Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
AutoreMessaggio
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Mer Giu 18, 2014 5:09 pm

Promemoria primo messaggio :

Che ne pensate dell'articolo di Giorgio Ragazzini del Gruppo di Firenze?

http://gruppodifirenze.blogspot.it/2014/05/lettera-aperta-al-ministro-sui-bisogni.html

E delle critiche alla lettera?

http://www.orizzontescuola.it/news/proposito-della-lettera-sui-bes-del-gruppo-firenze

Chi volesse aderire all'iniziativa del Gruppo di Firenze, condividere il contenuto della lettera o per esprimere ulteriori valutazioni, può farlo all'indirizzo: segreteria.particolare.ministro@istruzione.it.


Ultima modifica di elisaPA il Ven Giu 27, 2014 3:30 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Ven Giu 27, 2014 11:34 pm

jazzist ha scritto:
Carla quello che dici riguarderà uno spicchio di Italia, non possiamo trasformare la tua informazione in dato nazionale né basarci sulle supposizione di una dirigente che predice il futuro. Inoltre in caso di errori o manchevolezze delle Asl le famiglie devono fare ricorso. C'è una sentenza della Corte Costituzionale (80/2010) che ha stabilito che va dato il massimo possibile delle ore di sostegno a chi ha la certificazione di gravità specificando con un inciso di cui non si tiene tanto conto “ …con riguardo alla specificità della disabilità”. Tradotto significa che un bambino che ha una disabilità grave però solamente di carattere fisico, è grave a livello sanitario ma ai fini scolastici non incide a livello degli apprendimenti e in questo caso, pur avendo la certificazione di gravità legittimamente può non essere dato il massimo delle ore di sostegno a favore invece delle ore di sostegno all’autonomia e alla comunicazione. La stessa sentenza sancisce il diritto alla integrazione scolastica, costituzionalmente garantito, il quale non può essere affievolito o violato per motivi di bilancio. Il cittadino ha diritto a queste prestazioni e le associazioni dovrebbero aiutare le famiglie informandole dei loro diritti.
Sul rilascio o meno del diploma di maturità dipende dai casi. PEI SEMPLIFICATO: percorso didattico concordato con il Consiglio di classe, la famiglia e gli operatori sociosanitari che seguono il caso, che avviene nell’ambito del GLH OPERATIVO; si deve prevedere in questi casi un percorso didattico, seppur semplificato, ma che deve garantire il raggiungimento degli obiettivi minimi per ottenere la sufficienza. Vale per tutti gli alunni, compresi quelli con disabilità certificata che vogliano avere un diploma di scuola superiore.
PEI DIFFERENZIATO: per quelli che non ce la fanno, si prevede un percorso differenziato rispetto a quello dei programma ministeriali e non conseguiranno un diploma ma un attestato.
Non possiamo dare una risposta unica valevole per tutti e quindi non so se la mancata informazione da parte dei docenti delle medie sia da addebitare a ignoranza, dimenticanza o semplicemente perché non se la sentono di dire cosa potrebbe accadere fra cinque anni.  

ovviamente mi riferivo ai ragazzi con gravi disabilita' intellettive per cui non si puo' partire da una programmazione per obiettivi minimi. in questi casi e' ovvio che ci troviamo dinnanzi a ragazzi che non potranno mai conseguire il diploma: ecco perche' l'informazione deve essere corretta e veritiera sin dalle medie. nei casi "incerti" si parte sempre da una programmazione per o. minimi salvo poi passare al differenziato se l'alunno non riesce.
Tornare in alto Andare in basso
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Dom Giu 29, 2014 10:52 pm

In sede di esami:
L'alunno con Dsa ha diritto ad un allungamento di tempi e utilizza strumenti compensativi.
L'alunno disabile ha diritto ad una prova differenziata.
L'alunno con Bes ha le stesse condizioni di qualsiasi alunno non disabile o Dsa.

Ecco perchè dico che non si può genericamente parlare di Bes. Questa definizione rischia di estendersi anche per la disabilità in barba a qualunque rassicurazione, al fine di togliere il sostegno e risparmiare sui posti di lavoro.

A proposito è notizia di oggi che se il Pil non cresce, allora a settembre avremo una "manovrina fiscale" alias un'altra botta di tagli e incremento di tasse. Naturalmente saremo anche noi della scuola nel calderone.
La Ministra aveva detto che doveva rinpinguare agli antichi splendori il Fondo di Istituto al fine di poter sopperire con progetti che mirassero ad aiutare gli studenti, ma tant'è con le notizie di oggi si capisce che tornerà in vigore non solo l'annullamento del fondo, ma anche i tagli sommersi con riduzione annessa di personale.
La vicenda Bes è per il governo un'occasione troppo ghiotta per ridurre il personale: se un docente viene investito non solo del ruolo dell'educatore e dell'istruzione, verrà in contemporanea incaricato anche del sostegno con buona pace dei familiari del disabile che non potranno più fare ricorso al Tar e dello stesso insegnante che  si troverà il ruolo prevalente di assistenza sociale (ricordiamoci che in continuazione ci dicono che "la sicurezza viene prima dell'insegnamento").
Mi vedo rincorrere disabili per il corridoio invece di fare lezione in classe.
Poi aumento (con varie scuse) dell'orario di lavoro da 18 ore a 24 con una "mancia" di pochi euro.
Docente solo in classe senza affiancamento di nessun collega.
Altro che personalizzazione dei percorsi! Qui si è al sovraccaricamento di lavoro burocratico con pretesa di dono della bilocazione.

Come curriculare che ha sempre lavorato con diversi disabili in classe (quest'anno ne avevo quattro) e con Dsa, ho esperienza diretta di ciò che significa differenziare la didattica, proporre percorsi semplificativi per tutti, lavorare con mappe concettuali, con gruppi cooperativi di lavoro, con diversi strumenti di apprendimento come i video e il pc e senza l'aiuto dei miei colleghi di sostegno non avrei potuto resistere nè io ne i miei colleghi curriculari neanche una settimana da sola in classe.

Io vedo con terrore le intenzioni del governo di volere, con la scusa dei bes, togliere cattedre e lasciare soli in classe i docenti (non ha importanza se quest'ultimo ha pure in tasca anche l'abilitazione al sostegno).

Non so ancora come la pensate voi, sia come genitori che come insegnanti.
Possibile che io sia così "allarmista" come ha sostenuto jazzist?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Dom Giu 29, 2014 11:30 pm

jazzist ha scritto:
Non possiamo dare una risposta unica valevole per tutti e quindi non so se la mancata informazione da parte dei docenti delle medie sia da addebitare a ignoranza, dimenticanza o semplicemente perché non se la sentono di dire cosa potrebbe accadere fra cinque anni.  

...oppure anche al fatto che i genitori ci abbiano attivamente messo il contributo loro, a rimuovere, a minimizzare e a rifiutare il concetto. Magari il tentativo corretto di informare la famiglia c'era stato, alle medie, ma esistono anche certe categorie di genitori che preferiscono ignorarlo, sperando di poterlo aggirare, di rinviare la decisione più in là possibile e illudendosi di aggiustare le cose in maniera diversa quando sarà il momento. E poi, quando vengono messi di fronte alla responsabilità di collaborare alla pianificazione concreta e d prendere una decisione "forte", allora sono imbarazzati ad ammettere che sono stati loro a rimuoverlo, e si trincerano dietro la scusa che "non avevano capito" o che "alle medie non gliel'avevano detto".

Ci sono perfino genitori che, nel passaggio da una scuola all'altra, decidono di non portare nessuna certificazione e di non richiedere più il sostegno (ovviamente non si tratta di casi gravissimi autoevidenti, ma di quelli un po' più lievi), che nella nuova scuola NON dichiarano che in passato il sostegno ci fosse e cercano di tenerlo segreto a tutti, illudendosi che nessuno si accorga che il ragazzo ha dei problemi, figuriamoci un po'...
Tornare in alto Andare in basso
Online
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Dom Giu 29, 2014 11:44 pm

Ci sono perfino genitori che, nel passaggio da una scuola all'altra, decidono di non portare nessuna certificazione e di non richiedere più il sostegno (ovviamente non si tratta di casi gravissimi autoevidenti, ma di quelli un po' più lievi), che nella nuova scuola NON dichiarano che in passato il sostegno ci fosse e cercano di tenerlo segreto a tutti, illudendosi che nessuno si accorga che il ragazzo ha dei problemi, figuriamoci un po'...

purtroppo e' vero, succede anche questo....
Tornare in alto Andare in basso
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Mer Lug 02, 2014 10:37 pm

Ecco, oggi le anticipazioni di Repubblica hanno fatto capire come si vuole muovere il governo: aumento a 36 ore per tagliare posti di lavoro ai precari e addossare tutto sui curriculari.

Anche le leggi sul bes mirano a questo: tagli al sostegno e addossamento tutto al docente curriculare per far risparmiare lo Stato e licenziamenti a gogò anche nell'ambito dei docenti di sostegno e curriculari a tempo indeterminato.

Se lo capite, allora a settembre rifiutate di far dichiarare bes al vostro consiglio di classe o di interclasse qualunque alunno anche sotto pressione. Esistono solo Dsa e disabilità con certificazione medica dell'Ausl.
FINITELA CON I PIETISMI E I BUONISMI!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 8:46 am

Proviamo a seguire quello che dici tu:

esistono solo DSA e disabilità con certificazione

Cosa facciamo con un alunno che vive in una situazione di degrado sociale, che non ha alcun incentivo famigliare allo studio, la cui famiglia firma tutto quello che la scuola propone, anche un eventuale pdp, tanto non gliene importa nulla, e che a causa di questo è più portato a vivere sulla strada che sui libri?

Lo dichiariamo dsa o disabile?

E' un alunno che ha bisogno di sostegno scolastico fornito da un docente a lui dedicato o di una attenzione particolare di tutti i docenti mirata a fargli sperimentare il successo e la gratificazione che ne derivano potrebbe aiutarlo a riscattarsi nonostante le origini?

Cosa facciamo con un alunno straniero in Italia magari da qualche anno e quindi non più bisognoso di alfabetizzazione linguistica ma ancora  in difficoltà a muoversi agevolmente?


Lo dichiariamo dsa o disabile?

E mille altri casi, che tu tra l'altro conosci meglio di me, che non sono DISABILI e non sono DSA ma che avrebbero bisogno temporaneamente di strumenti adeguati per superare la difficoltà?

Posso anche essere più o meno d'accordo su una azione forte da parte vostra che rifiuti di prendersene carico al fine di ottenere migliori condizioni per voi e soprattutto per i ragazzi che hanno diritto a tutte le tutele possibili secondo principi universali di tutela delle categorie più deboli.

Posso essere anche d'accordo in questo senso ma non posso accettare che ci si muova di un solo passo insieme a voi se le motivazioni che portate avanti sono mascherate dalla lotta al

Buonismo o al pietismo

perchè tutelare i bes non è buonismo o pietismo

e non accetto di sentire che esistono solo dsa e disabili

perchè dsa e disabili hanno caratteristiche particolari e ben precise che non possono essere estese a chi non le presenta solo nel tentativo di ottenere sostegni a scuola.

A scuola i sostegni vanno richiesti, si deve lottare per  incrementare le offerte formative non solo sul librettino del pof distribuito ogni anno ma concretamente per avere la possibilità di accogliere e accompagnare tutti i bes.  Ma i motivi devono essere chiari e ben esplicitati.

Quello che tu proponi, cara elisaPA, temo ottenga l'opposto di quanto desideri.
Tu vuoi migliori condizioni di lavoro e sembra che tu non sia invece pronta a capire le numerose necessità di una società in continuo cambiamento e per certi versi in decadenza.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 1:50 pm

Ire, ancora non lo vuoi capire? Ti ho già risposto tantissime volte.
Quello che io sostengo è a favore SIA dei ragazzi con difficoltà che dei PROFESSIONISTI ( e non missionari!) della scuola.
Quindi TU, in quanto genitore, non puoi che essere d'accordo in tutto e per tutto con me!


Per chi è disabile e dsa si assume un numero adeguato di insegnanti di sostegno in modo tale che insieme ai curriculari si possa garantire, finalmente, la giusta didattica.

Si investe nell'EDILIZIA SCOLASTICA massicciamente in modo tale da avere LUOGHI, spazi e strumenti per una buona didattica.

Aggiungo inoltre, che per i disabili la scuola o anche gli enti statali devono assumere il giusto numero di assistenti igienici sanitari (o affidarlo ai collaboratori scolastici con relativa giusta retribuzione).

Per i ragazzi con problemi personali e/o familiari ci si rivolge agli psicologi, agli assistenti sociali che provvederanno, se è il caso, con i Tribunali dei minori a trovare la giusta soluzione per i PROBLEMI CHE NON SONO ATTINENTI ALLA DIDATTICA.
(Tale normale metodo è usato in Finlandia e in tutti i paesi avanzati).


Se si vuole che la scuola faccia i doposcuola e anche attività extrascolastiche per i ragazzi con difficoltà oppure no si assume personale scolastico che si dedicherà esclusivamente a questo lavoro.

Se ci sono ragazzi fancazzisti si bocciano, perchè la scuola è merito e non assistenza sociale ed una comunità non può essere costruita in questo modo attuale irresponsabile e affidata nelle mani di generazioni future ignoranti e incapaci.


Per tutto il resto BASTA CON I BUONISMI E I PIETISMI cattocomunisti di gente irresponsabile e ignorante del bene


Se lo Stato vuole il bene della comunità, deve INVESTIRE nella scuola ASSUMENDO più personale e pagando tutti bene e inoltre deve affiancarlo con le giuste professionalità.
Come ho sempre detto non si può imporre ad un cardiologo di fare anche il dentista.

CHI ANCORA NON LO HA CAPITO O E' IN MALAFEDE OPPURE IGNORA CIO' CHE E' BENE.

Ho l'impressione che al Governo ci sia molta gente che appartiene alle due categorie di sopra e mi chiedo se non hanno LORO bisogno di un insegnante di sostegno.

.


Ultima modifica di elisaPA il Gio Lug 03, 2014 2:14 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 2:11 pm

Citazione :
Per i ragazzi con problemi familiari ci si rivolge agli assistenti sociali che provvederanno con i Tribunali dei minori a trovare la giusta soluzione per i PROBLEMI CHE NON SONO ATTINENTI ALLA DIDATTICA.

Bene, facciamo come dici tu.

Un ragazzo tolto dalla famiglia, perchè di lui se ne frega, messo in comunità e assistito dagli assistenti sociali risolve il proprio disagio e torna ad essere quel forte ragazzo che ci si aspetta che sia che può affrontare senza colpo patire le inevitabili frustrazioni scolastiche, dovute al fatto che non è stato abbastanza tempo sui libri. Che problemi ha? Se ne ha voglia studia altrimenti è un fancazzista immeritevole. Che vuoi che sia essere in balia degli eventi?


Ah, no, naturalmente lo Stato gli fornisce lo psicologo che gli spiega come gestire il tutto e che, lui sì, nel giro di tre giorni restituisce la serenità.

Quelle parole che gridi con indignazione, sono indegne in questo contesto anche se sussurrate.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 2:17 pm

Ma vedi di finirla Ire!

Mi dispiace, spari cavolate a raffica.

L'INDIGNATA SONO IO IN QUANTO PROFESSIONISTA DEL SAPERE.

L'insegnante è insegnante e non serva tuttofare.

Ho il diritto ad essere trattata come una professionista e non come una serva.

E i ragazzi con problemi hanno diritto ad avere gente capace e professionale E NON SERVI TUTTOFARE.

Se ti servono i missionari, rivolgiti alle religioni.



.


Ultima modifica di elisaPA il Gio Lug 03, 2014 2:27 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 2:26 pm

Ire ha scritto:


Un ragazzo tolto dalla famiglia, perchè di lui se ne frega, messo in comunità e assistito dagli assistenti sociali risolve il proprio disagio e torna ad essere quel forte ragazzo che ci si aspetta che sia che può affrontare senza colpo patire le inevitabili frustrazioni scolastiche, dovute al fatto che non è stato abbastanza tempo sui libri. Che problemi ha? Se ne ha voglia studia altrimenti è un fancazzista immeritevole.  Che vuoi che sia essere in balia degli eventi?  



Esistono gli affidi e le adozioni.
Ti assicuro che funzionano.
Fino a diciotto anni si può essere adottati.

Mio fratello ha adottato una bambina di nove anni.

Una mia alunna, trattata male in famiglia, ha scelto di andare a vivere dalle suore per potere studiare e vivere una vita serena.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 2:59 pm

Citazione :
E i ragazzi con problemi hanno diritto ad avere gente capace e professionale E NON SERVI TUTTOFARE.

Assolutamente d'accordo con te.

Purtroppo , con alcuni,devono accontentarsi di quello che passa loro il convento.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 3:25 pm

Allora insisti a prendere proprio in giro, e a provocare senza un minimo di ritegno, eh?
Tornare in alto Andare in basso
Online
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 3:41 pm

Ire sarà un troll.

Meglio usare questo utente quando conviene rispondere ai suoi discorsi. Altrimenti vige la norma di ignorare.

Ma non era quell'utente che ha dato del "sedicente" ed altro al Gruppo di Firenze?
Non è calunnia questa?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 3:48 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
E i ragazzi con problemi hanno diritto ad avere gente capace e professionale E NON SERVI TUTTOFARE.

Assolutamente d'accordo con te.

Purtroppo , con alcuni,devono accontentarsi di quello che passa loro il convento.
Frecciatina sottile e molto pungente.....il lupo perde il pelo, ma non il vizio!!

Ma quanto ci godi Ire nel denigrare e, contemporaneamente fare finta di niente. Lanciare il sasso e nascondere la mano non è bello, non è bello proprio per niente ed è questo che spessissimo tu fai nel Forum Ire!

A volte sai mi sembra che partecipi alle discussioni non per avere un confronto con noi docenti, ma per ergerti giudice e consigliere su tematiche che non sempre sono di tua competenza.....forse sbaglio, ma è questa la mia impressione....a proposito di percezione che abbiamo sugli altri, di cui tu stessa parlavi in un post.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 3:52 pm

elisaPA ha scritto:
Ma non era quell'utente che ha dato del "sedicente" ed altro al Gruppo di Firenze?
Non è calunnia questa?

dal vocabolario treccani online


sedicènte (ant. sé dicènte) agg. [comp. di sé e dicente (part. pres. di dire); propr. «che si dice, che dice sé stesso», calco del fr. soi-disant].

Calunnia?

no comment vah



Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 4:15 pm

Se però continui il copia-incolla dal dizionario Treccani, nella definizione segue anche questo:

Che dice di essere, che si spaccia per qualcuno, che si attribuisce cioè titoli, generalità, qualifiche, qualità che non sono o che si sospettano non essere rispondenti a quelle reali

.....quindi tale definizione nei confronti di qualcuno o di un gruppo di persone, non è propriamente un elogio.....giusto?
Tornare in alto Andare in basso
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 4:19 pm

giovanna onnis ha scritto:

Ire ha scritto:
Citazione :
E i ragazzi con problemi hanno diritto ad avere gente capace e professionale E NON SERVI TUTTOFARE.

Assolutamente d'accordo con te.

Purtroppo , con alcuni,devono accontentarsi di quello che passa loro il convento.
Frecciatina sottile e molto pungente.....il lupo perde il pelo, ma non il vizio!!

Ma quanto ci godi Ire nel denigrare e, contemporaneamente fare finta di niente. Lanciare il sasso e nascondere la mano non è bello, non è bello proprio per niente ed è questo che spessissimo tu fai nel Forum Ire!

A volte sai mi sembra che partecipi alle discussioni non per avere un confronto con noi docenti, ma per ergerti giudice e consigliere su tematiche che non sempre sono di tua competenza.....forse sbaglio, ma è questa la mia impressione....a proposito di percezione che abbiamo sugli altri, di cui tu stessa parlavi in un post.

Giovanna, da quello che racconti confermi la mia osservazione: è un troll.
Punto e basta.
Con loro non si parla. Si ignorano e si invitano tutti gli altri utenti a fare lo stesso.
Si divertono a portare scompiglio, discutere in modo paradossale, calunniare e offendere.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 4:34 pm

No Elisa, Ire non è un troll, è una madre che forse ha il "dente avvelenato" nei confronti della scuola pubblica e di molti docenti e spesso cade nell'errore di fare di "tutta l'erba un fascio" generalizzando eccessivamente e per questo risulta spesso in polemica con noi e in diversi casi anche offensiva.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 5:05 pm

giovanna onnis ha scritto:
Se però continui il copia-incolla dal dizionario Treccani, nella definizione segue anche questo:

Che dice di essere, che si spaccia per qualcuno, che si attribuisce cioè titoli, generalità, qualifiche, qualità che non sono o che si sospettano non essere rispondenti a quelle reali

.....quindi tale definizione nei confronti di qualcuno o di un gruppo di persone, non è propriamente un elogio.....giusto?

Mi, risulta che ogni termine abbia più di una accezione e che l'una o l'altra vadano scelte a seconda di quanto si intenda dire.

Non è corretto, da parte tua, scegliere un significato diverso da quello che avevo scelto io in una frase da me scritta.

Tu capisci quello che  vuoi capire io dico quello che intendo dire. Se le due cose non coincidono nemmeno dopo che ti ho illustrato ciò che intendevo...  giovanna, davvero, non so cosa farci.

Per quanto riguarda il dente avvelenato con gli insegnanti dei miei figli sei assolutamente in errore, se ho avuto qualche problema, e non posso negarlo, è sempre stato risolto.  Non c'è motivo di avvelenarsi i denti.

sono molto preoccupata per quello che c'è in giro, questo sì.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 5:06 pm

Ma io non ci sto a parlare con una che fa polemica ed è paradossale, invece di essere costruttiva.
Io chiedo rispetto così per come lo do dappertutto nella vita come qui in forum.

Non lo permetto di trattarmi così ai genitori con cui ho a che fare, figurati qui in forum.

O la finisce con la solfa della genitrice sessantottina oppure per me non esiste.
Voi potete fare quello che volete.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 5:32 pm

Ire ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
Se però continui il copia-incolla dal dizionario Treccani, nella definizione segue anche questo:

Che dice di essere, che si spaccia per qualcuno, che si attribuisce cioè titoli, generalità, qualifiche, qualità che non sono o che si sospettano non essere rispondenti a quelle reali

.....quindi tale definizione nei confronti di qualcuno o di un gruppo di persone, non è propriamente un elogio.....giusto?

Mi, risulta che ogni termine abbia più di una accezione e che l'una o l'altra vadano scelte a seconda di quanto si intenda dire.

Non è corretto, da parte tua, scegliere un significato diverso da quello che avevo scelto io in una frase da me scritta.

Tu capisci quello che  vuoi capire io dico quello che intendo dire. Se le due cose non coincidono nemmeno dopo che ti ho illustrato ciò che intendevo...  giovanna, davvero, non so cosa farci.

Per quanto riguarda il dente avvelenato con gli insegnanti dei miei figli sei assolutamente in errore, se ho avuto qualche problema, e non posso negarlo, è sempre stato risolto.  Non c'è motivo di avvelenarsi i denti.

sono molto preoccupata per quello che c'è in giro, questo sì.
Estrapolata dal contesto la frase non darebbe vita a nessuna polemica. ma inserita nel discorso che si sta facendo (scuola e docenti) sarebbe utile chiarirla meglio....proprio per non fraintendere Ire!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 5:36 pm

PS ) per la definizione e significato del termine "sedicente", un'accezione non può escludere l'altra o essere con essa in antitesi, quindi.....bisogna prestare attenzione nei termini che si utilizzano
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 8:19 pm

Ire ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
Se però continui il copia-incolla dal dizionario Treccani, nella definizione segue anche questo:

Che dice di essere, che si spaccia per qualcuno, che si attribuisce cioè titoli, generalità, qualifiche, qualità che non sono o che si sospettano non essere rispondenti a quelle reali

.....quindi tale definizione nei confronti di qualcuno o di un gruppo di persone, non è propriamente un elogio.....giusto?

Mi, risulta che ogni termine abbia più di una accezione e che l'una o l'altra vadano scelte a seconda di quanto si intenda dire.

Bene, allora accetta senza problemi il fatto che qualcuno possa definirti troll.

Perché su un forum telematico, "troll", a differenza di quello che pensano erroneamente in molti, non significa necessariamente "personaggio che recita un'identità fasulla", ma significa soprattutto "partecipante dai modi provocatori, che interviene di proposito con argomentazioni insultanti, calunniose o malevole, apposta per aizzare la rissa, per offendere gli interlocutori, o per sviare a proprio vantaggio le discussioni in cui erano tranquillamente impegnati altri".

E questo NON VUOL DIRE affatto che reciti un'identità fasulla, può anche darsi che si presenti effettivamente per quello che è davvero, e che quelli siano i suoi normali modi di discutere pensando di essere nel giusto. Ci sono anche un sacco di troll conclamati che firmano con nome e cognome veri per esteso e tutti sanno chi siano, ma sempre di troll si tratta.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Gio Lug 03, 2014 10:04 pm

e io che pensavo che troll fosse uno che cantava ".....non so piuuuu uuuu uuuu uuu il sapore che ha....."
solo per smorzare un po' i toni......
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8334
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?   Ven Lug 04, 2014 7:57 am

ma no, Carla, non è quella.

E':  "e  ancora ti chiamerò  trollino amoroso du du e da da da"   ;-)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
BES che ne pensate di questo articolo del Gruppo di Firenze?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 7 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
 Argomenti simili
-
» cosa ne pensate di questo articolo su uccronline.it?
» Questo articolo fotografico mi è piaciuto molto
» Che ne pensate di questo sito e dei suoi prodotti?
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» articolo interessante

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: