Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Esami di stato e prove equipollenti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
chiarastella



Messaggi : 430
Data d'iscrizione : 31.08.10

MessaggioOggetto: Esami di stato e prove equipollenti   Lun Feb 10, 2014 4:28 pm

Ho bisogno di delucidazioni al riguardo,supportate da normativa. Nel caso che per un alunno frequentante l'ultimo anno della scuola secondaria superiore sono state previste prove equipollenti,magari perché DSA, chi è che prepara queste prove per l'esame di stato? e secondo quali indicazioni? Mi potete aiutare a capire? Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Lun Feb 10, 2014 10:18 pm

Le prove le prepara la commissione, salvo qualche caso particolare (es. tracce in braille per non vedenti). Le indicazioni dipendono dal contesto specifico, ma fondamentalmente consistono nella documentazione allegata al documento del 15 maggio. La procedura è regolamentata da specifici articoli dell'ordinanza ministeriale che definisce annualmente tutta la procedura dell'esame di stato in coerenza con il DPR 323 del 1998. Nell'ordinanza del 2013 gli articoli specifici erano il 17 per le disabilità e il 18 per i DSA. La puoi scaricare dagli archivi del MIUR, in ogni modo cerca su google l'Ordinanza Ministeriale n. 13 del 2013.

Comunque attenzione alle prove equipollenti, fra i colleghi di sostegno circolano leggende metropolitane prodotte da avvocati o esperti nell'ambito delle disabilità in merito all'interpretazione della norma nelle programmazioni per obiettivi minimi.

Le prove equipollenti sono previste solo per i candidati con disabilità. Per i DSA si ricorre non a prove equipollenti, bensì a strumenti compensativi. Un caso particolare, sempre per il DSA, è l'eventuale seconda prova scritta in lingua straniera e l'accertamento nella terza prova, che dovranno svolgersi in forma orale se nel corso dell'anno scolastico si è adottata la dispensa dalle prove scritte.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mar Feb 11, 2014 1:49 am

chiarastella ha scritto:
Ho bisogno di delucidazioni al riguardo,supportate da normativa. Nel caso che per un alunno frequentante l'ultimo anno della scuola secondaria superiore sono state  previste prove equipollenti,magari perché DSA, chi è che prepara queste prove per l'esame di stato? e secondo quali indicazioni? Mi potete aiutare a capire? Grazie.
La tua domanda mi ha fatto riflettere.
Si fa un gran dire sul fatto che il DSA ha solo un disturbo nell'apprendimento, ma che una volta appreso, perdonate il francesismo, spacca il culo ai passeri.
Tu fai notare che durante l'esame di stato, quando non deve apprendere assolutamente nulla, quando deve dimostrare quello che ha appreso, si aspetta un ulteriore aiuto.
Diamoglielo OK, ma smettiamola di essere ipocriti; il DSA ha il freno a mano tirato per tutta la vita, è bene tenerne conto prima di affidargli responsabilità che richiedano l'uso dell'abilità che gli manca.
E non sto dicendo che bisogna farlo zappare, dico solo che i discalculici non devono vivere di calcoli, i disortografici non devono vivere di testi ecc.
Tornare in alto Andare in basso
chiarastella



Messaggi : 430
Data d'iscrizione : 31.08.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 12, 2014 12:01 am

grazie Gian per le preziose informazioni. in quanto alle riflessioni fatte da avidodinformazioni, per quanto ne so, dal disturbo specifico di apprendimento non si guarisce: ecco perchè sono previsti gli strumenti compensativi e misure dispensative anche per gli esami di stato.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8339
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 12, 2014 9:32 am

@ avido, nel momento dell'esame di stato il dsa deve dimostrare, in poco tempo e sotto stress di aver appreso almeno il minimo indispensabile.
Purtroppo questa dimostrazione è subordinata all'utilizzo o meno di strumenti concessi o no dalla commissione d'esame.

Finito questo momento nessuno concederà o no gli strumenti, non ci sarà nessuno che impedirà ad un disortografico anche grave di usare sempre il correttore dell'editor di testi per correggere errori e presentare un documento perfetto.

Finito questo momento nessuno concederà o no al discalculico la possibilità di usare tabelle, formulari, libri di testo, programmi informatici che ormai, lo sai anche tu, fanno anche i calcoli del cemento armato (nessun geometra o ingegnere li fa più ormai)

useranno questi strumenti in autonomia e senza chiedere il permesso a nessuno, senza che nessuno debba presentare alla commissione il documento del 15 maggio.

(fermo restando che discalculici severi che scelgano di vivere nel mondo della matematica ce ne saranno anche, ma forse sono spinti dai genitori e non dalla passione)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
farm80



Messaggi : 811
Data d'iscrizione : 28.07.12

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 12, 2014 10:07 am

avidodinformazioni ha scritto:
chiarastella ha scritto:
Ho bisogno di delucidazioni al riguardo,supportate da normativa. Nel caso che per un alunno frequentante l'ultimo anno della scuola secondaria superiore sono state  previste prove equipollenti,magari perché DSA, chi è che prepara queste prove per l'esame di stato? e secondo quali indicazioni? Mi potete aiutare a capire? Grazie.
La tua domanda mi ha fatto riflettere.
Si fa un gran dire sul fatto che il DSA ha solo un disturbo nell'apprendimento, ma che una volta appreso, perdonate il francesismo, spacca il culo ai passeri.
Tu fai notare che durante l'esame di stato, quando non deve apprendere assolutamente nulla, quando deve dimostrare quello che ha appreso, si aspetta un ulteriore aiuto.
Diamoglielo OK, ma smettiamola di essere ipocriti; il DSA ha il freno a mano tirato per tutta la vita, è bene tenerne conto prima di affidargli responsabilità che richiedano l'uso dell'abilità che gli manca.
E non sto dicendo che bisogna farlo zappare, dico solo che i discalculici non devono vivere di calcoli, i disortografici non devono vivere di testi ecc.

Ho conosciuto dislessici che, forse proprio per il fatto di essere tali, adoravano "oltre misura" leggere e comprare libri!!! Ne erano quasi "stregati"... Ricordo, in particolare, una persona... impiegava anche molto tempo per leggere tutto quello che comprava, ma quando chiedevo "perché?" mi diceva, "l'odore dei libri, toccare le pagine...è fantastico".
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 12, 2014 10:46 am

Ire ha scritto:
 @ avido, nel momento dell'esame di stato il dsa deve dimostrare, in poco tempo e sotto stress  di aver appreso almeno il minimo indispensabile.
Un po' quello che succede abitualmente nella vita e nel lavoro: se dormi ti asfaltano.
Non importa perchè dormi, hai avuto mal di pancia, hai fumato marjuana, soffri d'insonnia, hai fatto lavoro straordinario, hai passato la notte su youporn ? Dormi quindi ti asfaltano.

L'efficienza è importante, lo era prima della globalizzazione lo è ancora di più oggi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 12, 2014 10:48 am

chiarastella ha scritto:
Ho bisogno di delucidazioni al riguardo,supportate da normativa. Nel caso che per un alunno frequentante l'ultimo anno della scuola secondaria superiore sono state  previste prove equipollenti,magari perché DSA, chi è che prepara queste prove per l'esame di stato? e secondo quali indicazioni? Mi potete aiutare a capire? Grazie.
Per altro qui non si parla di tempo maggiorato, ma di prove "equipollenti" (eufemismo per "semplificato").
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8339
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 12, 2014 10:51 am

avido ha scritto:
E non sto dicendo che bisogna farlo zappare, dico solo che i discalculici non devono vivere di calcoli, i disortografici non devono vivere di testi ecc.

avido ha scritto:
se dormi ti asfaltano.


il futuro si scrive vivendolo, con quel tuo non devono, vuoi dire che non bisogna nemmeno garantire loro la possibilità di provarci?

A mio parere non è giusto, potrebbero sorprenderci. (o capire che non è cosa)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 12, 2014 1:10 pm

Ire ha scritto:
avido ha scritto:
E non sto dicendo che bisogna farlo zappare, dico solo che i discalculici non devono vivere di calcoli, i disortografici non devono vivere di testi ecc.

avido ha scritto:
se dormi ti asfaltano.


il futuro si scrive vivendolo, con quel tuo non devono, vuoi dire che non bisogna nemmeno garantire loro la possibilità di provarci?

A mio parere non è giusto, potrebbero sorprenderci.  (o capire che non è cosa)
Impedire mai, consentire sempre, facilitare solo se è opportuno.
Comincino a sorprenderci facendo un buon esame finale impiegando tutte le 6 ore che non sono poche e completando correttamente quello che gli altri completano magari in 4.

Comunque hai ragione, "devono" è un vocabolo infelice, sintesi di un più prolisso "farebbero bene a non porsi in condizione di".
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8339
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Gio Feb 13, 2014 9:02 am

avido ha scritto:
Comincino a sorprenderci facendo un buon esame finale impiegando tutte le 6 ore che non sono poche e completando correttamente quello che gli altri completano magari in 4

ho cercato di mettermi nei panni di un dsa e questo è il mio pensiero:

"se non ce la faccio in quattro ore non ce la farò in 6, dopo le 4 ore sono talmente stanco che vedo nero e non rendo più"

D'altra parte ho anche ragionato sul fatto che si tratta di ragazzi di 19 anni che provengono da un lungo percorso di strumenti compensativi e dispensativi (dovrebbe essere così in quinta superiore) che dovrebbe averli resi capaci di trovare le strategie per attivare tutte le risorse che hanno.
Si tratta di ragazzi che si mettono alla prova in un esame di maturità (come tutti i ragazzi che finiscono) e che devono quindi dimostrare di essere in grado di proseguire per il lavoro o per studi superiori che dovranno affrontare senza troppi aiuti, abbandonati a se stessi.

Possono e devono farcela, quindi alla fine mi sta bene il tuo discorso, avido.



Un qualsiasi genitore di un ragazzo con dsa mi potrebbe dire che il percorso scolastico del figlio non è stato proprio quello che avrebbe potuto/dovuto essere per portarlo a questo risultato

e io sarei d'accordo con lui.

un qualsiasi genitore o insegnante onesto mi potrebbe dire che l'esame di maturità è solo l'abbozzo o il fantasma di un esame che dimostri la preparazione e la maturità dei ragazzi.

e io sarei d'accordo con loro

Ma questa è la situazione e con questa dobbiamo convivere.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Gio Feb 13, 2014 9:27 am

gian ha scritto:
Le prove le prepara la commissione, salvo qualche caso particolare (es. tracce in braille per non vedenti). Le indicazioni dipendono dal contesto specifico, ma fondamentalmente consistono nella documentazione allegata al documento del 15 maggio. La procedura è regolamentata da specifici articoli dell'ordinanza ministeriale che definisce annualmente tutta la procedura dell'esame di stato in coerenza con il DPR 323 del 1998. Nell'ordinanza del 2013 gli articoli specifici erano il 17 per le disabilità e il 18 per i DSA. La puoi scaricare dagli archivi del MIUR, in ogni modo cerca su google l'Ordinanza Ministeriale n. 13 del 2013.

Comunque attenzione alle prove equipollenti, fra i colleghi di sostegno circolano leggende metropolitane prodotte da avvocati o esperti nell'ambito delle disabilità in merito all'interpretazione della norma nelle programmazioni per obiettivi minimi.

Le prove equipollenti sono previste solo per i candidati con disabilità. Per i DSA si ricorre non a prove equipollenti, bensì a strumenti compensativi. Un caso particolare, sempre per il DSA, è l'eventuale seconda prova scritta in lingua straniera e l'accertamento nella terza prova, che dovranno svolgersi in forma orale se nel corso dell'anno scolastico si è adottata la dispensa dalle prove scritte.

Condivido.
le prove equipollenti sono previsti solo per i ragazzi con disabilita'.

se non sbaglio per latino e greco scritto non e' prevista dispensa.
mi pare che Ire abbia scritto qualcosa in merito in un altro post.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 12:25 am

Ho un alunno DSA, tra poco dovrò fare delle simulazioni per gli esami di maturità, in particolare le terze prove, come prepararle? Il ragazzo segue lo stesso programma del resto della classe.Ultimamente ho distribuito a tutti delle fotocopie e le sue le ho scritte a caratteri più grandi, corredate di immagini e colori, è stato entusiasta e mi ha detto che questo sistema gli permette una maggiore memorizzazione.Secondo me è disgrafico, ma non ravviso altro, eppure la certificazione c'è ed è stata presentata qualche mese fa.
Mi date qualche consiglio circa gli esami?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8339
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 8:05 am

Come va questo ragazzo?
Non ravvisi altro cioè non noti problemi di (apprendimento) rendimento?

Lui è stato entusiasta della tua personalizzazione e non ha chiesto altro?

Va bene così Angie!

Oppure, visto che ha già18 anni, chiedi a lui quello che pensa gli servirebbe e quali sono le difficoltà che incontra. Senza questo tipo di informazioni è difficile aiutarti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
farm80



Messaggi : 811
Data d'iscrizione : 28.07.12

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 9:12 am

angie ha scritto:
Ho un alunno DSA, tra poco dovrò fare delle simulazioni per gli esami di maturità, in particolare le terze prove, come prepararle? Il ragazzo segue lo stesso programma del resto della classe.Ultimamente ho distribuito a tutti delle fotocopie e le sue le ho scritte a caratteri più grandi, corredate di immagini e colori, è stato entusiasta e mi ha detto che questo sistema gli permette una maggiore memorizzazione.Secondo me è disgrafico, ma non ravviso altro, eppure la certificazione c'è ed è stata presentata qualche mese fa.
Mi date qualche consiglio circa gli esami?


Scusa angie ma il PDP dov'è???? Il cdc ha preso visione della certificazione ed elaborato un piano didattico personalizzato? Occorre assolutamente muoversi in tempo e decidere quali strumenti compensativi usare (magari concordati anche con il ragazzo), come appunto predisporre le prove con caratteri più grandi o con l'uso di sintetizzatori vocali o somministrazione delle prove attraverso dettatura etc.... o anche misure dispensative (se è il caso)....è importante per il ragazzo, in modo che ne possa beneficiare ufficialmente durante gli Esami di Stato, purtroppo senza una delibera da parte del cdc o in assenza di un PDP ufficiale il ragazzo dovrà usare anche per la simulazione, così come per le prove vere e proprie, gli stessi formati di scrittura dei compagni. Occorre assolutamente approfondire la situazione dal momento che il ragazzo dovrà affrontare l'Esame di Stato, soprattutto se i genitori (o chi per essi) si sono impegnati a consegnare alla scuola una certificazione sanitaria...credo che questo sia comunque il segnale che il ragazzo  a scuola abbia incontrato o continui ad incontrare qualche difficoltà.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8339
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 10:39 am

E' vero sì, avevo trascurato la parte burocratica.

Le prove di esame per il ragazzo dovranno essere conformi a quanto indicato in PDP e soprattutto a quanto scritto nel documento del 15 maggio. Non penso non si possano presentare simulazioni differenziate se in presenza di certificazione ed in attesa di pdp, comunque.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
farm80



Messaggi : 811
Data d'iscrizione : 28.07.12

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 10:46 am

Sì penso di sì in attesa del pdp... sempre che poi però tutto il cdc sia d'accordo sull'uso degli strumenti compensativi, se qualcuno si dovesse in qualche modo "opporre", il ragazzo si sarebbe esercitato con prove che alla fine non vedrà nemmeno...occorre infatti che il cdc sia unanime su questi aspetti. Urge assolutamente un incontro tra i docenti di classe ed anche con la famiglia ed il ragazzo, bisogna chiarire.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8339
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 11:09 am

Mah, sai, certo che bisogna chiarire ma in una situazione in cui il ragazzo ha consegnato la certificazione e la scuola non si sia attivata per il pdp e quant'altro, è questa in fallo, non lui. Non ha importanza che il cdc sia d'accordo o meno, in questo caso. Il ragazzo ha diritto agli strumenti anche se non sono specificati (e parlo solo per le prove).

Ciò che è di fondamentale importanza è quello che si scriverà nel 15 maggio, che potrebbe anche essere: la certificazione di dsa (che si allega) è stata presentata ad anno scolastico inoltrato e subito si è provveduto a fornire al ragazzo strumenti compensativi e dispensativi necessari pur in assenza della formalizzazione del pdp per indisponibilità di tempo, necessità di verifica delle difficoltà (o qualsiasi scusa venga in mente per non averlo fatto). Il ragazzo ha comunque sostenuto le simulazioni delle prove che gli sono state proposte nella seguente modalità.................

Con questo documento il ragazzo potrà sostenere l'esame con ciò che gli sarà necessario
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
farm80



Messaggi : 811
Data d'iscrizione : 28.07.12

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 11:22 am

Sì certo...è una via possibile, ma non credi che anche per stabilire gli strumenti compensativi da far usare nelle simulazioni debba esserci un incontro tra docenti? Almeno per presentare nel documento del 15 maggio una "linea" comune...potrebbero esserci docenti che non hanno la "sensibilità" di angie e non farli usare...non so credo io, eh...forse sto pensando troppo al peggio!


Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8339
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 11:34 am

Chiariamo: certo che i docenti devono incontrarsi, parlare tra di loro e con il ragazzo e con la sua famiglia per stabilire una linea comune (non solo è buona prassi, è previsto per legge)
Non dovesse succedere ......................
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
farm80



Messaggi : 811
Data d'iscrizione : 28.07.12

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 11:41 am

Infatti..sei stata chiarissima.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 2:31 pm

angie ha scritto:
Ho un alunno DSA, tra poco dovrò fare delle simulazioni per gli esami di maturità, in particolare le terze prove, come prepararle? Il ragazzo segue lo stesso programma del resto della classe.Ultimamente ho distribuito a tutti delle fotocopie e le sue le ho scritte a caratteri più grandi, corredate di immagini e colori, è stato entusiasta e mi ha detto che questo sistema gli permette una maggiore memorizzazione.Secondo me è disgrafico, ma non ravviso altro, eppure la certificazione c'è ed è stata presentata qualche mese fa.
Mi date qualche consiglio circa gli esami?
scusa, ma questo ragazzo fa la quinta e la documentazione e' stata presentata qualche mese fa?
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Mer Feb 19, 2014 10:26 pm

carla75 ha scritto:
angie ha scritto:
Ho un alunno DSA, tra poco dovrò fare delle simulazioni per gli esami di maturità, in particolare le terze prove, come prepararle? Il ragazzo segue lo stesso programma del resto della classe.Ultimamente ho distribuito a tutti delle fotocopie e le sue le ho scritte a caratteri più grandi, corredate di immagini e colori, è stato entusiasta e mi ha detto che questo sistema gli permette una maggiore memorizzazione.Secondo me è disgrafico, ma non ravviso altro, eppure la certificazione c'è ed è stata presentata qualche mese fa.
Mi date qualche consiglio circa gli esami?
scusa, ma questo ragazzo fa la quinta e la documentazione e' stata presentata qualche mese fa?

Esatto!

Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8339
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Gio Feb 20, 2014 7:40 am

Bellissima risposta, Angie, e non sto sherzando!


Tu ti sei trovata una certificazione che la legge ti impone di prendere per buona e per la quale ti impone di attivarti. E così hai fatto. Qualsiasi altro discorso che non sia in linea con quello che hai presentato tu e cioè: "come posso fare per questo ragazzo?" è assolutamente inutile.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Esami di stato e prove equipollenti   Gio Feb 20, 2014 9:03 am

angie ha scritto:
carla75 ha scritto:
angie ha scritto:
Ho un alunno DSA, tra poco dovrò fare delle simulazioni per gli esami di maturità, in particolare le terze prove, come prepararle? Il ragazzo segue lo stesso programma del resto della classe.Ultimamente ho distribuito a tutti delle fotocopie e le sue le ho scritte a caratteri più grandi, corredate di immagini e colori, è stato entusiasta e mi ha detto che questo sistema gli permette una maggiore memorizzazione.Secondo me è disgrafico, ma non ravviso altro, eppure la certificazione c'è ed è stata presentata qualche mese fa.
Mi date qualche consiglio circa gli esami?
scusa, ma questo ragazzo fa la quinta e la documentazione e' stata presentata qualche mese fa?

Esatto!

grazie per la risposta, il bello di un forum e' che ognuno puo' comunicare liberamente con l'altro! e quante cose si apprendono!
Tornare in alto Andare in basso
 
Esami di stato e prove equipollenti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» insegnanti di sotegno commissari interni esami di stato
» Votazione a maggioranza: il ruolo del presidente
» Esami di terza media e obbligo di assistenza alle prove scritte (alunno h non ammesso)
» Esami vari per stato di malessere
» Esami genetici

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: