Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ordine di servizio... un dubbio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Ordine di servizio... un dubbio   Mer Giu 11, 2014 8:38 pm

Salve,
qualcuno sa gentilmente dirmi se un'attività "aggiuntiva" (ad esempio l'installazione del sistema operativo sui computer della scuola o la gestione di un corso di formazione su questo-e-quello o la redazione di articoli per il blog della scuola) può essere oggetto di un ordine di servizio?
Tornare in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 663
Data d'iscrizione : 21.09.13

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Mer Giu 11, 2014 8:54 pm

Le attivita' aggiuntive non sono ancora obbligatorie, pertanto cercare di imporle mediante un ordine di servizio e' un atto illegittimo che va impugnato nelle sedi competenti.Difficilmente un dirigente vi ricorre, preferendo sistemi piu' subdoli ed efficaci per imporre la sua volonta'.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15812
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Mer Giu 11, 2014 9:05 pm

rossomalpelo ha scritto:
Salve,
qualcuno sa gentilmente dirmi se un'attività "aggiuntiva" (ad esempio l'installazione del sistema operativo sui computer della scuola o la gestione di un corso di formazione su questo-e-quello o la redazione di articoli per il blog della scuola) può essere oggetto di un ordine di servizio?
Ovviamente dipende dal lavoro che fai, se sei un docente no a tutte le opzioni.
C'è però da dire che puoi rifiutare di eseguire un ordine di servizio, ma non puoi rifiutarti di eseguire un ordine di servizio reiterato.
Lui scrive "fai questo", tu rispondi "no a meno che non me lo ordini nuovamente", lui te lo ordina nuovamente e tu lo devi fare.
Poi puoi ricorrere avverso il suo presunto abuso.

Se nella tua prima risposta aggiungi: "ritengo che l'attività non rientri tra i miei compiti, se sarò costretto a svolgerla la considererò attività extra contrattuale, che fatturerò a 50 €/h" vedrai che ci penserà su bene prima di obbligarti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Mer Giu 11, 2014 10:03 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Le attivita' aggiuntive non sono ancora obbligatorie, pertanto cercare di imporle mediante un ordine di servizio e' un atto illegittimo che va impugnato nelle sedi competenti.

Non puoi immaginare quanto mi piaccia sentirti dire così. Grazie.

balanzoneXXI ha scritto:
Difficilmente un dirigente vi ricorre, preferendo sistemi piu' subdoli ed efficaci per imporre la sua volonta'.

In effetti, in una prima fase, è andata così.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Mer Giu 11, 2014 10:08 pm

avidodinformazioni ha scritto:

C'è però da dire che puoi rifiutare di eseguire un ordine di servizio, ma non puoi rifiutarti di eseguire un ordine di servizio reiterato.
Lui scrive "fai questo", tu rispondi "no a meno che non me lo ordini nuovamente", lui te lo ordina nuovamente e tu lo devi fare.
Poi puoi ricorrere avverso il suo presunto abuso.

E se alla fine viene verificato che il docente aveva ragione e che l'ordine reiterato era illegittimo, il DS viene sanzionato o finisce con una pacca sulla spalla?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15812
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Mer Giu 11, 2014 10:20 pm

Sanzionato non lo so, ma tu hai lavorato in straordinario e vieni pagato, con le buone o con le cattive.

Immagino che il tuo problema non sia lavorare, ma farlo gratis ... o no ?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 12:42 am

Una curiosità: ma l'ordine di servizio per l'installazione del sistema operativo era accompagnato da una licenza d'uso regolarmente acquistata?

Perché in assenza della licenza mi prenderei la soddisfazione di installare il sistema operativo e di fare un'immediata segnalazione alla Guardia di Finanza e, per conoscenza, alla sede di rappresentanza di Microcozz Italia
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1785
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 7:25 am

E se l'attività aggiuntiva, pur essendo retribuita, è pagata con un compenso che non ritengo soddisfacente?
"Vincendo" il ricorso cosa otterrei? Di esser pagato quanto voglio io, o cosa?
Tornare in alto Andare in basso
Disillusa



Messaggi : 7470
Data d'iscrizione : 01.05.11

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 7:32 am

il preside può fare un ordine di servizio nel mese di luglio a docenti con contratto scaduto il 30/06?
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 8:25 am

avidodinformazioni ha scritto:
Se nella tua prima risposta aggiungi: "ritengo che l'attività non rientri tra i miei compiti, se sarò costretto a svolgerla la considererò attività extra contrattuale, che fatturerò a 50 €/h" vedrai che ci penserà su bene prima di obbligarti.

Non penso affatto funzioni così ... figurati!

Paolo Santaniello ha scritto:
"Vincendo" il ricorso cosa otterrei? Di esser pagato quanto voglio io, o cosa?

In tale ipotesi verresti pagato quanto stabilito dal giudice del tribunale del lavoro (ma occhio alle spese istruttorie). Il punto è: tirando le somme a parte la soddisfazione morale di una sacrosanta vittoria in tribunale.......1) ci guadagno qualcosa o 2) ci perdo del denaro?
risposta: la 2 XD

gian ha scritto:
Una curiosità: ma l'ordine di servizio per l'installazione del sistema operativo era accompagnato da una licenza d'uso regolarmente acquistata?

Al 99,99% in ogni pc è installato un SO già funzionante, senza cd dello stesso e con tanto di licenza;  probabilmente il pc era stato formattato e si doveva ripristinare il SO dalla vecchia installazione mediante disco di ripristino (che trova sede in una partizione del disco fisso o che masterizzi con una copia di back-up al primo avvio del pc). Dubito che si sia acquistato un assemblato privo di SO.

gian ha scritto:
Perché in assenza della licenza mi prenderei la soddisfazione di installare il sistema operativo e di fare un'immediata segnalazione alla Guardia di Finanza e, per conoscenza, alla sede di rappresentanza di Microcozz Italia

più che il SO sarebbe da denunciare la miriade di software free per uso domestico ma A PAGAMENTO altrimenti regolarmente in uso .... spaziando dai vari antivirus per finire al pdf reader ..... ma vabbè!

disillusa ha scritto:
il preside può fare un ordine di servizio nel mese di luglio a docenti con contratto scaduto il 30/06?

No. Se ti è scaduto il contratto non hai più NESSUN obbligo lavorativo; puoi prendere l'eventuale OdS e farne un bel aeroplanino  filmare il tutto e postarlo su youtube con tanto di pernacchia al tuo DS che meriterebbe una zappa ed un aratro.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 11:00 am

avidodinformazioni ha scritto:
Sanzionato non lo so, ma tu hai lavorato in straordinario e vieni pagato, con le buone o con le cattive.

Immagino che il tuo problema non sia lavorare, ma farlo gratis ... o no ?

Certo, se mi obbligano a fare una cosa che non vorrei fare e che non mi compete, gradirei almeno una piccola ricompensa, così come avviene per tutti gli altri docenti che hanno liberamente scelto di svolgere attività aggiuntive.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 11:05 am

gian ha scritto:
Una curiosità: ma l'ordine di servizio per l'installazione del sistema operativo era accompagnato da una licenza d'uso regolarmente acquistata?

Perché in assenza della licenza mi prenderei la soddisfazione di installare il sistema operativo e di fare un'immediata segnalazione alla Guardia di Finanza e, per conoscenza, alla sede di rappresentanza di Microcozz Italia


Quello dell'OS era solo un esempio.
Ma mi fai venire un altro dubbio.
Tizio viene obbligato a fare una cosa che non rientra pienamente tra le sue competenze e per la quale non è stato formato.
Ovviamente la farà alla pene di segugio: chi ne dovrà rispondere? Tizio o chi l'ha obbligato a farla nonostante le rimostranze di Tizio?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15812
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 2:53 pm

Disillusa ha scritto:
il preside può fare un ordine di servizio nel mese di luglio a docenti con contratto scaduto il 30/06?
Con la stessa autorità con la quale la può fare alla moglie del docente con contratto scaduto; entrambi non sono dipendenti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 2:57 pm

rossomalpelo ha scritto:
gian ha scritto:
Una curiosità: ma l'ordine di servizio per l'installazione del sistema operativo era accompagnato da una licenza d'uso regolarmente acquistata?

Perché in assenza della licenza mi prenderei la soddisfazione di installare il sistema operativo e di fare un'immediata segnalazione alla Guardia di Finanza e, per conoscenza, alla sede di rappresentanza di Microcozz Italia


Quello dell'OS era solo un esempio.
Ma mi fai venire un altro dubbio.
Tizio viene obbligato a fare una cosa che non rientra pienamente tra le sue competenze e per la quale non è stato formato.
Ovviamente la farà alla pene di segugio: chi ne dovrà rispondere? Tizio o chi l'ha obbligato a farla nonostante le rimostranze di Tizio?

Chiariamo una cosa: a prescindere dalle competenze che ha un docente, l'oggetto dell'ordine di servizio deve essere conforme alla funzione docente e deve rispettare il contratto collettivo nazionale del lavoro.

Un docente di informatica potrebbe essere anche il miglior hacker del continente, richiestissimo sul mercato dei servizi alle imprese e alla pubblica amministrazione, richiestissimo per la conduzione di seminari e corsi di formazione, autore di 5 testi scolastici di informatica, 5 trattati universitari di informatica e 10 manuali tecnici di alto livello. Ma il suo contratto con la scuola prevede solo una funzione: insegnare informatica e compilare qualche scartoffia e alzare la manina a qualche riunione.

Se il DS vuole che gli configuri un firewall a protezione dell'intera rete locale, lo deve pagare (profumatamente) come professionista. Se glielo chiede con un ordine di servizio, questo avrà lo stesso valore della scottonelle (anzi, peggio perché sarà presumibilmente in carta spessa e lucida)

Se il DS vuole che scriva gli appunti delle sue lezioni a beneficio degli studenti, un eventuale (e improbabile) ordine di servizio sarebbe [idem come sopra]. Faccia acquistare i testi che ha scritto.

Se il DS vuole che tenga un corso di potenziamento delle competenze informatiche per studenti-docenti-personale, finanziato con tanto di progetto ponpon, lo deve pagare come professionista e non tramite contentino da fondo d'istituto. Un eventuale ordine di servizio sarebbe [idem come sopra].

Naturalmente il DS potrebbe usare lo strumento ritorsivo di negare l'autorizzazione all'esercizio della libera professione, ma a questo punto il docente d'informatica potrebbe mandarlo a fare i bisognini, dimettersi dall'insegnamento e dedicarsi all'attività più proficua. E la scuola del brillante DS perderebbe un insegnante competente.

Il teorema può estendersi ad una qualsiasi professionalità. Faccio un esempio: due anni fa, la mia DS, sapendo che sono un agronomo, mi chiese se volevo attivare un progettino che coinvolgesse gli studenti nell'allestimento di un minimo di verde nella mia sede (che ha un cortile desolante). Non ha certo pensato di fare un ordine di servizio che mi imponesse di piantare alberelli e cespugli, ecchecavolo! L'avrei fatto volentieri nell'ambito dell'attività didattica e senza dubbio anche fuori dall'ambito, ma c'erano degli impedimenti strutturali che non dipendevano da me. Ma una cosa è certa: mai l'avrei fatto, comunque, dietro "ordine di servizio".
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15812
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 2:58 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
E se l'attività aggiuntiva, pur essendo retribuita, è pagata con un compenso che non ritengo soddisfacente?
"Vincendo" il ricorso cosa otterrei? Di esser pagato quanto voglio io, o cosa?
Se l'attività è facoltativa:
1) l'accetti e prendi quel che ti danno
2) la rifiuti e non prendi niente.

Nel caso 2) se ti obbligano reiterando l'ordine di servizio, non possono pretendere di darti quello che vogliono, perchè quello che vogliono è legato al contratto, quello che hai fatto non lo è (se il giudice ti da ragione).
Per questo suggerisco di avvisare che consideri l'attività come extracontrattuale e di definire la tua tariffa; fuori dal contratto c'è la trattativa individuale e l'ordine di servizio reiterato si configura come "comportamento concludente".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 2:59 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Disillusa ha scritto:
il preside può fare un ordine di servizio nel mese di luglio a docenti con contratto scaduto il 30/06?
Con la stessa autorità con la quale la può fare alla moglie del docente con contratto scaduto; entrambi non sono dipendenti.

Mi auguro che non ti riferisca alla pretesa di far valere una sorta di diritto di ius primae noctis sul personale subordinato dietro ordine di servizio XD
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15812
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 3:03 pm

Benny77 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Se nella tua prima risposta aggiungi: "ritengo che l'attività non rientri tra i miei compiti, se sarò costretto a svolgerla la considererò attività extra contrattuale, che fatturerò a 50 €/h" vedrai che ci penserà su bene prima di obbligarti.

Non penso affatto funzioni così ... figurati!

Paolo Santaniello ha scritto:
"Vincendo" il ricorso cosa otterrei? Di esser pagato quanto voglio io, o cosa?

In tale ipotesi verresti pagato quanto stabilito dal giudice del tribunale del lavoro (ma occhio alle spese istruttorie). Il punto è: tirando le somme a parte la soddisfazione morale di una sacrosanta vittoria in tribunale.......1) ci guadagno qualcosa o 2) ci perdo del denaro?
risposta: la 2 XD

Certo che il compenso lo stabilisce il giudice, ma considerando anche le richieste e quanto sono plausibili; non ho suggerito 1000 €/h ma 50.
Ricordo che 50€/h è quanto il MIUR paga le lezioni dei corsi di recupero, quindi è una tariffa "congrua"
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15812
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 3:07 pm

gian ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Disillusa ha scritto:
il preside può fare un ordine di servizio nel mese di luglio a docenti con contratto scaduto il 30/06?
Con la stessa autorità con la quale la può fare alla moglie del docente con contratto scaduto; entrambi non sono dipendenti.

Mi auguro che non ti riferisca alla pretesa di far valere una sorta di diritto di ius primae noctis sul personale subordinato dietro ordine di servizio XD
Non ho iniziato a scriverlo pensando a quello, ma mentre lo scrivevo .... ci ho pensato anch'io.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ordine di servizio... un dubbio   Gio Giu 12, 2014 6:42 pm

gian ha scritto:

Naturalmente il DS potrebbe usare lo strumento ritorsivo di negare l'autorizzazione all'esercizio della libera professione, ma a questo punto il docente d'informatica potrebbe mandarlo a fare i bisognini, dimettersi dall'insegnamento e dedicarsi all'attività più proficua. E la scuola del brillante DS perderebbe un insegnante competente.

Ipotizzo che il brillante DS non lo vivrebbe come un problema
Tornare in alto Andare in basso
 
Ordine di servizio... un dubbio
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ordine di servizio in una sede lontana dalla scuola
» Ordine di servizio: come comportarsi?
» caratteristiche ordine di servizio
» ordine da nded dubbi
» Avete visto il servizio delle Iene di ieri dei bambini tolti ai genitori?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: