Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
disorientata71



Messaggi : 254
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 1:54 pm

Ciao a tutti e scusate se non ho visto un topic già esistente... ma non ho trovato nulla.
Vorrei avere le vostre esperienza in merito al problema che ho citato nel titolo. In realtà forse la parola che ho usato non è del tutto esatta, magari adesso vi spiego meglio cosa intendo.
A parte le problematiche relative a Facebook e ai vari forum (ask.fm, per esempio), adesso sta diventando molto diffuso il problema relativo all'instant messaging, whattsapp nella fattispecie, attraverso cui gli alunni creano gruppi di compagni con cui chattare.
Peccato che questi gruppi diventino fonte di problemi che io non so se si possono considerare espressamente problemi di cyberbullismo, ma in pratica succede che i ragazzi si facciano prendere la mano e si offendano. Quest'anno la questione è stata sollevata alla fine della scuola, e io adesso sto ragionando anche per il futuro.
Come gestite voi queste situazioni?
Nel caso un genitore venisse a dirvi che il figlio viene offeso in un gruppo whattsapp, voi che fate/fareste?
Come verificate la cosa?
Aggiungiamo anche che non sempre ci sono i fondi e i tempi per avviare progetti mirati al problema e condotti da esperti.. Io intendo proprio come gestite la situazione al momento..

Grazie dei suggerimenti, se ne avete
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 2:19 pm

Il bullismo  (nella sua forma tecnologica cyber- ) ha caratteristiche ben precise:

frequenza
intenzionalità
asimmetria

qualcuno se la prende con qualcun altro, che per qualche ragione non è in grado di rispondere alla provocazione
(cioè subisce senza difendersi)
in maniera prolungata nel tempo, con il desiderio di fare del male

diversamente da questo non si tratta di (cyber)bullismo ma di lite tra pari con conseguenze infinitamente minori sul piano psicologico e che se non sfociano in appuntamenti per botte da orbi tra bande rivali o simili (situazioni da smontare o da segnalare alle autorità) vanno monitorate ma lasciate  alla gestione dei ragazzi.

Quando un genitore viene a dirvi che un ragazzo viene offeso su whatsapp voi nella veste di pubblici ufficiali che venite messi a conoscenza del reato (l'offesa è reato, aggravata per la sua potenzialità diffusiva dal mezzo informatico) avete l'obbligo di agire. Se riuscite parlando con i ragazzi e/o denunciando la cosa alle autorità (polizia postale in primis )  le offese vanno documentate con screenshots dello schermo, con testimonianze dei coinvolti (che se approvano le offese o le condividono sui social networks, sono correi)

La polizia postale stessa, ma anche diverse associazioni offrono ai ragazzi, alle scuole e ai genitori, corsi di formazione e laboratori di sensibilizzazione  gratuiti su queste tematiche.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Paolo Santaniello



Messaggi : 1792
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 2:47 pm

La soluzione è vietare l'uso del cellulare a scuola.
Anzi, non dovrebbe già essere vietato?
Quel che poi succede nel cyberspazio al di fuori della scuola è di competenza dei genitori
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 2:54 pm

se non sbaglio esistono dei sistemi per oscurare i cellulari. basterebbe installali a scuola.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 3:01 pm

disorientata71 ha scritto:
Come gestite voi queste situazioni?

Personalmente mi rifiuto di fare salti mortali per "gestire" contesti che sono fuori dalla mia "giurisdizione". Il giorno in cui avrò il potere di sfasciare in testa il cellulare al pargolo beccato mentre lo usa in classe mi metterò il problema. Allo stato attuale, la legge me lo vieta. Quello che poi fanno i pargoli dal cellulare o dal computer di casa fuori dalla scuola non è di mia competenza: quando uso la mia connessione la uso per i cavoli miei, non per controllare le cavolate che fanno i pargoli su ask.pif o su feisbuck.

Citazione :
Nel caso un genitore venisse a dirvi che il figlio viene offeso in un gruppo whattsapp, voi che fate/fareste?
Indicherei la caserma dei carabinieri più vicina invitandolo a fare una denuncia.

Citazione :
Come verificate la cosa?
Verificare cosa? io verifico che le BEStialità non vengano commesse a scuola. Il resto è nella giurisdizione del genitore, se non è in grado di seguire i propri figli perché li ha generati?

Comunque, un paio di mesi fa si era verificata una situazione ambigua: una collega mi aveva chiamato avvisandomi di aver sequestrato due cellulari perché sembra che si stessero riprendendo a vicenda all'interno della classe e mi chiedeva cosa poteva fare per far rimuovere il contenuto dal cellulare. Le ho detto di non fare niente. Ho preso il telefono e ho terrorizzato i due genitori interessati, avvisandoli che se non si fossero immediatamente precipitati a scuola a prendere i cellulari dei figli e a rimuovere gli eventuali contenuti non leciti avrei informato immediatamente il comando locale dei carabinieri della possibilità di un reato in atto all'interno della scuola. Tempo 10 minuti e i genitori sono venuti a prendersi i cellulari promettendo di verificarne il contenuto.

La cosa migliore? responsabilizzare i genitori e, soprattutto, fargli capire senza mezzi termini che sono loro a pagare per le eventuali cazzate combinate dai figli fuori dalla scuola. Il resto è aria fritta emanata dagli imbecilli che hanno voluto la connettività di cani e porci ad una rete priva di regole.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 3:03 pm

carla75 ha scritto:
se non sbaglio esistono dei sistemi per oscurare i cellulari. basterebbe installali a scuola.
E' vietato ;-)
Tornare in alto Andare in basso
disorientata71



Messaggi : 254
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 3:10 pm

Grazie Gian :-) sei stato molto chiaro
In effetti sto parlando di attività che si svolgono fuori dall'orario scolastico, quindi non mi ponevo il problema di come gestire l' utilizzo del cellulare in classe, che è ovviamente vietato.
Per quanto concerne il "verificare", mi chiedevo come (e se) verificare l'entità delle offese. In pratica per verificare se si sta realizzando quanto descritto da Ire.
In pratica mi chiedevo come e in che modo gestite le istanze dei genitori che vengono a lamentare situazioni che secondo loro ci vedono in qualche modo responsabili dal momento che coinvolgono gli alunni delle nostre classi
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 3:11 pm

http://www.brocardi.it/codice-penale/libro-secondo/titolo-iii/capo-i/art361.html

non puoi lavartene le mani, gian.

O chiedete ai genitori di non parlarvene perchè non vi interessa (ma non so quanto sia possibile dal punto di vista pratico) o nel momento stesso in cui venite a conoscenza della cosa, sia che si verifichi all'interno di scuola sia all'esterno dovete farvene carico perchè ne siete venuti a conoscenza in quanto insegnanti (pubblci ufficiali)

Ricorda, disorientata, che le autorità di sicurezza non sono istituire solo per intervenire dopo ma anche per prevenire, è sempre possibile far due chiacchiere con loro per sapere come agire per il meglio.

ti segnalo anche il numero 114 o www.114.it, servizio istituito dalla Presidenza del Consiglio ed affidato a Telefono Azzurro, al quale ci si può rivolgere in casi di particolari ed urgenti problematiche riguardanti i fanciulli , inoltre il servizio di consulenza 1 96 96 a cura del Telefono Azzurro in collaborazione con le forze dell'ordine offre ascolto e, appunto, consulenza anche su queste tematiche a scuole, fanciulli, genitori, educatori e a chiunque sia in qualche modo investito del problema.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 3:24 pm

Ire ha scritto:
http://www.brocardi.it/codice-penale/libro-secondo/titolo-iii/capo-i/art361.html

non puoi lavartene le mani, gian.

La denuncia si effettua su fatti accertati, non su lamentele dei genitori in assenza di qualsiasi riscontro. Leggi la nota 1

"Si tratta di un reato proprio, che presuppone che il p.u. abbia conoscenza di un fatto costituente reato, acquisita nell'esercizio delle proprie funzioni o in connessione funzionale con esse."

L'interpretazione della norma si presta a qualsiasi risvolto, ma il risultato è strettamente condizionato dal contesto.

Se un genitore ha elementi certi (es. pagine Web stampate) molto probabilmente si rivolge direttamente alle autorità o per lo meno chiede un parere all'insegnante. Ecco, in quest'ultimo caso c'è una responsabilità diretta dell'insegnante in quanto pubblico ufficiale, il quale si adopera per attivare la strategia più efficace: in molti casi è sufficiente un incontro fra le famiglie coinvolte senza scomodare le forze dell'ordine e giungere ad una soluzione pacifica del problema.

Se un genitore non ha elementi certi, mi spieghi su quale base faccio una denuncia? Con il rischio di beccarmi una querela per ritorsione? Stiamo scherzando? Solo se c'è un forte sospetto di un contesto grave mi limito a segnalare il caso in modo informale alla stazione CC, come ho fatto altre volte. Ma di fronte alle "voci" su ciò che succede fuori dalla scuola, che lo facciano i genitori. E' una loro facoltà.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 3:32 pm

disorientata71 ha scritto:
Per quanto concerne il "verificare", mi chiedevo come (e se) verificare l'entità delle offese. In pratica per verificare se si sta realizzando quanto descritto da Ire.

Faccio un esempio: io non ho l'account su facebook e non ho alcuna intenzione di crearmente uno. Allo stato attuale, il mio dovere professionale non è quello di iscrivermi su un social network per verificare cosa fanno su fb i miei studenti. Quello è un compito delle autorità, nella fattispecie la polizia postale. Se i genitori hanno un sospetto posso solo indirizzarli, ma non sono tenuto a indagare. Se i genitori hanno delle certezze li invito a provvedere immediatamente rivolgendosi alle autorità. Se i genitori mi portano delle prove certe e non hanno intenzione di rivolgersi alle autorità allora è un altro paio di maniche, segnalo il caso alle autorità.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 4:07 pm

sul filo del rasoio gian.

Di questi tempi suggerisco estrema cautela nel non intervenire
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 4:36 pm

Si ricomincia. Pare che ai docenti tocca fare quel che ai genitori invece non tocca. Gian ha perfettamente ragione.

Se il fatto riguarda alunni della scuola, si interviene. Altrimenti non è di nostra competenza, il massimo che posso fare (e farei) è dare consigli all'alunno/a:

1) fregatene, sono solo parole
2) parlane con i tuoi genitori
3) parlane con lo psicologo (se la scuola ne ha uno)
Tornare in alto Andare in basso
disorientata71



Messaggi : 254
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 4:42 pm

Ok, ho capito.
Il problema molto spesso è che i genitori magari hanno il "sentore", o meglio, hanno visto di sfuggita alcuni messaggi, o i loro figli hanno detto qualcosa, ma non hanno, nel contempo, la piena conoscenza dei messaggi "incriminati" perchè i loro figli custodiscono gelosamente il telefono e non vogliono fare emergere del tutto queste situazioni.  E' chiaro che in questi casi, anche lo stesso docente, se chiamato a intervenire in un qualche modo, lo può fare solo se ha un quadro chiaro di quanto succede, altrimenti non si può fare nulla, a mio avviso.

Molto più borderline la situazione per la quale in un gruppo di classe ce la si prende con un compagno, non tanto con  offese vere e proprie ma con piccole prese in giro, o sciocchezze che ai nostri occhi non significano nulla, ma che magari fanno tutt'altro effetto alla "vittima".

Io mi chiedevo anche un'altra cosa: posto che un genitore mi faccia avere le stampe, o gli screenshot di conversazioni collettive, può essere accusato, dal genitore di uno qualsiasi dei partecipanti al gruppo, di violare la privacy del figlio?

In tutto questo volevo precisare che, pur avendo io un profilo FB, non ci penso nemmeno lontanamente di andare a "controllare" quello che dicono i miei alunni,che tra l'altro hanno l'accortezza di creare dei gruppi chiusi nei quali di certo io non posso, e non voglio, entrare.
Sto parlando di whattsApp, e sto parlando di richieste dei genitori.
Grazie a tutti per i suggerimenti
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 4:49 pm

disorientata71 ha scritto:

Io mi chiedevo anche un'altra cosa: posto che un genitore mi faccia avere le stampe, o gli screenshot di conversazioni collettive, può essere accusato, dal genitore di uno qualsiasi dei partecipanti al gruppo, di violare la privacy del figlio?
Perché un genitore dovrebbe dare queste cose a te? L'unico caso possibile mi pare quelli in cui sono coinvolti altri alunni della classe o della scuola. In questo caso, e solo in questo, rientriamo nella responsabilità dei docenti: si prla con i protagonisti e se non basta con i genitori dei protagonisti, poco conta che sia cyber o all'antica.

I genitori esercitano la potestà genitoriale, dubito che esista violazione della privacy per questi casi.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 4:53 pm

gian ha scritto:
carla75 ha scritto:
se non sbaglio esistono dei sistemi per oscurare i cellulari. basterebbe installali a scuola.
E' vietato ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:00 pm

Citazione :
Io mi chiedevo anche un'altra cosa: posto che un genitore mi faccia avere le stampe, o gli screenshot di conversazioni collettive, può essere accusato, dal genitore di uno qualsiasi dei partecipanti al gruppo, di violare la privacy del figlio?

faccio fatica a capire la domanda, vuoi aiutarmi spiegandomi per quale motivo pensi che possa configurarsi la violazione di privacy in un contesto come quello da te descritto?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:07 pm

mac67 ha scritto:
cut
I genitori esercitano la potestà genitoriale, dubito che esista violazione della privacy per questi casi.

Visto che lo scopo principale del forum è quello di scambiarsi informazioni utili e confrontarsi ricordo che dal 2012 non esiste più alcuna postestà nei confronti dei figli sostituita dalla "responsabilità genitoriale"
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
disorientata71



Messaggi : 254
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:08 pm

Intanto chiarisco di nuovo: sto parlando di alunni di una classe, tutti frequentanti la stessa classe. Non sto parlando di rapporti con persone esterne. Sto parlando di gruppi chat a cui partecipano gli alunni di una classe in cui insegno. Se mi viene detto che girano messaggi minacciosi o offensivi e che io devo fare qualcosa, secondo me i casi sono due: o dico, come suggerito da Gian prima, che ciò che avviene di pomeriggio non è una questione di cui mi devo occupare io, oppure, prima di fare delle accuse infondate io dovrò vedere i messaggi incriminati, no? quindi mi vengono fornite, ad esempio le stampe

Ire, sì provo a spiegare.
Gli alunni A, B, C , X, Y, Z, tutti della stessa classe sono attivi in un gruppo. Y si sente preso in giro in particolare da Z, che aizza un po' tutti. La mamma di Y mi fa vedere tutti gli screenshot delle conversazioni, in cui compaiono un po' tutti, per farmeli visionare. Può Il genitore di A lamentare che questa mamma fa vedere conversazioni in cui compare suo figlio?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:09 pm

mac67 ha scritto:
Si ricomincia. Pare che ai docenti tocca fare quel che ai genitori invece non tocca. Gian ha perfettamente ragione.

Se il fatto riguarda alunni della scuola, si interviene. Altrimenti non è di nostra competenza, il massimo che posso fare (e farei) è dare consigli all'alunno/a:

1) fregatene, sono solo parole
2) parlane con i tuoi genitori
3) parlane con lo psicologo (se la scuola ne ha uno)

Poi glielo racconti al giudice che come giustificazione hai che non vuoi fare quello che toccherebbe ai genitori.

Genitori che non fanno saranno colpevoli
così come te
le cose, dal punto di vista dell'antigiuridicità del non intervento, non si escludono.

Esistono complicità e concorsi di colpa.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:17 pm

Citazione :
Gli alunni A, B, C , X, Y, Z, tutti della stessa classe sono attivi in un gruppo. Y si sente preso in giro in particolare da Z, che aizza un po' tutti. La mamma di Y mi fa vedere tutti gli screenshot delle conversazioni, in cui compaiono un po' tutti, per farmeli visionare. Può Il genitore di A lamentare che questa mamma fa vedere conversazioni in cui compare suo figlio?

Si, certo, è la verità - Un genitore ti ha mostrato una conversazione nella quale, tra i tanti, compare suo figlio - E' un dato di fatto

Non si tratta di violazione di privacy.


Comunque, disorientata, mi sembra che la tua preoccupazione su questo argomento sia davvero importante, ti consiglio, al di là di un confronto tra di noi di rivolgerti all'autorità competente per muoverti con serenità anche in questi terreni insidiosi.

In questo caso poni la domanda, tramite il suo sito, al garante della privacy. Ti posso assicurare, perchè l'ho sperimentato di recente, che rispondono con dovizia di informazioni ed in modo sorprendentemente veloce. anche fornendoti numeri di telefono tramite i quali parlare con un loro funnzionario o chiedendoti il tuo per mettersi in contatto con te e ascoltare i tuoi dubbi dandoti poi risposte certe.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:18 pm

disorientata71 ha scritto:
Intanto chiarisco di nuovo: sto parlando di alunni di una classe, tutti frequentanti la stessa classe. Non sto parlando di rapporti con persone esterne. Sto parlando di gruppi chat a cui partecipano gli alunni di una classe in cui insegno.  Se mi viene detto che girano messaggi minacciosi o offensivi e che io devo fare qualcosa, secondo me i casi sono due: o dico, come suggerito da Gian prima, che ciò che avviene di pomeriggio non è una questione di cui mi devo occupare io, oppure, prima di fare delle accuse infondate io dovrò vedere i messaggi incriminati, no? quindi mi vengono fornite, ad esempio le stampe

Ire, sì provo a spiegare.
Gli alunni A, B, C , X, Y, Z, tutti della stessa classe sono attivi in un gruppo. Y si sente preso in giro in particolare da Z, che aizza un po' tutti. La mamma di Y mi fa vedere tutti gli screenshot delle conversazioni, in cui compaiono un po' tutti, per farmeli visionare. Può Il genitore di A lamentare che questa mamma fa vedere conversazioni in cui compare suo figlio?

Visto che sono tutti della stessa classe (ma non siete in vacanza???) dovete intervenire, anche conovocando i genitori se non smettono. Ripeto: non è il mezzo che conta: interverresti se sapessi che in una classe un alunno viene ripetutmente preso in giro nel mondo reale? Sì. La stessa cosa nel mondo virtuale.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:19 pm

carla75 ha scritto:
gian ha scritto:
carla75 ha scritto:
se non sbaglio esistono dei sistemi per oscurare i cellulari. basterebbe installali a scuola.
E' vietato ;-)
da chi?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:21 pm

Ire ha scritto:
sul filo del rasoio gian.

Di questi tempi suggerisco estrema cautela nel non intervenire

Di questi tempi sarebbe il caso di non scomodare le forze dell'ordine per qualsiasi fesseria passi per la mente di una mamma.

Se in un social network dai del TdC ad un altro è cyberbullismo? No. Sappi che non esiste il buio e la notte, esiste anche il crepuscolo. Se permetti, la mia esperienza professionale dovrebbe consentirmi di valutare caso per caso e regolarmi di conseguenza senza schizzare in orbita alla prima velleità del genitore incazzato che viene a chiedermi di muovere mari e monti. Con il rischio di coinvolgere persone, anche minori, in contesti più gravi di quello che sono.

La professione dell'insegnante non è semplice, è basata sul trattamento coscienzioso di tante piccole sfumature, quelle che chiami "filo del rasoio". Ricordati che tu hai l'esperienza che ha un genitore di un ambito ristretto ad una o due sfere personali, io ho l'esperienza maturata in 24 anni di ambiti completamente diversi che hanno coinvolto centinaia e centinaia di sfere personali. E, ripeto, se permetti, penso di essere in grado di valutare caso per caso. E ancora non mi sono mai trovato nella condizione di dover pagare un avvocato per difendermi dalle conseguenze delle mie scelte professionali. ;-)
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:23 pm

Citazione :
Poi glielo racconti al giudice che come giustificazione hai che non vuoi fare quello che  toccherebbe ai genitori.

Genitori che non fanno saranno colpevoli
così come te
le cose, dal punto di vista dell'antigiuridicità del non intervento, non si escludono.

Esistono complicità e concorsi di colpa.

Vedo che continui a volere ignorare un punto: non sono figli nostri. Se hanno problemi con i loro amici (che NON sono nostri alunni) io sono un perfetto estraneo, dal punto di vista legale. Se mi chiedono consigli glieli do, altrimenti non ho il diritto di intervenire.

Se le parti in causa sono su entrambi i fronti nostri alunni, allora abbiamo il dovere, almeno morale, di intervenire, se ne veniamo a conoscenza. Ma solo in questo caso. E il nostro intervento per cose che avvengono fuori dal contesto scolastico non può andare oltre all'informare i genitori, al massimo.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?   Mar Lug 01, 2014 5:34 pm

Direi che si ricomicia con discorsi che è inutile affrontare di nuovo.
Mi interessava rispondere a disorientata perchè avevo risposte alle sue domande non dovute a mia interpretazione ma a qualcosa di più-

Lei valuterà chi e cosa ascoltare e come e quando muoversi.

Per te Mac un piccolo suggerimento: mettiti in contatto con i tuoi colleghi, ad esempio di Reggio Emilia, coinvolti, e chiedi loro a che titolo, nella devastazione del suicidio della ragazzina offesa su wapp intorno a febbraio marzo.
Chiedi loro se stanno passando momenti sereni o se invece la loro vita, tutta, non sia ora rivoltata come un calzino dagli investigatori che stanno cercando le responsabilità-

Poi decidi se la tua percezione di ciò che si deve o non deve, di ciò che compete a chi corrisponde al codice penale.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
come gestire i problemi di cyberbullismo o simili?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Problemi con la mia amica
» volantini o simili
» problemi con la sorella
» Problemi con smalto semipermanente Layla
» Iniziano i primi problemi della gravidanza gemellare!!!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: