Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 assenze che hanno superato il tetto massimo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
rosyp80



Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 16.10.09

MessaggioOggetto: assenze che hanno superato il tetto massimo   Sab Apr 30, 2011 3:37 pm

Salve colleghi,
nella mia classe(una prima della scuola primaria) un'alunna che ha il sostegno con rapporto 1.1 ha ormai superato il tetto delle assenze e nonostante i continui solleciti da parte di insegnanti e dirigente ai genitori, la situazione nel secondo quadrimestre è migliorata ma non risolta, per cui le assenze sono ormai numerose. Cosa possono fare le insegnanti di classe e cosa il dirigente? tra l'altro non hanno mai portato un certificato medico per queste assenze!!!


Grazie mille, colleghi!!!
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: assenze che hanno superato il tetto massimo   Sab Apr 30, 2011 5:51 pm

Anch'io mi pongo lo stesso quesito, ma in relazione ad una scuola superiore di II grado/ serale, alcuni lavorano e frequentano in modo saltuario, nonostante le mie raccomandazioni, le circolari del D.S., la presenza per alcuni non è assidua.
Inoltre non so come regolarmi con coloro che erano già in possesso di un diploma e si sono iscritti a febbraio per conseguirne un altro più proficuo nel mondo del lavoro; sono entrati in classe ad anno scolastico inoltrato, come si valutano le assenze in questi casi? Godono di agevolazioni? Tipo gli studenti/lavoratori all'università?
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: assenze che hanno superato il tetto massimo   Sab Apr 30, 2011 6:06 pm

angie ha scritto:
Anch'io mi pongo lo stesso quesito, ma in relazione ad una scuola superiore di II grado/ serale, alcuni lavorano e frequentano in modo saltuario, nonostante le mie raccomandazioni, le circolari del D.S., la presenza per alcuni non è assidua.
Inoltre non so come regolarmi con coloro che erano già in possesso di un diploma e si sono iscritti a febbraio per conseguirne un altro più proficuo nel mondo del lavoro; sono entrati in classe ad anno scolastico inoltrato, come si valutano le assenze in questi casi? Godono di agevolazioni? Tipo gli studenti/lavoratori all'università?

L'obbligo posto dall'art. 14/7 del DPR 122/2009 relativo alla frequenza di “almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato” per la validità dell'anno scolastico è valido anche per i corsi serali, perché la norma in questione non fa distinzione.



Tornare in alto Andare in basso
Carmen80



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 03.11.10

MessaggioOggetto: Re: assenze che hanno superato il tetto massimo   Ven Mag 13, 2011 11:45 am

Paolo1974 ha scritto:
angie ha scritto:
Anch'io mi pongo lo stesso quesito, ma in relazione ad una scuola superiore di II grado/ serale, alcuni lavorano e frequentano in modo saltuario, nonostante le mie raccomandazioni, le circolari del D.S., la presenza per alcuni non è assidua.
Inoltre non so come regolarmi con coloro che erano già in possesso di un diploma e si sono iscritti a febbraio per conseguirne un altro più proficuo nel mondo del lavoro; sono entrati in classe ad anno scolastico inoltrato, come si valutano le assenze in questi casi? Godono di agevolazioni? Tipo gli studenti/lavoratori all'università?

L'obbligo posto dall'art. 14/7 del DPR 122/2009 relativo alla frequenza di “almeno tre quarti dell’orario annuale personalizzato” per la validità dell'anno scolastico è valido anche per i corsi serali, perché la norma in questione non fa distinzione.

Salve. Nella classe in cui insegno (1^ media), una ragazzina ha fatto, ad oggi, 66 giorni d'assenza. Abbiamo convocato la famiglia più volte (la segreteria dice che il numero di telefono della madre è irraggiungibile) ma senza alcun esito. Inoltre, quando torna a scuola, spesso giustifica sul diario (dice di non possedere il libretto, nonostante sia stato spesso scritto sul diario di provvedere a ritirarlo in segreteria) e, per assenze superiori ai 5 giorni, non ha mai portato un certificato medico.L'unica volta in cui la madre s'è presentata, senza preavviso ad inizio lezione (ore 8), ha aggredito la collega coordinatrice, dicendo di non essere mai stata convocata e asserendo che la figlia non veniva a scuola perchè 'aggredita' da altre ragazze ( a suo dire si era accorta di ecchimosi sul braccio della ragazza, riferendo di un'aggressione a scuola, quando a scuola la ragazza mancava già da 10 giorni). Al collegio docente, ho accennato la situazione al Ds che , frettolosamente e senza dare importanza al caso, ha detto che per la bocciatura si vedrà in sede di consiglio di classe.
Premesso che, sicuramente, da parte di tutti i docenti andava fatta una maggiore pressione (ci sono colleghi che sostengono di avere poche ore in classe per cui non si sono 'accorti' delle assenze), cosa possiamo fare per tutelarci?

Un grazie anticipato.

Tornare in alto Andare in basso
mariano



Messaggi : 77
Data d'iscrizione : 23.01.11
Località : palermo

MessaggioOggetto: Re: assenze che hanno superato il tetto massimo   Dom Mag 22, 2011 1:40 pm

Che io sappia nella scuola primaria non c'e' alcun tetto al numero di ore di assenze permesse
Tornare in alto Andare in basso
http://chimicaelab.splinder.com/
mariano



Messaggi : 77
Data d'iscrizione : 23.01.11
Località : palermo

MessaggioOggetto: Re: assenze che hanno superato il tetto massimo   Dom Mag 22, 2011 1:42 pm

rosyp80 ha scritto:
Salve colleghi,
nella mia classe(una prima della scuola primaria) un'alunna che ha il sostegno con rapporto 1.1 ha ormai superato il tetto delle assenze e nonostante i continui solleciti da parte di insegnanti e dirigente ai genitori, la situazione nel secondo quadrimestre è migliorata ma non risolta, per cui le assenze sono ormai numerose. Cosa possono fare le insegnanti di classe e cosa il dirigente? tra l'altro non hanno mai portato un certificato medico per queste assenze!!!


Grazie mille, colleghi!!!

Che io sappia per la scuola primaria non c'e' nessuna normativa relativa al tetto delle assenze
Tornare in alto Andare in basso
http://chimicaelab.splinder.com/
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: assenze che hanno superato il tetto massimo   Dom Mag 22, 2011 4:07 pm

Scuola superiore secondo grado, uan ragazza è arrivata dopo il primo trimestre dopo l'avviso dei vigili, perchè ancora in obbligo scolatico.
Come si calcolano le assenze relative al primo trimestre?
Non era iscritta al nostro indirizzo scolastico precedentemente.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: assenze che hanno superato il tetto massimo   Mar Mag 31, 2011 4:26 pm

Nei casi in cui gli studenti abbiano una buona valutazione, ma le assenze siano eccessive, si passa a dare il debito?


Ultima modifica di angie il Mar Mag 31, 2011 8:54 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: assenze che hanno superato il tetto massimo   Mar Mag 31, 2011 6:15 pm

dalla guida agli scrutini:

Si può non ammettere alla classe successiva o all’esame un allievo che ha raggiunto un
determinato numero di assenze?


Scuola di I grado

Art 11/1 D.Lgs n. 59/2009:

“Ai fini della validità dell'anno, per la valutazione degli allievi è richiesta la frequenza di almeno
tre quarti dell'orario annuale personalizzato di cui ai commi 1 e 2 dell'articolo 10. Per casi
eccezionali, le istituzioni scolastiche possono autonomamente stabilire motivate deroghe al
suddetto limite”.

Scuola di II grado

Art. 14/7 del DPR 122/2009:

"A decorrere dall´anno scolastico di entrata in vigore della riforma della scuola secondaria di
secondo grado, ai fini della validità dell´anno scolastico, compreso quello relativo all´ultimo anno
di corso, per procedere alla valutazione finale di ciascuno studente, è richiesta la frequenza di
almeno tre quarti dell´orario annuale personalizzato. Le istituzioni scolastiche possono stabilire,
per casi eccezionali, analogamente a quanto previsto per il primo ciclo, motivate e straordinarie
deroghe al suddetto limite. Tale deroga è prevista per assenze documentate e continuative, a
condizione, comunque, che tali assenze non pregiudichino, a giudizio del consiglio di classe, la
possibilità di procedere alla valutazione degli alunni interessati. Il mancato conseguimento del
limite minimo di frequenza, comprensivo delle deroghe riconosciute, comporta l´esclusione dallo
scrutinio finale e la non ammissione alla classe successiva o all´esame finale di ciclo".

Le assenze vanno calcolate n base a tre quarti dell´orario annuale personalizzato e non quindi ai
giorni di frequenza.


La norma infatti stabilisce che per riconoscere la validità dell´anno scolastico è richiesta la
frequenza di almeno tre quarti del monte-ore annuale, comprensivo di tutte le attività didattiche,
anche opzionali che rientrano nel curricolo individuale di ciascuno allievo.


Chi non raggiunge tale soglia, senza beneficiare di deroghe, non va ammesso allo scrutinio finale.

Tra le “motivate deroghe in casi eccezionali” possono essere incluse le assenze per malattia
giustificate con certificato medico, le assenze per gravi ragioni di famiglia debitamente motivate
(lutto di parente stretto, trasferimento famiglia), il ricovero in ospedale o in altri luoghi di cura
ovvero in casa per periodi anche non continuativi durante i quali gli allievi seguono momenti
formativi sulla base di appositi programmi di apprendimento personalizzati predisposti dalla scuola
di appartenenza o che seguono per periodi temporalmente rilevanti attività didattiche funzionanti in
ospedale o in luoghi di cura.

Tuttavia “a condizione che le assenze complessive non pregiudichino la possibilità di procedere
alla valutazione stessa”.

Pertanto, in sede di consiglio di classe i docenti dovranno verificare per ciascun allievo il
raggiungimento della quota minima di presenze (tre quarti dell’orario annuale obbligatorio) e, in
caso di mancato raggiungimento di tale quota, disporre la non ammissione agli scrutini finali.

Alternativamente il consiglio di classe potrà deliberare una motivata deroga al limite previsto per
casi particolari.
Tornare in alto Andare in basso
roxaparis1



Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 01.06.11

MessaggioOggetto: Re: assenze che hanno superato il tetto massimo   Sab Giu 11, 2011 5:15 pm

rosyp80 ha scritto:
Salve colleghi,
nella mia classe(una prima della scuola primaria) un'alunna che ha il sostegno con rapporto 1.1 ha ormai superato il tetto delle assenze e nonostante i continui solleciti da parte di insegnanti e dirigente ai genitori, la situazione nel secondo quadrimestre è migliorata ma non risolta, per cui le assenze sono ormai numerose. Cosa possono fare le insegnanti di classe e cosa il dirigente? tra l'altro non hanno mai portato un certificato medico per queste assenze!!!


Grazie mille, colleghi!!!
mi sa che il fatto che abbia già il sostegno sia una causa magari??? quindi in deroga, anche se nella scuola primaria, il problema credo non si ponga.
Tornare in alto Andare in basso
 
assenze che hanno superato il tetto massimo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Mi hanno detto che....
» Hanno vinto loro
» Le cicogne hanno perso il mio indirizzo - Laurine Boccolini
» I buddisti hanno ragione?
» Il credente e l'ateo hanno paura della morte?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: