Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ruolo educatori

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
ameliaviola



Messaggi : 230
Data d'iscrizione : 05.09.13

MessaggioOggetto: Ruolo educatori   Lun Mar 24, 2014 11:30 pm

Salve a tutti,
avrei bisogno dei riferimenti normativi sul ruolo dell' educatore scolastico. In particolar modo nella scuola primaria ( può occuparsi di didattica e mettere voti? Deve occuparsi solo dell' autonomia o di coprire le mense?). Alcuni genitori affermano che gli educatori non debbano fare didattica. Invece il preside a inizio anno ha imposto agli insegnanti di sost di preparare il lavoro per gli educatori (schede didattiche e vario materiale ...quindi fanno didattica!). Vorrei capire qlc in più. Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8339
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Ruolo educatori   Mar Mar 25, 2014 8:55 pm

dal sito urp del miur http://www.istruzione.it/urp/alunni_disabili.shtml



Quali sono i compiti del Dirigente Scolastico rispetto all'integrazione degli alunni con disabilità?
È responsabile dell’organizzazione dell’integrazione degli alunni con disabilità e della vigilanza sull’attuazione di quanto deciso nel Piano Educativo Individualizzato. L’organizzazione comprende l’assegnazione degli alunni con disabilità alle varie classi, la definizione degli orari, la pianificazione degli incontri di progettazione, la gestione di tutta la documentazione formale e, in generale, il coordinamento delle varie attività che richiedono la collaborazione di più soggetti. Il Dirigente Scolastico ha inoltre il compito di promuovere e incentivare attività diffuse di aggiornamento e di formazione, di valorizzare progetti che attivino strategie orientate a potenziare il processo di inclusione, di presiedere il GLH d’istituto, di indirizzare in senso inclusivo l’operato dei singoli Consigli di classe/interclasse, di coinvolgere attivamente le famiglie, di curare il raccordo con le diverse realtà territoriali, di attivare specifiche azioni di orientamento per assicurare continuità nella presa in carico del soggetto, di intraprendere le iniziative necessarie per individuare e rimuovere eventuali barriere architettoniche.

Quali sono i compiti dei Collaboratori Scolastici nei confronti degli alunni con disabilità?
Ai collaboratori scolastici è affidata la cosiddetta "assistenza di base" degli alunni con disabilità. Per assistenza di base si intende l'ausilio materiale agli alunni con disabilità all’interno della scuola, nell'accesso dalle aree esterne alle strutture scolastiche e nell'uscita da esse. Sono comprese anche le attività di cura alla persona, uso dei servizi igienici e igiene personale dell'alunno con disabilità. Ma non è solo questione di “accompagnarlo in bagno”. In una scuola inclusiva l’assistenza di base è parte fondamentale del processo di integrazione scolastica e attività interconnessa con quella educativa e didattica. Se coinvolto in questo modo, il collaboratore scolastico partecipa al progetto educativo e collabora con gli insegnanti e la famiglia per favorire l’integrazione scolastica (CM 3390/2001)

Quale è il ruolo degli enti locali?
L'integrazione scolastica si avvale anche di altre figure professionali fornite dagli Enti Locali (Comune o Provincia di residenza dell’alunno). Le modalità di applicazione possono variare in base a diverse disposizioni regionali. Gli "operatori di assistenza" e "addetti alla comunicazione" sono figure professionali, nominate dagli Eni Locali, presenti a scuola, a supporto dell’alunno con disabilità, per consentirgli di frequentare le lezioni in modo adeguato. La figura di Operatore di Assistenza è riferita prevalentemente agli alunni con disabilità di tipo fisico e conseguenti problemi di autonomia, l’Addetto alla Comunicazione si occupa degli alunni con disabilità sensoriale. L’organizzazione di questi servizi può però essere anche molto diversa nelle varie regioni d’Italia. Essi non hanno, strettamente parlando, il compito di insegnare bensì quello di consentire all’alunno di fruire dell’insegnamento impartito dai docenti. Seguono solo lo specifico alunno e non hanno nessuna competenza sul resto della classe (in certe regioni si chiamano anche assistenti ad personam). Il compito dell’Operatore di Assistenza è chiamato anche di Assistenza Specialistica per distinguerlo dall’Assistenza di Base affidata ai collaboratori scolastici.



Risponde alla tua domanda o ho sbagliato ad individuare la figura cui ti riferisci?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ameliaviola



Messaggi : 230
Data d'iscrizione : 05.09.13

MessaggioOggetto: Re: Ruolo educatori   Mar Mar 25, 2014 10:26 pm

Non ho mai sentito definire gli educatori come Operatori di assistenza ma forse è solo una denominazione diversa da regione a regione. La figura deve essere la medesima!  Grazie infinite!
Tornare in alto Andare in basso
 
Ruolo educatori
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» convocazioni ruolo ferrara
» disponibilità cattedre per passaggio di ruolo
» come viene comunicata l'immissione in ruolo?
» Quando ci saranno le immissioni in ruolo in Campania??
» Dubbio immissione in ruolo si o no??

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: