJI?

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Gen 27, 2014 7:58 pm

E' un ragazzo vivace, partecipe e con un ottimo rendimento. Per quanto riguarda i verbi, quando ci sono due soggetti singolari mette il verbo al singolare, ma è un errore comunissimo (anche a livelli di istruzione superiori), per il resto niente di che.
Ire, come si fa ad essere certe in modo assoluto di degli/deji? Ora ci starò più attenta, lui interviene molto durante le lezioni, ma nella classe non c'è mai un silenzio di tomba, quindi mi è difficile risponderti :-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Gen 27, 2014 9:35 pm

Io forse sono disortografico, non ne ho la certezza perchè ai miei tempi non si diagnosticava.
Autoanalizzando il mio problema mi sono convinto che io tendo a bypassare il "sistema di produzione dei grafemi", inducendo la mano a scrivere fonemi.
Mi spiego: se voglio scrivere "hanno preso", poichè io pronuncio "anno preso" senza la h (come fanno tutti) tendo a scriverlo nel modo errato.
Mi basta un attimo di distrazione o semplicemente un po' di fretta o di rabbia (ricordo una nota con due "hanno", di cui uno senza h).
Per questo mi chiedevo se fosse italiano e se parlasse così.
Se quello non è il suo modo di parlare allora non ha il mio stesso problema.
Tornare in alto Andare in basso
Online
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Gen 27, 2014 9:59 pm

Grazie per i suggerimenti, da domani starò attenta alle spie che mi avete segnalato! Vi ringrazio molto!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Mar Gen 28, 2014 5:22 pm

mi confronterei anche con gli altri insegnanti: come va con il calcolo e con le lingue straniere?
Ci sono segnalazioni nella pagella delle scuole elementari?
Tornare in alto Andare in basso
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Mar Gen 28, 2014 7:00 pm

Il ragazzo non ha particolari problemi, né in matematica né nelle lingue straniere, e dalle elementari non sono giunte segnalazioni. Studia e si impegna molto, ma non mi è mai capitato (nella mia breve esperienza) di trovare errori sistematici di quel tipo in un italiano madrelingua. Commette errori di ortografia abbastanza comuni nei miei studenti (h e i messe a caso, accenti dimenticati), ma in più è come se non "sentisse" le preposizioni, e in effetti, facendoci caso, anche parlando lui spesso dice "Del India", senza la doppia. Probabilmente io sono paranoica e lui si trascina un errore non adeguatamente corretto alla scuola elementare (magari per scarsa voglia sua) che ormai si è consolidato, ma ai corsi tfa ci hanno detto mille volte di stare attenti a qualsiasi segnale... e ho trovato ragazzi con una diagnosi di dsa molto, molto tardiva.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Mar Gen 28, 2014 9:55 pm

insisto per la sordità trasmissiva :-)

e sorrido perchè non è un gran guaio.

Così come ugualmente non sarebbe un grosso guaio se fosse dsa con queste caratteristiche.

Un disortografico puro senza altri problemi io personalmente non lo invierei nemmeno al percorso diagnostico.

Un dubbio: si sa autocorreggere se legge i suoi errori?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Mar Gen 28, 2014 11:06 pm

Ire ha scritto:
Un dubbio:  si sa autocorreggere se legge i suoi errori?
Ottima domanda, solo il test deve farlo furbescamente: se lo poni di fronte ad un errore è ovvio che lo corregge, la domanda stessa lo fa insospettire.
Gli si deve proporre delle frasi corrette e delle frasi sbagliate, chiedendogli poi di classificarle.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Mer Gen 29, 2014 10:02 am

Io pensavo di proporgli tutto il testo :-)

esprimendo bene cosa si desidera faccia:

in questo testo ci sono diversi (alcuni è più politically correct) errori di ortografia, vorrei che tu con calma rileggessi e cercassi di individuarli così da trovare insieme il modo per evitare di farli in futuro.

Buon esercizio a questo scopo è di dividere il testo in brevi periodi e farglieli leggere, due, tre, tutti (a seconda della sua capacità di collaborazione e attenzione, ma non sembra ci siano problemi) dalla fine all'inizio, in modo che si concentri sulle parole e non sul significato della frase.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Mer Gen 29, 2014 5:25 pm

Ottimo consiglio! Vedrò la strategia da attuare con il ragazzo.. Se ho novità rilevanti vi aggiorno!
Tornare in alto Andare in basso
Stefania.n



Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.08.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Mer Gen 29, 2014 11:14 pm

Ire ha scritto:


Un disortografico puro senza altri problemi io personalmente non lo invierei nemmeno al percorso diagnostico.

Ma come potresti dire che si tratta di un "disortografico puro" senza averlo inviato ad un clinico per la valutazione?
Solo uno specialista può fare fare una diagnosi.
Noi insegnanti possiamo solo constatare, ad esempio, la permanenza di gravi errori ortografici nonostante interventi di potenziamento (o recupero, se preferisci) e per questo inviare i nostri alunni ad una valutazione.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 8:13 am

Certo, non si può dire a priori che sia un disortografico puro.


Ma voi insegnanti, e la famiglia, siete perfettamente in grado di valutare le sue prestazioni scolastiche, il suo umore, la sua resistenza alla fatica, il suo rapporto con la scuola ed i compagni. Se l'unico problema che ha il ragazzo sono errori di ortografia, che importanza potrebbe esserci di sapere che è un dsa magari severissimo?

Non c'è bisogno di dargli pilloline, il dsa "silente" non causa tumori per cui deve essere comunque diagnosticato e curato anche in assenza di sintomi.

La ragione della certificazione di dsa è solo quella di consentire al ragazzo innanzitutto di far pace con se stesso, riconoscendo in una particolare struttura neurologica la sua presunta stupidità (così di solito si sentono i dsa quando non sanno perchè i compagni ce la fanno e loro no), di individuare le aree di apprendimento problematiche ed instaurare modalità didattiche plasmate su di lui per abbattere gli ostacoli e permettergli un normale percorso scolastico. Non ha alcuna altra finalità, a mio modo di vedere le cose.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Woland



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.09.13

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 7:47 pm

Scusate se approfitto della pagina, ma avrei una domanda da porre su un discalculico che nelle materie umanistiche va benissimo, sia in scritto, sia in orale: è ragionevole che, a fronte di un solo voto insufficiente in orale (e di molti positivi), per palese non studio, ammesso tranquillamente dal soggetto in questione, l'esperto dell'ASL chieda di rivedere il pdp e di trattarlo come se fosse dislessico, benché la diagnosi dica che, calcoli a parte, è tutto nella norma?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 8:52 pm

No.

In questo caso no.

Se il mancato studio è ammesso dal ragazzo porca miseriaccia, ne ha il diritto di non studiare, dico, e di essere trattato come tutti, prendendosi la sua bella insufficienza di cui magari va pure fiero con i compagni.

La domanda è: come mai l'esperto dell'ASL è stato coinvolto per una sola insufficienza?


E quanto sopra per rispondere al caso specifico.


In generale però consideriamo sempre che un discalculico ha un dsa, quindi in particolari condizioni di stress può manifestare difficoltà in tutti gli ambiti, perchè la fatica è raddoppiata e la chiarezza può venire un po' compromessa.

Indicativamente anche per un discalculico vanno previste nel pdp misure dispensative o compensative, tipo la suddivisione degli assegni a casa o il maggior tempo/minor lunghezza delle verifiche, le interrogazioni programmate e via dicendo.

A me nel caso che citi tu, Woland, così come lo hai esposto, rivedere il pdp sembra una ingiustizia.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 9:10 pm

Ire ha scritto:

La domanda è: come mai l'esperto dell'ASL è stato coinvolto per una sola insufficienza?


Perché l'alunno e la famiglia vedono i DSA come la chiave vincente per ottenere un diploma col minimo sforzo. Semplice, no? E l'esperto (virgolette, magari? "esperto") non si fa pregare.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 9:22 pm

Non l'alunno, altrimenti non avrebbe ammesso di non aver studiato.

la famiglia, invece.......... io non potevo dirlo, per questo ho fatto la domanda.

Almeno, questa è l'apparenza
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 9:25 pm

Però, adesso, Mac, sono un po' pentita di quanto ho detto: potrebbe anche essere che la famiglia sia spaventata dal dsa e stia con mille occhi attenta a tutti i sintomi.

Un eccesso di protezione, forse. Un senso di colpa, forse.

Comunque una ingiustizia
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Woland



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.09.13

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 9:32 pm

In effetti non so spiegare perché l'esperto sia stato coinvolto, e ammetto di essere molto perplesso. Visti i risultati più che discreti dell'interessato, però, l'ingiustizia mi pare principalmente a suo danno. Sulla famiglia e su tutto il resto, a dire il vero, non so farmi un'opinione. Vi terrò aggiornati. Intanto, grazie delle risposte
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8330
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 9:35 pm

a danno del ragazzo, certamente.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 10:19 pm

Me n'è appena arrivato un caso nuovo, fresco fresco, anche a me, di diagnosi fatta da un esperto del genere.  

La prossima volta che qualcuno viene a dirmi che io non ho il diritto di giudicare le diagnosi di un professionista (però lo stesso professionista ritiene di avere il diritto di prescrivere a me come devo interrogare, come devo strutturare le verifiche e come devo mettere i voti), sclero di brutto.

Ragazzino che oggettivamente ha un po' di difficoltà logiche e di debolezze scolastiche generali, ma che soprattutto studia poco, e quel poco che studia se lo impara tutto a memoria. Finora se l'è sempre cavata, per il rotto della cuffia, ma con il passare degli anni scolastici le richieste sono (giustamente) aumentate, e ha cominciato a scoraggiarsi e a dire che non ce la fa più.

Tra l'altro, fa allenamenti sportivi agonistici quasi tutti i giorni, e non mi sembra che la normalità di  questo ritmo sia mai stata messa in discussione.

Sia chiaro che io NON SONO affatto contraria agli impegni sportivi, ma se uno dedica consapevolmente più ore allo sport che allo studio, vuol dire che ha fatto una precisa scelta, accettando anche il rischio di riportare risultati modesti a scuola... e poi NON PUO' venire a sostenere la tesi che "studia moltissimo ma ugualmente non ce la fa" e che "non riesce a capire come si spieghi" questo fenomeno misterioso.

Tipo quello che si rifiuta di mettersi a dieta, oppure ci si mette ma non ha la costanza di seguirla e sgarra in continuazione, e poi si lamenta che "non capisco perché non riesco a dimagrire".

Semplicemente, finora questo ragazzo si era sempre ritrovato in classi dal livello generale abbastanza basso e con consigli di classe abbastanza generosi, che gli bastava studiare un'oretta al giorno per non essere mai bocciato, e dava per scontato che si potesse continuare così a oltranza. Siccome adesso non è più così, e bisogna oggettivamente impegnarsi di più (oltre a una disperante mancanza di BASI dovute proprio alle sue modalità di studio degli anni scorsi, che gli impediscono di affrontare i programmi attuali), la cosa gli sembra incomprensibile e non si capacita di dover cambiare ritmi... ma vabbè.

A un certo punto i genitori, sposando anche loro la teoria del "non si riesce a capire come si spieghi che il poverino studia moltissimo ma prende 4 lo stesso", lo portano a fare accertamenti diagnostici.

Per circa un mese, senza il minimo intervento formale dei genitori, ci siamo beccati gli aggiornamenti verbali in diretta da parte del ragazzo stesso, che giorno per giorno veniva a dirci: "Mi hanno detto che probabilmente è dislessia"; "Ho fatto il secondo test e mi hanno assicurato che quasi sicuramente sono dislessico e forse anche discalculico", e roba del genere.

Dopo qualche settimana (sempre a parole sue, senza nulla di scritto, e senza comunicazioni dei genitori), ci informa che sì, effettivamente è arrivata la diagnosi definitiva e che è proprio dislessia, ma che non ha ancora in mano il referto scritto, e che questo arriverà tra qualche giorno. Gli si spiega pazientemente che aspettiamo di avere il referto, e che poi si metterà in moto regolarmente la procedura prevista in consiglio di classe... e il ragazzo continua tornare sull'argomento quasi tutti i giorni, "provandoci" in continuazione a chiedere se per caso "non si può far valere di già la certificazione per il compito in classe che c'è domani?", o roba del genere. Cioè, dava per scontato che la certificazione consistesse automaticamente nel diritto ad avere il compito ridotto, l'unica cosa che sembrava premergli era quella...

Ok, ultima puntata: la certificazione scritta arriva davvero.

La leggo e mi parte un travaso di bile.

A parte la sciatteria e la rozzezza del linguaggio scritto, pieno di errori di battitura, di concordanza e anche di sintassi (io non sono un'insegnante di lettere, ma di sicuro non mi sognerei mai di consegnare un verbale o una relazione tecnica scritta in quel modo, e la considererei anche offensiva per chi legge), ma la sorpresa è un'altra: in dodici pagine di testo, non compare nemmeno una volta la parola "dislessia", e nemmeno il termine "DSA".

Si parla confusamente di "particolare condizione neurofisiologica" in generale senza ipotizzare nessun disturbo specifico, di "difficoltà", addirittura di "blocchi emotivi", e tutto il fascicolo è nient'altro che una matassa ripetitiva di giri di parole imbarazzati per dire che effettivamente il ragazzo capisce poco (ma questo lo sapevamo già), che tende a scoraggiarsi troppo facilmente (e anche questo lo sapevamo già), e che è inutile pretendere troppo da lui perché tanto non ci arriva... per concludere solo che "si consiglia di considerarlo in situazione di BES". In dodici pagine, ripeto, non c'è una riga che spieghi esattamente il perché.

In definitiva, ripeto, una cosa assolutamente NON professionale.

Come si spiega che questo tapino se ne andasse in giro da un mese a ripetere che "gli avevano detto che era dislessico", e a mettere le mani avanti pregando che gli insegnanti "facessero valere la certificazione già per il prossimo compito", anche se non era ancora arrivata? E perché, santa pace, perché, PERCHE' dobbiamo essere ostaggi di procedure e mezzucci del genere??????

L.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Gio Gen 30, 2014 11:01 pm

Hai visto la circolare recente (fine novembre, credo) che ridimensiona un bel po' la storia dei BES? Grazie a questo parziale cambiamento di rotta potete decidere di ignorare il documento che vi è stato consegnato, motivando adeguatamente, oppure verbalizzando semplicemente linee di condotta generiche di incoraggiamento dell'alunno, come si è sempre fatto in questi casi prima di inventarsi i BES.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15827
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Ven Gen 31, 2014 2:38 am

mac67 ha scritto:
Hai visto la circolare recente (fine novembre, credo) che ridimensiona un bel po' la storia dei BES? Grazie a questo parziale cambiamento di rotta potete decidere di ignorare il documento che vi è stato consegnato, motivando adeguatamente, oppure verbalizzando semplicemente linee di condotta generiche di incoraggiamento dell'alunno, come si è sempre fatto in questi casi prima di inventarsi i BES.
Tra l'altro per inventarsi agevolazioni non prescritte ci vuole l'unanimità del cdc.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Dsa o eccesso di scrupolo?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 10Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
 Argomenti simili
-
» Eccesso di liquido amniotico
» Fattore VII della coagulazione
» Caduta capelli
» allattamento e tanti chili in eccesso

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: