Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Autorevolezza e gestione classe

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Autorevolezza e gestione classe   Ven Mar 25, 2011 5:21 pm

Promemoria primo messaggio :

buon pomeriggio a tutti

forse mi avete già letto in altri post e vi espongo oggi questo mio stato d'animo.

Sto andando in crisi perchè ho parecchi problemi a gestire una classe prima superiore che in cui insegno (inglese) da ottobre (a parte una breve interruzione tra dicembre e gennaio). Non sono la loro insegnante titolare ma sostituisco l'insegnante che è appunto entrata in malatti a fine ottobre.

Soprattutto con me e con un altro docente ci sono problemi di disciplina. Due - tre elementi creano scompiglio, si alzano, un addirittura prova ogni volta ad ascoltare la musica (cosa che io puntualmente gli impedisco di fare). Non sembrano interessati alla materia, chiacchierano in continuazione, non eseguono sempre i compiti a casa cosa che io cerco di indicare sul registro ma pare che questo a loro non importi.
Ovviamente i risultati non sono esaltanti e solo 4-5 hanno voti che superano la sufficienza.

Anche oggi pomeriggio ci stavo pensando, a volte mi sento una fallita e devo dire che è la prima classe che mi fa sentire così.
Ho fatto una breve ricerca in rete e ho trovato questo blog

http://laprofessoressavirisponde.blogspot.com/2010/09/come-si-entra-in-classe-seconda-parte.html

lo conoscete?

questa prof. parla di autorevolezza e al modo in cui si dovrebbe entrare in classe.
Voi riuscite ad avere la giusta autorevolezza?
sono l'unica ad avere questo problema? siamo già a fine marzo e forse è troppo tardi per trovare una soluzione purtroppo...
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 4:45 pm

...


Ultima modifica di LM2012 il Dom Ago 25, 2013 10:53 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 4:51 pm

eh sì hai pienamente ragione....
io sono giovane e ho ancora purtroppo o per fortuna una visione ideale della scuola...magari con il tempo guarderò anche io le cose come te!
Spero, però, di avere la FORTUNA di non essere costretto dalla vita a questo.
Tornare in alto Andare in basso
Indignazione



Messaggi : 215
Data d'iscrizione : 11.04.12

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 4:59 pm

LM2012 ha scritto:
infatti: non si hanno alternative !!! il 40% govani senza lavoro, e infatti io quest'anno, dopo essermi ripreso in salute, sono rientrato a scuola [scavlacando una insegnante madre che ha pregato di lasciarla in quell'istituto, perchè ha figli, e altrimenti doveva viaggiare] e pur avendo all'inizio apprensione, ho detto: o il lavoro o la morte ... io non mollo. L'ansia si è sciola, e ce l'ho fatta. Nel 2011 mi sono dimesso, ma nel 2012 ero pronto a morire [pur di lavorare] ...
Ma se anche ci fossero centinaia di alternative di lavoro, che diritto hanno iscritti e dirigenti di far morire gli insegnanti e i collaboratori?!

Ma é contro tutti i principi che stanno alla base dei diritti dell'uomo!

Teniamo presente che per un buu a un calciatore di colore miliardario si apre un caso nazionale (se non si é bianchi si gioca bene in automatico?), mentre tutti i giorni gli insegnanti vengono umiliati in tutti i modi e la loro incolumità é a rischio!

Quando verrà stabilito che se mandi a vaff un insegnante o un bidello te ne vai a calci in clo, soprattutto alle superiori, dato che i ragazzi hanno anche una responsabilità penale?!

Nello sport prova a mandare a vaff un arbitro!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 5:17 pm

...


Ultima modifica di LM2012 il Dom Ago 25, 2013 10:53 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 5:21 pm

...


Ultima modifica di LM2012 il Mer Ago 28, 2013 3:04 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3572
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 5:42 pm

La scuola è stata semplicemente relegata a centro di assistenza sociale: tenere buoni ed impegnati i ragazzi, e se non lo sai fare la colpa è solo tua. Per dimostrare questa atroce assurdità (che causa i maggiori casi di stress e depressione in ambito professionale) si autoglorificano pedagogisti dell'ultima ora e pontificano politici da strapazzo semianalfabeti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 5:47 pm

...


Ultima modifica di LM2012 il Mer Ago 28, 2013 3:05 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 5:48 pm

...


Ultima modifica di LM2012 il Mer Ago 28, 2013 3:05 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 5:59 pm

LM2012 ha scritto:
Caro Giobbe, la crisi della scuola inizia quando si è deciso di rendere culto a chi ha detto: "teste ben fatte e non teste piene". Chiaro ? ...
Eh ma la polemica tra attivismo pedagogico e disciplinarismo pedagogico è degli anni Cinquanta e per di più in America. Aveva i suoi pregi, allora. Poi, come sempre, l'umano degenera e distorce e il vizio si insinua nella virtù.

Diceva qualcuno che non esistono vizi e virtù in senso assoluto (e neanche il Male metafisico) ma che ogni virtù può trasformarsi in vizio se non regolata dalla ragione (o per i credenti, se non è regolata dalla Carità): il coraggio può degenerare in rischio e temerarietà; la generosità può degenerare in prodigalità; la bontà può degenerare in stupidità; la fiducia in se stessi può degenerare in superbia; il comportamento di risparmio può diventare avarizia; il riposo può degenerare in pigrizia; etc.

Così, nel dibattito pedagogico e nell'azione didattica, l'attivismo è degenerato in progettificio.

Ma tutti sappiamo che una testa ben fatta è anche una testa ben piena.

---

Concordo LM sulla degenerazione dell'attivismo pedagogico.
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 6:02 pm

LM2012 ha scritto:
Io poi una soluzione ce l'avrei: fare al MIUR una class action per sottrarre ad esso il controllo e la guida della scuola e dar questa in mano ai sindacati.
Wow! Rivoluzione (grillina)!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 6:06 pm

Grillo ? Mha !
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 6:11 pm

LucaPS ha scritto:
ogni virtù può trasformarsi in vizio se non regolata dalla ragione (o per i credenti, se non è regolata dalla Carità)
Se ci pensi con la faccenda di non guarire il Sabato, anche Gesù diede ragione a Socrate (semplificando); e pure la lettera sulla Carità di San Paolo (se anche avessi la testa ben piena, ma non avessi la Carità...).
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 6:13 pm

io ho la testa vuota [prego, nessuno offenda ...]
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 6:15 pm

...


Ultima modifica di LM2012 il Mer Ago 28, 2013 3:07 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
noregrets



Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 17.09.12

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 7:57 pm

gugu ha scritto:
noregrets ha scritto:
Mi inserisco anch'io nel discorso...Sono un insegnante alle prime armi e quest'anno mi è capitato di svolgere lezioni di recupero a scuola (un Liceo scientifico) per i ragazzi con debiti formativi. La difficoltà maggiore è stata quella di gestire la classe: non c'erano grossi problemi, ma gli alunni sembravano disinteressati, non ascoltavano i miei richiami e ridevano in continuazione. Una volta ho anche mandato fuori un alunno per 5 minuti, sperando che servisse da esempio...mi chiedo a distanza di un mese se abbia fatto bene o meno: come mi sarei dovuto comportare altrimenti?
Durante i recuperi estivi può essere che manchi un po' l'attenzione, vuoi per la stanchezza, vuoi per il clima.
Il richiamo è più che giustificato, l'allontanamento temporaneo proprio se non puoi farne a meno. Non so che materia insegna e quindi in che istituti potresti capitare in futuro, però diciamo con il liceo scientifico se un po' all'apice della disciplina. Dopo un'esperienza al professionale il ridacchiare dello scientifico potrebbe essere il paradiso. Ovviamente anche il fatto di essere all'inizio giustifica ampiamente tutta la situazione.
Insegno materie letterarie, ho meno di 30 anni, e penso che il mio aspetto pacato e tranquillo non aiuti...ho sempre il timore di non saper comunicare con i ragazzi, vorrei acquisire più autorevolezza, ma non so come...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 8:06 pm

Fai lezioni interessanti e coinvolgenti, non farti prendere in giro, non lasciare correre nemmeno un minimo di ribellione ma raccoglila e discutila, gestendo tu la discussione. Non ha nessuna importanza che tu sia pacata e tranquilla relativamente all'autorevolezza, anzi, credo che aiuti. In bocca al lupo per il nuovo anno.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
noregrets



Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 17.09.12

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 8:11 pm

Per quanto riguarda le ribellioni e le polemiche finora sono sempre riuscita a placarle...tu insegni da molto? Hai qualche trucco o stratagemma utile da suggerirmi? Grazie mille per l'in bocca al lupo :-)
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 8:17 pm

noregrets ha scritto:

Insegno materie letterarie, ho meno di 30 anni, e penso che il mio aspetto pacato e tranquillo non aiuti...ho sempre il timore di non saper comunicare con i ragazzi, vorrei acquisire più autorevolezza, ma non so come...
Ci si plasma col tempo. Il fatto di essere supplenti e quindi cambiare scuola non aiuta perchè spesso ci si deve resettare sul nuovo contesto, scoprendo che tutto quello che prima andava bene ora non va più.
Io sono convinto che l'autorevolezza non si "conquisti", si può fare qualcosa per migliorare ma ognuno di noi porta in classe la propria personalità.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 8:35 pm

No, noregrets, io sono solo una mamma.  Non insegno.
Mi sono permessa di risponderti sulla base di quello che vivo e sento dalla parte dei ragazzi, sulla base di quello che ho imparato da loro.

Mi chiedi un suggerimento, e ne ho pochi pochi, anzi, non ne ho, anche se questo che ti posto mi è piaciuto molto, non l'ho mai visto messo in pratica ma lo percepisco valido per una buona lezione. Anzi, se avete voglia di fare le vostre considerazioni su questo metodo, mi piacerebbe conoscerle.

http://www.oggiimparoio.it/5-minuti-per-fare-diventare-la-tua-lezione-frontale-indimenticabile/
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ash



Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 22.07.12

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 8:41 pm

Laura70 ha scritto:
il rappresentante di classe dice che la colpa è mia perchè non so tenere il muso duro con loro...
io insegno in un professionale e, sarà perché ci insegno da ormai 10 anni, che un po' mi sono abituata. O forse l'esperienza mi aiuta a muovermi con più tranquillità. O forse negli ultimi anni sono stata fortunata, non so. Insomma, il problema in questo momento della carriera non lo sento tanto.
Però mi ha colpito molto questa tua frase, perché, quando alcune classi turbolente si lamentano di alcuni insegnanti, generalmente quelli da cui prendono più note e con cui sono proprio tremendi, dicono proprio questa cosa che hai scritto. Mi è capitato molte volte di sentire dai ragazzi che alcuni insegnanti non "riescono a tenere la classe". E' come se loro avessero delle aspettative nei nostri confronti. Come se i loro cattivi comportamenti dipendessero dal fatto che noi non riusciamo ad impedirli loro.

Per il resto, concordo con quanto dite: mantenere la disciplina è una delle cose più difficili e faticose!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8323
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 8:55 pm

Non è poi così strano, stai.

Non so che meccanismo ci sia dietro ma se ci pensi qualsiasi bambino fa così: prova dove sono i limiti, vuole i paletti e se non li trova sconfina e poi sta male.

Anche i bambini più grandi mettono alla prova e non sono per nulla contenti di non essere "contenuti". Quando accusano un insegnante di non saper tenere la classe, si lamentano di questo:
vorremmo poter essere ancora guidati e tu non lo fai

(hai una bella voglia di spiegare loro che non è per quello che vanno a scuola, che gli insegnanti sono insegnanti e che i paletti e le regole le mettono i genitori; la classe è una dimensione diversa e anche lè vogliono essere guidati).
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 8:59 pm

...


Ultima modifica di LM2012 il Dom Ago 25, 2013 10:52 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 9:08 pm

ash: avevo aperto questo post quasi 2 anni fa, vedo che l'argomento è sempre attuale.
In quel periodo ero in un istituto tecnico.
Nel frattempo ho ottenuto il ruolo alle medie e ho avuto parecchio problemi con una classe terza e con il passare dei mesi la situazione è deteriorata completamente. è stato incredibile, neanche nei professionale avevo trovato una situazione del genere (erano anche una classe numerosa), completamente indifferenti a tutto nonostante avessero l'esame a fine anno.
L'inizio dell'anno era andato bene poi a ottobre è cambiato tutto ed hanno cominciato un comportamento che non sono più riuscita ad arginare, evidentemente nelle prime settimane ho sbagliato qualcosa nel mio comportamento (o come si dice loro mi hanno studiato) ed è finita come vi ho detto.
spero quest'anno di non avere problemi del genere (dopo tutto le uniche classi nuove saranno le prime che di solito non sono così difficili).
Sarà che io continuo molte volte a non esprimere la giusta autorevolezza, nonostante mi ponga con decisione su diversi punti del comportamento da tenere.
Tornare in alto Andare in basso
ash



Messaggi : 246
Data d'iscrizione : 22.07.12

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 9:11 pm

non è vero LM.
Sono più d'accordo con Ire: è vero, loro hanno bisogno di qualcosa da noi e se non la trovano provano disagio e si comportano male. E' uno strano meccanismo. Io non penso che ogni comportamento scorretto che hanno, lo hanno per sminuirmi e ingenerare in me sensi di colpa.Perché dovrebbero avercela con me?
Perdonami, ma se tu pensi questo, in fondo, non sei molto sicuro di te stesso. Si impara insieme e, se loro non imparano, io non sto insegnando. Se io ci tengo al mio mestiere, il mio obiettivo è quello di cercare la loro collaborazione. In questo lavorare insieme è il senso del nostro lavoro. Se pensi che loro siano là ad aspettarti per sapere da te quello che potrebbero scoprire su un libro, forse devi osservare meglio i ragazzi.
C'è sempre un modo, bisogna solo trovarlo, con pazienza. Anno dopo anno, classe dopo classe. E quello che va bene un anno, non va bene l'anno dopo, e quello che va bene in una classe, non va bene in altre classi.

Nessuno ha nulla da temere dai ragazzi, se si mostra per quello che è, con umiltà, innanzitutto.

Il discorso mi si sta facendo troppo complesso, mi vengono mille considerazioni e l'ora è tarda. Mi fermo qua.

Bell'intervento Ire!
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Autorevolezza e gestione classe   Sab Ago 24, 2013 9:17 pm

mi sono chiesta tante volte cosa avesse indotto in questa classe tutta una serie di comportamenti (i più assurdi dalle ragazze) ed avevo fatto alcune supposizioni: per es. un diverso modo di insegnare l'inglese, un approccio comunicativo a cui non erano abituati, mi rivolgevo loro in inglese erano sbigottiti, io cercavo di stimolarli in ogni modo ma l'impegno è andato calando con il passare dei mesi... alla fine non vedevo l'ora che finisse l'anno :-(
Tornare in alto Andare in basso
 
Autorevolezza e gestione classe
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 7 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Embrioni classe b
» Su facebook foto scattate in classe
» Elezione rappresentante di classe
» Non ci spero ma voglio capire
» LA CASTA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: