Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Dsa o eccesso di scrupolo?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
AutoreMessaggio
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Gen 27, 2014 6:47 pm

Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti,
vi scrivo per chiedervi un parere. Un alunno di scuola media nello scritto commette sistematicamente errori nell'utilizzo delle preposizioni articolate "dei, delle, ecc.", scrivendo ad esempio "dei uomini", "dei africani", "del Asia". Altri errori (quasi) sistematici riguardano gli accenti, che non mette quasi mai. Il ragazzo non ha problemi di inversione delle sillabe e legge in modo abbastanza spedito; gli errori, a suo dire, sono provocati dalla fretta. Mi sembra però strano che non ci sia volta che non sbagli queste benedette preposizioni, nonostante le innumerevoli correzioni. Voi che ne pensate? Sono paranoica? :-) Grazie!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 4:21 pm

Paniscus… sarebbe interessante sottoporre i test del QI ad un campione di classi statisticamente corretto per vedere la posizione reale dei dsa. non ti pare?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 4:47 pm

Certo che sarebbe interessante, ma in qualsiasi aspetto dell'indagine scientifica, normalmente, è a chi fa l'affermazione sorprendente che spetta l'onere di dimostrarla, e non il contrario.

Ossia, è chiaro che io stessa sono andata abbastanza a naso, e che le prove schiaccianti di ciò che ho detto non ce le ho, ma a me pare di aver espresso un'ipotesi del tutto ragionevole e prevedibile che non ha niente di straordinario... e che quindi, si può considerare buona fino a evidenze contrarie, visto che vale esattamente allo stesso modo per un'infinità di altre categorie prese a caso (colore dei capelli, statura, e chissà che altro).

Invece c'è qualcun altro che fa un'affermazione "anomala", o quanto meno "forte", sostenendo che i DSA avrebbero un'intelligenza superiore alla media. Bene, spetta a LORO portare le prove di ciò che dicono, non a me "dimostrare il contrario"...

Se qualcuno venisse su a sostenere che quelli di gruppo sanguigno A presentano un'intelligenza superiore alla media "più spesso" di quelli del gruppo B, non chiederesti a lui di portare le prove di ciò che dice? Be', è la stessa cosa!

L.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 4:49 pm

Tutto dipende da cosa intendi per stupidi.

se ti riferisci al puro qi no, non esistono dsa stupidi perchè il loro minimo valore di qi è di 80 che corrisponde alla norma.

se ti riferisci al fatto che un dsa possa essere in grado di destreggiarsi meglio nella vita rispetto ad un altro

sì,naturale che esistono dsa stupidi e dsa intelligenti esattamente come le altre persone.

Se poi andiamo a vedere quanti dsa sono superiori a 100 nel valore di qi, ne troviamo parecchi, e parecchi pure intorno a 120 e oltre.

Ma anche tra questi, nella capacità di destreggiarsi nella vita c'è chi è più scaltro e chi lo è meno.


Il dato di fatto è che tutti hanno almeno di partenza il corredo necessario a capire le cose poi entrano in gioco fattori come l'interesse a farlo, la possibilità di farlo, l'ambiente socioculturale che stimola più o meno ecc ecc ecc
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:10 pm

ire…hai letto quanto scritto poco sopra?mi piacerebbe avere un tuo punto di vista...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:12 pm

E ridaje con questa storia che "per essere un DSA si deve avere il QI superiore a 80".

Ma uno non può essere sia DSA sia ritardato mentale, per più motivi diversi? Vabbè che nel caso sarebbe un poveretto eccezionalmente sfortunato, ma purtroppo anche queste situazioni esistono... il mondo è pieno di gente che ha due problemi o due anomalie contemporaneamente, senza che c'entrino niente l'una con l'altra. Una volta ho conosciuto un ragazzo disabile grave che aveva la sindrome di Down e contemporaneamente anche dei marcati tratti autistici, che con la sindrome di Down non c'entravano proprio nulla. E' chiaro che i suoi problemi di vita concreta erano un misto di tutte e due le cose, ma nessuno si era mai sognato di dire che "non poteva essere definito autistico perché era Down" o viceversa. Purtroppo se le era beccate tutte e due, ed erano diagnosticate entrambe!

Se poi tu invece intendi dire che esiste una prassi clinica di NON diagnosticare eventuali DSA a chi dimostra già un quoziente intellettivo scarso, allora scusami, ma le cose stanno esattamente come avevo detto io: ovvero che la definizione di DSA non è affatto legata a evidenze specifiche di  condizioni neurofisiologiche strutturali, ma è solo una definizione di comodo che si usa per buttare in un unico calderone tutti quei casi in cui, semplicemente, ci sono difficoltà di apprendimento ma non si sa il perché.

Le stesse difficoltà di lettura, di scrittura e di calcolo, se compaiono in una persona che ha quoziente intellettivo di 82, allora vengono chiamate DSA, mentre se compaiono esattamente al medesimo modo, uguale spiccicato, con gli stessi identici effetti pratici, in una persona che ha quoziente intellettivo di 78, allora non si chiamano DSA?

Come a dire che i pompieri sono più alti della media della popolazione... e grazie al tubo, se non superi una certa altezza, a fare il vigile del fuoco non ti ci prendono! Ma appunto è un limite convenzionale deciso artificialmente, ma non è che essere un pompiere sia uno stato di natura in cui si nasce e non si cambia più!

E allora lo vedi che avevo ragione io?

Ovvero, che quei test non identificano affatto le condizioni strutturali neurofisiologiche (innate e irreversibili) ma semplicemente il fatto PRATICO che quella persona "scrive male" o "è lenta a leggere", qualunque ne sia la causa vera. Chi riporta punteggi bassi nelle abilità di lettura viene considerato dislessico allo stesso modo, sia che lo sia davvero, sia che legga male solo perché poco alfabetizzato e poco esercitato.

E allora, come ipotizzavo io in qualche post sopra... se quella di DSA non è affatto una condizione oggettiva diagnosticabile, ma è solo un'etichetta convenzionale, come cavolo si fa a distinguere il DSA vero (che non può guarire) dal DSA apparente (che potrebbe benissimo guarire dall'ignoranza o dall'arretratezza culturale se solo si mettesse a imparare)?


Ultima modifica di paniscus il Lun Feb 03, 2014 5:18 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:14 pm

ti riferisci al confronto tra i valori di qi di 25 ragazzi normodotati e i valori di qi di 25 ragazzi con dsa?

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:21 pm

Paniscus, affinchè ci sia un disturbo specifico di apprendimento, non è una storia, ma è il protocollo diagnostico, il valore di qi deve essere superiore ad 80.


Ci possono essere dislessici con un valore inferiore ma il loro problema a quel punto non è specifico sull'apprendimento ma è anche di apprendimento.

tutti i discorsi che facciamo sui dsa li facciamo sui ragazzi che hanno un problema specifico, solo quel problema perchè-


Il test del qi viene somministrato per rendersi conto se le difficoltà del ragazzo sono difficoltà in presenza del normale corredo cognitivo.

La dislessia la puoi trovare in diversi individui, da chi ha subito un trauma cerebrale a chi è ritardato mentale, il disturbo specifico di apprendimento lo ritrovi soltanto in chi ha almeno quel minimo valore di qi.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:29 pm

Ire ha scritto:
Vogliamo dire che un dsa avrà le stesse possibilità di un altro?

Al di fuori dal suo ambito critico ? Assolutamente si ! Dobbiamo dirlo a chiare lettere, perchè è vero e perchè è incoraggiante.

All'interno del suo ambito critico ? Ridimensionerei in un più modesto "conserva qualche possibilità".
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:34 pm

Paolina_30 ha scritto:
ho letto quasi tutta questa lunga discussione…
a mio parere il problema sta alla base. Se un bambino viene diagnosticato dsa presto, se vengono riconosciute in lui difficoltà di apprendimento presto, e con presto parlo del primo ciclo della scuola elementare, o forse prima, allora si può lavorare bene con i metodi compensativi e dispensativi…e con una buona logopedista. la legge non ci aiuta molto perché solo dopo la seconda elementare si può diagnosticare il problema.
ma un bambino che scrive da disgrafico, che fa errori, che fatica ad apprendere lo si vede già in prima elementare e lì lo si può aiutare…mentre una diagnosi alle scuole medie è ormai tardiva in alcuni casi! e ci dovremmo battere su questo, sulla prevenzione e non sulle mere discussioni… togliamo molto con una diagnosi tardiva!e lì si, non vedremo miglioramenti…
e poi… sfido chiunque, me compresa: noi insegnanti sappiamo riconoscere la dislessia, disortografia, discalculia, disgrafia ma il nostro sapere il più delle volte si ferma lì! non sappiamo poi come realmente aiutare i ragazzi nelle diverse procedure di apprendimento!!
Si ma ci sarebbero un sacco di falsi positivi, all'inizio tutti i bambini sono impacciati con la lettura e la scrittura, anche noi lo siamo stati.
Un limite inferiore va posto e mi sembra che seconda elementare sia un limite più che giusto.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:36 pm

Va bene.

diciamo così. anche se.....................

brutto dirlo, ma oggi il mio bambino ha meritato un 8 in diritto di quinta superiore dopo aver studiato in tre giorni 60 pagine di roba.
Dsa severo
compensazione e metacognizione.


Cosa lo può fermare ora nel suo ambito critico?

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:37 pm

Ire ha scritto:
Paniscus, affinchè ci sia un disturbo specifico di apprendimento,  non è una storia, ma è il protocollo diagnostico, il valore di qi deve essere superiore ad 80.


Ci possono essere dislessici con un valore inferiore ma il loro problema a quel punto non è specifico sull'apprendimento ma è anche di apprendimento.

tutti i discorsi che facciamo sui dsa li facciamo sui ragazzi che hanno un problema specifico, solo quel problema perchè-


Il test del qi viene somministrato per rendersi conto se le difficoltà del ragazzo sono difficoltà in presenza del normale corredo cognitivo.  

La dislessia la puoi trovare in diversi individui, da chi ha subito un trauma cerebrale a chi è ritardato mentale, il disturbo specifico di apprendimento lo ritrovi soltanto in chi ha almeno quel minimo valore di qi.

Giusto. Nel senso che tutti i ragazzi disabili (cognitivamente parlando) sono piu' o meno dislessici, disgrafici o discalculici ma il motivo di tali disturbi e' il ritardo mentale. nei dsa tali problemi si verificano in presenza di un qi nella norma.
quindi un dsa puo' essere diagnosticato solo se si ha contemporaneamente dislessia o discalculia o disgrafia con un qi nella norma.
e' ovvio che un ragazzo mentalmente "sano" puo' in qualche modo compensare (se ho problemi nella comprensione del testo scritto, posso apprendere con l'audiolibro). il problema e' che in certi contesti lavorativi non si puo' sempre compensare. e un datore di lavoro non puo' darti tempi piu' lunghi.
il tempo il datore di lavoro te lo paga.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:40 pm

Paolina_30 ha scritto:
... noi insegnanti sappiamo riconoscere la dislessia, disortografia, discalculia, disgrafia ma il nostro sapere il più delle volte si ferma lì! non sappiamo poi come realmente aiutare i ragazzi nelle diverse procedure di apprendimento!!
Ho il sospetto che nessuno lo sappia, a me nessuno lo ha mai spiegato, nemmeno in "pedagogia speciale" al TFA.
Anche in quel caso, la professoressa disse "sono una psicologa, so riconoscerli ma gli insegnanti siete voi"; soldi buttati quelli .... tutti a medicine !
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:40 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Si ma ci sarebbero un sacco di falsi positivi, all'inizio tutti i bambini sono impacciati con la lettura e la scrittura, anche noi lo siamo stati.
Un limite inferiore va posto e mi sembra che seconda elementare sia un limite più che giusto.

giusto il tempo fisiologico di adattamento individuale, per me va benissimo la seconda elementare, con attenzione però ai segnali predittori che già si individuano, ora, dai quattro anni (con l'avvertenza di non stressarli troppo sti bimbi)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:46 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Paolina_30 ha scritto:
... noi insegnanti sappiamo riconoscere la dislessia, disortografia, discalculia, disgrafia ma il nostro sapere il più delle volte si ferma lì! non sappiamo poi come realmente aiutare i ragazzi nelle diverse procedure di apprendimento!!
Ho il sospetto che nessuno lo sappia, a me nessuno lo ha mai spiegato, nemmeno in "pedagogia speciale" al TFA.
Anche in quel caso, la professoressa disse "sono una psicologa, so riconoscerli ma gli insegnanti siete voi"; soldi buttati quelli .... tutti a medicine !


e qui torno a dire che la collaborazione con la famiglia è indispensabile.
Non potete avere altro che le basi di ciò che si può fare, le indicazioni anche precise ma generali. E sono quelle di: prediligere lo stampato, stare attenti al contrasto, dividere in brevi paragrafi, usare immagini
ma ogni ragazzo ha la sua propria modalità e questa ve la deve dire la famiglia che lo osserva in quel famoso 24/24
Probabilmente riuscirete nel corso del tempo a farvi un bagaglio di esedienti ai quali attingere per soddisfare tutte le necessità, ma anche no. E senza la famiglia....... farete quello che potrete (che comunque sarà sempre meglio di nulla)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 5:59 pm

Ire ha scritto:
Va bene.

diciamo così. anche se.....................

brutto dirlo, ma oggi il mio bambino ha meritato un 8 in diritto di quinta superiore dopo aver studiato in tre giorni 60 pagine di roba.
Dsa severo
compensazione e metacognizione.


Cosa lo può fermare ora nel suo ambito critico?  

Ai miei ragazzi dico che se stanno attenti in classe a casa avranno ben poco da studiare.
Un DSA dovrebbe stare attentissimo in classe, dove la lezione è orale; tuo figlio potrebbe aver fatto così; potrebbe anche aver studiato 5 pagine all'ora per 4 ore al giorno (e penso che sia un traguardo abbordabile per un dislessico) oppure potrebbe aver studiato 20 pagine l'ora per un' ora al giorno, dimostrando che non è (e non è mai stato) un dislessico.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 6:41 pm

Citazione :
l senso che tutti i ragazzi disabili (cognitivamente parlando) sono piu' o meno dislessici, disgrafici o discalculici ma il motivo di tali disturbi e' il ritardo mentale. nei dsa tali problemi si verificano in presenza di un qi nella norma.
quindi un dsa puo' essere diagnosticato solo se si ha contemporaneamente dislessia o discalculia o disgrafia con un qi nella norma.

Ok, ma allora si equivoca pesantemente tra il significato di "intelligenza superiore alla media" per una singola persona o per quella che a sua volta è la media di un gruppo!

Una cosa è dire che un grande campione di persone con DSA, nel suo complesso, "ha un'intelligenza media" (ossia, una media aritmetica dei tanti valori di quozienti intellettivi diversi di tante persone diverse) aritmeticamente superiore a quella del campione complessivo di tutti gli altri, semplicemente perchè il primo campione è troncato artificialmente e quelli al di sotto degli 80 non ce li includiamo... BEN ALTRO è dire che le singole persone con DSA, individualmente, dovrebbero avere più probabilità di "avere un'intelligenza superiore alla media" rispetto a una qualsiasi persona presa a caso!

Cerco di spiegarmi meglio: supponiamo che la distribuzione sia gaussiana
(ce n'è un esempio accettabile qui:  http://it.wikipedia.org/wiki/File:IQ_curve.svg )

Prendiamo un campione di persone qualsiasi scelte a caso, con qualsiasi livello diverso di abilità di lettura e scrittura, normali oppure no, e si traccia la distribuzione dei QI: la media aritmetica è 100 (perché la definizione è scalata apposta così).

Prendiamo un campione di persone che manifestano problemi di dislessia, disgrafia e quant'altro, ma di potenzalità intellettive completamente diverse tra loro: tutti i loro QI si distribuiscono su una curva praticamente identica a quell'altra, centrata ugualmente sul 100, solo che poi noi decidiamo artificialmente che la seconda curva deve essere troncata al valore di 80, e che tutta la parte estrema sulla sinistra NON DEVE essere inclusa nel calcolo. Ossia, l'ultima ala verde sulla sinistra e circa la metà della colonna azzurra immediatamente dopo, le tagliamo via e facciamo finta di non vederle.

Poi si fa la media aritmetica di tutti i valori rimasti sulla curva dopo la troncatura, e allora per forza viene maggiore di 100, perché tutti quelli eccezionalmente bassi sono stati già esclusi, mentre quelli eccezionalmente alti rimangono! Ma non vuol dire che il picco si sia spostato da 100 a 110, o che sia cambiata la forma della curva rimasta! La colonna verde che va da 85 a 100 continua ad essere identica alla colonna azzurra da 100 a 115, per cui all'interno della fascia di intelligenza NORMALE la probabilità di essere "leggermente sopra la media" o "sotto la media" rimane identica...

Per verificare se DAVVERO tra i dsa ci sia un'incidenza maggiore di quozienti intellettivi elevati rispetto agli altri, bisognerebbe prendere due campioni, uno di gente che manifesta serie difficoltà di lettura e scrittura e uno di gente che non ce l'ha, fare la distribzione completa, poi troncare entrambe le curve al di sotto del valore 80, e vedere se i due profili rimasti sono significativamente diversi tra di loro o no! Ma confrontarli dopo averne troncato uno sì e uno, no non ha senso!

Altrimenti è come confrontare le dimensioni medie dei pesci di due laghi diversi, misurandone due campioni pescati con due reti diverse, una dalle maglie di 10 cm e una di 5 cm, e concludere che nel primo lago ci sono pesci più grandi!

Scusate la prolissità, ma mi pare importante...


Ultima modifica di paniscus il Lun Feb 03, 2014 6:51 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 6:46 pm

Lisa tu hai perfettamente ragione. quando si dice che i DSA hanno un qi piu' alto della media, si dice una sciocchezza. si citano delle menti (e per la cronaca non e' mai stato dimostrato che Einstein fosse dislessico) come a dire che ANCHE una persona dislessica puo' avere un qi superiore alla norma. cosi' come una persona sulla sedia a rotelle puo' avere un qi superiore alla norma.

Il problema e' che un ragazzo Dsa ha dei vincoli che possono essere piu' o meno superati con i compensi e le dispense. cosa succede pero' se non riesce a compensare o le dispense non bastano? questo e' il vero problema che la norma spiega solo in parte quando parla di totale dispensa dalle lingue straniere che non consente di ottenere il diploma. e il ragazzo discalculico che non compensa nemmeno con la calcolatrice?



Ultima modifica di carla75 il Lun Feb 03, 2014 6:51 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 6:50 pm

purtroppo ire le famiglie attente sono poche….

so che la seconda elementare è buon metro di giudizio per indagare, una volta capito che è dsa come minimo in terza elementare (dati i tempi italiani) cosa si fa? non parlo solo di scuola…

@avidodinformazioni: falsi positivi?si, potrebbe anche darsi…ma almeno per tanti si potrebbe dare una metodologia di lavoro corretta già dai primi anni e tenere sotto controllo tutte e evoluzioni!
come mai tanti dsa vengono diagnosticati alle medie?
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 6:53 pm

Paolina_30 ha scritto:
purtroppo ire le famiglie attente sono poche….

so che la seconda elementare è buon metro di giudizio per indagare, una volta capito che è dsa come minimo in terza elementare (dati i tempi italiani) cosa si fa? non parlo solo di scuola…

@avidodinformazioni: falsi positivi?si, potrebbe anche darsi…ma almeno per tanti si potrebbe dare una metodologia di lavoro corretta già dai primi anni e tenere sotto controllo tutte e evoluzioni!
come mai tanti dsa vengono diagnosticati alle medie?


ci sono dislessici che vengono diagnosticati alle superiori, perché le famiglie hanno paura delle bocciature. Questo lo scopri quando magari conosci le maestre e ti dicono che loro le segnalazioni le avevano fatte da subito.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 6:56 pm

si dovrebbe introdurre un test obbligatorio per tutti i bambini dopo la seconda elementare…peccato che così si inonderebbe le già lunghissime liste di attesa per una visita da un neuropsichiatra!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 7:04 pm

Paolina_30 ha scritto:
si dovrebbe introdurre un test obbligatorio per tutti i bambini dopo la seconda elementare…

Seeeeeh, come no, diamo ancora ulteriori occasioni (magari pagate con fondi pubblici) di magna magna incontrollato a un pantano ancora più vasto di operatori dubbi, improvvisati, ideologizzati o fanatici...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 7:48 pm

Paolina_30 ha scritto:
come mai tanti dsa vengono diagnosticati alle medie?
Fammi essere caustico: perchè alle elementari regna il lassismo, qualsiasi cosa diano i bambini (in termini di resa) la scuola se lo fa andare bene, bocciature 0 a prescindere.
Con queste premesse che senso ha parlare di DSA ?
Il DSA è uno che con i propri mezzi e nel proprio ambito non riesce a stare al passo; se non c'è un passo da mantenere i DSA non esistono.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 7:52 pm

paniscus ha scritto:
Paolina_30 ha scritto:
si dovrebbe introdurre un test obbligatorio per tutti i bambini dopo la seconda elementare…

Seeeeeh, come no, diamo ancora ulteriori occasioni (magari pagate con fondi pubblici) di magna magna incontrollato a un pantano ancora più vasto di operatori dubbi, improvvisati, ideologizzati o fanatici...

Paniscus…che dente avvelenato hai contro i dsa!!!cosa ti hanno fatto?;-)
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 8:08 pm

Paolina_30 ha scritto:
paniscus ha scritto:
Paolina_30 ha scritto:
si dovrebbe introdurre un test obbligatorio per tutti i bambini dopo la seconda elementare…

Seeeeeh, come no, diamo ancora ulteriori occasioni (magari pagate con fondi pubblici) di magna magna incontrollato a un pantano ancora più vasto di operatori dubbi, improvvisati, ideologizzati o fanatici...

Paniscus…che dente avvelenato hai contro i dsa!!!cosa ti hanno fatto?;-)

L'idea che ha Paniscus e' diversa. Lei ipotizza che e' possibile che alcuni dottori diagnostichino come Dsa ragazzi semplicemente poco inclini allo studio.

O, peggio (e questo lo confermo io perché lo vedo a scuola con i miei occhi), ragazzi con patologie piu' gravi vengono diagnosticati semplicemente come DSA per motivi di risparmio in termine di sostegno didattico (e aggiungo di benefici della 104). Questo avviene soprattutto, per mia esperienza, quando mi trovo davanti a certificazioni dove non risulta nessuna somministrazione di tests cognitivi o con valori a limite (magari stimati al rialzo). e vi garantisco che ci sono.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus



Messaggi : 1607
Data d'iscrizione : 27.04.12

MessaggioOggetto: Re: Dsa o eccesso di scrupolo?   Lun Feb 03, 2014 8:14 pm

Paolina, non so se hai qualche dsa pure tu, e in tal caso mi scuso, o se invece sei di quelli che "non hanno nessun DSA ma non sanno leggere perché sono ignoranti", di cui parlavo sopra, ma è evidente che non hai capito proprio NULLA del senso della mia risposta.

Dove sta scritto che io ce l'ho "contro i DSA"?

Ce l'ho contro chi è ossessionato dal bisogno morboso di vedere DSA dappertutto anche dove non ci sono, e che in tal modo contribuisce ad amplificare e a rendere sempre più invasivo, soffocante e ansiogeno un clima di medicalizzazione eccessiva di cui i nostri ragazzini proprio non hanno bisogno.
Tornare in alto Andare in basso
 
Dsa o eccesso di scrupolo?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 10Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente
 Argomenti simili
-
» Eccesso di liquido amniotico
» Fattore VII della coagulazione
» Caduta capelli
» allattamento e tanti chili in eccesso

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: