Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Amenità terminologiche

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Amenità terminologiche   Mar Giu 10, 2014 7:24 am

Promemoria primo messaggio :

Evoluzione della terminologia all'insegna dell'inclusività e della positività

In passato: Respinto
Oggi; Non ammesso alla classe successiva
Domani: Diversamente promosso

Sapevatelo
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Amenità terminologiche   Mer Giu 11, 2014 9:14 pm

a mio modo di vedere le cose, le telefonate servono a tutela dei genitori, non dei ragazzi.

Il debito o la bocciatura già ad aprile sono nell'aria, il prescrutinio dà indicazioni notevoli: i ragazzi conoscono perfettamente la situazione ............ qualche genitore magari no.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Amenità terminologiche   Mer Giu 11, 2014 9:33 pm

paniscus_2.0 ha scritto:


E menomale che, nella testa del geniale legislatore, questo doveva servire a prevenire i traumi, le crisi di nervi e gli impulsi autodistruttivi.

La locuzione "geniale legislatore" è un ossimoro. Puoi spiegarti meglio?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Amenità terminologiche   Mer Giu 11, 2014 9:45 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Citazione :

No Avido "ragionamento scorretto" e calcolo non realistico in quanto si parla di bocciature non di debiti!
http://www.restoalsud.it/2014/04/19/la-scuola-di-scampia-ha-il-record-di-bocciature/

"percentuale dei ragazzi non ammessi agli anni successivi sfiora il 50%"

50% sulla scuola quanto sarà nella classe peggiore ? Il mio 20 è un limite superiore, non oso pensare che si vada oltre, ma che occasionalmente ci si avvicini ....

Ma secondo te quelle sono scuole dove qualcuno si preoccupa per le bocciature?

La maggior parte di quegli studenti sarà stata iscritta solo pro forma e non avrà nemmeno frequentato, più tutti quelli che non hanno mai sfiorato un libro per tutto l'anno e hanno frequentato solo per passare il tempo (nel migliore dei casi, per socializzare con gli amici e per levarsi da casa per qualche ora al giorno... altrimenti per provocare, fare i bulli o spacciare droga).

Portarle come esempio di "scuole troppo severe e selettive" che bocciano troppo, mi sembra solo malafede profonda...
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6131
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Amenità terminologiche   Mer Giu 11, 2014 10:13 pm

Ire ha scritto:
a mio modo di vedere le cose, le telefonate servono a tutela dei genitori, non dei  ragazzi.

Il debito o la bocciatura già ad aprile sono nell'aria, il prescrutinio dà indicazioni notevoli: i ragazzi conoscono perfettamente la situazione ............ qualche genitore magari no.

A parte il fatto che il "prescrutinio" non esiste, ma scusa... se le cose stessero realmente come suggerisci tu, quale sarebbe esattamente la TUTELA da garantire ai genitori?

Stai parlando di una tutela legale o di una tutela psicologica?

Perché ti assicuro, ma ti assicuro con la massima cognizione di causa, che quando fu introdotta la norma, la motivazione ufficiale ci fu venduta proprio nei termini che ho descritto io qualche post sopra: ovvero, fu giustificata come un provvedimento per tutelare i ragazzi che, se esposti all'umiliazione del tabellone pubblico senza essere stati avvertiti prima, avrebbero rischiato il tracollo di nervi (e quindi, le tentazioni suicide o altre reazioni drammatiche). Non ho MAI sentito parlare di "tutela della famiglia", ma solo di tutela del ragazzo inevitabilmente soggetto a terribili fragilità emotive.

Se si pensa che sia a tutela della famiglia, quali sarebbero esattamente le motivazioni?

Perché se si parla di tutela legale, non vedo dove sia il problema: lo scrutinio è un atto pubblico, e la pubblicazione dei risultati dello scrutinio è prevista da tutte le leggi sulla trasparenza degli atti della pubblica amministrazione.

Se invece si parla di tutela psicologica, mi sembra alquanto bizzarro che la famiglia debba essere tutelata dal trauma psicologico di venire a sapere che il figlio è bocciato, quando invece il figlio se lo aspettava già ma i genitori no...

Tornare in alto Andare in basso
Online
Persefone Fuxia



Messaggi : 440
Data d'iscrizione : 07.10.12

MessaggioOggetto: Re: Amenità terminologiche   Mer Giu 11, 2014 10:18 pm

Beh, dopo la letterina dei consigli di classe di maggio (preceduta dalla convocazione a novembre, gennaio e marzo) non è che i genitori dovrebbero essere presi di sorpresa...
Non invidio le colleghe coordinatrici che hanno dovuto fare questa telefonata...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Amenità terminologiche   Mer Giu 11, 2014 10:35 pm

Persefone Fuxia ha scritto:
Beh, dopo la letterina dei consigli di classe di maggio (preceduta dalla convocazione a novembre, gennaio e marzo) non è che i genitori dovrebbero essere presi di sorpresa...
Non invidio le colleghe coordinatrici che hanno dovuto fare questa telefonata...

"Buona sera, parlo con i genitori di Mario Rossi ? Sono il coordinatore della sua classe; volevo comunicarle un po' di buone notizie: per cominciare suo figlio non è stato rimandato, è stata una nostra premura per evitare che vi rovinaste le vacanze; poi il prossimo anno non dovrà comprare libri nuovi, quelli vecchi andranno benissimo, anche in considerazione di quanto poco sono stati usurati; in oltre suo figlio potrà continuare a frequentare gli stessi "compagni di merende" con i quali ha socializzato tanto attivamente durante le lezioni di quest'anno; infine per non disorientarlo gli conserveremo lo stesso posto nella stessa aula della stessa classe di quest'anno.
Contenta ?"
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Amenità terminologiche   Gio Giu 12, 2014 3:40 pm

rotfl

Ti assicuro, avido, che questa cosa la terrò presente.
Mi capita a volte di dover comunicare notizie spiacevoli a qualcuno.

Ora cerco di trovare la forma mentis per comunicarle così-

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Amenità terminologiche   Ven Giu 13, 2014 3:07 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
gian ha scritto:
L'altro aspetto grottesco era che, conoscendo il rito della telefonata e gli orari degli scrutini, molti ragazzi si appostavano al telefono e rispondevano loro.

E menomale che, nella testa del geniale legislatore, questo doveva servire a prevenire i traumi, le crisi di nervi e gli impulsi autodistruttivi.

In un normale orario lavorativo di un giorno feriale, a lezioni concluse, è più facile trovare a casa da solo il ragazzo o il genitore?

E casomai il ragazzo avesse davvero una tendenza pericolosa alla depressione o all'autolesionismo, se capisce che è stato bocciato e se ne rimane a casa da solo a macerarsi per una giornata intera in attesa che tornino i genitori e logorandosi per trovare il modo di dirglielo... non è infinitamente PEGGIO che ritrovarsi con tutti i compagni davanti al tabellone pubblico, come si faceva una volta?

Quanti genitori non hanno un cellulare? Se poi non vogliono dare il numero alla scuola, sono problemi loro. In casi come questi, io ho sempre chiamato sul cellulare e non sul fisso (anche se costa di più), perchè non voglio dare la notizia direttamente al ragazzo.
Molti genitori rispondono civilmente che se l'aspettavano e ti ringraziano molto per la premura; qualcuno ti riattacca il telefono, ma dai gli operatori dei call center si sentono dire di peggio tutti i giorni:-)
Tornare in alto Andare in basso
 
Amenità terminologiche
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: