Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Gio Lug 03, 2014 2:46 pm

Promemoria primo messaggio :

RICORDATE COSA SI ERA SCATENATO NELLA SCUOLA E IN TUTTO IL PAESE DOPO CHE MONTI NEL 2012 AVEVA PROPOSTO L’ AUMENTO DELL’ ORARIO DI LAVORO A 24 ORE?
GLI STUDENTI E I GENITORI APPOGGIAVANO LA PROTESTAI N TUTTA ITALIA!!
LA PROTESTA DELLE CAROTE! INIZIATIVE DI LOTTA DI TUTTI I TIPI COME NON SI ERANO MAI VISTE PRIMA!!
TUTTI UNITI…. CON FLASH MOB , SCIOPERI “BIANCHI” ,PETIZIONI,MANIFESTAZIONI, ASTENSIONI DA GITE ,COMPITI E MANSIONI, ASSEMBLEe STRAORDINARIE ,BLOCCO DEGLI SCRUTINI ETC, ETC,

RIPORTO SOLO ALCUNI STRALCI DI ARTICOLI SCRITTI IN QUEI GIORNI DEL 2012 PER CAPIRE QUELLO CHE SUCCEDERA' SE QUESTA PROPOSTA NON RIENTRA:

“ I documenti dei collegi dei docenti, le manifestazioni, le idee per venirne fuori. Da Udine a Torino, a Ravenna, a Lucca, alla Sicilia, la protesta di questi giorni non ha limiti geografici. Come tanti colleghi in tutta Italia anche gli insegnanti dell’ITCT G. Ginanni di Ravenna non sono disposti ad accettare supinamente la ventilata decisione governativa di imporre nuovi sacrifici alla scuola italiana. Al termine della riunione i docenti hanno sottoscritto un documento che formalizza lo stato di agitazione, decretando il blocco immediato di tutte le attività non obbligatorie (quali i viaggi di istruzione, i corsi di recupero e i progetti didattici di regola presentati ai genitori tramite il Piano dell’offerta formativa).La decisione è stata votata da più di settanta membri del corpo insegnante, che in questo modo rinunciano anche al ruolo di coordinatori e di segretari dei loro consigli di classe. Si tratta di un’azione forte, poco abituale e non scontata anche in ragione delle tradizionali divisioni che percorrono il mondo della scuola.”
_________________________________
“I docenti del "POLO LICEALE ALDI" di Grosseto autoconvocatisi in data 24/10/2012 dalle ore 14,30 alle ore 17,00 per discutere e approvare forme di protesta contro le misure ipotizzate e in via di approvazione della legge di stabilità, che ledono la dignità e la professionalità del corpo insegnante propongono quanto segue al Collegio dei docenti straordinario per eventuale delibera:
• sospensione dei viaggi di istruzione
• sospensione delle visite guidate
• dimissioni dei coordinatori di classe e segretari
• dimissioni dei docenti dalle funzioni strumentali
• sospensione delle attività inerenti ai dipartimenti disciplinari
• non adesione alle direttive inerenti alla somministrazione delle prove In.Val.SI
• sospensione delle Olimpiadi della Matematica, Fisica, Chimica, Certamina, Giochi di Archimede.
• sospensione dell'uso della LIM
• sospensione dei progetti con finanziamenti vincolati e con finanziamenti attinenti al FIS
• correzione pubblica dei compiti in piazza Dante per sensibilizzare l’opinione pubblica, spesso prigioniera di pregiudizi e falsamente informata
• eventuale correzione dei compiti e preparazione delle lezioni in classe”

_________________________________
“I Docenti delle scuole della provincia di Bologna, 20 Istituti Superiori e 10 Istituti Comprensivi, riuniti in Assemblea, presso l’istituto Rubbiani, il 25 ottobre 2012,Decidono, come iniziativa comune a tutti gli istituti,
 il blocco di tutte le attività aggiuntive, da mettere in atto con le forme e i tempi che le assemblee delle singole scuole riterranno più opportune,”
_____________________________
“OMA – Flash mob davanti alla sede del Ministero dell’Istruzione a Roma. Proteste dei licei e al Talete di Roma anche uno “sciopero bianco”. I professori si rivoltano contro i provvedimenti del Governo Monti, tra i quali il passaggio da 18 a 24 ore settimanali. Questa volta non sono né cortei, né occupazioni studentesche. Domenica mattina in centinaia hanno animato un flash-mob organizzato via sms davanti alla sede del Miur. In un liceo scientifico, il Talete, il collegio docenti ha deciso una settimana di ‘didattica essenziale’, senza interrogazioni né compiti in classe, più il blocco di tutte le attività del piano dell’offerta formativa e dei viaggi d’istruzione. A unirsi al coro dei dissensi anche i docenti dell’Anco Marzio, del Labriola e del Mamiani .
Lunedì ha iniziato il Talete: ”Pur non essendoci assolutamente alcuna interruzione di pubblico servizio – spiega il preside Antonio Panaccione – i docenti rimarranno in classe, ma faranno una didattica alternativa e essenziale: ad esempio, senza fare interrogazioni e compiti in classe, leggendo dai libri al posto di spiegare, senza attività di laboratorio o esterne. “
_____________________________
“Alcuni giorni fa al liceo scientifico Leonardo da Vinci di Firenze ed al liceo scientifico Agnoletti di Sesto Fiorentino è stato deciso dal collegio dei docenti il blocco delle attività pomeridiane per protestare contro la proposta governativa di aumentare l’orario settimanale degli insegnanti da 18 a 24 ore; nei prossimi giorni in altre scuole verranno prese iniziative analoghe.”
_______________________________
“La protesta degli insegnanti, innescata a Montesilvano, contagia anche Pescara in 24 ore: cinque gli istituti a rischio sciopero con gli scrutini bloccati per due giorni. È questo l'esito della riunione che si è svolta, ieri, nel cortile dell'Itc Alessandrini di Montesilvano con trenta professori seduti sulle sedie degli alunni.
Il blocco degli scrutini è uno sciopero di due giorni che impone ai presidi di riconvocare le riunioni a distanza di cinque giorni: all'Alessandrini il blocco degli scrutini riguarderà la 3ª e 4ª B Igea, 2ª C, 1ª A e B Igea.”
__________________________________
“Per primi, nella mobilitazione, sono partiti i docenti del Leonardo da Vinci, coordinati da Ugo Gabaldi, poi seguiti da quelli del Fermi, dell'Odero. L'altro ieri pomeriggio l'assemblea si è trasferita al Vittorio Emanuele-Ruffini. Aula Magna gremita da200 docenti, a rappresentare 41 scuole (26 tra licei e istituti superiori; 15 istituti comprensivi che raggruppano materne, elementari e medie) della provincia di Genova. Non si vedeva dai tempi della Moratti.

È stato stilato un verbale, sul quale sono finite, nero su bianco, le diverse forme di protesta: astensione delle attività aggiuntive extracurricolari (oltre le 18 ore di lezione in aula); blocco di viaggi di istruzione ed uscite didattiche o loro svolgimento utilizzando esclusivamente mezzi pubblici; blocco nuove adozioni dei libri di testo; partecipazione allo sciopero del 14 novembre e manifestazione davanti al Salone dello Studente insieme agli studenti; organizzazione di un flash mob dopo lo sciopero. "Noi ci siamo dimessi in blocco dal consiglio di classe", aggiunge Emanuele Falcone del Majorana Giorgi.
Intanto, si chiede la collaborazione agli studenti ed ai genitori, per coinvolgerli nella protesta. In tante scuole sono stati distribuiti volantini e Guerrini l'altro ieri sera al "Vittorio" ha lanciato la sua proposta, accolta dall'assemblea: sottoscrivere 60.000 tessere di un nuovo sindacato non confederale, per essere rappresentati alle piattaforme ed esercitare un controllo politico e diretto.”
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Dom Lug 06, 2014 2:00 pm

io credo che il loro obiettivo sia soltanto fare cassa sulla pelle della gente....

come al solito....i soliti tagli...

ci avevano solo fatti illudere circa un' inversione di rotta di tali politiche!

a questo punto i partiti che propugnano l' uscita dall'eurozona avranno un fortissimo rilancio!!
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Gio Lug 10, 2014 4:02 pm

Reggi ritratta.... certo adesso propongono 34 ore invece di 36 e afferma di non aver mai parlato di aumento del 30 % dello stipendio !!

ma ci prendono in giro?CERCANO DI TENERCI BUONI FINCHE' LA FRITTATA SIA GIA' FATTA???

SE I NOSTRI DIRITTI NON LI FACCIAMO VALERE DA SOLI NON POSSIAMO SPERARE NIENTE DI BUONO DA QUESTI POLITICI!!!


STATE IN GUARDIA E PREPARIAMOCI.............
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Mar Lug 15, 2014 3:19 am

PARTE LA PROTESTA DEI SINDACATI CONTRO LA NUOVA RIFORMA: ANIEF, UNICOBAS E MOVIMENTI MANIFESTANO AL MIUR

http://www.newtuscia.it/interna.asp?idPag=63560
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Mar Lug 15, 2014 9:41 am

Si svolge domani (martedì 15 luglio) a Bari il presidio della Flc Cgil davanti all’Ufficio scolastico regionale.


http://www.rassegna.it/articoli/2014/07/14/113226/flc-cgil-domani-presido-a-bari-contro-riforma
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Mar Lug 15, 2014 10:00 am

Come finirà la storia per le superiori?
1. Via un anno (l'ultimo, quello più costoso).
2. 24 ore obbligatorie per tutti.
3. Supplenze brevi NON pagate.
4. 1 miliardo di euro risparmiati dal governo.
5. Presentazione della riforma al popolo con le fanfare!

Come faccio a saperlo? Palla di vetro...
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Mar Lug 15, 2014 4:42 pm

Libero Tassella

"Diffondete in giro la nostra petizione che ha raggiunto le 15.000 firme, anche perché, ora, dopo la petizione civetta del PD, stiamo assistendo all’esibizione di pompieri PD che con le loro pompe buttano acqua sul fuoco, minimizzando…

cercando di farci credere, pensando che la categoria abbia l’anello al naso, che è stato tutto un parlare di Reggi, e quindi sarebbe inutile firmare qualcosa quando il problema non c’è, non c’è più, forse non c’è mai stato e mai ci sarà; gente che antepone l’interesse della professione a quella del proprio partito; ovviamente noi non cadiamo in trappole confezionate ad arte, grazie anche a veline di partito e ministeriali pubblicate su giornali e siti scolastici compiacenti, ovviamente noi andiamo avanti più che mai, il mio consiglio è di non abbassare mai la guardia e di ignorare i pompieri del PD e di praticare la strategia dell’attenzione in vista della mobilitazione. Tra propaganda e realtà c’è differenza ed essa salta agli occhi, del resto questo è un partito che in fase di propaganda elettorale 2013 sulla scuola aveva una posizione che ha poi contraddetto in fase di governo ( dicastero Carrozza PD e Giannini commissariata da Reggi PD), che sull’orario della docenza ha detto, ad esempio, una cosa con Bersani ( PD), in campagna elettorale 2013 e ora ne dice un’altra con Reggi (PD) ( dopo il 40.8% delle europee. Permettete di non credere!



FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE"

http://www.change.org/it/petizioni/al-presidente-del-consiglio-dei-ministri-no-alla-riforma-giannini-no-alle-36-ore-i-gessetti-si-sono-rotti-salviamo-la-scuola-pubblica?share_id=ScMWiNioKX&utm_campaign=friend_inviter_chat&utm_medium=facebook&utm_source=share_petition&utm_term=permissions_dialog_false
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Mar Lug 15, 2014 8:06 pm

36 ore. FLCGIL in presidio al MIUR "unico vero obiettivo tagliare". E promette autunno caldo

http://www.orizzontescuola.it/news/36-ore-flcgil-presidio-al-miur-unico-vero-obiettivo-tagliare
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Mer Lug 16, 2014 9:14 pm

La Flc Cgil promette escalation di iniziative contro le politiche del Governo

http://www.flcgil.it/rassegna-stampa/nazionale/la-flc-cgil-promette-escalation-di-iniziative-contro-le-politiche-del-governo.flc
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Lun Lug 28, 2014 10:24 pm

studenti in piazze il 10 ottobre contro le linee programmatiche della riforma Reggi/Giannini e per chiedere investimenti nella scuola invece che tagli :

http://www.orizzontescuola.it/news/studenti-piazza-10-ottobre-e-docenti
Tornare in alto Andare in basso
Annalisa70



Messaggi : 217
Data d'iscrizione : 09.05.12

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Mer Lug 30, 2014 1:39 pm

Sinceramente la mia personale opinione è che i giochi già siano stati fatti, nel senso che c'è questa proposta delle 36 ore, poi dopo vari scioperi e manifestazioni si scenderà a 24 ore. In questo modo il governo arriverà al suo reale obiettivo (24 ore) e i sindacati si prenderanno il merito di aver scongiurato perlomeno le 36 ore. Ripeto questo è una mia opinione personale e spero tanto di sbagliarmi.
Tornare in alto Andare in basso
trilussa



Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 28.05.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Gio Lug 31, 2014 12:16 pm

Annalisa70 ha scritto:
Sinceramente la mia personale opinione è che i giochi già siano stati fatti, nel senso che c'è questa proposta delle 36 ore, poi dopo vari scioperi e manifestazioni si scenderà a 24 ore. In questo modo il governo arriverà al suo reale obiettivo (24 ore) e i sindacati si prenderanno il merito di aver scongiurato perlomeno le 36 ore. Ripeto questo è una mia opinione personale e spero tanto di sbagliarmi.

può anche essere, ma sarebbe un giochetto che si sgamerebbe facilmente!
Né Renzi né i sindacati salverebbero la faccia!
il che non vuol dire che non potrebberlo farlo, ma solo che la loro presa per i fondelli non otterrebbe i risultati che sperano.
ècome quando ci vogliono aumentare le ore dicendo che vogliono valorizzarci! Ma chi pensano di prendere in giro?
Tornare in alto Andare in basso
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Gio Lug 31, 2014 5:22 pm

trilussa ha scritto:
Annalisa70 ha scritto:
Sinceramente la mia personale opinione è che i giochi già siano stati fatti, nel senso che c'è questa proposta delle 36 ore, poi dopo vari scioperi e manifestazioni si scenderà a 24 ore. In questo modo il governo arriverà al suo reale obiettivo (24 ore) e i sindacati si prenderanno il merito di aver scongiurato perlomeno le 36 ore. Ripeto questo è una mia opinione personale e spero tanto di sbagliarmi.

può anche essere, ma sarebbe un giochetto che si sgamerebbe facilmente!
Né Renzi né i sindacati salverebbero la faccia!
il che non vuol dire che non potrebberlo farlo, ma solo che la loro presa per i fondelli non otterrebbe i risultati che sperano.
ècome quando ci vogliono aumentare le ore dicendo che vogliono valorizzarci! Ma chi pensano di prendere in giro?

E' evidente che per LORO attualmente vi è una strada tutta in salita. Stanno aspettando l'ascensore costituito dalla svolta autoritaria della Riforma al Senato e poi a tutta la Costituzione smontando l'articolo 168. Ci vorrà, però, da 12 a 16 mesi per fare la trafila di modifica agli articoli costituzionali e inoltre avere i 2/3 del Parlamento d'accordo per non fare i referendum confermativi.
Dopo potranno fare quello che vorranno senza paura di qualsiasi manifestazioni di piazza o di insegnanti o di altri.
Cosa avrà promesso Renzi alla Merkel per l'incontro del 30 agosto c.a? Di risanare il debito pubblico tramite l'inizio della svolta autoritaria e l'imposizioni di riforme, tasse e licenziamenti del pubblico impiego e dismissioni e privatizzazioni vendendo alle multinazionali estere (di già in corso).
La scuola pubblica? Trasformata in fondazioni. Quella privata? Con l'avere i fondi di istituto come la pubblica.
Gli insegnanti? Schiavi tuttofare che oltre alle 36 ore frontali dovranno garantire servizio, secondo le necessità della Scuola, fino alle dieci di sera improvvisandosi baby sitter e operatori turistici per un tozzo di pane e in barba al bourn out.
Alla maniera dei lager tedeschi quando degli insegnanti si "usurano" si eliminano (licenziamenti in tronco) dopo averli fatti "valutare" da una commissione interna presieduta dal D.S (stile commissione medica dei lager) e/o dal carrozzone INVALSI, per poi farli sostituire da "pezzi" più freschi.
La mia non è ironia.
Tornare in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 4203
Data d'iscrizione : 24.01.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Gio Lug 31, 2014 6:12 pm

ma entro la metà di luglio non doveva scoppiare il terremoto delle 36 ore, supplenze ai docenti di ruolo e chissà quali catastrofi...? Le solite chiacchiere...pur non abbassando mai la guardia
Tornare in alto Andare in basso
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Gio Lug 31, 2014 10:45 pm

L'ALTRO POLO ha scritto:
ma entro la metà di luglio non doveva scoppiare il terremoto delle 36 ore, supplenze ai docenti di ruolo e chissà quali catastrofi...? Le solite chiacchiere...pur non abbassando mai la guardia

La catastrofe l'abbiamo evitato noi insegnanti così come è avvenuto per le 24 ore di Monti e il tentativo di Letta di togliere (dopo che erano stati dati, quindi diritti acquisiti) gli scatti di anzianità a chi li aveva ricevuti nel 2013.
Tornare in alto Andare in basso
L'ALTRO POLO



Messaggi : 4203
Data d'iscrizione : 24.01.14

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Gio Lug 31, 2014 11:04 pm

Tranquilla che presto o tardi ci riproveranno...spero più poi che prima
Tornare in alto Andare in basso
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Gio Lug 31, 2014 11:20 pm

Parlando calcisticamente penso che per noi insegnanti sia il momento di attuare il contropiede e non di stare ad aspettare.
Del resto presto arriverà l'inizio del nuovo anno scolastico e potremmo metterci in movimento con agio.

I cantieri sulla scuola promossi da m5s, base del pd e della Cgil hanno di già messo in evidenza quali migliorie fare alla scuola (e non tagli vari compreso quello di un anno alle superiori o aumento a 36 ore o estromissione e/o non assunzione a tempo indeterminato dei precari, disagi per andare in pensione,  mancata edilizia scolastica alle inferiori e alle superiori) e dove prendere le risorse.
Il M5s è tra quelli più disposti a presentare come emendamendo al Parlamento quello che si è deciso nei cantieri per la scuola.

Se quelli del Pd, Pdl e accoliti lo bocciano sappiamo che hanno bocciato noi docenti, per cui a questo punto dobbiamo prendere le nostre decisioni future di voto ( a partire da quelli che abitano in Emilia Romagna che hanno le votazioni regionali a novembre) e anche di protesta dura contro di loro singoli politici oltre che contro il governo.

Dobbiamo far capire che le poltrone di senatori e di deputati non dipendono solo da Renzi e Berlusconi, ma che devono temere di più noi elettori. Prima o poi faremo i conti con loro dal punto di vista elettorale invece di continuare a fare gli stupidi votandoli. Si vota il partito o il movimento che merita e non quello che per fede siamo abituati a votare.

La scuola futura e la nostra condizione lavorativa dipendono ormai dalle nostre decisioni presenti politiche e sindacali.
Non è il caso di temporeggiare, ma di partire all'attacco. E questo lo dobbiamo capire noi tutti insegnanti, LE FAMIGLIE e gli studenti che possiamo informare direttamente tramite riunioni oltre che i calabraghe dei sindacati confederali che pensano di risolvere tutta la faccenda con compromessi al ribasso e con scioperi in cui perdiamo il denaro della giornata lavorativa (altro regalo allo Stato).
Se c'è una qualsiasi forza politica disposta a presentare integralmente la nostra legge sulla scuola creata consensualmente nei volontari cantieri per la scuola (e c'è ed è ALMENO il M5s) dobbiamo fargliela presentare, anzi invitarli a farlo al più presto.
Tornare in alto Andare in basso
elisaPA



Messaggi : 277
Data d'iscrizione : 16.03.13

MessaggioOggetto: Re: LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE   Ven Ago 01, 2014 12:09 pm

PER L'ATTACCO, link della Legge di iniziativa popolare  “Per una Buona Scuola per la Repubblica”


http://adotta.lipscuola.it/

DIFFONDETE
Tornare in alto Andare in basso
 
LOTTA DURA CONTRO LA RIFORMA DELLE 36 ORE - VESSATORIA E INSOSTENIBILE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» pontifex contro medjugorje
» Chi vuol essere Navy Seal contro il fanatismo cattolico?
» Genesi delle leggi e influenze culturali
» il papa contro le superstizioni africane

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: