Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Lo studente .... dovrebbe studiare ! Storie di acque calde riscoperte e docce fredde ignorate

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Lo studente .... dovrebbe studiare ! Storie di acque calde riscoperte e docce fredde ignorate   Ven Mag 09, 2014 10:23 am

http://www.orizzontescuola.it/news/problemi-della-scuola-italiana-colpa-dei-docenti-macch-scarso-impegno-degli-studenti-scarsa-part

"Qualche giorno fa abbiamo pubblicato la notizia di uno studio americano che dimostrava come gli studenti asiatici surclassassero gli studenti bianchi con il solo strumento dell'impegno, a prescindere dalle capacità individuali."

"Per migliorare l'istruzione in un paese è necessaria la collaborazione da parte delle famiglie, di genitori che non interferiscano, opponendosi, ai processi educativo-didattici"

Perchè acque calde riscoperte penso sia chiaro.
Quanto alle docce fredde ignorate: il MIUR dovrebbe pensarci su, questo rappresenterebbe una doccia fredda, ma se ne fregherà, perchè tutto quello che fa non ha alcuna attinenza con il successo scolastico; l'obiettivo è il contenimento della spesa.

Si sa che più impegno da parte degli studenti non porta risparmi sui costi.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Lo studente .... dovrebbe studiare ! Storie di acque calde riscoperte e docce fredde ignorate   Ven Mag 09, 2014 12:11 pm

Mah, direi che possiamo ascriverla alla grande categoria delle "scoperte dell'acqua fresca", nemmeno di quella calda (che almeno un po' di trasferimento di energia lo richiede).

L'unica cosa su cui non sono d'accordo con le osservazioni fatte negli articoli riguarda il ben noto argomento dei "maggiori successi degli studenti delle popolazioni asiatiche": i risultati saranno pure oggettivamente veri, ma quello che non mi convince è il vezzo di attribuirli INTEGRALMENTE a una questione di principio, e a una nobile mentalità etica dello sforzo e della serietà, contrapposta al mollaccionismo e mammismo a cui siamo abituati noi. Ossia, che i ragazzi asiatici sono bravi perché sono stimolati a farsi un mazzo così dalle loro stesse famiglie, che ci tengono moltissimo che i figli studino, perché vedono lo studio come una preziosa opportunità di promozione sociale.

Questo effetto esisterà di sicuro, ma a mio avviso non dipende dalla considerazione morale e sociale che viene data allo studio per nobiltà di principio, ma dipende soprattutto dal fatto che in quei contesti lo studio è (ancora) DAVVERO un'opportunità di promozione sociale, ed eccellere negli studi può portare davvero a ottenere lavori migliori, a guadagnare di più, ed avere in generale più soddisfazioni concrete nella vita. Ma questo dipende dal tipo di economia che si ha intorno, non dalle tradizioni simboliche o dagli ideali etici. In paesi che hanno attraversato una fase velocissima di sviluppo economico vertiginoso in pochi anni, arrivando direttamente da un passato di miseria, di arretratezza e di semianalfabetismo, è normalissimo che ci sia un aumento di prospettive di lavoro e di successo per chi ha avuto la tenacia di studiare di più. Anche l'Italia degli anni cinquanta, o l'Argentina di inizio novecento erano così, non è che sia un fenomeno tipico del sud-est asiatico!

Se invece la prospettiva concreta è che chi ha studiato di più possa aspirare solo a un posto di telefonista al call center o di commesso precario in un centro commerciale, allora non mi stupisco che ci siano tante famiglie che mettono in testa al figlio che studiare non serve a niente e che tanto vale prendere la scuola come un allegro parcheggio in cui tirare avanti socializzando con gli amici e tirando a fare il meno possibile...
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: Lo studente .... dovrebbe studiare ! Storie di acque calde riscoperte e docce fredde ignorate   Ven Mag 09, 2014 1:38 pm

Un popolo ignorante si governa facilmente.
Tornare in alto Andare in basso
Tah-Dah!



Messaggi : 899
Data d'iscrizione : 02.01.12

MessaggioOggetto: Re: Lo studente .... dovrebbe studiare ! Storie di acque calde riscoperte e docce fredde ignorate   Dom Mag 11, 2014 11:49 am

condivido e quoto paniscus.
Tornare in alto Andare in basso
Mrs.Hudson



Messaggi : 85
Data d'iscrizione : 18.02.14

MessaggioOggetto: Re: Lo studente .... dovrebbe studiare ! Storie di acque calde riscoperte e docce fredde ignorate   Dom Mag 11, 2014 2:23 pm

avidodinformazioni ha scritto:
http://www.orizzontescuola.it/news/problemi-della-scuola-italiana-colpa-dei-docenti-macch-scarso-impegno-degli-studenti-scarsa-part

"Qualche giorno fa abbiamo pubblicato la notizia di uno studio americano che dimostrava come gli studenti asiatici surclassassero gli studenti bianchi con il solo strumento dell'impegno, a prescindere dalle capacità individuali."

"Per migliorare l'istruzione in un paese è necessaria la collaborazione da parte delle famiglie, di genitori che non interferiscano, opponendosi, ai processi educativo-didattici"


Ma và ? :-)
Tornare in alto Andare in basso
 
Lo studente .... dovrebbe studiare ! Storie di acque calde riscoperte e docce fredde ignorate
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» fiocco azzurro ... calde lacrime
» Storie di fratelli famosi
» che cosa dovrebbe saper fare un bambino di quattro anni?
» Ragazze, come si rompono le acque?
» storie di PMA da Cristina Parodi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: