Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Che fine faremo noi delle code?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ctrl_alt_canc



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 16.12.10

MessaggioOggetto: Che fine faremo noi delle code?   Lun Mar 28, 2011 4:16 pm

Sempre piu' insistenti i "rumors" sull'aggiornamento delle graduatorie ma con il congelamento delle province alle scelte degli anni passati. E noi? Che fine faremo noi, che avevamo scelto una provincia a pettine piu' vicina a casa con la speranza di lavorare ma poi abbiamo dovuto ripiegare sulle code per mancanza di lavoro? Saremo puniti per sempre per una scelta sbagliata, dettata dai sentimenti, dal voler stare vicino alla famiglia? So che ci sono altre persone che pensano esattamente il contrario di me; la mia è solo un'amara riflessione: mi sembra evidente che si scelga sempre di tutelare un gruppo a favore di un altro ( pettine, coda...) a seconda degli interessi politici e per evitare lotte di insegnanti uniti
Tornare in alto Andare in basso
marina2



Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 02.09.10

MessaggioOggetto: Re: Che fine faremo noi delle code?   Ven Apr 01, 2011 10:15 am

ctrl_alt_canc ha scritto:
Sempre piu' insistenti i "rumors" sull'aggiornamento delle graduatorie ma con il congelamento delle province alle scelte degli anni passati. E noi? Che fine faremo noi, che avevamo scelto una provincia a pettine piu' vicina a casa con la speranza di lavorare ma poi abbiamo dovuto ripiegare sulle code per mancanza di lavoro? Saremo puniti per sempre per una scelta sbagliata, dettata dai sentimenti, dal voler stare vicino alla famiglia? So che ci sono altre persone che pensano esattamente il contrario di me; la mia è solo un'amara riflessione: mi sembra evidente che si scelga sempre di tutelare un gruppo a favore di un altro ( pettine, coda...) a seconda degli interessi politici e per evitare lotte di insegnanti uniti

Dovresti fare questa domanda a chi ha fatto i ricorsi! Non è che un giudice tuteli uno o l'altro, un gruppo politico o l'altro, il giudice, su preciso RICORSO DI ALCUNI, ha decretato che le code NON SONO MAI ESISTITE, quindi, tu non lavorerari mai più da coda e i ricorrenti NON entreranno mai nelle graduatorie a pettine delle province a suo tempo scelte.
Però, mi pongo una domanda: se le code non sono mai esistite, a questo punto anche i punti NON potranno essere aggiornati, perchè non esistono. O sbaglio?
Tornare in alto Andare in basso
Ba.za



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 18.01.11

MessaggioOggetto: Re: Che fine faremo noi delle code?   Ven Apr 01, 2011 11:14 am

marina2 ha scritto:
ctrl_alt_canc ha scritto:
Sempre piu' insistenti i "rumors" sull'aggiornamento delle graduatorie ma con il congelamento delle province alle scelte degli anni passati. E noi? Che fine faremo noi, che avevamo scelto una provincia a pettine piu' vicina a casa con la speranza di lavorare ma poi abbiamo dovuto ripiegare sulle code per mancanza di lavoro? Saremo puniti per sempre per una scelta sbagliata, dettata dai sentimenti, dal voler stare vicino alla famiglia? So che ci sono altre persone che pensano esattamente il contrario di me; la mia è solo un'amara riflessione: mi sembra evidente che si scelga sempre di tutelare un gruppo a favore di un altro ( pettine, coda...) a seconda degli interessi politici e per evitare lotte di insegnanti uniti

Dovresti fare questa domanda a chi ha fatto i ricorsi! Non è che un giudice tuteli uno o l'altro, un gruppo politico o l'altro, il giudice, su preciso RICORSO DI ALCUNI, ha decretato che le code NON SONO MAI ESISTITE, quindi, tu non lavorerari mai più da coda e i ricorrenti NON entreranno mai nelle graduatorie a pettine delle province a suo tempo scelte.
Però, mi pongo una domanda: se le code non sono mai esistite, a questo punto anche i punti NON potranno essere aggiornati, perchè non esistono. O sbaglio?

Sbagli e di grosso, noi siamo persone, siamo docenti che hanno lavorato realmente dalle code, NOI ESISTIAMO e come!!!.
Poi il giudice non ha per niente detto che non sono mai esistite, ha detto che sono anticostituzionali e non hanno ragione d'essere in futuro. Il punteggio coda o no è reale!


Ultima modifica di Ba.za il Ven Apr 01, 2011 11:40 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
gisella1952



Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 01.04.11

MessaggioOggetto: Re: Che fine faremo noi delle code?   Ven Apr 01, 2011 11:38 am

Ba.za ha scritto:
marina2 ha scritto:
ctrl_alt_canc ha scritto:
Sempre piu' insistenti i "rumors" sull'aggiornamento delle graduatorie ma con il congelamento delle province alle scelte degli anni passati. E noi? Che fine faremo noi, che avevamo scelto una provincia a pettine piu' vicina a casa con la speranza di lavorare ma poi abbiamo dovuto ripiegare sulle code per mancanza di lavoro? Saremo puniti per sempre per una scelta sbagliata, dettata dai sentimenti, dal voler stare vicino alla famiglia? So che ci sono altre persone che pensano esattamente il contrario di me; la mia è solo un'amara riflessione: mi sembra evidente che si scelga sempre di tutelare un gruppo a favore di un altro ( pettine, coda...) a seconda degli interessi politici e per evitare lotte di insegnanti uniti

Dovresti fare questa domanda a chi ha fatto i ricorsi! Non è che un giudice tuteli uno o l'altro, un gruppo politico o l'altro, il giudice, su preciso RICORSO DI ALCUNI, ha decretato che le code NON SONO MAI ESISTITE, quindi, tu non lavorerari mai più da coda e i ricorrenti NON entreranno mai nelle graduatorie a pettine delle province a suo tempo scelte.
Però, mi pongo una domanda: se le code non sono mai esistite, a questo punto anche i punti NON potranno essere aggiornati, perchè non esistono. O sbaglio?

Sbagli e di grosso, noi siamo persone, siamo docenti che hanno lavorato realmente dalle code, NOI ESISTIAMO e come!!!.
Poi non il giudice non ha per niente detto che non sono mai esistite, ha detto che sono anticostituzionali e non hanno ragione d'essere in futuro. Il punteggio coda o no è reale!

certo, se una cosa è anticostituzionale vuol dire che non si poteva usare prima e, a maggior ragione, ora; quindi, come se non ci fossero mai state, si torna all'origine con prov. senza coda, quindi nessuna possibilità di inserimento, questo è pacifico; riguardo ai punti, spero che si possano caricare ma, sai, ormai al peggio non c'è mai fine. Tu mi rispondi: io faccio ricorso! certo, hai ragione, intanto vai dal giudice ordinario e passano alcuni anni, spendi un bel po' di soldi prima di avere ragione e caricare, forse fra dieci anni, i tuoi punti quando, magari, non ci saranno più le gae.
Tornare in alto Andare in basso
sinky



Messaggi : 2029
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Che fine faremo noi delle code?   Ven Apr 01, 2011 4:05 pm

I punti di servizio valgono a prescindere dalla procedura di reclutamento. Non c'entra niente l'aver lavorato da Ge, da coda, da GI, da Mad o da paritaria.
Tornare in alto Andare in basso
 
Che fine faremo noi delle code?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» 8 PT...fine di un sogno...durato solo una settimana!!!
» La fine del mondo dei Maya "in ritardo" di due mesi.
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Genesi delle leggi e influenze culturali
» Fine dell'universo

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: