Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 progetto UNAR: educare alla diversità

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
Paolo Santaniello



Messaggi : 1792
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: progetto UNAR: educare alla diversità   Dom Mar 30, 2014 1:45 pm

Promemoria primo messaggio :

Dopo le polemiche suscitate dall'invettiva di vescovi e clericali contro gli opuscoli dell' UNAR : "educare alla diversità a scuola" (che trattano del tema dell'omosessualità e del bullismo omofobico), pare che questo progetto non approderà più nelle scuole attraverso i canali ufficiali.
So che gli opuscoli sono però disponibili sulla rete, e sono riuscito a trovare quello che riguarda le scuole superiori: mi sembra molto ben fatto e quindi lo proporrò alla mia scuola come materiale didattico o se possibile anche per qualche progetto, perchè ritengo che sia un tema molto importante rimasto troppo a lungo nascosto a causa di tabù e pregiudizi. Il fatto che il ministero abbia bloccato l'iniziativa non impedisce al collegio dei docenti di valutare e utilizzare  comunque il materiale per portare avanti il progetto in autonomia.

Sapreste indicarmi, se li conoscete, dei link ai quali è possibile scaricare tutti e tre gli opuscoli? Vorrei darne la massima diffusione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/26/distruggono-la-famiglia-tradizionale-bagnasco-contro-leducazione-alla-diversita-nelle-scuole/927200/
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Gio Apr 17, 2014 3:33 pm

un po' di formazione ed educazione all'affettività omosessuale, dici?

o basterebbe un po' di educazione alla civile convivenza?

Sono favorevole ad entrambe le soluzioni , possibilmente in combinata,a partire proprio dai docenti.
gli alunni vengono di conseguenza

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Gio Apr 17, 2014 4:27 pm

Ire ha scritto:
un po' di formazione ed educazione all'affettività omosessuale, dici?

o basterebbe un po' di educazione alla civile convivenza?

Sono favorevole ad entrambe le soluzioni , possibilmente in combinata,a partire proprio dai docenti.
gli alunni vengono di conseguenza

Mamma mia Ire "educazione all'affettività omosessuale" è veramente brutta e discriminante , io parlerei semplicemente di "educazione all'affettività"!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Gio Apr 17, 2014 4:31 pm

anche io giovanna, ma mi sembrava che non fosse stato tanto capito il discorso che se fai differenze è perchè le differenze le vedi.

Io sarei per educazione all'affettività e se nel corso del discorso qualcuno chiedesse:

ma vale anche per gli omosessuali?

coglierei l'occasione per parlarne insieme.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15857
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Gio Apr 17, 2014 7:16 pm

Ire ha scritto:
anche io giovanna, ma mi  sembrava che non fosse stato tanto capito il  discorso che  se fai differenze è perchè le differenze le vedi.

Io sarei per educazione all'affettività e se nel corso del discorso qualcuno chiedesse:

ma vale anche per gli omosessuali?  

coglierei l'occasione per parlarne insieme.

In cosa consisterebbe l'educazione all'affettività ? In quale materia andrebbe inserita ?
Siamo sicuri che il mio modo di vedere l'affettività sia conforme ai programmi ministeriali ?
Se non lo fosse dovrei predicare bene e razzolare male ? O dovrei anche razzolare bene ?
Per queste cose c'è l'obiezione di coscienza ?

Io mi limiterei ad educare al rispetto delle leggi; nel remoto caso in cui il nostro intervento educativo servisse a qualcosa, si sarebbe già fatto tanto visto che esistono leggi anti discriminazione di genere e di orientamento sessuale.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Gio Apr 17, 2014 7:25 pm

bah,ho detto così perchè mi è capitato ultimamente in due scuole di dover spostare i laboratori programmati per il sovrapporsi degli orari con i corsi di educazione all'affettività-

Quando andavano i miei figli si chiamava educazione sessuale.

(Ps.  penso che ognuno possa razzolare come crede sull'affettività, anche in netto contrasto con il Ministero - )
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Paolo Santaniello



Messaggi : 1792
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Ven Apr 18, 2014 12:14 pm

I sentimenti, come le opinioni, non si insegnano.
Quelli che si insegnano sono fatti e strumenti ampiamente acquisiti, in modo che poi ognuno abbia modo di sviluppare le PROPRIE personali opinioni e sentimenti a partire da una preparazione di base.

In ambito di sessualità, in generale, ci sono alcune informazioni tecniche e di base che andrebbero date: contraccezione innanzitutto. E quindi anche dell'omosessualità si dovrebbe parlare, il bullismo si frena proprio facendo percepire la NORMALITA' della cosa, scalzando il tabù fatto di ridacchiatine, che invece è chiaro sintomo di ignoranza...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Ven Apr 18, 2014 12:22 pm

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15857
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Ven Apr 18, 2014 1:55 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
In ambito di sessualità, in generale, ci sono alcune informazioni tecniche e di base che andrebbero date: contraccezione innanzitutto. E quindi anche dell'omosessualità si dovrebbe parlare ...
Ho capito cosa volevi dire ...... però come fare a non guardare oltre ? ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6202
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Ven Apr 18, 2014 2:34 pm

Io rimango sempre perplessa, ma perplessa è dire poco, quando sento ribadire questa curiosissima posizione secondo cui sarebbe meglio non parlare esplicitamente di certe realtà (guarda caso, sempre e solo quelle considerate più controverse, pruriginose o imbarazzanti) "perché altrimenti già facendo così le si discrimina".

In pratica, esiste un singolare punto di vista secondo cui il modo migliore per educare efficacemente al rispetto di determinate categorie, sarebbe quello di non nominarle proprio, non dire che esistono, ma al massimo annuire bonariamente se qualcuno degli astanti (che le conosce già) chiede timidamente se ci sono anche quelle...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Ven Apr 18, 2014 4:13 pm

Il problema, Paniscus, sono proprio "le categorie"


Io conosco persone, non categorie.

E insegno (e osservo) il rispetto per le persone.

Penso, inoltre, che sia questo il messaggio da trasmettere ai ragazzi.
Un omosessuale fa qualcosa di male? Mette in imbarazzo gli altri con atteggiamenti provocanti fuori luogo (esattamente come metterebbe in imbarazzo un etero che facesse la stessa cosa) ?

Ritieni che sia giusto parlare della categoria degli omosessuali come sono provocatori e ridicoli (o porci, o schifosi o............)?

Io parlo di quell'omossessuale che è un imbecille.

Nel bel mezzo di un corso di educazione sessuale si parla di omosessualità? Si danno tutte le informazioni richieste e si va avanti quando non ci sono più domande.
Se si sta parlando di malattie a trasmissione sessuale si porrà l'accento sulla cura che bisogna avere nei rapporti anali (ed è evidente che si parli sia di etero che di omo) e si spiegherà il perchè, poi si passerà a parlare del successivo punto in scaletta.Tu invece diresti: attenzione, anche gli omosessuali che fanno queste cose devono usare il profilattico?


Per non fare differenze io intendo così.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Paolo Santaniello



Messaggi : 1792
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Ven Apr 18, 2014 7:00 pm

A scuola si deve parlare di omosessualità per il semplice fatto che per alcuni alunni potrebbe essere l'unica occasione di sentirne parlare in maniera serena e aperta.
Potrebbe essere l'unica occasione per sapere che non si è soli, che non si è sbagliati, che diverso non vuol dire ridicolo o pericoloso.
Perchè ancora quando i miei alunni mi dicono "potete dirci quel che volete ma io non cambierò idea: io sono contrario ai gay!" mi suona un po' come se dicessero: "siamo così affezionati alla nostra ignoranza che non abbiamo nessuna voglia di sapere quanto basta per poter cambiare idea", atteggiamento del resto comune nei giovani anche quando si tratta di convincerli a imparare l'italiano, la matematica, l'inglese eccetera...
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15857
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Ven Apr 18, 2014 7:29 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
A scuola si deve parlare di omosessualità per il semplice fatto che per alcuni alunni potrebbe essere l'unica occasione di sentirne parlare in maniera serena e aperta.
Potrebbe essere l'unica occasione per sapere che non si è soli, che non si è sbagliati, che diverso non vuol dire ridicolo o pericoloso.
Perchè ancora quando i miei alunni mi dicono "potete dirci quel che volete ma io non cambierò idea: io sono contrario ai gay!" mi suona un po' come se dicessero: "siamo così affezionati alla nostra ignoranza che non abbiamo nessuna voglia di sapere quanto basta per poter cambiare idea", atteggiamento del resto comune nei giovani anche quando si tratta di convincerli a imparare l'italiano, la matematica, l'inglese eccetera...
Concordo in tutto; aggiungo che gli adolescenti sono intrinsecamente contestatori e se maschi ... machisti, per farsi belli davanti agli altri.
I nostri interventi servono a poco, ma ci dobbiamo provare, per il bene dei ragazzi gay che sono in classe, che devono sapere che qualcuno sta con loro.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 1792
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: progetto UNAR: educare alla diversità   Sab Apr 19, 2014 12:21 pm

un po' come quando gli spieghi un argomento astratto (di matematica) e qualcuno ti chiede "a che serve?" e io, caso unico e raro, con molta pazienza mi prendo la briga di spiegarglielo pure, accennando anche a esempi di modelli e alle applicazioni concrete che quell'argomento ha nella vita reale.
E l'alunno rimane comunque scontento perchè la sua "contestazione" è fallita, la domanda in realtà serviva solo a dimostrare che quello che si insegna a scuola è inutile; e la voglia di avere ragione era molto superiore alla voglia di conoscere realmente ciò di cui si sta parlando!
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
progetto UNAR: educare alla diversità
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» LA TEORIA DELL'EVOLUZIONE
» e continuerò per sempre a dire grazie alla vita
» oggi eco alla 10 + 0...meraviglia!!!!!
» Progetto cortometraggio
» alla fine arriva mamma?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: